Albicocca Edelweiss

La varietà è stata allevata nella seconda metà del secolo scorso dal personale del Giardino Botanico Principale, gli scienziati Skvortsov A.K. e Kramarenko L.A. La maturazione dei frutti avviene nel mese di agosto. L'albero è autofertile, ci sono un numero uguale di fiori maschili e femminili su di esso, quindi i raccolti regolari sono sempre ricchi senza la presenza di impollinatori sul sito.

Le albicocche mature sono di colore giallo chiaro, allungate-ovali, leggermente appiattite sui lati, con un becco appena percettibile e una cucitura profonda e pronunciata, del peso di circa 25 g. Dal sole c'è un rosso arancio, sfocato, con chiazze cremisi luminose. La polpa è un po 'secca e densa, con un gradevole sapore agrodolce. L'osso viene separato, rimanendo completamente asciutto. I frutti raccolti dall'albero possono essere conservati in frigorifero per un massimo di due settimane. Fanno una bella confettura di ambra trasparente, mentre le fette rimangono quasi intatte.

Un albero maturo raggiunge solitamente un'altezza di tre metri. La corona è spessa, larga. Cresce rapidamente e darà il primo raccolto in 3-4 anni. Affinché i frutti siano più grandi, è necessario formare correttamente la corona prima di entrare in fruttificazione, quindi diluirla ogni anno, prevenendo un eccessivo ispessimento con i giovani germogli. È necessario concimare e annaffiare il terreno nel cerchio del tronco, ma con molta parsimonia. L'albero è resistente alla siccità e non tollera l'umidità eccessiva. Le malattie non sono praticamente colpite, spruzzare con un fungicida aiuterà a rafforzare l'immunità. Non ha paura delle forti gelate in inverno, i boccioli dei fiori sono resistenti alle gelate primaverili. Imbiancare il tronco può ritardare leggermente la fioritura, riducendo al minimo il rischio di morte dei fiori. I parassiti aggirano l'albero.


Pro della varietà Edelweiss:

• autofertilità;
• maturità anticipata;
• resistenza invernale;
• resistenza alla siccità;
• bassa crescita dell'albero, che semplifica notevolmente la sua cura;
• frutti densi e saporiti con buona trasportabilità da conservare;
• resistenza a vari disturbi.

Il suo svantaggio: alta capacità di formare germogli.

Albicocca Edelweiss - descrizione varietà e recensioni con foto

Albicocca: le più recenti varietà e ibridi di Mosca

Nudo, pacer e altri a differenza

Nel 2005, 8 varietà di albicocche sono state aggiunte contemporaneamente al registro statale, allevate nel giardino botanico principale. NV Tsitsin RAS a Mosca: Alyosha, Lel, Iceberg, Tsarsky, Countess, Aquarius, Monastyrsky, Favorite. Queste erano le prime varietà di albicocche di Mosca. Da allora è proseguito il lavoro continuo, sono state ottenute nuove forme selettive, non ancora iscritte all'Albo di Stato, ma meritevoli di un posto in giardino.

Giardini nei monasteri

Nel lavoro di allevamento non usiamo il metodo dell'incrocio artificiale per la elementare mancanza di tempo. Dopotutto, sono impegnati nell'incrocio durante il periodo di fioritura e nel nostro lavoro questo periodo è il più intenso in termini di numero di altri lavori urgenti. Inoltre, sebbene il metodo tradizionale dell'incrocio artificiale consenta di limitare il numero di semi per la semina e attendere nella prole la manifestazione di tratti desiderabili delle forme genitoriali, i bambini non sempre assomigliano ai loro genitori e l'aspetto di individui con tratti di nonni, zii, zie e anche "visita bravi ragazzi "rappresenta un'alta probabilità.

Pertanto, ricorriamo a un modo più semplice e naturale per ottenere nuove forme di albicocca. È stato notato che il più delle volte le albicocche vengono impollinate dai loro vicini più prossimi. Tenendo conto di ciò, innestiamo diverse varietà e le migliori forme selezionate su un albero (ci sono fino a 20 diversi innesti su un albero). Inoltre, in ogni popolazione di albicocche, ad es. in ogni frutteto di albicocche in una certa area isolata, non teniamo alberi con frutti di qualità insoddisfacenti. O sradichiamo tali alberi o li piantiamo con le varietà e le forme necessarie. Pertanto, quando si seminano semi da varietà e forme, sappiamo sempre "mamma" e in seguito, quando le piantine entrano in fruttificazione, possiamo spesso calcolare "papà", conoscendo i vicini più vicini.

La principale difficoltà del nostro metodo risiede nei grandi volumi di colture. Quindi le piantine selezionate di due anni (e la selezione viene effettuata esclusivamente per la loro resistenza e salute invernali) devono essere piantate in luoghi adatti per l'osservazione. A tal fine, da più di 20 anni utilizziamo i territori dei monasteri, di cui oggi ne esistono circa 30. In alcuni monasteri gli abitanti forniscono tutta l'assistenza possibile nella cura degli alberi. Tre monasteri nel centro di Mosca - Novospassky, Zachatyevsky e Krutitskoye Podvorie - sono diventati veri laboratori per il lavoro di selezione e contengono l'intero pool genetico della popolazione di albicocche di Mosca sui loro territori.

Degno di essere varietà

Finalmente arriva il momento più interessante e piacevole del lavoro di selezione: la valutazione dei primi raccolti. Il primo raccolto è solitamente con un piccolo numero di piccoli frutti. Negli anni, con ripetute vendemmie, il numero e il peso dei frutti aumentano. Sfortunatamente, allo stesso tempo, aumenta anche il grado di danno agli alberi da parte di malattie fungine..

Forme selezionate Edelweiss, Pacer, Gviani, Zeus e DVb-25 sono state isolate già negli anni '90 del secolo scorso dalla popolazione di albicocche coltivate impiantate sul territorio del GBS RAS dal prof. A. K. Skvortsov. Le loro proprietà sono ben note, da allora le forme sono state testate per molti anni, e alcune di esse potrebbero benissimo essere chiamate varietà, ma per un motivo o per l'altro non sono state ancora registrate.

Pacer. Un albero alto fino a 3 m.Frutti del peso di 20-25 g, ovali, leggermente pubescenti, con un bellissimo rossore ad acquerello, la cucitura è fortemente pronunciata. La polpa è soda, il sapore è ottimo. La pietra è allungata, non del tutto nettamente separata. La resa è nella media. Maturazione dei frutti a fine agosto. Nel 2007, dopo un inverno caldo, quando tutte le varietà e le forme erano senza raccolto, questa varietà è stata l'unica tra tutte che ha dato un buon raccolto..

Guiani. Albero alto (fino a 6-7 m). Frutti del peso di 15-25 g, belli, leggermente pubescenti, lucenti, arancioni, al sole con un rossore rosa brillante. I frutti sono molto gustosi, succosi, con una pelle acida. La pietra si separa bene, è l'unica forma di albicocca con un nocciolo dolce. La produttività è elevata, i frutti maturano nella seconda metà di agosto. Negli anni piovosi, i frutti si spezzano.

Stella alpina. L'albero è alto fino a 3 m.Frutti del peso di 25-35 g, pubescenti, gialli, raramente con un leggero rossore, con un bel naso, cucitura pronunciata. La polpa non è troppo succosa, densa, ruvida, il sapore è meraviglioso. I frutti sono ben conservati. L'osso è a forma di cuore e può essere facilmente separato. La resa è nella media. Maturazione dei frutti nella prima metà - metà agosto.

Zeus. Albero vigoroso alto (fino a 6-7 m). I germogli annuali sono di colore giallo, in contrasto con quelli rosso-marroni ordinari. Le foglie sono grandi, grossolanamente seghettate, con una punta allungata, simile alle foglie dell'albicocca della Manciuria, in autunno sono di colore giallo. La forma è auto infertile, perché gli stami sono sottosviluppati. I fiori sono piccoli, spesso con 2 pistilli. Frutti dal peso di 15 g, dalla buccia spessa, quindi non bollono mai in marmellata, mantenendo la loro forma. La pelle è pubescente, gialla, senza rossore. La polpa è densa, aranciata, saporita, il nocciolo è piccolo, si separa perfettamente. Resa media, maturazione dei frutti nella metà - seconda metà di agosto.

DVb-25. Piccolo albero con crescita moderata. I frutti che pesano 25-35 g sono ovali, giallo limone chiaro con un leggero rossore maculato. Il sapore è ottimo, l'osso è separato. La resa è alta. Maturazione dei frutti nella seconda metà - alla fine di agosto.

Dobele. La più antica forma selezionata di alberi piantati dall'autore di questo articolo in un giardino botanico. Le ossa furono portate nel 1984 dalla città di Dobele, vicino a Riga (Lettonia). Su diverse centinaia di piantine, solo questo esemplare è sopravvissuto. La caratteristica principale è la fioritura tardiva, quasi 2 settimane dopo rispetto a tutte le altre varietà e forme, che fioriscono quasi contemporaneamente. Frutti del peso di 15-25 g, giallo chiaro, a volte con un leggero rossore, ovale-rotondo, disuguale, con una cucitura pronunciata, pubescente. La polpa è soda, succosa, molto dolce. Il contenuto di zucchero nella frutta è il più alto rispetto ad altre albicocche di Mosca. L'osso non è ben separato. La maturazione dei frutti è molto tardiva, proprio alla fine di agosto. L'incidenza delle malattie fungine è elevata.

Le migliori forme di albicocca degli ultimi anni

Sono stati isolati abbastanza recentemente nei territori dei monasteri dalle piantine piantate lì..

Novospassky. Piantina della prima generazione da semi ucraini. Un albero con una corona densa, alta 6 m.Frutti del peso di 25-35 g, pubescenti, gialli con un bel rossore uniforme. La polpa è arancione, densa, agrodolce, il sapore è ottimo, il nocciolo è molto piccolo, si separa bene. Resa media, maturazione dei frutti a metà agosto. La resistenza invernale di questa forma deve essere controllata, perché l'albero cresce nel monastero Novospassky nel centro di Mosca, dove fa molto caldo.

Timiryazevsky (U-S-7). Varietà di piantine Tsarskiy da impollinazione libera. Albero di medie dimensioni con chioma espansa. Frutti del peso di 15-30 g, rotondi, lucenti, con un rossore luminoso molto ampio. La polpa è succosa, di ottimo gusto. La pietra è piccola, si separa bene. La resa è proibitivamente alta, è necessario un diradamento dell'ovaio in modo che i frutti non si schiaccino a vicenda e siano più grandi. Maturano nella prima metà - metà agosto..

Knyaginin. Un albero grande e potente, l'altezza è difficile da indicare, perché si effettua la potatura annuale. Elevata resistenza invernale, questo è l'unico albero sopravvissuto (su 7 piantati) sul territorio del Monastero della Principessa della Santa Dormizione a Vladimir. Parzialmente autofertile, per 2 anni dà un piccolo raccolto, essendo completamente solo. Con altri alberi di albicocca, i raccolti erano alti. Frutti del peso di 25-35 g, forma originale - la larghezza è molto maggiore dell'altezza, lucidi a causa della leggera pubescenza, con un bellissimo rossore ad acquerello. I frutti sono molto gustosi e succosi, ma il nocciolo non viene separato in modo netto e ci sono fibre dure nella polpa. Maturazione dei frutti nella prima metà - metà agosto.

Il resto delle forme selezionate (U-S-4, U-S-14, SM-1, DP-I V-1 e Golysh) sono state preliminarmente identificate sulla base dei risultati di fruttificazione degli ultimi due anni (2012 e 2013), i primi 3 - sul territorio Monastero Nikolo-Ugreshsky (regione di Mosca), gli ultimi 2 - nel giardino botanico. Le più interessanti sono le seguenti.

U-S-4. Piantina di Pacer da impollinazione libera. Un piccolo albero compatto con crescita moderata e chioma stretta. Frutti del peso di 15-20 g, forma originale: solitamente i frutti dell'albicocca sono appiattiti dai lati e lo spessore del frutto è sempre molto inferiore alla sua larghezza, qui lo spessore del frutto è uguale alla sua larghezza e addirittura lo supera. C'è un piccolo beccuccio. La pubescenza è piccola, la pelle è giallo pallido con un delicato rossore acquarello. La polpa è densa e succosa, molto saporita. La pietra è allungata, è separata leggermente non in modo pulito. La resa è alta. Maturazione dei frutti nella prima metà di agosto.

Nudo. Contessa della piantina dalla libera impollinazione. Albero di medie dimensioni con chioma espansa. Frutti del peso di 20-25 g, allungati, completamente senza pubescenza. C'è un leggero rossore. Il colore e il gusto finali sono difficili da determinare come i frutti sono ancora acerbi e mangiati dai visitatori del GBS RAS. L'osso è separato. La resa è alta. Maturazione dei frutti nella seconda metà di agosto.

"Bambini" così diversi

Nella prole di albicocca, i selvatici sono estremamente rari, i frutti generalmente variano da soddisfacenti a molto buoni, spesso simili alle loro "madri". Un fatto interessante è che le varietà seminate con un osso separatore molto spesso producono prole con un osso che separa male o non in modo netto, nonostante il fatto che tra gli impollinatori non ci fossero anche forme con un osso non separatore. Allo stesso tempo, la comparsa di numerose varietà con frutti lucenti, ad es. con leggera pubescenza e anche senza di essa, sebbene nelle forme parentali tali segni fossero insignificanti o completamente assenti.

L. Kramarenko, candidato di scienze biologiche, GBS RAS, Mosca

(Fattoria domestica n. 6, giugno 2014)

Sulla coltivazione di albicocche in aree non tradizionali in altri articoli nella sezione Albicocca

Albicocca Edelweiss

(descrizione varietà, foto)

Frutti medi, di media grandezza, giallo chiaro, agrodolci, ad alto rendimento

Descrizione della varietà:

I frutti sono di media grandezza, leggermente ovali e compressi lateralmente, con una buccia giallo chiaro, leggermente pubescente. La polpa è succosa, dal gusto gradevole agrodolce. I frutti sono ben conservati. L'osso si separa perfettamente.
Maturazione media - metà agosto.
Grado. Una qualità distintiva di questa varietà è l'elevata resa e l'autofertilità. La prima fruttificazione avviene 4 anni dopo la semina. La resistenza invernale è alta. Resistente alla siccità. Nuova promettente varietà.
Albero di medie dimensioni con chioma densa e arrotondata.

Come acquistare le piantine di albicocche Edelweiss
nel vivaio "Giardino Siberiano"

Nel nostro vivaio puoi acquistare piantine di albicocche Edelweiss nei piani commerciali aperti e nei vivai. Per indirizzi, orari di lavoro, numeri di telefono dei punti vendita, vedere la sezione "Contatti" (nel menu in alto).

Il vivaio "Siberian Garden" fornisce piantine in tutta la Russia. Puoi ordinare le piante nel nostro negozio online su: zakaz.sibsad-pitomnik.ru o seguire il link nel menu in alto. Troverai anche informazioni sulle condizioni per effettuare ordini, pagarli e consegnare piantine in tutta la Russia nel negozio online nelle sezioni pertinenti.

Il vivaio Siberian Garden vende piantine alla rinfusa e invita organizzazioni coinvolte nella vendita di piantine, progettazione del paesaggio, nonché organizzatori di acquisti congiunti per la cooperazione. I termini di collaborazione sono disponibili nella sezione "Grossisti" (nel menu in alto).

Albicocca Edelweiss

La varietà è stata allevata nella seconda metà del secolo scorso dal personale del Giardino Botanico Principale, gli scienziati Skvortsov A.K. e Kramarenko L.A. La maturazione dei frutti avviene nel mese di agosto. L'albero è autofertile, ci sono un numero uguale di fiori maschili e femminili su di esso, quindi i raccolti regolari sono sempre ricchi senza la presenza di impollinatori sul sito.

Le albicocche mature sono di colore giallo chiaro, allungate-ovali, leggermente appiattite sui lati, con un becco appena percettibile e una cucitura profonda e pronunciata, del peso di circa 25 g. Dal sole c'è un rosso arancio, sfocato, con chiazze cremisi luminose. La polpa è un po 'secca e densa, con un gradevole sapore agrodolce. L'osso viene separato, rimanendo completamente asciutto. I frutti raccolti dall'albero possono essere conservati in frigorifero per un massimo di due settimane. Fanno una bella confettura di ambra trasparente, mentre le fette rimangono quasi intatte.

Un albero maturo raggiunge solitamente un'altezza di tre metri. La corona è spessa, larga. Cresce rapidamente e darà il primo raccolto in 3-4 anni. Affinché i frutti siano più grandi, è necessario formare correttamente la corona prima di entrare in fruttificazione, quindi diluirla ogni anno, prevenendo un eccessivo ispessimento con i giovani germogli. È necessario concimare e annaffiare il terreno nel cerchio del tronco, ma con molta parsimonia. L'albero è resistente alla siccità e non tollera l'umidità eccessiva. Le malattie non sono praticamente colpite, spruzzare con un fungicida aiuterà a rafforzare l'immunità. Non ha paura delle forti gelate in inverno, i boccioli dei fiori sono resistenti alle gelate primaverili. Imbiancare il tronco può ritardare leggermente la fioritura, riducendo al minimo il rischio di morte dei fiori. I parassiti aggirano l'albero.

Pro della varietà Edelweiss:

• autofertilità;
• maturità anticipata;
• resistenza invernale;
• resistenza alla siccità;
• bassa crescita dell'albero, che semplifica notevolmente la sua cura;
• frutti densi e saporiti con buona trasportabilità da conservare;
• resistenza a vari disturbi.

Il suo svantaggio: alta capacità di formare germogli.

Le varietà di albicocche Edelweiss sono state allevate da specialisti del Giardino botanico principale, Skvortsov A.K. e Kramarenko L.A. Come ha dimostrato la pratica dei giardinieri, cresce bene e fruttifica nelle dure condizioni del vicolo centrale ed è considerato molto promettente per le regioni più settentrionali..

Forma: da allungata a ovale, con beccuccio e cucitura non molto profonda.

Peso: l'albicocca Edelweiss appartiene a varietà a frutto grande, i frutti pesano - 40-50 grammi.

Aspetto: i frutti non sono luminosi, di colore giallo pallido, a volte può essere presente un leggero rossore. Sotto la buccia sottile e leggermente vellutata c'è una polpa agrodolce, densa, anche un po 'secca, che rovina leggermente l'impressione, specialmente nei frutti troppo maturi. La varietà ha un osso a forma di cuore ed è facilmente separabile.

Sapore: agrodolce, piacevole. Una combinazione equilibrata di acidi e zuccheri è un grande vantaggio per le piante di questa specie.

Applicazione: la varietà è abbastanza adatta per l'uso come dessert e per preparazioni per un uso futuro. La marmellata è particolarmente buona: trasparente, miele-ambra, con fette di frutta intere e traslucide.

La stella alpina è famosa per la sua trasportabilità e il mantenimento della qualità: se conservi correttamente i suoi frutti, il raccolto può durare un mese.

Albero di media altezza - non più di 3 metri.

Una chioma ampia e molto densa richiede una formazione costante e questa è una delle condizioni per la resa della varietà. I giovani germogli crescono molto rapidamente, il che rende la cura un po 'difficile. Le foglie sono di colore verde scuro, con venature ben pronunciate su piccioli piuttosto lunghi.

Periodo di fioritura - media in termini di tempo, a maggio, i boccioli sono resistenti alle basse temperature.

Il momento dell'inizio della fruttificazione - dopo aver piantato per 3-4 anni, i giardinieri raccolgono il primo raccolto.

Maturazione medio-tardiva in termini - a fine luglio-inizio agosto.

La varietà è mediamente produttiva, ma la resa è stabile.

L'albicocca stella alpina è autofertile, ma, come tutte le varietà, mostra i suoi lati migliori in presenza di compagni in fioritura contemporaneamente..

La resistenza al gelo e all'inverno è eccellente, che è uno dei principali vantaggi di Edelweiss.

Gli svantaggi includono una forte sconfitta da parte del clasterosporium (macchia perforata), in particolare le foglie soffrono, in misura minore, dei frutti.

Descrizione varietà albicocca stella alpina

Le varietà di albicocche Edelweiss sono state allevate dagli specialisti del giardino botanico principale, Skvortsov A.K. e Kramarenko L.A. Come ha dimostrato la pratica dei giardinieri, cresce bene e fruttifica nelle dure condizioni del vicolo centrale ed è considerato molto promettente per le regioni più settentrionali..

Albero di media altezza - non più di 3 metri.

Una chioma ampia e molto densa richiede una formazione costante e questa è una delle condizioni per la resa della varietà. I giovani germogli crescono molto rapidamente, il che rende la cura un po 'difficile. Le foglie sono di colore verde scuro, con venature ben pronunciate su piccioli piuttosto lunghi.

Periodo di fioritura - media in termini di tempo, a maggio, i boccioli sono resistenti alle basse temperature.

Il tempo di inizio della fruttificazione - dopo aver piantato per 3-4 anni, i giardinieri raccolgono il primo raccolto. La maturazione è medio-tardiva in termini di tempo - a fine luglio-inizio agosto. La varietà è mediamente produttiva, ma la resa è stabile.

Forma: da allungata a ovale, con beccuccio e cucitura non molto profonda.

Peso - si riferisce a varietà a frutto grande, i frutti pesano - 40-50 grammi.

I frutti non sono luminosi, di colore giallo pallido, a volte può essere presente un leggero rossore. Sotto la buccia sottile e leggermente vellutata c'è una polpa agrodolce, densa, anche un po 'secca, che rovina leggermente l'impressione, specialmente nei frutti troppo maturi. La varietà ha un osso a forma di cuore ed è facilmente separabile.

Sapore: agrodolce, piacevole. Una combinazione equilibrata di acidi e zuccheri è un grande vantaggio per le piante di questa specie.

Applicazione: la varietà è abbastanza adatta per l'uso come dessert e per preparazioni per un uso futuro. La marmellata è particolarmente buona: trasparente, miele-ambra, con fette di frutta intere e traslucide.

La stella alpina è famosa per la sua trasportabilità e il mantenimento della qualità: se conservi i suoi frutti correttamente, il raccolto può durare un mese.

L'albicocca stella alpina è autofertile, ma, come tutte le varietà, mostra i suoi lati migliori in presenza di compagni in fioritura contemporaneamente..

La resistenza al gelo e all'inverno sono eccellenti, che è uno dei principali vantaggi di Edelweiss.

Gli svantaggi includono una forte sconfitta da parte del clasterosporium (macchia perforata), in particolare le foglie soffrono, in misura minore, dei frutti.

Albicocca Edelweiss

(descrizione varietà, foto)

Frutti medi, di media grandezza, giallo chiaro, agrodolci, ad alto rendimento

Descrizione della varietà:

I frutti sono di media grandezza, leggermente ovali e compressi lateralmente, con una buccia giallo chiaro, leggermente pubescente. La polpa è succosa, dal gusto gradevole agrodolce. I frutti sono ben conservati. L'osso si separa perfettamente.
Maturazione media - metà agosto.
Grado. Una qualità distintiva di questa varietà è l'elevata resa e l'autofertilità. La prima fruttificazione avviene 4 anni dopo la semina. La resistenza invernale è alta. Resistente alla siccità. Nuova promettente varietà.
Albero di medie dimensioni con chioma densa e arrotondata.

Come acquistare le piantine di albicocche Edelweiss
nel vivaio "Giardino Siberiano"

Nel nostro vivaio puoi acquistare piantine di albicocche Edelweiss nei piani commerciali aperti e nei vivai. Per indirizzi, orari di lavoro, numeri di telefono dei punti vendita, vedere la sezione "Contatti" (nel menu in alto).

Il vivaio "Siberian Garden" fornisce piantine in tutta la Russia. Puoi ordinare le piante nel nostro negozio online su: zakaz.sibsad-pitomnik.ru o seguire il link nel menu in alto. Troverai anche informazioni sulle condizioni per effettuare ordini, pagarli e consegnare piantine in tutta la Russia nel negozio online nelle sezioni pertinenti.

Il vivaio Siberian Garden vende piantine alla rinfusa e invita organizzazioni coinvolte nella vendita di piantine, progettazione del paesaggio, nonché organizzatori di acquisti congiunti per la cooperazione. I termini di collaborazione sono disponibili nella sezione "Grossisti" (nel menu in alto).

Albicocca Edelweiss

L'albero è alto fino a 3 m.Frutti del peso di 25-35 g, pubescenti, gialli, raramente con un leggero rossore, con un bel naso, cucitura pronunciata. La polpa non è troppo succosa, densa, ruvida, il sapore è meraviglioso. Punteggio di degustazione - 4,63-4,75 punti. I frutti sono ben conservati. L'osso è a forma di cuore e può essere facilmente separato. Produttività fino a 30 kg per albero. Maturazione dei frutti nella prima metà - metà agosto.

La resistenza invernale è buona, gli alberi possono resistere a gelate fino a -30 gradi e inferiori. La resistenza alle malattie è molto alta. Idoneità per la crescita nella corsia centrale e in altre regioni della Russia. La resistenza alla siccità è eccellente. Albicocca "Edelweiss" per uso universale. Ha ricevuto numerosi premi, attestati e nel 1980 è stato iscritto all'Albo di Stato della Regione Centrale.

Prendersi cura di ogni cliente!

Veloce, comodo e poco costoso!

È molto facile perdersi in un così vasto assortimento di tutti i tipi di merci e ovviamente si desidera così tanto! Ma succede che non c'è modo di ordinare tutto in una volta.

Per non perdere i prodotti che ti piacciono e non perdere tempo a cercarli, abbiamo creato per te una comoda sezione dove puoi salvare gli articoli che ti piacciono..

Ora puoi creare il tuo personale "Family Garden".

Nella pagina della nostra nuova sezione, hai la possibilità di creare elenchi convenienti per te, dove verranno memorizzati i tuoi piani per gli atterraggi futuri..
Ordina i prodotti in elenchi per prezzo, cultura, tempo di ritiro, in base a qualsiasi struttura conveniente per te.

Mi è piaciuto qualcosa, ma voglio ordinarlo più tardi?
Crea un elenco, salva lì gli articoli selezionati e, quando sarà il momento, fai clic sul pulsante "tutti gli articoli nel carrello". L'importo totale dell'ordine futuro verrà mostrato nell'angolo in basso a destra.

Per iniziare, utilizza l'elenco "Preferiti" già creato, salva tutte le posizioni che ti piacciono. Se desideri creare un elenco con il tuo nome, fai clic sul pulsante "Aggiungi nuovo elenco". Assegnagli un nome che ti aiuti a navigare, ad esempio "Seeds for 2016", "My Club", "Summer Flower Bed", ecc. E quando arriva l'ora, ordina in pochi clic tutti i prodotti di cui hai bisogno, ad esempio, per il tuo giardino d'inverno.

Ora sfogliando la descrizione dettagliata del prodotto, puoi cliccare sul pulsante "Aggiungi a My Family Garden", e il prodotto che ti piace verrà salvato nella cartella di tua scelta.

Facile, veloce, conveniente! Goditi i tuoi acquisti!

Per aggiungere un prodotto a My Family Garden, devi andare alla pagina del prodotto.

Successivamente, è necessario seguire il collegamento Aggiungi a My Family Garden.

Nella finestra aggiuntiva che appare, è necessario selezionare l'elenco a cui si desidera aggiungere il prodotto corrente. È possibile selezionare Nuovo elenco assegnandogli un nome. Dopo aver selezionato l'elenco, segui il link "Ok".

Il mio giardino di famiglia
Nella pagina della sezione puoi visualizzare tutti i prodotti che hai aggiunto, nonché gli elenchi creati.

Da qui, puoi aggiungere l'articolo al carrello, singolarmente:

E anche l'intera lista:

Puoi anche rimuovere un elemento dall'elenco selezionato:

Oppure cancella l'intero elenco di prodotti:

Per rimuovere completamente l'elenco, utilizzare il seguente collegamento:

Crea elenchi su una varietà di argomenti. Esempi di nomi possono essere molto diversi: "La mia futura aiuola estiva", "Per una residenza estiva", "Giardino delle mele" e molti altri. Sai esattamente cosa ordinerai dalle piantine di frutta e bacche? Quindi chiama la lista "Delicious", aggiungendovi le tue varietà preferite. E quando è il momento giusto, ordina l'intero elenco in pochi passaggi.

Abbiamo fatto di tutto per rendere My Family Garden il più comodo e intuitivo possibile da usare.!

Albicocca Edelweiss

Albicocca su portainnesto semi nano. Piantine per posta!

ALBERI COMPATTI CHE PORTANO in abbondanza. VENDEMMIA SENZA SCALETTA!

Oggigiorno, quando le alte tecnologie stanno guadagnando sempre più spazio, non sorprenderete più nessuno con portinnesti nani e semi-nani, e il nostro esperto giardiniere ha immediatamente capito tutti i loro vantaggi. Non solo frenano la forza della crescita e impediscono all'albero di oscillare verso il cielo, ma aumentano anche la resistenza invernale, poiché sono un materiale resistente ben adattato alle condizioni locali. Gli alberi compatti e bassi possono essere facilmente compattati durante la semina, il che significa un uso più efficiente dell'area del giardino e, soprattutto, facilita notevolmente la raccolta: la scala non è praticamente necessaria, il che è fantastico. Inoltre, dirigendo l'energia di crescita nella giusta direzione, il ceppo aiuta l'albero a "maturare" più velocemente e ad entrare prima nella stagione di fruttificazione. Come dimostra la pratica, i frutti sugli alberi innestati sono livellati, omogenei dall'alto verso il basso, e quindi la resa commercializzabile è maggiore.

  • risparmiare spazio in giardino (puoi piantare due, tre alberi o più)
  • la possibilità di provare diverse varietà e coltivarle per scopi diversi (per il consumo fresco, per l'inscatolamento, per la conservazione, ecc.)
  • raccolta di tutti i frutti senza eccezioni a mano - frutti puliti direttamente nelle mani, nella bocca o nel cesto
  • i frutti sono numerosi e molto dolci
  • l'opportunità di banchettare con il raccolto l'anno successivo dopo la semina
Il prezzo è per 1 piantina di albicocca su portainnesto semi-nano.
Questo materiale di piantagione viene spedito in AUTUNNO.

ALBICOCCA AGROTECHNIKA

Date di sbarco. Puoi piantare albicocche in primavera e in autunno. In primavera - non prima dell'inizio di maggio, in modo che il terreno abbia il tempo di riscaldarsi, e in autunno - non più tardi di due settimane prima del gelo nella tua regione, poiché la giovane pianta dovrebbe radicarsi bene e prepararsi per l'inverno.

Affinché la piantina attecchisca rapidamente in un nuovo posto, dai la preferenza al materiale di piantagione con un apparato radicale chiuso, quindi l'albicocca trasferirà il processo di adattamento rapidamente e senza molto stress.

Scegliere un posto. Questo è un punto molto importante, perché l'albicocca è una femminuccia che non tollera correnti d'aria, ombreggiature, eventi ravvicinati e acque sotterranee stagnanti. L'albicocca cresce male su terreni argillosi pesanti e acidi. Sarà costantemente malato e poi morirà semplicemente. Pertanto, per lui è necessario scegliere il luogo più tranquillo, soleggiato e protetto da tutti i venti. Nella maggior parte della Russia, non può essere piantato su aree pianeggianti (ad eccezione delle regioni meridionali, dove i terreni sono per lo più leggeri e ben permeabili).

È meglio posizionare le giovani piantine su un pendio meridionale o sud-occidentale se il tuo sito ha una superficie inclinata. Bene, se no, allora dovrebbe essere creata una collina artificiale per ogni pianta. Gli scienziati consigliano di realizzarlo fino a un metro di altezza e fino a due di larghezza. Ma non tutti possono farlo, soprattutto perché, dato che la coltura non è autofertile, è necessario piantare almeno due, o meglio - tre piante di varietà diverse. Pertanto, è sufficiente limitarsi a tumuli con un'altezza di 45-50 cm e un diametro di 60-70 cm. In autunno, si consiglia di scavare un canale di scolo tra di loro, 2/3 di profondità della baionetta di una pala, in modo che in primavera l'acqua di fusione defluisca più velocemente nel sistema di drenaggio aperto generale.

Prepararsi per l'atterraggio. Il terreno per l'albicocca deve essere ben permeabile, leggero e avere una reazione neutra o leggermente alcalina (pH 7-7,5). Anche una leggera acidificazione può portare alla morte di un giovane albero. Pertanto, almeno 3 settimane prima della semina, il terreno viene disossidato con farina di dolomite o gesso (2 kg per 6 metri quadrati di superficie). In due giorni, iniziano a preparare fosse di semina con un diametro di 70 cm Su argilla pesante, così come su terreni poveri di sabbia e torbosi, il terreno viene estratto su 2 baionette di una pala. Lo strato fertile superiore viene piegato a lato delle buche scavate e il resto del terreno inutilizzabile viene portato fuori dal sito. Quindi iniziano a preparare la miscela di semina. È costituito dallo strato fertile superiore, dalla sabbia del fiume e dal compost (o letame marcito) in proporzioni uguali. La fossa di semina viene riempita quasi fino in cima con questa miscela. Viene aggiunto mezzo secchio di cenere di legno, 4 scatole di fiammiferi di doppio perfosfato e 3 - solfato di potassio. Tutto questo viene accuratamente miscelato e versato bene con acqua (2 secchi in una fossa).

Su terreni argillosi, il drenaggio sotto forma di ghiaia, mattoni rotti e sabbia (10-15 cm) è pre-posato sul fondo della fossa, su terreni sabbiosi - uno strato di argilla di 20-25 cm di spessore per trattenere l'umidità.

Atterraggio. L'imbarco viene effettuato da due persone. Si prende una piantina, la si pone al centro della buca piena, allargando bene le radici e distribuendole sulla superficie del terreno. Tiene la pianta e si assicura che sia rigorosamente in posizione verticale. Un'altra persona guida un paletto vicino alla piantina e inizia a versare il rimanente impasto preparato sulle radici. Deve compattare con molta attenzione il terreno pieno tra le radici della pianta..

Quando l'intero apparato radicale è stato riempito e attorno ad esso si è formata una collina con una larghezza di almeno 60 cm, la terra intorno è fortemente compattata, dando alla collina una forma arrotondata con dolci pendii.

Quando si pianta sulla sommità del tumulo, è necessario creare un rullo circolare dal terreno in modo che l'acqua non si scarichi durante l'irrigazione. In autunno, questo rullo viene livellato.

Il colletto della radice (il confine tra le radici e lo stelo) non dovrebbe in nessun caso essere coperto di terra. Non fa paura se le prime radici sono leggermente nude. È spaventoso se il colletto della radice è sotterraneo. A causa del podoprevaniya della sua corteccia, le albicocche iniziano a far male e possono persino morire. Una piantagione competente sulle colline può salvare un giovane albero da questo problema.

Cura. Negli anni successivi, è necessario applicare il letame marcito lungo la proiezione della chioma, concentrandosi sullo sviluppo dell'albero: se la crescita è molto grande, l'alimentazione viene prima interrotta e dopo un anno le dosi vengono ridotte. Con una crescita debole, al contrario, aumentano. Si consiglia di applicare mezzo secchio di cenere di legno sotto ogni albero ogni primavera, che non solo disossida perfettamente il terreno, ma funge anche da prezioso fertilizzante contenente potassio, fosforo, magnesio, oltre a circa 30 ulteriori microelementi che sono così necessari alla pianta per una corretta crescita e sviluppo.

In generale, i fertilizzanti svolgono un ruolo importante nella vita di un'albicocca. Sotto un albero da frutto all'inizio della primavera o nel tardo autunno per 1 mq. fertilizzanti organici vengono applicati al cerchio del tronco: 10 kg di letame marcito o compost. I fertilizzanti azotati minerali che migliorano la crescita e la frondosità vengono applicati in primavera prima della fioritura al ritmo di 30 g per 1 mq. m del cerchio del tronco. Altre due concimazioni con complessi minerali contenenti azoto vengono eseguite dopo la fine della fioritura e dopo la massiccia perdita di ovaie. Ma non dovresti lasciarti trasportare dai fertilizzanti contenenti azoto, poiché allungano il periodo di crescita attiva dei germogli e quindi indeboliscono la pianta.

Il potassio svolge un ruolo importante nella vita dell'albicocca. Le piante ben fornite di potassio producono frutti dai colori intensi ricchi di vitamine e zuccheri. I germogli maturano bene in tali piante. Sopportano tranquillamente il freddo invernale e si ammalano di meno. Con una mancanza di potassio, l'azoto e il fosforo sono scarsamente assorbiti. Il potassio è particolarmente necessario per le albicocche su terreni argillosi sabbiosi chiari. Questo elemento è estremamente importante durante il periodo di maturazione dei frutti e alla fine della stagione di crescita. Durante questo periodo, è necessario aggiungere fino a 60 g di sale di potassio al 40% sotto un albero (per 1 mq). Per non danneggiare il sistema radicale, questa dose viene applicata in più dosi con un intervallo di tre settimane..

Inoltre, l'albicocca ha bisogno di fosforo più di altre colture da frutto. Il doppio perfosfato è il più adatto, che viene applicato due volte: prima della fioritura e dopo la caduta delle ovaie di giugno (al ritmo di 30 g per 1 metro quadrato).

Per eliminare l'eccesso di acidità in autunno si effettua in giardino una continua disossidazione con farina di dolomite.

Irrigazione. Si ritiene che l'albicocca sia resistente alla siccità, ma non lo è. Ha bisogno di annaffiature regolari, perché le nuove radici possono formarsi solo in terreno umido. L'irrigazione più frequente dell'albicocca è necessaria in primavera, quando è in corso la crescita principale dei germogli, nonché immediatamente dopo la raccolta. Nelle estati secche, le albicocche vengono annaffiate costantemente. Nella seconda metà dell'estate, l'irrigazione viene interrotta (o ridotta con il caldo), poiché la pianta sta già iniziando a prepararsi per l'inverno.

Con abbondanti annaffiature, va ricordato che l'acqua non deve ristagnare vicino al colletto della radice, altrimenti la pianta potrebbe ammalarsi.

Malattie. Negli anni umidi, l'albicocca è suscettibile alle malattie fungine. Il più pericoloso di questi è la moniliosi, che provoca l'essiccazione di rami, fiori e marciume dei frutti. Pericoloso e klyasternosporia, colpisce foglie e frutti.

La citosporosi appare più spesso sulle parti scheletriche, sulle forcelle dei principali rami scheletrici e sul tronco dell'albero. Provoca necrosi, screpolature e desquamazione della corteccia, rimozione delle gengive e secchezza dei principali rami scheletrici o dell'intero albero. Per prevenire queste malattie, l'irrorazione primaverile deve essere eseguita su un cono verde, con una soluzione al 3% di liquido bordolese, e in autunno, dopo la raccolta, prima che le foglie cadano, con una soluzione di urea al 4%..

Potatura. È particolarmente importante nelle condizioni climatiche della maggior parte del territorio del nostro paese (ad eccezione delle regioni meridionali). Allo stesso tempo, i frutti diventano molto più grandi, meglio colorati e, soprattutto, si ammalano di meno. La potatura consente alla pianta di crescere più vigorosamente. Allo stesso tempo, il metabolismo aumenta e l'immunità è migliorata. Devi tagliare le albicocche all'inizio della primavera, da fine febbraio a metà aprile.

Imbiancatura di tronchi. Nel tardo autunno, è imperativo imbiancare i tronchi e i principali rami scheletrici dell'albicocca. La calce riflette i raggi del sole, impedisce ai tronchi di riscaldarsi e ai tessuti di lasciare lo stato dormiente. Il solfato di rame, la calce e altri componenti contenuti nella calce proteggono l'albero da parassiti e agenti patogeni.

Preparazione pre-invernale. Tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre (a seconda del tempo), l'irrigazione di carico dell'acqua viene eseguita per tutte le colture di drupacee (almeno 20 secchi per un albero adulto). Una tale tecnica agricola contribuisce a un migliore svernamento della pianta. Inoltre, alla vigilia dell'inverno, è molto importante proteggere dal gelo il sistema radicale dei giovani alberi di 1-3 anni, questo è particolarmente importante quando inizia il "nero inverno", quando arrivano le gelate e la neve non è ancora caduta. Pertanto, alla fine di novembre, i cerchi del tronco delle giovani piante vengono pacciamati con lettiera (strato di 20 cm) e rami di abete rosso. Allo stesso tempo, assicurati che il pacciame non copra il colletto della radice, lasciando piccoli fori per la penetrazione dell'aria.

In inverno, con abbondanti nevicate, il cerchio del tronco viene periodicamente pulito, impedendo un'altezza del manto superiore a 15 cm.

Caratteristiche della piantagione autunnale di piantine di alberi da frutto

Se hai ricevuto le tue piantine nel tardo autunno o anche dopo la nevicata, ti consigliamo di non affrettarti a piantarle in un luogo permanente, ma di conservarle fino alla primavera con i seguenti metodi:

A. Prikop nel suolo.

Il luogo per scavare le piantine viene scelto il più alto, dove il ristagno dell'acqua è il meno possibile. Scava un solco profondo 50 cm da ovest a est. Il lato sud è inclinato, il nord - verticale.

Le piantine sono disposte nella scanalatura una alla volta (in nessun caso in un fascio), in posizione inclinata (con un angolo di 45 gradi), con la sommità a sud. Le radici e metà del fusto sono ricoperte di terriccio sciolto e annaffiate bene in modo che la terra umida penetri in tutti i vuoti tra le radici; dopodiché, aggiungi di nuovo il terreno.

Per evitare che le radici delle piante sepolte si congelino, la loro posizione è ricoperta di torba, humus o terreno fertile. Per proteggersi dai topi, i rami di abete rosso o ginepro vengono posti tra le piantine e sopra..

B. Stoccaggio in un mucchio di neve.

Per fare questo, le piantine vengono piegate in un mazzo in modo che i colletti delle radici siano allo stesso livello. Legato dall'alto verso il basso, premendo delicatamente i rami. Le radici sono ricoperte su tutti i lati da un substrato umido - torba, segatura, ancora meglio con muschio - e avvolte in tela. Quindi l'intero fagotto viene avvolto nella pellicola, legato e sepolto nella neve, trovando un luogo protetto dal sole. In modo che il manto nevoso non si sciolga più a lungo, la segatura o la torba vengono versate sopra.

Ti consigliamo di considerare attentamente lo svernamento dell'etichetta con il nome della varietà. Prima di scavare, vengono avvolti in carta stagnola o pellicola trasparente e legati alle piantine con uno spago che non marcisce nel terreno.

Albicocca: varietà e forme resistenti all'inverno

Con uno sforzo, l'albicocca può essere coltivata anche nella regione di Mosca. L'acquisto di piantine di albicocche è una grande preoccupazione. A tal fine, è meglio contattare i vivai che producono essi stessi materiale di piantagione e valutare la loro reputazione..

Alcune forme selezionate resistenti all'inverno

Guiani è un albero alto (fino a 6-7 m). Frutti dal peso di 15-20 g, con beccuccio, belli, leggermente pubescenti, lucidi, arancioni con un rossore rosa brillante. I frutti sono agrodolci, succosi. La pietra si separa bene, il nocciolo è dolce: questa è l'unica forma di albicocca con un nocciolo dolce. Alta resa, maturazione dei frutti nella seconda metà di agosto.

Galleria fotografica di varietà di albicocche resistenti all'inverno

'Stella alpina'. Albero di medie dimensioni fino a 3 m di altezza.Frutti del peso di 20-25 g, pubescenti, gialli, a volte con un rossore, con un bel naso, cucitura pronunciata. La polpa non è troppo succosa, densa, ruvida, il sapore è meraviglioso. I frutti sono ben conservati. L'osso è perfettamente separato. La resa è nella media. Maturazione dei frutti a metà agosto. "Pacer". Albero di medie dimensioni fino a 3 m Frutti del peso di 20–25 g, ovali, leggermente pubescenti, con un bellissimo rossore acquerellato, cucitura profonda, a volte con una crepa alla base della pietra. La polpa è soda, il sapore è ottimo. La pietra è allungata, non è sempre ben separata. La resa è nella media. Maturazione dei frutti a metà agosto. "U-S-7". Albero medio. I frutti sono rotondi, del peso di circa 20 g, belli con un rossore intenso. La polpa è densa, succosa, tenera, il gusto è ottimo. La pietra è piccola, si separa molto bene. La resa è molto alta. I frutti maturano all'inizio di agosto. 'Principessa'. Albero medio. Frutti con una cucitura pronunciata, forma originale (la larghezza del frutto è maggiore della sua lunghezza). La pubescenza è piccola, i frutti sono lucidi con un rossore acquerellato, il sapore è eccellente. Ma ci sono degli svantaggi: ci sono fibre nella polpa e l'osso non è separato del tutto in modo pulito.

Varietà di albicocca di Mosca

'Alyosha'. Un albero di medio vigore di crescita - fino a 4 m di altezza con una corona arrotondata. In autunno, le foglie diventano rosse e cremisi. I fiori sono grandi: 3,7–4 cm di diametro con venature rosate, la fioritura è molto bella. Differisce nel primo periodo di maturazione: a fine luglio - inizio agosto. Frutti del peso di 15-20 g, rotondi, leggermente appiattiti dai lati, leggermente lucidi (la pubescenza è piccola), la buccia è di colore giallo brillante con un rossore. La polpa è densa, arancione, gustosa, il nocciolo si separa perfettamente, ma è piuttosto grande - in media l'11-13% del peso del frutto, che è il principale svantaggio della varietà. 'Iceberg'. Alberi piccoli (fino a 3 m), vigoria moderata. I fiori sono grandi, 3,5–4 cm, bianchi. I frutti maturano presto: fine luglio - inizio agosto. Frutti del peso di 20-22 g, rotondi o ovali, appiattiti dai lati, buccia giallo-arancio, pubescente, con un leggero rossore o senza di essa. La polpa è succosa, tenera, saporita, il nocciolo è piccolo, si separa bene. "Lel". Alberi di medie dimensioni. Fiori di 3 cm di diametro. I frutti maturano presto, ma un po 'più tardi "Alyosha" e "Iceberg". La resa è media, ogni tanto alta, ma mai eccessiva. Affidabilità, stabilità e moderazione in tutto sono inerenti a questa varietà. I frutti del peso di circa 20 g sono arrotondati, leggermente appiattiti dai lati, la buccia d'arancia senza rossore non è quasi pubescente. I frutti sono belli, molto lucenti e deliziosi, con una combinazione armoniosa di acido e zucchero. La polpa è soda, tenera, aranciata. La pietra è separata perfettamente, ma grande, come in "Alyosha". "Tsarsky". Alberi di medie dimensioni - 3-4 m di altezza, con crescita moderata. I fiori sono i più grandi - 4 cm Maturazione dei frutti precoce - all'inizio di agosto. La resa è media, ma stabile. I frutti che pesano 20-22 g sono ovali, la buccia è spessa, pubescente, gialla, spesso con un leggero rossore. La polpa è agrodolce, molto saporita, con un aroma pronunciato. Il nocciolo è di medie dimensioni, si separa bene, a volte non del tutto pulito a causa della succosità del frutto. 'Acquario'. "Aquarius" è una piantina di "Lelya" da impollinazione libera. Albero alto e potente (5-6 m). La resa è regolare e alta. Il periodo di maturazione è medio, come quello della "Contessa" - nella seconda decade di agosto. I frutti sono rotondi con una cucitura pronunciata, del peso di 25-30 g. Con un piccolo raccolto, i singoli frutti raggiungono un peso di 50-60 g. I frutti non sono lucidi come quelli della varietà "Lel", gialli con un rossore appena visibile, spesso senza. Il sapore è agrodolce, armonico. La pietra è piccola, si separa perfettamente. "Monastico". Un albero vigoroso con una chioma espansa. Il periodo di maturazione è tardivo, nelle annate calde - a metà agosto, nelle annate fredde - nella seconda metà - fine agosto. La resa è molto alta, mentre i frutti sono grandi - 25-30 g. In alcuni anni il peso medio del frutto è di 30-40 g, e in alcuni alberi più di 50 g. I frutti sono ovali, compressi lateralmente, la buccia è pubescente, giallo limone, spesso con arrossire. La polpa è arancione, succosa, saporita, ma leggermente farinosa. La pietra è piuttosto grande, piatta e leggermente impura. 'Preferito'. Albero alto 3-4 m con moderata vigoria. I fiori sono di media grandezza (3–3,2 cm). La maturazione dei frutti è tardiva, come in "Monastyrsky". La resa è nella media. I frutti sono grandi, in media 30 g, superficie arrotondata, leggermente irregolare, molto belli, lucidi per la leggera pubescenza, arancione con un grande rossore brillante. La polpa è densa, molto saporita, il nocciolo è piccolo, si separa perfettamente. Lo svantaggio di questa varietà, come la "Monastyrsky", è la maturazione tardiva dei frutti. In anni con estati fredde e piovose, i frutti non hanno il tempo di maturare e rimangono acerbi sugli alberi anche a settembre. 'Contessa'. Albero alto (oltre 6 m). Fiorisce 2-3 giorni dopo rispetto ad altre varietà. La varietà tende a produrre rese molto grandi, ma i frutti sono più piccoli. Con una resa piccola e media, il peso dei frutti aumenta fino a 30-40 g I frutti maturano a metà agosto. È la varietà più capricciosa e sensibile alle intemperie. Se l'estate è calda e secca, i frutti sono puliti, belli, di peso medio 20-25 g La buccia è sottile, pubescente, crema o di colore giallo pallido con un bel rossore, la polpa è arancione, densa, succosa, molto gustosa. La pietra è piuttosto grande, ma si separa perfettamente. Negli anni piovosi e freddi, la "Contessa" soffre di Clasterosporium più di tutte le altre varietà: i frutti sono ricoperti di granelli neri e, talvolta, con una solida crosta, il flusso gengivale è molto forte.

Albicocca Edelweiss

L'albicocca Edelweiss è un albero di medie dimensioni alto fino a 3 m.I frutti che pesano 20-25 g sono pubescenti, gialli, a volte con un rossore, con un bel naso, la cucitura è pronunciata. La polpa non è troppo succosa, densa, ruvida, il sapore è meraviglioso. I frutti sono ben conservati. L'osso è perfettamente separato. La resa è nella media. Maturazione dei frutti a metà agosto.

Posizione: sole.

Terreno: non impegnativo per le condizioni del suolo, cresce meglio su terreni ben areati contenenti calce.

Utilizzo: consumato sia fresco che trasformato, è un prezioso prodotto medicinale e dietetico.

Albicocca edelweiss varietà descrizione foto recensioni

Le varietà di albicocche Edelweiss sono state allevate dagli specialisti del giardino botanico principale, Skvortsov A.K. e Kramarenko L.A. Come ha dimostrato la pratica dei giardinieri, cresce bene e fruttifica nelle dure condizioni del vicolo centrale ed è considerato molto promettente per le regioni più settentrionali..

Descrizione dei frutti dell'albicocca EdelweissForma: da allungata a ovale, con beccuccio e cucitura non molto profonda.

Peso: l'albicocca Edelweiss appartiene a varietà a frutto grande, i frutti pesano - 40-50 grammi.

Aspetto: i frutti non sono luminosi, di colore giallo pallido, a volte può essere presente un leggero rossore. Sotto la buccia sottile e leggermente vellutata c'è una polpa agrodolce, densa, anche un po 'secca, che rovina leggermente l'impressione, specialmente nei frutti troppo maturi. La varietà ha un osso a forma di cuore ed è facilmente separabile.

Sapore: agrodolce, piacevole. Una combinazione equilibrata di acidi e zuccheri è un grande vantaggio per le piante di questa specie.

Applicazione: la varietà è abbastanza adatta per l'uso come dessert e per preparazioni per un uso futuro. La marmellata è particolarmente buona: trasparente, miele-ambra, con fette di frutta intere e traslucide.

La stella alpina è famosa per la sua trasportabilità e il mantenimento della qualità: se conservi correttamente i suoi frutti, il raccolto può durare un mese.

Caratteristiche dell'alberoAlbero di media altezza - non più di 3 metri.

Una chioma ampia e molto densa richiede una formazione costante e questa è una delle condizioni per la resa della varietà. I giovani germogli crescono molto rapidamente, il che rende la cura un po 'difficile. Le foglie sono di colore verde scuro, con venature ben pronunciate su piccioli piuttosto lunghi.

Periodo di fioritura - media in termini di tempo, a maggio, i boccioli sono resistenti alle basse temperature.

Il momento dell'inizio della fruttificazione - dopo aver piantato per 3-4 anni, i giardinieri raccolgono il primo raccolto.

Maturazione medio-tardiva in termini - a fine luglio-inizio agosto.

La varietà è mediamente produttiva, ma la resa è stabile.

CaratteristicheL'albicocca stella alpina è autofertile, ma, come tutte le varietà, mostra i suoi lati migliori in presenza di compagni in fioritura contemporaneamente..

La resistenza al gelo e all'inverno è eccellente, che è uno dei principali vantaggi di Edelweiss.

Albicocca: le più recenti varietà e ibridi di Mosca

Nudo, pacer e altri a differenza

Nel 2005, 8 varietà di albicocche sono state aggiunte contemporaneamente al registro statale, allevate nel giardino botanico principale. NV Tsitsin RAS a Mosca: Alyosha, Lel, Iceberg, Tsarsky, Countess, Aquarius, Monastyrsky, Favorite. Queste erano le prime varietà di albicocche di Mosca. Da allora è proseguito il lavoro continuo, sono state ottenute nuove forme selettive, non ancora iscritte all'Albo di Stato, ma meritevoli di un posto in giardino.

Giardini nei monasteri

Nel lavoro di allevamento non usiamo il metodo dell'incrocio artificiale per la elementare mancanza di tempo. Dopotutto, sono impegnati nell'incrocio durante il periodo di fioritura e nel nostro lavoro questo periodo è il più intenso in termini di numero di altri lavori urgenti. Inoltre, sebbene il metodo tradizionale dell'incrocio artificiale consenta di limitare il numero di semi per la semina e attendere nella prole la manifestazione di tratti desiderabili delle forme genitoriali, i bambini non sempre assomigliano ai loro genitori e l'aspetto di individui con tratti di nonni, zii, zie e anche "visita bravi ragazzi "rappresenta un'alta probabilità.

Pertanto, ricorriamo a un modo più semplice e naturale per ottenere nuove forme di albicocca. È stato notato che il più delle volte le albicocche vengono impollinate dai loro vicini più prossimi. Tenendo conto di ciò, innestiamo diverse varietà e le migliori forme selezionate su un albero (ci sono fino a 20 diversi innesti su un albero). Inoltre, in ogni popolazione di albicocche, ad es. in ogni frutteto di albicocche in una certa area isolata, non teniamo alberi con frutti di qualità insoddisfacenti. O sradichiamo tali alberi o li piantiamo con le varietà e le forme necessarie. Pertanto, quando si seminano semi da varietà e forme, sappiamo sempre "mamma" e in seguito, quando le piantine entrano in fruttificazione, possiamo spesso calcolare "papà", conoscendo i vicini più vicini.

La principale difficoltà del nostro metodo risiede nei grandi volumi di colture. Quindi le piantine selezionate di due anni (e la selezione viene effettuata esclusivamente per la loro resistenza e salute invernali) devono essere piantate in luoghi adatti per l'osservazione. A tal fine, da più di 20 anni utilizziamo i territori dei monasteri, di cui oggi ne esistono circa 30. In alcuni monasteri gli abitanti forniscono tutta l'assistenza possibile nella cura degli alberi. Tre monasteri nel centro di Mosca - Novospassky, Zachatyevsky e Krutitskoye Podvorie - sono diventati veri laboratori per il lavoro di selezione e contengono l'intero pool genetico della popolazione di albicocche di Mosca sui loro territori.

Degno di essere varietà

Finalmente arriva il momento più interessante e piacevole del lavoro di selezione: la valutazione dei primi raccolti. Il primo raccolto è solitamente con un piccolo numero di piccoli frutti. Negli anni, con ripetute vendemmie, il numero e il peso dei frutti aumentano. Sfortunatamente, allo stesso tempo, aumenta anche il grado di danno agli alberi da parte di malattie fungine..

Forme selezionate Edelweiss, Pacer, Gviani, Zeus e DVb-25 sono state isolate già negli anni '90 del secolo scorso dalla popolazione di albicocche coltivate impiantate sul territorio del GBS RAS dal prof. A. K. Skvortsov. Le loro proprietà sono ben note, da allora le forme sono state testate per molti anni, e alcune di esse potrebbero benissimo essere chiamate varietà, ma per un motivo o per l'altro non sono state ancora registrate.

Pacer. Un albero alto fino a 3 m.Frutti del peso di 20-25 g, ovali, leggermente pubescenti, con un bellissimo rossore ad acquerello, la cucitura è fortemente pronunciata. La polpa è soda, il sapore è ottimo. La pietra è allungata, non del tutto nettamente separata. La resa è nella media. Maturazione dei frutti a fine agosto. Nel 2007, dopo un inverno caldo, quando tutte le varietà e le forme erano senza raccolto, questa varietà è stata l'unica tra tutte che ha dato un buon raccolto..

Guiani. Albero alto (fino a 6-7 m). Frutti del peso di 15-25 g, belli, leggermente pubescenti, lucenti, arancioni, al sole con un rossore rosa brillante. I frutti sono molto gustosi, succosi, con una pelle acida. La pietra si separa bene, è l'unica forma di albicocca con un nocciolo dolce. La produttività è elevata, i frutti maturano nella seconda metà di agosto. Negli anni piovosi, i frutti si spezzano.

Stella alpina. L'albero è alto fino a 3 m.Frutti del peso di 25-35 g, pubescenti, gialli, raramente con un leggero rossore, con un bel naso, cucitura pronunciata. La polpa non è troppo succosa, densa, ruvida, il sapore è meraviglioso. I frutti sono ben conservati. L'osso è a forma di cuore e può essere facilmente separato. La resa è nella media. Maturazione dei frutti nella prima metà - metà agosto.

Zeus. Albero vigoroso alto (fino a 6-7 m). I germogli annuali sono di colore giallo, in contrasto con quelli rosso-marroni ordinari. Le foglie sono grandi, grossolanamente seghettate, con una punta allungata, simile alle foglie dell'albicocca della Manciuria, in autunno sono di colore giallo. La forma è auto infertile, perché gli stami sono sottosviluppati. I fiori sono piccoli, spesso con 2 pistilli. Frutti dal peso di 15 g, dalla buccia spessa, quindi non bollono mai in marmellata, mantenendo la loro forma. La pelle è pubescente, gialla, senza rossore. La polpa è densa, aranciata, saporita, il nocciolo è piccolo, si separa perfettamente. Resa media, maturazione dei frutti nella metà - seconda metà di agosto.

DVb-25. Piccolo albero con crescita moderata. I frutti che pesano 25-35 g sono ovali, giallo limone chiaro con un leggero rossore maculato. Il sapore è ottimo, l'osso è separato. La resa è alta. Maturazione dei frutti nella seconda metà - alla fine di agosto.

Dobele. La più antica forma selezionata di alberi piantati dall'autore di questo articolo in un giardino botanico. Le ossa furono portate nel 1984 dalla città di Dobele, vicino a Riga (Lettonia). Su diverse centinaia di piantine, solo questo esemplare è sopravvissuto. La caratteristica principale è la fioritura tardiva, quasi 2 settimane dopo rispetto a tutte le altre varietà e forme, che fioriscono quasi contemporaneamente. Frutti del peso di 15-25 g, giallo chiaro, a volte con un leggero rossore, ovale-rotondo, disuguale, con una cucitura pronunciata, pubescente. La polpa è soda, succosa, molto dolce. Il contenuto di zucchero nella frutta è il più alto rispetto ad altre albicocche di Mosca. L'osso non è ben separato. La maturazione dei frutti è molto tardiva, proprio alla fine di agosto. L'incidenza delle malattie fungine è elevata.

Le migliori forme di albicocca degli ultimi anni

Sono stati isolati abbastanza recentemente nei territori dei monasteri dalle piantine piantate lì..

Novospassky. Piantina della prima generazione da semi ucraini. Un albero con una corona densa, alta 6 m.Frutti del peso di 25-35 g, pubescenti, gialli con un bel rossore uniforme. La polpa è arancione, densa, agrodolce, il sapore è ottimo, il nocciolo è molto piccolo, si separa bene. Resa media, maturazione dei frutti a metà agosto. La resistenza invernale di questa forma deve essere controllata, perché l'albero cresce nel monastero Novospassky nel centro di Mosca, dove fa molto caldo.

Timiryazevsky (U-S-7). Varietà di piantine Tsarskiy da impollinazione libera. Albero di medie dimensioni con chioma espansa. Frutti del peso di 15-30 g, rotondi, lucenti, con un rossore luminoso molto ampio. La polpa è succosa, di ottimo gusto. La pietra è piccola, si separa bene. La resa è proibitivamente alta, è necessario un diradamento dell'ovaio in modo che i frutti non si schiaccino a vicenda e siano più grandi. Maturano nella prima metà - metà agosto..

Knyaginin. Un albero grande e potente, l'altezza è difficile da indicare, perché si effettua la potatura annuale. Elevata resistenza invernale, questo è l'unico albero sopravvissuto (su 7 piantati) sul territorio del Monastero della Principessa della Santa Dormizione a Vladimir. Parzialmente autofertile, per 2 anni dà un piccolo raccolto, essendo completamente solo. Con altri alberi di albicocca, i raccolti erano alti. Frutti del peso di 25-35 g, forma originale - la larghezza è molto maggiore dell'altezza, lucidi a causa della leggera pubescenza, con un bellissimo rossore ad acquerello. I frutti sono molto gustosi e succosi, ma il nocciolo non viene separato in modo netto e ci sono fibre dure nella polpa. Maturazione dei frutti nella prima metà - metà agosto.

Il resto delle forme selezionate (U-S-4, U-S-14, SM-1, DP-I V-1 e Golysh) sono state preliminarmente identificate sulla base dei risultati di fruttificazione degli ultimi due anni (2012 e 2013), i primi 3 - sul territorio Monastero Nikolo-Ugreshsky (regione di Mosca), gli ultimi 2 - nel giardino botanico. Le più interessanti sono le seguenti.

U-S-4. Piantina di Pacer da impollinazione libera. Un piccolo albero compatto con crescita moderata e chioma stretta. Frutti del peso di 15-20 g, forma originale: solitamente i frutti dell'albicocca sono appiattiti dai lati e lo spessore del frutto è sempre molto inferiore alla sua larghezza, qui lo spessore del frutto è uguale alla sua larghezza e addirittura lo supera. C'è un piccolo beccuccio. La pubescenza è piccola, la pelle è giallo pallido con un delicato rossore acquarello. La polpa è densa e succosa, molto saporita. La pietra è allungata, è separata leggermente non in modo pulito. La resa è alta. Maturazione dei frutti nella prima metà di agosto.

Nudo. Contessa della piantina dalla libera impollinazione. Albero di medie dimensioni con chioma espansa. Frutti del peso di 20-25 g, allungati, completamente senza pubescenza. C'è un leggero rossore. Il colore e il gusto finali sono difficili da determinare come i frutti sono ancora acerbi e mangiati dai visitatori del GBS RAS. L'osso è separato. La resa è alta. Maturazione dei frutti nella seconda metà di agosto.

"Bambini" così diversi

Nella prole di albicocca, i selvatici sono estremamente rari, i frutti generalmente variano da soddisfacenti a molto buoni, spesso simili alle loro "madri". Un fatto interessante è che le varietà seminate con un osso separatore molto spesso producono prole con un osso che separa male o non in modo netto, nonostante il fatto che tra gli impollinatori non ci fossero anche forme con un osso non separatore. Allo stesso tempo, la comparsa di numerose varietà con frutti lucenti, ad es. con leggera pubescenza e anche senza di essa, sebbene nelle forme parentali tali segni fossero insignificanti o completamente assenti.

L. Kramarenko, candidato di scienze biologiche, GBS RAS, Mosca

(Fattoria domestica n. 6, giugno 2014)

Sulla coltivazione di albicocche in aree non tradizionali in altri articoli nella sezione Albicocca

Albicocca Edelweiss

(descrizione varietà, foto)

Frutti medi, di media grandezza, giallo chiaro, agrodolci, ad alto rendimento

Descrizione della varietà:

I frutti sono di media grandezza, leggermente ovali e compressi lateralmente, con una buccia giallo chiaro, leggermente pubescente. La polpa è succosa, dal gusto gradevole agrodolce. I frutti sono ben conservati. L'osso si separa perfettamente.
Maturazione media - metà agosto.
Grado. Una qualità distintiva di questa varietà è l'elevata resa e l'autofertilità. La prima fruttificazione avviene 4 anni dopo la semina. La resistenza invernale è alta. Resistente alla siccità. Nuova promettente varietà.
Albero di medie dimensioni con chioma densa e arrotondata.

Come acquistare le piantine di albicocche Edelweiss
nel vivaio "Giardino Siberiano"

Nel nostro vivaio puoi acquistare piantine di albicocche Edelweiss nei piani commerciali aperti e nei vivai. Per indirizzi, orari di lavoro, numeri di telefono dei punti vendita, vedere la sezione "Contatti" (nel menu in alto).

Il vivaio "Siberian Garden" fornisce piantine in tutta la Russia. Puoi ordinare le piante nel nostro negozio online su: zakaz.sibsad-pitomnik.ru o seguire il link nel menu in alto. Troverai anche informazioni sulle condizioni per effettuare ordini, pagarli e consegnare piantine in tutta la Russia nel negozio online nelle sezioni pertinenti.

Il vivaio Siberian Garden vende piantine alla rinfusa e invita organizzazioni coinvolte nella vendita di piantine, progettazione del paesaggio, nonché organizzatori di acquisti congiunti per la cooperazione. I termini di collaborazione sono disponibili nella sezione "Grossisti" (nel menu in alto).

Albicocca Edelweiss

La varietà è stata allevata nella seconda metà del secolo scorso dal personale del Giardino Botanico Principale, gli scienziati Skvortsov A.K. e Kramarenko L.A. La maturazione dei frutti avviene nel mese di agosto. L'albero è autofertile, ci sono un numero uguale di fiori maschili e femminili su di esso, quindi i raccolti regolari sono sempre ricchi senza la presenza di impollinatori sul sito.

Le albicocche mature sono di colore giallo chiaro, allungate-ovali, leggermente appiattite sui lati, con un becco appena percettibile e una cucitura profonda e pronunciata, del peso di circa 25 g. Dal sole c'è un rosso arancio, sfocato, con chiazze cremisi luminose. La polpa è un po 'secca e densa, con un gradevole sapore agrodolce. L'osso viene separato, rimanendo completamente asciutto. I frutti raccolti dall'albero possono essere conservati in frigorifero per un massimo di due settimane. Fanno una bella confettura di ambra trasparente, mentre le fette rimangono quasi intatte.

Un albero maturo raggiunge solitamente un'altezza di tre metri. La corona è spessa, larga. Cresce rapidamente e darà il primo raccolto in 3-4 anni. Affinché i frutti siano più grandi, è necessario formare correttamente la corona prima di entrare in fruttificazione, quindi diluirla ogni anno, prevenendo un eccessivo ispessimento con i giovani germogli. È necessario concimare e annaffiare il terreno nel cerchio del tronco, ma con molta parsimonia. L'albero è resistente alla siccità e non tollera l'umidità eccessiva. Le malattie non sono praticamente colpite, spruzzare con un fungicida aiuterà a rafforzare l'immunità. Non ha paura delle forti gelate in inverno, i boccioli dei fiori sono resistenti alle gelate primaverili. Imbiancare il tronco può ritardare leggermente la fioritura, riducendo al minimo il rischio di morte dei fiori. I parassiti aggirano l'albero.

Pro della varietà Edelweiss:

• autofertilità;
• maturità anticipata;
• resistenza invernale;
• resistenza alla siccità;
• bassa crescita dell'albero, che semplifica notevolmente la sua cura;
• frutti densi e saporiti con buona trasportabilità da conservare;
• resistenza a vari disturbi.

Il suo svantaggio: alta capacità di formare germogli.

Le varietà di albicocche Edelweiss sono state allevate dagli specialisti del giardino botanico principale, Skvortsov A.K. e Kramarenko L.A. Come ha dimostrato la pratica dei giardinieri, cresce bene e fruttifica nelle dure condizioni del vicolo centrale ed è considerato molto promettente per le regioni più settentrionali..

Forma: da allungata a ovale, con beccuccio e cucitura non molto profonda.

Peso: l'albicocca Edelweiss appartiene a varietà a frutto grande, i frutti pesano - 40-50 grammi.

Aspetto: i frutti non sono luminosi, di colore giallo pallido, a volte può essere presente un leggero rossore. Sotto la buccia sottile e leggermente vellutata c'è una polpa agrodolce, densa, anche un po 'secca, che rovina leggermente l'impressione, specialmente nei frutti troppo maturi. La varietà ha un osso a forma di cuore ed è facilmente separabile.

Sapore: agrodolce, piacevole. Una combinazione equilibrata di acidi e zuccheri è un grande vantaggio per le piante di questa specie.

Applicazione: la varietà è abbastanza adatta per l'uso come dessert e per preparazioni per un uso futuro. La marmellata è particolarmente buona: trasparente, miele-ambra, con fette di frutta intere e traslucide.

La stella alpina è famosa per la sua trasportabilità e il mantenimento della qualità: se conservi correttamente i suoi frutti, il raccolto può durare un mese.

Albero di media altezza - non più di 3 metri.

Una chioma ampia e molto densa richiede una formazione costante e questa è una delle condizioni per la resa della varietà. I giovani germogli crescono molto rapidamente, il che rende la cura un po 'difficile. Le foglie sono di colore verde scuro, con venature ben pronunciate su piccioli piuttosto lunghi.

Periodo di fioritura - media in termini di tempo, a maggio, i boccioli sono resistenti alle basse temperature.

Il momento dell'inizio della fruttificazione - dopo aver piantato per 3-4 anni, i giardinieri raccolgono il primo raccolto.

Maturazione medio-tardiva in termini - a fine luglio-inizio agosto.

La varietà è mediamente produttiva, ma la resa è stabile.

L'albicocca stella alpina è autofertile, ma, come tutte le varietà, mostra i suoi lati migliori in presenza di compagni in fioritura contemporaneamente..

La resistenza al gelo e all'inverno è eccellente, che è uno dei principali vantaggi di Edelweiss.

Gli svantaggi includono una forte sconfitta da parte del clasterosporium (macchia perforata), in particolare le foglie soffrono, in misura minore, dei frutti.

L'albicocca non è il raccolto di frutta più comune in orticoltura, ma molti giardinieri vorrebbero avere questo albero nel loro giardino, poiché i suoi frutti non sono solo gustosi, ma anche molto utili. Le albicocche contengono una grande quantità di: magnesio, fosforo, potassio, pectina, vitamina C, ferro, iodio, nonché acido citrico, tartarico e malico. Ma per non sbagliare nella scelta di una piantina per il tuo sito, devi conoscere le migliori varietà di albicocca per una particolare regione della Russia.

Storia della coltivazione dell'albicocca

L'inizio della cultura dell'albicocca si perde nella notte dei tempi. Al tempo di Alessandro Magno, l'albicocca apparve in Asia Minore e nell'Europa meridionale con il nome di "mela armena". In Russia, le prime albicocche furono coltivate nel XVII secolo. Quindi furono piantati nelle serre dei giardini reali. Dal XVIII secolo, l'albicocca è ampiamente conosciuta in Russia. I ricchi proprietari terrieri lo usavano per decorare i loro giardini d'inverno. E alla fine del XIX secolo, iniziarono i tentativi di promuovere questa cultura nelle regioni settentrionali del paese..

Il famoso allevatore russo IV Michurin ha fatto molto per questo. Le prime cultivar Tovarishch e Best Michurinsky sono state ottenute incrociando diversi tipi di albicocca. Un grande lavoro sul progresso dell'albicocca attraverso il territorio russo è stato svolto dagli scienziati M.M. Ulyanishchev e A.N. Venyaminov. Hanno ottenuto varietà come Voronezh Krupny, Rattle, Amber, Krasnoshchekiy, Lewise, Success, Dessertny, Triumph Severny. Queste varietà si sono mostrate bene nella zona della foresta-steppa, ma il successo della loro coltivazione nella corsia centrale, oltre alla varietà Triumph Severny, è ostacolato da un problema come la corteccia di podoprevanie. L'albicocca resiste bene al gelo, ma soffre di frequenti disgeli e umidità.

Allo stato attuale, il lavoro sull'introduzione dell'albicocca come cultura del giardino nella regione di Mosca è svolto dai dipendenti del Giardino botanico principale dell'Accademia delle scienze russa. Un grande contributo è stato dato da L.A. Kramarenko. Le varietà di albicocche create con la sua partecipazione sono coltivate con successo nella regione di Mosca. 8 di loro sono inclusi nel registro statale dei risultati riproduttivi.

Revisione delle migliori varietà di albicocche resistenti all'inverno per la regione di Mosca


Alyosha

L'albero è alto (fino a 4 m) con una corona ordinata. Molto bello in fiore: in primavera si ricopre di grandi fiori rosati. La prima varietà a maturazione: i frutti compaiono alla fine di luglio. Sono arrotondati, giallo brillante con un barilotto rosa, leggermente pubescente. La polpa è densa, arancione, saporita. L'osso è ben separato. Tra gli svantaggi della varietà: l'osso è troppo grande.

L'albero è compatto con un bel fogliame autunnale. I frutti maturano presto, subito dopo le varietà Alyosha e Iceberg. Sono arancioni con la pelle lucida e hanno un bell'aspetto sul legno. Il peso di un'albicocca è di circa 20 g La polpa è di colore arancione, densa, con una riuscita combinazione di acido e zucchero, molto gustosa. La pietra è grande, può essere rimossa bene. Nel complesso una varietà molto affidabile.

Iceberg

Un piccolo albero è coperto in primavera da grandi fiori bianchi e alla fine di luglio - inizio agosto vengono sostituiti da giallo-arancio, leggermente pubescenti e con un leggero rossore. Il loro peso può arrivare fino a 22 g La polpa è succosa, tenera; l'osso è piccolo e ben separato.

Tsarsky

L'albero cresce fino a 3-4 m Questa varietà ha una fioritura molto bella - ha i fiori più grandi, raggiungono i 4 cm All'inizio di agosto, i frutti gialli con un leggero rossore e la pubescenza maturano, pesando fino a 22 g. La polpa succosa è molto gustosa e ha un brillante aroma. Piccolo osso.

Acquario

Si differenzia per l'altezza di un albero robusto, frutti di grandi dimensioni (25-30 g), rese grandi e regolari. I frutti sono gialli, con un gusto agrodolce equilibrato con una piccola pietra; maturano in media.

Saratov Rubin

Degna di attenzione è la resistenza al gelo dell'albero e dei boccioli dei fiori, la resistenza alle malattie e una qualità così importante come la resistenza della corteccia alla podoprevanie. I frutti dal peso di 40-50 g, hanno un colore elegante: arancio con sfumature rubino. Il gusto è molto buono. L'osso è di medie dimensioni, facilmente staccabile. I frutti non si rompono, possono essere conservati a lungo.

Triumph North

Cresce bene e fruttifica nella corsia centrale e nella regione di Mosca. I frutti sono grandi, del peso di 40-50 g, belli e gustosi, compaiono sull'albero dai 4 anni. La maturazione avviene tra la fine di luglio e l'inizio di agosto.

Preferito

Un'altra varietà a frutto grosso adattata al clima della zona centrale. Molto bello il frutto arancione dal barilotto rosso dalla buccia lucida. La polpa soda ha un buon sapore. La pietra è piccola, facilmente staccabile. Gli svantaggi includono la maturazione tardiva: in alcuni anni i frutti non maturano.

Promettenti varietà di albicocca

Stella alpina

L'albero è piccolo, fino a 3 M. A metà agosto, i frutti maturano di colore giallo con un rossore, con un becco originale. Il loro peso raggiunge i 20-25 g La polpa è cartilaginea, di ottimo sapore. Il raccolto può essere conservato a lungo.

Guiani

Una varietà produttiva. Bellissimi frutti rosa arancio con buccia lucida maturano nella seconda metà di agosto. La polpa è succosa e saporita. L'osso viene rimosso facilmente. Una caratteristica interessante: questa varietà ha un nocciolo dolce. Gli svantaggi includono un albero alto (6-7 m).

Albero alto. I frutti sono di media grandezza, gialli, con polpa soda arancione, saporiti. La pelle è piuttosto spessa, il che rende possibile cucinare una bella marmellata con frutti interi. La vendemmia è moderata, raccolta nella seconda metà di agosto.

Varietà di albicocche per la Russia centrale

Ulyanikhinsky

La varietà è stata ottenuta da un giardiniere dilettante L.M. Ulyanikhin e incluso nel registro statale per la regione centrale della Terra Nera nel 2004.

I frutti sono medio-grandi, fino a 33 g, teneri e succosi, con un buon sapore agrodolce. Puoi ritirarli alla fine di luglio. I primi frutti compaiono nel terzo anno di vita della piantina. Le rese sono elevate. I vantaggi includono anche la resistenza invernale, la non suscettibilità al riscaldamento della corteccia e alle malattie fungine. Tra le carenze si può notare l'altezza dell'albero.

Con le guance rosse

Piantina della varietà nordica Triumph da impollinazione libera. La varietà è consigliata per la riproduzione nella parte settentrionale della regione della Terra Nera centrale. Una caratteristica distintiva è una buona tolleranza al gelo e al disgelo. Sia il legno che i boccioli di fiori sono resistenti. La maturazione dei frutti avviene all'inizio di agosto. I frutti, di colore giallo chiaro con una botte rossa, raggiungono un peso di 40 g, sono succosi, con polpa densa di colore arancione, e hanno un buon sapore agrodolce. I rendimenti sono ampi e stabili negli anni.

Monastyrsky

Una varietà di albicocca molto produttiva. I frutti sono piuttosto grandi: 25-30 g, a volte fino a 50 g, giallo chiaro con un barile rosso, pubescenti. La vendemmia avviene a metà agosto, in alcuni anni alla fine del mese.

Selezione alberello

Affinché l'albicocca possa attecchire bene nel giardino dopo la semina e si sviluppi correttamente in futuro, dovresti assicurarti della sua qualità prima di acquistare una piantina. I giardinieri consigliano di acquistare un raccolto di frutta all'età di uno o due anni. Ispeziona particolarmente attentamente il tronco dell'albero, da danni e vari tipi di malattie. La presenza di spine sui rami indica che si tratta di una coltura spontanea e non di una varietà selettiva. Vale anche la pena prestare attenzione ai rami e alle radici dell'albero. L'apparato radicale deve essere privo di marciume e gelo.

Tecnologia agricola di coltivazione

Se decidi di coltivare un'albicocca sul tuo sito, dovrai essere perplesso da domande come la scelta di un luogo adatto, in cui il terreno preferisce crescere l'albicocca. quando e come piantare, quale sarà l'ulteriore cura. E quindi, iniziamo scegliendo un sito di atterraggio.

Scegliere un posto. Affinché l'albicocca cresca bene e per favore con il raccolto, dovresti essere perplesso dalla domanda di scegliere un posto nei tuoi giardini per piantarlo. Sebbene si consiglia di coltivare le albicocche nelle regioni meridionali della regione di Mosca, il microclima locale del sito è di importanza decisiva qui. Se è adatto, l'albicocca può essere coltivata nelle direzioni settentrionali. Il sito selezionato deve soddisfare i seguenti requisiti:

1. Essere protetti dai venti freddi.

2. Non si trova nelle pianure e sui pendii settentrionali e orientali.

3. Posizione migliore: pendii occidentali e meridionali.

Il suolo. Le albicocche crescono bene su terreni leggeri e diversi, attraverso i quali l'acqua e l'aria possono facilmente penetrare, con una reazione neutra o leggermente alcalina. Le piante si sviluppano male sull'argilla densa ei frutti sono piccoli.

Quando piantare? - questa è la domanda che molti giardinieri chiedono.

Un buon momento per trapiantare tutte le drupacee è l'inizio della primavera, aprile. Piantare a maggio, quando le foglie hanno già iniziato a fiorire, potrebbe non avere successo. Puoi anche piantare albicocche in autunno: a settembre e anche a fine ottobre - inizio novembre. Nel caso di una piantagione di settembre, il numero di foglie deve essere ridotto e devono essere tagliati lunghi germogli.

Atterraggio

Quando piantano un albero di albicocca, cercano di ingrandire la fossa in modo che le radici della pianta nei primi anni siano in buone condizioni. Nella fossa di semina, sabbia, torba, argilla vengono mescolate in proporzioni uguali, viene aggiunta farina di dolomite o calce e una piccola quantità di compost o letame vecchio.

Durante la semina, si assicurano che il morbillo sia raddrizzato e non piegato, e il colletto della radice, dopo aver riempito il buco con la terra, si troverebbe 2-4 cm sopra lo strato di terreno e successivamente, quando la terra si placa, dovrebbe essere a livello del suolo. In nessun caso dovresti addormentarti.

Dopo aver terminato la semina, la piantina può essere legata a un palo e annaffiata abbondantemente.

La cura della piantina include l'irrigazione, l'alimentazione, la potatura, la protezione da malattie e parassiti.

È molto importante annaffiare abbondantemente l'albero appena piantato. Questo dovrebbe essere fatto per tutta la primavera e fino alla seconda metà dell'estate. Anche gli alberi maturi hanno bisogno di annaffiature durante la crescita intensiva - a maggio.

I fertilizzanti vengono applicati dal secondo anno di crescita delle piante. Il contenuto di azoto viene aggiunto in primavera e il fosforo viene aggiunto in estate.

Nel tardo autunno, i tronchi degli alberi devono essere imbiancati. L'imbiancatura proteggerà la corteccia dalle scottature solari in febbraio - marzo. Non solo lo stelo è sbiancato, ma anche i principali rami scheletrici.

Per evitare che la corteccia si secchi quando la neve si scioglie in primavera o durante il disgelo, la neve dai tronchi dovrebbe essere rastrellata.

Non dobbiamo dimenticare i trattamenti preventivi per le malattie. In primavera, spruzzando con 1% di solfato di rame, in autunno - 3% di liquido bordolese.

La potatura dell'albicocca consisterà nel diradare la chioma e accorciare i lunghi germogli, liberarsi di quelli che crescono verticalmente e trasferire la crescita su rami più orizzontali.

Coltivare un raccolto di frutta meridionale in Russia non è un lavoro facile, anche per un giardiniere esperto, ma piuttosto interessante. La cosa principale qui non è da confondere con la scelta della varietà di albicocche per una particolare regione della Russia. Le descrizioni di cui sopra ti aiuteranno a scegliere il giusto raccolto di frutta per il territorio della regione di Mosca. Il resto dipende dal desiderio e dalla determinazione del giardiniere. Fatte salve tutte le peculiarità della coltivazione, l'albicocca vi ringrazierà con frutti ad alta resa, gustosi e sani.