Come piantare l'aloe: consigli per i coltivatori principianti

Molti amanti dei fiori indoor piantano l'aloe a casa. Questa pianta è nota per le sue proprietà medicinali, quindi è spesso usata nella medicina popolare. Allo stesso tempo, non tutti conoscono le complessità della crescita. Come piantare l'aloe, descritto nell'articolo.

La pianta è anche chiamata agave. Appartiene alla famiglia delle succulente. Esistono oltre 500 specie di aloe. Alcuni di loro vengono coltivati ​​in casa. L'aloe vera è più spesso coltivata sui davanzali delle finestre. Piantare una pianta viene effettuata secondo determinate regole, in base alle quali il colore sarà sano e bello.

Quale terra è richiesta?

In condizioni naturali, l'aloe cresce nei poveri terreni sabbiosi del deserto. Le piante grasse si trovano anche su terreni rocciosi di bassa altezza altopiano. Come coltivare l'aloe a casa? È richiesto un substrato speciale, tra cui:

humus earth - 1 parte;

sabbia di fiume grossolana e fine - 2 parti ciascuna;

perlite - 1 parte;

vermiculite - 1 parte.

La pianta in questa miscela di terreno si sente a suo agio e si sviluppa normalmente. Ma per piante adattate, è possibile utilizzare una composizione delicata e fertile, tra cui:

terra di zolle - 6 parti;

terreno della serra - 1;

humus fogliare - 2;

Puoi scegliere il mix negozio "Per piante grasse e cactus". Il drenaggio deve essere posto in un contenitore con uno strato di 2-3 cm Le piante vengono trapiantate ogni anno. Si consiglia di farlo in primavera all'inizio della stagione vegetativa, anche se l'aloe normalmente tollera il trapianto in qualsiasi momento, ad eccezione del periodo di riposo.

Capacità

Quando consideri come coltivare l'aloe, dovresti approfondire la questione della scelta di una pentola. La pianta ha un piccolo apparato radicale e foglie pesanti e carnose. Per lui, non dovresti scegliere contenitori stretti e alti. Questa nave cadrà sotto il peso del fogliame.

Ma i vasi di terracotta bassi, in ceramica e larghi sono perfetti. In un vaso di plastica, la miscela di terreno si asciuga a lungo rispetto a una pentola di terracotta. Per una succulenta, è necessario che l'umidità nel terreno non rimanga a lungo.

Atterraggio. Regole e sfumature

Come piantare l'aloe? Per prima cosa devi esaminare le radici. Quelli danneggiati e marci devono essere rimossi e i tagli devono essere cosparsi di carbone attivo o polvere di carbone. La cannella è adatta anche per questo. Le radici morte si formano durante il riposo, non dovrebbero portare al panico nel coltivatore. Dovrebbero essere eliminati anche loro.

Il drenaggio deve essere posto in un contenitore con uno strato di 3-4 cm di argilla espansa, ciottoli di media frazione o pietrisco. Quindi viene cosparso di miscela di terreno, viene posizionato il sistema radicale, raddrizzandolo. In cima tra le radici, è necessario riempire la miscela di terreno, compattandola leggermente. La pianta dovrebbe mantenersi bene nel substrato. Ma è importante non esagerare: le radici sono fragili, quindi possono essere facilmente danneggiate.

Il colletto della radice è considerato la zona più vulnerabile in una succulenta, deve essere allo stesso livello del terreno e non interrato, altrimenti marcirà. Piccole pietre decorative sono poste vicino ad esso come pacciame per proteggersi dal ristagno..

Durante la semina, la pianta deve essere annaffiata con parsimonia, ma poi non viene inumidita per diversi giorni. Questo è necessario per ancorare saldamente le radici. Solo una settimana dopo, la succulenta deve essere annaffiata per la prima volta dopo la semina. Dovrebbe essere nutrito non prima di un mese dopo.

Dal rampollo

Non è sempre possibile acquistare un fiore. Ma le riprese possono essere utilizzate anche per la semina. Come piantare l'aloe in questo modo? Abbastanza semplice. Di solito, la procedura viene eseguita quando viene utilizzato un germoglio laterale sullo stelo per ottenere una nuova pianta. Un'altra piantagione viene eseguita quando la succulenta cresce e la necessità del suo ringiovanimento.

Come piantare l'aloe senza radice? Si lascia asciugare il picciolo per diversi giorni appoggiandolo su un panno pulito. Il modo in cui starà in una stanza calda in un luogo buio.

La radicazione della propaggine avviene nella sabbia bagnata o in una miscela di terreno da giardino e sabbia di fiume. Il taglio deve essere irrigato dal basso. Le foglie formate sulla corona indicano l'aspetto delle radici. Dopo 3-4 settimane, puoi piantare l'aloe in una pentola separata, che viene riempita con una miscela di terreno. Quindi aspetta solo che la pianta si rafforzi. Queste sono tutte le sfumature su come piantare un'aloe da un rampollo.

Da una foglia

Puoi fare diversamente. Come far crescere l'aloe da una foglia? La procedura di crescita è la stessa del rooting. Questo metodo è usato raramente dai coltivatori di fiori, poiché è più lungo nel tempo e fastidioso. E il risultato non è sempre previsto. Marciume fogliare spesso radicato.

Una foglia sana con un normale turgore situato nella parte inferiore dell'uscita deve essere tagliata con uno strumento appuntito. Dovrebbe asciugarsi per diversi giorni in una stanza semiombreggiata. Quindi il taglio viene cosparso di polvere di carbone attivo.

La foglia va radicata su sabbia bagnata, approfondendola di 3 cm Non necessita di riparo (pellicola o vaso di vetro). L'irrigazione deve essere eseguita regolarmente con una piccola quantità di acqua in modo che la sabbia sia inumidita, ma non bagnata.

Dopo 5-6 settimane, appare 1 piccola foglia alla base della foglia incassata, e poi la seconda. Quindi si formerà la presa. Quando le sue foglie sono 3-5 cm, la pianta può essere piantata in un contenitore separato. Questi sono tutti i principi su come piantare l'aloe.

Dal seme

Si consiglia di piantare i semi a fine febbraio - inizio marzo. È necessario preparare la terra, versarla in un piccolo contenitore piatto. I semi vengono sparsi su un terreno inumidito e poi cosparsi di sabbia. Il centenario va piantato ad una profondità di circa 1 cm.

Il contenitore del seme deve essere posizionato nella serra. È importante che la temperatura sia di +21 gradi. Durante la coltivazione dell'aloe è necessaria un'irrigazione moderata. Non lasciare che la terra si asciughi. Non appena compaiono i germogli, è necessario spruzzarli con acqua..

Quando compaiono 3-4 foglie, i bambini vengono trapiantati in contenitori separati alti 5 cm, dopo un anno le piante vengono trasferite su un piatto di dimensioni adeguate.

Quando consideri come piantare un'aloe, dovresti familiarizzare con le regole di cura in modo che il fiore prenda il sopravvento. Dopo la semina, la pianta deve essere collocata in un luogo semi-illuminato, non disturbarla per diversi giorni. Puoi metterlo su un davanzale leggero solo dopo 7-10 giorni. La prima irrigazione viene eseguita non prima di una settimana dopo.

Devi nutrirti solo dopo 1-2 mesi. L'irrigazione deve essere eseguita non più di 1 volta in 8-9 giorni, tenendo conto dello stato della terra. È importante che il terreno si asciughi tra le procedure di bagnatura..

L'impianto necessita dell'illuminazione necessaria. L'aloe ha bisogno di luce intensa, quindi dovrebbe essere posizionata sul davanzale di una finestra a sud o sud-est per tenere fuori la luce solare diretta. In inverno è adatta l'illuminazione artificiale

È richiesto il rispetto del regime di temperatura. In estate, il fiore può essere lasciato a temperatura ambiente e in inverno, quando l'aloe è a riposo, è necessario un indicatore di non più di +14 gradi. In estate la pianta viene posta all'aperto..

Affinché la pianta si sviluppi normalmente, viene trapiantata in un ampio contenitore ogni 3-4 anni. Il drenaggio deve essere posizionato sul fondo, quindi il fiore viene rimosso dal vecchio vaso, la terra viene scrollata via dalle radici. Successivamente, viene inserito in un nuovo contenitore. Quindi dovresti coprirlo con terra e acqua.

Se la pianta si rompe

Spesso gli steli dei fiori si rompono. Spesso questo accade durante il movimento o quando la pianta è inclinata in modo impreciso. La parte superiore dell'agave si stacca e le radici rimangono nella pentola. Come piantare correttamente l'aloe?

È necessaria una parte rotta, che viene posta in un luogo fresco per diverse ore. È necessario preparare una terra e un contenitore adatti. Il fiore è piantato in terreno umido. Il fusto va approfondito di 2 cm, si consiglia di annaffiare l'acqua dopo che il terreno è asciutto.

In piena terra

Puoi piantare l'aloe in piena terra solo per l'estate. Se la primavera è calda nella regione, non ci sono gelate, quindi i lavori di semina vengono eseguiti alla fine di maggio. È necessario che la temperatura diurna sia di 25-30 gradi e la temperatura notturna non sia inferiore a 12.

Piantare l'aloe in piena terra è fatto come segue:

Innanzitutto, viene selezionato un sito di atterraggio. È importante che sia ben illuminato. Ma la luce solare diretta è dannosa.

Dovresti anche assicurarti che l'aloe non si bagni durante la pioggia, altrimenti marcirà..

Un buco dovrebbe essere scavato nel luogo scelto, la cui dimensione dovrebbe essere leggermente più grande rispetto alla profondità del vaso.

La segatura di legno o il carbone vengono posti sul fondo e uno strato di argilla espansa viene cosparso sopra. Dopo di che, la terra viene posata.

Una pianta viene posta in una buca e cosparsa di miscela di terreno.

E se non mette radici?

In rari casi, la pianta non attecchisce. I seguenti suggerimenti ti aiuteranno in questo:

Prendi della terra dalla foresta per la semina. È considerato il più nutriente per le piante..

La foglia viene piantata con le radici in un terreno asciutto e non viene annaffiata per una settimana, quindi l'acqua viene versata in un vassoio.

Non è necessario annaffiare il fiore subito dopo il trapianto. Allora sarà accolto meglio. E se allagato con l'acqua, c'è il rischio di marciume radicale.

Probabili problemi

Come coltivare l'aloe sana? È necessario essere attenti alle sue condizioni. Il problema più fastidioso sono le radici marce. Anche se il numero di radici sane è limitato, la pianta può essere rianimata. Per fare ciò, rimuovere tutte le aree danneggiate del sistema radicale e posizionare le radici in una soluzione con un agente antifungino o antibatterico - tutto dipende dalla causa del decadimento.

Quindi la pianta deve essere lasciata asciugare per 4-5 ore, quindi piantata nel substrato, ma non annaffiata. Per 10-14 giorni, è necessario monitorare la succulenta. Se non ci sono processi putrefattivi, dovrebbe essere inumidito scarsamente e raramente fino a quando il fiore non è completamente ripristinato..

Un problema comune durante la semina è la deposizione delle uova di cocciniglie tra le radici. La pianta va lavata in una soluzione saponosa, capovolta dalle radici per eliminare tutto il liquido. Il vaso e il substrato devono essere sostituiti, quelli vecchi gettati via.

La succulenta deve essere trattata con un preparato insetticida e piantata in un nuovo contenitore. È necessario assicurarsi che i vermi non si ripresentino. Di solito una procedura non è sufficiente e l'aloe viene nuovamente trattata con una preparazione diversa..

Produzione

Piantare correttamente influisce sullo sviluppo della pianta. Devi scegliere il substrato giusto, posizionare abilmente l'aloe nella pentola e fornire cure adeguate. Quindi il fiore crescerà bene e delizierà i proprietari..

Tutti i metodi per piantare l'aloe a casa

Piantare l'aloe in casa è molto comune. La coltivazione di questa pianta viene effettuata principalmente per il bene delle sue proprietà benefiche. Pertanto, l'Aloe Vera e l'Aloe Arborealis (agave) possiedono qualità medicinali pronunciate. Il succo di aloe è usato per trattare i processi infiammatori sulla pelle, è anche un buon rimedio per il raffreddore, gli estratti della pianta vengono utilizzati per la produzione di cosmetici.

Tuttavia, l'aspetto di un fiore può anche servire come decorazione per una stanza. Ciò è particolarmente vero per le varietà decorative di aloe. Ad esempio, Aloe Variegated (in un altro modo - Tiger). Un tale fiore sembra molto bello: di piccole dimensioni, le foglie sono decorate con strisce bianche, macchie, granelli, durante la fioritura si formano bellissime infiorescenze arancione brillante.

Succulente

L'aloe cresce in gran numero nei paesi con climi aridi (ad esempio, Africa, Madagascar, penisola arabica). La pianta si adatta bene alla prolungata mancanza di umidità, appartiene al gruppo delle piante grasse. Le piante grasse sono una grande parte della flora, che sono interconnesse dalla capacità di adattarsi a condizioni ambientali sfavorevoli, vale a dire siccità prolungate. Tali esemplari hanno una struttura speciale: steli e foglie spessi e carnosi, in cui si accumula l'umidità, spesso una caratteristica caratteristica sono spine, setole o peli (queste sono foglie modificate).

L'aloe resiste perfettamente alle alte e alle basse temperature, fa a meno dell'acqua per molto tempo, non necessita di cure complicate. Anche un fiorista alle prime armi impreparato può facilmente coltivare questo fiore a casa..

Eppure, alcune delle caratteristiche dell'allevamento dell'aloe che devi sapere se sei veramente appassionato della coltivazione delle piante e vuoi creare le condizioni più confortevoli per i tuoi animali domestici verdi..

Piantare l'aloe in casa

Per piantare l'aloe a casa, devi prestare attenzione ai seguenti punti:

  1. Scegliere una posizione (e una capacità adeguate).
  2. Preparazione del terreno.
  3. Metodo di allevamento.
  4. Processo di impianto.

Soffermiamoci su ciascuno di essi in modo più dettagliato.

Un posto

Un normale davanzale situato a sud o ad est della casa è buono per la coltivazione dell'aloe (il lato nord è una cattiva opzione). Dovrebbe essere ben illuminato, ma l'esposizione al sole aperto è indesiderabile. Crea una piccola ombra parziale e la pianta ti ringrazierà per la buona cura.

Usa un vaso di plastica o terracotta come contenitore per piantare un fiore. Questi materiali non consentono all'umidità di passare bene, il che è positivo per la pianta. La dimensione del contenitore di semina dovrebbe essere tale che l'apparato radicale si senta spazioso (dovrebbe esserci uno spazio di 3 cm tra le pareti e la radice). Scegli una pentola con una profondità ridotta.

Consigli! Per determinare se c'è abbastanza spazio perché la pianta possa stare comodamente, concentrati sul rapporto tra la lunghezza della foglia e il diametro dei piatti di semina: il rapporto ideale è 2: 1.

Priming

Per piantare l'aloe, puoi acquistare terreno succulento pronto. Ma se vuoi cucinare la terra da solo, devi considerare i seguenti punti:

  • Il terreno dovrebbe essere buono per l'aria.
  • Si consiglia di non aggiungere torba alla composizione..
  • Equilibrio acido-base consigliato: neutro o bassa acidità.

Per aumentare l'ariosità del terreno vengono utilizzati i seguenti elementi di allentamento: sabbia di fiume con grossi granelli di sabbia, piccoli mattoni rotti, perlite, conchiglie, ghiaia argillosa espansa.

La composizione del substrato include solitamente i seguenti componenti:

  • Uno strato di argilla mescolato con uno strato di zolle.
  • Sabbia o qualsiasi altro strato di drenaggio.
  • Foglia terra.
  • Humus.

Tutti gli elementi sono presi in parti uguali. Il drenaggio viene posto sul fondo della pentola, quindi uno strato di miscela di terreno, ciottoli di ghiaia o uno strato di sabbia grossolana vengono posati sulla parte superiore del substrato.

Scegliere un modo per allevare l'Aloe

Esistono diversi modi per propagare una pianta:

  • Semi di piante;
  • Utilizzando talee;
  • Utilizzando un foglio;
  • Processo basale;
  • Uno dei migliori scatti.

Parliamo di ciascuna delle opzioni.

Se usiamo semi

Con questo metodo, la semina viene effettuata nei primi mesi di primavera. Preparare in anticipo il terreno, selezionare la composizione desiderata. La temperatura della stanza dovrebbe essere superiore a 20 gradi. Un contenitore di semina viene utilizzato poco profondo e stretto. I semi sono disposti su un terriccio umido, ricoperto da un sottile strato di sabbia in cima. È necessario approfondire i semi di 1 cm.

Le piantine sono poste sotto un film o un vetro, forniscono le cure necessarie. In questo momento, è importante un'irrigazione sufficiente, viene utilizzata anche la spruzzatura delle foglie ricresciute. Dopo la comparsa di tre grandi foglie, le piantine vengono trapiantate in piccoli contenitori separati (non più alti di 5 cm). Dopo un anno, gli individui cresciuti vengono trasferiti in un luogo permanente in una grande pentola.

Utilizzando non il metodo di propagazione dei semi più semplice possibile, puoi coltivare un'intera piantagione di piante grasse..

Riproduzione utilizzando talee, steli, foglie

Tutti questi metodi sono simili tra loro. Per riprodurre ciascuno di essi, dovrai completare i seguenti passaggi:

  • Seleziona un frammento di pianta adatto e taglialo, il coltello deve essere affilato e ben lavato,
  • Il sito di taglio deve essere ben asciugato. La parte tagliata viene conservata per circa una settimana all'aria aperta in un luogo buio, dopo aver lavorato il taglio con carbone attivo strofinato.
  • Il germoglio viene tagliato da una pianta adulta con un massimo di otto foglie grandi. Dopo che il sito di taglio si è asciugato, il frammento di aloe può essere piantato.

Consigli! Non immergere la foglia, il germoglio o il gambo in un contenitore d'acqua prima di piantare. Questo può distruggerli, perché inizierà il processo di decadimento..

Se hai scelto il processo basale per l'allevamento di un nuovo individuo (sono anche chiamati "bambini"), il momento migliore per separare il processo sarà un trapianto pianificato di un esemplare adulto. Un coltello affilato tornerà utile per separare i "bambini" dalla radice. Assicurati che le piccole radici rimangano anche sui "bambini" che hai tagliato.

La riproduzione utilizzando parti di una pianta adulta viene solitamente effettuata nella stagione calda..

Come atterrare

Le talee o le foglie, dopo aver asciugato il taglio, vengono piantate in terreno pre-preparato. Lo fanno in questo modo:

  • La foglia viene posta in un terreno inumidito con la punta abbassata fino a una profondità di tre centimetri.
  • Copri il gambo o la foglia con un barattolo di vetro o una pellicola.
  • Metti un contenitore con una piantina in un luogo luminoso.
  • Quando pianti i germogli, scegline uno in cui ci sono già fino a sei foglie. Sepolto nel terreno all'inizio del foglio inferiore. Per dare forza al germoglio, è circondato da piccole pietre. L'ulteriore coltivazione viene eseguita anche in serra, mentre viene eseguita un'adeguata cura della pianta..
  • I "bambini" vengono trapiantati con le radici. Se le radici sono state danneggiate durante la separazione del processo, vengono essiccate per diversi giorni prima di piantare nel terreno. Gli individui intatti vengono piantati immediatamente.

Regole per prendersi cura di una pianta a casa

Prendersi cura dell'aloe è piuttosto semplice, ecco le linee guida di base:

  • Non è necessario annaffiare spesso, poiché la pianta può facilmente fare a meno dell'acqua per molto tempo. Durante il periodo caldo, annaffiato ogni sette giorni. Con l'inizio del freddo, l'irrigazione è limitata a due volte al mese.
  • Si sconsiglia di annaffiare abbondantemente. L'acqua stagnante provocherà la putrefazione delle radici. Per evitare ciò, utilizzare un sistema di drenaggio. Assicurati di lasciare dei fori sul fondo per far defluire l'acqua.
  • La temperatura dell'acqua utilizzata per l'irrigazione dovrebbe essere compresa tra 25 e 35 gradi sopra lo zero.
  • È utile mettere la pentola in un vassoio d'acqua in modo che le radici della pianta siano sature di umidità..
  • La crescita di un fiore richiede un'alimentazione regolare. L'aloe dovrebbe essere nutrita in primavera, estate e autunno. Fallo una volta al mese. Per la fecondazione viene utilizzata una miscela speciale per cactus o piante grasse. Le formulazioni minerali liquide funzionano bene.
  • Ci dovrebbe essere molta luce, ma evitare il sole aperto diretto.
  • L'aria secca è peggio per l'aloe rispetto al suolo secco. Spruzza regolarmente le foglie e l'aria intorno alla pianta. Tale cura è estremamente importante per il fiore..
  • Il riposo invernale è necessario per la pianta, non è necessario disturbarla in questo momento, acqua meno, nessuna concimazione aggiuntiva, nessun trapianto.
  • Fornire aria fresca. Ventilare l'area, ma evitare le correnti d'aria.

Ora conosci le basi della coltivazione dell'aloe a casa. Questa pianta a suo modo bella e utile prenderà il suo posto legittimo nella raccolta dei tuoi fiori da interno. Se sei un principiante, inizia a guadagnare la tua esperienza di crescita delle piante con questo fiore. Piantare e prendersi cura dell'aloe non ti appesantirà.

Se sei un dilettante esperto o un professionista, allora l'abbondanza di specie di questo fiore ti delizierà con la sua diversità, qui ognuno troverà una pianta di suo gradimento. Combinando questi fiori con altra flora da interni, puoi creare bellissime composizioni per decorare la tua casa con loro..

Come piantare e coltivare l'aloe a casa?

Tutti coloro che vogliono avere un rimedio universale per varie malattie nel loro appartamento dovrebbero sapere come piantare l'aloe. Questa pianta è ben nota a tutti. Il suo succo negli anni sovietici era la medicina più comune durante i periodi di epidemie di SARS. I principali sintomi, malattie, come un forte naso che cola e mal di gola, sono stati trattati con rimedi popolari preparati sulla base di una straordinaria pianta tropicale..

Piantare l'aloe in casa era quasi una questione d'onore per ogni casalinga che si rispetti. Dopo i germogli del fiore miracoloso, corsero da vicini e conoscenti. La pianta ha guadagnato tanta popolarità anche perché è molto facile coltivarla..

  • 1 Descrizione del fiore
  • 2 Riproduzione dell'agave per germogli
  • 3 Selezione di talee
  • 4 Fase preparatoria
  • 5 Radicamento del taglio
  • 6 Riproduzione di tiri laterali

Il secondo nome di questa specie è agave. Non si sa con certezza se la cultura possa crescere in un luogo per più di un secolo, ma la sua vitalità è davvero sorprendente. La patria dell'aloe sono i paesi caldi. Anche in apparenza, il fiore può essere paragonato a un cactus. Gli esperti lo considerano una delle varietà di piante grasse. Pertanto, per capire come piantare correttamente l'aloe, è necessario conoscere le caratteristiche della cura di queste piante..

La cultura amante del calore ha foglie carnose allungate di un colore verde chiaro. Sono abbastanza larghe alla base quando si tratta di esemplari adulti, ma verso la fine si assottigliano e si affilano gradualmente. Ai bordi, le foglie hanno una fila di brevi spine..

L'aloe cresce molto rapidamente e può raggiungere dimensioni impressionanti in natura. Tuttavia, un fiore piantato in un vaso è limitato nello spazio e non può produrre un tale numero di germogli. A casa, la pianta raramente piace con i suoi boccioli insoliti. Questo è uno dei motivi per cui si chiama agave. In natura, la cultura fiorisce in primavera o in estate, in un appartamento, di regola, questo accade in inverno.

La pianta lancia una freccia lunga fino a 60-80 cm su cui appare un'infiorescenza a forma di orecchio o pannocchia densa. I boccioli tubolari possono essere di varie tonalità. Di solito predomina lo scarlatto, ma puoi trovare esemplari di giallo, arancione e persino bianco.

Tuttavia, coloro che cercano una risposta alla domanda su come piantare l'aloe sono solitamente interessati alla pianta per le sue qualità curative e non per il desiderio di ottenere piacere estetico..

Le piante grasse sono generalmente molto modeste. L'aloe non fa eccezione. Il fiore non richiede annaffiature frequenti, tollera normalmente le condizioni artificiali e attecchisce facilmente in un nuovo luogo. Il principale metodo di allevamento per questa specie è vegetativo. Per far crescere una giovane pianta, è sufficiente avere un germoglio di aloe.

Nonostante il fatto che la cultura non differisca in requisiti elevati per fattori come il suolo, l'alimentazione e l'illuminazione, è comunque necessario osservare una serie di determinate regole in modo che il fiore non muoia immediatamente dopo il trapianto.

Il modo per far crescere un'aloe da un rampollo è molto semplice. Non richiede lunghe preparazioni o attrezzi speciali. La pianta succulenta sempreverde simile ad un albero può moltiplicarsi per processi laterali e inferiori. Ognuno di loro deve avere almeno 2-3 foglie..

I germogli situati alla base del fiore di solito hanno già i propri processi di radice. Tali esemplari possono essere semplicemente separati con cura dallo stelo principale e attorcigliati con cura dal terreno. Se il gambo non ha subito danni gravi, può essere giuntato e trapiantato nel terreno. In questo caso non è necessaria un'ulteriore elaborazione..

La pianta deve creare condizioni ottimali per il radicamento. Per fare questo, devi preparare una pentola e una miscela di terra. È meglio scegliere una piccola capacità per l'agave. I coltivatori esperti preferiscono contenitori in ceramica di medie dimensioni. Non dovresti piantare un raccolto in un vaso troppo stretto. Da questo, la pianta inizierà ad asciugarsi e morire..

Il terreno per l'aloe ha un certo valore. Il terreno dovrebbe essere abbastanza sciolto e leggermente umido. È importante creare uno strato drenante di alta qualità in modo che l'acqua venga prontamente drenata dalle radici. L'umidità in eccesso porta alla decomposizione e allo sviluppo di malattie fungine.

Uno spesso strato di argilla espansa o mattoni rotti viene versato sul fondo del contenitore, solo allora viene aggiunta la miscela di terreno. Il terreno del giardino utilizzato per piantare l'aloe viene solitamente miscelato con sabbia in un rapporto 1: 1. È consentito mettere una piccola quantità di torba nella pentola. La miscela di terreno deve essere annaffiata un po 'prima di piantare le riprese.

Un germoglio inferiore accuratamente tagliato e asciugato viene posto in un contenitore su uno scivolo di sabbia e terra, che viene realizzato su uno strato di drenaggio. Se il taglio ha già il suo rizoma, la procedura viene eseguita con molta attenzione per non danneggiarlo..

Quindi un giovane esemplare di agave viene cosparso di terra, leggermente pigiato e annaffiato di nuovo un po '. Metti del terriccio asciutto sopra. Serve come una sorta di strato di pacciamatura che trattiene l'umidità alle radici e impedisce loro di surriscaldarsi..

Si consiglia di coprire la marza per qualche giorno con una bottiglia di plastica o un sacchetto di plastica, ricordandosi di lasciare dei piccoli fori per la circolazione dell'aria. La pentola è collocata in un luogo caldo e ben illuminato. Ma è meglio evitare la luce solare diretta che cade sulle foglie.

Il processo di radicazione dell'aloe trapiantato con il ramo inferiore è molto veloce. Dopo 3-4 settimane, dovrebbero apparire nuove foglie sulla giovane pianta. Questo indicherà che il fiore ha messo radici in un nuovo posto..

Durante l'intero periodo di radicazione, l'aloe ha bisogno di annaffiature. Viene prodotto 2-3 volte ogni 7 giorni, ma in piccoli volumi. Quando il processo attecchisce dopo il trapianto, questa procedura può essere posticipata di 1-2 settimane. È necessario inumidire la terra mentre si asciuga completamente.

Il centenario può essere alimentato con concimi minerali contenenti potassio, fosforo e azoto. Ma non dovresti farlo troppo spesso. La pianta non ha un bisogno acuto di alimentazione e una sovrabbondanza di oligoelementi può avere un effetto negativo sul processo di radicazione delle riprese.

Come piantare l'aloe a casa? Regole del trapianto di aloe

Non si sa come e quando questa pianta sia arrivata nella nostra zona, chi e per quale scopo l'abbia sistemata sulla sua finestra, ma piuttosto nel giardino d'inverno. Forse la storia ha preservato tali informazioni, ma poche persone sono interessate a loro e una pianta dall'aspetto strano ha messo radici, si è sistemata sulla finestra della cucina ed è diventata parte della nostra vita, qualcuno la chiama aloe e qualcuno a casa - un'agave.

L'albero di aloe o l'aloe vera viene coltivato molto più spesso di altre specie, di cui ce ne sono più di 300. Senza pretese, come ogni succulenta, è pronto per le prove più incredibili e il suo tasso di sopravvivenza è semplicemente fantastico.

Materiale di piantagione

Siamo abituati ad acquistare le piante d'appartamento che ci piacciono in un negozio specializzato già in vaso, spesso già adulte e in fiore, ma molto spesso troviamo l'aloe da amici e parenti, in una conversazione casuale davanti ad una tazza di tè, impariamo molte cose interessanti sulle proprietà della pianta, su chi da amici e cosa ha curato esattamente con questa pianta - e prendiamo un pezzo o un bambino dalla pianta madre.

Bambino

Il modo più semplice per piantare è una pianta giovane, di cui molto cresce dal cespuglio madre alla sua base. Una giovane aloe è completamente formata e il suo apparato radicale è già pronto per una vita indipendente, ma è sulla superficie del terreno, come se aspettasse un trapianto nel proprio vaso. Le piccole piante sono chiamate bambini e piantarle è l'opzione più semplice e affidabile..

Parte superiore dello stelo

Parte del gambo: la parte superiore, con due o tre paia di foglie, è adatta per la riproduzione. Deve apparire forte, sana. Non è necessario piantarlo immediatamente, lasciarlo sdraiare per 5 o 6 giorni, guarire le sue ferite da solo, i punti danneggiati dovrebbero asciugarsi. Tuttavia, puoi anche abbassare il taglio nell'acqua finché non si formano le radici. Ci sono informazioni sul possibile decadimento invece della formazione delle radici, ma nei miei molti anni di pratica questo non è accaduto, le radici germinavano, le giovani piante vivevano nell'acqua normale per circa sei mesi, venivano trapiantate in vasi e radicate normalmente

Non sei riuscito a prendere un bambino o una maniglia? Non importa, una foglia è sufficiente, devi coglierla il più vicino possibile alla pianta madre, più piccolo è il punto di separazione, più velocemente la foglia rilascerà le radici. Non è necessario affrettarsi con la semina, lasciarlo sdraiare per una settimana, guarire la ferita, prepararsi per la semina.

Semi

Questo metodo di propagazione dell'aloe è anche possibile, ma i collezionisti di piante grasse di solito lo usano per coltivare specie decorative e variegate.
Tutti i dettagli sulla riproduzione e la coltivazione dell'aloe possono essere trovati qui.

Quale pentola scegliere?

Vaso in ceramica

Il migliore per qualsiasi pianta è un semplice vaso di ceramica..

L'argilla da cui è composta è un materiale naturale, un vaso del genere permette all'apparato radicale di respirare, regola bene l'umidità del suolo, sembra degno in ogni interno, dura a lungo senza perdere il suo aspetto. E il loro assortimento è vario, da semplice a smart e molto smart, ma tutto questo è secondario, in primo luogo è la loro compatibilità ambientale.

Vaso di plastica

Un vaso di plastica è diventato un degno sostituto di un vaso di ceramica, i fiori crescono al suo interno e il prezzo è molto più basso. I secchi di plastica per bambini appartengono al passato, sono stati sostituiti dai contenitori di plastica per fiori più diversi per forma, colore e dimensioni. E per gli amanti dei classici, ovviamente, sono adatte pentole e pentole nel colore della ceramica, ma fatte di plastica.

Tuttavia, i vasi di plastica presentano alcuni svantaggi: non consentono il passaggio di aria e umidità, il terreno deve essere allentato, il drenaggio è particolarmente importante e la sua quantità sul fondo del vaso dovrebbe essere almeno un quarto del volume.

Il suolo

L'aloe non ha bisogno di terreno fertile, la versione da negozio è adatta per i cactus, e anche quella deve essere miscelata con la sabbia uno a uno. Tuttavia, un eccesso di sostanza organica non danneggerà la pianta e non la farà allungare brutta, come molti pensano, al contrario, su un terreno sufficientemente ricco, la pianta darà foglie verdi grandi e ricche e molti bambini. Il requisito principale è meno argilla, trattiene l'acqua e il suo eccesso è molto dannoso per la nostra succulenta.

Come piantare senza radici?

    1. Bambini in atterraggio. Sul fondo della pentola versiamo frammenti di mattoni rossi, frammenti di vasi di terracotta. Il fondo deve necessariamente avere un foro per rimuovere l'acqua in eccesso durante le annaffiature, il terriccio viene leggermente compattato durante il riempimento della pentola, il bambino affonda alla base delle foglie inferiori e viene annaffiato abbondantemente. L'aspetto delle foglie giovani indica che la giovane pianta ha messo radici e ha iniziato a crescere.
    2. Piantare una parte delle riprese viene eseguita allo stesso modo di piantare un bambino. Nel caso in cui non sia stata effettuata la germinazione delle radici e la talea dovesse attecchire direttamente nel terreno, coprirlo con un barattolo dopo aver piantato e annaffiato. L'effetto serra accelererà la formazione delle radici, la pianta tollererà più facilmente la semina, le nuove foglie saranno un segno di una piantagione di successo.
  1. Piantare una foglia ha le sue caratteristiche, deve mettere radici e dare origine a una pianta, ci vuole più tempo per questo. La foglia essiccata viene piantata in terreno sabbioso, non troppo profondo, annaffiata e coperta con un barattolo, minore è l'evaporazione, più attiva la formazione delle radici. Il fatto che la foglia sia pronta per il trapianto in un luogo permanente sarà indicato dall'aspetto dei germogli, puoi piantare immediatamente la foglia in un luogo permanente, secondo le stesse regole. Tasso di sopravvivenza fogliare 90%.
  2. Semina di semi. Le forme esotiche e variegate sono propagate dai semi. Di norma, un sacchetto di semi ha chiare istruzioni per la germinazione e ulteriori cure..

Tutte le piante hanno bisogno di cure, attenzioni e amore, nessuno escluso, ogni tuo animale domestico ha le sue predilezioni, l'aloe ha bisogno di cure non meno degli altri. Se tutto nella sua vita è buono, ti delizierà con i fiori, a prima vista sono modesti, ma compaiono completamente inaspettatamente alla fine dell'inverno e la combinazione di colori di queste piccole campane è così armoniosa che è impossibile non ammirarli. Puoi leggere sulla fioritura dell'aloe in questo articolo..

La pianta non necessita di annaffiature frequenti, deve essere annaffiata non più di una volta ogni 2 settimane, È possibile sostituire l'irrigazione con la spruzzatura, la cosa principale - non dimenticare di allentare dopo l'irrigazione.

Come trapiantare a casa?

La pianta cresce attivamente, il vaso si restringe? Acquista un contenitore più liberamente, dal bordo alle foglie inferiori dovrebbero esserci tre o cinque centimetri di terreno aperto, il trapianto viene eseguito secondo le stesse regole della semina. Sia l'autunno che l'inverno sono adatti per la semina e il trapianto..

Centenario o aloe - come un simbolo del comfort e del benessere domestico, vive in ogni casa, con eccezioni molto rare. E anche se esso stesso non può vivere un intero secolo, tutti ne conoscono le qualità curative da molto tempo. Forse è stata la voglia di vivere grazie a questa pianta curativa per 100 anni che gli ha dato il nome con cui è conosciuta tra la gente.

Come piantare l'aloe: semplici consigli

Per coltivare una pianta medicinale a casa, in modo che ci sia sempre un'ambulanza sul davanzale della finestra, più di un fioraio vuole. Oggi forse solo un bambino non conosce i benefici di una succulenta nota in tutto il mondo per le sue qualità curative. Come piantare l'aloe nella tua casa, molti sono perplessi, ma non ci sono particolari difficoltà in questo.

Quale terra è necessaria per l'aloe

Di casa in Sud Africa e nella penisola arabica, la succulenta cresce su terreni sabbiosi poveri di deserti e suoli rocciosi di bassi altipiani.

In uno dei siti sudafricani, viene fornita la seguente ricetta per la coltivazione dell'aloe e dei suoi fratelli, provenienti da quei luoghi:

  • 1 parte di humus terra;
  • 2 parti di sabbia fluviale grossolana e fine;
  • 1 parte di perlite;
  • 1 parte di vermiculite.

Per i coltivatori di fiori domestici, un tale terreno per l'aloe è un po 'perplesso: per sei parti di inconvenienti, c'è solo una cosa nutriente. E, tuttavia, la pianta in una tale miscela di terreno si sente a suo agio e si sviluppa normalmente..

Tuttavia, per le varietà indoor adattate che si sono già allontanate da tali condizioni di esistenza spartane, viene proposta una composizione più delicata e fertile della miscela di terreno per la coltivazione di aloe a casa:

  • 6 volumi di terra di zolle;
  • 1 volume di terreno serra;
  • 2 volumi di humus fogliare;
  • 2 volumi di torba;
  • 2 volumi di sabbia.

Per piantare l'aloe, anche il mix del negozio "Per piante grasse e cactus" è abbastanza adatto. Sul fondo del vaso deve essere posto uno strato drenante di 2-3 cm di spessore. Le piante vengono trapiantate annualmente, e il periodo migliore per questo è la primavera all'inizio della stagione di crescita, sebbene l'aloe tolleri adeguatamente il trapianto in qualsiasi periodo del ciclo vitale, ad eccezione del periodo in cui la pianta è a riposo.

In quale contenitore viene coltivata l'aloe

La pianta ha un piccolo apparato radicale e foglie pesanti e carnose. I vasi alti e stretti sono completamente inadatti per lui. Una tale nave si ribalterà facilmente sotto il peso del fogliame spesso. Pertanto, per la coltivazione di aloe, sono più adatti contenitori di fiori bassi ma larghi in argilla o ceramica. In un vaso di plastica, la miscela di terreno si asciuga più a lungo che in una pentola di terracotta. È importante per la succulenta che l'umidità nel substrato non rimanga a lungo..

Come piantare correttamente l'aloe in una pentola

Prima di piantare l'aloe, le radici vengono attentamente esaminate: quelle danneggiate o marce vengono rimosse e le sezioni vengono cosparse di polvere attivata o carbone o cannella. Le radici morte compaiono durante il periodo dormiente e non dovrebbero causare il panico nel coltivatore. Devono anche essere rimossi.

Sul fondo della pentola viene posato uno strato di drenaggio di 3-4 cm di spessore da argilla espansa, ciottoli di media frazione o pietrisco. Quindi cospargere con una miscela di terra e posizionare il sistema radicale del fiore sopra, raddrizzandolo accuratamente. Una miscela di terreno pulito viene versata sopra tra le radici, compattandola leggermente, in modo che la pianta sia saldamente tenuta nel nuovo substrato. Tuttavia, è consigliabile non esagerare: le radici dell'aloe sono fragili e si danneggiano facilmente.

Il colletto della radice è il luogo più vulnerabile in una succulenta, dovrebbe essere posizionato allo stesso livello del terreno e non scavare nel terreno, altrimenti marcirà molto presto. Piccole pietre decorative sono poste intorno ad esso come pacciame, che lo salvano dal ristagno..
Durante la semina, la pianta viene moderatamente annaffiata, ma dopo non viene inumidita per diversi giorni, in modo che le radici dell'aloe siano saldamente fissate nel terreno. Solo una settimana dopo, non meno, la succulenta viene annaffiata per la prima volta dopo la semina. La fecondazione inizia non prima di un mese dopo.

Come far crescere un'aloe da una ripresa senza radici

È necessario piantare l'aloe da una talea senza un apparato radicale in diversi casi: quando si utilizza un germoglio laterale sullo stelo per ottenere una nuova pianta, quando la succulenta cresce, e deve essere ringiovanito quando l'apparato radicale è marcito e c'è la possibilità di salvare il fiore radicando la parte superiore.

Indipendentemente dal motivo per cui si coltiva l'aloe da un germoglio senza radici, materiale di semina: il taglio viene lasciato asciugare per diversi giorni, appoggiandolo su un panno asciutto e pulito e lasciandolo in una stanza moderatamente calda in un luogo ombreggiato, non al sole.

Il germoglio è radicato nella sabbia bagnata o in una miscela di terreno da giardino e sabbia di fiume, e la proporzione di quest'ultimo è due volte più grande. Il gambo viene regolarmente annaffiato dal basso. Le nuove foglie che compaiono sulla parte superiore della sua testa indicano che ha formato radici. Dopo 3-4 settimane, puoi già piantare l'aloe in un vaso separato riempito con una miscela di terreno per piante adulte.

Come far crescere l'aloe da una foglia

Il principio di coltivare l'aloe da una foglia è lo stesso del radicare una talea. Questo metodo è usato raramente dai floricoltori, perché è più lungo nel tempo e più fastidioso, inoltre il risultato non è sempre previsto, spesso la foglia radicata semplicemente marcisce senza dare vita ad una nuova pianta.

Una foglia sana con un buon turgore, situata nella parte inferiore dell'uscita, viene tagliata con uno strumento appuntito alla sua base. Lasciar asciugare per diverse ore o anche un paio di giorni in un luogo semiombreggiato, quindi cospargere il taglio con polvere attivata o carbone.

La foglia è radicata nella sabbia bagnata, approfondendola di tre centimetri. Nessun rifugio per lui - un film o una nave di vetro - è in costruzione. Cospargere regolarmente con un po 'd'acqua per mantenere la sabbia umida ma non inzuppata. Dopo 5-6 settimane, alla base della foglia sepolta, viene mostrata prima una piccola foglia, poi la seconda, e presto si forma chiaramente una rosetta in miniatura. Quando le sue foglie raggiungono 3-5 cm, la pianta viene trapiantata in un contenitore indipendente per la coltivazione dell'aloe.

Prendersi cura dell'aloe dopo la semina

La pianta piantata viene posta in un luogo semi-illuminato e lasciata sola per diversi giorni. Trasferito su un davanzale leggero solo dopo 7-10 giorni. La prima irrigazione viene eseguita non prima di una settimana dopo e la prima alimentazione dopo un mese o anche due.

Dopo la semina, l'aloe viene annaffiata non più di una volta ogni 8-9 giorni, sono guidati dallo stato del coma di terra, deve avere il tempo di asciugarsi completamente tra la successiva umidificazione.

Possibili problemi durante e subito dopo l'imbarco

La sorpresa più inaspettata quando si pianta un aloe sono le radici marce. Anche se sono rimaste anche poche radici sane, la pianta può essere rianimata con successo. Per fare ciò, rimuovere tutte le aree danneggiate del sistema radicale e immergere le radici rimanenti in una soluzione di un farmaco antifungino o antibatterico, a seconda dell'agente eziologico del decadimento.

Dopodiché, la pianta viene lasciata asciugare per almeno 4-5 ore, quindi viene piantata nel substrato, ma non annaffiata. Per 10-14 giorni, osserva la succulenta. Se i processi putrefattivi non sono ripresi, idratare molto male e raramente fino a quando il fiore non è completamente ripristinato.

Un'altra "sorpresa" altrettanto comune durante la semina è la deposizione delle uova di cocciniglie tra le radici. La pianta va ben lavata in una soluzione saponosa, capovolta dalle radici in modo che tutto il liquido sia vetro e non rimanga nelle ascelle delle foglie. Il vaso e il substrato vengono cambiati, quelli vecchi vengono gettati via. La succulenta viene trattata con un insetticida e piantata in un nuovo contenitore di fiori. Guarda per vedere se i vermi sono ricomparsi. Di solito un trattamento, anche il più accurato, non è sufficiente e l'aloe viene ri-trattata con un'altra preparazione..

Conclusione

Dipende dalla corretta piantagione di aloe come la pianta si svilupperà in futuro. Substrato composto correttamente, posizionamento abile della succulenta nel vaso, cura adeguata per il fiore piantato nei primi giorni garantiranno un aspetto sano, una crescita attiva e una fioritura allegra. Cosa potrebbe essere più piacevole per il proprietario di una perenne senza pretese?

Come coltivare l'aloe a casa: semina e riproduzione

Quasi ognuno di noi ha una pianta straordinaria che cresce sul davanzale della finestra: l'aloe. Non è solo molto attraente da guardare, ma è anche un guaritore unico per molte malattie. L'aloe è una pianta senza pretese, e spesso non pensiamo troppo a come prendercene cura, la annaffiamo di tanto in tanto e basta. Ma se sai come prenderti adeguatamente cura dell'aloe a casa, puoi persino vedere come fiorisce.

Di solito compriamo un fiore già pronto in un negozio, ma molti di noi non sanno come propagarlo. Il processo di riproduzione dei fiori non è affatto complicato. Come coltivare questa pianta esotica, come prendersene cura e propagarla, te lo diremo in questo articolo.

Informazione Generale

L'aloe o agave, come viene anche chiamata, appartiene alla famiglia delle piante grasse. È originario della penisola arabica e di alcune regioni dell'Africa, dove cresce allo stato selvatico. Esistono più di 500 specie di questa pianta. Molti di loro vengono coltivati ​​in casa. La specie coltivata indoor più comune è l'aloe vera o l'aloe vera.

Fatti interessanti

Questa pianta non è solo graziosa e bella, è di grande beneficio. Nella stanza in cui si trova il fiore, l'aria viene pulita, diventa molto più facile respirare e gli abitanti della casa migliorano la loro salute, i problemi ei dolori si ritirano.

L'aloe è in grado di proteggere gli abitanti dell'appartamento in cui cresce da guasti, problemi e disturbi. Se il malato appende le foglie dell'agave sul collo in una borsa, la malattia presto si ritirerà. Si ritiene che il fiore attiri l'amore. Una ragazza che vuole sposarsi il prima possibile può accelerare ciò che vuole eseguendo il seguente rituale:

  • è necessario tagliare con cura 13 foglie dalla pianta, dopo aver chiesto il suo perdono;
  • le foglie vengono poste in un luogo buio e asciutto per 13 giorni;
  • le foglie secche vengono bruciate e le ceneri sono sparse vicino alla soglia del loro appartamento.

Dopo aver completato la cerimonia, non puoi avere dubbi sul risultato rapido.

L'aloe è anche in grado di proteggere la casa dagli effetti magici negativi. Per fare questo, è sufficiente appendere solo una foglia di una pianta sopra la soglia della porta d'ingresso e, per attirare la fortuna, è necessario indossare una borsa con foglie schiacciate e secche e radici di fiori intorno al collo.

Descrizione dell'impianto

Una pianta succulenta è una pianta la cui altezza e larghezza raggiungono i 60 cm Le foglie di Aloe sono lunghe con bordi appuntiti, ricurve verso il basso, carnose e dense. Spine affilate si trovano lungo i bordi. Il corto fusto è quasi invisibile dietro le numerose foglie.

Con buona cura, la pianta può fiorire, anche se fiorisce abbastanza raramente in condizioni indoor. Il suo peduncolo è molto alto, fino a 1 metro. Il fiore è lungo circa 5 cm con numerosi petali tubolari. Il colore è arancione, meno spesso giallo. Durante la fioritura, i petali inferiori compaiono per primi. La fioritura avviene dal basso verso l'alto.

Le proprietà curative dell'aloe

La pianta è stata utilizzata fin dall'antichità per curare numerose malattie. Era usato come medicina da antichi guaritori e sacerdoti egiziani. Le proprietà curative dell'aloe sono dovute alla sua preziosa composizione chimica. Contiene oltre 250 componenti. La maggior parte dell'aloe è acqua. La pianta è ricca di:

  • vitamine A, C, E, gruppo B;
  • tannini;
  • oli essenziali ed esteri;
  • acidi organici;
  • aminoacidi;
  • flavonoidi;
  • resine;
  • phytoncides;
  • beta carotene;
  • micro e macroelementi - Se, Ca, K, Mg, P, Fe, Mn, Cu, Zn, ecc.;
  • polisaccaridi;
  • monosaccaridi;
  • alcaloidi;
  • allantoina;
  • antraglicosidi;
  • monoglicosidi, ecc..

Le foglie della pianta e il suo succo sono usati come medicinale, che, tra le altre cose, ha proprietà battericide e combatte efficacemente contro:

  • stafilococchi;
  • streptococchi;
  • bacillo di dissenteria;
  • bacillo della difterite;
  • bastone tifoide.

Con l'aiuto di una pianta trattano:

  • malattie del cuore e dei vasi sanguigni;
  • raffreddori;
  • infezioni della pelle;
  • malattie gastrointestinali;
  • disturbi nervosi;
  • malattie degli occhi;
  • disturbi del sistema immunitario;
  • malattia gengivale;
  • problemi respiratori;
  • disturbi ginecologici;
  • malattie renali e intestinali, ecc..

L'aloe è in grado di rimuovere le tossine e le tossine dal corpo, normalizzare i livelli di colesterolo e zucchero nel sangue, ripristinare l'immunità, migliorare i processi metabolici e la circolazione sanguigna. Ha effetti coleretici, diuretici, antinfiammatori, lassativi, battericidi, antiallergici. La pianta è anche ampiamente utilizzata in cosmetologia nella produzione di prodotti per la cura della pelle..

Aloe in crescita

Sebbene l'aloe sia senza pretese, saranno necessari sforzi minimi per la sua coltivazione. Devi sapere come piantare correttamente un fiore in modo che attecchisca rapidamente e cresca bene.

Riproduzione

La pianta si propaga in diversi modi:

  • le foglie;
  • germogli di stelo;
  • superiore.

Il primo metodo è piuttosto complicato, poiché le foglie non sempre danno radici. Propagare dalle foglie come segue: tagliare una foglia, cospargere il taglio con carbone attivo e tenerlo all'aperto per un giorno, quindi incollarlo nella sabbia a una profondità di 1 cm Non appena appaiono le radici, la foglia viene piantata in un vaso separato.

L'aloe produce molti germogli laterali (bambini), che vengono utilizzati per la semina. Vengono accuratamente separati dal gambo centrale e posti in un bicchiere d'acqua per la radicazione. Dopo che le radici appaiono, la pianta viene trapiantata in un vaso.

Il terzo metodo di riproduzione viene eseguito solo quando è necessario rinnovare la vecchia pianta. Per fare questo, taglia la parte superiore del fiore con le foglie e mettilo in acqua in modo che il germoglio dia radici. Dopo che il fiore è stato piantato in un luogo di crescita permanente.

Atterraggio

Come piantare l'aloe? Questo non è affatto difficile da fare. Chiunque può sopportare di piantare un fiore, anche un principiante in floricoltura. L'aloe è piantata come segue:

  • preparare prima il terreno, che dovrebbe essere sciolto e traspirante. Utilizzare terra acquistata o fertile dal giardino, mescolata con sabbia di fiume;
  • scegli una pentola, all'inizio puoi piccola. Sul fondo viene posto un drenaggio, quindi viene versato il terreno e viene effettuato un approfondimento;
  • un germoglio è posto in questa rientranza in modo che le radici siano libere, si addormentino, tamponino e innaffino.

Come prendersi cura

Prendersi cura dell'aloe a casa è il seguente:

  • l'impianto deve essere dotato dell'illuminazione di cui necessita. Ama molto la luce intensa, quindi il vaso di fiori è posto sul davanzale meridionale o sud-orientale, ma in modo da evitare la luce solare diretta. In inverno è consigliabile utilizzare l'illuminazione artificiale;
  • è necessario osservare il regime di temperatura. In estate, il fiore cresce a temperatura ambiente, e in inverno, quando l'aloe è a riposo, deve essere provvisto di una temperatura non superiore a +14 gradi. In estate, la pianta viene portata all'aria aperta;
  • innaffiare la succulenta è necessaria poiché il terreno si asciuga nella pentola. Per l'irrigazione, utilizzare acqua stabilizzata a temperatura ambiente. Annaffiato rigorosamente alla radice. In inverno, la quantità di irrigazione è ridotta;
  • il fiore richiede condimento. I fertilizzanti vengono applicati dall'inizio della primavera al tardo autunno. Quindi l'alimentazione viene interrotta. Come fertilizzante vengono utilizzate composizioni commerciali per piante da interno;
  • in modo che la pianta sia sempre piacevole alla vista, una volta 3-4 anni, l'aloe deve essere trapiantata in un vaso più spazioso. Il drenaggio viene posto sul fondo della pentola, quindi il fiore viene estratto con cura dal vecchio vaso, il terreno viene scosso dalle radici e abbassato nella pentola. Quindi coperto di terra e annaffiato.

Malattie e parassiti

Una pianta può ammalarsi per vari motivi. Ciò è spesso dovuto a cure improprie. La maggior parte delle malattie colpisce il sistema radicale del fiore. Le ragioni possono essere:

  • irrigazione eccessiva;
  • indurimento dello strato superiore del terreno nella pentola;
  • acidificazione del suolo;
  • ipotermia;
  • illuminazione troppo scarsa;
  • mancanza di alimentazione.

Le malattie più comuni dell'aloe sono le radici e il marciume secco. La putrefazione delle radici appare a causa dell'umidità in eccesso. Sintomi: le foglie svaniscono e diventano morbide, quindi iniziano a diventare gialle e secche. Puoi salvare un fiore in una fase iniziale della malattia. Per fare questo, toglilo dalla pentola, rimuovi le parti marce della radice, tratta i restanti fungicidi e piantalo in un nuovo terreno..

Il marciume secco è causato da funghi. Sintomi: la pianta all'improvviso inizia ad appassire, le foglie diventano sottili, deformate. Le loro punte iniziano a diventare gialle e secche, quindi il fiore si asciuga completamente. I fungicidi aiuteranno a combattere la malattia.

Tra i parassiti che possono danneggiare l'aloe, si notano in particolare l'acaro e il fodero. Non sarà possibile rilevare visivamente un acaro, ma il parassita può essere identificato dalla rete appiccicosa sulle foglie. Se gli insetti non vengono distrutti in tempo, possono distruggere l'intera pianta. Se viene riscontrato un problema, il fiore deve essere trattato con insetticidi..

Il fiore colpito dalla scala perde la capacità di fotosintesi. Macchie rosso-marroni compaiono sulle foglie e nel tempo iniziano ad asciugarsi. L'aloe può essere curata con insetticidi e trapiantata in un nuovo vaso..

Conclusione

Come puoi vedere da questo articolo, coltivare l'aloe non è affatto difficile. L'importante è prendersi cura adeguatamente della pianta: acqua e nutrirsi in tempo, fornire l'illuminazione e la temperatura necessarie, ispezionare la presenza di malattie e parassiti, trapiantare di tanto in tanto, quindi il fiore si diletterà a lungo con il suo aspetto eccellente.

Chi Siamo

Trapianto di camera roslin per il calendario lunare (calendario calendario) 2020Tutti loro sono professionalmente impegnati nello sviluppo delle stanze negli appartamenti e solo per vedere gli amanti delle stanze in giardino sanno che la primavera e l'autunno sono il periodo più bello per il giardinaggio e il ringiovanimento delle stanze.