Come trapiantare l'aloe e non danneggiare il medico verde

L'aloe è una pianta ornamentale con foglie molto carnose e spesse. È diffuso nei paesi africani. Tuttavia, tutti lo conoscono come un'agave, poiché cresce in quasi tutte le case. Molti conoscono le straordinarie proprietà medicinali di questa pianta. Ma come ogni altro, ha bisogno di una corretta alimentazione, illuminazione e irrigazione. Considera quindi le caratteristiche dell'aloe vera. Come prendersi cura di questa pianta unica a casa?

Illuminazione

Va notato subito che questa pianta è molto esigente in termini di luce. Pertanto, è meglio posizionarlo sul lato soleggiato. Ciò è particolarmente vero per la stagione fredda. Durante questo periodo, è necessario spostare periodicamente l'aloe nei punti più illuminati dell'appartamento. Se la stanza è priva di luce solare, in questo caso dovrai integrare la pianta usando l'illuminazione artificiale.

Nella stagione calda, si consiglia di mettere l'aloe sul balcone, o anche direttamente per strada. In questo caso, la pianta godrà volentieri della luce solare diretta. Questa è una di quelle piante che non ha paura della luce solare. Poiché le sue foglie sono piene di una massa gelatinosa, i raggi del sole non possono danneggiare la buccia dura..

Irrigazione

Se parliamo di come prendersi cura dell'aloe, la descrizione in qualsiasi letteratura specializzata conterrà informazioni che non è necessario "annaffiare" questa pianta straordinaria abbondantemente e spesso. Inoltre, è meglio non innaffiare nuovamente l'aloe piuttosto che aggiungere troppa umidità al terreno..

Nella stagione fredda, il fiore viene inumidito secondo necessità quando il terreno si asciuga. Inoltre, si consiglia di utilizzare irrigatori a dispersione per l'irrigazione. Quando arriva la stagione calda, l'aloe viene annaffiata ogni giorno. Tuttavia, la procedura viene eseguita esclusivamente tramite il pallet. Cioè, l'acqua non viene versata direttamente alle radici, ma solo nella presina. Vale anche la pena prestare attenzione al fatto che si consiglia di versare prima l'acqua nella padella, quindi attendere 20-30 minuti. Se è rimasto qualcosa, il liquido viene scaricato. In questo caso, puoi evitare il fatto che il terreno assorba più umidità del necessario..

Temperatura del contenuto

Come prendersi cura dell'aloe? Se parliamo del regime di temperatura, il fiore è meglio posizionato su una finestra dal lato sud o est. In questo caso, la pianta non sarà in grado di congelare e allo stesso tempo riceverà la massima quantità di luce. Quando diventa più freddo, assicurati di posizionare la pentola sulla finestra più calda. È necessario prestare attenzione per garantire che la temperatura non scenda troppo in basso. Altrimenti, l'aloe smetterà di fiorire e svilupparsi. Poiché questa pianta è originaria dell'Africa, ciò significa che dipende dalla luce solare e quindi dal calore. Tuttavia, la temperatura della stanza domestica è abbastanza per questo fiore..

Se parliamo della temperatura minima consentita nella stanza, per l'aloe in una pentola è di +15 gradi. Non è desiderabile che vada più in basso. Se la pianta inizia a congelarsi, il fogliame diventerà più letargico e senza vita..

Se è un inverno freddo, allora in questo caso si consiglia, prima di tutto, di isolare le finestre su cui si trovano i fiori e anche di assicurarsi che non ci siano correnti d'aria. Puoi mettere un foglio di plastica espansa o altro materiale caldo sul davanzale della finestra, che ti consentirà di organizzare l'elevazione e impedire al vaso di entrare in contatto con il davanzale freddo. Ciò impedirà l'ipotermia attraverso la cosiddetta palla di fondo del terreno. Se la pianta diventa molto fredda, le radici potrebbero iniziare a marcire. È molto difficile per l'agave riprendersi dopo questo..

Che tipo di terreno è necessario

La cura dell'aloe a questo proposito richiede un'attenzione particolare. Ciò include anche la preparazione del terreno corretto. La maggior parte degli esperti in questo caso consiglia di dare la preferenza a composizioni di terreno leggermente acide. Questo terreno ideale per l'aloe è costituito da erba e terreno frondoso, humus e sabbia grossa di fiume. Inoltre, non dimenticare il drenaggio. In questo caso, puoi usare normali pietre rotte. E se viene effettuato un trapianto, prima di questa procedura è necessario pulire le radici dell'aloe dalla vecchia terra e lavorarle con carbone.

Aloe: come prendersi cura e ripiantare?

Se parliamo delle dimensioni del vaso per il trapianto, sono determinate in base alle dimensioni della radice della pianta. Pertanto, prima di eseguire qualsiasi manipolazione del trapianto, è necessario determinare la larghezza e la lunghezza del sistema radicale. Il vaso è selezionato in modo tale che le radici possano adattarsi liberamente al contenitore. Va tenuto presente che l'agave si sta sviluppando piuttosto rapidamente, rispettivamente, il sistema di radici inizia a crescere. Ma questo non significa che devi piantare immediatamente la pianta in un vaso enorme. È meglio eseguire la procedura di trapianto più spesso. Quindi l'aloe si sentirà meglio e il terreno non si ossiderà..

Top vestirsi

Considerando come prendersi cura dell'aloe, questo importante passaggio non dovrebbe essere perso. Come ogni altra pianta che si trova nella stanza, anche l'agave deve essere nutrita periodicamente. È importante considerare che solo le piante sane vengono fertilizzate. Se l'aloe è malata, prima di tutto deve essere curata. Dopo aver trapiantato un fiore danneggiato, si consiglia di concimarlo non prima di 3 mesi dopo..

Vale anche la pena prestare attenzione al fatto che eventuali fertilizzanti vengono applicati esclusivamente dopo l'irrigazione. Si consiglia di nutrire la pianta esattamente quando sta crescendo attivamente. Per determinare come prendersi cura dell'aloe, la descrizione della pianta dovrebbe essere studiata in dettaglio e la pianta di agave dovrebbe essere selezionata per un'alimentazione ottimale. Ad esempio, fioristi esperti raccomandano i preparati Power of Life, Agricola e Bona Forte..

Si consiglia inoltre di applicare fertilizzanti attraverso il pallet. In questo caso, puoi proteggere la pianta dai possibili effetti aggressivi di alcuni componenti..

Potatura delle radici

Questa procedura viene solitamente eseguita nel processo di trapianto o piantagione di un aloe abbastanza maturo. In questo caso, le radici della pianta vengono tagliate. Viene eseguita una manipolazione simile in modo che la pianta cresca più rapidamente in un nuovo terreno. Viene eseguita anche la potatura del fogliame. Grazie a tali manipolazioni, è possibile controllare quanto crescerà l'aloe. Ad esempio, se vuoi che il fiore cresca o non poggi contro le pareti del vaso, in questo caso le foglie ei germogli situati sui lati vengono rimossi.

Riproduzione

Questo è un altro passo importante su come prendersi cura dell'aloe indoor. Di norma, tali procedure vengono eseguite contemporaneamente al trapianto di piante. Il modo più semplice per ottenere un nuovo fiore è da una foglia di aloe. Per fare questo, durante il processo di trapianto, è necessario tagliare diverse foglie mature, sulle quali si sono già formate spine piuttosto dure. Successivamente, vengono lasciati asciugare per un po '. Nella fase successiva, i piatti fogliari vengono piantati direttamente nel terreno. Anche il terreno deve essere preparato.

In questo caso, è necessario mescolare terra frondosa, sabbia e inumidire leggermente il terreno. Dopodiché, il futuro germoglio nella pentola deve essere posizionato in un luogo abbastanza luminoso, dove la temperatura è di 15-18 gradi Celsius. Dovresti essere paziente, poiché la prima radice di una giovane piantina non appare rapidamente. Questo non significa che devi iniziare con zelo e annaffiare la pianta ogni giorno. Questo è del tutto normale, quindi devi solo aspettare ancora un po '..

Se ti prendi cura di una pianta così giovane, nutrila e monitora la sua salute, dopo tre o quattro anni i fiori inizieranno ad apparire su di essa. L'aloe vera (come prendersene cura, descritto nell'articolo) è davvero in grado di fiorire. Poche persone lo sanno. Tuttavia, l'aloe coccola con le sue bellissime infiorescenze solo i floricoltori più fortunati..

Umidità

Se parliamo di prendersi cura dell'aloe, allora dovresti prestare attenzione a questo importante indicatore. Va tenuto presente che il terreno troppo umido non è adatto per un'agave. Allo stesso tempo, l'aria nella stanza non dovrebbe essere molto secca. Pertanto, se non è possibile installare una pentola di aloe nella stanza in cui l'aria è umidificata, allora in questo caso almeno una volta alla settimana è necessario spruzzare il tronco della pianta con acqua utilizzando un flacone spray. Si consiglia inoltre di umidificare lo spazio adiacente..

Malattie e parassiti

Molto spesso, i coltivatori coltivano diversi tipi di aloe insieme a condizioni simili. Questa miscela di semi per la co-coltivazione è chiamata miscela di aloe. L'assistenza domiciliare non è molto diversa per le diverse specie quando si tratta di insetti e malattie. Sono ugualmente colpiti dai parassiti, tuttavia, come qualsiasi altra pianta.

Nonostante la sua vitalità, l'aloe può ammalarsi di marciume radicale. Per escludere la probabilità di questa malattia, è necessario esaminare attentamente la pianta. Se ci sono almeno alcune foglie su di esso che sono molto più scure e sembrano molli, in questo caso è necessario rimuovere l'agave dal vaso il prima possibile e ispezionare le radici. È possibile che abbiano iniziato a marcire. Questo può accadere se innaffi la pianta troppo spesso o troppo. Dopo aver valutato il sistema radicale, è necessario tagliare eventuali radici danneggiate e trasferirle su un nuovo terreno. Se non si trovano affatto radici sane, in questo caso è necessario rimuovere tutte le radici malate e fare nuovamente il tifo.

Quando consideri come prenderti cura dell'aloe, dovresti essere preparato al fatto che la pianta potrebbe soffrire di marciume secco. In questo caso, stiamo parlando dell'essiccamento del sistema radicale. Lo stesso si vedrà sulle foglie. Di norma, in tali situazioni, è quasi impossibile salvare l'aloe, poiché questa spiacevole condizione progredisce troppo rapidamente..

Inoltre, un fodero può iniziare con l'aloe. Questo è un parassita abbastanza comune a cui piace stabilirsi sul retro delle foglie. Se sollevi il foglio, saranno visibili piccoli scudi di cera con una lunghezza non superiore a 2 mm. La cosa peggiore è che questi parassiti formano grandi colonie che si trovano sugli steli delle piante. Puoi anche prestare attenzione alle foglie. Se appaiono macchie di una tonalità rosso-marrone, ciò indica che le aree danneggiate moriranno presto. È interessante notare che è molto difficile sbarazzarsi di questo parassita se si moltiplica fortemente. Pertanto, vale la pena ispezionare periodicamente le piante per la presenza di tali insetti. Se c'è il sospetto di questo parassita, si consiglia di pulire la pianta quotidianamente con un panno di cotone imbevuto di aceto. Preparazioni chimiche insetticide dal fodero - "Fitoverm" e "Aktara".

Altri parassiti

Anche con una buona assistenza domiciliare, l'aloe può soffrire di cocciniglie. Questo è uno dei parassiti più grandi e visibili. Di norma, viene rimosso meccanicamente dalla pianta. Per fare questo, usa solo un pennello e una pinzetta. Dopo aver rimosso tutti i vermi, è necessario trattare le zone interessate della pianta con brodo all'aglio (portare a ebollizione mezzo litro d'acqua, aggiungere 4-5 spicchi d'aglio, lasciare raffreddare). Durante questo periodo, si consiglia di non esporre la pianta alla luce solare diretta. Meglio spostarlo nell'ombra. Nelle situazioni più gravi è possibile utilizzare un insetticida.

Inoltre, gli acari possono attaccare periodicamente l'aloe. Questi sono parassiti molto piccoli che sono quasi impossibili da notare. A loro non piace l'acqua fredda, quindi in estate puoi spruzzare l'agave con una soluzione molto fredda di acqua saponosa o tabacco. L'acaro semplicemente non tollera questi componenti. Anche il brodo all'aglio mostra un'elevata efficienza. Se tutto il resto fallisce, puoi applicare sostanze chimiche.

Finalmente

Una volta che hai capito come prenderti cura della tua aloe, è molto più facile mantenere la pianta sana. Se tutto è fatto correttamente, l'agave può piacere con bellissimi fiori..

Come trapiantare l'aloe? Come eseguire correttamente la procedura a casa e per strada?

L'aloe fatta in casa è una popolare pianta da interno. È famoso per le sue proprietà curative. Fin dall'antichità è stato utilizzato per curare varie malattie. Alcuni coltivatori hanno tenuto l'aloe nel loro giardino di casa per anni, ma non sanno come trapiantarla correttamente. Questo articolo parlerà del trapianto di aloe.

Quando e perché hai bisogno di un trapianto?

L'aloe è una pianta succulenta che, nel tempo, sviluppa un esteso apparato radicale che non sopporta i piccoli vasi angusti. Inoltre, la procedura di trapianto deve essere eseguita nei seguenti casi:

  • Con la decomposizione delle radici, il trapianto è l'unico modo per salvare una pianta morente.
  • Con un vecchio substrato impoverito, poiché in un terreno povero la pianta rallenta la sua crescita, perde foglie e alla fine muore del tutto.
  • Quando si formano molti germogli attorno all'aloe centrale.
  • Per rinnovare la pianta e acquisire un aspetto decorativo.
  • Con il substrato sbagliato per l'aloe.

Quante volte farlo, quando è meglio?

Fino a quando il fiore non raggiunge l'età di 5 anni, è necessario trapiantare ogni anno, poiché la pianta è in rapida crescita, quindi il suo apparato radicale richiede sempre più spazio nel tempo. Gli esemplari adulti crescono molto più lentamente, è sufficiente ripiantarli una volta ogni tre anni..

È meglio trapiantare l'aloe nel periodo primavera-estate, poiché in questo momento la pianta è in fase di vegetazione attiva, grazie alla quale trasferirà più facilmente lo stress.

È possibile in inverno?

Nella stagione invernale, si sconsiglia di trapiantare l'aloe fatta in casa, poiché il fiore è dormiente e il suo apparato radicale si riprende molto più lentamente, in altre parole, è più probabile che la pianta non metta radici nel nuovo terreno e muoia.

Come piantare in un altro vaso a casa?

  1. Tieni la base della pianta con una mano e tieni il vaso con l'altra. Quindi gira e da esso viene estratto un fiore insieme al vecchio terreno sul rizoma. Quindi la pianta viene disposta su qualsiasi superficie e le sue radici vengono liberate dal substrato.
  2. Il rizoma viene attentamente esaminato, le vecchie radici marce vengono rimosse.
  3. Per prima cosa, la ghiaia viene posta in una nuova pentola, quindi viene aggiunta la sabbia e quindi viene versato nuovo terreno in cui vengono posizionate le radici della pianta.
  4. Il supporto deve essere leggermente compattato e le foglie devono essere pulite con un panno umido.

Caratteristiche:

  1. Per il trapianto, è necessario acquistare un vaso spazioso con fori di drenaggio.
  2. Pochi giorni prima del trapianto, la pianta deve essere preparata, per questo è ben irrigata.
  3. Per ridurre al minimo lo stress sul fiore, il nuovo terreno dovrebbe essere il più vicino possibile a quello vecchio nella composizione..

Spostare un processo senza radici

Inoltre, passo dopo passo, viene smontato come trapiantare un germoglio senza radici a casa.

  1. Il taglio appena tagliato deve essere essiccato entro una settimana.
  2. Dopo che il taglio si è asciugato, la pianta deve essere radicata nella sabbia bagnata fino a una profondità di 2-3 cm.
  3. Quando si verifica il radicamento, la pianta può essere trapiantata nel substrato:

  • terra di zolle (2 parti);
  • terreno fogliare forestale (1 parte);
  • sabbia grossa (0,5 parti).

Procedura dettagliata per spostare un fiore in piena terra

  1. Il luogo del sito in cui trapianti l'aloe viene ripulito dalle erbacce.
  2. Viene scavato un buco in cui viene aggiunto un substrato appositamente preparato con sabbia.
  3. Tre giorni prima del trapianto, la pianta viene rilasciata dal vaso e le sue radici vengono pulite e asciugate durante questo periodo..
  4. Quindi l'aloe viene trapiantata nel pozzetto preparato con il substrato e ricoperta di pietre per evitare l'intasamento delle erbe infestanti.

Caratteristiche:

  1. Il luogo per il trapianto in piena terra dovrebbe essere illuminato, ma senza accesso costante alla luce solare diretta.
  2. In caso di pioggia, è necessario fare in modo che la pianta non si bagni, altrimenti potrebbe marcire.
  3. Per l'inverno, l'aloe è avvolta in un film e non viene annaffiata.

Ulteriore cura

Quanto segue è come prendersi cura adeguatamente di una pianta trapiantata.

  • Immediatamente dopo il trapianto, l'aloe viene rimossa in un luogo ombreggiato per 1-2 settimane, anche se è stata precedentemente esposta al sole. Questo deve essere fatto affinché la pianta si adatti alle nuove condizioni e cresca eccessivamente le radici ferite..
  • I primi 2-3 giorni il fiore non dovrebbe essere annaffiato a causa di traumi all'apparato radicale. È particolarmente suscettibile alle infezioni dopo il trapianto..
  • Dopo un periodo di tre giorni, puoi iniziare ad annaffiare, ma questo deve essere fatto con molta attenzione, non permettendo all'acqua di entrare sullo stelo e sulle foglie. Inoltre, la pianta viene annaffiata solo quando il terriccio si asciuga a 3-4 cm di profondità.
  • Il regime di temperatura per il fiore trapiantato deve essere mantenuto nell'intervallo di + 20-25 ° C, poiché a una temperatura inferiore c'è il rischio che la pianta venga danneggiata da un'infezione fungina.

Cosa fare se la pianta non attecchisce?

Per capire quale azione intraprendere se l'aloe non mette radici, è necessario scoprire il motivo:

    La cura impropria delle piante è la causa più comune. Pertanto, prima di tutto, se il fiore non vuole mettere radici, è necessario riconsiderare l'intera cura di esso:

  • In estate è sufficiente annaffiare la pianta una volta alla settimana, e in inverno, quando è a riposo, l'irrigazione dovrebbe essere fatta una volta ogni due settimane..
  • Non deve essere consentito il ristagno di umidità, per questo vengono praticati dei fori sul fondo della pentola e rivestiti con drenaggio.
  • È inoltre necessario drenare l'acqua in eccesso dal pozzetto..
  • Per l'irrigazione è necessario utilizzare acqua a temperatura ambiente.
  • Materiale di piantagione scadente. Se hai preso un taglio da una pianta malata, allora sicuramente non attecchirà e attecchirà, quindi dovrai eseguire di nuovo la procedura di trapianto, ma già con talee da un fiore sano.
  • Se il terreno non è adatto, l'aloe deve essere trapiantato in un nuovo terreno, che, nella composizione, è esattamente adatto alla pianta:

    1. terra di zolle (2 parti);
    2. terreno fogliare forestale (1 parte);
    3. sabbia grossa (0,5 parti).
  • L'aloe è un fiore abbastanza senza pretese di cui prendersi cura, che, come altri, necessita periodicamente di un trapianto. Dopo aver letto questo articolo, puoi trapiantare facilmente l'aloe senza danneggiarla..

    Video utile

    Oltre all'articolo, ti suggeriamo di guardare un video visivo sul trapianto di aloe:

    Se trovi un errore, seleziona una parte di testo e premi Ctrl + Invio.

    Come trapiantare l'aloe: opzioni in un altro vaso ed esempi a casa

    L'aloe (agave) è una pianta d'appartamento poco impegnativa per cure speciali. Ha proprietà medicinali che gli consentono di essere utilizzato per un gran numero di malattie. Uno dei requisiti per una buona crescita e sviluppo delle piante è un trapianto pulito. Sapere come trapiantare l'aloe è necessario per ogni coltivatore.

    I motivi principali del trapianto

    L'aloe è una pianta a cui non piace un vaso piccolo. Sviluppa gradualmente un ampio apparato radicale e un vaso angusto sarà mortale per lei. Pertanto, l'aloe deve essere trapiantata correttamente e in tempo in un altro vaso..

    Il trapianto di aloe viene effettuato per i seguenti motivi:

    1. L'aloe deve rinnovarsi e acquisire un bell'aspetto. Le proprietà decorative dipendono in gran parte dalla larghezza del vaso in cui cresce. In piccoli vasi, il fiore appassirà, le sue radici marciranno se annaffiate in modo improprio.
    2. A volte, un gran numero di processi laterali cresce attorno al cespuglio centrale. Si consiglia di trapiantarlo in modo che i processi non ne assorbano i succhi. Il trapianto ringiovanisce la pianta, la rende più resistente.
    3. Il motivo più comune per il reimpianto è quando il vaso non si adatta alla pianta. Il fiore dovrebbe essere trapiantato immediatamente se le radici iniziano a strisciare attraverso il sistema di drenaggio..
    4. Man mano che l'aloe cresce, il terreno si esaurisce. Se ci sono pochi nutrienti e oligoelementi in esso, la crescita rallenta gradualmente, le foglie inferiori muoiono. La pianta perde gradualmente le sue proprietà decorative. L'aloe sarà bella se il terreno si arricchisce di sostanze nutritive e preziosi oligoelementi.
    5. Con un'irrigazione impropria, le radici iniziano gradualmente a marcire. In questo caso, il fiore deve essere trapiantato urgentemente..

    Frequenza di trapianto ottimale

    La succulenta cresce rapidamente. I giovani esemplari devono essere ripiantati ogni anno (fino all'età di 5 anni). La crescita rallenta nell'età adulta. Pertanto, si consiglia di ripiantare l'agave una volta ogni tre anni. Trapianti più frequenti sono dannosi perché danneggiano il fiore interno.

    In inverno o in autunno, il fiore interno non ha bisogno di essere disturbato. È meglio piantare all'inizio della primavera a marzo (prima dell'inizio della stagione di crescita attiva) o durante la stagione di crescita (estate). All'inizio della primavera o dell'estate, il cespuglio ripristinerà rapidamente la crescita, stabilendosi in un nuovo terreno.

    Nota! Se l'aloe viene trapiantata in inverno o in autunno, potrebbe non tollerare lo stress del cambiamento del terreno e potrebbe persino morire..

    Metodi di trapianto

    I lettori sono interessati a come piantare l'aloe. Esistono molti modi per allevare l'aloe. Dipendono da quale pianta viene trapiantata, quanti anni ha e se ci sono germogli.

    Semi

    Trapiantare l'aloe con i semi è piuttosto laborioso. Come coltivare l'aloe dai semi dipende dalla sua vitalità. È meglio germogliare il centenario alla fine di febbraio. La temperatura durante il trapianto non deve essere inferiore a 21 gradi.

    La semina dei semi viene effettuata in una miscela di terreno appositamente preparata di zolle, terreno frondoso, sabbia. I germogli si tuffano in scatole poco profonde (la composizione del suolo in esse deve essere identica).

    Dopo che le piantine crescono, vengono trapiantate in vasi. Un anno dopo sono di nuovo seduti, tk. il sistema di root cresce abbastanza e diventa angusto. Le radici sono danneggiate.

    Jigging l'appendice

    I fioristi sono interessati a come piantare l'aloe con i germogli. Il trapianto di talee è il migliore in estate. Dovrebbero essere selezionati i germogli più sani lungo lo stelo..

    Nota! Taglia i processi laterali alla base. Entro 5 giorni asciugateli leggermente in un luogo caldo, trattate il taglio con carbone.

    Le talee lavorate correttamente vengono piantate nella sabbia bagnata. L'irrigazione aumenta quando compaiono le prime piccole radici. Dopo una settimana, le talee vengono piantate in vasi di fiori..

    Esistono molti modi per piantare piante di aloe senza radici. Puoi tagliare o staccare una foglia di agave alla base. Proprio come il taglio, viene asciugato in modo che la punta di taglio si asciughi. Poiché è necessario coltivare l'aloe dalle foglie in terreno umido, vengono piantate nel terreno a una profondità di circa 3 cm nella sabbia bagnata.

    L'aloe ha figli. Sono alla base della radice e hanno le loro radici. Questa caratteristica facilita notevolmente il processo di trapianto. Il bambino viene dissotterrato, monitorando la sicurezza del sistema di root. Quindi viene accuratamente trapiantato nella sabbia inumidita..

    Pianta adulta

    Sarà utile sapere come piantare una pianta di aloe a casa. Un fiore appena acquistato dovrebbe essere tenuto in una pentola per 3 settimane prima di reimpiantare. Durante questo periodo, l'agave si adatta alle nuove condizioni di crescita. È meglio impostare il vaso separatamente dagli altri fiori..

    Il primo trapianto viene eseguito solo quando le radici riempiono l'intero vaso. Il diametro del nuovo contenitore è di 2 o 3 cm più grande di quello vecchio.

    Attenzione! Una pianta adulta viene trapiantata solo con il metodo di trasferimento.

    Devi sapere come trapiantare l'aloe in altri vasi nel modo meno traumatico. È completamente rimosso dalla vecchia pentola. Questo dovrebbe essere fatto il più attentamente possibile in modo che il grumo terroso non collassi. Quindi questa palla viene installata in una nuova pentola esattamente nella parte centrale..

    Lo spazio risultante tra le pareti della pentola e il nodulo viene riempito con terra fresca. Sigilla con un bastoncino o una matita. Devi anche aggiungere la terra in cima.

    Dopo il trapianto, la pianta non viene annaffiata per due giorni. Durante questo periodo, passeranno lievi lesioni alle radici. Quindi l'agave viene annaffiata moderatamente.

    Trapiantare in terreno aperto

    Questa procedura può essere eseguita solo in condizioni estive e solo in una regione calda. Affinché la pianta si senta normale, la temperatura dell'aria dovrebbe essere di circa 23 gradi. La sequenza (algoritmo) delle azioni quando si trapianta un'agave in terreno aperto è la seguente:

    1. Devi scegliere un buon posto per il trasferimento. Dovrebbe essere acceso, ma non alla luce solare diretta..
    2. La pianta non dovrebbe bagnarsi sotto la pioggia. Dovresti prenderti cura di un rifugio affidabile.
    3. Il buco dovrebbe essere leggermente più grande del vaso in cui si trovava la pianta in precedenza.
    4. Versare sul fondo una piccola quantità di segatura o carbone fine. L'argilla espansa viene spruzzata sopra, miscela pronta.
    5. L'aloe viene posta nel foro e ricoperta con il composto.
    6. Se la pianta cresce in campo aperto, non ha bisogno di essere nutrita.

    Preparazione per il trapianto

    La boccola deve essere accuratamente ripiantata, seguendo tutte le indicazioni necessarie. Se tutto è fatto correttamente, la pianta non verrà ferita, sopravviverà bene al cambiamento del terreno e riprenderà la crescita molto rapidamente..

    Attenzione! Prima del trapianto, lo scarlatto deve essere annaffiato abbondantemente per diversi giorni. In questo caso, può essere facilmente rimosso dal vaso, mentre il sistema di root non verrà danneggiato..

    Selezione del vaso

    La scelta di una pentola deve essere affrontata in modo molto responsabile. Le sue dimensioni dipendono interamente dal motivo per cui la pianta viene trapiantata. Se è giovane, ha un apparato radicale potente e ben sviluppato, la capacità deve essere selezionata in grande. Se l'aloe ha germogli giovani, la pianta può essere lasciata nella stessa scatola (a condizione che i germogli siano stati rimossi). Il vaso può essere preso leggermente più piccolo se il trapianto viene eseguito a causa di ringiovanimento (in questo caso, le parti interessate o morte vengono rimosse).

    Tutti i vasi dovrebbero avere fori di drenaggio sul fondo. Se presente, il terreno non si acidificherà. La vecchia pentola deve essere risciacquata prima di un ulteriore utilizzo..

    Qualità del suolo

    Il nuovo terreno dovrebbe essere il più vicino possibile a quello precedente. Ideale se lo acquisti in un negozio. Sulla confezione del terreno per l'aloe, dovrebbe essere indicato che il substrato è appositamente preparato per piante grasse o cactus. La terra deve essere sciolta. Quando si auto-prepara il terreno per l'aloe, la sabbia viene aggiunta alla foglia e al terreno delle zolle.

    Trapianto domestico

    I fioristi devono sapere come trapiantare i cespugli di aloe a casa. Il trapianto non dovrebbe essere troppo frequente. Ma non può essere rinviata per più di tre anni. La durata della sua vita dipende da come piantare la pianta di aloe. Se è contenuto in un terreno stagnante e ancora più acido, inizierà a far male.

    Durante il trapianto, una mano tiene la pianta d'appartamento alla sua base. Un altro: devi mantenere il vaso di fiori stesso. Le radici secche, vecchie e marce vengono rimosse immediatamente.

    Durante il trapianto scarlatto, non è necessario prendere un vaso eccessivamente grande. Dovrebbe essere nelle condizioni più adatte per questo. La fioritura dell'aloe può essere molto rara.

    Ulteriore cura del fiore

    La pianta si sposta per una o due settimane in ombra parziale. Nella posizione ombreggiata, il fiore guarisce le ferite, si abitua a nuove condizioni. Le lesioni durante il trapianto sono sempre inevitabili, anche se la pianta è stata trapiantata con molta attenzione.

    Posizione e illuminazione

    La pianta ha bisogno di una quantità significativa di luce solare. In primavera è necessario che l'aloe si abitui alla luce solare intensa. All'ora di pranzo, appendi un piccolo schermo alla finestra. Questa tecnica evita le ustioni.

    Aloe su un davanzale soleggiato

    Importante! In estate, durante il caldo molto intenso, la pianta deve essere nascosta al sole.

    Va bene se d'estate l'aloe cresce sul balcone o sul terrazzo. In queste condizioni, deve essere nascosto dalla pioggia. L'umidità in eccesso contribuisce al fatto che il fiore marcirà.

    In autunno, con una diminuzione delle ore diurne, l'aloe necessita di un'illuminazione aggiuntiva. Una lampada fluorescente è adatta a questo. Deve essere acceso non appena il sole è nascosto dietro l'orizzonte..

    Temperatura

    La temperatura ottimale non dovrebbe essere superiore a 30 gradi. In inverno, è necessario assicurarsi che non scenda sotto i 12 gradi. L'aloe non può resistere al gelo, quindi non dovrebbe essere consentito un forte calo della temperatura nelle stanze invernali.

    Umidità

    La pianta tollera bene l'aria secca interna. Tuttavia, se la secchezza è combinata con una temperatura elevata, dovrebbe essere annaffiata più spesso e periodicamente spruzzata. In inverno, quando il riscaldamento è acceso, utilizzare un umidificatore o posizionare piccoli contenitori d'acqua vicino alla pentola.

    La pianta non dovrebbe svilupparsi in stanze con umidità. L'apparato radicale e gli steli ne soffriranno..

    Irrigazione

    L'irrigazione dipende fortemente dalla temperatura ambiente. Se in estate la temperatura raggiunge i 30 gradi, la pianta deve essere annaffiata a giorni alterni, a volte quotidianamente. Nella stagione fredda, la temperatura può scendere fino a 12 gradi, nel qual caso l'aloe viene annaffiata una volta alla settimana.

    Durante la crescita, il terreno viene irrigato sotto la radice e non dall'alto. L'acqua che arriva sulla rosetta fogliare provoca la putrefazione dello stelo. Il criterio principale per la necessità di irrigazione è la completa essiccazione del terreno..

    Una pianta adulta viene nutrita non più di una volta ogni 3 settimane. Il migliore sarà un fertilizzante speciale per il cactus..

    Il suolo

    È necessario monitorare le condizioni del suolo. Se diventa acido, il cespuglio deve essere urgentemente trapiantato. È necessario acquistare il substrato nei negozi di fiori: ci sono kit appositamente progettati per le piante succulente.

    Importante! L'aloe ha bisogno del terreno per essere sempre allentato. L'allentamento dovrebbe essere fatto con attenzione per non danneggiare le radici..

    Se la pianta non attecchisce

    Ci sono diversi motivi per cui la pianta non attecchisce:

    1. Composizione del suolo inadatta. È urgente sostituirlo o preparare una miscela con il corretto rapporto di componenti. L'opzione migliore è acquistare una miscela pronta per le specie succulente.
    2. Materiale di piantagione di scarsa qualità quando trapiantato per talea. Questo accade se il taglio viene prelevato da una grande pianta. In questo caso, l'agave deve essere ripiantata di nuovo..
    3. Cura impropria. È necessario seguire molto attentamente le raccomandazioni dei coltivatori di fiori ed eliminare anche i più piccoli segni della malattia nel tempo.

    Malattie, parassiti

    La pianta del secolo può essere colpita da marciume secco o grigio. Le malattie si manifestano con l'essiccazione o la deformazione delle foglie, la decomposizione delle radici. Se vengono trovati questi segni, l'agave deve essere trapiantata con urgenza.

    L'aloe può essere influenzata da tali parassiti:

    1. Acaro di ragno. È difficile notarlo a causa delle sue piccole dimensioni. Il segno principale è che la ragnatela più sottile appare sulle foglie. Le foglie diventano pallide e secche. In una fase avanzata dello sviluppo della malattia, diventano scarlatti.
    2. La cocciniglia inibisce il processo di fotosintesi. Macchie rosse appaiono sulle foglie.
    3. Un segno di una cocciniglia - rivestimento fogliare.

    Puoi combattere i parassiti con l'aiuto di speciali farmaci antiparassitari..

    L'aloe è una pianta senza pretese, bella e utile. Se segui le cure, non avrai mai problemi con esso. La sua longevità dipenderà dal corretto trapianto..

    Tre semplici regole per trapiantare l'aloe

    L'aloe è un arbusto succulento molto popolare tra i floricoltori russi. Ci sono diverse ragioni per questo:

    1. Potenti proprietà curative.
    2. Molti metodi di allevamento semplici.
    3. Maggiore resistenza e senza pretese. Dove altre piante soffrono di calore, secchezza, secchezza o congelamento, l'agave sopravvive abbastanza facilmente..

    Tuttavia, tale vitalità non significa che la pianta non possa essere curata. Affinché cresca e sia benefico, è importante ripiantare regolarmente l'arbusto, e per questo è necessario sapere come trapiantare l'aloe in modo da non danneggiare il sistema radicale.

    Piantare l'aloe in giovane età non è difficile: le piccole radici mettono facilmente radici nel vaso e non vengono danneggiate. La questione diventa più complicata quando le radici riempiono l'intero spazio e la pianta deve essere rimossa dal vaso per il rinvaso, il che spesso porta a danni all'apparato radicale. La pratica dimostra che la maggior parte delle età allevate in casa muoiono a causa di danni alle radici durante il trapianto. Affinché il trapianto di aloe avvenga con il minimo danno alla boscaglia, è necessario seguire semplici regole e cautela.

    Come determinare se una pianta deve essere ripiantata?

    L'aloe è una pianta grande, quindi devi assicurarti costantemente che abbia abbastanza spazio per crescere. Poiché l'arbusto spinoso diventa troppo grande per la sua pentola, deve essere ripiantato. Se ciò non viene fatto in tempo, l'aloe inizierà a perdere le foglie inferiori, la sua crescita rallenterà o si fermerà completamente. Un trapianto è necessario anche perché nel tempo il suolo si impoverisce e la sua struttura viene distrutta: la terra passa l'ossigeno peggio e accumula minerali. Tutto ciò peggiora le condizioni per l'esistenza di una succulenta e ne influenza l'aspetto..

    Più giovane è il fiore, più velocemente si sviluppa, quindi i primi 3 anni di aloe devono essere ripiantati ogni primavera. Quindi il trapianto può essere eseguito una volta ogni 2-3 anni..

    Puoi decidere quando trapiantare l'aloe in base alle condizioni delle sue radici. Per fare questo, è necessario rimuovere la pianta dal vaso ed esaminare il sistema radicale (il giorno prima della procedura, è necessario inumidire bene il terreno). Se la terra è appena visibile dietro il fitto intreccio delle radici, allora è il momento di trapiantare o piantare l'aloe.

    Ci sono altri segni esterni con cui puoi determinare che è ora di trapiantare l'arbusto:

    • molti germogli secchi sono apparsi sulla pianta;
    • il terreno divenne acido, vi furono introdotti parassiti;
    • una fitta crescita giovane si è formata attorno al fusto centrale.

    Il momento giusto

    Durante il trapianto, è necessario sapere non solo come piantare l'aloe, ma anche quale periodo dell'anno è più adatto per questo. È meglio trapiantare in primavera o all'inizio dell'estate. In questo momento, l'aloe inizia la sua stagione di crescita, come evidenziato dal punto di crescita verde brillante nella parte superiore dello stelo. Nel periodo primavera-estate l'aloe tollera più facilmente la perdita dell'apparato radicale, che accompagna sempre un trapianto, inoltre si assimila rapidamente in un vaso nuovo e si abitua al terreno fresco.

    Non è consigliabile trapiantare l'aloe nel periodo autunno-inverno. Nella stagione fredda, l'agave è in uno stato di ibernazione, il che complica notevolmente il ripristino delle radici in nuove condizioni. L'aloe trapiantata in inverno potrebbe non sopravvivere allo stress e morire.

    Scegliere la posizione del vaso e il terreno

    La chiave del successo della floricoltura indoor è la massima ricreazione possibile dell'habitat naturale delle piante, che includono la temperatura, le condizioni di luce e la composizione del substrato nel vaso..

    Tutte le specie di agave sono tipiche piante grasse e quindi preferiscono la luce intensa. Il posto migliore per tenere l'aloe vera a casa sono i davanzali delle finestre, le verande luminose o le logge..

    In inverno, la pianta si sente meglio in una stanza luminosa e fresca a una temperatura di 10-14 ° C. Si sconsiglia di creare illuminazione artificiale per la succulenta con lampade fluorescenti: questo porterà all'allungamento dell'arbusto e alla perdita dell'effetto decorativo.

    In estate, le piante crescono bene all'aperto, ma non dovrebbero essere consentiti bruschi cambiamenti climatici. Se in inverno la succulenta non aveva abbastanza luce, un forte aumento della sua quantità può portare a ustioni. Per evitare ciò, si insegna gradualmente all'aloe a stare all'aperto. Con l'inizio della primavera, quando viene stabilito un regime di temperatura favorevole fuori dalla finestra, i vasi di fiori possono essere portati sul balcone o sulla veranda, aumentando gradualmente il tempo trascorso all'esterno.

    Nonostante l'agave possa essere esposta alla luce solare diretta, questa non deve essere abusata: l'esposizione prolungata alla radiazione solare diretta, soprattutto in condizioni di siccità, porterà ad una perdita di succosità dei rami e ad un viraggio al viola o al marrone.

    Un principio importante per ridurre al minimo le conseguenze stressanti del trapianto di aloe vera è una composizione adeguatamente formata del nuovo terreno: dovrebbe essere il più vicino possibile a quello precedente. Per trapiantare l'aloe, puoi usare entrambe le miscele acquistate in negozio e prepararti da solo.

    Se il substrato viene acquistato in un negozio, è necessario dare la preferenza alle composizioni per piante grasse e cactus. Se prepari la miscela da solo, è imperativo introdurre terreno fradicio, latifoglie, humus e sabbia grossolana in un rapporto di 2: 1: 1: 1. La torba non deve essere aggiunta, trattiene l'umidità e aumenta l'acidità.

    La pianta necessita di un buon drenaggio e predilige terreni sciolti. Puoi aggiungere dei mattoni rotti. E una piccola quantità di carbone contribuisce alla disinfezione del suolo.

    Regole di trapianto

    Considera come trapiantare correttamente l'aloe a casa. Per fare ciò, è sufficiente studiare i metodi di propagazione delle piante e alcune semplici regole di trapianto.

    L'aloe è un arbusto resistente, quindi può essere propagato in molti modi:

    • maniglia;
    • foglio;
    • la cima di un cespuglio o di un germoglio adulto;
    • rosette figlie, che si formano alla base di un cespuglio adulto;
    • semi.

    Per far crescere una pianta sana e bella e mantenere il suo aspetto estetico, indipendentemente dal metodo di propagazione, è necessario osservare le seguenti condizioni:

    1. Scegli il vaso giusto per piantare e trapiantare.
    2. Osservare la composizione e le proporzioni durante la preparazione del substrato del terreno.
    3. Assicurati che l'arbusto abbia abbastanza spazio per crescere. Man mano che il sistema radicale si sviluppa, l'aloe deve essere trapiantata.

    Le istruzioni dettagliate per il trapianto dipenderanno dall'età della pianta, ma è necessario seguire le regole per la scelta di un vaso:

    1. Affinché un arbusto con un apparato radicale sviluppato si senta bene, ogni nuovo vaso deve essere 1/5 più grande del precedente..
    2. Per il trapianto vengono utilizzati vasi di argilla o plastica. Quelle in plastica sono più economiche, più leggere, le radici sono distribuite più uniformemente, ma non sono stabili, fragili e contribuiscono al ristagno idrico. I vasi di terracotta sono porosi e mantengono bene la temperatura della miscela di terreno, che protegge le radici dal surriscaldamento e dalla decomposizione.
    3. Durante il trapianto, è importante prestare attenzione alla direzione in cui sono cresciute le radici: in larghezza o in profondità. Nel primo caso, il nuovo vaso dovrebbe essere leggermente più largo e nel secondo più profondo..
    4. Se non viene utilizzata una nuova pentola per il trapianto, deve essere accuratamente lavorata: lavata con acqua calda e sapone e preferibilmente accesa in forno. La terracotta nuova viene immersa in una soluzione di perfosfato, il vaso di plastica viene lavato con acqua calda e sapone.

    Come trapiantare una pianta adulta in un altro vaso?

    L'aloe coltivata in casa può diventare grande, rendendo difficile il trapianto. Per spostare una tale pianta in un altro vaso, non solo devi sapere come trapiantare l'aloe a casa, ma anche avere le abilità. Lo schema per il trapianto di una pianta adulta è il seguente:

    1. Toglietelo dalla pentola senza danneggiare le radici. Questo può essere fatto in 2 modi. Nel primo caso, il vaso deve essere preso con la mano destra e capovolto, tenendo il cespuglio con la mano sinistra. Se il pezzo di terra non si separa immediatamente, è necessario battere facilmente la pentola sul bordo del tavolo. Nel secondo caso, la pianta, insieme alla terra, può essere spinta fuori dal vaso utilizzando un bastoncino di legno. Per fare questo, il bastoncino viene inserito nel foro di drenaggio sul fondo della pentola e, appoggiato sul frammento di drenaggio, spremere il grumo di terra.
    2. Rimuovere accuratamente il vecchio terreno dalle radici. Per far fronte a un nodulo di terra eccessivamente denso e non danneggiare le radici, è meglio metterlo per un po 'in acqua calda..
    3. Rimuovere le radici malate e danneggiate e cospargere i tagli con carbone o zolfo.
    4. Prepara una pentola. Per fare ciò, è necessario scegliere piatti di dimensioni tali che le radici non raggiungano le pareti di 1,5-2 cm e sul fondo di 1-1,5 cm. Il fondo è disposto con uno strato di ciottoli o argilla espansa e cosparso di terra 1-1,5 cm.
    5. Piantate la pianta mettendola in una pentola, tenendo conto dei rientri necessari e cospargetela di terra. Affinché i fiori di una pianta adulta reggano bene, il terreno nel vaso deve essere compattato. Si consiglia di coprire lo strato superiore del terreno con ghiaia fine o argilla espansa.
    6. Per i primi 5 giorni la pianta radicale non viene annaffiata e tenuta all'ombra. Se dopo una settimana l'arbusto ondeggia nel vaso, le radici sono state danneggiate durante il trapianto e la pianta non ha messo radici. In questo caso, la procedura di trapianto deve essere ripetuta..

    Come separare e piantare correttamente un rampollo?

    L'aloe è più spesso piantata nei germogli. Allo stesso tempo, molti coltivatori si trovano ad affrontare il problema di come separare correttamente e come piantare un processo di aloe senza danneggiarlo. La difficoltà principale non sta nel come separare il processo, ma nel come elaborare correttamente il taglio in modo che non inizi a marcire e cresca più velocemente con le radici.

    Nelle ascelle delle foglie adulte si forma un gran numero di "bambini": germogli laterali. Possono essere separati tutto l'anno. Tali processi vengono interrotti alla base, cercando di non toccare la foglia adulta. Successivamente, il taglio viene accuratamente lavorato con polvere di carbone e posto per asciugare in un luogo buio per 2-4 giorni. Le talee preparate vengono poste in sabbia bagnata o acqua. Quando le prime radici si schiudono, i germogli possono essere collocati in vasi separati.

    I germogli piantati mettono rapidamente radici e crescono. Uno schema simile può essere utilizzato anche nel caso in cui sorga la domanda su come trapiantare un processo di aloe.

    Trapianto per talea

    Coltivare l'aloe da una foglia è il modo più semplice per trapiantare un'agave. Sopra è stato già menzionato come piantare correttamente un'aloe con un germoglio. Le foglie in questo caso agiscono come germogli. Prima di piantare nel terreno, vengono disinfettati e asciugati e piantati in vaso dopo che su di essi sono comparsi i rudimenti delle radici.

    Come trapiantare l'aloe senza una radice?

    Crescendo, l'aloe può raggiungere un'altezza di un metro o più. In questo caso, le foglie rimangono solo nella parte superiore e lo stelo è quasi completamente nudo. Tali piante sembrano poco attraenti e spesso i proprietari semplicemente si sbarazzano di loro. Ma non dovresti affrettarti, perché c'è un modo per riportare la pianta al suo aspetto estetico. Se la parte superiore ha almeno 6-7 foglie adulte, può essere tagliata e piantata in un vaso separato.

    In questa fase, potrebbe sorgere la domanda su come piantare l'aloe senza radice. È semplice: le radici devono essere coltivate. Il taglio del piano viene lavorato secondo lo schema sopra descritto e posto in acqua. Dopo che le riprese mettono radici, vengono trapiantate in un nuovo vaso..

    Se usiamo semi

    La propagazione dei semi di aloe è il modo più laborioso e che richiede tempo. Le difficoltà sono associate all'ottenimento di semi (l'agave fiorisce raramente in casa) e alla semina e alla cura dei germogli a casa nel primo anno.

    Per ottenere piantine forti e sane, devi sapere come immergere i semi di aloe prima di piantare. Nel processo di ammollo, il contenuto di umidità della garza in cui si trovano i semi deve essere rigorosamente controllato: un eccesso di umidità porterà alla decomposizione e una carenza non permetterà ai germogli di sfondare.

    È meglio iniziare a piantare semi di aloe alla fine dell'inverno. I germogli che si sono schiusi vengono posti in una miscela leggera e sciolta di sabbia e argilla da giardino. A temperatura ambiente e umidità sufficiente, coppie di foglie giovani emergono rapidamente dai germogli. Prima di piantare l'aloe in piccoli vasi separati, si immergono. Dopo un anno, assicurati di piantare l'aloe in una ciotola più grande..

    Aloe Vera a casa: tutto ciò che riguarda la semina e la cura

    L'agave a noi abituale, l'aloe, cresce fino a quindici metri di altezza nei paesi meridionali. Certo, a casa non sarà possibile ottenere una pianta di dimensioni così impressionanti, ma puoi sconfiggere il pregiudizio che l'aloe fiorisca una volta ogni cento anni. Una cura adeguata lo aiuterà a dissolvere i fiori arancioni o scarlatti entro pochi anni dalla semina..

    Aloe Vera in natura ea casa

    Prima che l'aloe conquistasse i nostri davanzali, stabilendosi lì sotto il nome di "agave", il suo habitat erano i paesi caldi - Sud America, Africa e l'isola del Madagascar, la penisola arabica.

    È vero, potremmo non riconoscere la pianta se la incontrassimo nel suo ambiente naturale: è molto diversa nell'aspetto dai fiori a cui siamo abituati con foglie verdi acquose. Gli esemplari selvatici raggiungono i quindici metri di altezza, rilasciano una lunga freccia dalla rosetta di foglie, all'estremità della quale si può vedere un fiore rosso fuoco o giallo brillante. Sfortunatamente, alcune specie, come l'aloe di Helena e l'aloe di Suzanne, sono minacciate di estinzione..

    Nei paesi in cui l'aloe viene coltivata professionalmente, con essa vengono piantati interi ettari (circa 15.000 piante per ettaro) e le foglie vengono raccolte non più di tre volte l'anno. L'uso di pesticidi per fertilizzare il suolo è severamente vietato..

    In natura, l'aloe raggiunge i 15 m di altezza

    La botanica ha più di cinquecento specie di piante. A casa possiamo coltivare aloe vera, albero e altri. Sono altrettanto semplici da curare..

    Specie di aloe

    1. Aloe Vera (Barbados). La pianta ha un corto fusto su cui è presente una rosetta di foglie succose e dure. Forma un'infiorescenza simile a un pennello e forma un peduncolo lungo fino a 90 cm, fiorisce con fiori gialli e talvolta rossi.
    2. L'aloe è simile ad un albero. L'alto fusto della pianta forma molti germogli, ha foglie strette e sufficientemente succulente.
    3. Aloe piegata. Un piccolo albero con un tronco corto, su cui crescono 10-16 foglie allungate.
    4. L'aloe è terrificante. La pianta ha foglie carnose e spesse con piccole spine bruno-rossastre. Fiorisce con fiori scarlatti, raccolti in un'infiorescenza a forma di spiga;
    5. Aloe spinosa. La pianta è caratterizzata da foglie grandi, numerose e spesse con spine morbide e trasparenti. Un bordo bianco corre lungo il bordo della lama fogliare.

    Galleria fotografica: diversità delle specie di aloe

    Caratteristiche di atterraggio

    Spesso si consiglia di trapiantare l'aloe. La procedura viene eseguita con la rimozione del vecchio terreno dalle radici, nonché per trasbordo, senza disturbare il grumo di terra.

    Componiamo il terreno

    Se stai preparando il terreno da solo, non aggiungere la torba alla miscela. Meglio usare:

    • humus;
    • sabbia grossolana;
    • foglio di terreno.

    Se acquisti del terreno per l'aloe vera in un negozio specializzato, puoi prenderne uno destinato alle piante grasse.

    Selezioniamo il piatto

    Un vaso di plastica leggero funziona bene. Se la pianta non viene piantata per la prima volta, ma viene trapiantata, dovrebbe essere leggermente più grande della precedente, anche se in generale l'aloe non è impegnativa per le dimensioni del contenitore, poiché non ha un apparato radicale molto ampio.

    Organizziamo il drenaggio

    Per il dispositivo di drenaggio utilizzare:

    • argilla espansa;
    • mattone finemente rotto;
    • ghiaia;
    • perlite;
    • sabbia grossolana.

    L'altezza del tampone di drenaggio dovrebbe essere di almeno 3-5 centimetri.

    Il terreno succulento è il migliore per coltivare l'aloe

    Come trapiantare un'aloe adulta?

    Il trapianto viene effettuato abbastanza spesso: per le piante di età inferiore ai tre anni, ogni anno, al raggiungimento dei tre anni - ogni due anni: durante questo periodo, l'aloe ha il tempo di esaurire il terreno. Ci sono due modi per farlo: uno è chiamato, infatti, un trasferimento, il secondo è un trasferimento.

    Trasferimento

    1. La pianta viene accuratamente rimossa dal terreno insieme a una parte della terra e posta in acqua.
    2. Il nodulo viene strofinato con le mani, liberandolo dal terreno.
    3. Successivamente, l'aloe viene piantata in una nuova pentola con terreno già preparato..
    4. Compattare il terreno e cospargere con sabbia grossa o argilla espansa fine.
    5. I primi tre o quattro giorni dopo la procedura, il fiore non viene annaffiato.

    Trasbordo

    1. La pianta viene rimossa dalla pentola insieme a un pezzo di terra..
    2. Senza rimuovere il vecchio terriccio, metti un grumo sullo strato di drenaggio in un nuovo contenitore.
    3. Versare nuovo terriccio attorno all'apparato radicale e compattarlo un po '.
    4. Dopo il trasbordo, a differenza del trapianto, la pianta viene annaffiata abbondantemente.

    Video: le sfumature della piantagione di aloe vera

    Condizioni stagionali per la coltivazione di una pianta - tavolo

    IrrigazioneIlluminazioneTemperatura
    Stagione freddaUna volta ogni quattro settimane, al mattinoÈ possibile utilizzare l'illuminazione artificiale, fino a 15 ore al giorno10-15 ⁰C
    Stagione caldaUna volta ogni due settimane, nel tardo pomeriggioÈ possibile abituarsi gradualmente alla luce solare diretta, portandola sul balcone o sul cortileInterno o esterno (anche alla luce diretta del sole)

    Come coltivare e prendersi cura dell'aloe a casa?

    L'aloe stessa è senza pretese e può sopravvivere nelle condizioni più estreme, come tutte le piante grasse. Ma per una crescita e una fioritura rigogliose, l'irrigazione deve essere organizzata in modo speciale..

    Regole di irrigazione e irrorazione

    L'acqua per l'irrigazione dell'aloe deve essere difesa per diversi giorni a temperatura ambiente in un contenitore coperto. In inverno, la sua temperatura dovrebbe essere di circa 6-8 gradi sopra la temperatura ambiente..

    L'uscita della pianta deve essere annaffiata da un annaffiatoio e annaffiata abbondantemente in modo che tutti gli strati di terreno siano inumiditi in modo uniforme: l'acqua in eccesso si raccoglierà semplicemente in un vassoio, da dove può essere rimossa. Se l'aloe è esposta alla luce solare diretta, non deve essere spruzzata, altrimenti appariranno ustioni sulle foglie. Puoi aggiungere il succo della pianta come utile additivo all'acqua per l'irrigazione..

    Come e cosa concimare un fiore a seconda della stagione?

    L'aloe è fertilizzata con una formulazione minerale complessa liquida che può essere acquistata in un negozio di fiori. La medicazione superiore viene eseguita da maggio a settembre, circa ogni tre settimane. In inverno, non è necessario farlo, poiché la pianta è in un periodo dormiente..

    Durante la concimazione, dovresti seguire diverse regole:

    1. La medicazione superiore non viene eseguita nei primi sei mesi dopo che l'aloe è stata trapiantata in un nuovo terreno - non ha senso farlo, poiché il terreno inizia a esaurirsi solo dopo poche settimane.
    2. Fertilizzare con acqua per l'irrigazione.
    3. Le piante malate non vengono fertilizzate fino a quando la causa della malattia non viene chiarita ed eliminata..

    Se hai intenzione di utilizzare la pianta per scopi terapeutici o cosmetici, non puoi concimarla con complessi minerali. Le piante trattate con pesticidi e insetticidi (ad esempio se dovessero farlo a causa di malattie o parassiti) non possono essere utilizzate nemmeno per la preparazione di medicinali o cosmetici.

    Come far fiorire un'agave a casa?

    L'aloe fiorisce molto raramente, circa una volta ogni 20 anni (con buona cura, forse prima), principalmente nella stagione fredda. Molto spesso appare un solo fiore, sempre nelle ascelle delle foglie superiori. Lo spettro dei colori può variare dal giallo brillante al rosso. Per aiutare la pianta a fiorire, è necessario fornirle un periodo dormiente..

    C'è molto nettare nel fiore di aloe, per questo ha un forte odore specifico, anche se gradevole.

    L'aloe fiorisce più di una volta ogni cento anni, come si crede comunemente: puoi ottenere la fioritura con la dovuta cura

    Periodo dormiente

    Durante questo periodo - di solito dura da settembre a marzo - l'aloe viene posta in un luogo fresco (ma con una temperatura di almeno 10 ⁰C). L'irrigazione è ridotta a una volta al mese.

    Malattie delle piante e parassiti

    L'Aloe Vera infetta raramente malattie e parassiti, principalmente la pianta è minacciata dal ristagno delle radici con innaffiature o correnti d'aria eccessive. Ma ci sono un certo numero di casi in cui un fiore ha davvero bisogno di cure..

    Tabella: Malattie e parassiti dell'Aloe Vera

    Malattia / parassitaSintomiTrattamento
    Marciume radicale
    • la crescita è ritardata;
    • steli e foglie seccano.
    1. Rimozione delle parti interessate della radice.
    2. Spargere carbone sano e reimpiantare in terreno fresco, dove c'è una grande quantità di sabbia grossolana.
    Marciume seccoLa pianta non cambia colore, ma si secca bruscamente.
    1. Spruzzare con fungicida.
    2. Rimozione di tutto il suolo contaminato.
    Danni da parassiti
    • la pianta si asciuga;
    • un parassita è visibile sulle foglie ad occhio nudo (il più delle volte è un fodero).
    1. Rimozione di foglie malate.
    2. Spruzzare con una soluzione di sapone e aglio.

    Galleria fotografica: malattie e parassiti

    Come propagare l'aloe indoor?

    In natura, l'aloe viene propagata dai semi o dai processi radicali. I fioristi possono usare un metodo che è conveniente per loro personalmente..

    Riproduzione per scatti passo dopo passo

    1. Quando il processo basale raggiunge una lunghezza di circa cinque centimetri (o un quinto della lunghezza di una pianta adulta) e acquisisce due o tre delle proprie foglie e un apparato radicale a tutti gli effetti, viene separato dal "donatore".
    2. Con un coltello pulito e affilato, i giovani germogli vengono tagliati da un aloe adulto.
    3. Il terreno nella pentola preparata viene annaffiato in modo che l'umidità raggiunga lo strato di drenaggio e appaia nella padella. Quando il terreno è completamente saturo d'acqua, l'acqua in eccesso viene rimossa.
    4. Il germoglio è piantato nel terreno a una profondità di un centimetro.
    5. Un vaso con una pianta giovane viene lasciato in un luogo in cui penetra una quantità sufficiente di luce (ma non la luce solare diretta).
    6. Mantengono umido il terreno per diversi giorni, dopodiché se ne prendono cura come una pianta adulta.

    Le radici di aloe vera vengono rimosse con un coltello pulito e affilato

    Riproduzione per talea passo dopo passo

    1. Con un coltello affilato pulito, alcune foglie vengono separate dalla pianta madre da quelle più vicine alla base..
    2. Dopo alcune ore, quando le sezioni sono coperte da una pellicola, vengono cosparse di carbone attivo tritato.
    3. Dopo due giorni, le talee vengono piantate nella sabbia bagnata..
    4. Innaffia la pianta solo quando è radicata nella sabbia.
    5. Dopo circa un mese, l'aloe viene piantata nel terreno..

    Il modo più semplice per propagare l'aloe sono le talee.

    Propagazione dei semi

    La propagazione dei semi è il metodo che richiede più tempo. I passaggi del processo sono i seguenti:

    1. Il terreno per piantare i semi di aloe è preparato allo stesso modo che per piantare in modo vegetativo, l'unica differenza è che non è richiesto alcun drenaggio.
    2. Per 20 ore, i semi vengono immersi in una soluzione debole (rosa chiaro) di permanganato di potassio (può essere sostituito con una miscela di succo di aloe e acqua pura).
    3. I contenitori in cui dovrebbero essere piantati i semi vengono trattati con una soluzione più satura. Se non c'è il permanganato di potassio o il fiorista non vuole usarlo, viene sostituito con una soluzione saponosa forte..
    4. All'inizio della primavera, i semi vengono seminati nel terreno a una distanza di 2 cm l'uno dall'altro, mentre la temperatura nella stanza dovrebbe essere di almeno 22 ⁰C.
    5. I semi vengono cosparsi di sabbia di fiume setacciata.
    6. Organizza l'irrigazione dal basso, metti la pentola in acqua e tienila lì finché il terriccio non si bagna.
    7. Successivamente, i vasi di semi vengono posti in una serra con una temperatura di 25-30 ⁰C.
    8. Quando un germoglio giovane ha circa 2 foglie, le piante si immergono in contenitori larghi e poco profondi con esattamente lo stesso terreno (preferibilmente anche con una parte di quello vecchio, quindi le piante subiranno meno stress).
    9. I giovani aloe vengono trapiantati in piccoli vasi con drenaggio completo quando crescono notevolmente e diventano più forti.

    Prima di piantare, i semi di Aloe devono essere immersi in una soluzione di valeriana debole: questo è necessario per la prevenzione delle malattie

    Recensioni di fioristi

    Ho preso l'aloe un paio di anni fa. Ma per questo motivo. Che la pianta fosse troppo grande e il vaso troppo piccolo, scomparve all'istante. In particolare, non volevo trapiantare, per non danneggiare la radice. Ma, tuttavia, era necessario farlo, forse non sarebbe svanito.

    Anna-K

    http://otzovik.com/review_1051854.html

    L'aloe è apparsa a casa mia quasi per caso. Una volta che mio figlio aveva il naso che cola, che non sarebbe passato affatto, e questo stava già iniziando a darmi fastidio, non una goccia di unguento ha aiutato. Camminando per strada, ho visto per caso il nostro amico in veranda con interi cespugli di Aloe in una pentola e ha chiesto un paio di foglie, ma non se ne è pentito e ha portato un intero cespuglio tagliato (talee). Ho avuto pietà della pianta e ne ho tagliato solo due foglie e ho messo la maggior parte nell'acqua. Ho lavato le foglie di aloe, ne ho spremuto il succo e l'ho seppellito nel naso del bambino, il naso che cola è scomparso il secondo giorno di utilizzo, mi ha reso molto felice.

    kylagina

    http://otzovik.com/review_13755.html

    Il mio sempreverde amico prende il suo posto d'onore sul davanzale della finestra che "guarda" a levante. Quando l'ho messo da parte nella calura estiva alla finestra o al balcone nord, non era molto a suo agio, ha smesso di dare attivamente le foglie, era triste, quindi ora l'ho tutto l'anno sulla finestra orientale, ma, per così dire, protetto dal balcone dalla luce solare diretta.

    Signora LLL

    http://irecommend.ru/content/rastenie-aloe-eto-apteka-i-kabinet-kosmetologa-2-v-1-na-vashem-podokonnike-moi-verdikt-eto-r

    Sono un fan delle piante sempreverdi, una sera d'inverno mi sono accorto che in casa mia mancava il verde. Così ho iniziato a cercare la sempreverde Aloe, la scelta è ricaduta su questa pianta, visto che è senza pretese, è lecito dimenticarsi di annaffiarla, pianta per un principiante in floricoltura. L'aloe può essere utilizzata non solo per la bellezza degli interni domestici, ma anche per scopi cosmetici e medicinali..

    ArgentaMagni

    http://irecommend.ru/content/vechno-zelenyi-doktor

    L'aloe è abbastanza facile da curare. La cosa principale è ricordare che è una succulenta, il che significa che in nessun caso deve essere allagata e non deve raffreddarsi eccessivamente. Se viene organizzata una cura adeguata, la pianta delizierà il giardiniere con i fiori entro pochi anni dalla semina..

    Chi Siamo

    Ogni fiorista dovrebbe sapere come piantare le piante. L'orchidea, come altre piante d'appartamento, deve essere rinvasata periodicamente. Questa procedura è essenziale per una crescita sana dei fiori.