Crescere correttamente il fiore di aloe - suggerimenti per la cura delle piante

Alcune piante sono piacevoli alla vista, altre sono preziose per le loro proprietà medicinali. La succulenta all'aloe si confronta favorevolmente con le controparti indoor in eleganza, proprietà utili e cura senza pretese.

Una preziosa pianta medicinale cresce facilmente sul davanzale della finestra.

Scarlet non è solo una pianta d'appartamento. Sono conosciute più di 300 delle sue specie, la maggior parte delle quali cresce allo stato selvatico - in Africa, Sud America, Madagascar, penisola arabica. L'altezza dei singoli rappresentanti della specie raggiunge i 15 metri!

In natura, l'aloe fiorisce in un colore molto specifico. Il cespuglio rilascia una lunga freccia dalla rosetta delle sue foglie carnose, all'estremità della quale sboccia un fiore a forma di punta con petali tubolari. Il "colore" del colore può essere diverso: viola, giallo, arancione. Sfortunatamente, la nostra pianta d'appartamento non è contenta della fioritura del proprietario, con piccole e modeste eccezioni..

Fioriture selvagge di aloe.

Specie di Aloe allo stato brado e esemplari indoor

Delle 300 specie di aloe, il più delle volte coltiviamo albero di aloe o agave nella nostra casa. Le sue foglie sono a forma di spada, vellutate, verdi, con morbide spine lungo i bordi, con una polpa cicatrizzante carnosa simile al gel. La loro lunghezza non supera i 30 cm, sono raggruppati attorno allo stelo sotto forma di una rosetta. L'aloe arborea può vivere in sicurezza per circa 20 anni con cure adeguate.

Eccolo un'agave, un vero guaritore a casa tua.

L'aloe vera è popolare in cosmetologia e cucina. La pianta ha un aspetto leggermente diverso rispetto al rappresentante simile ad un albero: il suo gambo è accorciato, le foglie formano rosette rigogliose e dense, il loro colore è verde-grigiastro, nella struttura - leggermente ondulato.

Piantagioni di aloe vera su scala industriale.

L'aloe spinoso ricorda l'haworthia: le sue foglie formano una grande rosetta basale, sono larghe, con un bordo dentato bianco che incornicia il bordo di ogni foglia.

Potente rosetta di foglie forti.

Anche l'aloe variegata è bassa (fino a 30 cm), ha un gambo accorciato. Le foglie sono larghe, triangolari, a spirale attorno al fusto. Ogni foglia è decorata con strisce bianche trasversali.

Il rappresentante più elegante di questa famiglia.

Aloe premium (bella) - una pianta con un gambo corto e foglie strette verde scuro, che sono screziate di verruche e punti luminosi. Bellissimi fiori di aloe - rosso corallo.

Molte persone confondono questa specie con una vera agave..

L'aloe è terrificante con le sue spine bruno-rossastre, che si trovano su foglie spesse e carnose..

Queste spine sono davvero terrificanti.

In che modo questi rappresentanti sono curativi e nutrienti? Come coltivarli, come prendersi cura di loro?

Proprietà utili e usi dell'aloe

Molte persone sanno che il succo di aloe è un ottimo mezzo per instillare nel naso. Ma la gamma del suo utilizzo è più ampia e diversificata. Le proprietà uniche della pianta erano già note ai Greci nel V secolo. AVANTI CRISTO e. Anche Alessandro Magno dedicò una delle sue battaglie alla conquista dell'isola dove cresceva l'aloe. Egizi, Greci, Romani: i popoli antichi conoscevano le possibilità e le proprietà dell'aloe e le sfruttavano attivamente:

  • battericida: l'impacco di polpa di aloe vera è usato per trattare ferite purulente, ustioni, duroni e altre lesioni cutanee;
  • lassativo e coleretico: il succo di piante aumenta l'appetito, migliora la peristalsi, normalizza l'attività del pancreas;
  • antinfiammatorio: il succo di aloe è un eccellente assistente nel trattamento della gastrite e delle malattie infettive.

Il succo è ampiamente utilizzato nella medicina tradizionale e popolare.

L'aloe è utilizzata in numerose aree industriali:

  • in cosmetologia - nella produzione di lozioni, creme, shampoo;
  • nei prodotti farmaceutici - per la produzione di integratori alimentari, sciroppi, compresse;
  • nell'industria alimentare - più spesso nella produzione di bevande energetiche e salutari.

Una così vasta gamma di usi è dovuta alla presenza di polisaccaridi e proteine, antiossidanti, un complesso di vitamine del gruppo B nella composizione dell'aloe e le proprietà medicinali della pianta sono principalmente dovute al contenuto di allantoina in essa..

video

Diverse ricette per utilizzare l'aloe a casa per la salute e la bellezza, vedi sotto.

Propagazione e cura dell'aloe

Crescere un bell'uomo così utile non è difficile. Propagato da semi di aloe, talee, germogli superiori, processi basali.

Nel primo caso, seminiamo i semi (in marzo-aprile) in piccole ciotole, nel terreno composto da tappeto erboso (1 parte), terra frondosa (1/2 parte) e sabbia (1 parte). Acqua con parsimonia mentre si asciuga. Dopo la germinazione, le piantine vengono piantate in piccoli vasi (alti 5 cm) una alla volta. Terreno: una miscela di foglie (1 parte), terreno erboso (1 parte), sabbia (1/2 parte), puoi aggiungere un po 'di carbone, trucioli di mattoni. Un anno dopo, la pianta è considerata adulta e viene trapiantata. Non sovralimentare il germoglio con acqua, non lasciare l'umidità in eccesso.

La propagazione dei semi non viene praticamente utilizzata.

È possibile propagarsi per talea tutto l'anno, ma se possibile, dare la priorità al periodo primavera-estate - a quale "bambino piccolo" non piace il sole e il calore! Dopo il taglio, le talee e i germogli superiori devono essere asciugati un po '- un giorno o due, dopodiché il taglio viene polverizzato con carbone tritato. Il primo impianto viene effettuato in sabbia bagnata fino a una profondità di 1 cm, mantenendo la sabbia allo stato umido dopo la semina. Dopo la formazione delle radici (entro il 7 ° giorno), trapiantiamo in vasi (alti 7 cm).

Come piantare correttamente i bambini dalla pianta madre? Un fiorista esperto racconta e mostra.

La parte superiore dei germogli, i germogli basali di aloe si propaga come segue: dopo il taglio, gli esemplari appassiscono un po '(2-3 giorni), vengono piantati nella sabbia bagnata, si approfondiscono di 3-4 cm, possono essere legati con pioli. Dopo il rooting - regime di cura standard.

Una pianta della famiglia delle orchidee Dendrobium Nobile è facile da coltivare in casa. Questo fiore nobile ha forme insolite e molti colori vivaci..

Tutto sulla coltivazione del bambù decorativo per interni può essere trovato al link.

Lo splendido fiore di azalea da interni è famoso per i suoi grandi fiori lussuosi. Informazioni dettagliate su questa pianta possono essere trovate qui www.razmnojenie.ru/botanika/komnatnye-rasteniya/azaliya.html.

Aloe Vera Care Memo

  • La pianta ama la luce. Rimuovilo dall'ombra e posizionalo più vicino al sole, ma non bruciarlo con la luce solare diretta..
  • L'aloe ha una temperatura senza pretese, ma non dovresti testarne le capacità a temperature inferiori a 10-15 gradi.
  • In inverno - 1-2 annaffiature al mese, in estate - 1-2 volte a settimana.
  • Ventilare la stanza più spesso, la pianta può perdonarti la secchezza, ma non il soffocamento.
  • Da aprile a settembre, l'aloe cresce attivamente, concimare il terreno una volta al mese con un'esca succulenta standard.
  • Le giovani aloe vengono trapiantate una volta all'anno in vasi più grandi, adulti - una volta ogni 2-3 anni.

Monstera è una pianta d'appartamento amata da molti giardinieri con enormi foglie coriacee. Sapevi che in condizioni naturali fiorisce ogni anno e porta anche frutti??

Esiste una forma di thuja a bassa crescita con una corona sferica, che non ha bisogno di essere tagliata. Maggiori informazioni sui tipi di thuja, la sua coltivazione e riproduzione possono essere trovate in questa pagina.

Recensioni di fioristi

Lo scarlatto medicinale è uno dei preferiti in molte famiglie; sono attente alla sua coltivazione e talvolta troppo ansiose. Prendersi cura dell'aloe a casa non è difficile, ma le recensioni di alcuni proprietari forniscono dettagli interessanti sulla coltivazione.

“Ho sentito che alcune piante e persone non vanno d'accordo. Ho provato a coltivare l'aloe per molto tempo, ma ahimè. Il resto dei fiori cresce e fiorisce magnificamente e l'aloe appassisce e muore regolarmente. Ma la suocera dell'aloe si allaga costantemente e non cresce nulla. A proposito, cresce solo. Altri non vanno d'accordo con lei "..

“L'aloe senza pretese a volte è molto stravagante per i vicini - in qualche modo ho accidentalmente appeso una vite al mio bell'uomo. Morì in un giorno ".

Lyudmila, 52 anni:

“L'importante è amare la tua aloe, non ha bisogno di nient'altro. Tranne annaffiature occasionali e sole caldo. Non ha nemmeno lamentele particolari sul terreno: io uso una miscela di terreno erboso e sabbia di fiume in un rapporto di 3: 2 ".

Dicono che la presenza di aloe in casa favorisce la salute dei membri della famiglia e migliora le loro condizioni materiali. È improbabile che le intenzioni egoistiche contribuiscano alla buona crescita dell'aloe, ma coltivarla per scopi medicinali è una ragione plausibile e nobile.

Recensioni e commenti

In generale, sono una persona, a priori incompatibile con le piante, anche se le amo davvero. Direi anche - lo adoro troppo, quindi cerco di prendermene cura un po 'di più - di annaffiare, allentare il terreno, aggiungere fertilizzante. In breve, quasi tutte le mie piante marciranno senza problemi a causa del ristagno idrico o diventeranno macchiate e irritate da troppi nutrienti. Lo so e cerco di non condannare i poveri fiori alla farina, ma ho davvero bisogno di aloe per ragioni mediche: preparo una miscela per la tosse (con miele) da essa e non esiste una medicina migliore per ustioni e cicatrici. Finora, pah-pah, va tutto bene. Ho fissato un programma di irrigazione il sabato e ogni volta che mi tiro indietro quando voglio occuparmene di più.

Ho sentito più volte da nonne e un paio di volte ho incontrato su Internet informazioni che le proprietà medicinali dell'aloe stanno acquisendo per 3 anni della loro vita.

Mi sembra illogico, poiché la pianta cresce solo durante questo periodo - aumenta di volume, soprattutto se è piantata con talee.

Ho cercato su Internet, ma non ho trovato informazioni scientifiche o più o meno comprovate. Per favore dimmi, se qualcuno lo sa, te ne sarò molto grato.

Ho avuto diversi tentativi infruttuosi di acquistare un fiore dalle mie nonne: le piante non volevano vivere. Mio marito ha visto come ero arrabbiato, e in qualche modo per strada in estate ha trovato una pianta scartata, già semi-secca, a malapena viva - mi ha portato 2 pezzi. Mi sono ubriacato, piantato - una così forte voglia di vita! Per il secondo anno cresce selvaggiamente. Spesso e contento. E ora sto già aspettando che venga utilizzato per scopi cosmetici, poiché è molto adatto alla mia pelle..

Oggi ho trapiantato lo scarlatto in un grande vaso naturale. E per ora ha messo il bambino nel piccolo Lo baciò e gli disse: "Benvenuto a casa mia". Amo lo scarlatto! Devo solo avere pazienza per non allagare la pianta..

Il mio scarlatto vive per strada in una pentola in estate, sta bene sotto un albero all'ombra e in autunno va tutto bene, e in inverno le foglie vecchie iniziano a marcire da qualche parte nel mezzo del tronco. Cerco di tagliarli, pulirli, aprire la finestra su cui si trovano, aprirla e ventilarla. Ma non aiuta. Continuo a correre intorno a lui e ho paura che sparisca completamente. Ha almeno cinque anni: cosa dovrei fare e come aiutarlo?

Come creare le condizioni per la crescita e la fioritura dell'Aloe Vera

L'aloe vera cresce bene negli appartamenti urbani con cura adeguata e in alcuni casi fiorisce anche con successo. Ma, come ogni pianta, richiede attenzione, quindi è importante conoscere le regole per coltivare questo fiore a casa..

Aloe Vera - descrizione della specie

Aloe Vera significa "Vera Aloe". La parola latina aloe è tradotta come "amaro", dal greco άλός - sale (il succo di una pianta sa di acqua di mare), dall'arabo alloeh - una sostanza con un pronunciato sapore amaro.

L'aloe come medicina è stata con gli esseri umani per quattromila anni. Ciò è confermato dalla scrittura cuneiforme sulle tavolette sumere risalenti al 2100 a.C. e. Tuttavia, l'immagine di questa pianta è stata trovata anche sui muri di antichi templi egizi costruiti 4mila anni prima della nostra era..

Tutto, compreso l'aspetto e le caratteristiche biologiche dell'Aloe stessa, suggerisce che la pianta sia apparsa prima nell'Africa calda e arida, per poi diffondersi in tutti gli altri continenti. In natura, si trova nella penisola arabica, in Madagascar, nelle Isole Canarie, in Nord Africa.

L'Aloe Vera forma un arbusto con un gambo corto. Le radici sono poco sviluppate. Le foglie sono lunghe (fino a 60 cm), carnose, ricoperte di spine ai bordi. Molte persone chiamano erroneamente questa succulenta un cactus, poiché può anche immagazzinare e immagazzinare le scorte d'acqua. Grazie a questa capacità, l'Aloe Vera è sopravvissuta a gravi cambiamenti climatici sulla Terra e ancora oggi serve l'uomo. In situazioni estreme, i pori della pelle sono chiusi, l'umidità viene trattenuta nelle foglie per lungo tempo.

Esistono 500 specie di aloe in natura, ma solo 5 di esse sono considerate medicinali. L'Aloe Vera occupa una posizione di leadership in questa top five, porta il massimo beneficio per l'uomo. Crescere è un'attività redditizia. Vengono piantate intere piantagioni, ci sono impianti di lavorazione.

L'aloe vera è considerata la più preziosa per le proprietà medicinali di oltre mezzo migliaio di specie di aloe

Oggi è l'unica pianta che guarisce le ustioni dalla più forte radiazione luminosa che si verifica durante un'esplosione atomica. Quindi, un antico rimedio naturale può essere definito un miracolo del nostro tempo..

Metodi di allevamento per l'Aloe Vera

Talee di radicamento-foglie

I materiali di piantagione vengono prelevati da parti diverse della pianta, ma radicati utilizzando la stessa tecnologia.

  1. Rompi con cura la foglia il più vicino possibile al suolo. Deve essere alto almeno 5-10 cm.
  2. Lo mettiamo per un giorno in un luogo buio dell'appartamento in modo che la ferita si asciughi e guarisca. Puoi immergere il luogo di separazione nel carbone tritato per la disinfezione.
  3. Quindi seppelliamo la foglia nella sabbia bagnata fino a una profondità di 1 cm, non spruzzare la pianta e coprirla con un barattolo o una pellicola! È importante che solo la sabbia rimanga sempre bagnata. Dopo due settimane, l'Aloe Vera dovrebbe mettere radici. Lo si capisce dal colore verde più intenso, apparirà una nuova foglia.

L'aloe vera non ha un gambo in quanto tale, quindi solo una foglia con una base può essere radicata separatamente.

Propagato dai bambini (germogli di radici)

Quando i bambini compaiono alla base della pianta madre - piccole piante di 5-10 cm di altezza con 2-3 foglie, puoi usarli come materiale di semina. Esistono due modi per separarli:

  • rimuovere completamente la pianta madre, insieme alle radici, ai germogli e al terreno dal vaso, scollegare con cura i bambini insieme alle radici e piantare le piante;
  • scavare con cura i germogli dal vaso, senza trasferire la pianta adulta e cercando di non danneggiare le radici.

Questo è l'aspetto di una pianta adulta, che ha dato origine a una crescita adatta al passaggio ad altri vasi.

Cresciamo dai semi

In linea di principio, l'aloe può essere coltivata dal seme, ma questo è un processo lungo e scrupoloso..

  1. Preparare il terreno: 1 parte di terreno frondoso (torba), 2 parti di terreno erboso, 2 parti di sabbia fluviale.
  2. Seminiamo i semi all'inizio della primavera. Puoi cospargerli leggermente di terra o semplicemente premere nel terreno.
  3. Monitoriamo attentamente la semina, la sabbia deve essere sempre bagnata. La temperatura ottimale per la germinazione è di 20 ºC.
  4. Quando compaiono i primi scatti, è necessario trasferire la pianta su una finestra luminosa o illuminarla con una lampada fluorescente..
  5. Nella fase di 2-3 foglie, ci immergiamo in vasi separati.

I semi di aloe vera sono facili da acquistare nei negozi che vendono piante d'appartamento.

Piantine di aloe pronte per la raccolta

Come trapiantare una pianta d'appartamento

Un adulto, una pianta da poco radicata o una giovane pianta che è emersa da un seme necessita delle stesse condizioni, l'unica differenza è nella dimensione del vaso. Il fiore adulto viene spostato quando le radici hanno riempito completamente il vaso. L'Aloe Vera appena acquistato deve ricevere 3 settimane per adattarsi a un nuovo posto e solo dopo metterlo in un altro contenitore..

Preparazione del terreno

Puoi acquistare terreno pronto per cactus e piante grasse, oppure puoi creare indipendentemente una miscela di sabbia fluviale, tappeto erboso e terreno frondoso, preso in proporzioni uguali.

Oltre alla miscela di terreno, avrai anche bisogno di drenaggio: argilla espansa o trucioli di mattoni rossi.

Scegliere il piatto giusto

Il vaso non dovrebbe essere solo bello, ma anche comodo per l'Aloe Vera. È necessario preparare diversi contenitori in anticipo, più larghi e più profondi del precedente. Le radici della pianta che sono cresciute in larghezza avranno bisogno di un vaso di diametro maggiore, ma un contenitore più alto sarà utile per chi è andato più in profondità. A volte l'apparato radicale riempie l'intero spazio del vecchio contenitore e si avvolge in una palla. Tutto questo potrà essere svelato solo durante il trasferimento, quando sarà troppo tardi per correre in negozio.

La dimensione del nuovo vaso dovrebbe essere tale che le radici di aloe si trovino liberamente al suo interno e almeno 3 cm rimangano alle pareti.

Tabella: confronto tra contenitori di plastica e argilla

Vaso di plasticaNon lascia passare aria e umiditàLe radici possono marcire senza ventilazione.Economico, leggero, instabileFacile da praticare fori sul fondo
Vaso di terracottaBuona permeabilità all'aria, fa evaporare l'umiditàA causa di una buona aerazione, è necessario annaffiare più spessoPiù costoso, più massiccio, più stabileFragile, solitamente venduto con un foro di scarico

Come piantare un fiore

  1. Innaffia la pianta abbondantemente un giorno prima di piantare..
  2. Rimuovere con attenzione l'Aloe Vera dal vecchio vaso, scuoterlo leggermente da terra, esaminare le radici e determinare la forma e le dimensioni del vaso.
  3. Riempiamo il nuovo contenitore di circa 1/5 con argilla espansa o mattoni rotti. Cospargere con un sottile strato di terra.
  4. Mettiamo la pianta in un vaso, la teniamo sospesa al centro ad un'altezza dal fondo tale che le radici non si pieghino, e lo stelo inizia circa 2-3 cm sotto il bordo superiore del contenitore.
  5. Iniziamo a cospargere di terreno in modo uniforme, pigiando leggermente. È meglio farlo insieme: una persona tiene la pianta, l'altra copre le radici con la terra.
  6. Irrigazione. Se la terra viene a contatto con le foglie, scuoterla delicatamente o lavarla con un panno umido. Durante l'irrigazione e la pulizia, l'acqua non deve cadere sull'uscita e accumularsi all'interno, altrimenti può provocare la decomposizione.
  7. I primi 2-3 giorni proteggiamo la pianta piantata dalla luce intensa.

Video: trapianto di aloe con talee da taglio

Assistenza domiciliare per l'Aloe Vera

  1. Illuminazione. La pianta è arrivata da noi dalla soleggiata Africa, quindi ama la luce. Tienilo su una finestra esposta a sud. Nella stagione calda, vengono portati in veranda, balcone o altro luminoso, ma non inondati di pioggia.
  2. Temperatura. L'Aloe Vera cresce bene a temperatura ambiente (18–22ºC, massimo 30ºC). In inverno, è necessario ridurre questo indicatore a 12-14ºC (minimo 10ºC) o illuminarlo con una lampada.
  3. Irrigazione. Innaffia l'aloe con parsimonia quando il terriccio si asciuga. L'acqua non deve entrare in contatto con le foglie e defluire nello scarico.
  4. Umidità dell'aria. Si preferisce l'aria secca; si sconsiglia di spruzzare la pianta. Se sulle foglie appare polvere o sporco, rimuoverlo tutto con un panno umido..
  5. Top vestirsi. I fertilizzanti vengono applicati da marzo a ottobre 1 volta in 1-2 mesi. I negozi vendono condimenti complessi consigliati per tutte le piante da interno, nonché per cactus e succulente (FORTE, Good Strength e altri).

L'Aloe Vera è famosa per la sua ottima resistenza alla siccità e immunità ai vari gradi di umidità, tollera perfettamente la stagione invernale di riscaldamento, quando l'aria negli appartamenti è molto secca. Ma l'umidità in eccesso può portare alla decomposizione della presa.

L'aloe può essere nutrita con fertilizzanti universali per tutte le piante da interno o fertilizzanti speciali per piante grasse.

Cosa fare se la pianta inizia a fiorire?

In natura, l'Aloe Vera lancia un peduncolo sormontato da un pennello di fiori tubolari arancioni. È molto difficile vedere una pianta in tutto il suo splendore in una casa o in un appartamento. Per fare ciò, è necessario creare condizioni di crescita naturali: ridurre e aumentare la durata del giorno, modificare la temperatura e l'illuminazione. A volte la fioritura provoca un'uscita dal periodo dormiente..

La pianta lancia un peduncolo con un pennello di fiori tubolari arancioni

Come organizzare un periodo di riposo?

In autunno, devi smettere di nutrirti. Innaffiare la pianta non è più ogni settimana, ma due volte al mese, con l'inizio dell'inverno, lo fanno una volta ogni 30 giorni. L'acqua non dovrebbe saturare il terreno, ma solo inumidirlo. La pentola con Aloe Vera viene rimossa dai termosifoni su un davanzale luminoso e fresco (12-14 ºC).

A marzo, la pianta viene trapiantata in un nuovo vaso e gradualmente si abitua ai raggi del sole: viene portata su un balcone caldo, veranda, finestra sul lato sud. Dapprima lo spostano per mezz'ora, il giorno dopo lo rimuovono per un'ora e così aumentano gradualmente la durata del "bagno di sole" a intere ore diurne. Inoltre, in primavera, iniziano a vestirsi bene e ad annaffiare abbondantemente una volta alla settimana..

Possibili problemi con la crescita dell'aloe

Tabella: malattie

SintomiDiagnosiTrattamento
Le punte delle foglie si seccanole radici hanno occupato l'intero spazio della pentola, non ci sono abbastanza nutrientiTrapiantare l'Aloe Vera in un vaso più grande.
Foglie arricciatecura delle piante insufficienteLe foglie devono essere pulite con una spugna umida, rimuovendo polvere e sporco.
Le foglie ingialliscono e si ammorbidiscono, diventano acquoseumidità in eccessoAnnaffiare meno frequentemente e con moderazione quando il terriccio si asciuga.
Le foglie sono sottili e inquietenon abbastanza luce o umiditàSposta la pianta su un davanzale soleggiato o innaffia il terreno nella pentola fino in fondo, aggiungi acqua nella padella.
macchie marroninon abbastanza umiditàAssicurati che durante l'irrigazione l'acqua raggiunga le radici inferiori e defluisca un po 'nella padella.
Morbide macchie verde scuroinfezione funginaTrattare con un agente antifungino per piante da interno: Trichodermine, Glyocladine, Previkur Energy e così via.
Le foglie diventarono rosseluce solare in eccessoPuoi spostare l'Aloe Vera all'ombra, le foglie diventeranno di nuovo verdi.
Le foglie cadonoacqua fredda per l'irrigazioneAcqua a temperatura ambiente, tenere un annaffiatoio pieno vicino alla pianta.
Il fusto si secca, l'Aloe Vera non risponde all'annaffiatura, non crescemarciume radicaleTogliere dalla pentola, ispezionare le radici, tagliare quelle marce, cospargere i tagli con carbone, trapiantare in nuovo terriccio; se anche le foglie iniziano a marcire, allora è meglio tagliare la corona superstite, asciugare il taglio per un giorno e spostarlo per il radicamento e scartare la pianta malata.
L'aloe muore inaspettatamente senza segni visibili di malattiamarciume secco che attacca la pianta dall'internoNon è possibile notare la sconfitta nel tempo, l'Aloe Vera non cambia colore, ha un aspetto sano, quindi il miglior rimedio è la prevenzione (irrorazione con fungicidi).

Tabella: parassiti

Segni esterniPestCombattimento
Insetto marrone lungo 5 mm, ricoperto in alto da uno scudo di cera trasparente; le foglie delle piante colpite brillano, diventano appiccicose.scudoSebbene ci siano pochi parassiti, possono essere lavati via con acqua saponosa; se non hai abbastanza pazienza per pulire ogni foglia o fodero è già molto, allora spruzza Aloe Vera con Aktara.
Una ragnatela sulle foglie, attraverso una lente d'ingrandimento puoi trovare insetti su di essa.acaro del ragnoSpray con acaricidi: Actellic, Aktara, Bona Forte.
Gli insetti bianchi lunghi 0,5–12 mm lasciano pezzi sulle foglie che sembrano cotone o lanugine.cocciniglieLavare i parassiti con un infuso di aglio a base alcolica (2-3 chiodi di garofano per 200 ml): immergere un batuffolo di cotone nel liquido e pulire ogni foglia; puoi anche spruzzare la pianta con Aktara, Fitoverm, Biotlin.
Sulle foglie compaiono tratti argentei, che si fondono nel tempo; gli insetti sono chiaramente visibili, hanno addome, coda e gambe, colore - dal bianco al nero.tripidiTratta il fiore con Fitoverm, Aktellik, Karate o altri insetticidi.

I parassiti possono spostarsi facilmente da un fiore all'altro. Se i parassiti sono comparsi su Aloe Vera, è imperativo controllare i vasi vicini..

I prodotti chimici sono dannosi per l'uomo, specialmente in spazi ristretti. Eseguire la lavorazione in una stanza isolata. Quando il farmaco viene assorbito (le foglie sono secche), la pianta può essere trasportata nel luogo designato e la stanza può essere ventilata.

Ricorda gli animali domestici! Assicurati che non mangino i fiori trattati. I veleni persistono nelle foglie fino a due settimane..

L'Aloe Vera è una pianta che esiste sulla Terra da oltre 4mila anni. Conserva le sue proprietà medicinali anche se coltivato su un davanzale. Perché questo “medico domiciliare” sia sempre a portata di mano, è necessario creare condizioni ottimali per lui. L'aloe vera piace ai proprietari particolarmente premurosi con la fioritura.

Come coltivare l'aloe a casa: cura, riproduzione, proprietà benefiche e foto

L'aloe è un vero assistente della medicina moderna. Molte delle sue specie sono note per le loro proprietà medicinali, motivo per cui le piante grasse vengono coltivate principalmente per scopi medicinali. È proprio perché l'aloe ha molte qualità medicinali che viene coltivata in casa..

Le proprietà benefiche dell'aloe

Tra un gran numero di specie e varietà, l'aloe vera e l'albero di aloe (agave) si distinguono per le proprietà medicinali. Quando viene coltivato in casa, fiorisce raramente, per il quale ha ricevuto un tale nome: agave.

Come piantare correttamente l'aloe a casa

Piantare e allevare questo medico domiciliare è un gioco da ragazzi. Tuttavia, per ottenere una pianta sana, è necessario conoscere alcune sottigliezze su come coltivare l'aloe a casa. In particolare, come eseguire la corretta semina e manutenzione, scegliere un luogo tenendo conto della luce e selezionare il terreno appropriato.

Scegliere un posto per l'aloe

Il posto migliore per coltivare l'aloe a casa è il davanzale della finestra. È auspicabile che si trovi sul lato sud o est. Il lato nord non va bene. Con una buona illuminazione e un'ombra parziale, la pianta si sentirà molto a suo agio. La luce solare diretta che cade sulla pianta deve essere evitata, poiché potrebbero verificarsi ustioni fogliari.

Quale dovrebbe essere il contenitore per piantare l'aloe

Un vaso di aloe di dimensioni adeguate fornirà buone condizioni per la crescita delle piante. L'assistenza domiciliare in questo caso sarà vedere se c'è abbastanza spazio per la pianta nel vaso. Il calcolo è semplice: la lunghezza del foglio e il diametro dei piatti sono pari a un rapporto di 2: 1. La profondità della pentola dovrebbe essere bassa. È meglio acquistare terreno pronto, soprattutto per le piante grasse. Il terreno non dovrebbe contenere torba. Piatti adeguatamente selezionati aiuteranno a garantire una buona cura delle piante a casa..

Metodo di trapianto di piante

Dopo il lavoro preparatorio svolto, puoi procedere a quelli principali. Data l'età della pianta e le sue dimensioni, è consigliabile che il proprietario sappia come trapiantare l'aloe in casa. La procedura dovrebbe essere qualcosa del genere:

  • Prendi la pianta ed esamina il rizoma. Se cresce ai lati, allora devi prendere una pentola larga. Se il rizoma cresce, saranno necessari piatti profondi.
  • Versare un piccolo cuscino di terracotta nella pentola preparata.
  • Prendi delicatamente la pianta e mettila in un nuovo contenitore, aggiungendo un po 'di terra ai lati.

Dopo alcuni giorni, la terra potrebbe essere compattata e potrebbe essere necessario aggiungerla un po 'gradualmente. Metti la pianta trapiantata all'ombra per circa una settimana. L'irrigazione inizia dopo cinque giorni. Solo dopo questo tempo, la pianta viene trasferita in un luogo illuminato.

Metodi di propagazione dell'aloe

Ci sono diverse opzioni di allevamento per questa succulenta. Scegliere un modo per propagare l'aloe a casa, ad esempio:

  • Processi basali.
  • Talee di piante.
  • Semi.
  • Germogli superiori.

La riproduzione per processi basali coincide con il trapianto pianificato di una pianta adulta. Con un coltello affilato, è necessario separare il processo (chiamato anche "bambino") e metterlo in un bicchiere d'acqua affinché le radici ricrescano. Dovrebbero essere necessarie dalle due alle quattro settimane affinché le riprese attecchiscano. Quindi è ora di trapiantarlo in una pentola. Quindi resta solo da seguire le regole su come coltivare l'aloe a casa.

La propagazione per talea è che devi tagliare una foglia da una pianta adulta con un coltello molto affilato, che ha almeno otto foglie grandi. L'area tagliata dovrebbe asciugarsi un po '. Taglia il taglio con carbone attivo macinato. È necessario conservare una foglia del genere per circa una settimana all'aria aperta. Dopo che il punto di taglio è completamente asciutto, il taglio può essere piantato nel terreno. Se ci sono molte talee, vengono piantate in file. Le talee scarlatte possono essere eseguite durante tutto l'anno..

La propagazione dei semi viene effettuata all'inizio della primavera, intorno a marzo-aprile. Per prima cosa, dovresti preparare piccoli piatti e terra. La temperatura ambiente deve essere superiore a +20 ° C. Cospargere la terra in una ciotola e spargere i semi, coprirla con sabbia in uno strato sottile, coprire il contenitore con vetro o pellicola. È necessario fornire annaffiature e spruzzare tempestivamente le foglie emergenti. Non appena compaiono tre foglie vere, le piantine devono essere trapiantate in altri contenitori, alti non più di cinque centimetri. Dopo un anno, le piante coltivate vengono trapiantate in piatti più grandi. Questo non è il metodo di riproduzione più semplice, ma è possibile coltivare un gran numero di piante..

La riproduzione dei germogli superiori avviene allo stesso modo dei germogli basali. Dopo che la parte superiore è stata tagliata con un coltello affilato, la pianta viene essiccata per circa tre giorni. Quindi vengono piantati nella sabbia bagnata a una profondità di tre o quattro centimetri. Dopo il radicamento, vengono trapiantati in un altro piatto e quindi iniziano a coltivare l'aloe a casa, come qualsiasi pianta d'appartamento, con amore e cura..

Cura dell'aloe

I coltivatori esperti condividono alcuni suggerimenti per la cura delle piante:

  • È necessario organizzare l'irrigazione corretta dell'aloe a casa. L'irrigazione non viene eseguita spesso. In estate, annaffialo moderatamente una volta alla settimana. Con tempo fresco, l'irrigazione si riduce a due volte al mese. Per evitare ristagni d'acqua, è necessario utilizzare il drenaggio, rispettare la temperatura dell'acqua per l'irrigazione di almeno +25 ° C, assicurarsi di utilizzare un vassoio con liquido.
  • Nutri la pianta regolarmente (dalla primavera all'autunno) due volte al mese. Il fertilizzante per l'aloe deve essere selezionato appositamente per piante grasse o cactus.
  • Spruzzare regolarmente sulle foglie della pianta e sull'aria circostante. L'aria secca interna è molto dannosa per l'aloe.
  • In inverno, devi cercare di fornire riposo alla pianta. Smetti di nutrire, non ripiantare e innaffia di meno.
  • La stanza dovrebbe essere regolarmente ventilata, ma senza correnti d'aria..
  • In autunno, assicurati di eseguire la potatura sanitaria. Rimozione di foglie secche e malate. Anche quelle foglie che hanno perso il loro colore brillante devono essere rimosse..
  • Rinvasare regolarmente la pianta per evitare una crescita irregolare nel vaso.
  • Di tanto in tanto, è possibile utilizzare fertilizzanti minerali complessi per colture indoor. Un'alimentazione eccessiva e casuale può devastare l'aloe.
  • Regolarmente e attentamente è necessario esaminare una giovane pianta per la presenza di insetti nocivi. L'aloe può essere influenzata da un fodero e da un acaro. Quando si riscontrano i primi segni di infezione, la pianta deve essere trattata immediatamente. Ad esempio, spruzzare con una soluzione di sapone da bucato o una soluzione debole di aceto. Per liberare completamente la pianta dagli insetti, dovrai effettuare ripetuti trattamenti con insetticidi..
  • Cocciniglie e tripidi non sono parassiti meno pericolosi per l'aloe. È necessario irrorare le piante con il prodotto biologico "Fitosporin".
  • Proteggi le giovani piante dalle malattie. Possono contrarre malattie fungine. Macchie verde scuro appariranno sulla pianta. In questo caso, dovrai trattare la pianta con un agente antifungino..

Questi preziosi consigli dei fioristi ti diranno come prenderti cura dell'aloe a casa..

L'albero di aloe è una pianta che non richiede particolari attenzioni per rendere piacevole la cura della casa.

Le proprietà curative del succo di aloe

Il succo di aloe è estremamente utile. Sono trattati con malattie infiammatorie della pelle. Affronta bene il raffreddore. Gli estratti della pianta vengono utilizzati nella produzione di prodotti cosmetici. Le persone conoscono da sempre le proprietà benefiche dell'aloe:

  • Battericida: nel trattamento di ferite purulente, calli, ustioni e altri problemi della pelle, viene utilizzato un impacco dalla polpa.
  • Lassativo e coleretico: il trattamento con succo di aloe aumenta l'appetito, migliora la peristalsi, ripristina il lavoro del pancreas.
  • Antinfiammatorio: nel trattamento della gastrite e delle malattie infettive viene utilizzato il succo di aloe.

Va ricordato che è estremamente pericoloso assumere il succo di aloe senza la raccomandazione di un medico. Non conservare il succo appena preparato.

Descrizione del fiore di aloe vera

Un cespuglio con un gambo corto: ecco come appare un fiore in natura. Il suo apparato radicale è poco sviluppato. Le foglie sono dirette verso l'alto e hanno una struttura carnosa, con spine lungo i bordi, capace di trattenere a lungo l'umidità. La larghezza della foglia raggiunge circa 15 centimetri e la lunghezza della foglia varia da 60 a 100 centimetri. Il colore delle foglie è luminoso, saturo. Il colore delle foglie può avere due opzioni: verde e blu-verde.

15 specie di piante sono medicinali. Tra questi, l'aloe vera è considerata particolarmente popolare..

L'aloe vera ha diversi nomi, ovvero: aloe barbados, è anche aloe vera. Le Barbados sono il luogo di nascita di questo prezioso fiore. Come pianta d'appartamento, l'aloe vera viene coltivata molto meno frequentemente di un albero.

Il componente più prezioso è l'esclusivo succo di aloe vera. Non meno utile è la massa gelatinosa che si trova all'interno del foglio. In cosmetologia, polpa e succo sono ampiamente usati. Da esso vengono preparati gel, scrub e maschere..

La succulenta più studiata era l'aloe vera, le sue proprietà medicinali e gli usi sono conosciuti da molto tempo e sono stati studiati a fondo. È lui che viene attivamente utilizzato nella medicina popolare, nella farmacologia, nella profumeria, nella cosmetologia. Questo fiore è considerato la pianta d'appartamento più senza pretese..

Hai solo bisogno di sapere come coltivare l'aloe vera a casa e organizzare la cura adeguata della pianta..

Importante! Devi sapere che quando coltivi un fiore per scopi medicinali o procedure cosmetiche, non dovresti usare fertilizzanti minerali complessi.

È necessario coltivare l'aloe vera in ambienti ben illuminati, girando periodicamente la succulenta in diverse direzioni verso la luce del giorno per evitare la curvatura dello stelo.

Fiore speciale di aloe vera

Qual è l'unicità e i benefici della succulenta di aloe? Prendersi cura di una pianta in crescita a casa ti consente di avere sempre un assistente nella lotta contro microbi, funghi e batteri.

L'aloe vera ha un effetto antibatterico e disinfettante. Hai solo bisogno di mettere il gel sul palmo della mano e strofinare. Germi e sporco verranno distrutti dalla linfa delle piante.

Puoi usare la succulenta aloe vera come un efficace detergente per frutta e verdura, è un vero prodotto naturale senza prodotti chimici.

Il fiore di aloe vera è considerato un analgesico naturale e un primo soccorso per le lesioni cutanee..

Aloe indoor

Puoi coltivare l'aloe a casa come pianta ornamentale e solo per decorare una stanza. Per esempio:

  • Aloe variegata (rigata, tigrata). Esternamente, la pianta ha una grande somiglianza con un piccolo albero..
  • Aloe marlot. È una pianta succulenta con foglie grandi e larghe. Ci sono spine rosse sulle foglie.
  • L'aloe è tozza. Pianta piccola, perenne, le foglie sono grigio-verdi o grigio-blu con molte spine.
  • Aloe a fiore bianco. Rara pianta da fiore senza gambo, i fiori ricordano i gigli.

Le piante grasse da interno non producono semi, i loro peduncoli sono molto più corti ei loro fiori sono più piccoli. Quando la pianta è sbiadita, la freccia deve essere rimossa. Coltivare l'aloe a casa (sia decorativa che medicinale) non sarà difficile..

Che tipo di cure ha bisogno un'agave a casa? Caratteristiche di trapianto, potatura e altre sfumature

Centennial (aka albero di aloe) è un arbusto sempreverde particolarmente apprezzato per le sue proprietà medicinali. Per sfruttare tutti i benefici di questa pianta utile, è necessario sapere come coltivare e prendersi cura di un'agave e come affrontare con successo le sue malattie a casa..

Come prendersi cura dell'albero di aloe a casa?

L'aloe degli alberi è abbastanza poco impegnativo da curare. Eppure, per far crescere correttamente un'agave, devi conoscere alcune delle caratteristiche di prendertene cura a casa..

Illuminazione

Non dimenticare che l'agave proviene dall'Africa, quindi ha bisogno di una luce solare intensa. Il posto migliore per una pianta è un davanzale vicino a una finestra esposta a sud. Una quantità sufficiente di sole durante la stagione di crescita attiva avrà il miglior effetto sull'agave: gli steli saranno forti con foglie verdi ricche.

Se in inverno, durante il periodo di ibernazione, l'aloe riceveva poca luce, allora con l'inizio delle luminose giornate di sole dovrebbe essere ombreggiata per la prima volta. Un improvviso cambiamento di scenario può danneggiare la pianta.

Quanto spesso e cosa annaffiare?

Dovresti fare attenzione con l'irrigazione: l'umidità in eccesso ha un effetto negativo sull'agave. Porta alla sua decomposizione o addirittura alla morte.

  • Durante il periodo attivo di crescita in estate e in primavera, l'irrigazione viene effettuata abbondantemente, in modo che l'intero substrato nel vaso possa essere saturo di umidità. Il liquido in eccesso viene lasciato scolare nella padella, quindi viene svuotato.
  • La successiva irrigazione viene eseguita solo dopo l'essiccazione finale dello strato superiore del terreno.
  • In autunno e in inverno, la frequenza di irrigazione è 1 volta al mese.

Per l'irrigazione utilizzare acqua a temperatura ambiente, preventivamente stabilizzata per 10 ore.

Temperatura

Il centenario è abbastanza modesto per le condizioni di temperatura, si sente bene sia al caldo che al fresco. La temperatura più confortevole per lui è compresa tra 20 e 24 ° C (durante la crescita attiva) e nella regione di 15 ° C (durante l'ibernazione).

Composizione del suolo

Puoi preparare tu stesso il substrato nutritivo per l'agave. Per fare questo, è necessario mescolare sabbia grossolana, terreno frondoso, humus e zolla in un rapporto di 1: 1: 1: 2. Aggiungere una manciata di carbone alla composizione e, quando si pianta una pianta, fornire un buon drenaggio da mattoni rotti o argilla espansa.

Puoi anche acquistare terreno pronto per piante grasse. Assicurati che contenga la stessa sabbia, foglie e terreno erboso.

Pot

Solo la dimensione del vaso è importante per l'età, la forma può essere qualsiasi. La pianta ha un apparato radicale piuttosto potente, la mancanza di spazio influenzerà immediatamente l'aspetto della pianta:

  • le foglie inizieranno ad asciugarsi;
  • gli steli si piegano.

È molto importante che sul fondo della pentola siano presenti grandi fori per drenare l'acqua in eccesso. Una delle condizioni principali per il normale sviluppo dell'aloe è una buona aerazione delle radici..

Come nutrirsi?

L'aloe agave viene nutrita solo nella fase di crescita attiva (periodo dalla primavera alla metà dell'autunno) una volta ogni 3 settimane in terreno umido. In questo caso vengono utilizzati fertilizzanti complessi o fertilizzanti per cactus e piante grasse. Le piante trapiantate nel primo mese non necessitano di alimentazione aggiuntiva.

I fertilizzanti organici sono controindicati per l'agave, da cui le foglie della pianta si gonfiano in modo innaturale.

Cura delle radici

La cura delle radici si riduce a 2 semplici regole:

  • in inverno, la pianta viene annaffiata meno spesso, poiché annaffiature frequenti e alta umidità portano al marciume radicale;
  • durante il trapianto, il sistema radicale viene pulito, rimuovendo accuratamente tutte le radici marce, danneggiate o vecchie.

Potatura

Per preservare l'aspetto decorativo della pianta e per ringiovanirla, viene eseguita la potatura formativa, in cui vengono tagliati i germogli laterali e le cime. Le parti tagliate possono essere utilizzate sia per il successivo innesto che per scopi medicinali. Leggi le proprietà medicinali dell'aloe, le controindicazioni e l'uso qui.

Se la pianta ha perso completamente il suo aspetto decorativo, è estremamente difficile metterla in ordine. In questo caso, è più facile semplicemente radicare nuovamente l'agave e farla crescere di nuovo. Poco prima di piantare, assicurati di lasciare asciugare le talee tenendole all'aperto per una settimana..

Trasferimento

Devi piantare una pianta in casi come:

  • l'aloe ha perso il suo antico aspetto decorativo;
  • molti germogli si sono formati intorno alla pianta principale;
  • c'è poco spazio per l'apparato radicale in un vecchio vaso;
  • le radici delle piante iniziano a marcire.

Il trapianto può essere eseguito con o senza radice.

Come trapiantare per radice?

La composizione del nuovo terreno dovrebbe essere il più vicino possibile a quella precedente..

  1. Pochi giorni prima della procedura di trapianto, la pianta viene annaffiata. In questo modo sarà più facile rimuoverlo dalla pentola..
  2. Tieni il centenario alla base con una mano, con l'altra tieni il vaso di fiori. Dopo che il vaso è stato capovolto, rimuovendo il sistema di radici da esso con un pezzo di terra.
  3. La pianta è disposta su una superficie orizzontale, le radici vengono liberate dal terreno. Eventuali radici secche, marce o vecchie vengono rimosse.
  4. Uno strato di ghiaia o argilla espansa viene steso in un nuovo contenitore, il drenaggio viene cosparso di sabbia sulla parte superiore. Successivamente, il terreno viene versato nella pentola, in cui sono posizionate le radici della pianta. È importante assicurarsi che il substrato non cada nelle prese di agave..
  5. Il terreno è leggermente compattato, le foglie vengono leggermente pulite con una spugna umida. L'irrigazione della pianta viene eseguita non prima di un giorno.

Niente radici

Nel caso di un trapianto senza radice, lo schema delle azioni è il seguente.

  1. Il processo viene tagliato senza una radice, che viene posta in frigorifero per 6-7 ore. Non appena si forma una crosta nel sito di taglio, il processo può essere trapiantato.
  2. Il terreno per il trapianto dovrebbe essere esattamente lo stesso di prima. È meglio scegliere una pentola di ceramica, la dimensione è piccola - circa come un secchio di maionese.
  3. La semina viene eseguita così com'è con la radice, quindi lo strato di terreno viene pigiato e annaffiato.
  4. Dopo che il terreno si è asciugato, viene aggiunto uno strato di terra asciutta.

Come prepararsi per l'inverno?

Affinché la pianta sopravviva con successo all'inverno, è necessario attenersi ad alcuni semplici consigli..

  • In inverno, posizionare la pentola di agave in un luogo fresco e luminoso (le verande scarsamente riscaldate funzionano bene).
  • La temperatura ottimale per lo svernamento è di 15-17 ° С, in generale la temperatura nella stanza non dovrebbe scendere sotto i 10 ° С.
  • Durante la stagione fredda, la pianta non può essere trapiantata, inoltre non ha bisogno di alimentazione.
  • L'irrigazione viene effettuata raramente, non più di una volta al mese, solo con acqua bollita e leggermente calda.
  • Il centenario ha bisogno di un lungo periodo di illuminazione - almeno 15 ore. Per fornire la giusta quantità di luce in inverno, installa un phytolamp accanto a.

Malattie e parassiti

Inoltre, viene spiegato i motivi di alcuni problemi con il fiore, in particolare il motivo per cui le punte delle foglie si asciugano su di esso. Ecco alcuni esempi comuni.

  • Le punte delle foglie si seccano. Un chiaro segno che è ora di trapiantare la pianta. L'apparato radicale non ha un posto dove svilupparsi, il terreno è esaurito e non ci sono più nutrienti al suo interno.
  • Marciume radicale. La malattia è provocata da eccessive annaffiature e basse temperature, mentre la crescita della pianta è ritardata, il fusto si asciuga. Per il trattamento, le radici marce vengono accuratamente rimosse, le rimanenti vengono cosparse di zolfo e carbone. Successivamente, la pianta deve essere trapiantata in un terreno con un alto contenuto di sabbia..
  • Ingiallimento dell'aloe. Sia l'irrigazione eccessiva che un'acuta mancanza di umidità possono provocare un problema. Inoltre, il terreno troppo pesante o denso porta all'ingiallimento. Per eliminare il problema, l'agave viene trapiantata in terreno sciolto e vengono seguite le raccomandazioni per l'irrigazione..
  • Acaro di ragno. La presenza di questo parassita è indicata dalla comparsa di una ragnatela sulle foglie, da un cambiamento del colore del gambo in giallo e poi in rosso. Devi combattere il segno di spunta con acaricidi, la tintura all'aglio li completerà.
  • Scudo. Aspira i succhi di aloe, provoca lo sviluppo di muffe e funghi. Per il trattamento, l'agave viene spruzzata con preparati insetticidi. La procedura di trattamento viene eseguita più volte a intervalli settimanali..

Non c'è niente di difficile nel coltivare un'agave. La cosa più importante nel processo è fornire alla pianta il posto giusto per la crescita, osservare il regime di irrigazione e le regole per prendersi cura dell'aloe in inverno.

Se trovi un errore, seleziona una parte di testo e premi Ctrl + Invio.

Coltivare, curare e propagare l'aloe a casa

Un arbusto succulento originario della penisola arabica e delle regioni sud-orientali dell'Africa è ben noto ai floricoltori russi. Ciò è facilitato dall'ampia popolarità delle proprietà medicinali della pianta e dal fatto che prendersi cura dell'aloe a casa è estremamente semplice e facile.

Le grandi piante senza pretese in natura tollerano temperature da 5 a 40 ° C e crescono, a seconda della specie, fino a tre metri di altezza. L'aloe è facilmente riconoscibile per le sue foglie lunghe, frastagliate e succulente. Invecchiando, tale fogliame si secca e cade, esponendo uno stelo eretto. A casa, le piante adulte fioriscono e le infiorescenze racemose possono raggiungere gli 80 cm di lunghezza. E i fiori emanano un delicato aroma di giglio intorno. Coltivando l'aloe a casa, è improbabile che tu possa ammirare le sue infiorescenze. Il fenomeno è così raro che questo è il motivo per cui le piante hanno preso il loro nome popolare: agave.

Anche se le aloe indoor sono in condizioni più confortevoli, sembrano molto più modeste qui che in natura. Ma questo non impedisce a molte migliaia di amanti delle piante da appartamento di essere interessati alla domanda: "Come prendersi cura dell'aloe a casa?"

Coltiviamo l'aloe a casa

La cultura può essere definita unica in termini di resistenza e senza pretese. Dove altre piante si seccano, si congelano o soffrono di calore, l'aloe sopporta tutte le avversità.

Questo è il detentore del record per vitalità e permanenza nel terreno asciutto. Ma basta riprendere l'irrigazione e spostare la pentola in condizioni confortevoli, le foglie quasi completamente essiccate vengono riempite di succo e il fiore continua a crescere.

Sebbene una temperatura moderatamente fresca sia considerata ottimale per la crescita di una succulenta, puoi coltivare l'aloe a casa senza preoccuparti di creare un regime di temperatura speciale. Nella stagione calda, quando è passato il tempo del gelo, è utile portare una pentola di aloe all'aria aperta. Sia qui che all'interno, la pianta cerca un luogo ben illuminato dove i raggi indiretti del sole cadranno sulle foglie succose. Se non c'è abbastanza luce, la pianta segnala la torsione dei piatti fogliari, perdono la loro ricchezza di colore, diventano grigi.

Con una lunga permanenza sotto il sole cocente, specialmente in condizioni di siccità, il fogliame perde la sua succosità, diventa concava e nel suo colore compaiono toni viola o brunastri. In primavera si insegna gradualmente al fiore a stare al sole, portandolo fuori sulla loggia o sul balcone e aumentando gradualmente il tempo trascorso fuori dalla stanza. Tale cura dell'aloe a casa aiuterà il fiore a evitare le scottature..

Con l'inizio dell'autunno, l'aloe viene restituita nella stanza, e qui è importante assicurarsi che la durata delle ore diurne non diminuisca e sia di 12-14 ore.

Nella corsia centrale, per garantire ciò, dovrai utilizzare un'illuminazione speciale per piante. In inverno, il posto migliore per l'aloe è una stanza fresca e luminosa dove la temperatura non supera i 10-14 ° C.

L'aloe poco impegnativa si riferisce all'irrigazione e all'umidità. Se altre piante da interno soffrono nell'aria troppo secca degli appartamenti cittadini, l'aloe coltivata in casa non avverte alcun disagio. Non ha bisogno di irrorazioni aggiuntive, ma a volte ha ancora bisogno di lavare le corone con acqua tiepida. Questa procedura migliorerà l'aspetto del fiore e gli consentirà di respirare più facilmente..

L'irrigazione in primavera e in estate viene effettuata regolarmente, poiché lo strato superiore del terreno si asciuga. È meglio inumidire il terreno con acqua purificata, che è 5–8 ° C più calda dell'aria circostante. Questa procedura è combinata con l'alimentazione settimanale, per la quale vengono prese formulazioni complesse già pronte per piante grasse. Se la pianta è stata trapiantata di recente, non vale la pena concimarla. Inoltre, non nutrire l'aloe, trapiantato per l'estate in piena terra..

Quando si prende cura dell'aloe in giardino, è importante sapere che sotto la pioggia il cespuglio deve essere protetto dall'umidità. Accumulandosi al centro dell'uscita, l'acqua durante uno schiocco freddo spesso causa la decomposizione e la morte di un germoglio sano.

In inverno, prendersi cura dell'aloe a casa cambia, in primo luogo, la temperatura del contenuto diminuisce e, in secondo luogo, l'irrigazione ordinaria viene ridotta. Questo è estremamente importante se la pianta viene mantenuta fresca. Quando il vaso rimane a temperatura ambiente normale per l'inverno, è necessario inumidire il terreno un po 'più spesso, mentre vale la pena concentrarsi sullo stato del fogliame e sullo strato di 2 centimetri del substrato.

Come trapiantare l'aloe a casa?

Come per la maggior parte delle colture indoor, per l'aloe è preferibile un trapianto primaverile. Lo stesso tempo viene utilizzato per dividere un cespuglio adulto troppo cresciuto in più parti..

Più giovane è il fiore, più velocemente si sviluppa. Pertanto, le piante fino a tre anni di età possono essere trapiantate aloe ogni anno, quindi la frequenza di trasbordo viene ridotta a una volta ogni 2-3 anni. Il giorno prima del trapianto, l'aloe viene annaffiata abbondantemente. Ciò contribuirà a rimuovere e trasferire il potente apparato radicale della pianta in un nuovo vaso senza perdite..

Il substrato per la succulenta viene preparato da una miscela di erba, sabbia e humus. Pezzi di carbone e mattoni rossi frantumati vengono aggiunti al terreno. La torba, che aumenta l'acidità del terreno, non deve essere mescolata. Influisce negativamente sulla crescita dell'apparato radicale e sul benessere generale dell'aloe. Ma il drenaggio di questa cultura è vitale. Aiuterà a proteggere le radici dalla permanenza in un terreno costantemente umido che minaccia lo sviluppo del marciume..

Dopo che l'aloe è entrata nel nuovo substrato, il terreno viene inumidito e la superficie viene cosparsa di terreno asciutto. Ciò aiuterà la pianta a trattenere l'umidità e ad acclimatarsi più velocemente. La prima irrigazione dopo il trapianto viene eseguita solo dopo 5-7 giorni e la pianta non deve essere nutrita per almeno un altro mese.

Innaffia abbondantemente la pianta prima di piantare l'aloe per facilitarne la rimozione dalla pentola. L'apparato radicale viene accuratamente liberato e quindi diviso con un coltello affilato in modo che ogni germoglio abbia le proprie radici, sufficienti per un rapido acclimatamento.

Un video su come trapiantare l'aloe a casa ti aiuterà a capire le complessità del processo e non ti permetterà di commettere errori quando si tratta di praticare.

Come propagare l'aloe a casa?

La vitalità e la resistenza dell'aloe si riflettono pienamente nella varietà di modi in cui può essere propagata. A casa, il più delle volte la prole di una pianta adulta si ottiene utilizzando:

  • talee, cioè la separazione e il radicamento dei germogli laterali;
  • la cima di un cespuglio o uno dei loro germogli adulti;
  • foglio;
  • rosette figlie formate alla base di un cespuglio adulto;
  • semi.

Uno dei modi più semplici e garantiti per propagare l'aloe è radicando talee. I germogli laterali che compaiono nelle ascelle delle foglie mature possono essere tagliati tutto l'anno. Si radicano facilmente e si acclimatano dopo il trapianto..

Tali "figliastri" vengono tagliati alla base, il taglio viene lavorato con polvere di carbone. E poi non vengono piantati in un substrato o posti in acqua, ma per 2-4 giorni vengono essiccati a temperatura ambiente in un luogo buio. Solo dopo questa preparazione le talee sono pronte per il radicamento. Le stesse manipolazioni vengono eseguite prima di piantare l'aloe senza radice, ad esempio, dopo il suo decadimento o la divisione infruttuosa del cespuglio.

Le talee si radicano facilmente sia in sabbia bagnata o vermiculite che in acqua naturale. Durante il radicamento nel substrato, le piante future possono essere lasciate cadere in più pezzi a una distanza di circa 5 cm l'una dall'altra. Il fusto non viene interrato per più di 1 cm Se le talee sono in un ambiente caldo umido, dopo una settimana compaiono potenti rudimenti di radice sulle piantine e l'aloe può essere trapiantata in vasi separati.

A casa, l'aloe si moltiplica senza problemi visibili da rosette figlie che compaiono alla base stessa di un fiore adulto. Come piantare un germoglio di aloe? Le giovani rosette hanno il loro apparato radicale, quindi sono liberamente separate da un cespuglio adulto durante il trapianto primaverile o in estate..

Per diversi anni di crescita in casa, l'aloe può raggiungere quasi un metro di altezza. Allo stesso tempo, il suo gambo è significativamente nudo e le foglie rimangono solo nella parte superiore.

Non dovresti separarti da tale aloe. Può essere ringiovanito tagliando la parte superiore e mettendolo in una pentola separata. Per fare questo, taglia la parte superiore del gambo con 6-7 foglie adulte.

Ma come trapiantare l'aloe senza radice? Per radicare tale materiale di piantagione, la parte superiore viene asciugata e posta in acqua. Dopo alcuni giorni, le radici appariranno sulla pianta e in futuro la piantina può essere facilmente trapiantata in un vaso separato.

Piccole piante si formano anche alla base di una foglia strappata dalle file inferiori dello stelo. Prima di propagare una foglia di aloe in casa, questa, come il gambo, viene essiccata e quindi, dopo la lavorazione con carbone, il materiale di piantagione viene immerso in acqua o in terreno sabbioso. In questo caso, è estremamente importante mantenere il contenuto di umidità del supporto, altrimenti il ​​foglio si asciugherà rapidamente..

La propagazione dei semi di aloe è il modo più lungo e laborioso. La semina viene effettuata alla fine dell'inverno in un substrato leggero e sciolto a base di sabbia e terreno del giardino. A temperatura ambiente e umidità elevata, i semi si schiudono in modo abbastanza amichevole e crescono fino a quando non appaiono un paio di foglie vere. In questo momento, l'aloe si tuffa, trapiantando i germogli in piccoli vasi individuali. Un anno dopo, l'assistenza domiciliare per l'aloe viene eseguita come al solito..