Ahimenes: crescita e cura

Ahimenes appartiene alla famiglia Gesneriev. Cresce nelle aree tropicali del Sud e Centro America, Brasile. Il genere ha più di 50 varietà. Se la pianta è adeguatamente curata, produrrà cime belle e rigogliose anche a casa. Pertanto, il fiore è spesso decorato con appartamenti e uffici..

Descrizione di Ahimenes

Ahimenes è una pianta erbacea perenne. Altezza non superiore a 30 cm Fusti carnosi, ramificati, di colore verde scuro o rosso. All'inizio crescono verso l'alto, ma con l'età si abbassano. Rizoma fuori terra con rizomi (tuberi) ricoperti di piccole squame. Accumulano sostanze utili che la pianta utilizzerà dopo essersi allontanata dalla dormienza invernale..

Le foglie oblunghe sui piccioli con un'estremità affilata all'esterno sono lisce, lucide. Sono verde scuro, rosa, viola con venature in rilievo. Sono presenti piccoli peli nell'area interna del piatto.

Nella tarda primavera, molti fiori iniziano a formarsi nelle ascelle delle foglie lungo l'intera lunghezza dello stelo. Ogni corolla ha un tubo e 5 petali fortemente piegati, doppi o semplici separati ai bordi.

I fiori rossastri, rosa, gialli, bianchi come la neve, viola si trovano singolarmente o in gruppi di 3-6 pezzi. Di diametro raggiungono 3-6 cm La fioritura avviene fino alla fine di settembre. Se coltivato in casa, può essere osservato due volte.

Varietà Achimenes

Varietà popolari:

NomeStelo (germogli)FioriPeriodo di germogliamento
biancaDritto, con germogli verdi o rossi.Piccola, 1-1,5 cm Tonalità di latte cotto all'esterno, rossastra all'interno. Corolla tubulo giallo con strisce scarlatte.Estate.
EhrenbergEretto, fortemente pubescente e frondoso. È necessario pizzicare regolarmente.Medio, lilla all'esterno, che si trasforma dolcemente in rosa sul retro. Faringe (tubo corolla) giallo brillante con macchie rosa.Autunno estivo.
ProstratoCresce verso l'alto, marrone, raramente verde.Rosa-viola, fino a 2 cm.Giugno agosto.
ErettoVerticale, altezza media, tinta rossastra.Scarlatto, piccolo, fino a 1 cm.
messicanoFortemente ramificato, cresciuto come una pianta ampelosa.Fino a 3,5 cm, lilla, viola o rosato con un tubo bianco come la neve.Autunno estivo.
VariegatoRossastro, eretto.Borgogna, grande, fino a 5 cm, la faringe è gialla con macchie, allargata verso la fine.
A fiore lungoSdraiato, pubescente, debolmente ramificato, fino a 10-30 cm.Grande, fino a 6,5 ​​cm Blu, rosa, grigio-lilla con tubo giallo o bianco come la neve.
FrangeCadente, fino a 30 cm di lunghezza.Fino a 2 cm, bianco, con bordi sfrangiati.
NotturnoGermogli pendenti, cresciuti come una pianta ampelosa.Grande, fino a 4,5 cm Spugna, velluto, marrone all'esterno, più leggera all'interno.Estate.
SabrinaAll'inizio cresce verticalmente, diminuisci con il tempo.Rosa corallo con un giallo paglierino. Piccolo, fino a 2 cm.Autunno estivo.

Ahimenes: cura e coltivazione

Affinché il cespuglio si sviluppi bene e sbocci i fiori, è necessario fornire determinate condizioni:

FattorePrimavera estateAutunno inverno
PosizioneEventuali davanzali, ad eccezione di quelli settentrionali, riparati dal sole di mezzogiorno. Effettuare al terrazzo, loggia.Spostati in un armadio buio e fresco per il riposo invernale.
IlluminazioneÈ necessaria una luce intensa. Le varietà variegate non tollerano la luce solare diretta, devono essere ombreggiate. Le varietà con verde scuro possono resistere a una breve esposizione alle radiazioni ultraviolette.Non utilizzare illuminazione aggiuntiva, periodo di riposo.
Temperatura+22... + 23 ° С+15 ° C
Umidità60-65%. È impossibile spruzzare la pianta stessa, solo l'aria intorno. Puoi anche versare argilla espansa bagnata nel pallet, mettere sopra una pentola o acquistare un umidificatore. Se l'acqua entra sui verdi, appariranno grandi macchie scure su di esso. Il cespuglio perderà il suo aspetto decorativo.
IrrigazioneAbbondante, ogni 3 giorni.Quando la terra si secca. Produrre in piccole porzioni lungo il bordo della fioriera (una volta alla settimana, 2-3 cucchiai).
La temperatura dell'acqua è di circa 2 ° sopra la temperatura ambiente. Assicurarsi che non si verifichi alcun ristagno di umidità. Produrre sotto la radice o in pallet, evitando il contatto con fogliame e germogli.
Top vestirsi3-4 settimane dopo la germinazione. Successivamente - ogni 2 settimane con fertilizzanti minerali.Non necessario. Il cespuglio sta riposando.

Trasferimento

Sposta le piante giovani e adulte in un vaso diverso ogni anno. Prima della dormienza invernale, i rizomi non vengono scavati, ma conservati in un vecchio substrato in una stanza buia. Il trapianto viene effettuato prima del periodo vegetativo:

  • Stendere il drenaggio da ciottoli, argilla espansa o mattoni scheggiati.
  • Riempi 2/3 del contenitore con una miscela di terreno a foglia, erba, sabbia (3: 2: 1).
  • Rimuovere i tuberi dal vecchio terreno e posizionarli orizzontalmente in una nuova pentola.
  • Versare 5-10 mm di sottofondo sopra, innaffiare delicatamente.
  • Coprire con vetro o plastica per creare condizioni di serra fino a quando non compaiono i germogli.

Riproduzione di achimeni

Il fiore viene allevato:

  • rizomi;
  • talee;
  • semi.

Il primo metodo è il più semplice ed efficace. Un rizoma può dare più germogli contemporaneamente, i giovani esemplari mantengono le caratteristiche varietali del cespuglio madre.

La riproduzione avviene così:

  • Separare accuratamente i tuberi dalle radici.
  • Distribuire sulla superficie del terreno preumidificato.
  • Cospargere con terra asciutta 2 cm.
  • Assicurati che il terreno non abbia il tempo di asciugarsi, mantieni una temperatura di +22 ° С.
  • I germogli si schiuderanno in 1-2 settimane. Dopo la comparsa delle prime foglie, trapianta i germogli.

La riproduzione per talea viene eseguita in maggio-giugno. Processo di impianto passo dopo passo:

  • Dividi un ramo sano e completamente formato in 3 parti. Devono avere almeno 3 internodi.
  • Rimuovere le foglie inferiori per una migliore radicazione.
  • Trattare i siti di taglio con carbone attivo tritato.
  • Posiziona il gambo inferiore in un acceleratore della crescita delle radici (ad esempio, Kornevin).
  • Pianta in un substrato umido e caldo.
  • Coprire con pellicola trasparente o barattolo di vetro per effetto serra.
  • Rimuovere il riparo ogni giorno per la ventilazione. Rimuovere la condensa dalle pareti.
  • Le prime radici appariranno dopo 10-14 giorni.

L'ultimo metodo di allevamento è considerato il più difficile e richiede tempo, poiché i semi della pianta sono molto piccoli. Di solito vi ricorrono allevatori e floricoltori esperti. Istruzioni passo passo:

  • A marzo mescola i semi con un po 'di sabbia.
  • Cospargere la miscela su terreno preumidificato.
  • Non è necessario cospargerli sopra, altrimenti non ci saranno piantine per molto tempo.
  • Copri con la plastica per creare una serra.
  • Rimuovere la pellicola ogni giorno per ventilare e inumidire il substrato da un flacone spray sottile.
  • I primi scatti appariranno non prima di mezzo mese dopo, se fornisci un'illuminazione brillante.
  • Fai una scelta almeno 3 volte in primavera.

Ahimenez: cura, coltivazione di un fiore da interno e suggerimenti per sceglierli per la semina (115 foto + video)

Il fiore luminoso e bello di Achimene appartiene alla specie di piante ornamentali perenni. È venuto da noi dalle foreste tropicali della parte centrale e meridionale dell'America. Tra le molte varietà di achimeni, alcune si distinguono per la loro decoratività.

Le specie decorative indoor di Achimeni sono legate per parentela con Saintpaulia e Gloxinia. Molti, crescendo achimeni a casa, raccolgono intere composizioni da diversi tipi di questa pianta..

Ha guadagnato la sua popolarità non solo per la sua brillante fioritura, ma anche per la sua durata. Durante la stagione di crescita, la pianta è disseminata di fiori.

Breve contenuto dell'articolo:

  • Che aspetto hanno gli achimeni decorativi?
  • Regole importanti nella cura degli achimeni
  • Come si riproducono gli achimeni decorativi
  • Foto di Achimeni

Che aspetto hanno gli achimeni decorativi?

Il fiore di Achimenes cresce come un cespuglio ramificato. Alcuni tipi di fiori hanno rami che si allungano con orgoglio, e alcuni fanno una bella curva e scendono. Le foglie sono morbide, con piccoli denti, come se cercassero di nascondere il gambo con se stesse.

I fiori sono abbastanza grandi e hanno tutti i tipi di colori vivaci, sia monocromatici che maculati. La forma del fiore ricorda una campana con un lungo gambo.

La fioritura prolungata della pianta Achimene si verifica a causa del fatto che alcune delle campane svaniscono e al loro posto sbocciano immediatamente i fiori seguenti.

Con la giusta cura quando si coltivano achimeni a casa, è facile farlo fiorire due volte all'anno. Achimenes inizia a fiorire a maggio e termina alla fine di ottobre. Di norma, quando un fiore inizia a sbocciare per la prima volta in una stagione, dà tutta la sua forza a una rapida fioritura.

Ma già con la seconda fioritura, il fiore è più piccolo, ma questo non rovina le sue qualità decorative. Dopo la fioritura, la pianta arriva a un periodo di riposo.

È improbabile che Achimenes possa essere attribuito alle piante capricciose ed esigenti che vivono in condizioni indoor. Dovresti conoscere i principali fattori che influenzano negativamente la crescita degli achimeni:

  • Non seccare l'aria interna.
  • Evita sbalzi di temperatura.
  • Proteggi la pianta dalle correnti d'aria.

Al posto della stagione di crescita, la pianta si ferma. In questo momento, Achimenes smette di crescere e perde le foglie. Molti coltivatori inesperti pensano che la pianta sia morta e la gettano via. In effetti, si addormenta e basta. Con l'arrivo della primavera e con l'arrivo della luce per un tempo più lungo, Achimenes si sveglia e lascia uscire giovani noiosi.

Durante il periodo dormiente, la pianta dovrebbe essere spostata in un luogo buio e fresco. Innaffialo di tanto in tanto lungo il bordo della pentola, in modo da non inumidire eccessivamente la radice. Dovresti anche rivedere periodicamente la radice in modo che non si secchi e marcisca..

Uno dei vantaggi della pianta è la sua compattezza in inverno. Per questo, gli abitanti degli appartamenti di città che mancano di spazio sui davanzali delle finestre lo adorano. Può svernare in dispensa e in garage. Ma in primavera diventa una decorazione di balconi e verande, creando un luminoso giardino fiorito.

Regole importanti nella cura degli achimeni

Splendere. Gli Achimenes sono piante che amano la luce, ma hanno molta paura della luce solare diretta. Per diverse varietà, il livello di illuminazione è diverso. Se la pianta viene posta in un luogo buio, inizierà a perdere le foglie ei fiori diventeranno più piccoli e svaniranno..

Condizioni di temperatura. Durante la crescita degli acquimeni, dovrebbe fornire una temperatura dell'aria di 20-24 gradi. La pianta ha molta paura delle correnti d'aria e degli sbalzi di temperatura..

In estate, quando la temperatura dell'aria durante il giorno è praticamente la stessa di quella notturna, il fiore sta bene all'aria aperta. Ma in caso di sbalzi di temperatura dell'aria tra il giorno e la notte, la pianta può ammalarsi o semplicemente morire..

Con l'inizio dell'autunno, quando Ahimenes si addormenta, la temperatura dovrebbe essere di almeno 15 gradi e durante il periodo di dormienza stesso, dovrebbe essere mantenuta entro 10-15 gradi.

Livello di umidità e irrigazione. Per gli Achimele, è necessario garantire un'elevata umidità mediante procedure di spruzzatura. L'irrorazione funziona meglio in un momento in cui il sole non è così luminoso, perché gli achimeli a contatto con l'acqua del sole soffrono.

Le goccioline d'acqua che cadono su foglie morbide si trasformano in ustioni con l'aiuto del sole. Appariranno delle macchie che rovineranno l'effetto decorativo e causeranno disagio al fiore stesso.

Puoi anche mettere il fiore vicino all'acquario o semplicemente vicino a un contenitore d'acqua. Durante la stagione di crescita, la pianta deve essere annaffiata regolarmente per evitare che il terreno si secchi, ma anche per evitare ristagni d'acqua nel vaso.

L'irrigazione è preferibile tramite un vassoio, ma l'acqua in eccesso deve essere drenata. Durante il periodo dormiente, l'irrigazione si riduce in modo significativo. L'irrigazione dovrebbe essere fatta occasionalmente e sotto i bordi della pentola, questo accade circa 1-2 volte al mese.

Come si riproducono gli achimeni decorativi

Ci sono tre modi di propagazione degli achimeni, questi sono i semi, la divisione delle radici e le talee..

Semi. I semi vengono seminati tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo. Il letto di semina è costituito da sabbia e terreno frondoso. Dopo la semina, i semi non sono coperti di terra.

Puoi costruire una mini serra o semplicemente prendere un contenitore con un coperchio trasparente. Il regime di temperatura dopo la semina dovrebbe essere compreso tra 22-24 gradi.

L'irrigazione avviene spruzzando ed è anche necessario organizzare la ventilazione. I primi scatti compaiono dopo 2-3 settimane. Va notato che con questo metodo di riproduzione, Ahimenes perde le caratteristiche della varietà del genitore..

Talee. Il prossimo modo di propagazione degli achimeni sono le talee. Le talee possono essere radicate nella sabbia, nella coltura idroponica o nell'acqua. Ma devi anche creare condizioni di serra, cioè il taglio è coperto con qualcosa di trasparente sopra. Affinché il gambo diventi più forte prima del periodo dormiente, dovrebbe essere esteso con illuminazione e fertilizzanti, la stagione di crescita.

Dividere la radice. Forse il modo più semplice e non stravagante di riproduzione è la divisione delle radici. Quando si dividono i rizomi, almeno un giovane germoglio dovrebbe essere lasciato su un rizoma. Il taglio della radice deve essere essiccato e trattato con carbone di legna. Per rassicurazione, prima di piantare, la piantina può essere immersa in una soluzione di permanganato di potassio.

Ahimenes: segreti di semina, cura, coltivazione e fioritura

Gli Ahimenes sono piante da interno bellissime e abbondantemente fiorite, e anche abbastanza senza pretese da curare. I grandi boccioli iniziano a fiorire a giugno e tutta la fioritura non termina fino a metà autunno.

Molte varietà stupiscono l'immaginazione con la forma e le sfumature dei fiori e soddisferanno anche il coltivatore più esigente.

Caratteristiche:

Ahimenes è un piccolo arbusto o pianta ampelosa con germogli erbacei dritti. Le foglie sono lunghe circa 5-7 cm, di forma ovale con bordi seghettati e punta acuminata. Il loro colore principale è il verde e la superficie inferiore può avere una tinta rossastra..

I fiori sono grandi, da 5 a 10 cm, a seconda della varietà, e hanno la forma di campanule con petali aperti. Le tonalità sono molto diverse: dai viola e rossi brillanti ai toni pastello tenui.

Sono state allevate anche molte varietà variegate: le loro corolle con un nucleo a contrasto o macchie multicolori sui petali.

L'apparato radicale è rappresentato da un rizoma ispessito, un rizoma, da cui si diramano le radici. Nel processo di crescita dei fiori, si formano processi figlie su di esso, che vengono utilizzati per la riproduzione.

L'Ahimenes è considerato una coltura perenne, ma dopo la fioritura, la parte fuori terra si asciuga completamente, rimane solo il rizoma sotterraneo. Questa è la cosiddetta fase di riposo della pianta: in primavera, con sufficiente luce, ricompaiono i giovani germogli.

Achimeni in fiore

I boccioli iniziano a formarsi in tarda primavera e fioriscono a giugno. La fioritura è caratterizzata da un flusso ondeggiante: alcuni fiori appassiscono gradualmente, mentre altri sbocciano. Questo continua fino a settembre-ottobre, quando, per mancanza di luce e calore, la pianta entra in una fase dormiente..

L'arbusto è caratterizzato da un'abbondante fioritura, quando l'intera pianta è ricoperta da un tappeto di fiori quasi continuo. Se i boccioli possono essere contati sulle dita, molto probabilmente sono stati commessi errori nel contenuto:

  1. I fertilizzanti contengono azoto in eccesso, che stimola solo la crescita del fogliame. È necessario passare alla concimazione con potassio e fosforo un mese prima della fioritura prevista.
  2. L'animale domestico verde manca di luce solare.
  3. I rizomi vengono piantati tardi nel terreno.
  4. La pianta ha subito una malattia, il più delle volte di natura fungina.

Tipi di achimeni fatti in casa con foto e nomi

Sorprendentemente, tutte le varietà (con una descrizione e una foto) di achimeni sono ottenute da solo 2 specie principali: a fiore grande ea fiore lungo.

Achimenes grandiflora (Achimenes grandiflora)

L'altezza della coltura di solito non supera i 60 cm Le foglie sono pubescenti, con dentelli ai bordi, verdi all'esterno e bordeaux all'interno. Nell'ascella delle foglie si formano contemporaneamente 2 fiori rossi.

Achimenes longiflora (Achimenes longiflora)

L'altezza del cespuglio è 2 volte inferiore a quella della specie precedente. I germogli, come le foglie, sono pubescenti e non si ramificano. L'Ahimenes a fiore lungo forma nelle ascelle 1 bocciolo viola con una corolla fino a 5 cm.

Achimenes cura

Affinché gli Achimenes fioriscano in tempo e in modo abbondante, hanno bisogno di condizioni adeguate e di buone cure..

Illuminazione

La posizione migliore per Achimene sarebbe la finestra ovest o est. Nel sud, è meglio ombreggiare le foglie dal sole durante il giorno..

Nella parte settentrionale della casa o in fondo alla stanza, i germogli si allungheranno rapidamente per mancanza di luce e la fioritura potrebbe essere completamente assente.

Temperatura

Il suo calore si riflette anche nel suo nome: dal greco "achimenes" viene tradotto come "paura del freddo". Ma al fiore non piace nemmeno il caldo: la temperatura ottimale in estate è 20... 22 ° С.

A velocità superiori a 27 ° C, le condizioni delle corolle peggiorano, diventano più piccole, cambiano colore.

In inverno, i rizomi vengono conservati a una temperatura non superiore a 15 ° С.

Ahimenez assistenza domiciliare e coltivazione

Cari coltivatori di fiori e amanti dei colori, oggi il nostro articolo riguarda il bellissimo fiore di Achimene. Il numero di fan di questa meravigliosa pianta cresce ogni anno..

Le sue abbondanti infiorescenze, con fiori luminosi e attraenti e foglie verdi succulente sembrano molto festive. Ahimenes è l'ideale per arredare un balcone e un appartamento perché fiorisce a lungo, magnificamente e straordinariamente bello.

Oggi nell'articolo:

Descrizione del fiore

Ahimenes è venuto da noi dal Sud America, appartiene alla famiglia Gesneriana ed è imparentato con Saintpaulias (violette) e gloxinia. Nelle regioni tropicali cresce allo stato selvatico, ma qui, in Russia, è residente in appartamenti e viene coltivato come fiore da interno. Ma il fiore ha mantenuto le sue preferenze tropicali: ama l'aria calda e umida, mentre la luce solare diretta non gli piacerà. Il fiore ama la luce brillante, ma diffusa o l'ombra parziale, perché nella sua terra natale è abituato a vivere all'ombra di colture più alte.

L'Ahimenes è una perenne, ha foglie seghettate appuntite di colore verde scuro, cresce fino a 30-60 cm di altezza, a seconda del tipo di pianta. Fiorisce in modo rigoglioso e massiccio, la durata della fioritura viene mantenuta grazie al fatto che i boccioli appassiti vengono costantemente sostituiti con nuovi. I fiori sono disponibili in una varietà di colori e tipi, ma hanno tutti una base a tubo lungo e un calice a forma di imbuto..

Le radici degli acquimeni non vanno in profondità, ma si diffondono sulla superficie. La pianta accumula tutti i nutrienti nei rizomi: si tratta di radici pineali speciali.

Rhizoma - rizoma in latino. Achimenes non ha tuberi, solo germogli modificati e accorciati, costituiti da un gambo accorciato e squame - foglie modificate - rizoma. In questa pianta, assomigliano spesso a amenti di betulla, ma possono anche essere di diverse dimensioni, forme e colori..

Uno dei motivi per cui ai coltivatori di fiori piace così tanto achimene è l'opportunità di far crescere una pianta di straordinaria bellezza da uno strano dosso anonimo..

Dopo la sua incantevole fioritura, Ahimenes si ritira in letargo. Tutte le sue parti fuori terra si seccano gradualmente e muoiono, rimangono solo i rizomi, dai quali apparirà un nuovo fiore la prossima primavera.

Achimenes in crescita

Coltivare questo fiore non è difficile. Uno dei modi più semplici per acquisire questa meravigliosa pianta è acquisire un rizoma. Puoi acquistare rizomi nei negozi online, nei forum con allevatori o centri di giardinaggio.

Prima di acquistare materiale di piantagione, valutarne l'aspetto. I rizomi non dovrebbero essere letargici, danneggiati, anneriti o essiccati in paglia..

I Rizomki pronti per la semina hanno spesso germogli distinti. Ciò suggerisce che la radice si è svegliata dal letargo e può essere piantata in sicurezza nel terreno.

Piantare rizomi di Achimenes

La tecnologia di semina è semplice: prepariamo un contenitore per la semina. Può essere un piccolo contenitore al ritmo di un fiore in un vaso.

Gli Achimenes possono anche essere piantati in gruppi di 3-5 rizomi in un vaso. Ma poi la dimensione del serbatoio di atterraggio dovrebbe essere maggiore. Allo stesso tempo, dobbiamo ricordare che l'apparato radicale della pianta è superficiale e non necessitano di vasi molto profondi..

Il terreno è scelto piuttosto sciolto, con contenuto di torba. Oppure prendi del terreno normale e allentalo leggermente con sabbia, perlite o vermicompost.

Un buon drenaggio è un altro prerequisito per il benessere di questo bell'uomo. Non tollera le inondazioni con l'acqua! Versiamo il drenaggio sul fondo della pentola, posiamo il terreno.

I rizomi sono adagiati sul terreno in posizione orizzontale e ricoperti da uno strato di terra dello spessore di 2 cm. Se i rizomi sono molto piccoli (questo accade in alcune varietà), lo strato superiore della terra dovrebbe essere più sottile.

Successivamente, il vaso viene posto in un luogo luminoso e coperto con una borsa a effetto serra.

I primi scatti appariranno in 2-3 settimane. Se Achimeni non germina a lungo, puoi stimolarlo con una singola annaffiatura con acqua calda (50-60 gradi). Inoltre, la pianta potrebbe non germogliare a causa della temperatura sgradevolmente bassa, assicurati che sia di almeno 25 gradi Celsius.

Dopo che i gambi germinano, rimuoviamo gradualmente la serra per uno o due giorni. Un rizoma può dare 2-3 steli, qui in una folla così amichevole i germogli vengono in superficie.

Achimenes piantare video

Puoi guardare più in dettaglio la piantagione degli Ahimenes in questo video..

Achimenes cura

Ahimenez non è affatto difficile da curare. Segui queste semplici regole e lui ti delizierà ogni giorno con la sua bellezza..

Illuminazione

La pianta preferisce una luce brillante, ma diffusa. È richiesta l'ombreggiatura dalla luce solare diretta, soprattutto se si trova su una finestra a sud, dove il sole splendente può causare ustioni alle foglie.

Temperatura

La temperatura favorevole per gli achimeni è di 22-24 gradi. È termofilo, a 20 gradi ha già freddo. Pertanto, se vuoi coltivarlo in vasi da fiori per strada o su un balcone aperto, ricorda che quando fa più freddo, va portato dentro..

Irrigazione

Durante il periodo di crescita attiva e una serie di gemme, la pianta necessita di annaffiature moderate e regolari. Ahimenez non sopporterà sia la siccità, i boccioli appassiscono da essa, sia traboccano, da cui può iniziare il decadimento delle radici. Cerca una via di mezzo.

Anche l'irrorazione non sarà necessaria, al fiore non piace, lascia macchie sulle foglie. Ma per questa pianta tropicale è necessaria un'elevata umidità, quindi consigliamo di umidificare l'aria nella stanza o di mettere la pentola in un vassoio con argilla espansa bagnata.

Top vestirsi

Gli achimeni che crescono attivamente necessitano di un'alimentazione regolare ogni una o due settimane. Usa fertilizzanti complessi per piante d'appartamento. Presta particolare attenzione ai fertilizzanti con contenuto di azoto, che è benefico per la crescita.

Periodo dormiente

Ahimenes è un fiore con un periodo dormiente pronunciato. Dopo una vigorosa fioritura, la parte macinata della pianta si secca. Mentre questo processo continua, la pianta si prepara per l'ibernazione, formando rizomi..

Durante questo periodo, l'irrigazione viene ridotta e l'alimentazione si interrompe. Gli steli non vengono tagliati a secco in modo che possano trasferire tutti i nutrienti alla radice.

Come scavare i rizomi e prepararsi per la conservazione

Ahimenes può essere lasciato in una pentola e non scavare i rizomi, e in primavera si sveglierà di nuovo. Ma se vuoi risparmiare spazio, piantare un fiore in futuro e ottenere alcune piante, la soluzione migliore sarebbe scavarle..

I rizomi si conservano facilmente asciutti in sacchetti con zip in vermiculite, che è senza dubbio comodo e compatto. Pertanto, una vasta collezione di varietà diverse può stare in una piccola scatola..

Inoltre, i rizomi nei sacchetti non richiedono affatto annaffiature. Scavato, piegato e dimenticato. Ricordato solo in primavera.

Va notato che i coltivatori di fiori che amano l'Achimenes, traggono un piacere speciale dallo scavare con i rizomi e spesso confrontano questo processo con la raccolta. Perché mentre la pianta è in vaso, non si sa quali rizomi e quanti di essi sia riuscito a coltivare durante il periodo di crescita e fioritura.

Pertanto, possiamo dire che scavare le radici di Achimene è interessante quanto aprire una sorpresa più gentile.

Per fare ciò, devi prima di tutto attendere che la pianta sia completamente pronta per il periodo dormiente. Te lo renderà chiaramente chiaro con tutto il suo aspetto.

Tagliare gli steli prima che si asciughi completamente è impossibile, perché ciò influenzerà i rizomi, non avranno il tempo di maturare e formarsi come previsto. Pertanto, anche se non è del tutto bello, stiamo aspettando solo questo tipo di pianta..

Prima di tutto, taglia tutti i rami secchi della pianta con forbici affilate..

Tiriamo fuori la massa di terra dalla pentola e la esaminiamo. Da qualche parte noterai già i rizomi.

Con molta attenzione, con le dita, iniziamo a rimuovere la terra in eccesso e rompiamo il grumo di terra. Di solito tutti i rizomi sono concentrati nella parte superiore e centrale del vaso..

I rizomi di Achimenes sono piuttosto fragili, ma se ne rompi uno o più, non è un grosso problema. Ahimenes germoglierà in futuro da ogni parte. Ecco come si trovano i rizomi. Cadono da soli o puoi strapparli delicatamente.

Il raccolto trovato è disposto in un contenitore. I rizomi possono avere un aspetto diverso a seconda della varietà. Sono lunghi, corti o rotondi e super piccoli a 0,5 cm Una varietà in un vaso può avere radici di lunghezze completamente diverse.

Se il raccolto si è rivelato piccolo e antiestetico, non preoccuparti, lo stesso, tutti i resoms sono adatti per la germinazione futura, e forse la prossima volta sarai più fortunato.

Quindi le radici vengono essiccate per diversi giorni a temperatura ambiente, a seguito della quale la terra in eccesso vola via facilmente e diventano pulite. Non c'è bisogno di lavarli.

Prepariamo la nostra borsa separata per ogni varietà. Ci versiamo la vermiculite.

I rizomi sono posti in un sacchetto e conservati in una scatola con un coperchio per escludere la luce. La scatola è collocata in un luogo buio e fresco, la temperatura di conservazione dei rizomi di Achimenes in inverno è di 15-17 gradi.

Una volta ogni pochi mesi, è necessario controllare le condizioni del rizoma. La condensa si accumula all'interno dei sacchi - deve essere rimossa, la sacca deve essere aperta e ventilata.

Ci sono segni di malattie fungine sui rizomi: muffe, oscuramento, marciume. Se trovi qualcosa del genere, taglia le aree colpite e tratta il rizoma con farmaci antifungini come Fitosporin (secondo le istruzioni), quindi asciuga e riponi di nuovo.

Riproduzione di achimeni

Questa pianta ha diversi metodi di riproduzione. Diamo un'occhiata a ciascuno di essi e poi capiremo quali sono i migliori da usare. Se lo desideri, puoi combinare questi metodi per ottenere il miglior risultato..

Riproduzione da rizomi

Hai già visto il metodo più popolare. Questa è la riproduzione dei rizomi. Questo è il modo più sicuro e veloce per ottenere più piante in una sola stagione. Dopotutto, il rizoma funziona secondo il principio di un tubero di patata: ne pianti uno o parte e ne ottieni diversi, di solito da 6 a 10 pezzi (a seconda della varietà).

Inoltre, questo metodo non richiede alcuno sforzo da parte del coltivatore: le radici si formano indipendentemente. Affinché siano di più e siano di buona qualità, è sufficiente fornire alla pianta un contenitore abbastanza spazioso in larghezza e una buona cura.

Riproduzione da rizomi aerei

Non tutte le varietà di achimeni possono farci piacere con rizomi ariosi, ma tuttavia ce ne sono alcuni in natura e dobbiamo parlarne. La loro funzione è la stessa di quella di root.

A volte si formano in questo modo sugli steli. Non è necessario strapparli subito. Raccogliamo solo dopo che lo stelo si è asciugato. I rizomi aerei possono anche essere conservati in sacchetti e piantati nel terreno in primavera. Crea una pianta meravigliosa.

Propagazione per talea

Achimenes è facilmente radicato in questo modo, così come qualsiasi pianta con steli non macinati. Il gambo apicale è selezionato, può essere piuttosto piccolo.

Con un rasoio o un coltello affilato, viene tagliato e posto nel terreno sotto la serra per il radicamento. Inoltre attecchisce bene nelle pastiglie di torba..

Le talee vengono effettuate prima che la pianta inizi a fiorire..

Propagazione fogliare

Questa pianta può effettivamente essere propagata anche dalle foglie. Questo è anche un buon modo per ottenere più piante contemporaneamente..

Con un coltello affilato, taglia una foglia di Achimene con uno stinco e mettila nel terreno e in una serra, come una foglia di violetta. Tra un paio di settimane avrà le sue prime radici. Quando si propagano gli achimeni per talea e foglie, è necessario mantenere un livello sufficiente di umidità del suolo.

Tuttavia, quando si piantano le foglie in primavera, fioriranno solo per la prossima stagione..

La loro prima estate sarà dedicata alla formazione di apparati radicali e rizomi. In inverno sarà prudente non disturbare le foglie radicate o scavare i loro rizomi, lasciarle svernare in vaso.

In primavera, quando gli Achimeni si schiudono dalla foglia, dovrà essere trasferito in un vaso più grande. E quest'estate ti delizierà già con la fioritura.

Varietà Ahimenes con foto

Ammiriamo questi bellissimi fiori. I nomi delle varietà sono firmati sulla foto:

Ora che hai imparato tutto su Achimenes, non dovresti avere problemi a coltivarli. E speriamo che queste meravigliose piante decorino presto le vostre case..

Un articolo sulla cura degli achimeni da e verso

Questo fiore da interno appartiene alla famiglia delle Gesneriaceae ed è parente di piante famose come la Saintpaulia (violetta) e la Gloxinia. Gli Ahimenes sono sia eretti (questa forma è spesso chiamata "cespuglio") e ampelosi. Le foglie di queste piante, di regola, sono leggermente pubescenti e per forma e sensazione ricordano in qualche modo le ortiche. È per la somiglianza che a volte queste piante vengono confrontate. Il secondo nome noto è "famiglia amichevole". Deriva dal metodo di allevamento degli achimeni (rizomi), che, se non seduti, germoglieranno in una manciata amichevole l'anno prossimo. Gli Ahimenes stanno conquistando sempre più cuori di fioristi entusiasti, e questa non è una coincidenza: i cespugli fioriti di Ahimenes sono semplicemente meravigliosi! Ammira come fioriscono gli Achimenes nella mia collezione:

Possiamo giustamente dire che questi fiori combinano tutte le migliori caratteristiche di molte piante d'appartamento popolari. Diamo un'occhiata più da vicino al motivo per cui sono così buoni.!

Ahimenes fiorisce molto abbondantemente

Qui anche le violette possono invidiarle: per tutto il periodo attivo di crescita (maggio-ottobre) la pianta è costantemente in fiore.

Ahimenes è un fiore con una varietà di forme e sfumature

La gamma di colori di questa pianta è davvero varia. Al momento, tra le varietà di Achimenes, è rappresentata quasi l'intera gamma cromatica: rosso, bianco, blu-viola, blu, giallo e tutti i colori intermedi! Anche la forma di un singolo fiore è varia: semplice e doppia, grande e piccola, con diversi bordi dei petali e il rilievo della struttura. Il cespuglio stesso nel suo insieme può essere sia eretto che ampeloso, anche le forme a cascata sono comuni.

"Mix" di varietà ibride di Achimenes. In effetti, ci sono molte più varietà, scegli per ogni gusto e colore!

La pianta di Achimeni ha un periodo di dormienza pronunciato.

L'indubbio vantaggio di questa pianta è l'assenza della necessità di cure invernali. Durante la stagione, la pianta accumula tutti i nutrienti nei rizomi modificati, chiamati rizomi. E fino a primavera non necessita di manutenzione alla luce e nessuna cura.

Ahimenez: cura e requisiti generali

Per ottenere bellissime piante da fiore che deliziano l'intera stagione, è necessario rispettare le seguenti regole:

Terreno di alta qualità. Gli Ahimenes prediligono terriccio leggero a base di torba con vari disgreganti (vermiculite, cocco, sabbia, perlite). In termini di struttura e composizione dei componenti, ci si può concentrare sul terreno destinato a Saintpaulias. La cosa più importante è che il suolo sia privo di fattori di malattie fungine..

Pentole adeguate. Un volume troppo piccolo (anche per un rizoma) si tradurrà in una fioritura scarsa e scarsa. Dovrebbe essere utilizzato un minimo di 0,7-1 litro per pianta. Concentrati ulteriormente sul tasso di crescita, se non è sufficiente, trasferisci in un vaso capiente.

Buona luce naturale diffusa. Ideale: sono adatte anche finestre ovest ed est, sud-ovest e sud-est (qui può essere richiesta l'ombreggiatura).

Irrigazione tempestiva. Acqua mentre la zolla si asciuga.

Fecondazione tempestiva. Gli Ahimenes sono piante a fioritura attiva, quindi amano “mangiare”. L'effetto migliore si ottiene applicando fertilizzanti in una dose bassa ad ogni irrigazione..

Ahimenes: semina e cura nelle prime fasi di crescita

I rizomi di Achimenes si piantano meglio a marzo e aprile. Durante questo periodo, c'è già una luce diurna sufficientemente lunga, che consente la formazione di bellissime piante sane. Naturalmente, i tempi possono essere spostati, tuttavia anche la stagione di crescita (crescita e fioritura) cambierà. I rizomi piantati prima di marzo richiederanno molto probabilmente un'illuminazione supplementare aggiuntiva, altrimenti è possibile ottenere germogli deboli allungati, che influenzeranno negativamente l'ulteriore fioritura. I rizomi piantati a maggio e successivamente contribuiranno all'allungamento della stagione di crescita e andranno in letargo molto probabilmente molto più tardi di ottobre-novembre. Per la prossima stagione, tali rizomi si "sveglieranno" anche più tardi e potrebbero essere necessari diversi anni per portarli nei ritmi corretti..

È meglio piantare rizomi già germogliati (senza germogli, c'è il rischio che possano marcire con abbondanti annaffiature). Per la semina è necessario stenderli orizzontalmente, cospargerli con uno strato di terreno di 0,5-3 centimetri (a seconda delle dimensioni del rizoma).

Ahimenes: crescita e ulteriore cura

Dopo aver piantato con il rizoma, è necessario mettere i vasi in una luce diffusa e intensa e annaffiarli con parsimonia fino a quando non compaiono i germogli. Gli Achimenes crescono meglio su finestre, logge e balconi est e ovest. Anche gli orientamenti sud-est e sud-ovest e sud vanno bene, ma potrebbe essere necessaria l'ombreggiatura. La fioritura può essere scarsa sulle finestre settentrionali.

Dal momento in cui compaiono i germogli, è possibile passare a un'irrigazione più abbondante, l'asciugatura leggera tra un'annaffiatura e l'altra è abbastanza accettabile. Un mese dopo la semina, puoi iniziare a utilizzare fertilizzanti minerali complessi (ad esempio, Fertika Lux, ex Kemira Lux). Puoi praticare la preparazione delle radici con una dose di irrigazione regolare ogni 7-10 giorni, oppure puoi usare una dose molto debole di fertilizzante ad ogni irrigazione. Il secondo metodo dà i migliori risultati, gli achimeni fioriscono attivamente e si mostrano in tutto il loro splendore!

I rizomi di Achimenes di solito iniziano a germogliare 2-3 settimane dopo la semina (se piantati con germogli). Nella foto, germogli già coltivati, 2 settimane dopo la germinazione.

Video su come si sviluppano gli achimeni 2-3 settimane dopo la germinazione

Trasferimento (trasbordo) di Achimenes

Man mano che la tua pianta cresce, potrebbe richiedere più terreno. Non è difficile notarlo: i vasi inizieranno ad asciugarsi molto rapidamente (in uno o due giorni). In questo caso, è più opportuno effettuare il trasbordo. Innaffia la pianta in anticipo (almeno 1-2 ore prima, preferibilmente un giorno prima), capovolgi delicatamente il vaso e rimuovi la pianta con una zolla terrosa. Molto probabilmente scoprirai che ci sono molte radici! Mettere in una nuova pentola (senza dimenticare di scolare) e aggiungere terra dai lati. Picchiettare, tamponare leggermente il terreno, aggiungere se necessario. Quindi le piante trapiantate devono essere annaffiate. Di norma, se il trasferimento viene eseguito in modo così ordinato, la pianta non subisce alcuno stress e continua a fiorire. Per la Russia centrale, è consigliabile effettuare il trasbordo entro e non oltre la metà di agosto, poiché in questo momento l'impianto inizia a ricostruire per un periodo dormiente ei processi di crescita rallentano.

Le radici sono intrecciate con una palla di terra, si possono vedere gli stoloni in crescita, puoi effettuare un trasbordo.

Come propagare gli achimeni

Questa pianta può essere propagata sia da rizomi che da talea. Un rizoma per stagione può dar luogo a 2-10 nuovi rizomi, a seconda della varietà e delle condizioni di crescita. Questo metodo è preferibile perché ti consente di ottenere bellissime piante mature già nella stagione della semina..

Puoi anche usare talee e persino singole foglie per la propagazione. In questo caso, il taglio viene piantato direttamente nel terreno (o un pellet di torba), puoi pre-radicarlo in acqua, ma è meglio usare una serra. 2-3 mesi dopo l'attecchimento, la talea forma uno o più rizomi, che danno origine a nuove piante nella stagione successiva. Si consiglia di mettere le talee al radicamento entro e non oltre agosto, altrimenti i ritmi annuali della pianta sono molto confusi. Le singole foglie sono anche in grado di mettere radici e formare rizomi, tuttavia questo processo è più esteso nel tempo ei rizomi sono piccoli.

Per il radicamento delle talee di achimeni, è possibile utilizzare terreno leggero già pronto (a destra) o tavoletta di torba (a sinistra).

Un altro metodo di auto-propagazione di Achimenes - stoloni.

Ahimenes in inverno: periodo dormiente

Con una diminuzione delle ore diurne (settembre-ottobre), la fioritura si attenua e la pianta inizia a prepararsi per un periodo dormiente. In questo momento, è necessario iniziare a ridurre lentamente l'irrigazione, la concimazione dovrebbe essere ridotta a settembre (una volta ogni 2 settimane è sufficiente) e in ottobre, fermarsi del tutto. Non appena la pianta inizia ad asciugarsi, smetti di annaffiare del tutto. Lascia l'intera massa fogliare fino a quando non si asciuga. È molto importante non precipitarsi nella potatura, poiché durante questo periodo i rizomi maturano e ricevono ulteriori nutrienti dalla massa fogliare. Una volta che tutti i rami sono completamente asciutti, puoi tagliarli e riporre i rizomi. Potete lasciarli "svernare" in una pentola insieme al terriccio, oppure smontare con cura la zolla, asciugare e riporre in sacchetti con zip con l'aggiunta di vermiculite secca o torba. La temperatura di conservazione ottimale è di 12-18 gradi, può essere leggermente superiore. Nessuna irrigazione richiesta. Se stai usando il metodo di conservazione delle bustine, dovresti controllare occasionalmente (una volta al mese) i rizomi per malattie fungine.

Crescita e riproduzione degli achimeni a casa

L'Ahimenes è una pianta perenne da fiore appartenente alla famiglia delle Gesneriaceae. Questo fiore è originario dell'America centrale e meridionale. Achimenes ha fusti ramificati o striscianti e foglie morbide e pubescenti. Questa pianta si distingue per la lunga fioritura e il vario colore del fogliame e dei fiori. Non è difficile coltivare achimeni, ma per fargli piacere con il suo aspetto fiorito e decorativo, ha bisogno di fornire cure adeguate a casa.

  • 1 Varietà popolari
  • 2 Piantare achimeni
  • 3 Caratteristiche di cura
  • 4 Metodi di allevamento

Esistono circa 50 varietà di achimeni e tra loro ci sono specie arbustive e ampelose. La varietà più apprezzata è l'Humberto Vitorino. Si distingue per grandi infiorescenze, dipinte in una tonalità lilla. I fiori raggiungono gli 8 cm di diametro e, nel tempo, i loro bordi diventano viola brillante. Il nucleo di questa varietà è dorato o giallastro. Questa varietà è stata allevata dagli allevatori in seguito all'incrocio tra lo Smithian e l'Achimenes.

Varietà Humberto Vitorino

Una varietà esigente ed esigente è la Blue Temptation. Inizia a fiorire 4 mesi dopo la semina. I suoi petali sono bluastri o blu intenso. Raggiungono circa 4 cm di diametro..

Varietà Blue Temptation

La varietà Achimenes più attraente è Belinda. Si distingue tra gli altri per la sua insolita forma a fiore, che include elementi materici e ondulati. I bordi dei grandi fiori viola scuro sono frastagliati. Il nucleo è sotto forma di minuscoli punti neri su uno sfondo giallastro. Le foglie sono a forma di ciliegia.

Il Coral Sunset è un tipo abbastanza comune di Achimenes. La varietà si distingue per i suoi fiori, dipinti in una tonalità rosso chiaro. Il loro nucleo è giallo. Questa varietà è anche piuttosto impegnativa da curare..

Varietà Coral Sunset

Anche la varietà chiamata Lemon Orchard sembra molto decorativa. Grandi peduncoli color limone si formano su germogli pendenti. Le foglie di questa specie sono colorate in una tinta verdastra argentea. Questa varietà è più adatta per decorare terrazze e balconi..

Varietà Lemon Orchard

Si consiglia di piantare gli Achimeni in vaso a fine inverno o all'inizio della primavera. Nelle regioni calde, in estate, puoi piantare la pianta direttamente in piena terra all'aperto. Per prima cosa devi preparare una miscela di terriccio per piantare un fiore. Avrai bisogno di mescolare 3 parti di humus di foglie, 2 parti di tappeto erboso e 1 parte di sabbia. È possibile aggiungere una piccola quantità di torba alla miscela. In un negozio specializzato, puoi acquistare un substrato pronto per le violette.

Per piantare gli Achimeni, dovrai prendere un piccolo vaso, mentre più è vicino, più abbondantemente fiorirà la pianta. Per piantare 3 rizomi (rizomi di achimeni), è necessario prendere un contenitore con un diametro non superiore a 10 cm Sul fondo del contenitore selezionato, è necessario stendere uno strato di drenaggio, adatto per argilla espansa o piccoli ciottoli. Quindi dovresti riempire la pentola di terra, inumidirla e stenderla sulla superficie del rizoma a una distanza di 2 cm l'uno dall'altro. Cospargere un po 'di terra sopra il rizoma e coprire il contenitore con polietilene.

Il vaso deve essere rimosso in un luogo buio e il terreno non deve essere inumidito fino a quando non compaiono i primi germogli. È necessario aerare la pianta almeno 2 volte al giorno. Dopo circa 20 giorni appariranno le prime foglie e bisognerà riorganizzare il vaso degli Achimeni in un luogo ben illuminato.

Una corretta illuminazione gioca un ruolo importante nella cura degli achimeni. Per garantire la fioritura durante la stagione di crescita, è necessario posizionare il contenitore con la pianta in un luogo ben illuminato. Allo stesso tempo, è impossibile esporlo alla luce solare diretta, poiché possono danneggiare gli achimeni. Non appena la pianta inizia a fiorire, deve essere riorganizzata in un luogo meno illuminato. In estate, si consiglia di portarlo fuori in una pentola su un terrazzo o trapiantarlo in piena terra.

Il regime di temperatura ottimale per la crescita confortevole degli achimeni è di +24 gradi. In inverno, è necessario assicurarsi che la temperatura non scenda sotto i +18 gradi.

I punti importanti nella crescita degli achimeni sono l'irrigazione e la fertilizzazione regolari. Durante la crescita attiva, innaffia la pianta con parsimonia e durante la dormienza riduci al minimo il numero di annaffiature. Il terreno non dovrebbe seccarsi e devi annaffiare il fiore lungo il bordo del contenitore. Non è consigliabile spruzzare la pianta.

Achimenes ha bisogno di essere nutrito spesso, soprattutto dopo la semina. Un fertilizzante complesso destinato alle piante da interno è adatto come condimento superiore. Deve essere inserito ogni 7 giorni. Durante la fioritura, è necessario concimare gli achimeni con fertilizzanti con contenuto di azoto e durante il periodo di germogliamento - con fertilizzanti di potassio e fosforo.

Gli Achimenes vanno pizzicati dopo la comparsa di 3 paia di foglie e man mano che si formano nuove su giovani germogli. Questa procedura deve essere ripetuta fino a quando non si formano i primi germogli. Poiché l'Achimene cresce naturalmente ai tropici, deve fornire un'elevata umidità. Si consiglia di posizionare il contenitore con la pianta su un pallet con ciottoli umidi. Si consiglia di posizionare un piccolo contenitore pieno d'acqua vicino alla pentola.

Il periodo di dormienza per gli Achimeni dura circa 4 mesi e durante questo periodo si consiglia di spostare il vaso in un luogo fresco e buio. Nel primo svernamento, non è desiderabile annaffiare la pianta e in tempi successivi con una piccola quantità di acqua. Il ristagno del suolo può causare il risveglio precoce degli achimeni. Se la pianta esce ancora dalla dormienza, dovrebbe essere spostata in un luogo ben illuminato. Se necessario, vale la pena ricorrere a un'illuminazione aggiuntiva. Se dopo 4 mesi l'Achimene non si sveglia, deve essere annaffiato.

Ahimenes: crescita e cura a casa, foto di specie

Achimenes è una pianta da fiore della famiglia delle Gesneriaceae. In condizioni naturali, si presenta sotto forma di una liana o di un cespuglio. La patria di Ahimenes sono le zone tropicali dell'America centrale e meridionale. Un fiore abituato a un clima caldo e umido ha paura di un calo di temperatura. Ciò è evidenziato anche dal suo nome, che risale alle basi greche e significa "paura del freddo".

Ahimenes si sta sviluppando intensamente. È abbastanza facile coltivarlo a casa. Un cespuglio alto fino a 60 cm può essere formato in una stagione di crescita. La pianta perenne fiorisce a ondate, formando campane vellutate luminose da giugno a settembre. Dopodiché, la parte aerea muore e in primavera rinasce dal rizoma..

Assicurati di prestare attenzione a piante così meravigliose come columnea e saintpaulia..

Ahimenes si sta sviluppando intensamente.
Fiorisce in onde, formando campane vellutate luminose da giugno a settembre.
La pianta è facile da coltivare, ci sono alcune difficoltà.
La pianta muore ogni autunno e in primavera ricresce dai vecchi rizomi.
  1. Proprietà utili e tossicità degli achimeni
  2. Assistenza domiciliare per achimeni. Brevemente
  3. Assistenza domiciliare per achimeni. In dettaglio
  4. Achimeni in fiore
  5. Regime di temperatura
  6. Spruzzatura
  7. Illuminazione
  8. Irrigazione
  9. Pentola Achimenes
  10. Primer per achimeni
  11. Top medicazione e fertilizzazione
  12. Trapianto di Achimenes
  13. Come potare gli Achimeni?
  14. È possibile lasciare Achimenez senza partire per le vacanze?
  15. Ahimenes in inverno. Periodo dormiente
  16. Riproduzione di achimeni
  17. Achimeni in crescita dai semi
  18. Propagazione degli achimeni per talea
  19. Malattie e parassiti
  20. Tipi di achimeni fatti in casa con foto e nomi
  21. Achimenes grandiflora (Achimenes grandiflora)
  22. Achimenes longiflora (Achimenes longiflora)

Proprietà utili e tossicità degli achimeni

Ahimenes piace alla vista non solo con fiori luminosi, simili a campane, ma anche con foglie vellutate seghettate. Il loro lato anteriore è di un verde brillante e il lato inferiore ha una tinta rossastra. La contemplazione di fiori originali su uno sfondo di vegetazione lussureggiante porta un piacere incomparabile. Cespugli rigogliosi in vasi da fiori sospesi decorano l'interno. L'Ahimenes è una pianta non velenosa che non provoca allergie e irritazioni. Pertanto, può essere tranquillamente coltivato a casa..

Assistenza domiciliare per achimeni. Brevemente

Un principiante può coltivare una pianta tropicale achimene a casa, avendo familiarizzato in anticipo con le preferenze del fiore:

Regime di temperaturaPeriodo di riposo - + 13-15 ° C, il resto del tempo - circa + 20 ° C.
Umidità dell'ariaPiù del 50%; non puoi spruzzare la pianta; posto su un pallet con ciottoli umidi.
IlluminazioneLuminoso diffuso; ombra sulle finestre esposte a sud; sulle finestre sul lato nord si svilupperà lentamente.
IrrigazioneIl terreno deve essere umido; durante la fioritura, annaffiare ogni 3 giorni.
PrimingMiscela auto-preparata di dosi uguali di humus, torba, sabbia o substrato pronto per Saintpaulias.
Top medicazione e fertilizzazioneFertilizzante liquido diluito: all'inizio di marzo - una volta ogni 1, 5 mesi; durante la crescita attiva - 4 volte al mese.
TrasferimentoAnnualmente.
RiproduzioneSemi, talee radicali, divisione di un cespuglio.
Funzionalità in crescitaLa pianta si è adattata alla vita in casa, ma è importante osservare alcune delle caratteristiche degli achimeni in crescita per creare condizioni confortevoli per esso. Ahimenes ha bisogno di un periodo di riposo e lo dichiara, perdendo la sua parte fuori terra. In estate, un fiore piantato in un contenitore sospeso si sente benissimo all'aperto (il luogo dovrebbe essere luminoso e protetto dalle correnti d'aria). Se pizzichi più volte la parte superiore dei germogli, puoi formare un bellissimo cespuglio sferico..

Assistenza domiciliare per achimeni. In dettaglio

Gli Achimeni fatti in casa delizieranno per molti anni con una fioritura abbondante e lunga se lo circonderai con cura..

Achimeni in fiore

La bella fioritura a lungo termine degli achimeni è uno dei suoi vantaggi luminosi. Da fine maggio a inizio novembre, fiori vellutati e delicati, simili a campane, compaiono sullo sfondo del verde fogliame pubescente.

Possono essere piccoli (fino a 3 cm), medi (quasi 4 cm) e grandi (quasi 5 cm); semplice o spugna.

Gli achimeni di colore viola si trovano in condizioni naturali. Nella cultura vengono coltivati ​​fiori di diversi colori. Nella prima metà dell'estate, l'Achimene fiorisce più abbondantemente. I fiori cadono rapidamente, ma ne vengono formati di nuovi immediatamente.

Pertanto, il cespuglio sembra sempre elegante. Una fioritura insufficiente può essere causata da:

  • un eccesso di fertilizzanti azotati;
  • mancanza di luce;
  • risveglio tardivo dal letargo;
  • malattia fungina.

Per aiutare la pianta a far fronte a tali difficoltà, viene spostata in un luogo più luminoso; fertilizzato con fertilizzante al fosforo di potassio; trattato con fungicida, se necessario.

Regime di temperatura

In inverno, durante il periodo dormiente, Achimenes viene mantenuto a + 13-15 ° C, il resto del tempo - a + 20 ° C. Prendersi cura degli achimeni a casa prescrive che deve essere osservato un tale regime di temperatura. Se d'estate fa caldo (da + 28 ° C), il colore dei fiori potrebbe cambiare improvvisamente, la loro dimensione diminuirà.

L'aumento della temperatura invernale provocherà un risveglio precoce delle gemme, i germogli inizieranno ad apparire prima del tempo.

Spruzzatura

Tutte le piante della famiglia Gesneriev amano l'umidità dell'aria alta, superiore al 50%. In questo caso, spruzzare la pianta è inaccettabile. Solo l'aria intorno agli achimeni può essere spruzzata se non fiorisce in questo momento. Per aumentare l'umidità, posizionare il vaso di fiori su un vassoio con ciottoli umidi o utilizzare un umidificatore. Se durante l'irrigazione delle gocce d'acqua cadono accidentalmente sulle foglie, devono essere immediatamente asciugate con un tovagliolo pulito..

Illuminazione

L'impianto è adatto per un'illuminazione diffusa e brillante. Nella finestra esposta a sud, gli Achimeni sono ombreggiati in modo che i raggi aggressivi del sole non causino scottature. Sulle finestre sul lato nord, il fiore sarà debole e allungato per mancanza di luce. Il fiore di Achimenes in casa si sviluppa bene su finestre esposte a est e ovest.

Irrigazione

Il supporto deve essere mantenuto umido. Durante il periodo di fioritura, gli Achimeni in casa vengono annaffiati 1 volta in 3 giorni con acqua tiepida.

L'acqua dovrebbe essere uniforme e accurata, senza versare acqua sulle foglie. I floricoltori esperti usano l'irrigazione a stoppino.

L'acqua viene versata dal pallet. In inverno, l'Ahimenes non viene annaffiato, solo il terreno a volte viene irrorato.

Pentola Achimenes

L'apparato radicale degli achimeni si trova nella parte superiore del substrato, senza penetrare in profondità. Pertanto, il vaso per gli achimeni viene scelto largo e basso. Se l'Ahimenes viene coltivato come una pianta ampelosa, un vaso da fiori sospeso è perfetto, dai cui bordi scenderanno germogli verdi con campanelli di fiori luminosi in una bellissima cascata. Qualunque vaso tu scelga per gli achimeni, i fori di drenaggio dovrebbero essere praticati sul fondo per eliminare il ristagno di umidità.

Primer per achimeni

Ahimenes necessita di un substrato nutritivo sciolto che abbia una reazione leggermente acida. Il terreno per gli Achimeni può essere preparato a casa da solo, prendendo torba, sabbia (perlite) e humus in parti uguali (la terra frondosa può essere aggiunta alla miscela nella stessa quantità). Il terreno finito viene mescolato bene e fritto o congelato un giorno prima della semina. Puoi acquistare il substrato per Saintpaulias nel negozio. Muschio sminuzzato, trucioli di mattoni e polvere di carbone vengono aggiunti al terreno.

Top medicazione e fertilizzazione

Per migliorare l'immunità degli achimeni e renderlo più decorativo, la medicazione e la fertilizzazione vengono eseguite con una soluzione speciale per i Gesneriev o un rimedio universale per i fiori da interno. Possono essere alternati a fertilizzanti per piante da fiore, contenenti grandi quantità di fosforo e potassio..

All'inizio della primavera, quando si formano i primi germogli, vengono nutriti ogni 10 giorni. Durante la stagione di crescita - da metà aprile a metà ottobre - ogni 7 giorni. Dopo l'irrigazione serale, l'Ahimenes viene "trattato" con qualsiasi fertilizzante liquido diluito.

Trapianto di Achimenes

Achimenes viene trapiantato ogni anno, a partire dalla seconda metà di febbraio, quando il fiore inizia a risvegliarsi dal letargo. Il rizoma viene estratto dal substrato, i frammenti danneggiati vengono rimossi. Uno strato di drenaggio viene versato sul fondo della pentola, su di esso viene posto il terreno preparato.

Crea una piccola depressione e metti i rizomi (noduli) lì. Acqua dal basso per non approfondire. Cospargere di terra in cima (1,5 cm). Dopo 2 settimane, appariranno gli scatti. Achimenez viene nutrito per la prima volta..

Se la pianta è cresciuta durante la stagione, viene trasferita con cura in un altro vaso. È meglio farlo prima che Achimenez inizi a prepararsi per l'ibernazione - fino alla seconda metà di agosto.

Come potare gli Achimeni?

Il modo principale per formare un bellissimo cespuglio abbondantemente fiorito è potarlo. La procedura viene eseguita per la prima volta quando gli achimeni iniziano la stagione di crescita e l'ultima - durante la comparsa delle gemme - all'inizio di maggio. Tagliare le punte dei rami porta alla formazione di nuovi germogli. Più paia di foglie si formano, più germogli freschi appariranno. I frammenti tagliati possono essere radicati.

È possibile lasciare Achimenez senza partire per le vacanze?

Se hai intenzione di andare in vacanza in inverno o nel tardo autunno, non devi preoccuparti del fiore. Sopporterà il periodo di siccità. Se la vacanza è pianificata per l'estate, quindi in 2 settimane senza irrigazione per il caldo, puoi perdere achimeni. Pertanto, i proprietari devono prendersi cura di mantenere l'umidità nel terreno prima di partire. I boccioli non aperti e parte delle foglie vengono tagliati dal fiore in modo che evapori meno umidità. Innaffia bene e metti in un luogo fresco e meno illuminato (sul pavimento).

È utile installare un vaso da fiori con un fiore in un grande contenitore, mettere lo sfagno bagnato negli spazi tra le pareti, posizionare l'intera struttura su un pallet con ciottoli bagnati (in modo che l'acqua dal pallet non inondi la terra nel vaso di fiori attraverso il foro di drenaggio). Puoi organizzare l'irrigazione della pianta con stoppini.

Ahimenes in inverno. Periodo dormiente

Achimenes viene conservato in condizioni speciali in inverno. Il periodo di dormienza può durare fino a sei mesi (dipende dalle condizioni di conservazione e dal tipo di fiore). Dopo la fioritura, l'irrigazione è ridotta al minimo. La parte aerea dovrebbe asciugarsi, solo allora viene rimossa e i rizomi (radici) vengono deposti per l'inverno a + 9-17 ° C. Non vengono rimossi dalla pentola, trasferiti in una stanza fresca ombreggiata e talvolta spruzzati con terra..

Puoi mettere i rizomi in un sacchetto di plastica perforato con sfagno o sabbia (puoi aggiungere un fungicida in polvere a loro). Nella seconda metà di febbraio le radici iniziano a germogliare. Se ciò è accaduto prima, vengono rimossi in un luogo più freddo. Se i rizomi, al contrario, hanno bisogno di essere svegliati, la borsa con loro viene posizionata più vicino al caldo.

Riproduzione di achimeni

La riproduzione di Achimenes, come tutti i Gesneriev, è possibile in diversi modi, ma più spesso se ne usano due.

Achimeni in crescita dai semi

Lunga strada per fiorire. Alla fine di febbraio, i semi freschi vengono seminati superficialmente. Dopo aver spruzzato il terreno, il contenitore viene coperto con un film (viene rimosso per annaffiare e arieggiare le piantine). Quando le riprese compaiono dopo 2, 5 settimane, il film viene rimosso. Quando si formano 3 foglie, le piantine vengono piantate in vasi separati. Ahimenes fiorirà tra un anno.

Propagazione degli achimeni per talea

Un'opzione di riproduzione popolare per le specie rare. Dalle cime si taglia un picciolo, la cui lunghezza è di almeno 5 cm, si tolgono i teli di fondo e si mettono in acqua tiepida con l'aggiunta di polvere di carbone. Alla luce, le radici appariranno dopo circa 10 giorni. La talea radicata viene piantata nel terreno. Può essere propagato per talea frondosa. La foglia è posta in un terreno inumidito, coperta con un foglio. Quando compaiono le radici, vengono piantate in un vaso separato. Pochi mesi dopo, il piatto viene cambiato in uno più grande. Se i boccioli compaiono nel primo anno, devono essere tagliati: il compito di Ahimenes in questo momento è la formazione dei rizomi.

La riproduzione del seme porta ad una perdita dell'originalità varietale della pianta, quindi viene utilizzata raramente.

Malattie e parassiti

Con negligenza nella cura della pianta, malattie e parassiti la perseguono, come evidenziato da sintomi spiacevoli:

  • macchie sulle foglie di Achimeni - dall'irrigazione con acqua fredda o luce solare in eccesso (regolare l'irrigazione, ombreggiare la pianta);
  • I fiori di Achimenes cadono rapidamente - luce in eccesso (riorganizza all'ombra);
  • achimenes è deformato, le foglie di achimenes cadono - danni da parassiti (vengono usati insetticidi);
  • Le foglie di Achimenes ingialliscono - una diminuzione della fotosintesi dovuta a carenza di ferro o irrigazione con acqua dura (nutrirsi con un fertilizzante contenente ferro; per difendere l'acqua per l'irrigazione, ammorbidire con acido citrico - 0,2 g per litro di acqua);
  • le foglie sono marroni e arricciate - un brusco cambiamento di temperatura, mantenendo la pianta in una stanza fresca e umida (riorganizzare in un luogo asciutto e caldo, al riparo da correnti d'aria e cadute di temperatura).

Ahimenes è talvolta colpito da parassiti: afidi, cocciniglie, tripidi, acari.

Tipi di achimeni fatti in casa con foto e nomi

Nell'ambiente naturale ci sono fino a 50 specie di achimeni. Il numero esatto di varietà allevate dagli allevatori è difficile da contare. È noto che l'allevatore rumeno S. Saliba da solo ha più di 200 varietà coltivate di Achimenes. Tutte le varietà ibride sono ottenute da 2 specie originali:

Achimenes grandiflora (Achimenes grandiflora)

Il cespuglio cresce fino a 65 cm I bordi del piatto fogliare pubescente sono "decorati" con dentelli puliti. La parte inferiore ha una tinta rosso scuro. La lunghezza della foglia raggiunge i 10 cm Nelle ascelle delle foglie si formano 2 fiori scarlatti, con un rigonfiamento a sacchetto alla base della corolla. Ibridi popolari: Paul Arnold (fiori rosa brillante, foglie bronzo) e Little Beauty (fiori carminio).

Achimenes longiflora (Achimenes longiflora)

L'altezza del cespuglio è di circa 35 cm I fiori viola oblunghi sono formati da 1 all'ascella delle foglie. Lunghezza della corolla - fino a 5 cm I germogli verdi pubescenti si ramificano debolmente. Le foglie allungate e vellutate hanno bordi seghettati.

Ahimenez è chiamato un fiore magico per un motivo. Un grande cespuglio sferico o una cascata rigogliosa che scende lungo i bordi di un vaso da fiori sospeso ha una bellezza incantevole e non lascia nessuno indifferente.