Aloe - tipi medicinali e ricette efficaci

L'aloe è lo stesso "fiore della nonna" che ognuno di noi conosce fin dall'infanzia. E in effetti, ci sono poche famiglie in cui questa agave guaritrice domestica non sarebbe coltivata (questo è anche il nome di questa pianta). A volte raggiungendo dimensioni impressionanti, spesso oscura la finestra e dà problemi ai proprietari che non sanno cosa farne. Ma puoi e dovresti usarlo! Quelle preziose qualità che ha l'aloe non sono inerenti a nessun'altra pianta da interno. Quali tipi di aloe possono essere usati per scopi medicinali e come farlo al meglio, lo diremo in questo articolo.

Aloe - tipi medicinali e ricette efficaci

Tipi medicinali di aloe

Il genere di aloe è numerose xerofite e piante grasse. Le piante perenni in natura si trovano sotto forma di foglie erbacee, arbusti e persino forme simili ad alberi. Esistono molte varietà di aloe, ma provengono tutte dai tropici dell'Africa meridionale, del Madagascar e della penisola arabica..

La caratteristica principale dell'aloe sono le sue foglie spesse e xifoidi. È in loro che la pianta accumula umidità, che le consente di sopravvivere alla siccità e ad altri cataclismi della natura. In condizioni climatiche difficili, l'aloe chiude i pori della pelle, grazie ai quali l'acqua accumulata nelle foglie rimane per un tempo piuttosto lungo, senza evaporare e seccare la pianta.

Vari tipi di aloe possono essere trovati in vendita, ma molti di loro sono forme floreali decorative. Solo due tipi hanno qualità curative: Aloe Vera e Aloe tree.

Aloe Vera

Aloe vera (Aloe vera) - uno dei tipi di piante, che sarebbe più corretto chiamare aloe vera. Ma entrambi i nomi sono usati allo stesso modo.

L'aloe è una pianta succulenta a gambo corto. Le foglie spesse e carnose formano una rosetta densa, che cresce naturalmente fino a 60 cm di diametro. Le foglie di aloe vera sono bluastre con piccole macchie sulla superficie. I bordi del piatto fogliare sono ricoperti da piccole spine. Il sistema di root è poco sviluppato. I fiori di aloe vera sono tubolari, di diverse tonalità di arancione, ma puoi vederli solo in condizioni naturali - il tuo "dottore" non vorrà sbocciare sul davanzale della finestra.

Albero di aloe

L'Aloe arborescens (Aloe arborescens) può avere la forma di un albero o di un arbusto e in natura raggiunge spesso i cinque metri di altezza. Il tronco è ricoperto da lunghe foglie carnose con morbide spine lungo i bordi. In una pianta adulta, le foglie inferiori cadono e il tronco nudo è coperto da numerosi discendenti basali, facendo sembrare l'aloe un cespuglio in espansione.

Durante la fioritura dell'aloe, appare una lunga pannocchia con brillanti fiori d'arancio. Se tenuto a casa, fiorisce raramente e le dimensioni di una pianta d'appartamento sono molto più modeste..

Aloe vera (Aloe vera). © Alberto Alvarez-Perea Aloe arborescens. © Uhlig Kakteen

Le proprietà curative dell'aloe

L'aloe è una pianta medicinale unica. La sua composizione chimica è unica: la linfa vegetale contiene circa duecentocinquanta sostanze biologiche attive. Le foglie di aloe sono costituite per il 97% da acqua, il succo che è un concentrato di sostanze nutritive.

Il succo di aloe contiene:

  • vitamine A, C, E e vitamine del gruppo B;
  • oligoelementi - zinco, manganese, fosforo, calcio, selenio, potassio, ferro, ecc.;
  • vari oli essenziali, compresi gli esteri;
  • phytoncides e flavonoidi;
  • agenti abbronzanti e resine;
  • aminoacidi;
  • beta carotene;
  • alcaloidi e altre sostanze utili.

In termini di contenuto di sostanze nutritive, i succhi di aloe e aloe vera sono approssimativamente gli stessi, ma si ritiene generalmente che il primo abbia più successo nel trattamento delle malattie della pelle e il secondo - malattie degli organi interni.

L'aloe è una pianta molto modesta e tutti possono coltivarla, ci sarebbe un desiderio. Questa pianta può crescere in un vaso angusto per anni e resistere all'incuria dei suoi proprietari. Ma affinché le proprietà medicinali dell'aloe siano al livello, la pianta deve essere dotata di terreno nutriente e alimentazione tempestiva..

L'uso dell'aloe in medicina

Il succo di aloe è stato utilizzato per molto tempo per trattare tutti i tipi di disturbi. I medici dell'antichità ei sacerdoti dell'antico Egitto preparavano le loro medicine con l'aggiunta del succo di questa pianta e alleviavano i loro pazienti da molte malattie. La medicina moderna conferma le proprietà curative dell'aloe e la utilizza per creare vari medicinali.

I guaritori tradizionali usano il succo di aloe nella sua forma pura o con l'aggiunta di alcool medico, oltre a foglie di piante, estratti e sabur (uno spogliato dal succo). L'età della pianta è di grande importanza: deve avere almeno 3 anni. Più vecchia è l'aloe, più nutrienti contengono le sue foglie..

A causa delle sue proprietà battericide, il succo di aloe viene utilizzato per le infezioni da streptococco e stafilococco. La capacità della pianta di accelerare la rigenerazione dei tessuti viene utilizzata nel trattamento di ferite e tagli purulenti e infetti, varie malattie infiammatorie e radiazioni. I componenti del succo sono attivi contro la difterite e i bastoncini di dissenteria.

Gli scienziati hanno isolato un antibiotico dal succo di aloe, che viene utilizzato nel trattamento delle malattie della pelle e della tubercolosi. Gli oftalmologi utilizzano gocce con aggiunta di succo di aloe nel trattamento di congiuntivite, miopia, opacità del vitreo e per la prevenzione della cataratta.

L'aloe ha un effetto su mal di testa, malattie del sangue, asma bronchiale e varie nevrosi. Nel trattamento delle malattie dello stomaco e dell'intestino vengono utilizzati anche preparati di questa pianta medicinale. A basse dosi, il succo ha un effetto benefico sulla digestione, migliora la secrezione biliare, rafforza l'intestino e ha un effetto rinforzante generale sul corpo umano.

Regole per la preparazione del succo di aloe

Quando prepari il succo di aloe, devi rispettare alcune regole:

  • due settimane prima che le foglie vengano rimosse, la pianta smette di annaffiare;
  • le foglie non vengono tagliate, ma separate con cura dallo stelo a mano - questo impedirà al succo di fuoriuscire;
  • per ottenere il succo si tolgono le foglie dalla parte inferiore e media del tronco, cioè la più vecchia;
  • le foglie raccolte vengono messe in un sacchetto di plastica e messe in frigorifero per 7-10 giorni (in questo modo la pianta accumula la massima quantità di sostanze bioattive);
  • le foglie invecchiate vengono lavate con acqua e asciugate;
  • il succo può essere spremuto a mano, dopo aver macinato la materia prima con un coltello o utilizzando un tritacarne, uno spremiagrumi o un frullatore.

Dall'interazione con il metallo nel succo di aloe, la vitamina C. viene parzialmente distrutta. Per evitare ciò, è meglio macinare le foglie con un coltello di ceramica e spremere il succo attraverso un tovagliolo di garza piegato in due strati.

Il succo di aloe può essere spremuto a mano o utilizzando un tritacarne, uno spremiagrumi o un frullatore. © Patrizia Palmisani

Ricette popolari a base di aloe

Bomba vitaminica

Il succo di aloe è mescolato con cahors o vino rosso di qualità e miele in quantità uguali. La miscela viene rimossa in un luogo buio e fresco e insistita per almeno 5 giorni. Prendi 1 cucchiaio prima dei pasti tre volte al giorno. Uno strumento eccellente per pulire i vasi sanguigni e aumentare l'immunità.

Per il trattamento dell'herpes

La lubrificazione delle ulcere con succo di aloe (5-6 volte al giorno) previene la diffusione di eruzioni cutanee, asciuga e accelera il recupero.

Lassativo

Il succo di aloe viene mescolato con miele riscaldato in una proporzione di ½ e infuso per 24 ore. Bere 1 cucchiaio. cucchiaio un'ora prima dei pasti.

Per infiammazioni della bocca e della gola

In questi casi vengono utilizzati i risciacqui. Per fare questo, diluire il succo di aloe con acqua calda bollita in un rapporto di 1/1.

Per il mal di denti

Un pezzo di foglia di aloe con una parte tagliata viene posto su un dente dolorante - questo aiuterà ad alleviare il dolore prima dell'aiuto del dentista.

Con il naso che cola

Ogni giorno vengono instillate 2-3 gocce di succo di aloe in ciascuna narice. Per i bambini, il succo viene diluito a metà con acqua.

Dopo una grave malattia

Per ripristinare le forze dopo una grave malattia, mezzo bicchiere di succo di aloe viene mescolato con 300 g di noci tritate, 300 g di miele e il succo di 3 limoni. Prendi 1 cucchiaio da dessert 3 volte al giorno prima dei pasti. Il prodotto è adatto sia per adulti che per bambini.

Per il trattamento della tubercolosi

Preparare un composto: macinare mezza confezione di burro con 20 g di succo di aloe, aggiungere mezzo bicchiere di miele e 3 cucchiai. l. polvere di cacao. Impastare bene tutto e bere 1 cucchiaio 3 volte al giorno. Si consiglia di bere la miscela con latte caldo..

Per raffreddori e malattie broncopolmonari

Viene utilizzata una miscela: 300 g di succo di aloe, 100 g di alcol medico e 700 g di vino rosso secco. Conservare il prodotto in un luogo fresco senza accesso alla luce. Bere per adulti 1 cucchiaio. cucchiaio 3 volte al giorno mezz'ora prima dei pasti, bambini di età superiore a 5 anni - 1 cucchiaino.

Per il trattamento di congelamento e ustioni

Sulle aree congelate della pelle e sulle superfici della ferita viene applicato un impacco con foglie di aloe schiacciate in uno stato di pappa. Fai lo stesso per le ustioni..

Per levigare le rughe

Strofina il viso con ghiaccio e aloe. Per fare questo, il succo della pianta viene diluito a metà con acqua, versato in stampi e congelato. Al mattino, strofina la pelle pulita con un pezzo di ghiaccio. Questo prodotto restringe bene i pori e migliora la circolazione sanguigna, quindi è usato non solo per ridurre le rughe, ma anche contro l'acne..

Maschera per il viso

Se la pelle è secca, il succo viene mescolato con una crema oleosa o olio d'oliva (1/1), per la pelle grassa, prendere 4 parti di succo e mescolare con 1 parte di alcol. Una maschera di garza viene impregnata con la miscela e applicata sul viso per 15-20 minuti. Per migliorare l'effetto, aggiungi un po 'di miele alla miscela..

Per la crescita dei capelli

1 cucchiaio. l di succo di aloe mescolato con 50 ml di aceto di mele, 1 cucchiaino di olio di bardana e succo di 1 limone. Strofinare la miscela sul cuoio capelluto e applicare sui capelli. Metti una cuffia da doccia in testa e avvolgila in un asciugamano di spugna per tenerla al caldo. Lasciare in posa 40 minuti e poi risciacquare con acqua tiepida e shampoo.

Per rafforzare i capelli

3 cucchiai. di succo di aloe mescolare con 1 tuorlo crudo, aggiungere 1 cucchiaio. l. miele. Mettete il contenitore con il composto in una ciotola con acqua calda e mescolate bene. Applicare una maschera calda sui capelli e strofinare sulla pelle, avvolgere e tenere premuto per 40 minuti.

In termini di contenuto di sostanze nutritive, i succhi di aloe simile ad un albero e di aloe vera sono approssimativamente gli stessi. © Patrizia Palmisani

Controindicazioni all'uso dell'aloe

Non utilizzare preparati contenenti succo di aloe durante la gravidanza. Anche ipertensione, malattie cardiache, oncologia, emorragie varie e qualsiasi malattia gastrointestinale acuta sono controindicazioni per il trattamento dell'aloe..

Qualunque siano le proprietà utili dell'aloe, va ricordato che questa è una pianta medicinale e non può essere presa senza pensieri. È meglio consultare il proprio medico. Ma, in ogni caso, il trattamento dovrebbe essere iniziato con piccole dosi per evitare manifestazioni spiacevoli come le allergie..

L'aloe è uno di quei doni della natura che ognuno di noi può utilizzare senza uscire di casa. I campi di applicazione di questa pianta miracolosa sono infiniti, con una manipolazione abile, il succo di aloe trarrà beneficio non solo come guaritore e cosmetologo, ma, grazie alla sua straordinaria composizione, contribuirà ad aumentare l'immunità e rafforzare la salute..

Tutto sulle differenze tra agave e Aloe vera nell'aspetto, nelle proprietà medicinali e nel campo di applicazione

La maggior parte delle persone si sbaglia, credendo che l'aloe (agave) e l'aloe reale (Vera) siano due nomi della stessa pianta..

La loro somiglianza sta nel fatto che entrambi appartengono al genere delle piante grasse. Differiscono per composizione chimica e aspetto. Scopri di più sulle somiglianze e le differenze tra le piante in questo articolo..

Sono uguali o no e come distinguerli?

Con la loro somiglianza generica, le piante hanno ancora differenze:

  • Centenario, il suo aspetto ricorda un albero con uno stelo e foglie carnose.
  • L'Aloe Vera forma una rosetta di foglie che crescono verso l'alto che si trovano su un gambo corto.

Di seguito sono riportate le foto di specie vegetali.

Foto dell'agave:

Foto di Aloe Vera:

Scoperta della storia e della geografia di ogni specie

L'aloe è reale: per la prima volta questa specie è stata descritta dagli Assiri 2000 anni a.C. Le sue proprietà curative uniche sono state confermate in tempi diversi da figure di spicco della medicina:

  • Ippocrate.
  • Dioscoride.
  • Plinio il Vecchio.
  • Galeno.

Per la crescita, questa aloe ha dominato la parte meridionale della penisola arabica e il Nord Africa. Originario delle Isole Canarie.

Secolo - questa pianta è conosciuta da molto tempo, è stata citata come medicinale negli scritti di Paracelso e Avicenna. Sin dai tempi antichi, è stato utilizzato nell'antico Egitto per il trattamento e l'imbalsamazione. La patria di questa straordinaria specie è l'Africa meridionale e sud-orientale, con un clima secco e ad alta temperatura.

L'aloe appartiene al genere delle piante grasse. In condizioni naturali, crescono fino a 3 metri di altezza e fioriscono persino. Con la manutenzione della camera, queste proprietà vengono perse..

Proprietà curative

Queste piante da appartamento sono un magazzino di sostanze nutritive:

  • antiossidanti naturali;
  • complesso di vitamine del gruppo B;
  • vitamine C ed E;
  • beta carotene;
  • potassio;
  • magnesio;
  • zinco;
  • calcio;
  • selenio;
  • rame.

Queste varietà di aloe differiscono per le loro proprietà medicinali e il metodo di applicazione..

Dove viene usata l'aloe comune (albero)??

  • Durante la guarigione di ferite, tagli, ulcere.
  • Per aprire bolle, suppurazioni.
  • Per la rigenerazione della pelle dopo ustioni e congelamento.
  • Per levigare rughe, cicatrici e smagliature.
  • Per eliminare i problemi ai capelli.

Qual è la differenza tra l'utilizzo di un altro tipo di pianta?

  • Per rafforzare il sistema immunitario.
  • Per abbassare lo zucchero nel sangue.
  • Per migliorare la composizione del sangue.
  • Per disturbi digestivi.
  • Per rafforzare le gengive.

Il gel viene estratto dalle foglie tagliate e consumato fresco, vengono fatte le tinture.

Il succo di questa succulenta si è affermato come un ottimo agente antibatterico, antinfiammatorio e antisettico. Efficace contro:

  • streptococchi;
  • stafilococchi;
  • dissenteria e colibacillo.

L'aloe è un potente stimolante della crescita cellulare. Nonostante tutta la sua utilità, il suo utilizzo nel trattamento del cancro è controverso.

Per il massimo effetto curativo, le foglie tagliate devono essere conservate in un luogo fresco e buio, ad esempio in frigorifero, per almeno 12 ore. In condizioni sfavorevoli, la produzione di componenti biologicamente attivi viene stimolata nella polpa.

È difficile dire con certezza quale fiore sia più utile, sono efficaci in casi diversi, ma ognuno di essi è considerato un medicinale.

Qual è la differenza tra l'utilizzo di piante e quale è meglio?

Area di applicazioneModalità di applicazioneCosa usareQuale pianta
  • Malattie della pelle.
  • Ascessi.
  • Bolle.
Esteriormente.Succo.Agave.
Per forfora e psoriasi.Esteriormente.Succo.
Con vene varicose.Esteriormente.Succo.
  • Crepe nella pelle.
  • Abrasioni.
  • Tagli.
Esteriormente.Succo.
  • Aloe Vera.
  • Agave.
Rafforzare l'immunità.Dentro.
  • Succo.
  • Polpa.
Rafforzare il cuore e i vasi sanguigni.Dentro.
  • Succo.
  • Polpa.
Aloe Vera.
  • Rafforzare le gengive.
  • Dalla malattia parodontale.
Dentro.Succo.
Con il diabete.Dentro.
  • Succo.
  • Polpa.
  • Con l'artrite.
  • Malattie articolari.
Dentro.
  • Succo.
  • Polpa.

Entrambi i tipi di queste piante grasse sono riconosciuti dalla medicina tradizionale, le loro proprietà medicinali sono utilizzate nelle preparazioni:

  • linimento con aloe "Alor" - per congelamento, poliartrite, malattia parodontale, congiuntivite;
  • pillole di aloe - con miopia; per il trattamento del tratto gastrointestinale;
  • estratto liquido di aloe - usato in oftalmologia;
  • estratto di aloe per iniezione - nel trattamento del tratto gastrointestinale.

Come tutti i medicinali, i preparati di aloe hanno una serie di controindicazioni. Non dovresti prenderli:

  • donne incinte;
  • malati di cancro;
  • con cistite e nefrite;
  • con emorroidi;
  • con sanguinamento uterino.

Real Aloe e Centenary saranno una buona aggiunta al tuo armadietto dei medicinali di casa, una medicina naturale e sempre a portata di mano. Saranno utili solo se usati correttamente e con attenzione. Entrambe le piante sono senza pretese e facili da curare, possono essere coltivate sul davanzale della finestra.

Se trovi un errore, seleziona una parte di testo e premi Ctrl + Invio.

Aloe tree - kit naturale di pronto soccorso per 100 disturbi sul davanzale della finestra

Questo piccolo albero tozzo con foglie lisce e spinose lungo i bordi può essere visto sul davanzale della finestra in quasi tutte le case..

Le casalinghe adorano l'albero di aloe per la sua senza pretese, combinata con molte proprietà utili.

Tuttavia, ci sono alcune regole di cura che devono essere seguite per avere sempre a portata di mano un assistente affidabile per molti problemi di salute. Quello che devi sapere prima di portare questo ospite sudafricano a casa tua è di seguito..

descrizione generale

Questa pianta tropicale perenne dal nome misterioso aloe arborescens "si aggirava" fino a noi dall'Africa meridionale. Lì cresce in natura.

Come pianta selvatica, può essere trovata nella vastità dello Zimbabwe e del Mozambico.

Lì cresce spesso fino a 3 metri di altezza..

Alle nostre latitudini viene utilizzato per scopi medicinali e semplicemente come pianta d'appartamento ornamentale..

L'aloe è chiamata simile ad un albero per un motivo. In apparenza, la pianta assomiglia davvero a un piccolo albero con rami densi e bassi. Ha un tronco corto e diritto e foglioline xifoidi lisce e grandi pungenti lungo i bordi. Le foglie sono succose e carnose. Che aspetto ha una pianta, guarda la foto.

Nella parte superiore si formano periodicamente bellissime infiorescenze con fiori a forma di campane. Ma fiorisce a casa estremamente raramente..

Aloe e agave: qual è la differenza

Quando si tratta di aloe, probabilmente hai sentito che alcune persone lo chiamano in un altro modo: agave. Molte persone sono interessate alla domanda: qual è la differenza? L'aloe simile ad un albero tra la gente fu "battezzata".

Si ritiene che vedere i fiori su questa pianta sia fortunato solo una volta ogni cento anni. È difficile dire se sia davvero così. Ma la fioritura dell'aloe nella nostra casa è un fenomeno estremamente raro..

Questo nome si applica solo all'albero di aloe. In totale, nella scienza sono conosciute circa 400 specie di aloe. Sui nostri davanzali, di solito ci sono 2 tipi di ospiti sudafricani: agave o albero di aloe e aloe vera (a volte considerata agave).

Queste due specie differiscono l'una dall'altra solo nell'aspetto: l'agave ha un tronco, dal quale divergono lunghe foglie carnose xifoidi, e l'aloe vera sembra un cespuglio.

Quindi possiamo dire che l'aloe e l'agave sono la stessa pianta. Con solo una piccola precisazione, stiamo parlando dell'albero di aloe.

Illuminazione

L'aloe è una di quelle piante da interno che amano molto la luce..

Quindi scegli il posto più luminoso per lui nella tua casa..

Inoltre, è necessario girare spesso la pianta verso la luce, ruotandola in una direzione o nell'altra..

Altrimenti il ​​tronco si piegherà.

Annaffiatura, umidità

Anche in estate l'aloe non ha bisogno di molta acqua. L'irrigazione dovrebbe essere moderata. La frequenza ottimale è una volta alla settimana. In inverno, al contrario, saranno sufficienti annaffiature rare..

In generale, la pianta è molto sensibile al ristagno del terreno. Se l'acqua ristagna nella pentola, le radici possono marcire e l'aloe morirà..

Come determinare se una pianta ha abbastanza acqua? Durante l'irrigazione, prestare attenzione alla presenza di umidità sul pallet. Se l'umidità si è depositata, allora c'è abbastanza acqua. Versalo e smetti di annaffiare.

Terreno e condimento superiore

Carbone di legna e trucioli di mattoni vengono aggiunti al terreno dove crescerà l'aloe.

Oppure acquista un substrato.

La concimazione con fertilizzanti minerali viene eseguita 2-3 volte l'anno e solo in estate.

Puoi usare una medicazione superiore per le piante di cactus. Si consiglia di aggiungerlo al terreno umido 1 volta in 3-4 settimane. La fecondazione dovrebbe iniziare ad aprile e proseguire fino alla fine di settembre..

Come trapiantare

Si consiglia di trapiantare una pianta adulta una volta ogni 2 anni, una giovane - una volta all'anno. Il periodo più favorevole è la primavera. Sul fondo deve essere posizionato uno strato drenante (5 cm). Per il trapianto, vengono presi un vaso di ceramica e un terreno "Per cactus e piante grasse". Puoi preparare tu stesso il terreno prendendo 4 parti di terriccio universale e 1 parte di sabbia grossolana.

Quindi, diciamo che abbiamo già un vaso di terra e la pianta è pronta per la semina. Ora eseguiamo il trapianto nella seguente sequenza:

  1. Inumidisci il terreno.
  2. Fai un approfondimento.
  3. Versa un po 'di sabbia lì.
  4. Inserisci pianta.
  5. Cospargere di sabbia e terra.
  6. Si consiglia di mettere dei pioli per dare stabilità.
  7. Copri l'aloe trapiantata con un sacchetto di plastica, lasciando spazio per l'aria sottostante.
  8. Posiziona la pentola su un davanzale con più sole.
  9. Quando compaiono le foglie giovani, rimuovere il pacchetto.

A questo punto, il processo di trapianto può essere considerato completo. Rami le foglie giovani - significa che l'aloe è radicata.

Come si moltiplica

L'agave si propaga per germogli e talee basali.

Di solito cresciamo troppo con un gran numero di germogli che hanno già il proprio sistema di root.

Hai solo bisogno di prenderli e trapiantarli.

Questo è il modo più semplice per riprodurre.

Per quanto riguarda le talee, vengono essiccate all'aria per 2-3 giorni prima di piantare. Trapiantato in terreno sabbioso di 1 cm, per questo è adatta sabbia ordinaria o sabbia mista a torba.

Innaffialo con molta attenzione, altrimenti il ​​gambo potrebbe semplicemente marcire. Trapiantato in vaso 2 settimane dopo la comparsa delle radici.

Potatura

Non necessita di potatura.

Possibili problemi, parassiti

In generale, l'aloe è una pianta senza pretese che non richiede molta attenzione. Non particolarmente sensibile alle basse temperature. L'infestazione da parassiti è molto rara.

Occasionalmente, un fodero o un acaro può attaccare l'aloe. Devono essere rimossi dalle foglie e la pianta deve essere lavata con acqua saponosa..

Proprietà curative

Per scopi medicinali vengono utilizzate foglie, che vengono tagliate alla base stessa, così come il succo spremuto da esse. Il succo ha un sapore amaro e un odore sgradevole. Ha un effetto battericida. Ecco perché l'aloe è così spesso usata nella medicina tradizionale e popolare..

L'ambito di applicazione è molto ampio. La pianta può aiutare con molti disturbi:

  • ferite e ustioni;
  • perdita di forza;
  • diminuzione dell'immunità;
  • impotenza sessuale;
  • raffreddori e bronchiti;
  • indigestione;
  • infezioni genito-urinarie;
  • malattie degli occhi, ecc..

Sugli scaffali delle farmacie ci sono molti farmaci che includono l'albero di aloe. Estratto di aloe liquido venduto separatamente per somministrazione orale e iniezione.

Le proprietà curative dell'agave aumenteranno se la lasci senza annaffiare per 2 settimane. Un altro modo è tagliare un pezzo di carta e metterlo nel congelatore per 10 giorni..

Ricette medicinali di aloe vera

Gli antichi egizi conoscevano le proprietà curative dell'aloe. Curiosità storica: il succo e le foglie di aloe erano ampiamente utilizzati nell'imbalsamazione dei cadaveri.

Di seguito sono elencate le ricette popolari per questi casi:

    1. Problemi della pelle (licheni, ustioni, ferite che non si rimarginano da molto tempo, bolle):

Spremi mezzo bicchiere di succo e applicalo sull'area problematica. Oppure sbucciate le foglie e applicate sulla ferita.

    1. Disturbi digestivi (ulcera, gastrite, costipazione), bronchite e sistema immunitario indebolito:

Mezz'ora prima dei pasti, prendi 1 cucchiaino di succo appena spremuto dalle foglie 3 volte al giorno.

    1. Acne e acne:

Crea maschere con succo fresco. Si consiglia un corso di 25 maschere. La maschera è semplice: fai un tovagliolo con 10 strati di garza, immergi con il succo e lascia sul viso per mezz'ora.

Eseguire la procedura ogni giorno. Notando i primi miglioramenti, realizziamo maschere a giorni alterni. Ridurre ulteriormente la quantità a 2 volte a settimana.

    1. Pelle invecchiata, rughe.

Prendiamo i 2 fogli più grandi dal basso, tagliamo a pezzetti e riempiamo con un bicchiere d'acqua incompleto. Mescolare bene e lasciare agire per 24 ore. Successivamente, l'infusione deve essere congelata (le solite forme per il ghiaccio andranno bene). Puliamo la pelle con ghiaccio ogni giorno.

Prepara una bevanda con succo di aloe fresco, miele caldo e burro fuso. Tutto è preso in proporzioni uguali. Bere per 5 giorni prima dei pasti 4 volte al giorno. Usiamo 2 cucchiaini alla volta. Quindi fai una pausa di 5 giorni e ripeti il ​​corso per altri 5 giorni.

Alcune altre ricette curative con l'aloe in questo video:

Ora sai come l'albero di aloe differisce dall'agave, come prendertene cura adeguatamente e come può esserti utile.

In generale, l'aloe è una pianta molto utile e di facile cura. Tutta la saggezza della cura può essere ridotta a 2 regole: irrigazione moderata e più sole. Osservali e avrai un kit di pronto soccorso naturale per molti disturbi a casa tua tutto l'anno..

Aloe vera: tutti i benefici di una pianta d'appartamento, 12 foto

L'aloe vera è molto probabilmente ascoltata da molte persone. Anche chi non è appassionato di floricoltura ha visto questo nome in medicinali e cosmetici..

Come la pianta è utile e come coltivare l'aloe vera (foto) a casa è descritto in dettaglio nell'articolo.

Aloe vera - descrizione della specie

L'aloe vera (presente), secondo la struttura delle foglie, appartiene alle piante grasse. La terra nativa della pianta sono le isole di Barbados, Curacao, il sud della penisola arabica. Si trova anche in Egitto, nelle Isole Canarie e in molti paesi caldi è coltivato appositamente per scopi medicinali..

L'aloe vera forma una rosetta dalle foglie su uno stelo appena visibile. Il foglio stesso ha una base ampia e una parte superiore appuntita. Il loro spessore è di circa 1 cm a causa dell'umidità accumulata all'interno, la consistenza ricorda la gelatina e lungo i bordi si formano spine appuntite..

Il colore delle foglie è verde con piccole macchie giallastre. Il diametro dell'aloe in condizioni naturali raggiunge il mezzo metro. Nella vastità del deserto, può fiorire con infiorescenze tubolari arancioni, in un appartamento un tale fenomeno non può essere osservato.

L'apparato radicale è sottosviluppato e superficiale, il che consente di coltivare un'aloe sana in un piccolo vaso.

Qual è la differenza tra aloe vera e albero di aloe (agave)

Se confrontiamo l'aloe vera e l'agave, le differenze tra loro sono nell'aspetto e nel metodo di applicazione. Il nome dell'aloe (agave) simile ad un albero parla da solo: ha un tronco da cui si estendono le foglie. La fede cresce sotto forma di una rosetta, che quasi non si eleva al di sopra della superficie della terra.

La cosa principale che distingue l'aloe dall'aloe vera è che la seconda viene coltivata su scala industriale da intere piantagioni per la produzione di medicinali e cosmetici.

Il succo curativo viene estratto solo dalle foglie di piante di quattro anni; nell'aloe simile ad un albero, viene lavorato anche il gambo..

Crescere e prendersi cura di casa

L'aloe è una pianta succulenta, quindi dove cresce l'aloe vera, può tollerare la siccità per diversi mesi. La pianta chiude i pori sulle foglie e ferma l'evaporazione dell'umidità. L'assistenza domiciliare non dovrebbe essere così stressante per la famiglia, ma non richiederà molti sforzi da parte del coltivatore.

Il compito principale sarà creare condizioni inizialmente confortevoli per la succulenta, quindi periodicamente annaffiarla e trapiantarla..

Temperatura

L'aloe tollera tutte le temperature estive all'aria aperta e durante il riscaldamento domestico. L'importante è non mettere la pentola vicino al termosifone o vicino al fornello in cucina, dove il termometro è troppo alto..

Illuminazione

La luce brillante e diffusa promuoverà la crescita attiva delle foglie di aloe. Evita la posizione su una finestra a sud troppo soleggiata o su un nord scuro.

Inoltre, non dovresti coltivare l'aloe nella parte posteriore della stanza senza illuminazione aggiuntiva..

Sebbene le piante grasse crescano in un'area aperta sotto il sole, si consiglia di coprire l'aloe nella stanza dai raggi cocenti..

È particolarmente importante farlo in estate ed è meglio spostare la pianta all'aria aperta durante questo periodo. In inverno, affinché la crescita non si fermi o le foglie non si allunghino, l'aloe viene illuminata con una lampada fluorescente..

In condizioni di scarsa illuminazione, un fiorista attento noterà rapidamente i cambiamenti:

  • le foglie vengono tirate su;
  • si seccano e si assottigliano;
  • il loro colore svanisce.

Se tutto ciò è accompagnato da abbondanti annaffiature, le radici marciscono molto rapidamente.

Irrigazione

Con una quantità sufficiente di umidità, la pianta forma una grande quantità di nutrienti e non spende tutta la sua energia per l'approvvigionamento e il consumo di acqua economico. Questo è importante da considerare quando si utilizza l'aloe vera per scopi medicinali..

Nelle calde giornate estive, l'irrigazione è più frequente - a giorni alterni o anche quotidianamente (a temperature superiori a 30 ° C). Con un termometro medio da 20 a 25 ° C, la frequenza di irrigazione sarà di circa 1 volta in 5-7 giorni.

In inverno l'intensità dell'irrigazione dipende anche dalla temperatura. Se non è stato deliberatamente abbassato, l'umidità rimarrà la stessa. A 15 ° C è necessario attendere che il terreno si asciughi della metà.

L'irrigazione dovrebbe essere fatta da un contenitore con un beccuccio lungo in modo che l'acqua non entri nella base delle foglie. L'accumulo regolare di umidità nell'uscita porterà alla morte del tronco e alla morte della pianta..

È importante non organizzare gravi siccità per la succulenta, altrimenti il ​​fiore perderà le sue principali proprietà benefiche..

Fertilizzante

È necessario nutrire attivamente l'aloe vera per un breve periodo, da maggio alla fine dell'estate. In questo momento, ogni 2 settimane, la pianta viene annaffiata con una soluzione con fertilizzante liquido per cactus e piante grasse..

L'aloe è dannosa per una grande quantità di azoto nel fertilizzante.

Trasferimento

La giovane aloe cresce abbastanza attivamente e necessita di un trapianto annuale. Il terreno dovrebbe contenere molta sabbia per un'elevata permeabilità all'aria, così come torba e torba per l'alimentazione..

Se scegli un substrato per la produzione industriale, il terreno per piante grasse è adatto..

Prima di piantare, la maggior parte dei coltivatori si chiede che tipo di vaso sia necessario per l'aloe vera. Un contenitore di media altezza è adatto, ma abbastanza largo.

Durante il trapianto, un quarto del vaso viene coperto con argilla espansa, che fornirà alle radici un buon drenaggio. In fondo, non devi dimenticare di fare dei buchi se non fossero immediatamente lì.

5 cm di terreno fertile vengono versati sull'argilla espansa. La pianta viene scossa dal vecchio vaso, posta al centro del nuovo vaso da fiori e ricoperta di substrato.

La pianta dovrebbe affondare nel terreno alla stessa profondità del vecchio vaso. Dopo aver trapiantato l'aloe vera, innaffia e allontana dal calore e dai raggi ultravioletti.

Video di cura utile

Un video dettagliato ti aiuterà a ricordare come prenderti cura dell'aloe vera.

Fioritura di aloe vera

Non ci si può aspettare che l'aloe domestico fiorisca. Anche in natura, le piante grasse rilasciano raramente gemme per la propagazione dei semi..

In una serra, quando si creano le condizioni ideali e un inverno fresco, un peduncolo appare da una rosetta fogliare.

Nella sua parte superiore si forma un'infiorescenza: una pannocchia di gemme tubolari. Sono dipinti di verde e poi rosa-arancio.

Metodi di riproduzione

L'aloe vera può essere propagata in qualsiasi momento dell'anno, ma il radicamento è meglio farlo all'inizio della primavera. Allo stesso tempo, è conveniente trapiantare il fiore e separare i germogli della radice da esso..

Talee di radice

Un gambo radicale è, infatti, una foglia tagliata alla base:

  1. Va lasciato a temperatura ambiente per 2-3 ore.
  2. Successivamente, la foglia viene piantata nella sabbia bagnata fino a una profondità di 2 cm..
  3. Si consiglia di mantenere un elevato contenuto di umidità necessario per la crescita delle radici spruzzando da un flacone spray.
  4. Trapiantare in terreno a tutti gli effetti dopo l'inizio della crescita attiva.

Propagato dai bambini (germogli di radici)

Il lungo processo di radicazione delle talee potrebbe non essere necessario se i processi figlie si formano vicino alla pianta madre.

Tale riproduzione è caratteristica dell'aloe invecchiata (circa 3-4 anni). I bambini devono essere separati durante il trapianto primaverile e immediatamente piantati in un substrato adulto..

Cresciamo dai semi

I semi acquistati vengono piantati nell'acqua bollente raffreddata e versata. Il contenitore viene ricoperto di cellophane e posto alla luce a temperatura ambiente. In futuro, è necessario inumidire periodicamente il terreno e ventilare la serra per mezz'ora al giorno..

Quando compaiono gli scatti, non rimuovere immediatamente il film: è meglio abituarsi gradualmente all'aria ambiente nell'arco di 1-2 settimane..

Possibili problemi con la crescita dell'aloe

I problemi durante la cura dell'aloe vera sono spesso associati al ristagno della terra o alla mancanza di illuminazione..

Malattie

Dall'irrigazione frequente, appare il marciume radicale. Anche l'acqua troppo fredda o il congelamento delle radici in inverno sulla finestra provoca la malattia. In questo caso, la pianta smette di crescere e lo stelo si scurisce e si asciuga. È difficile curare la malattia.

Viene estratto dal terreno contaminato, tutte le radici marce vengono rimosse e il resto viene spruzzato con un agente antifungino. Viene aggiunta più sabbia al nuovo terreno e la successiva irrigazione viene eseguita un massimo di 2 volte al mese..

Se il processo viene avviato e le radici non sono adatte per un'ulteriore crescita, allora è meglio non aspettare la completa morte della pianta e propagarla per talea.

Il marciume secco appare a causa di irrigazioni irregolari e sbalzi di temperatura. Le manifestazioni con la malattia precedente sono le stesse, solo la varietà secca non viene trattata.

Da un'illuminazione insufficiente, le foglie diventano molto sottili e allungate. Si consiglia di spostare il vaso su una luce o installare una lampada nello stesso punto.

Parassiti

Le foglie spesse e coriacee sono abbastanza resistenti alle infestazioni di parassiti. Ma potrebbe apparire una cocciniglia. Il parassita lascia dietro di sé una placca che assomiglia a pezzi di cotone idrofilo. Per combattere il decollo, viene utilizzato il farmaco "Intavir" o "Fufanon".

Un altro parassita, un nematode, infetta non solo le foglie, ma anche le radici. Questo è più pericoloso, poiché se rilevato in ritardo, porta alla morte della pianta..

Puoi vederli solo estraendo il fiore dal vaso e tutte le radici con piccole crescite sotto forma di grani devono essere rimosse. Tra i farmaci, "Vidat" o "Tekta" possono aiutare.

I tripidi possono essere visti sotto forma di piccoli insetti che volano in una pentola. Il trattamento per loro è complicato dalla resistenza dei parassiti alla maggior parte dei farmaci. Si consiglia di aggiungere subito a irrorazione con insetticidi innaffiando il terreno con una soluzione di "Confidor".

Fiore di aloe vera fatto in casa: benefici e rischi

Raramente qualcuno coltiva l'aloe solo come fiore domestico, i cui benefici e danni non contano molto. Proprietà medicinali: ecco perché la maggior parte dei coltivatori contiene aloe vera:

  1. La proprietà antisettica si adatta bene alle ferite superficiali. Sopprime la crescita di E.coli e streptococchi.
  2. In cosmetologia, viene utilizzato attivamente nelle creme idratanti per la pelle, preparati per combattere l'acne.
  3. Il ghiaccio cosmetico con succo di aloe vera tonifica la pelle, migliora l'incarnato. Si sconsiglia di utilizzarlo per le persone con tendenza alla rosacea (formazione di vene varicose sul viso).
  4. L'uso della tintura succulenta a casa aiuta a combattere le malattie dello stomaco e dell'intestino. Il succo di aloe con miele viene utilizzato per un raffreddore e persino per la sinusite.
  5. Le iniezioni di fiale di aloe vera migliorano il metabolismo e riducono l'intossicazione del corpo. Usato come metodo aggiuntivo per combattere l'anemia.

Occorrono almeno 3 anni per accumulare le proprietà benefiche dell'aloe vera. Le piante sotto questa età sono inutili da usare per il trattamento. Per lo stesso motivo, si consiglia di utilizzare prima le foglie più basse e più mature..

Se non puoi usare tutte le foglie in una volta, puoi conservarle per diverse settimane in frigorifero sul ripiano inferiore. La pianta non deve essere lavata prima, solo prima dell'applicazione diretta.

Forme di dosaggio dell'aloe vera in farmacologia

In farmacologia, il farmaco a base di aloe vera è ufficialmente registrato come farmaco. La forma principale della sua produzione è la soluzione iniettabile in fiale.

Per scopi cosmetici, viene prodotto un gel e l'estratto della pianta viene aggiunto a creme, lozioni, sieri, maschere.

Tipi medicinali di aloe

In qualche modo ci siamo abituati al fatto che le nostre case sono solitamente decorate con aloe arborescens Mill. - una foglia succulenta perenne dei deserti dell'Africa orientale e meridionale, un assistente insostituibile per raffreddori e ferite che non guariscono. Altri tipi di aloe sono percepiti da noi come piante grasse, svolgendo principalmente funzioni decorative combinate con straordinaria senza pretese, secondo il principio - è andato in vacanza e si è dimenticato. Ma alcune specie possono essere utilizzate allo stesso modo dell'albero di aloe, come medicina domestica. E alcuni di loro sono i principali al mondo nella produzione di preparati da questa pianta e sono ampiamente coltivati ​​in molti paesi del mondo dove il clima lo consente.

In generale, il genere di aloe (Aloe) è piuttosto vario. Secondo varie fonti letterarie, ci sono circa 250 o 350 specie nel mondo. Queste sono piante grasse erbacee, arbustive o arboree perenni della famiglia delle Xanthorrhoeaceae. Nella vecchia classificazione, appartengono alla famiglia delle liliaceae (Liliaceae). Il loro aspetto è molto vario, dalle graziose piante ornamentali agli enormi alberi. L'aloe ha foglie xifoidi succulente, fissate lungo il bordo con spine acuminate, il cui colore può assumere varie sfumature di verde. Le foglie si estendono dal gambo, che funge da base centrale per loro, da cui cresce un lungo peduncolo due o tre volte l'anno. I fiori sono rossi, arancioni, gialli o bianchi, raccolti in un denso racemo fiorito. Frutta - capsula cilindrica.

Separatamente, vorrei soffermarmi sull'insolita struttura della foglia di aloe, che include un nucleo gelatinoso e trasparente (polpa) circondato da un sottile strato di liquido o succo giallo, tutto questo è protetto da una sottile, ma forte, e persino ricoperta sulla parte superiore per ridurre l'evaporazione, la pelle verde. Le foglie carnose di queste piante sono in grado di immagazzinare grandi quantità di acqua e possono crescere notevolmente di dimensioni. Per trattenere l'umidità, la pianta chiude i pori, consumando lentamente le sue riserve d'acqua quando c'è insufficiente apporto di umidità, quindi le foglie diminuiscono di dimensioni e consistenza e alcune, principalmente le foglie inferiori, possono essere versate per preservare la vita dell'intera pianta.

Lo strato sottocutaneo è di colore giallastro e contiene sostanze specifiche del gruppo di antrachinoni chiamato Aloina. È un prodotto amaro utilizzato da secoli come blando lassativo..

Ma il secondo strato interno - la polpa gelatinosa, che è fibre liquide situate nella parte interna del foglio, è un prodotto separato e si chiama gel di aloe.

Pertanto, ci sono tre tipi di materie prime di questa pianta nel mondo: foglia intera di aloe, aloina e gel di aloe, che vengono utilizzati in modi completamente diversi..

L'Aloina contiene antracinoni (derivati ​​dell'antracene), e l'Aloe Gel è privo di loro, quindi non ha proprietà irritanti per lo stomaco, non ha un sapore molto amaro ed è consigliato per preparare bevande, succhi e aggiunta ad altri alimenti.

Per ottenere il gel, le foglie di aloe vengono tagliate a mano e rimosse meccanicamente, separando il liquido giallo - Aloina. Cercano di ottenere il gel di aloe abbastanza velocemente da prevenire l'ossidazione. Si stabilizza subito dopo l'inizio dell'estrazione. È ampiamente utilizzato come prodotto tonico e nutriente che favorisce la rigenerazione dei tessuti del corpo. Non è tossico e non ha controindicazioni. Negli ultimi anni sono comparsi molti prodotti alimentari con Aloe Gel: succhi, yogurt, dessert, pasticcini, che non sono solo sani, ma anche molto gustosi..

L'aloina, a differenza del gel, ha un uso diverso: è un buon lassativo. Tuttavia, l'uso interno a lungo termine di Aloina pura o preparati di Foglia di Aloe Intero può portare ad autointossicazione cronica e contribuire allo sviluppo di emorroidi e processi infiammatori di natura emorragica nella parte inferiore dell'intestino tenue e nell'intestino crasso. Ciò è dovuto al contenuto del complesso antrachinonico, che ha un lieve effetto lassativo a causa del suo effetto irritante. L'aloina agisce sulla motilità intestinale, interagisce con il sistema enzimatico della parete intestinale, responsabile dell'assorbimento di acqua e sostanze nutritive. Pertanto, l'Aloina è controindicata in gravidanza (rischio di aborto spontaneo), mestruazioni, cistite, emorroidi.

Di tutta la varietà di specie di aloe, solo circa 15 varietà vengono utilizzate per scopi medicinali. Naturalmente verrà menzionato il più importante dal punto di vista medico. Il primo, ovviamente, dovrebbe essere chiamato vero aloe (Aloe vera).

Questa specie fu descritta per la prima volta da K. Linnaeus come Aloe perfoliata var. vera nel 1753. Nel 1768 N. Burman lo scelse come specie separata. Ma nello stesso anno F. Miller lo ribattezzò in aloe reale, invece dell'aloe delle Barbados descritta nel 1620 da K. Baugin. Ora questi due nomi sono percepiti dalla maggior parte dei botanici come sinonimi. Sebbene alcuni autori ritengano che si tratti di due tipi morfologici della stessa specie con fiori di colore diverso - nel primo - arancione, nel secondo - giallo.

Aloe real, o Barbados (Aloe vera Tourn.ex L., sinonimi: Aloe barbadensis Miller., Aloe perfoliata var.vera L., Aloe elongata Murry, Aloe vulgaris Lamarck, Aloe flava Pers.) È ampiamente utilizzata in tutto il mondo. La parola "vera" è di origine latina, e in traduzione significa vera, cioè aloe veramente curativa. La terra nativa della pianta è il Mediterraneo, il Nord Africa e le Isole Canarie. L'aloe vera ha foglie carnose molto potenti, che raggiungono gli 80-100 cm di lunghezza e 15 cm di larghezza. Alcuni autori ne descrivono due varietà: verde e blu. La varietà verde può essere utilizzata solo all'età di 4-5 anni, quella blu cresce più velocemente, raggiungendo il raccolto alla fine del terzo anno. Entrambe le varietà hanno gli stessi usi medici. E la cosa più importante che le unisce sono le foglie molto carnose, da cui si ottiene molto gel..

Attualmente, sotto il nome di Aloe vera, si uniscono diverse varietà, coltivate in piantagioni in America e nell'Asia orientale. Ed è questa specie che è ampiamente esportata in tutti i paesi del mondo dalla Cina. A proposito, grandi piantagioni si trovano sull'isola di Hainan, ben nota ai turisti russi..

Albero scarlatto (Aloe arborescens Mill.) È una specie selvatica africana di aloe, ampiamente utilizzata e coltivata in Russia, dove è stata studiata a fondo. Lo conosciamo come una pianta da interno piccola e senza pretese che fiorisce molto raramente e la cui altezza non supera 1 metro. Ma nella sua patria dell'Africa meridionale e orientale, è un albero magnifico e potente. Durante l'era sovietica, l'albero di aloe veniva coltivato in piena terra di zone subtropicali umide nella parte costiera dell'Agiaria, nelle piantagioni vicino a Kobuleti, così come nella regione di Odessa. Ciò consentì all'URSS di non dipendere dalle materie prime importate e fu importato solo succo di aloe essiccato: il sabur. Ricevute tre tipologie di materie prime: foglia fresca - Folium Aloes arborescentis recensita, foglia secca - Folium Aloes arborescentis siccum e germoglio laterale fresco - Cormus lateralis Aloes arborescentis recens.

Attualmente, alcune aziende agricole continuano a coltivare questo tipo di aloe nelle serre, ad esempio in Polonia..

L'aloe di Sokotrinskoe (Aloe soccotrina Lam.) È originaria dell'isola di Socotra, nel sud dello Yemen. Fin dai tempi di Alessandro Magno, è stato fortemente soppiantato dalle specie sopra menzionate, ma ha ancora un certo significato locale. A volte è visto come sinonimo di Aloe Vera..

L'aloe ferox è comune in Lesotho e in Sud Africa (nelle province del Capo orientale e occidentale e nel Kwa Zulu-Natal). La sua forma di vita è più vicina agli alberi, altezza - fino a 3, molto raramente fino a 5 m. Foglie lunghe fino a 1 m, verde opaco, a volte con una sfumatura rossastra, lungo il bordo hanno lunghi denti rossastri a una distanza di 10-20 mm l'una dall'altra. Un foglio può pesare 1,5-2 kg. Il peduncolo è molto ramificato, alto fino a 80 cm, i fiori sono molto numerosi, arancioni.

Fu descritto per la prima volta nel 1768 da Philip Miller. Linneo lo cita nella sua Species Plantarum come Aloe perfoliata var. γ e Aloe perfoliata var. ε. Aloe ferox. La specie si è rivelata molto polimorfa e ora ci sono diversi sinonimi e taxa nel rango di sottospecie: Aloe ferox var. subferox (Spreng.) Baker (1880), Aloe ferox var. incurva Baker (1880), Aloe ferox var. hanburyi Baker (1880), Aloe ferox var. galpinii (Baker) Reynolds (1937), Aloe ferox var. erythrocarpa A. Berger (1908) e così via.

Attualmente è una specie ufficiale, da cui viene pressato il succo, che è una materia prima farmaceutica essiccata. È ampiamente coltivato in Sud Africa per la produzione di prodotti farmaceutici e cosmetici..

Aloe saponaria (Ait.) Haw. Viene utilizzato, anche se non così spesso come le specie precedenti..

Aloe Vera - Benefici e cura

Tra le piante da interno più facili da coltivare, l'aloe vera illuminerà qualsiasi mensola della cucina, svolgendo un secondo compito come kit di pronto soccorso domestico..
Originaria del Sud Africa, l'aloe vera ha foglie carnose contenenti numerosi composti vegetali con proprietà antimicrobiche, antidolorifiche, antiossidanti e antinfiammatorie.


Utilizzata per scopi medicinali per almeno 6.000 anni, la pianta succulenta (che fornisce umidità) si è diffusa in tutto il mondo ed è diventata una parte importante nella medicina tradizionale dell'antico Egitto, Roma, Grecia, Persia e India, nonché in tutta l'Asia e Africa. L'Aloe Vera è stata portata in Europa dagli spagnoli.

Le proprietà curative dell'aloe vera

Le parti benefiche dell'aloe sono gel e lattice. Il gel si ottiene dalle cellule al centro della foglia; e il lattice è ottenuto dalle cellule direttamente sotto la pelle della foglia.

L'Aloe Vera è composta per il 95% da acqua e per il 5% da solidi.
Contiene oltre 200 sostanze nutritive necessarie per il corpo umano. Di questi, 75 sono preziosi principi attivi attualmente utilizzati in farmacologia, cosmetica e medicina..

La pianta di Aloe Vera, in perfetto equilibrio, contiene:

• quasi tutti gli amminoacidi esistenti, 7 dei quali indispensabili per l'uomo;
• zuccheri - polisaccaridi, che includono asemannano e aloverosio (l'asemannano è noto per la sua capacità di aumentare l'immunità);
• membrane mucose (fibre solubili) utilizzate nella creazione di alimenti dietetici;

Il fiore contiene 2 volte più germanio dello zenzero e 4 volte più del ginseng.
L'aloe vera ha un alto livello di ferro, 10 vitamine, comprese le vitamine A, C, E e l'intero gruppo di vitamine B. Tannini, resine, lattato di magnesio, proteine ​​(lectine).

applicazione di fiori di aloe

Risultati scientificamente provati e positivi ottenuti
la sostanza gelatinosa che si trova all'interno delle foglie di aloe vera:

• ridurre il dolore;
• nel trattamento di ustioni, abrasioni, foruncoli;
• sollievo dal dolore con lieve congelamento;
• trattamento di herpes, emorroidi e psoriasi.

Alcune persone usano il gel di aloe vera per l'igiene orale. Come rimedio contro la forfora e come balsamo generale per capelli.

Importante!
L'uso interno del succo di aloe crudo non è consigliato da esperti di salute, poiché la ricerca in questa direzione è ancora in corso e non sono state tratte conclusioni definitive.
La ricerca ha anche dimostrato che l'aloe non guarisce ferite chirurgiche profonde, ustioni da radiazioni o previene le scottature solari. Il succo di aloe vera riduce il dolore causato dalle scottature solari.

Varietà di aloe vera

Circa 300 varietà di questa pianta senza pretese sono conosciute in natura e solo una piccola parte, circa 18 specie, viene coltivata in casa. Si tratta principalmente di specie arboree e agave. La durata della vita di un fiore è di circa 20 anni. In alcuni paesi del sud viene coltivato su scala industriale, nelle piantagioni. Tra questa varietà di specie, ci sono fiori di aloe di tutti i tipi di colori e forme di foglie. Da basso, 10-20 centimetri a diversi metri.

Piantare e curare l'aloe

Alla pianta non piace la luce solare diretta e il luogo per esso è selezionato di conseguenza.
È meglio scegliere un materiale per contenitori per la semina in terracotta o materiale poroso simile, poiché consentirà al terreno di asciugarsi tra un'annaffiatura e l'altra e sarà abbastanza pesante da evitare che la pianta si ribalti. È possibile utilizzare la plastica, ma trattengono più umidità e sono meno stabili. In ogni caso, il fondo del contenitore deve avere un foro di drenaggio. Dopo l'irrigazione, l'umidità in eccesso non dovrebbe ristagnare.

Le dimensioni del fondo devono essere approssimativamente uguali all'altezza, il volume non deve essere inferiore a 5 litri. La pianta diventa abbastanza potente e la scelta della capacità deve essere presa correttamente.

L'aloe vera è una pianta grassa, quindi usa un impasto ben drenante come faresti per i cactus. Non utilizzare un normale terriccio da giardino. Una buona miscela dovrebbe contenere perlite, roccia lavica, sabbia grossolana o tutti questi. L'aloe è resistente, ma la mancanza di un drenaggio adeguato porta al marciume radicale e all'appassimento, che fa morire la pianta.

Sul fondo della pentola non è necessario uno strato di ghiaia, palline di argilla o qualsiasi altro materiale di "drenaggio". Occupa solo spazio e riduce lo spazio per la crescita delle radici..
Quando si pianta, assicurarsi che le foglie inferiori della pianta siano appena sopra il livello del suolo. Non innaffiare dopo la semina.
Non innaffiarlo per almeno una settimana. Ciò ridurrà la probabilità di marciume e darà alla pianta il tempo di sviluppare nuove radici. Per tutto il tempo, tenerlo in un luogo caldo che riceva luce solare intensa ma indiretta..

Aloe sul davanzale della finestra

Un luogo permanente per questo fiore, ben illuminato, senza luce solare diretta. In primavera e in tarda estate, l'aloe viene solitamente effettuata all'ombra all'esterno. Temperatura ottimale per un impianto, 13-27 ° С.
Regime di irrigazione, ogni tre settimane. Fertilizzare con parsimonia, non più di una volta al mese, e solo in primavera ed estate con metà quota di fertilizzanti complessi per fiori da interno.

Come usare l'aloe vera

Il succo di aloe contiene potenti agenti antiossidanti e antibatterici che aiutano a inibire la crescita batterica.

Taglia le foglie di aloe

Oltre all'uso di questa pianta come cura delle ferite e trattamento delle ustioni, viene utilizzata anche per altri scopi..

1. Per ridurre la placca. La carie e le malattie gengivali sono problemi molto comuni. Uno dei modi migliori per prevenirlo è ridurre l'accumulo di placca sui denti. In uno studio sul collutorio condotto su 300 persone sane, il succo di aloe vera puro al 100% è stato confrontato con un collutorio standard, la clorexidina. Dopo 30 giorni di utilizzo, il collutorio all'aloe vera è risultato essere più efficace della clorexidina nel ridurre la placca.

2. Migliora la condizione della pelle e previene le rughe. In uno studio, 30 donne sopra i 45 anni hanno dimostrato che l'applicazione topica del gel ha aumentato la produzione di collagene e migliorato l'elasticità della pelle. Rossore cutaneo ridotto. La ricerca continua ed è troppo presto per parlare di un effetto al 100%.

Maschera per la pelle del viso

L'aloe vera ha certamente alcune proprietà curative uniche, soprattutto se usata come unguento per la pelle e le gengive.

Vari prodotti a base di aloe vera possono essere trovati oggi nei negozi di alimenti naturali su Internet. Questi sono tutti i tipi di gel di aloe vera, succo di aloe, additivi, olio di aloe vera e persino polvere.
Prima di iniziare a prendere tali fondi, devi assolutamente consultare il tuo medico. Ogni organismo è individuale e un effetto positivo su più persone non garantisce lo stesso effetto di una determinata persona.

Con successo, finora, inizia a utilizzare l'estratto di gel di aloe in agricoltura, come fungicida naturale per proteggere le colture. È stato anche notato che spruzzare estratti di aloe vera su vari tipi di frutti maturi aiuta a proteggere e prolungare la durata di conservazione..

Trapianto e riproduzione di aloe, guarda il video:

Il fiore di aloe vera più senza pretese - farmacia domestica. dovrebbe essere sul davanzale della finestra in ogni casa.

Leggi anche:

La natura si è presa cura della nostra salute. Ascoltiamo il suo consiglio.

Commento. Condividi con i tuoi amici sui social network.