Cotogna giapponese: come piantare e coltivare un arbusto

La mela cotogna giapponese, o Chaenomeles, non è solo una pianta ornamentale, ma anche una pianta da frutto. È un arbusto cespuglioso con belle foglie lucide. Il chaenomeles giapponese (Ch. Japonica) può crescere fino a 2 o anche 3 m, e il Mauley chaenomeles (Ch. Maulei), chiamato anche mela cotogna giapponese, - fino a 1 m. A maggio, i cespugli sono ricoperti da numerosi grandi fiori luminosi di colore scarlatto e colori rosso-arancio. Esistono varietà con altri colori di fiori originali. Ad esempio, le varietà di mele cotogne giapponesi come "Nivalis" sono caratterizzate da petali bianchi, mentre "Pink Lady" hanno il rosa.

Varietà di mele cotogne giapponesi: foto e descrizione degli arbusti

Chaenomeles si sviluppa meglio e fiorisce in un luogo aperto, ma tollera anche l'ombra parziale. Quando si pianta la mela cotogna giapponese, è necessario tenere conto del fatto che negli inverni rigidi i rami sopra il manto nevoso si congelano. Chaenomeles è propagato da talee verdi, prole e stratificazione, specie - dai semi.

I chaenomeli vengono piantati in gruppi sul prato

L'arbusto di mele cotogne giapponese sembra buono come imbottitura per piante più alte.

Ad esempio, con l'enomele, puoi coprire i gambi esposti del chubushnik.

Chi decide di allevare questa pianta dovrebbe prestare attenzione ad alcune caratteristiche molto importanti nella descrizione della mela cotogna giapponese. Prima di tutto, il chaenomeles è una pianta amante del calore, quindi, gli esperti considerano le regioni con un clima mite territori favorevoli alla sua crescita. Se si prevede di piantare e curare la mela cotogna giapponese alle latitudini settentrionali, dove la temperatura può scendere fino a -30 ° C, bisogna tenere presente che la parte dell'arbusto che sarà sotto la neve fiorirà in primavera, ma i germogli annuali o le gemme che sono sopra il livello è improbabile che il manto nevoso dia un colore lussureggiante.

Tuttavia, anche caratteristiche un po 'capricciose ed esigenti nella descrizione dell'arbusto di mela cotogna giapponese non fermano i giardinieri esperti, perché la pianta differisce in una serie di altre caratteristiche e vantaggi:

  • per esempio, il chaenomeles ha foglie verdi lisce e piccole e succose;
  • tuttavia, oltre alle foglie, la mela cotogna ha anche delle spine, che raggiungono i 2 cm di lunghezza;
  • i frutti che assomigliano a pere o mele in forma non sono di dimensioni molto grandi - circa 3-5 cm - e si trovano sulla superficie dei germogli;
  • nella progettazione del paesaggio, la mela cotogna giapponese delizierà l'occhio da maggio fino a circa metà giugno (la fioritura dura circa 20 giorni), quando sbocceranno gemme rosa, bianche o rosso-arancio.

Dopo aver letto la descrizione, guarda la foto dell'arbusto di mela cotogna giapponese per capire quali forme e colori ha questa pianta:

A causa del fatto che oggi ci sono molte varietà di mele cotogne giapponesi, i veri giardinieri e coloro che vogliono semplicemente decorare il loro sito possono scegliere il tipo di pianta che preferiscono.

Nella foto puoi vedere una varietà di mele cotogne giapponesi, che si distingue per la sua bellezza ed è molto popolare tra gli intenditori: questa è "Pink Lady". È caratterizzato da un'ampia corona e fiori rosa o rosa intenso. E l'altezza del cespuglio è di soli 1,5 m.

A maggio e alla fine dell'estate - agosto - il chaenomeles "Nivalis" si ricopre di meravigliosi boccioli bianchi. Può crescere in larghezza e altezza fino a 2 m.

Presta attenzione alla foto della cotogna giapponese "Hollandia": questa pianta ha fiori rosso-arancio, ha foglie verde scuro e un'ampia chioma. Chaenomeles può fiorire due volte: a maggio e ad agosto.

Una varietà vegetale come il "Vesuvio" è considerata molto in miniatura: non supera l'altezza di 1 m. Nonostante ciò, i suoi boccioli ardenti si adattano deliziosamente a qualsiasi giardino.

Se guardi una foto di un cespuglio di mele cotogne giapponese chiamato "Crimson and Gold", allora anche tu ti unirai a quelle persone che lo considerano una delle varietà più belle. Il colore dei fiori della pianta è semplicemente magnifico: ricchi boccioli scarlatti con stami gialli. E questa bellezza viene spesso utilizzata dai veri giardinieri per creare una siepe, poiché questa varietà non richiede potatura..

Ma il chaenomeles “Jet Trail”, a differenza di “Crimson and Gold”, si diffonde per terra e decora qualsiasi prato con meravigliosi fiori bianchi. Inoltre, la varietà è completamente priva di spine..

Gli allevatori francesi hanno provato molto duramente quando hanno allevato la varietà Simone. Questo arbusto ha fiori rosso cremisi, porta frutti verdi e si distingue per l'alloggiamento di germogli di forma quasi rotonda..

E se vuoi avere un vero bonsai nel tuo giardino, interrompi la scelta sulla varietà "Rubra". Tieni presente che per questo dovrai monitorare attentamente il suo aspetto quando ti prendi cura della mela cotogna giapponese e poti regolarmente.

Varietà resistenti di mele cotogne giapponesi per la regione di Mosca

Tenendo conto delle specifiche climatiche e del suolo della regione di Mosca, gli esperti consigliano di avvicinarsi con attenzione alla scelta di questa o quella varietà di questa pianta. Per la regione di Mosca, le varietà di mele cotogne giapponesi dovrebbero essere distinte, prima di tutto, dalla resistenza. Pertanto, si dovrebbe prestare attenzione agli ibridi interspecifici di chaenomeli e varietà da riproduzione.

Ad esempio, una mela cotogna giapponese chiamata "Zubutlinskaya" sarebbe un'opzione adatta per i residenti nella regione di Mosca. Porta frutti di grandi dimensioni, è resistente al gelo e resistente a varie malattie. Inoltre, la pianta non ha paura dei venti del nord. E, a proposito, deliziose marmellate e succhi sono fatti con i frutti..

Oltre alla varietà denominata, è possibile sperimentare anche la coltivazione della mela cotogna giapponese, chiamata "Nicoline". Poiché è molto resistente alle basse temperature e produce una fioritura rigogliosa sotto forma di fiori scarlatti, questo tipo di chaenomele sarà una soluzione interessante per la progettazione del paesaggio..

Un'altra opzione resistente al gelo, che si distingue per un bel colore rosa pallido, è la già nota varietà "Pink Lady". Una pianta adulta raggiunge non più di 1,2 m.

Crescere e prendersi cura della mela cotogna giapponese in campo aperto: come piantare correttamente un arbusto

Per sapere come piantare la mela cotogna giapponese, leggi attentamente i seguenti suggerimenti di giardinieri esperti. In linea di principio, chaenomeles si distingue per una certa capricciosità ed esigenza solo in giovane età. Durante questo periodo, la pianta necessita di umidità moderata, il che implica l'assenza di ristagni di umidità..

In futuro, tali difficoltà non dovrebbero sorgere. È vero, devi ancora tenere conto del fatto che in condizioni di scarsa illuminazione la pianta potrebbe non fiorire in modo così rigoglioso ed è improbabile che dia frutti..

Come piantare correttamente la mela cotogna giapponese in modo che ti delizia con i suoi fiori delicati? Come avrai intuito, dovresti scegliere un sito di atterraggio sufficientemente illuminato.

Inoltre, non dimenticare che durante il periodo invernale la pianta dovrebbe essere sotto la neve. Pertanto, cerca un luogo in cui si sta formando una neve massiccia. E se le tue tempeste di neve sono ospiti molto frequenti, non dimenticare di coprire l'arbusto con rami di abete rosso o foglie cadute..

Una caratteristica molto caratteristica della pianta è che è in grado di prosperare e crescere bene in quasi tutti i terreni. Quindi, se pianti un arbusto su argilla bagnata o su un terreno sabbioso povero, la mela cotogna giapponese accetterà perfettamente e darà un colore lussureggiante. Ma questo accadrà solo se il terreno è moderatamente umido, come accennato in precedenza, e ricco di humus.

Solo su terreni come calcarei e salini non possono crescere i chaenomeli. Nota che il terreno alcalino causerà la clorosi fogliare.

È meglio piantare la mela cotogna giapponese nell'area che si trova sul lato sud di una casa di campagna o in un angolo appartato ben protetto dai venti settentrionali.

Presta attenzione alla foto della mela cotogna giapponese: se la semina è stata eseguita correttamente, la tua pianta darà un colore fertile simile:

Devi ricordare che se decidi di piantare un arbusto in primavera, devi preparare il terreno in autunno. Per fare ciò, dovresti liberare completamente l'area dalle erbacce, se presenti, e mantenere l'area selezionata sotto il vapore nero fino alla semina. Assicurati di applicare tali fertilizzanti al terreno come compost di letame di torba nella quantità di 10 kg / m2, fertilizzanti di potassio e fosforo nella quantità di 40 g / m2. Ciò contribuisce alla creazione della necessaria palla di terra permeabile all'acqua e all'aria.

Se vuoi decorare il tuo giardino con una pianta con un apparato radicale aperto e piantarla in un luogo permanente, scegli un momento per piantare in primavera, quando il terreno si è già scongelato, ma i boccioli non hanno ancora iniziato a fiorire. In autunno, è anche possibile piantare una mela cotogna giapponese, ma poiché il chaenomeles è termofilo, può soffrire o addirittura morire..

Assicurati di dare una buona occhiata alla foto della mela cotogna giapponese, la cui cura e piantagione suggerisce che l'arbusto sarà piantato in piccoli gruppi o lungo i sentieri in modo che si formi una bassa siepe:

In questi casi, ogni pianta dovrebbe trovarsi a una distanza di un metro e mezzo l'una dall'altra, se vengono raccolte in fila, ea una distanza fino a 1 metro, se la mela cotogna forma un gruppo..

Piantare la mela cotogna giapponese in campo aperto è considerato scorretto: il colletto della radice del cespuglio deve essere posizionato a livello del terreno, ma la radice non deve mai essere esposta! È inoltre importante che il colletto della radice, troppo profondo nel terreno, non contribuisca a rallentare la crescita dei chaenomeli.

Ricorda che questa pianta reagisce molto male al trapianto e un giardiniere esperto non lo disturberà mai più. È noto che in un punto la mela cotogna può dare un colore lussureggiante fino a 60 anni.

Bene, quando il chaenomeles è già stato piantato, è tempo di pensare a come coltivare la mela cotogna giapponese sana e bella.

Affinché la pianta fiorisca rigogliosamente in estate, il terreno circostante viene accuratamente allentato a una profondità di circa 10 cm.Questa procedura è combinata con la distruzione delle erbe infestanti.

Per un risultato ancora più efficace, che vedrai se guardi la foto, nella cura della mela cotogna giapponese, usano un metodo come la pacciamatura, cioè coprendo il terreno con uno strato di pacciame (torba, segatura o corteccia frantumata) per proteggere l'arbusto:

Per applicare questo metodo, è meglio fare scorta di tutto ciò di cui hai bisogno in tarda primavera ed eseguire la procedura mentre il terreno è ancora abbastanza bagnato, ma già ben riscaldato. In autunno la pacciamatura viene eseguita solo quando è già stata stabilita una temperatura bassa costante..

Nella coltivazione e cura della mela cotogna giapponese, che è stata piantata un anno fa, i giardinieri sconsigliano l'uso di medicazioni liquide che possono facilmente ferire le giovani radici. E senza l'uso di questi fondi, la pianta avrà abbastanza nutrienti nella buca di impianto. Ma già nel secondo o terzo anno, quando arriva la primavera e la neve si scioglie, gli esperti consigliano di applicare fertilizzanti organici e minerali.

Contribuiranno al colore lussureggiante e alla fruttificazione, che puoi vedere nella foto della mela cotogna giapponese, che è stata anche coltivata usando fertilizzanti sotto forma di condimenti liquidi:

Riproduzione di semi e talee di mele cotogne giapponesi

Sono i semi che sono considerati il ​​metodo più semplice e comprovato di riproduzione della mela cotogna giapponese da decine di generazioni di giardinieri. Devi sapere che quando i frutti già maturi vengono inviati per la lavorazione e il nocciolo viene pulito, i semi marroni grandi non possono essere smaltiti, ma lasciati per un'ulteriore semina. Vengono seminati nel terreno in autunno.

Questo metodo è così amato da molte persone, perché, grazie ad esso, è garantito che puoi ottenere tiri densi la prossima primavera. Ma se non sei riuscito a realizzare il tuo piano durante il periodo indicato, dovrai deporre i semi per la stratificazione - lungo invecchiamento (2-3 mesi) in torba o terreno umido ad una temperatura di + 3 + 5 ° C.In primavera i semi vengono naturalmente trasferiti a terra.

Puoi anche ricorrere a un altro metodo: propagazione di talee di mele cotogne giapponesi. Tuttavia, gli esperti dicono che questo metodo è considerato meno efficace. Nella maggior parte dei casi, viene utilizzata una procedura di innesto per preservare le qualità varietali dei chaenomeles..

Presta attenzione alla foto, in modo che la crescita e la cura della mela cotogna giapponese non diventi un'occupazione problematica e non amata per te in futuro:

Ricorda, queste talee verdi vengono solitamente raccolte all'inizio di giugno, mentre il clima è secco, ma non caldo. Assicurati di tagliarli la mattina presto. I giardinieri dicono che il radicamento più efficace - garanzia dell'80% - sono le talee tagliate con un piccolo pezzo di legno dell'anno scorso. Sono anche chiamati "con un tacco". Per stimolare la crescita, una soluzione di acido indolilbutirrico allo 0,01%.

Le talee devono essere piantate obliquamente in una miscela di torba e sabbia (il rapporto richiesto è 1: 3). Se la temperatura esterna viene mantenuta entro + 20 + 25 ° C, il radicamento può verificarsi facilmente in 40 giorni.

Come propagare la mela cotogna giapponese dalla prole

Poiché la pianta produce sempre molti polloni di radice, puoi usarli anche tu. I giardinieri esperti sanno da tempo come propagare la mela cotogna giapponese in questo modo. Per questo, i germogli vengono selezionati di circa 10-15 cm di lunghezza e almeno 0,5 cm di spessore.Assicurati che la prole abbia un sistema di rizoma ben sviluppato. Quindi vengono piantati verticalmente e annaffiati regolarmente in modo che il terreno mantenga l'umidità necessaria. Quindi ricorrono alla familiare procedura di pacciamatura: coprono il terreno intorno alla pianta con trucioli, trucioli o humus. È vero, i chaenomeles coltivati ​​in questo modo hanno uno svantaggio: si è notato che la pianta produce frutti di dimensioni inferiori rispetto alle sue controparti propagate da semi o talee.

Ma c'è anche un vantaggio speciale in questa situazione: con questo metodo di riproduzione, la mela cotogna giapponese molto spesso si diffonde quindi in direzioni diverse e all'età di 20 anni può occupare un'area fino a 2 m2. Questo è molto utile se vuoi mantenere il terreno su alcuni pendii, ad esempio..

Mele cotogne giapponesi in crescita nella regione di Mosca: semina, cura e potatura

Una caratteristica molto preziosa dei chaenomeles giapponesi è che ama molto "pavoneggiarsi". A dire il vero, i giardinieri non hanno fretta di avvicinarsi alle spine della pianta. Lo fanno solo quando sono armati di guanti da giardino spessi - leggings.

La mela cotogna giapponese ha un grande bisogno di potature sanitarie in primavera: durante questo periodo, tutti i germogli secchi morti per il gelo devono essere accuratamente rimossi. Per fare questo, puoi usare normali strumenti ben affilati: una sega da giardino e cesoie da potatura. Dopo la procedura, i siti di taglio devono essere trattati con pece da giardino..

Ma come tagliare la mela cotogna giapponese se è associata alla formazione di un cespuglio, che inizia all'età di 4-5 anni? Innanzitutto, la procedura viene eseguita all'inizio della primavera. Una parte della crescita delle radici viene tagliata ogni anno.

Restano solo 2-3 figli per un'ulteriore crescita. È auspicabile che si trattasse di germogli esattamente orizzontali, che si trovano ad un'altezza fino a 40 cm da terra. Altri germogli, che strisciano lungo il terreno o crescono verticalmente, vengono rimossi in modo sicuro.

Un altro tipo di potatura, che è indicato nella descrizione della semina e della cura della mela cotogna giapponese nella regione di Mosca, è una procedura di ringiovanimento. Viene utilizzato quando la pianta raggiunge l'età di 8-10 anni. I giardinieri capiscono che è giunto il momento per questa potatura, quando la crescita annuale si riduce a 10 cm.

La procedura è la seguente: l'arbusto viene diradato, tutti i rami sottili e deboli vengono rimossi e rimangono solo una dozzina di germogli forti.

Guarda le foto delle bellissime varietà di mele cotogne giapponesi, la cui descrizione è presentata sopra - per loro la peggiore minaccia è un parassita come gli afidi:

Se trovi questi mostri sulle piante che sono nel tuo giardino, usa urgentemente mezzi speciali.

Il nemico non meno feroce e pericoloso per i chaenomeli è il clima umido e fresco, che causa la manifestazione di molte malattie fungine:

  • se la pianta inizia a necrosi e sulle foglie compaiono numerose macchie, questo è un segno sicuro che la mela cotogna giapponese potrebbe presto morire;
  • nel caso in cui il chaenomeles sia affetto da cercosporosi, su di esso compaiono tutti i tipi di macchie brune, che si attenuano nel tempo;
  • le macchie marroni sono un segno di ramulariasi.

Che cosa è quindi necessario fare per salvare la pianta? È urgente utilizzare il rimedio più efficace: spruzzare l'arbusto con una soluzione di fundozol (0,2%) o utilizzare un liquido di sapone di rame, che viene fatto aggiungendo 100 g di solfato di rame a 10 litri di acqua saponosa.

Questi fondi sono considerati piuttosto pericolosi, quindi c'è un'altra opzione: puoi fare una tintura di cipolle, e per questo devi insistere per 24 ore 150 g di buccia in 10 litri di acqua. Dopo aver filtrato il farmaco, la pianta viene spruzzata con esso per tutta l'estate ogni 5 giorni.

Mela cotogna giapponese arbustiva nella progettazione del paesaggio (con foto)

Dopo aver letto la descrizione della mela cotogna giapponese e guardando le foto delle varie varietà di questa pianta, che vengono presentate di seguito, potete essere certi che i chaenomeles possono essere considerati uno dei più magnifici arbusti ornamentali:

Ogni varietà ha una propria gamma cromatica unica di gemme (dal delicato bianco come la neve al massiccio rosso fuoco), che letteralmente brillano al sole. E i frutti che raggiungono la mela cotogna giapponese assomigliano a pere stravaganti o incredibili mele fatate.

Inoltre, il chaenomeles attira molti giardinieri accaniti perché conserva a lungo il suo aspetto regale. Alcune varietà possono vivere fino a 50 anni! Una pianta sorprendente fiorisce in primavera, delizia la vista e porta piacere agli abitanti di una casa di campagna, e in estate e in autunno condivide i suoi frutti succosi.

La mela cotogna giapponese a bassa crescita è molto spesso utilizzata per i sentieri del giardino paesaggistico. Questa varietà non cresce più alta di 1 metro. Inoltre, a maggio e all'inizio di giugno, i chaenomeles iniziano a ricoprirsi di fiori rosso-arancio, che sembrano molto utili in qualsiasi giardino..

La mela cotogna giapponese è perfetta anche per creare siepi. Può essere vista sia da sola che riunita in piccoli gruppi, che molto spesso creano le composizioni artistiche più reali.

Nel giardino, il chaenomeles ha un bell'aspetto su un tronco: un elemento a forma di lettera verticale o inclinato. Per ottenere il risultato desiderato, la pianta dovrebbe essere innestata su una pera o un cenere di montagna usando talee..

Guarda la foto della mela cotogna giapponese nella progettazione del paesaggio: quando si decora il territorio, è necessario tenere conto dei seguenti punti:

  • ad esempio, per creare uno scivolo alpino, puoi combinare chaenomeles con abete rosso nano, tuia varietale o pino ardesia;
  • se pianti arbusti lungo il sentiero del giardino ogni metro e mezzo, ottieni un intero insieme pittoresco;
  • in combinazione con i narcisi e le campane dei Carpazi, la mela cotogna giapponese contribuisce ad aggiungere colori vivaci al design del paesaggio.

Molte sono infatti le opzioni per le soluzioni compositive con l'approdo dei chaenomeli giapponesi. Molto dipende solo dall'immaginazione del giardiniere stesso. Quindi, non aver paura di sperimentare!

Cotogna giapponese (henomeles): descrizione, caratteristiche di coltivazione, potatura, alimentazione

La mela cotogna giapponese (henomeles) è una pianta piuttosto popolare tra i giardinieri. Le sue terre d'origine sono la Cina e il Giappone. Gli arbusti formano siepi compatte e praticamente impenetrabili. A loro piace nascondere i nidi degli uccelli e sistemare piccoli animali selvatici in casa. La mela cotogna giapponese in fiore sarà una buona decorazione per il giardino. I chaenomeli senza pretese possono essere piantati come un singolo cespuglio, formare un gruppo o una siepe.

I frutti di questa pianta contengono una grande quantità di nutrienti e vitamine. Tutti i tipi di dolci sono fatti da loro e si consuma anche frutta fresca. Sono di colore giallo o verdastro, hanno un sapore di limone e hanno la forma di una mela a forma di pera..

Descrizione della mela cotogna giapponese

Un arbusto spinoso deciduo verde o piccolo albero originario dell'Asia orientale, cresce solitamente fino a 2 m di altezza. La corona, di regola, ha un contorno arrotondato, sebbene possa avere una forma alquanto variabile. È molto denso, con rami intrecciati in modo casuale con spine acuminate. I fiori compaiono prima delle foglie, di solito di colore rosso, ma possono essere bianchi o rosa. Il frutto è fragrante, simile a una piccola mela, sebbene alcune varietà abbiano forme di frutta molto più grandi. In autunno le foglie non cambiano colore. Sebbene la mela cotogna sia impollinata dalle api, i suoi fiori hanno organi sia maschili che femminili. Questa pianta resiste al freddo fino a 25 ° C.

Le varietà più popolari di mele cotogne giapponesi: Crimson & Goll, Garnet Bracelet, Henomeles Simoni. Anche Jet Trail, Pink Queen Lady, Henomeles Nivalis sono spesso piantati..

Esistono diversi modi per riprodurre la mela cotogna giapponese.

Propagazione dei semi

Queste piante sono facili da coltivare dal seme. I semi di mele cotogne giapponesi possono essere piantati a fine gennaio - inizio febbraio, germinano entro 30 giorni. Può essere piantato in pallet con il 50% di compost setacciato e il 50% di sabbia di fiume. Le piantine vengono quindi scavate e trasferite in vasi profondi.

In estate, le piante più grandi possono essere piantate nel loro posto permanente. Gli arbusti più piccoli dovrebbero trascorrere il loro primo inverno sotto un tetto e possono essere piantati la primavera successiva. Con un'irrigazione tempestiva in una stagione secca e una protezione minima dalle erbacce, le piante attecchiscono molto rapidamente.

Propagazione per talea

Le talee di mele cotogne si prendono meglio all'inizio dell'estate. Un gambo viene tagliato da un forte germoglio, che ha due o tre internodi. I germogli recisi devono essere conservati per un giorno in una soluzione di uno stimolatore della crescita delle radici o il loro taglio inferiore deve essere immerso in polvere.

Dopo la lavorazione, le talee devono essere piantate in cassette con tre parti di sabbia e una parte di torba. Devono essere posizionati ad angolo. Prima della germinazione e della comparsa delle foglie, le talee devono essere coperte con qualsiasi materiale trasparente (polietilene, vetro).

Un'altra opzione di allevamento è quella di utilizzare talee basali prelevate dalla base dello stelo con del tessuto radicale. Devono essere piantati immediatamente in vasi profondi. L'anno prossimo, le talee avranno già un apparato radicale sufficientemente sviluppato per la semina in un luogo permanente..

Dividendo il cespuglio

Una delle caratteristiche della mela cotogna giapponese è la presenza di un gran numero di germogli avventizi radicali che crescono intorno al cespuglio. È meglio dividere il cespuglio in tarda primavera o in autunno. Le dimensioni della crescita delle radici dovrebbero essere di almeno 0,5 cm di spessore e 10-15 cm di lunghezza. Un cespuglio adulto può dare 5-6 di questi germogli. I germogli preparati vengono immediatamente piantati in un luogo permanente in posizione verticale. Dopo la semina, devono essere annaffiati regolarmente, pacciamare il terreno. Tuttavia, dato che l'apparato radicale dei giovani germogli non è sufficientemente sviluppato, alcuni di essi dovranno essere tenuti a casa per qualche tempo..

Piantare

La pianta tollera bene l'ombra, ma per una buona fruttificazione è meglio piantarla al sole. Dovresti anche pensare alla facilità di accesso alle piante, poiché i loro rami sono piuttosto densi. È meglio pensare in anticipo al luogo in cui piantare in modo da non dover spostare la mela cotogna in seguito, poiché questo processo è molto difficile: il sistema radicale diverge molto profondamente e, quando si muove, le parti della radice lasciate nel terreno germoglieranno costantemente.

La cura e la coltivazione della mela cotogna giapponese non richiede troppi sforzi. La pianta è facilmente coltivabile in qualsiasi buon terreno, può crescere bene in terreni argillosi pesanti. Come la maggior parte delle piante, preferisce il terriccio. Può anche tollerare terreni paludosi, ma non è consigliabile piantare una pianta lì. Anche il terreno con pH elevato (alcalino) dovrebbe essere evitato, poiché ciò può portare a clorosi.

È meglio piantare la mela cotogna giapponese in un luogo dove c'è molta luce solare. Nelle zone ombreggiate cresce male e fiorisce poco.

Per i chaenomeli sono adatti terreni argillosi sabbiosi chiari, limosi e fradici-podzolici, ricchi di humus. La pianta si sente peggio sui terreni torbosi.

Il punto di atterraggio più adatto sarebbe un'area sul lato sud o un angolo dove i venti freddi non penetrano. Se il terreno è collinoso, è meglio posizionare arbusti sui pendii meridionali e sud-ovest..

Caratteristiche di cura

La mela cotogna giapponese non ha bisogno di alimentazione aggiuntiva, tuttavia, l'uso di fertilizzanti organici e inorganici, specialmente su terreni impoveriti, contribuirà a migliorare la fruttificazione.

È periodicamente necessario estirpare le giovani piante dopo la semina. La pacciamatura è consigliata anche per i primi anni mentre si induriscono..

La pianta, a causa della sua mancanza di pretese, può svilupparsi in quasi tutte le condizioni. Con la cura e la coltivazione adeguate, la mela cotogna giapponese darà sempre un buon raccolto..

Innaffialo con moderazione. È abbastanza resistente alla siccità, ma si consiglia di annaffiare durante i periodi di siccità per alte rese. Allo stesso tempo, l'umidità del suolo troppo forte non è raccomandata..

La potatura della mela cotogna giapponese può renderla compatta, stimolare una crescita densa. È meglio non lasciare più di venti rami sul cespuglio. La potatura di rami secchi e secchi dovrebbe essere eseguita ogni anno. La mela cotogna giapponese viene potata in primavera.

Per l'inverno, i cespugli adulti sono coperti con zampe di abete rosso e quelli piccoli possono essere coperti con scatole di legno. È auspicabile che ci sia molta neve sotto il cespuglio..

Con la dovuta cura, una giovane pianta inizia a dare frutti nel secondo o terzo anno..

Possibili problemi

Uno dei principali motivi di preoccupazione quando si prende cura della mela cotogna giapponese sono i parassiti, vale a dire gli afidi. Non appena appare, è necessario trattare immediatamente la pianta con mezzi speciali. L'elevata umidità, il clima umido e fresco contribuiscono alla comparsa di malattie fungine:

  • la necrosi e la comparsa di macchie portano alla deformazione e all'essiccazione delle foglie;
  • il risultato della cercospora è la comparsa di macchie marroni che sbiadiscono gradualmente;
  • un sintomo della ramulariasi è la comparsa di macchie marroni.

È meglio combattere queste malattie usando un sapone liquido al rame e una soluzione allo 0,2% di fondotinta. Meno danni ai cespugli stessi sono causati da un altro rimedio per i funghi: un'infusione di bucce di cipolla (150 grammi per 10 litri di acqua, lasciare per un giorno). Con questo strumento, i cespugli vengono trattati ogni 5 giorni fino a quando i segni della malattia scompaiono completamente..

A volte i problemi possono essere associati alla mancanza di sostanze essenziali nel suolo. In questo caso, devi capire perché la mela cotogna giapponese diventa gialla, le foglie cambiano colore o muoiono. Nel primo caso, stiamo parlando di una mancanza di azoto. Con una mancanza di fosforo, le foglie diventano verde scuro o bluastre, con una sfumatura rossa. Con una mancanza di potassio, si osserva l'ingiallimento, quindi le foglie diventano marroni e muoiono.

Proprietà della frutta

A causa della sua composizione biochimica, la mela cotogna giapponese è raccomandata per alcune malattie. Ad esempio, se si è in sovrappeso, viene utilizzato per il basso contenuto calorico del frutto, oltre che come mezzo per aiutare a rafforzare il sistema cardiovascolare e nervoso..

Durante la gravidanza, la mela cotogna giapponese aiuta a sbarazzarsi dei sintomi della tossicosi, agisce come un diuretico e viene anche usata per prevenire l'anemia. In caso di raffreddore, a causa dell'alto contenuto di vitamine, aiuta a rafforzare il sistema immunitario. L'infuso di semi nella medicina popolare è usato come espettorante.

Con l'aiuto di infusi e decotti di foglie e rami, rinforzano i capelli, purificano la pelle e vengono utilizzati anche per normalizzare i livelli di zucchero nel sangue. Inoltre i frutti sono privi di allergeni.

Tuttavia, le proprietà della mela cotogna hanno un aspetto negativo. La buccia del frutto influisce negativamente sulla condizione della laringe, pertanto coloro che sono particolarmente importanti per il lavoro delle corde vocali, così come con le malattie della gola, non dovrebbero usarli senza trattamento termico. Si sconsiglia inoltre di utilizzare la mela cotogna giapponese perché soffre di stitichezza..

Perché sono cresciuti?

Le mele cotogne essiccate vengono aggiunte a composte e piatti caldi. E puoi preparare vari dolci, marmellate, composta da quelli freschi..

La mela cotogna giapponese decorativa viene utilizzata nella progettazione del paesaggio. La cosa più importante in questo caso è nutrirsi e tagliare in tempo.

La cura dovrebbe essere effettuata durante l'intero periodo di crescita e fruttificazione. Le piante dovrebbero essere ispezionate per parassiti e malattie..

Piantare piante giovani

Per piantare la mela cotogna in primavera, il terreno deve essere preparato in autunno. Tutte le erbacce devono essere accuratamente rimosse e l'area mantenuta sotto il vapore nero fino alla semina. Se il terreno è sterile o pesante, è necessario aggiungere una miscela di due parti di terreno frondoso e una parte di sabbia. Si consiglia inoltre di aggiungere concime di torba, fosforo e potassio. La profondità alla quale vengono introdotti questi componenti dovrebbe essere di 10-15 cm, creando un orizzonte del suolo permeabile all'acqua e all'aria.

Il momento migliore per piantare un giovane chaenomeles è dopo che il terreno si è scongelato. Tuttavia, devi arrivare in tempo prima che i boccioli inizino a fiorire. La pianta può essere piantata in autunno, quando tutti gli alberi iniziano a perdere il fogliame. Tuttavia, c'è il pericolo che quando si pianta in un momento simile, la mela cotogna amante del calore non avrà il tempo di mettere radici e morirà per il freddo..

È bene piantare una pianta biennale che era precedentemente in un contenitore e ha un sistema di radici chiuso. Tali cespugli mettono radici e crescono meglio. I singoli germogli sono piantati in fosse, il cui diametro non deve superare mezzo metro, la profondità delle fosse di semina è di 50-80 cm e vengono aggiunti humus, perfosfato (300 g), nitrato di potassio (30 g) o cenere (500 g).

Quando si pianta un gruppo di piante, la distanza tra loro deve essere di almeno un metro.

Durante la semina, il colletto della radice dovrebbe essere a livello del suolo. La radice dovrebbe essere completamente sotterranea: la sua esposizione si verifica se la pianta non è stata piantata correttamente e il colletto della radice era al di sopra del livello del suolo. Se il colletto della radice è al di sotto del livello del suolo, ciò rallenterà la crescita dell'arbusto..

La mela cotogna giapponese non tollera un trapianto. e in un posto può crescere bene per 50-60 anni.

Dissodamento

Nel periodo estivo, per una fioritura più rigogliosa intorno ai cespugli di mele cotogne giapponesi, allentano il terreno a 8-10 cm di profondità. Allo stesso tempo, devi sbarazzarti delle erbacce..

Per la pacciamatura vengono utilizzati torba, gusci di pinoli, segatura o corteccia frantumata. Lo strato di pacciamatura è solitamente di 3-5 cm, è meglio eseguire la procedura in tarda primavera su terreno ben umido e riscaldato. Nel tardo autunno, la pacciamatura viene eseguita dopo aver stabilito una temperatura negativa stabile. La pacciamatura viene eseguita lungo il contorno della proiezione della corona o più di 15-10 cm.

Top vestirsi

Durante il primo anno dopo la semina, di regola, non viene eseguita un'alimentazione aggiuntiva. Questo può danneggiare le radici, poiché ci sono abbastanza nutrienti nelle fosse di semina perché la pianta cresca e si sviluppi bene. Due o tre anni dopo la semina all'inizio della primavera dopo che la neve si scioglie, la pianta può essere nutrita con fertilizzanti minerali e organici. Come nutrire la mela cotogna giapponese? La medicazione superiore consiste in un secchio di compost, trecento grammi di perfosfato e cento grammi di fertilizzante di potassio. In estate viene utilizzato mangime liquido, incluso nitrato di ammonio o escrementi di uccelli.

Affinché la mela cotogna non soffra durante il freddo invernale, nel tardo autunno deve essere cosparsa di foglie cadute. Non solo le piante giovani, ma anche le piante adulte, in particolare le varietà da fiore, hanno bisogno di protezione dal freddo..

Piante da innesto

L'innesto primaverile (accoppiamento migliorato) viene effettuato a maggio: una talea varietale viene innestata su una piantina di mele cotogne giapponese. Il germogliamento (innesto "con occhio") viene effettuato con germogli varietali, chiamati rampollo. Devono essere raccolte in estate, in luglio o agosto, in questo periodo inizia il secondo flusso di linfa..

Per preparare la marza dalla parte centrale del germoglio varietale, utilizzando uno speciale coltello affilato in erba, l'occhio (rene) viene separato insieme a un pezzo di corteccia (scudo). Sulla corteccia dell'albero che si sta per innestare (come portainnesto si può usare una mela cotogna giapponese fuori grado o un'altra pianta rosacea), si deve fare un taglio a forma di lettera T. Quindi i bordi del taglio vengono ripiegati, uno spioncino tagliato con uno scudo viene inserito sotto la corteccia. Quindi tutto viene premuto saldamente e legato. Garden var è usato come protezione. Dopo tre o quattro settimane, è necessario verificare se i reni innestati hanno messo radici. L'anno successivo in primavera è necessario verificare se sono apparse nuove riprese. In questo caso, la benda può essere rimossa..

Due gemme vengono innestate contemporaneamente sul cespuglio di mele cotogne giapponese, posizionandole l'una di fronte all'altra. A volte vengono inoculate colture strettamente correlate (pera, biancospino).

A volte una mela cotogna giapponese viene innestata sul tronco di un albero resistente all'inverno sotto il primo ramo scheletrico. Come base vengono utilizzati un pero selvatico di tre anni, cenere di montagna, spicata, biancospino. Poiché la mela cotogna giapponese varietale non sempre tollera bene l'inverno, è meglio innestare la pianta più vicino al terreno, ad un'altezza di 0,6-0,9 m, questo aiuterà a proteggerla durante il freddo invernale.

Dopo che i germogli innestati hanno messo radici, ogni stagione è necessario potare la mela cotogna giapponese e formare la corona della pianta, e dal tronco sotto il sito dell'innesto, è necessario liberarsi regolarmente della crescita selvaggia. Per dare maggiore stabilità, il tronco può essere legato a un supporto. Anche i germogli lunghi che si sviluppano dopo l'innesto necessitano di supporto. Va ricordato che dopo l'innesto su un tronco d'albero, tali piante non tollerano bene l'inverno, è meglio piantarle in un luogo protetto dal freddo e dal vento, assicurati di coprirle per l'inverno..

Raccolta

Il periodo di maturazione dei frutti della mela cotogna giapponese è la fine di settembre o ottobre. Uno o due chilogrammi di frutta possono essere raccolti da un cespuglio, se ti prendi cura di esso, la resa aumenterà a tre chilogrammi per cespuglio. Poiché la mela cotogna giapponese è caratterizzata da impollinazione incrociata, un buon raccolto può essere ottenuto piantando diversi alberi di una o più varietà nelle vicinanze.

Nelle estati fresche e piovose, i frutti potrebbero non maturare bene e rimanere verdi più a lungo del solito. In questo caso, il raccolto deve essere raccolto prima che inizi il gelo. I frutti che sono sopravvissuti alle prime gelate cadono, acquisiscono una consistenza acquosa e morbida, diventano insapore. Un tale raccolto non può essere né immagazzinato né lavorato. Se i frutti non sono maturi, vengono conservati in una stanza fresca. Se il luogo di conservazione non è troppo asciutto, matureranno e si siederanno fino all'inizio dell'inverno..

In alcuni casi, i frutti della mela cotogna giapponese iniziano a raggrinzirsi, ma non si deteriorano, il loro gusto e le proprietà utili sono preservate. In questa forma possono essere sottoposti a tutti i tipi di lavorazione..

Varietà di chaenomeles arbustive

Chaenomeles è un bellissimo arbusto deciduo o sempreverde che "brucia" in primavera con mazzi di fiori luminosi - questo è un tipo di coltura di mele cotogne già familiare a molti. Ma questa mela cotogna non è ordinaria, ma proviene dalla Cina e dal Giappone, chiamata Chaenoméles. Queste piante sono un'opzione vincente per decorare un cottage estivo o una trama personale, e non solo decorazioni: il chaenomeles offre un raccolto meraviglioso, ricco, anche se non di gusto, ma davvero utile - di sicuro!

Tipi di chaenomele, semina e cura in campo aperto

Come sapete, il clima del nostro Paese non coincide affatto con il clima né del Giappone né della Cina, e quindi non è facile coltivare bellezze straniere sul proprio sito, ma molto realistiche e senza sforzi titanici. Si consiglia vivamente di acquistare chaenomeles per studiare attentamente le sue varietà e scegliere quelli suddivisi in zone adatti a una regione specifica..

Molti personificano la mela cotogna Henomeles con la mela cotogna giapponese, anche se questo non è del tutto vero. 4 specie si distinguono nel genoma genomeles, di cui il chaenomeles giapponese è il più vicino alla terra russa, poiché è il meno esigente.

Quindi, chaenomeles è diviso in diversi tipi:

  • Giapponese;
  • Katayansky;
  • Bellissimo;
  • Maulea (basso).

Consideriamo ogni tipo in modo più dettagliato.

Henomeles giapponese

Questo è il tipo più comune di chaenomeles ed è coltivato dai giardinieri di tutta la Russia. E non senza motivo, perché è questa specie la più senza pretese: cresce da sola anche sul lato della strada.

Il Chaenomeles giapponese è un arbusto deciduo con molti rami intrecciati, che raggiunge non più di 3 metri di altezza, e nelle regioni settentrionali e in condizioni urbane non crescerà più di 1,2 metri. In condizioni naturali, la sua corona di diametro può anche essere di 3 metri, ma nel nostro paese è molto spesso una variante strisciante delle chaenomele giapponesi.

La fioritura di questa specie inizia a maggio e dura un mese intero. L'inizio della fioritura dipende dalla regione: nelle regioni meridionali è l'inizio di maggio. Fiori abbastanza grandi di 5 cm di diametro, raccolti in infiorescenze di 2-6 fiori, semplicemente cosparsi di rami su cui spuntano le foglie. I fiori sono ricchi di colore arancio-rosso carminio, a seconda della varietà. Raramente può esserci un colore rosa pallido o giallo. Un periodo di fioritura così lungo è dovuto al fatto che la dissoluzione dei boccioli di chaenomeles non avviene contemporaneamente. Ma va tenuto presente che la sua fioritura inizia solo a 3 o anche 4 anni di vita. Le foglie degli arbusti sono luminose, verde smeraldo, appuntite, lunghe 3-8 cm. Inoltre, la mela cotogna giapponese ha le spine, come una vera principessa.

Per quanto riguarda i frutti, maturano verso la fine dell'autunno - in ottobre-novembre. Il frutto del chaenomeles giapponese è una mela dura e di colore giallo intenso, meno spesso giallo-verde. Questa mela non è molto commestibile: ha un sapore francamente aspro e ha una polpa dura. È adatto solo per cucinare o conservare. Ma d'altra parte, il forte aroma dei frutti di chaenomeles non può essere confuso con nulla: odora magicamente di agrumi solari, con una grande sfumatura di limone. Il peso del frutto varia da 30 a 70 g.

Il tipo di chaenomeles giapponese in fiore è semplicemente indescrivibile! Questo è il motivo per cui viene utilizzato nei siti nella progettazione del paesaggio: nei cordoli, nelle siepi..

Per quanto riguarda il clima, come già accennato, questa specie si sente benissimo in Siberia, in Estremo Oriente e nella parte centrale della Russia. Ama il sole, ma chi non lo ama? Ma cresce bene in ombra parziale, ma è meglio non rimuoverlo all'ombra: si piegherà. È assolutamente resistente all'inverno, anche se le cime dei rami possono essere congelate da temperature sotto lo zero - ma questo non dà particolari complicazioni, tali rami vengono immediatamente eliminati in primavera durante la potatura sanitaria. In inverni molto freddi, si consiglia comunque di coprire l'arbusto con materiale, o almeno di creare un grande cumulo di neve. Come ogni mela cotogna, i chaenomeles giapponesi amano i terreni leggeri e fertili: terriccio, terriccio sabbioso. Pertanto, è imperativo nutrire il tuo animale domestico almeno una volta all'anno. Sebbene, in linea di principio, possa crescere su qualsiasi terreno, la loro composizione influenzerà la qualità della fioritura, una diminuzione della crescita dei germogli e un restringimento dei frutti. Ma ciò che questa mela cotogna non tollera è la calce: con il suo contenuto aumentato nel suolo, può ammalarsi di clorosi. Senza acqua, può anche durare a lungo con lo stesso risultato della chirificazione generale, si sente benissimo in terreni umidi.

È importante eseguire la potatura sanitaria annuale in primavera dopo la fioritura. Il raccolto reagisce molto bene alla potatura.

L'Henomeles giapponese si ammala raramente, ma è ancora suscettibile a malattie come ruggine e macchie, ed è anche debole di fronte ad afidi e formiche..

Una delle caratteristiche della mela cotogna giapponese va comunque notata la lenta crescita della cultura, anche se si osservano tutte le condizioni favorevoli.

Se decidi di piantare chaenomele giapponesi sul tuo appezzamento, assicurati di piantare almeno due piantine - dopotutto, questa specie è a impollinazione incrociata, il che significa che non può vivere magnificamente e fertilmente senza un "compagno".

Chaenomeles la bella

Questo tipo di chaenomele è un arbusto che non cresce più di un metro di altezza. I rami intrecciati sono densamente ricoperti di spine, rendendo difficile la potatura. Fortunatamente la crescita di bellissimi chaenomeli in un anno in ogni caso non supererà i 5 cm, e quindi il cespuglio non necessita di potature frequenti..

La prima fioritura di questa specie può essere vista solo nel quinto anno di vita dell'arbusto. I fiori delle belle chaenomele sono grandi, molto simili a quelli della rosa canina, hanno diverse sfumature: rosa, giallo, rosso. Anche la fioritura inizia a maggio e dura 20 giorni.

Il fogliame dell'arbusto è verde, lucido, ma entro l'autunno si trasforma in sfumature cremisi, acquisendo un aspetto autunnale molto decorativo.

La fruttificazione avviene in piccole mele giallo-verdi del peso di 30-40 grammi. Non sono adatti al consumo in forma "viva" a causa del loro basso sapore, ma sono la fonte più preziosa di acidi organici.

Il bellissimo chaenomeles ha terribilmente paura del gelo: i suoi rami vengono immediatamente congelati e gelate sufficientemente forti possono distruggere completamente tutti i germogli. In inverno, l'arbusto deve essere accuratamente coperto. Un clima moderatamente caldo è adatto a lui, e solo un luogo soleggiato - senza luce, il cespuglio si piega.

Il terreno ama anche leggero, argilloso, fertile. Su terreni alcalini, la bella mela cotogna si ammalerà sicuramente di clorosi, sui terreni di torba semplicemente non attecchirà. Ma la siccità può tollerare normalmente, quindi se parliamo di irrigazione, solo un'opzione moderata.

È sufficientemente resistente a tutte le malattie, ma se le condizioni di crescita non soddisfano quelle dichiarate, si ammalerà sicuramente di ruggine e macchie e non sarà in grado di far fronte agli afidi.

Sulla base delle proprietà naturali della bella mela cotogna, nella progettazione del paesaggio può essere formato come un albero standard o legato a tralicci, creando una siepe.

Henomeles Catayansky

Un bellissimo arbusto, cosparso di ricchi fiori rosa o rosa pallido in primavera: l'henomeles catayansky ha solo questo colore. La fioritura inizia nella seconda metà di maggio e piace alla vista fino a quasi metà giugno. Le infiorescenze sono composte da 2-3 fiori, ognuno dei quali ha un diametro di 3 cm, inoltre fiorisce solo per 4-5 anni dalla semina. Questa specie è un albero e in condizioni naturali libere cresce fino a 3 metri, in una forma ricollocata è di soli 1,5 metri. La corona è rigogliosa: raggiunge i 2 metri di diametro. Ma non puoi imbrogliare l'enomele Catayan - si è armato di enormi spine per gli standard della pianta - sono lunghe 2 cm.

Le foglie di un arbusto lanceolato, abbastanza grandi 11 * 3,5 cm, sono più probabilmente di una tonalità marrone in primavera, ma in estate acquisiscono un normale colore verde scuro.

Frutti a forma di mela, di 5 centimetri di diametro, di colore giallo con sfumature verdi, maturano a settembre.

La resistenza invernale è a un livello molto basso: è semplicemente necessario coprire in inverno, altrimenti tutti i giovani germogli saranno congelati. Il terreno è estremamente nutriente, sod-podzolico o argilloso. Pertanto, l'alimentazione di henomeles Katayansky è spesso necessaria.

L'umidità del terreno vicino a questa mela cotogna deve essere attentamente monitorata: la sua essiccazione è inaccettabile. Normalmente sarà sufficiente annaffiare una volta al mese.

L'enomele Katayansky non ha davvero bisogno di attività come la potatura. La potatura viene eseguita ogni cinque anni: di norma, questa è un'opzione sanitaria.

Henomeles Maulea (basso)

Questo tipo di chaenomele è così chiamato per un motivo: è la più bassa (o addirittura nana) delle 4 specie arbustive, che raggiunge un'altezza di soli 100 centimetri. I suoi rami, cosparsi di spine centimetriche, si estendono lungo il terreno in forme arcuate intrecciate, con fogliame denso e verde brillante. Ci sono molte foglie sull'arbusto, si trova in un mucchio, ma la fioritura non è ricca, ma molto bella. I fiori hanno un diametro di circa 4 cm, bianchi, rossi o rosa, ma molto spesso sono una ricca trasfusione di sfumature rosse. Le infiorescenze sono composte da 2-6 fiori. La fioritura non dura a lungo - solo poche settimane a maggio. Va notato che alcune varietà di chaenomeles bassi possono fiorire di nuovo a fine estate, ma ciò avviene, ovviamente, con la dovuta cura..

La fruttificazione inizia al 4 ° anno di vita: piccole mele gialle di 5 centimetri di diametro, maturano dal gelo stesso e hanno un aroma persistente di ananas. I frutti di Chaenomeles maturano solo durante la conservazione.

Mauley chaenomeles tollera con facilità temperature basse moderate, ma con il gelo le estremità dei germogli sono gravemente congelate. Pertanto, in inverno, è meglio organizzare un rifugio per un arbusto..

A differenza dei chaenomeli giapponesi, il Maulei non crescerà affatto in un terreno povero. Ma la leggera acidità del suolo per la cultura di questa specie è abbastanza accettabile. Pertanto, se il terreno è povero, una grande quantità di fertilizzante, humus, perfosfato, sabbia deve essere posata nella fossa durante la semina. E poi migliorare sistematicamente la qualità del terreno introducendo il condimento superiore, rinnovando la pacciamatura dai residui organici.

Si consiglia solo una potatura leggera, igienica, se necessario. Dovrebbe essere eseguito ad aprile, prima della dissoluzione dei reni..

Per quanto riguarda i parassiti, come tutti i chaenomeli, quello basso ha paura degli afidi, dei moscerini e delle formiche. E può ferire con ruggine e macchie.

Ora sai che il chaenomeles non è solo la mela cotogna giapponese, ma quattro varietà, e sebbene la semina e la cura di ciascuna specie di questa cultura siano un po 'simili, si sviluppano in modo diverso ed entrano nella stagione della fioritura in momenti diversi. Scegli tu stesso la varietà e la varietà che ti piacciono e adattate alla tua regione.

Chaenomeles in crescita, alias "mele cotogne giapponesi"

L'Henomeles, alias cotogno giapponese, è un arbusto caratterizzato da abbondanza e fioritura decorativa. Questa pianta insolita può essere una decorazione per qualsiasi giardino. Nonostante la sua origine esotica, la cultura attecchisce con successo nella maggior parte del territorio della Russia. La cura degli arbusti è nel potere anche di un giardiniere inesperto.

Che aspetto ha la mela cotogna giapponese?

Chaenomeles, meglio noto ai giardinieri russi come mele cotogne giapponesi, è un piccolo genere di arbusti decidui e arbusti nani, appartenente alla famiglia delle Roseae. Al momento sono noti sei dei suoi rappresentanti. In natura, la maggior parte di essi si trova in Giappone, nel nord della Cina, nella penisola coreana. Tollera con successo gelate fino a -30 ° C, il che consente loro di coltivare raccolti nella maggior parte della Russia.

Chaenomeles è un arbusto o subshrub deciduo relativamente basso

L'altezza di Chaenomeles varia da uno a tre metri, ma in "cattività" il più delle volte si "ferma" a circa un metro e mezzo. Il termine della vita produttiva dell'arbusto è di 70-80 anni. Resa media: circa 2 kg di frutti da una pianta adulta.

I suoi germogli sono sottili, piegati sotto il loro stesso peso. Sono letteralmente tempestate di piccole foglie verde brillante di ampia forma ovale, rigide al tatto. Il bordo della foglia è tagliato con piccoli denti. Le foglie giovani sono caratterizzate da una bellissima tinta bronzo..

Le foglie di Chaenomeles sono disposte a coppie, una di fronte all'altra e molto spesso

Nella maggior parte delle varietà, i germogli sono punteggiati da spine spesso distanziate di 1-2 cm di lunghezza, ma è presente anche un chaenomeles con rami "spogli". Giovani germogli di colore insalata, leggermente pubescenti, quindi l'ombra della corteccia cambia in marrone-nero. Non differiscono nel tasso di crescita, aggiungendo 3-5 cm di lunghezza all'anno.

Il primo raccolto di chaenomeles non richiederà molto tempo

Il sistema di root è fondamentalmente un fittone singolo ma molto potente. Entra nel terreno per 4-6 m, quindi i chaenomeles senza molti danni sopportano una siccità prolungata e attecchiscono con successo in quasi tutti i terreni. Ma durante il trapianto, la radice viene inevitabilmente danneggiata, quindi la pianta si allontana da questa procedura, come da una grave malattia..

Il posto per chaenomeles viene scelto immediatamente e per sempre

La mela cotogna giapponese è generalmente apprezzata dai giardinieri per la sua abbondanza e la fioritura decorativa. I fiori di 4-5 cm di diametro punteggiano letteralmente i germogli. Si aprono prima che le foglie sboccino. I boccioli vengono raccolti in infiorescenze di 3-6 pezzi. Assomigliano molto ai fiori di melo. Questo è abbastanza logico, perché le piante appartengono alla stessa famiglia. Nelle varietà naturali di chaenomeles, i petali sono scarlatti o rosso-arancio luminosi, ma gli allevatori hanno allevato varietà in cui sono colorati in pesca, salmone, rosa, bianco come la neve e ibridi con fiori doppi. La fioritura di Chaenomeles dura 20-25 giorni.

I fiori di Chaenomeles sono molto simili ai fiori di melo

Video: chaenomeles in fiore

La mela cotogna giapponese appartiene alle colture a crescita precoce. Il primo raccolto può essere previsto 3-4 anni dopo la semina nel terreno. In Russia, i frutti maturano nell'ultima decade di settembre o all'inizio di ottobre. Nella forma è un incrocio tra una mela e una pera con un diametro di 4-5 cm e un peso di 40-65 g Il colore della buccia varia dal lime al giallo-arancio. È ricoperto da uno spesso strato "ceroso" grigiastro. Protegge bene la mela cotogna dai danni e dal freddo, ma è comunque consigliabile rimuoverla prima delle prime forti gelate. Anche i frutti completamente maturi aderiscono molto strettamente ai rami, quindi durante la raccolta, è necessario fare attenzione a non danneggiare la pianta. La mela cotogna acerba matura bene in frigorifero ad una temperatura di 3-5 ° C. Può essere conservato fresco nelle stesse condizioni fino alla fine dell'inverno..

Mangiare frutta fresca chaenomeles richiede molta forza di volontà.

La polpa della mela cotogna è molto dura, "legnosa", astringente, ha un sapore aspro del limone. La camera del seme occupa circa la metà del volume interno del frutto. I semi differiscono dai semi di mela solo per le loro dimensioni più piccole. È improbabile che tu possa mangiare frutta fresca, ma marmellate, marmellate, frutta candita e gelatina meravigliosamente gustose e aromatiche sono fatte con mele cotogne. L'opzione più semplice è tagliare la frutta a fette, cospargere di zucchero, arrotolare in barattoli e mettere in frigorifero. Puoi anche aggiungere la mela cotogna alle preparazioni di altri frutti e bacche..

La marmellata di chaenomeles non è solo bella, è anche molto gustosa, aromatica

Chaenomeles è ampiamente utilizzato nella progettazione del paesaggio. I cespugli fioriti sembrano molto impressionanti sullo sfondo di un prato o di aghi scuri. La pianta tollera bene la potatura, quindi può essere utilizzata per formare cordoli e siepi. I germogli a cascata sono adatti per la coltivazione nei giardini rocciosi e negli scivoli alpini e la potente radice non consente all'intera "struttura" di sfaldarsi. Inoltre, la mela cotogna giapponese è un'eccellente pianta di miele, che attira gli insetti impollinatori nella trama del giardino.

Chaenomeles sembra molto impressionante in giardino

La cultura è nota ai giardinieri europei dalla fine del XVIII secolo, ma fino a poco tempo fa era considerata una fioritura esclusivamente decorativa. Solo nell'ultimo secolo è stato riconosciuto che i frutti non sono solo commestibili, ma anche benefici per la salute. A causa dell'alto contenuto record di vitamina C, il frutto di chaenomeles si è guadagnato il soprannome di "limone del nord". Durante il trattamento termico e lo stoccaggio, collassa inevitabilmente, ma la sua concentrazione è tale che in primavera ce n'è di più negli sbozzati di mele cotogne che nei limoni acquistati in negozio.

Gli allevatori hanno rivolto la loro attenzione ai chaenomeli molto tempo fa

I frutti sono ricchi di altre vitamine e minerali, oltre a pectina, tannino, antociani, catechine. Prima di tutto, possiamo notare le vitamine del gruppo B, E, PP. I frutti sono ricchi di iodio, cobalto, zinco, rame, calcio, potassio e magnesio. Grazie a questa composizione, hanno un pronunciato effetto antinfiammatorio e vaso-rinforzante, normalizzano il lavoro dell'apparato digerente, prevengono molto efficacemente raffreddori e malattie virali, influenzano positivamente l'immunità e il tono generale del corpo, aiutano in caso di avvelenamento, inclusa la rimozione di sali di metalli pesanti dal corpo. Il loro utilizzo è indicato con un basso contenuto di emoglobina nel sangue. Chaenomeles è estremamente utile per le donne incinte. Rafforza il sistema nervoso, allevia i sintomi della tossicosi, ha un effetto diuretico, aiutando ad evitare la comparsa di edema.

Gli allevatori hanno allevato varietà di chaenomeles con fiori doppi, così come quelli in cui i petali sono dipinti in diverse tonalità.

Ci sono anche controindicazioni. I frutti di Chaenomeles causano spesso allergie, quindi chi già sa di avere un'intolleranza individuale a qualsiasi prodotto dovrebbe provare la mela cotogna con molta attenzione. A causa dell'elevato contenuto di acidi, i chaenomeli non devono essere utilizzati per eventuali malattie del tratto gastrointestinale (ulcera, gastrite, colite, pleurite), soprattutto nella fase acuta. Per lo stesso motivo, la polpa consuma lo smalto dei denti. Dopo aver mangiato la mela cotogna, devi sciacquarti la bocca molto accuratamente. I semi sono tossici, vengono preventivamente rimossi insieme alle camere. La pelle è ricoperta da una rara "peluria", che spesso provoca sudorazione e secchezza alla gola, tosse e con un uso regolare - problemi alle corde vocali. Per coloro per i quali la voce è lo strumento di lavoro principale, è meglio astenersi dall'usare i chaenomeli..

I semi di Chaenomeles possono causare intossicazioni alimentari, quindi puliscili con molta attenzione.

Video: descrizione di chaenomeles

Piantare una pianta e prepararsi per essa

Il posto per chaenomeles in giardino viene scelto immediatamente e per sempre. A causa della struttura del sistema radicale, la pianta tollera molto male il trapianto. Negli esemplari adulti è quasi impossibile eseguirlo senza danneggiare irreversibilmente la radice. La mela cotogna giapponese attecchirà all'ombra, ma un'abbondante fioritura e fruttificazione è possibile solo se la metti in un'area aperta e soleggiata. Si consiglia inoltre di proteggere la pianta dalle correnti d'aria piantandola in modo che sia coperta da nord da una barriera naturale o artificiale..

Chaenomeles fiorisce e fruttifica abbondantemente solo se riceve abbastanza luce e calore.

Chaenomeles non ha requisiti speciali per la qualità del suolo. La pianta attecchisce con successo su substrati sia argillosi pesanti che sabbiosi. Ma l'opzione ideale per lui è un terreno moderatamente umido e nutriente con una buona aerazione. L'unico requisito di Chaenomeles è relativo all'acidità del suolo. Dovrebbe essere compreso tra 5.0-5.5. È possibile "acidificare" il substrato utilizzando aghi di pino o segatura, soluzione di acido citrico o acetico. In terreno alcalino, il chaenomeles praticamente non cresce, le foglie diventano più piccole e "appassiscono" a causa della clorosi. Inoltre, categoricamente non tollera il substrato salino..

Gli aghi sono uno dei mezzi più comuni per "acidificare" il suolo

Puoi piantare una pianta sia in autunno che in primavera. La prima opzione è più popolare nelle zone con un clima subtropicale caldo, la seconda - nella Russia centrale, negli Urali, in Siberia. Quando viene piantata in primavera, una pianta amante del calore ha la garanzia di avere il tempo di adattarsi alle mutate condizioni di esistenza prima che inizi il freddo.

In ogni caso, la buca di impianto viene preparata in anticipo, dall'autunno o circa tre settimane prima della procedura pianificata. La sua profondità media è di circa 50 cm, il diametro è di 55-65 cm. Il tappeto erboso fertile da esso estratto viene mescolato con humus o composto marcito in proporzioni approssimativamente uguali e vengono aggiunti fertilizzanti: perfosfato semplice (80-100 g) e solfato di potassio (50-70 g ). Puoi sostituirli con normale cenere di legno (litro). Se l'acqua sotterranea si trova sotto il terreno a meno di 2 m, è preferibile uno strato di drenaggio fino a 10 cm di spessore sul fondo della fossa.

Chaenomeles ha un atteggiamento negativo nei confronti del ristagno di umidità, quindi il drenaggio è desiderabile sul fondo della fossa di semina

Le piantine di due anni mostrano la migliore adattabilità. Piantare chaenomele nel terreno non è diverso da una procedura simile per altri alberi e arbusti da giardino. La cosa più importante è non approfondire il colletto della radice. Si trova a 4-5 cm dal suolo. Non è necessario legare un cespuglio a un supporto, basta compattarlo bene e annaffiare abbondantemente il terreno (10-15 l). Per stimolare la ramificazione intensiva, i germogli esistenti vengono accorciati di due terzi.

Se hai una scelta, è meglio acquistare una piantina di chaenomeles con un sistema di radici chiuso, hanno meno danni alle radici durante il trapianto

Quando si piantano più piante contemporaneamente, l'intervallo consigliato tra loro è di circa un metro e mezzo. Quando si forma una siepe, la distanza si riduce a 50–55 cm, piantando accanto ad essa diverse varietà di chaenomele aiuta ad aumentare i raccolti. Appartiene a colture con impollinazione incrociata..

La spaziatura degli alberelli di Chanomeles varia a seconda di come si formeranno le piante

Suggerimenti per la crescita e la cura dei chaenomeli

Non c'è niente di difficile nel prendersi cura dei chaenomeli. La sua coltivazione è in potere anche di un giardiniere alle prime armi. Il terreno nel cerchio vicino al tronco viene regolarmente diserbato, in primavera e in autunno viene profondamente allentato. I germogli nella maggior parte delle specie sono spinosi, quindi i guanti non dovrebbero essere dimenticati..

Irrigazione

A causa delle peculiarità della struttura dell'apparato radicale, il chaenomeles è estremamente resistente alla siccità. Nella maggior parte dei casi, può fare con precipitazioni naturali. Solo se l'estate è anormalmente calda e secca, va annaffiata ogni 15-20 giorni, spendendo 10-15 litri di acqua per cespuglio adulto.

Chanomeles viene annaffiato raramente, solo a temperature molto estreme.

Questo non si applica alle piantine di chaenomeles appena piantate. Nel primo anno dopo la semina in un luogo permanente, vengono annaffiati regolarmente, ogni 10-14 giorni. Ogni volta dopo, un cerchio vicino al tronco con un diametro di circa mezzo metro viene triturato con trucioli di torba o humus per trattenere l'umidità nel terreno.

Fecondazione

Se la fossa di semina per chaenomeles è preparata correttamente, per i prossimi due o tre anni il cespuglio viene fornito con tutti i nutrienti necessari. In futuro, la pianta dovrà essere alimentata due volte l'anno..

In primavera, immediatamente prima della fioritura, 50-60 g di qualsiasi fertilizzante azotato (carbammide, nitrato di ammonio, solfato di ammonio) vengono distribuiti in forma secca lungo il cerchio vicino al fusto. Aiuta la pianta a "svegliarsi" e iniziare a costruire attivamente la sua massa verde. Ma l'eccesso di azoto influisce negativamente sulla fioritura e sulla futura fruttificazione. La pianta semplicemente non ha abbastanza forza per formare gemme e frutti: tutto verrà speso per nutrire le foglie. Un'alternativa è un'infusione di sterco di vacca fresco o sterco di pollo diluito con acqua in un rapporto di 1: 8 o 1:15, rispettivamente. Una volta ogni 3-4 anni in primavera, 2-3 kg di humus vengono distribuiti nel cerchio del tronco.

L'urea, come altri fertilizzanti contenenti azoto, viene applicata esclusivamente in primavera

La seconda medicazione viene eseguita in autunno, 10-12 giorni dopo la raccolta. Per prepararsi adeguatamente al freddo, la pianta ha bisogno di potassio e fosforo. Viene trattato con una soluzione preparata secondo le istruzioni di qualsiasi fertilizzante minerale complesso per cespugli di bacche o alberi da frutto (Zdraven, Agricola, Kemira-Lux, Dobraya Sila). È meglio se la composizione non contiene cloro. Chi preferisce fertilizzanti naturali può utilizzare l'infuso di cenere di legno.

Chaenomeles può essere nutrito con fertilizzanti destinati agli alberi da frutto.

Prepararsi per l'inverno

La mela cotogna giapponese, non particolarmente sofferente, riesce a resistere al freddo fino a -30 ° C, e dopo essere stata danneggiata si riprende velocemente. Man mano che cresce, la sua resistenza invernale aumenta anche. Pertanto, nelle calde regioni meridionali, gli henomeles possono benissimo svernare senza riparo, ma nella Russia centrale, negli Urali e in Siberia, è meglio assicurarsi. Il tempo è imprevedibile, l'inverno può essere abbastanza caldo ed estremamente gelido. I germogli annuali e i boccioli dei fiori in quest'ultimo caso ricevono danni significativi, congelando al livello del manto nevoso.

Se riparare o meno i chaenomeles per l'inverno dipende dal clima della regione.

Per evitare ciò, per l'inverno i cespugli di henomeles vengono serrati con qualsiasi materiale di copertura traspirante o semplice tela. Dall'alto vengono lanciati con rami di abete rosso, foglie cadute, paglia. Non appena cade abbastanza neve, sollevano un cumulo di neve. Questo è sufficiente per uno svernamento di successo..

Malattia e controllo dei parassiti

L'alto contenuto di tannini nei tessuti dei chaenomeli respinge quasi tutti i parassiti del giardino. L'eccezione sono le cocciniglie e gli acari. Le prime sono "placche" arrotondate di diverse tonalità di marrone, che aumentano gradualmente di volume. Quest'ultimo può essere facilmente identificato dai sottili filamenti traslucidi che intrecciano le sommità dei germogli, dei germogli e delle ovaie dei frutti. Entrambi si nutrono di succhi vegetali, quindi le parti interessate della pianta si seccano e muoiono..

Gli scudi sono protetti in modo affidabile da un guscio durevole, quindi i rimedi popolari nella lotta contro di loro sono inefficaci

I rimedi popolari sono usati solo come prevenzione. Una volta alla settimana, le piante possono essere spruzzate con infuso di cipolla o pappa all'aglio. Quando vengono trovati foderi, i chaenomeles vengono trattati con una soluzione di Fufanon, Admiral, Confidor-Extra (2-3 volte con un intervallo di 7-10 giorni). L'acaro non è un insetto, quindi solo preparati speciali - acaricidi - possono aiutare nella lotta contro di esso. Neoron, Vertimek, Omayt, Apollo hanno spruzzato cespugli 3-4 volte in 5-12 giorni. La frequenza dipende dal tempo esterno. Più caldo, più spesso è necessario elaborare. I parassiti sviluppano rapidamente l'immunità, quindi è consigliabile cambiare i farmaci ogni volta.

È piuttosto difficile considerare un acaro del ragno, ma le tracce della sua attività vitale sono visibili ad occhio nudo

La pianta ha un'immunità molto alta, quindi la malattia è qualcosa di quasi incredibile. Ma in casi eccezionali, se la mela cotogna giapponese è molto trascurata o il clima in estate è fresco e piovoso, possono svilupparsi marciume, citosporosi o ramulariasi..

Con la citosporosi, i germogli acquisiscono un'ombra innaturale per loro.

La prima malattia colpisce principalmente la base dei germogli, diventano neri e "si impregnano", diventano spiacevolmente viscidi al tatto. Le foglie diventano marroni e insensibili. Per il secondo e il terzo, l'essiccazione rapida del fogliame è caratteristica, i germogli in luoghi acquisiscono un'ombra innaturale molto scura, diventano fragili, si rompono facilmente.

Le foglie affette da ramulariosi si asciugano rapidamente e cadono

Un rimedio efficace contro eventuali malattie fungine sono i fungicidi. Le piante possono essere trattate con una soluzione al 2% di solfato di rame o liquido bordolese, ma vengono utilizzate più spesso preparazioni più moderne (Topaz, Skor, Horus, Abiga-Peak e così via). Il terreno viene versato con una soluzione rosa brillante di permanganato di potassio. Innanzitutto, devi tagliare e bruciare tutti i germogli più fortemente colpiti dalla malattia. Se viene notato in una fase iniziale di sviluppo, 2-3 spruzzi sono generalmente sufficienti con un intervallo di 5-6 giorni. Per la prevenzione, puoi spolverare gli arbusti e il terreno con cenere di legno, zolfo colloidale, gesso tritato ogni 15-20 giorni.

Il liquido bordolese è uno dei fungicidi più comuni, puoi acquistarlo o prepararlo da solo

Video: sfumature importanti della cura delle colture

Formazione della corona della pianta

La potatura per i chaenomeli adulti dai 4 ai 5 anni e oltre è una procedura annuale, poiché i germogli sottili si rompono facilmente e si aggrovigliano. Si effettua in primavera, prima dell'inizio del flusso di linfa, ma sempre a temperature superiori allo zero. La pianta tollera molto bene la procedura. La potatura autunnale provoca spesso il completo congelamento della mela cotogna giapponese.

Il cespuglio di chaenomeles, potato annualmente, si presenta molto ordinato e fruttifica più abbondantemente

La potatura inizia con il fatto che tutti i rami essiccati, congelati e spezzati sotto il peso della neve vengono rimossi fino al punto di crescita. Fanno lo stesso anche con quelli che giacciono a terra e con quelli posizionati verticalmente. Assicurati di lasciare rami orizzontali o chiusi ad un'altezza di 25-50 cm dalla superficie del suolo.

Su una pianta adulta, vengono lasciati 15-20 germogli fruttiferi all'età da uno a cinque anni. Il numero di rami "irregolari" dovrebbe essere approssimativamente lo stesso. I rami triennali sono i più produttivi nei chaenomeles. Tutti i germogli di età superiore a cinque anni vengono rimossi mediante potature antietà. Non raccoglieranno più. Una volta ogni 8-10 anni, il cespuglio viene tagliato radicalmente, lasciando 10-12 germogli sani e forti non più vecchi di tre anni. Ciò contribuirà a prolungare la sua vita produttiva..

Un cespuglio di chaenomeles adeguatamente formato è costituito da un massimo di 20 germogli

Se il chaenomeles è formato sotto forma di un albero standard, rimuovere inoltre tutti i piccoli rami sotto il sito di innesto. Inoltre, la pianta in grandi quantità dà germogli di radici. Per la riproduzione, non puoi lasciare più di 3-4 strati, il resto viene scavato, tagliando accuratamente le radici con una pala.

Il taglio viene eseguito solo con un coltello o un potatore ben affilato e disinfettato. Se i rami raggiungono uno spessore di 5-7 mm o più, le "ferite" vengono disinfettate con una soluzione al 2% di solfato di rame e ricoperte con vernice da giardino o ricoperte di pittura ad olio in più strati.

Lo strumento utilizzato per tagliare le chaenomele deve essere affilato e sterile

Metodi di riproduzione

Chaenomeles si riproduce sia generativamente che vegetativamente. In ogni caso non ci sarà carenza di materiale di piantagione. Con la propagazione vegetativa, le piante iniziano a fiorire e dare frutti più velocemente, ereditando anche completamente le caratteristiche varietali del "genitore". Ma i semi si distinguono per la migliore germinazione..

Talee

Un gambo di mela cotogna giapponese è la punta di un germoglio di 2-3 anni lungo circa 15-20 cm e deve avere almeno tre gemme di crescita e un "tallone" (un pezzo di legno più vecchio) su di esso. Vengono tagliati all'inizio dell'estate. È auspicabile che il tempo in questo giorno sia secco e caldo.

Quindi si comportano in questo modo:

  1. Le talee vengono immerse per un giorno in una soluzione di qualsiasi biostimolante (Epin, Zircon, acido succinico, umato di potassio, succo di aloe).
  2. I piccoli vasi sono riempiti con una miscela di torba e sabbia grossolana in un rapporto 1: 1. Il substrato è moderatamente idratato.
  3. Le talee vengono piantate nel terreno con un angolo di 40–45º. I contenitori sono coperti con bottiglie di plastica tagliate o sacchetti di plastica. Fornire una temperatura di 22-25 ° C, ore diurne della durata di almeno 10 ore, riscaldamento inferiore. La "serra" viene rimossa giornalmente per la messa in onda per 5-10 minuti. Mentre si asciuga, il substrato viene inumidito da un annaffiatoio con un beccuccio stretto. L'acqua viene versata attorno ai bordi della pentola.

Piantare talee di chanomeles ad angolo stimola la formazione di radici avventizie

La procedura di radicamento in condizioni ideali richiede 30-40 giorni. Ma anche se li crei, non più del 30-50% delle talee attecchirà. Le piante possono essere piantate in modo permanente la prossima primavera.

Livelli di root

Non sarà possibile moltiplicare il cespuglio di chaenomeles dividendolo, perché non è trapiantato. Ma la pianta, di regola, forma una crescita basale in eccesso. Tali "piantine" vengono separate dal cespuglio scavando il terreno e tagliando accuratamente le radici con una pala e trasferite in un nuovo posto.

La maggior parte delle varietà di chaenomele produce volentieri germogli di radici, anche in eccesso

In assenza di crescita delle radici, un ramo basso di chaenomeles viene fissato a terra con l'aiuto di pezzi di filo o forcine, o posto in una trincea poco profonda appositamente scavata e quindi coperto di humus. Durante l'estate viene annaffiata abbondantemente. Dai germogli di crescita sulle riprese, durante la stagione dovrebbero essere formati 5-7 nuovi strati. Sono separati dalla pianta madre e trapiantati in un luogo permanente..

La propagazione per strati orizzontali è il metodo utilizzato per la maggior parte degli arbusti coltivati ​​in giardino

Un'altra opzione ti consente di ottenere un solo livello, ma potente e sviluppato. Le riprese non sono completamente fissate a terra, ma dietro il centro, versando un mucchio di terra su questo luogo.

Le giovani piante trapiantate in un nuovo posto durante la prima stagione richiedono abbondanti annaffiature e protezione dalla luce solare diretta. Puoi, ad esempio, costruire una tettoia sopra di loro fatta di materiale di copertura bianco.

Germinazione dei semi

I semi di Chaenomeles rimangono vitali per due anni, ma è meglio usare materiale di semina fresco. Si semina nel terreno all'inizio della primavera; è preferibile effettuare la stratificazione a freddo ponendole in un contenitore con sabbia bagnata o torba e inviandole per 2-3 mesi in frigorifero o altro luogo dove si mantenga una temperatura costante a 3-5 ° C. Quindi il tasso di germinazione sale all'80-85%.

I semi di Chaenomeles si distinguono per un'ottima germinazione, ma la loro semina è una sorta di lotteria, è assolutamente impossibile sapere in anticipo cosa accadrà.

  1. I semi tolti dal frigorifero vengono messi a bagno per un giorno in acqua a temperatura ambiente o in una soluzione rosa pallido di permanganato di potassio.
  2. Piccoli vasi o bicchieri di plastica vengono riempiti con una miscela di torba e humus in un rapporto 2: 1, il substrato viene irrigato moderatamente. I semi vengono piantati in contenitori uno o due.
  3. Per la germinazione, i semi necessitano delle stesse condizioni delle talee con l'unica differenza: il terreno non viene annaffiato, ma inumidito spruzzando da un flacone spray. I primi scatti dovrebbero apparire in circa 1,5 mesi.
  4. Le piantine che hanno raggiunto un'altezza di 8-10 cm vengono trapiantate in vasi del diametro di 12-15 cm e vengono coltivate in casa per un altro anno, dopodiché vengono trasferite in piena terra la prossima primavera. Una parte significativa delle piantine muore allo stesso tempo..

I germogli di semi di Chanomeles dovranno aspettare abbastanza a lungo

Video: modi di allevare chaenomeles

Procedura di vaccinazione

Chaenomeles può essere utilizzato sia come rampollo che come brodo. Nel primo caso, puoi formare un albero in fiore insolito innestando contemporaneamente 4-5 talee di mele cotogne giapponesi sul tronco di cenere di montagna, pera, mela, irgi (una pianta innestata con talee di diverse varietà sembra molto impressionante). Nel secondo - propagare un ibrido raro e prezioso, perché la germinazione dei semi non garantisce la conservazione dei tratti varietali. Non ci sono limiti di tempo per la procedura. Molto spesso viene effettuato dalla tarda primavera a metà estate. Fai tutto ciò che devi fare il più rapidamente possibile. A causa dell'elevata concentrazione di tannini, i tagli si ossidano quasi istantaneamente.

Gli alberi standard ottenuti dall'innesto simultaneo di talee di chanomeles di diverse varietà sembrano molto insoliti

Il modo più semplice è la vaccinazione contro le fenditure. Il fusto della pianta del portainnesto viene tagliato orizzontalmente ad un'altezza di 40–50 cm, lasciando un "moncone", una marza tagliata (deve avere almeno tre gemme di crescita) in modo che si formi un cuneo a forma di V. Deve essere immerso per 2-3 ore in una soluzione di qualsiasi biostimolante. Quindi viene praticata un'incisione perpendicolare profonda 4-5 cm sul taglio del brodo, la cosiddetta spaccatura. Un gambo è inserito in esso.

L'intera struttura viene fissata avvolgendola con più strati di nastro isolante o pellicola trasparente. C'è anche uno speciale nastro per innesti. Non si attacca al tronco, ma si adatta molto strettamente. Sotto l'influenza della luce solare, il materiale di cui è composto lentamente "evapora".

Il nastro che fissa il sito di vaccinazione non può essere rimosso finché non è chiaro esattamente come si è conclusa l'operazione

Il risultato dovrà attendere 3-4 settimane. Se sul taglio iniziano a formarsi nuove foglie, significa che l'operazione ha avuto successo. Un altro indicatore è la formazione di un "afflusso" nel sito di vaccinazione. La presenza del callo significa che le piante hanno formato un sistema conduttivo comune..

Il germogliamento richiede una certa esperienza da parte del giardiniere. Questo è essenzialmente lo stesso vaccino. Ma non viene utilizzato un intero gambo per questo, ma un singolo germoglio di crescita. Viene tagliato con un bisturi o una lama di rasoio insieme a uno "scudo" dal tessuto circostante. Nel processo, devi provare a toccarla il meno possibile..

Il germoglio di crescita viene tagliato, se possibile senza toccarlo

Sulla corteccia della pianta del portinnesto, utilizzando lo stesso strumento, praticare un'incisione a forma di lettera T o X, profonda 2-3 mm. I suoi bordi sono accuratamente ripiegati all'indietro, uno "scudo" con un rene è inserito lì. Quindi la corteccia viene riportata al suo posto, le articolazioni sono coperte con pece da giardino. La prossima primavera dovrebbe iniziare a formarsi un nuovo germoglio in questo luogo. Se ciò accade, il portainnesto viene tagliato di 4-5 cm dal sito di innesto in modo che tutta la forza della pianta vada al suo sviluppo.

È necessaria una certa esperienza per eseguire correttamente la procedura di germogliamento.

Crescere a casa

In termini di dimensioni, il chaenomeles è abbastanza adatto per crescere in casa. Puoi persino modellare i bonsai da esso. Per una fioritura e una fruttificazione regolari, ha bisogno solo di una buona illuminazione e di un terreno abbastanza leggero, ma nutriente. La vasca in cui è piantata la mela cotogna giapponese dovrebbe essere profonda e voluminosa. L'impianto non impone requisiti speciali in materia di umidità e temperatura dell'aria.

Chaenomeles non differisce comunque nelle dimensioni, ma a casa può essere ancora "miniaturizzato"

Prendersi cura di chaenomeles a casa differisce poco dal prendersi cura di esso in giardino. La pianta viene annaffiata non più di una volta alla settimana, la medicazione superiore viene applicata ogni 15-20 giorni. La mela cotogna giapponese reagisce positivamente sia ai fertilizzanti minerali che alla materia organica naturale. Per l'inverno perde le foglie, quindi è consigliabile prevedere un periodo di dormienza abbassando la temperatura del contenuto a 8-10 ° C, riducendo l'irrigazione a una volta al mese e abbandonando completamente l'alimentazione. L'illuminazione rimane la stessa dell'estate.

Recensioni dei giardinieri

La mela cotogna giapponese sta fiorendo qui. Si è rivelato un tale miracolo! Schiuma di fiori fiammeggianti, piena di gioia. Se sapessero che era così bello, non comprerebbero un cespuglio, ma un paio in più. Bene, ora separeremo il sentiero da questo cespuglio, il processo è già andato. Abbiamo piantato la nostra mela cotogna lo scorso autunno. Lo coprì con agrospan per l'inverno, aveva paura di congelarlo. Il posto è soleggiato, ma non molto caldo, ventoso, non ancora coperto da nulla. In primavera, il piccolo cespuglio era coperto di fiori rossi e non importa del vento del nord! Si allunga al sole, si rallegra.

Polinka

https://www.forumhouse.ru/threads/34088/

La mela cotogna giapponese ama molto il sole. Ho un cespuglio che cresce all'ombra, quindi ha smesso di fiorire del tutto.

Chigsa

https://www.forumhouse.ru/threads/34088/

Chaenomeles ama il terreno acido. In un altro, sembra "congelare", anche con la fioritura. Pertanto, prendiamo segatura di conifere fresca e, senza stint, pacciamiamo i cespugli. La procedura annuale cambierà l'equilibrio acido-base nella giusta direzione, e presenterete a tutti mele "di legno"!

LedoWar v.2

http://www.websad.ru/archdis.php?code=258621

La mia mela cotogna giapponese non proviene da semi, comprati da un bambino di un anno, ma ha aspettato la fioritura per cinque anni, non di meno. È stata ibernata sotto la neve (era piccola), i reni non erano congelati. Ora fiorisce e porta frutti.

Nelly

http://www.websad.ru/archdis.php?code=258621

Il mio chaenomeles si trova sulla cresta di una collina, proprio in cima al muro di contenimento. Un cespuglio corto con tendenza a far cadere i rami dalle pietre. L'ampiezza non diverge molto, ma c'è solo un problema: è spinoso, quindi è molto difficile estirpare l'erba che è cresciuta al centro del cespuglio. Anche i frutti dei miei amici non hanno il tempo di ingiallire, ma la mela cotogna ricevuta da me è lodata: i frutti sono grandi, gialli e molto profumati. Puoi provare a rimuoverli presto e farli maturare sul davanzale della finestra. Raramente riesco a rimuovere il mio prima del gelo, ma è un peccato.

Von

http://www.websad.ru/archdis.php?code=258621

La mela cotogna giapponese fiorisce molto bene. E ho preso fuoco sul mio sito a tutti i costi per far crescere questo miracolo. Ho comprato quattro cespugli. Ne ho piantati due in giardino e due in strada. Ed ecco cosa sorprende. Quella mela cotogna che cresceva nel terreno grasso e fertilizzato, diserbata e annaffiata regolarmente, presto appassì. Ma quello che è cresciuto per strada - letteralmente, quasi in macerie (i precedenti proprietari sono scappati dalle erbacce in questo modo) sono diventati cespugli piuttosto robusti in un paio d'anni! Sono stati annaffiati due volte il terzo, e la polvere era lì, e in generale - la strada era vicina! E sono cresciuti da soli! Ma hanno cominciato a dare frutti solo pochi anni dopo. Inoltre, su uno c'erano frutti completamente rotondi e sull'altro oblunghi. Devono essere rimossi con molta attenzione: sono attaccati molto saldamente al ramo, è facile da rompere, quindi è meglio ruotarli, come se stessi cambiando una lampadina in un lampadario!

Elol

https://www.sazhaemsad.ru/forum/yaponskaya-ayva-t101.html

Un piccolo cespuglio di chaenomele può essere trasformato in uno splendido albero standard in fiore. Per fare questo, è necessario vaccinare all'inizio della primavera prima dell'inizio del flusso di linfa. Rowan è usato come stock, un germoglio con un diametro non superiore a 2 cm, l'altezza è regolata a seconda della pianta che si desidera ottenere di conseguenza. Come rampollo, prendi 4-5 talee di chaenomeles.

Nataly_w

https://www.sazhaemsad.ru/forum/yaponskaya-ayva-t101.html

Forse il chaenomeles ha frutti utili, ma per qualche motivo tutto ciò che è utile fa schifo... Beh, se a qualcuno piace l'acido "cogli gli occhi", e poi "di legno"... Anche se cucini la marmellata, non so quanto zucchero serve per ridurre l'acido, 1: 2 L'ho fatto, è ancora acido... E tirare fuori i semi è un argomento completamente separato... La manicure è rovinata per due mesi, le mani sono corrose dall'acido...

Nellie

http://www.tomat-pomidor.com/newforum/index.php?topic=6488.0

Una volta piantato il chaenomeles, è cresciuto, ha iniziato a dare i suoi frutti. Mio padre ha visto che bei fiori, ha preso le "mele" per sé e ha piantato i semi. Aveva un intero letto lungo il recinto. Ce n'erano così tanti: frutti tondi e lunghi, e cespugli spinosi e senza spine. Alcuni sono anche più interessanti dei miei. Crescono ancora senza cure, anche se papà non c'è più dal 1993. Ho portato diversi pezzi e li ho piantati in inverno intorno al 15 novembre. Il terreno era ghiacciato, scavato in grandi pezzi prima dell'inverno. Lo sparse comunque e lo cosparse di sabbia e terra. In primavera siamo spuntati, si potrebbe dire, tutti, almeno c'erano molte piantine. Anche se prima ho provato a crescere in tazze, non è successo niente. Ora stanno crescendo, in primavera c'erano già i primi fiori, ma non c'erano ancora frutti.

Nadine

http://www.tomat-pomidor.com/newforum/index.php?topic=6488.0

Amo la mela cotogna giapponese non solo per la fioritura decorativa, ma uso anche i suoi frutti. Aggiungo, grattugiato, all'insalata di cavolo cappuccio. Sapore molto piccante. Aggiungo anche al tè, quasi un limone. Dopo che i frutti sono pronti, ne rimuovo la maggior parte in modo che il resto diventi grande. Sono verdi con un rossore rosso vivo. La mela cotogna stessa si diffonde a terra, ho steso sotto del materiale di copertura nero in modo che i frutti non si sporchino di terra. I singoli rami si alzano dal suolo, ma gelano in inverno e devono essere rimossi in primavera. La mia mela cotogna occupa molto spazio. Da una colonna vertebrale, i rami si diffondono in direzioni diverse di un metro o anche di più.

Nadya

http://mymink.5bb.ru/viewtopic.php?id=2993

La mela cotogna giapponese è ampiamente utilizzata nella progettazione del paesaggio. Ma la vistosità della fioritura non è l'unico vantaggio dell'arbusto. Anche i suoi frutti, estremamente benefici per la salute, sono molto apprezzati. Prendersi cura di una cultura esotica non è affatto così difficile come potrebbe sembrare. Anche un giardiniere alle prime armi può gestire la coltivazione di chaenomeles.

Chi Siamo

Molti coltivatori quando coltivano la phalaenopsis devono affrontare una serie di difficoltà, perché prendersi cura di questi fiori è diverso dalla solita cura delle piante da interno.