Carciofo: foto di una pianta, descrizione, coltivazione, applicazione, proprietà utili

Il carciofo è un ortaggio straordinario. È apprezzato per le sue proprietà dietetiche, il gusto e l'originalità. Tuttavia, per molti fino ad oggi rimane un mistero che tipo di pianta sia: un carciofo. Questo articolo ti aiuterà a capire questo problema e ti parlerà anche delle proprietà benefiche dell'ortaggio e di come coltivarlo nel tuo giardino. Inoltre verrà presentata una foto della pianta del carciofo in diverse fasi di maturazione..

Descrizione

Il carciofo è una pianta che fa parte della famiglia Astrov. I documenti storici mostrano che è stato coltivato anche nell'antico Egitto, a Roma e in Grecia. Ora il carciofo è una pianta comune che si può trovare in tutti i continenti (tranne l'Antartide).

I frutti di carciofo sono una vera prelibatezza apprezzata per il loro gusto e le qualità dietetiche indimenticabili. Tuttavia, è considerato sorprendente che questa coltura sia così diffusa in Australia e Sud America da essere considerata un'erbaccia comune lì..

È più comunemente consumato come ortaggio in Italia, Spagna e Stati Uniti. Questi paesi sono considerati i maggiori produttori (fornitori) di carciofi..

Questa cultura fu portata in Russia durante il regno di Pietro I. Tuttavia, a quei tempi, i carciofi non erano usati in cucina, ma la pianta era usata esclusivamente a scopo di piacere estetico. I fiori di carciofo grandi e belli erano piacevoli alla vista e hanno causato una vera sorpresa nelle persone. Tuttavia, ci sono prove che Peter I abbia comunque mangiato i frutti della pianta come raccomandato dai medici. Gli era stato assicurato che questo ortaggio lo avrebbe aiutato a far fronte alle malattie del sistema urinario..

Le infiorescenze non soffiate della pianta, che hanno squame dense, sono considerate adatte al cibo. I frutti della verdura vengono raccolti in diverse fasi di maturazione. Le giovani infiorescenze vengono consumate fresche e i frutti di medie dimensioni sono adatti per l'inscatolamento, il decapaggio, la cottura al forno, ecc..

Proprietà utili del carciofo

Quando negli Stati Uniti c'erano studi che analizzavano il contenuto di antiossidanti di oltre 100 alimenti, si è riscontrato che i carciofi arrivavano al terzo posto della lista, occupando così una delle prime posizioni. Vale la pena notare che gli antiossidanti sono sostanze che possono affrontare il danno cellulare. Sono noti per combattere lo stress ossidativo, che è una forma di danno cellulare causato dai radicali liberi che si formano durante la vita del corpo..

I carciofi sono ricchi di fibre. Come sapete, le fibre alimentari naturali possono rallentare il tasso di assorbimento dello zucchero dal cibo (compresi gli zuccheri naturali). E anche la fibra assicura il normale funzionamento del sistema digestivo, purificandolo dalle tossine.

I carciofi sono una delle principali verdure che contengono una qualche forma di prebiotici (sostanze che sono responsabili del mantenimento dei microrganismi benefici che vivono nell'intestino). A loro volta, questi batteri benefici hanno un effetto positivo sul sistema immunitario. Pertanto, possiamo concludere che la verdura del carciofo ha anche una proprietà tonificante.

I carciofi contengono fino a 4 grammi di proteine ​​per 100 g di prodotto. Le proteine ​​sono costituite da amminoacidi e si trovano in ogni cellula del corpo umano. Le donne incinte, i bambini e gli adolescenti hanno bisogno di proteine ​​per crescere e gli adulti hanno bisogno di proteine ​​per mantenere la salute delle cellule e costruire muscoli. Inoltre, secondo i nutrizionisti, questo ortaggio è consigliato ad atleti e vegetariani, poiché è per queste persone che la saturazione del corpo con una grande quantità di proteine ​​è molto importante..

Una revisione di studi sperimentali e clinici pubblicati sulla rivista Plant Foods nel 2015 ha rilevato che i frutti di questa pianta hanno un effetto curativo sul fegato. Ciò è dovuto all'elevata concentrazione di cinarina, che si trova nelle foglie. Gli studi hanno dimostrato che questo composto purifica il fegato e può aiutare le cellule del fegato a ripararsi naturalmente.

I medici avanzano una teoria secondo cui è consentito utilizzare i carciofi come prodotto disintossicante naturale per il fegato, la cistifellea e il sistema digerente..

I risultati di uno studio pubblicato nel 2009 hanno mostrato che il succo concentrato di foglie di carciofo ha abbassato significativamente la pressione sanguigna. Inoltre, ci sono una serie di studi scientifici che dimostrano che l'estratto di pianta di carciofo può effettivamente abbassare i livelli elevati di colesterolo cattivo..

Sulla base dei dati sopra riportati, possiamo concludere che le proprietà benefiche del carciofo possono fornire un buon supporto a tutto l'organismo. Tuttavia, è importante ricordare che qualsiasi prodotto è buono solo se consumato con moderazione. Consumando questo ortaggio spesso e in grandi quantità, puoi innescare vari processi avversi nel corpo..

Varietà

In totale, ci sono circa 140 varietà di questa pianta. Tuttavia, solo 40 di loro sono adatti al consumo umano, mentre il resto è considerato non commestibile. Il carciofo spagnolo e il carciofo reale sono i due più comunemente coltivati ​​per scopi culinari.

I semi delle seguenti varietà sono sempre disponibili nei negozi di giardinaggio nei paesi della CSI:

  • "Sultano".
  • Laonsky.
  • "Viola presto".
  • "Bello".
  • "Maisky 41".
  • "Maikop alto".
  • "Verde grande".

Si tratta principalmente di varietà di selezione importata. Tuttavia, sono buoni per qualsiasi clima..

Coltivare un carciofo dai semi

Coltivare questa pianta da soli è assolutamente facile. Tuttavia, va tenuto presente che nella Russia centrale non è necessario piantare semi, ma piantine in piena terra. Un carciofo da semi viene germinato in anticipo (circa 60-65 giorni prima di piantarlo in giardino) ad una temperatura di circa 25 gradi.

Il terreno è più adatto per la germinazione dei semi, che consisteranno in terra di zolle, sabbia fluviale e humus. I semi vengono inizialmente messi a bagno per 10 ore, dopodiché vengono piantati in un contenitore. All'inizio, il contenitore dovrebbe essere nella stanza. Dopo la comparsa dei primi germogli, il contenitore con le piantine deve essere spostato in frigorifero per 20-25 giorni..

Trascorso questo tempo, le piantine devono essere rimosse nella stanza (dove la temperatura dovrebbe essere di circa 25 gradi) e lasciate crescere leggermente. Ora è necessario prendere in considerazione un punto importante: se c'è ancora abbastanza tempo prima di piantare in piena terra e le foglie vere sono apparse sulle piantine, è necessario rimuovere le piantine in un luogo dove la temperatura sarà di circa 12 gradi. Un tale cambiamento di condizioni non le permetterà di allungarsi. Vale la pena prestare attenzione alla foto della pianta di carciofo, presentata di seguito. Ecco come dovrebbero apparire le piantine corrette.

Non appena le piantine hanno 60 giorni e ogni piantina ha 4 foglie, allora è il momento di piantare la pianta in piena terra. Osservando queste raccomandazioni, sarai in grado di "indurire" le piantine e assicurarti che la pianta successivamente dia non solo frutti, ma anche semi di alta qualità che possono essere piantati in futuro con piena fiducia che germoglieranno e daranno frutti..

Cura delle piante

Dopo che le piantine sono state trasferite a terra, è necessario monitorare l'umidità del suolo. Soprattutto all'inizio, mentre è in corso il processo di rooting. Il terreno deve essere sempre moderatamente umido.

Giardinieri esperti raccomandano due settimane dopo la semina di annaffiare la pianta con fertilizzanti minerali. Come integratore può essere utilizzato per fertilizzanti e letame.

È importante allentare il terreno ed estrarre le erbacce nell'orto dei carciofi il più spesso possibile. Ciò consentirà al sistema radicale di ottenere il maggior numero possibile di nutrienti dal terreno..

Va ricordato che se si desidera ottenere frutti grandi e buoni, è necessario lasciare non più di tre peduncoli sulla pianta. In caso contrario, il raccolto sarà di qualità inferiore..

Raccolto

Non appena le squame della frutta iniziano ad aprirsi, significa che è ora di raccogliere. Devi tagliare il peduncolo su una gamba, la cui lunghezza dovrebbe essere di circa 4-5 centimetri.

Vale la pena prestare attenzione alla foto della pianta di carciofo durante la fioritura. Se tali fiori sono apparsi su di esso, allora è già vietato mangiare i frutti..

Conservazione

Puoi conservare il raccolto raccolto in un luogo fresco per circa un mese. La temperatura più adatta per questo sarà 0-1 gradi.

Non puoi congelare il carciofo. Altrimenti, perderà il suo gusto, la struttura e, di conseguenza, tutte le sostanze utili.

Preparazione

I carciofi possono essere marinati, stufati, fritti, usati come base per salse varie e molto, molto altro ancora. La bellezza di questo prodotto sta nel fatto che è così versatile che ognuno troverà il modo più adatto per usarlo..

Vale la pena considerare i modi più semplici e deliziosi per preparare i piatti di carciofi.

Insalata di carciofi e pomodori

Sciacquare bene il frutto del carciofo sotto l'acqua corrente, quindi rimuovere tutte le foglie dure (di regola, questo è lo strato più basso di scaglie). Successivamente, è necessario tagliare alternativamente le foglie e tagliarle a strisce sottili.

I pomodori vanno lavati, tagliati a spicchi, uniti in un contenitore con i carciofi preparati, condite con olio e sale. Facoltativamente, puoi aggiungere un tocco di piccante all'insalata con due spicchi d'aglio schiacciati. Lattuga in frigorifero per circa 1 ora, poi puoi servirla in tavola.

Frittata di carciofi

Per prima cosa bisogna lavare il carciofo sotto l'acqua corrente, togliere tutte le foglie dure. Successivamente, dovresti tagliare alcune foglie (circa 3-5 foglie per una porzione di frittata) e cuocerle a fuoco lento in una padella con l'aggiunta di 1 cucchiaino di olio vegetale per circa 5 minuti.

Sbattete le uova, aggiustate di sale e unite ai carciofi. Una tale frittata non richiede molto tempo per cucinare, ma è necessario friggerla su entrambi i lati, fino a quando non appare una bella crosta dorata. Cospargere con erbe, se lo si desidera..

Conclusione

Avendo appreso come cresce un carciofo, quanto è utile, come cucinarlo, puoi pensare a come piantare una piantagione di questa pianta e nel tuo giardino. Se non c'è la possibilità di piantare una pianta, allora non importa, perché questo ortaggio non è più una rarità e può essere trovato in molti grandi supermercati o nei mercati..

Avendo visto come appare la pianta di carciofo nella foto, sarà già difficile non riconoscerla. Se sei abbastanza fortunato da incontrarlo accidentalmente durante lo shopping, dovresti comprarlo senza esitazione e compiacere la tua famiglia con una prelibatezza incredibilmente originale..

Carciofo - proprietà medicinali e controindicazioni

Il carciofo è un'erba che appartiene alla famiglia delle Asteraceae. Questo ortaggio
popolare in cucina, i fiori giovani e i coni già formati sono adatti al cibo.
Purifica il corpo dalle tossine, accelera il metabolismo, migliora l'immunità. perciò
è spesso usato nelle ricette della medicina tradizionale.

  1. Cos'è?
  2. Composizione chimica
  3. Perché il carciofo fa bene?
  4. Benefici per il fegato
  5. Uso dimagrante
  6. Medicina a base di erbe
  7. Estratto
  8. cappuccio
  9. Pillole
  10. Capsule
  11. Danno e controindicazioni
  12. Metodi di coltivazione del carciofo
  13. Cura dei carciofi
  14. Applicazione di carciofi
  15. Per l'auto-trattamento
  16. In cosmetologia
  17. Ricette di carciofi
  18. insalata
  19. Incolla
  20. Pianta il tè

Cos'è?

Il carciofo è una pianta perenne con grandi infiorescenze. La sua patria sono tutti i paesi del Mediterraneo, dell'Europa meridionale e del Nord Africa. È noto che la coltivazione del carciofo veniva effettuata anche prima della nostra era. Le parti carnose inferiori del cono sono adatte al cibo. I fiori del carciofo sono blu o viola, il loro diametro arriva fino a 25 centimetri. Fioriscono a metà giugno o luglio. Ci sono circa 140 specie di piante, ma 40 di esse sono coltivate appositamente.

La proprietà unica del carciofo è la sua completa digeribilità. Si consiglia ai pazienti con diabete di sostituire la guarnizione con questo prodotto. L'estratto è utilizzato attivamente nella medicina tradizionale. Inoltre, molte medicine popolari vengono preparate dal carciofo..

Composizione chimica

Il carciofo è un prodotto ricco di elementi utili. Tutti supportano la salute umana. Le foglie di carciofo sono ricche di oli essenziali. Sono loro che danno alla pianta un gusto squisito. Si tratta di un prodotto ipocalorico (30-47 kcal / 100 grammi, a seconda della maturazione). Il valore nutritivo per 100 grammi è il seguente:

NomeContenuto, in grammi
Carboidrati10.51
Grassi0.15
Proteina32,7
Fibra alimentare5.4

Solo le parti inferiori del cestello sono adatte al cibo. La composizione chimica di ogni singola pianta può essere leggermente diversa - questo è influenzato dal periodo di maturazione, una particolare varietà vegetale. Tra i nutrienti presenti nel carciofo si distinguono sodio, potassio, calcio e altro. Inoltre, la pianta contiene vitamine:

  • B9, o folati, - migliorano il funzionamento del sistema nervoso;
  • C, o acido ascorbico, è un potente antiossidante;
  • B1, o tiamina, rimuove le tossine accumulate dal corpo;
  • B2, o riboflavina, è un enzima importante per il funzionamento degli organi interni;
  • B6, o pirossina, - migliora l'assorbimento delle proteine;
  • K - richiesto per la sintesi proteica.

I residenti del Mediterraneo affermano che il carciofo contiene una grande quantità di afrodisiaco. Inoltre, questo prodotto può influenzare il sesso del nascituro. In Francia da tempo è stato vietato l'uso di questa pianta da parte delle donne. Si credeva che la pianta avesse un potente effetto afrodisiaco..

Perché il carciofo fa bene?

Molti stanno ancora cercando di essere trattati con metodi popolari. E il carciofo è un prodotto molto apprezzato da loro. Gli scienziati hanno studiato le proprietà curative della pianta. Sono riusciti a determinare quali sono i suoi vantaggi e danni. Ha proprietà utili:

  • Proteggi dalle tossine;
  • Prevenire la formazione di tumori;
  • Rafforzare l'immunità;
  • Accelera il cervello;
  • Ripristina il metabolismo;
  • Migliora l'assorbimento del calcio;
  • Per ripristinare il lavoro del tratto digestivo;
  • Purificare il fegato dalle tossine;
  • Normalizza il colesterolo.
  • Protegge il fegato. Il prodotto è il più potente epatoprotettore naturale. È noto che con l'aiuto di un estratto di questa pianta, l'insufficienza epatica può essere curata anche in fasi avanzate..
  • Normalizza la produzione di enzimi e alcuni ormoni. Grazie a un insieme unico di vitamine e acidi organici, la produzione di bilirubina e colesterolo viene ripristinata nel corpo. Tutto ciò ha un effetto positivo sul metabolismo glicemico e sui livelli di glucosio nel sangue..
  • Accelera la produzione e il deflusso della bile. Nella composizione chimica del carciofo, circa il 7-8% è cinarina e altri componenti amari. Sono loro che contribuiscono alla produzione della bile e alla sua rimozione nel tratto gastrointestinale. Questa proprietà del carciofo impedisce la formazione di calcoli..
  • Previene lo sviluppo del processo infiammatorio. Una proprietà simile è fornita dai flavonoidi. La maggior parte di essi si trova nei giovani germogli non soffiati. Il carciofo può ridurre l'intensità del processo infiammatorio nell'epatite e il tè dalle foglie di questa pianta allevia il disagio in caso di ulcere gastriche o gastriti.
  • Normalizza i livelli di colesterolo e urea nel sangue. Il carciofo contiene fosfati che legano i componenti nocivi e li rimuovono dal corpo.
  • Ripristina l'equilibrio del sale marino nel corpo. Questa pianta ha un potente effetto diuretico. Una piccola quantità di tè da queste foglie aiuta a rimuovere rapidamente i sali e sbarazzarsi del gonfiore persistente..
  • Combatte i disturbi dispeptici. Molto spesso i medici consigliano di inserire il carciofo in una dieta terapeutica per ripristinare la produzione di enzimi digestivi. Pertanto, la pianta viene utilizzata attivamente per costipazione, gonfiore, nausea e vomito..
  • Ripristina il corpo dopo la disidratazione. I germogli e le gemme di carciofo sono ricchi di potassio e sodio. Per questo motivo, il tè preparato con questa pianta aiuta a far fronte a una grave disidratazione. Si consiglia di consumare questa bevanda dopo l'intossicazione da alcol..

Benefici per il fegato

Il carciofo è una pianta di grande beneficio per l'intero tratto gastrointestinale e anche per il fegato. La sua azione è la seguente:

Uso dimagrante

Il carciofo è una delle piante più pregiate. È usato per aumentare l'immunità. Rimuove rapidamente le tossine e le tossine accumulate, ripristina il metabolismo. È anche un ottimo diuretico e bruciagrassi. Questa pianta ha dimostrato di promuovere una più rapida elaborazione dei lipidi.

Il carciofo non scioglie i grassi, ma li elabora in modo che lascino il corpo più facilmente. Questa pianta contiene una grande quantità di fibre, che purifica il tratto digestivo dalle feci. Il carciofo contiene anche magnesio, potassio e vitamina B1, che fanno dimagrire. Se puoi introdurre questo prodotto nella tua dieta, puoi sbarazzarti lentamente e sicuramente di quei chili in più..

Medicina a base di erbe

Grazie alla sua ricca composizione chimica, il carciofo è popolare sia nella medicina popolare che in quella tradizionale. È la base per molti farmaci. Spesso i preparati medicinali sono fatti dal carciofo per ripristinare il fegato o perdere peso..

Estratto

L'estratto di carciofo è un prezioso prodotto destinato al trattamento degli organi di secrezione epatica e biliare. Il prodotto contiene oligoelementi necessari per il pieno funzionamento del corpo. L'estratto puro è una polvere verde. La pianta viene essiccata e macinata accuratamente. La polvere risultante è confezionata in 0,5-1 grammi. Queste porzioni sono destinate ad essere sciolte in acqua calda. Devi prenderli al mattino e alla sera durante i pasti per 10-12 giorni..

cappuccio

L'estratto di carciofo è un liquido nero denso. Si ottiene dopo una prolungata esposizione ad alte temperature sulla pianta. La cappa è progettata per essere sciolta in acqua. È sufficiente aderire al seguente algoritmo:

  1. Sciogliere la cappa in acqua nella proporzione ¼.
  2. Mescola accuratamente la soluzione.
  3. Prendi il prodotto risultante 3 volte al giorno mezz'ora prima dei pasti.

Conservare il medicinale finito in frigorifero per non più di un giorno. La durata del trattamento è di 10 giorni. Il corpo riceve elementi utili.

Pillole

Molto spesso, il carciofo può essere trovato in compresse. Questi integratori alimentari accelerano la produzione di bile, hanno effetti diuretici e quindi sono usati per trattare le malattie del fegato. Tipicamente, 1 compressa contiene 590 mg di ingrediente attivo. Si consiglia di assumerli durante i pasti:

  • Adulti - 2 compresse 2 volte al giorno;
  • Bambini: 1 compressa 3 volte al giorno.

La durata di tale terapia dovrebbe essere di un mese. Molti medici consigliano di prendere il farmaco "Hofitol", che si basa su un carciofo. Il prodotto è ben assorbito dall'organismo, ha un potente effetto rigenerante sul fegato.

Capsule

Esiste un numero sufficiente di capsule di carciofo sul mercato farmacologico. I più popolari sono l'estratto di carciofo. Migliorano la funzione intestinale, ripristinano il corpo dopo l'avvelenamento. Si consiglia di assumere tali capsule 1 pezzo tre volte al giorno durante i pasti. Quando compaiono i primi segni di una reazione allergica, l'assunzione deve essere interrotta..

Danno e controindicazioni

Non tutti possono usare il carciofo. È controindicato in caso di aumento dell'acidità dello stomaco, ipotensione, calcoli nella cistifellea. Rallenta il lavoro del sistema escretore, quindi è vietato in caso di insufficienza renale cronica, nonché allergie al prodotto stesso. Inoltre, non dovrebbe essere utilizzato da donne in gravidanza, donne che allattano e bambini. A volte il corpo non tollera bene le infiorescenze di carciofo. In questo caso, possono verificarsi i seguenti effetti collaterali:

  • indigestione;
  • dolore addominale acuto;
  • gonfiore;
  • bruciore di stomaco;
  • nausea e vomito.

Tieni presente che mangiare un carciofo raramente porta ad effetti collaterali. Molto spesso, questo è preceduto da un sovradosaggio dell'estratto di questa pianta. Tieni traccia della quantità di carciofi e nessun effetto collaterale ti catturerà.

Si sconsiglia di consumare il carciofo crudo. Lo stomaco potrebbe non essere in grado di gestire le fibre alimentari grossolane. Inoltre, non è possibile preparare una presa marrone già aperta: contiene oli essenziali nocivi. Puoi conservare una pianta fresca in frigorifero per non più di una settimana - dopo questo periodo, inizia ad accumulare un odore sgradevole e sostanze nocive.

Metodi di coltivazione del carciofo

Coltivare un carciofo è abbastanza facile. È una coltura vegetale perenne con un periodo di maturazione precoce. Esistono diversi modi per crescere, tra cui:

  • Seminale. Il modo più semplice, adatto solo per le regioni meridionali. La pianta non tollera il gelo, motivo per cui non ha sempre il tempo di maturare.
  • Piantina. Coltivare un carciofo come raccolto annuale. I semi vengono seminati in febbraio-marzo e i primi frutti possono essere ottenuti in agosto.
  • Vegetativo. Il carciofo costruisce un potente apparato radicale che può essere suddiviso. Tutto deve essere fatto all'inizio della primavera.
  • Bambini. Un cespuglio con infiorescenze viene preso dalla pianta madre, dopo di che i germogli vengono tagliati e piantati in una pentola. Dopo un po 'mettono radici e diventano cespugli a tutti gli effetti..

Cura dei carciofi

Prendersi cura di un carciofo è abbastanza semplice, consiste nell'annaffiare, sciogliere, nutrire regolarmente e rimuovere le erbacce. Va ricordato che questa è una pianta che ama l'umidità. Per ottenere una consistenza delicata è necessario annaffiarlo con abbondante acqua almeno 3 volte a settimana. È particolarmente importante farlo durante la deposizione delle gemme..

Per rallentare l'evaporazione dell'umidità dal terreno, deve essere accuratamente pacciamato. Allo stesso tempo, non dovresti versare il carciofo: in questo modo puoi danneggiare il sistema radicale. Ricorda di fornire un buon drenaggio durante la semina. Eseguire regolarmente la medicazione fogliare, aggiungere cenere di legno, cloruro di potassio o perfosfato.

Applicazione di carciofi

Questa pianta è apprezzata per scopi alimentari, medicina popolare, cosmetologia. Alta popolarità grazie alle sue proprietà curative.

Per l'auto-trattamento

Per scopi medicinali, il carciofo viene utilizzato come segue:

  • Per ripristinare il fegato e una produzione e un deflusso più attivi della bile, viene utilizzato un decotto dalle infiorescenze. Per fare questo, viene preso 1 litro di acqua bollente per 40 grammi di fiori, dopodiché la miscela viene infusa per 1 ora. Devi prendere un bicchiere 3 volte al giorno prima dei pasti.
  • Il tè alle foglie di carciofo (20 grammi per litro di acqua bollente) aiuta a migliorare la digestione, alleviare la stitichezza, la nausea.
  • 50 grammi di succo concentrato di infiorescenze aiuteranno a curare l'impotenza. Questo prodotto aiuta anche con mughetto e stomatite..
  • Stimola la crescita dei capelli. Le sostanze prevengono la perdita, attivano il lavoro delle lampadine. Il prodotto viene lasciato sul derma per 2-3 ore, dopodiché viene lavato via con abbondante acqua.

In cosmetologia

Il carciofo è apprezzato nella produzione di cosmetici e prodotti per la cura. I principi attivi accelerano la rigenerazione del derma, hanno un effetto antietà. Puoi fare cosmetici con il carciofo a casa. Mescolare la pappa delle infiorescenze di questa pianta con olio d'oliva e succo di limone, quindi applicare sul viso e lasciare agire per 10-15 minuti. Aggiungere 1 goccia di succo di pianta a una porzione di crema o maschera ti aiuterà a ottenere ulteriori benefici..

Ricette di carciofi

I boccioli ei petali carnosi vengono mangiati. Il carciofo viene attivamente farcito, marinato, salato, utilizzato come ripieno per altri piatti. Può essere utilizzato come contorno per la carne.

insalata

Gli amanti del carciofo amano molto l'insalata di questa pianta. Per prepararlo occorrono 2 infiorescenze, 4 cucchiai di olio d'oliva, 1 - succo di limone, 100 grammi di rucola, pomodori secchi. Prendono anche aceto di vino e 70 grammi di olive per la decorazione. Aggiungi sale a piacere.

  1. Taglia il fiore, il gambo e le foglie scure superiori del carciofo. Sciacquare abbondantemente.
  2. Far bollire l'acqua con il succo di limone, aggiungere i carciofi e cuocere per 30 minuti.
  3. Risciacquare e asciugare le foglie. Mettili su un piatto grande..
  4. Aggiungi i pomodori secchi.
  5. Mescolare l'olio d'oliva con l'aceto di vino, il sale, mettere il tutto su un piatto.
  6. Buon Appetito!

Incolla

Per preparare una pasta da questa pianta occorrono 4 infiorescenze, 6 olive snocciolate, olio, succo di limone, parmigiano, aglio tritato finemente. Questi ingredienti vengono immersi in un frullatore e macinati accuratamente. Se la massa è troppo densa, puoi aggiungere un po 'd'acqua bollita.

Pianta il tè

Per preparare il tè al carciofo vietnamita, hai bisogno di foglie, steli e radici. La bevanda risulta essere amara, ma salutare. Contiene una grande quantità di vitamine, inulina. Il tè ha effetti immunostimolanti, rigeneranti, ipertensivi e altri.

Se non avete mai assaggiato un carciofo, le cui proprietà benefiche sono semplicemente sorprendenti, assicuratevi di provare a farne un contorno. Non è solo gustoso, ma anche salutare..

Carciofo - il re invernale della cucina italiana

Molti l'hanno visto nelle fotografie delle riviste o persino sugli scaffali dei supermercati, ma pochi nei paesi nordici hanno idea di cosa sia questo carciofo e con cosa si mangi...

Senza esagerare, può essere definito il "Re dell'Inverno" della cucina italiana. Gli italiani amano il carciofo per tre motivi: ha un gusto inconfondibile pronunciato, è versatile nella preparazione ed è ricco di sostanze utili all'organismo. In Italia i carciofi freschi sono disponibili per otto mesi all'anno, da ottobre a giugno. Ce ne sono molte varietà, alcune delle quali danno frutti più volte all'anno. I carciofi sono onnipresenti, ma l'Italia è leader mondiale nella loro produzione..

I carciofi vengono coltivati ​​per i loro fiori non aperti. Nella sua forma matura, questa pianta assomiglia a un cardo; usa cesti di infiorescenza giovani e non aperti per il cibo. Pertanto, è molto importante che la "verdura" che hai acquistato fosse giovane, senza punte secche: più vecchia è l'infiorescenza, meno è commestibile. A proposito, insieme al cesto, spesso tagliano una parte significativa del gambo del carciofo, ma prima della cottura viene solitamente tagliato insieme alle foglie superiori più rigide..

Esistono in commercio varie varietà di carciofi. Sono rotonde e allungate, di un verde intenso e di varie sfumature, anche con venature violacee. Alcuni sono dotati di spine sulle foglie esterne, mentre altri mancano di tale protezione. Ci sono più di 90 (secondo alcune fonti - 140) diversi tipi di carciofi nel mondo.

Proprietà utili dei carciofi

Secondo recenti studi scientifici, mangiare i carciofi ha enormi benefici e aiuta a evitare molte malattie. Questi frutti hanno proprietà toniche, leniscono la tosse, aiutano a purificare il sangue, dissolvono i calcoli renali e sono potenti antiossidanti. I carciofi contengono sostanze necessarie per l'organismo come ferro, sodio, potassio, calcio, fosforo, vitamine A, B1, B2, C, PP, acido malico, acido citrico, tannini e zuccheri, adatti anche ai diabetici.

Come usare?

La parte più delicata e pregiata del carciofo è il suo cuore, nascosto sotto uno strato di foglie più dure e amare. Allo stesso tempo, un mucchio di fieno è nascosto proprio al centro di questo nucleo, anch'esso immangiabile. I carciofi giovani possono essere consumati anche crudi, ma nella maggior parte dei casi vengono lessati in acqua con l'aggiunta di aceto o succo di limone (per evitare l'annerimento delle foglie). Prima della cottura, il carciofo viene ripulito da diversi strati superiori di foglie e gli strati interni vengono tagliati a metà. Va tenuto presente che i carciofi non durano a lungo dopo la bollitura. Dopo l'ebollizione, l'acqua satura di sali minerali può essere conservata e successivamente aggiunta alla zuppa o al brodo, conferendo loro un aroma speciale.

Gli italiani preparano centinaia di piatti usando i carciofi. Sono fritti, bolliti e al forno, aggiunti a pizza, pasta, riso, zuppe e insalate. Ma forse uno dei piatti di carciofi più famosi è "Carciofi alla romana" (Carciofi alla romana).

Ingredienti:

  • 4 carciofi (meglio di tutti la varietà romana "mammole")
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • succo di limone
  • qualche foglia di melissa
  • olio extravergine d'oliva
  • 2 cucchiai di cracker grattugiati
  • 1 spicchio d'aglio
  • Pepe
  • sale

Ricetta Carciofo Romano

Pelare le foglie secche esterne del carciofo, lasciando solo il torsolo. Girate i torsoli e privateli del fieno. Lasciate 5 cm di gambo di carciofo e mondatelo e il carciofo stesso dalle fibre esterne non necessarie, durante questa operazione cercate di mantenere il gambo di carciofo non più corto di 5 cm. Mettete i carciofi in un contenitore riempito di acqua fredda con succo di limone in modo che le foglie non diventino nere.

Tritate insieme l'aglio, la melissa e il prezzemolo. Condire con pangrattato, pepe, sale e diluire con un filo d'olio.

Prendete un carciofo e "pelate" le foglie con le dita, scolate il più possibile l'acqua. Farcite il carciofo con una miscela di pangrattato ed erbe aromatiche. Inoltre, riempire non solo il centro sgomberato dal fieno, ma anche lo spazio tra le foglie. Ripeti con tutti i carciofi.

Mettere i carciofi ripieni in una teglia o teglia profonda (l'altezza dei lati deve essere uguale all'altezza dei carciofi) in modo che la loro "testa" sia in basso e il gambo in alto. Assicurati che i carciofi siano ben saldi e non cadano durante la cottura. Versare sui carciofi una miscela 50/50 di acqua e olio d'oliva. Coprite e lasciate cuocere a fuoco medio per 10 minuti, poi a fuoco basso per circa 20 minuti, a seconda delle dimensioni dei carciofi.

Servire i carciofi ricoperti dalla salsa in cui sono stati cotti.

Un'opzione molto comune è servire questo piatto insieme alle acciughe sott'olio (senza olio) o sale (senza sale). Le acciughe, tagliate a pezzetti, vengono semplicemente adagiate tra le foglie dei carciofi..

I carciofi alla romana sono spesso serviti caldi, ma sono anche buoni come spuntino freddo.

Carciofo: applicazione, proprietà utili, coltivazione, cura

Il carciofo è una pianta erbacea perenne della famiglia Astrov con grandi infiorescenze. Il cesto non aperto del futuro fiore viene usato per il cibo. Quando è maturo, il fiore ricorda un cardo. Fiorisce in un bellissimo colore viola o blu. Questa è una pianta esotica piuttosto grande, che raggiunge un'altezza di 2 metri. Pertanto, per crescere, ha bisogno di allocare una vasta area luminosa..

Oggi il carciofo è considerato un ortaggio raro. Ma prima in Russia era molto popolare. C'era persino una leggenda secondo cui Pietro 1 non iniziò il pranzo se questo ortaggio non era sul tavolo..

Il carciofo è originario del Mediterraneo, dove si trova ancora allo stato selvatico. Successivamente si diffuse in tutto il nord Europa e finì anche in Russia. È popolare in Australia, Africa e Sud America. Come coltura termofila, coltivata principalmente nei paesi del Mediterraneo.

Carciofo - applicazione

Il carciofo è un ortaggio dietetico. Contiene proteine, carboidrati, vitamine A, B, P, cinarina, inulina, fibre, amarezza e altri elementi necessari per il corpo umano. L'utilizzo del carciofo in cucina è molto vario: viene servito sia come piatto principale che come contorno. Ne ricavano pizza e insalate, aggiunte a torte e pane. Alcuni ristoranti ne fanno i dolci..

Questo ortaggio viene raccolto in diverse fasi di maturazione. Le verdure molto giovani possono essere consumate crude o semicotte. I carciofi medi sono adatti al sottaceto. Le grandi infiorescenze (delle dimensioni di un'arancia) vengono utilizzate bollite. I carciofi aperti completamente maturi non sono commestibili.

Il carciofo ha un gusto piuttosto gradevole, che ricorda una noce.

Proprietà utili del carciofo

Le proprietà benefiche del carciofo sono dovute alla sua ricca composizione di vitamine, sali minerali e al basso contenuto di carboidrati e proteine. Ecco perché è considerato un ortaggio molto sano e dietetico. È ben assorbito ed è consigliato per il diabete mellito come sostituto dell'amido.

Un tempo tutti i guaritori conoscevano le proprietà benefiche del carciofo e ne consigliavano l'uso per la gotta e l'ittero. È anche ampiamente usato nella medicina moderna. I suoi principi attivi hanno un effetto diuretico e coleretico. L'estratto di carciofo è usato per trattare malattie del fegato e dei reni. È noto il suo effetto antitossico.

Per l'uso di tinture medicinali e decotti vengono utilizzate le foglie e le radici del carciofo. I decotti aiutano a ridurre l'acido urico e il colesterolo nel sangue umano. La medicina tradizionale consiglia di assumere succo di carciofo fresco per intossicare da alcol e come diuretico. Ai vecchi tempi, bevevano decotti per ridurre l'odore del sudore e li strofinavano anche sul cuoio capelluto per la calvizie. I tè ai carciofi sono antinfiammatori e hanno un effetto benefico sul tratto gastrointestinale.

Oggi le proprietà benefiche del carciofo vengono utilizzate nei prodotti farmaceutici. Per scopi medici, è usato per trattare l'urolitiasi e i calcoli biliari, nonché per trattare alcune forme di allergia. Il suo estratto riduce l'effetto tossico sull'organismo derivante dall'uso di determinati farmaci.

Gli studi che sono stati effettuati oggi hanno rivelato le seguenti proprietà benefiche del carciofo:

    Pulizia del fegato e dei reni Miglioramento della digestione Eliminazione delle tossine dall'intestino Riduzione della glicemia Miglioramento della circolazione cerebrale Sollievo dai sintomi allergici Effetti positivi sull'aspetto di pelle, capelli e unghie

Per massimizzare i benefici dei piatti a base di carciofi, è meglio mangiare il giorno della preparazione..

Il carciofo non si conserva a lungo, si scurisce rapidamente all'aria. Durante la cottura, la verdura sbucciata può essere messa brevemente in acqua con succo di limone o aceto. Grazie alla sua ricca composizione minerale (dovuta principalmente al contenuto di potassio e sodio), i piatti di carciofi sono adatti a persone con elevata acidità. Per lo stesso motivo, a bassa acidità, questi piatti vanno consumati con cautela..

Carciofo - proprietà pericolose

Il polifenolo del carciofo provoca un aumento della produzione di bile. Pertanto, le persone con colecistite dovrebbero prima consultare un medico. Inoltre, con cautela, il carciofo dovrebbe essere usato per le persone con bassa acidità e bassa pressione sanguigna, poiché la sua proprietà è nota per abbassare la pressione sanguigna.

Devo dire che più giovane è la verdura, più è facile da digerire. I carciofi piccoli possono essere consumati anche crudi. Le verdure grandi devono essere bollite prima. Più vecchio è il vegetale, più ruvida diventa la fibra. Può causare problemi con la digestione del cibo nello stomaco..

Coltivare un carciofo

Il carciofo appartiene a colture orticole perenni, la cui particolarità è quella di dare la prima produzione. Esistono diversi modi per coltivare un carciofo. Come coltura perenne, può essere coltivata nelle regioni meridionali del nostro paese..

Questo ortaggio perenne è molto esigente per le condizioni di crescita, in particolare per il calore. All'atterraggio, riceve un luogo luminoso, protetto dai venti freddi, che si libera dalla neve prima degli altri e ha il tempo di riscaldarsi bene. Prima di piantare, il sito deve essere scavato bene, molto più in profondità del solito - circa due baionette a pala. Quindi è necessario aggiungere fertilizzanti organici al terreno: il carciofo ha davvero bisogno di materia organica. Se il terreno è povero, si consiglia di applicare ulteriore concimazione intorno alla metà della stagione..

Metodi di coltivazione del carciofo

Dai semi. Questo metodo è adatto solo per le regioni meridionali del nostro paese. Il metodo di coltivazione dal seme non è così popolare in quanto questa pianta è molto esigente e non tollera il gelo. Il metodo più affidabile è il metodo della piantina..

Con l'aiuto delle piantine. Con questo metodo, puoi coltivare l'ortaggio come pianta annuale. Se nelle tue condizioni climatiche ci sono almeno 90-100 giorni di periodo caldo, questo metodo è abbastanza adatto a te. Sulla base di questo calcolo, i semi per le piantine dovrebbero essere seminati tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo. Quindi la fine di agosto - settembre ti delizierà con il primo raccolto. Deve essere garantita la protezione dal gelo..

Metodo vegetativo. Il carciofo può essere propagato per scissione delle radici. Per fare questo, in una pianta adulta all'inizio della primavera, i rami devono essere accuratamente rimossi usando un coltello affilato. È necessario separare le riprese dalla pianta madre solo dopo la formazione di 3 foglie a tutti gli effetti. Ciascuno di questi rami deve essere piantato l'uno dall'altro a una distanza di circa 1-1,5 m.

Alcuni piantano il carciofo con l'aiuto dei bambini. Per questo, un cespuglio con grandi infiorescenze carnose viene preso come pianta madre. I germogli laterali vengono tagliati e piantati uno alla volta in un vaso di sabbia. Quindi trasferito in un luogo caldo. I carciofi radicati vengono piantati nel terreno all'inizio di maggio. Durante la semina, dovrebbero essere leggermente approfonditi e il terreno dovrebbe essere compattato.

Cura dei carciofi

La cura del carciofo consiste nell'irrigare, sciogliere, rimuovere le erbacce e nutrire.

Il carciofo è una pianta che ama l'umidità. Il compito del giardiniere è coltivare un ortaggio dalla consistenza delicata. Pertanto, l'acqua influisce notevolmente sul gusto di questo ortaggio. Per ottenere cime grandi e succose nelle estati secche, i carciofi vanno annaffiati almeno 3 volte a settimana. Soprattutto durante il periodo in erba. Forse, inutile dirlo, i germogli nascenti possono essere influenzati negativamente da improvvise gelate notturne..

Per trattenere l'umidità, il terreno deve essere pacciamato dopo l'irrigazione. Nonostante il fatto che la pianta ami l'umidità, le radici non dovrebbero marcire. Pertanto, durante la semina, è necessario garantire un buon drenaggio..

Altrimenti, prendersi cura di un carciofo non è così difficile. La medicazione fogliare (irrorazione fogliare) è efficace. La pianta risponde bene a una composizione nutritiva contenente cenere di legno, cloruro di potassio e perfosfato. Ci sono soluzioni nutritive già pronte in vendita che promuovono la vegetazione e la fioritura.

Nel primo anno il carciofo fiorisce raramente. La fioritura avviene solitamente nel secondo anno alla fine dell'estate. Il taglio viene eseguito in diverse fasi della fioritura della pianta. Poiché la maturazione delle gemme è irregolare, è necessario monitorare il processo di fioritura e raccolta. Un segnale che è ora di tagliare il carciofo: le squame superiori hanno iniziato a piegarsi leggermente. Se i petali blu appaiono nella parte superiore del fiore, significa che il frutto è troppo maturo. Questi carciofi non vanno mangiati..

I boccioli non tagliati sono sorprendentemente decorativi. Si aprono con delicati fiori blu simili a cardo. Nelle regioni meridionali del nostro paese, la resa di un cespuglio può raggiungere i 30 carciofi. Per aumentare i raccolti per il prossimo anno, è necessario evitare che i boccioli si trasformino in fiori..

Carciofo

Il carciofo è una pianta erbacea della famiglia delle Asteraceae con grandi infiorescenze, le cui parti carnose inferiori sono utilizzate per l'alimentazione. Un carciofo è un bocciolo di fiore non soffiato di una pianta, costituito da grandi squame carnose. La patria del carciofo è il Mediterraneo. Attualmente, l'ortaggio è molto popolare in America (soprattutto in California), dove è stato portato da coloni francesi e spagnoli..

In cucina si usano anche boccioli molto giovani - fiori e in seguito - coni..

I boccioli piccoli sono perfetti per gli antipasti, i carciofi di media grandezza sono ideali per stufare e friggere. Il cuore fresco del carciofo viene tagliato a fettine sottili e aggiunto alle insalate. Si abbinano meravigliosamente con i piatti di riso, ad esempio con il risotto italiano.

Da crudo, il carciofo ha il sapore di una noce acerba.

Nella scelta dei carciofi fate attenzione al fatto che siano uniformemente verdi, non letargici o troppo secchi, mentre la dimensione dei carciofi potrebbe non preoccuparvi, in quanto un ortaggio di qualsiasi dimensione troverà il suo posto sulla tavola da pranzo.

Proprietà utili del carciofo

Il carciofo fresco contiene (per 100 g):

Calorie 47 Kcal

VitaminemgMineralimg
Vitamina B434.4Potassio, K370
Vitamina C11.7Sodio, Na94
Vitamina B31.046Fosforo, P90
Vitamina B50.338Magnesio, Mg60
Vitamina E0.19Calcio, Ca44
Composizione completa

Oltre al suo gusto gradevole, il carciofo possiede un insieme ricco ed equilibrato di sostanze nutritive.

Le infiorescenze di carciofo contengono carboidrati (fino al 15%), proteine ​​(fino al 3%), grassi (0,1%), sali di calcio e ferro, fosfati. I carciofi sono ricchi di vitamine C, B1, B2, B3, P, carotene e inulina. Contengono acidi organici: caffeico, chinico, clorgenico, glicolico e glicerina.

Le foglie esterne dell'involucro contengono oli essenziali che conferiscono un buon sapore al carciofo..

Le infiorescenze e altre parti della pianta contengono sostanze molto preziose: un glicoside biologicamente attivo - la cinarina e un polisaccaride - l'inulina. Il carciofo viene utilizzato in alimenti freschi, bolliti e in scatola. Da esso vengono preparate salse, purè di patate. I suoi fiori in fiore blu possono essere usati per decorare la tavola delle vacanze.

Il carciofo è considerato un prodotto dietetico ben assorbito ed è consigliato come sostituto dell'amido per il diabete.

Anche sotto Caterina II, i medici consigliavano il carciofo ai pazienti con gotta e ittero. La medicina moderna ha confermato l'effetto diuretico e coleretico della pianta. È ormai accertato che l'estratto di carciofo è efficace nel drenare fegato e reni, che svolgono un ruolo fondamentale nella purificazione del corpo da varie sostanze tossiche..

Dalle foglie e dalle radici del carciofo si preparano i preparati sotto forma di tinture, succhi e decotti.

Decotti di foglie e piccioli riducono il contenuto di colesterolo e acido urico nel sangue, attivano l'attività del sistema nervoso centrale. Nell'antica Grecia, il succo di carciofo veniva strofinato sulla testa dalla calvizie. Nella medicina popolare, il succo fresco spremuto dalle piante viene utilizzato per aumentare la forza sessuale (1/4 di bicchiere al mattino e alla sera).

È utile anche per alcaloidi, ritenzione urinaria e idropisia e riduce l'odore di sudore. Il succo di carciofo mescolato con il miele viene utilizzato per sciacquare la bocca per stomatite, mughetto, crepe nella lingua nei bambini. I vietnamiti dalle parti aeree producono sacchetti porzionati di tè dietetici, che hanno un aroma gradevole, alleviano rapidamente i processi infiammatori dalla mucosa del tratto gastrointestinale.

I preparati derivati ​​dal carciofo sono usati per curare urolitiasi e calcoli biliari, ittero, epatite, aterosclerosi, a volte. allergie, varie forme di psoriasi, eczema, abbassamento dei livelli di colesterolo nel sangue.

Nella medicina popolare il carciofo viene utilizzato anche per curare i calcoli biliari, l'orticaria, alcune forme di psoriasi ed eczemi. Il carciofo è molto utile per le persone anziane con aterosclerosi.

L'estratto di carciofo è noto per ridurre gli effetti tossici sul fegato di alcuni farmaci.

I piatti a base di carciofi vanno sempre consumati il ​​giorno della preparazione..

Il carciofo fresco si scurisce durante la conservazione, ma puoi evitarlo immergendo la verdura sbucciata in acqua con aceto o succo di limone. Pelare i carciofi richiede abilità. Per fare questo, prima rompi le foglie esterne e grossolane e taglia quelle interne tenere, raschia via i villi rimasti sotto le foglie e avrai la cosa più deliziosa nelle tue mani: il nucleo carnoso. Ovviamente, la procedura di pulizia può essere evitata utilizzando carciofi in scatola preconfezionati da barattoli..

I piatti di carciofi sono utili per le persone con elevata acidità di succo gastrico, poiché contiene una quantità significativa di sali di potassio e sodio, che hanno un forte effetto alcalino. Tuttavia, con gastriti a bassa acidità del succo gastrico e con bassa pressione sanguigna, il carciofo non va mangiato. È anche raccomandato come mezzo per prevenire lo sviluppo dell'aterosclerosi. Un decotto di foglie e succo di carciofo vengono presi per malattie del fegato e delle vie biliari. Allo stesso scopo, a volte usano un decotto di cestini con tuorli d'uovo freschi..

Proprietà pericolose del carciofo

È noto che il danno di un carciofo può essere dovuto al fatto che contiene polifenoli, che aumentano la secrezione della bile. Questo, a sua volta, suggerisce che dovrebbe essere usato con cautela da coloro che hanno colecistite o disturbi delle vie biliari..

Inoltre, il danno di un carciofo può dipendere dalle sue dimensioni. Una piccola verdura giovane può essere consumata cruda, ma una grande deve essere trattata termicamente, perché Con l'invecchiamento della pianta, le fibre della pianta diventano dure e difficili da digerire per lo stomaco. Se il cesto della verdura si è già aperto e le foglie hanno acquisito una tinta marrone, questo è un segnale che la verdura non è adatta al consumo. Vale la pena ricordare che un carciofo conserva le sue proprietà benefiche e un odore gradevole per non più di una settimana, dopodiché inizia ad assorbire un odore e un'umidità sgradevoli dall'ambiente..

Il carciofo aiuta ad abbassare la pressione sanguigna, quindi le persone con pressione bassa dovrebbero astenersi dal mangiarlo..

Come coltivare i carciofi: tutto su varietà e tecnologia agricola

Aggiunta di un articolo a una nuova raccolta

Il carciofo è una pianta perenne che sembra un cardo, solo molto più grande, ha molte proprietà utili. Da più di mille anni le persone lo coltivano come coltura vegetale, decorativa e medicinale. Particolarmente appassionato di carciofi in Francia.

Ma negli spazi aperti russi i carciofi sono ancora ospiti rari, sebbene possano essere coltivati ​​non solo nelle regioni meridionali, ma anche nella corsia centrale. Per ottenere un buon raccolto dei suoi boccioli di fiori non soffiati (sono usati per il cibo), è necessario conoscere alcune delle complessità della coltivazione di questo raccolto e creare le condizioni appropriate per esso.

Carciofo, cos'è questa pianta

Il carciofo (Cynara scolymus L.) appartiene alla famiglia delle Asteraceae. Tra i suoi "parenti" non ci sono solo il già citato cardo, ma anche tarassaco e girasole.

Esistono diverse versioni dell'origine del suo nome. Secondo uno di loro, la parola latina synara è presa dalla lingua greca e significa "cane", perché squame affilate sul bocciolo assomigliano a zanne.

Secondo l'altro, la parola italiana cocali (pigna) è stata trasformata in articiocco, oppure è presa in prestito dall'arabo, che ha un suono simile ed è tradotto come "spina di terra".

In un modo o nell'altro, tutte queste parole sono associate all'aspetto dei carciofi. I loro boccioli assomigliano a coni o spine e possono raggiungere le dimensioni di una grande arancia. Le grandi foglie grigio-verdi hanno una forma sezionata in modo appuntito.

E la pianta in sé non è piccola: può raggiungere 1,5 m di altezza e più di 1 m di larghezza. Più di una dozzina di "coni" si formano su un cespuglio per stagione, che hanno il sapore di una noce acerba.

Delle dozzine di tipi di carciofi, solo due vengono consumati: il cardo (Cynara cardunculus) e il carciofo spinoso (Cynara scolymus). Il primo si chiama carciofo spagnolo, il secondo è francese.

Varietà di carciofi

Nonostante il fatto che i carciofi possano essere coltivati ​​nella corsia centrale, non hanno ancora ricevuto una distribuzione adeguata nel nostro paese. Pertanto, nel registro statale dei risultati dell'allevamento approvato per l'uso nella Federazione Russa, sono registrate solo 6 varietà di questa coltura vegetale: Artist, Gourmet, Karchofiore, Krasavets, Sultan e Caesar.

L'artista è una varietà di mezza stagione: dalla germinazione alla maturazione passano 120-130 giorni. La pianta raggiunge un'altezza di 1,5 me i cesti a forma di uovo con squame viola aumentano di peso di 80-90 g. Nelle regioni meridionali può essere coltivata in un luogo fino a 7 anni. Nella corsia centrale, viene coltivato come coltura annuale attraverso le piantine.

Nel primo anno dà 5-7 infiorescenze, nel successivo - 10-12. La loro resa è fino a 1,5 kg per 1 mq. M..

Gourmet è una varietà di mezza stagione destinata alla coltivazione in pieno campo tramite piantine. I cesti maturano il 120-130 ° giorno dopo la germinazione. Il cespuglio cresce fino a 120-150 cm di altezza. I suoi boccioli verde chiaro non soffiati raggiungono 8-10 cm di diametro e pesano fino a 90 g. Da 1 metro quadrato si possono raccogliere fino a 1,5 kg.

Carcofiore - questa varietà italiana non è praticamente diversa dall'artista e gourmet russo, solo che matura molto più tardi - 210 giorni dopo la germinazione. La pianta è leggermente più alta e le sue foglie sono più grandi. I cestini arrotondati sono viola con strisce verdi e sono di medie dimensioni. Produttività - 1,4 kg per 1 mq.

Alla fine del 2017 è stato iscritto all'Albo di Stato di Karchofiore. Adatto alla coltivazione nelle regioni meridionali.

Bello è una varietà a maturazione tardiva: dalla germinazione alla raccolta del primo raccolto passano 160-165 giorni. Questa pianta perenne termofila nei climi temperati viene coltivata come annuale, anche attraverso le piantine.

Il cespuglio è relativamente piccolo (90-110 cm), leggermente ramificato. Ma i cestini verdi su di esso sono più grandi - 70-120 g, nel primo anno di solito ce ne sono 4-6, nel secondo (per le regioni meridionali) - 10-12.

Sultan è una varietà di mezza stagione destinata alla coltivazione in serre cinematografiche. Il cespuglio cresce fino a 2 m di altezza, 5-7 grandi cesti sferici (10-25 cm di diametro) maturano su di esso 120-130 giorni dopo la germinazione. Taglia le infiorescenze quando le scaglie superiori stanno appena iniziando a divergere.

Caesar è una varietà di mezza stagione, iscritta nel Registro di Stato nel 2019. La pianta raggiunge l'altezza di 1 m, ha foglie lisce di media lunghezza e larghezza e grandi cesti sferici (10-15 cm di diametro), del peso di 85-120 g. Su una pianta si formano 10-12 infiorescenze.

La varietà Caesar è la più produttiva: fornisce fino a 1,9 kg di cesti per 1 mq. Nelle condizioni della regione centrale, viene coltivato in una cultura annuale.

Coltivare un carciofo

Sebbene il carciofo assomigli a un cardo, è piuttosto esigente per quanto riguarda le condizioni di crescita. La cultura ha bisogno di una buona illuminazione perché a causa della mancanza di luce, i boccioli dei fiori si sviluppano peggio. Cresce e si sviluppa meglio su terreni sabbiosi, ben drenati con una leggera reazione alcalina.

Dato che i carciofi sono piante termofile, si dovrebbe scegliere un posto per loro sul lato sud, in modo che siano protetti dal vento freddo. I migliori predecessori per loro sono ortaggi a radice, patate, legumi e cavoli..

Nella corsia centrale, questa pianta perenne viene coltivata come coltura annuale. Le piantine di carciofo sono piantate nel terreno.

Semina semi di carciofo per piantine

Esistono due modi per piantare semi di carciofo per piantine: con e senza vernalizzazione. La vernalizzazione porta a una fruttificazione più rapida. È adatto se prevedi di coltivare la pianta come annuale..

All'inizio di febbraio, metti i semi nella sabbia calda e umida, coprili in modo che inizino a germogliare. La temperatura ambiente deve essere di almeno 22 ° C. Spruzzali con acqua ogni giorno per evitare che il terreno si secchi. Trascorsi 7 giorni, quando i semi si schiudono, riporre la scatola con loro in frigorifero per due settimane ad una temperatura di circa 0 ° C. L'oscuramento delle estremità delle radici è un segno che possono essere seminate in vaso.

È possibile coltivare piantine di carciofo senza vernalizzazione dei semi. Per fare questo, immergili per un giorno in un bicchiere d'acqua. Quindi mettere i semi in un panno umido o un panno di cotone e germogliare come al solito. La temperatura dovrebbe essere la stessa della vernalizzazione. Una settimana dopo, quando i semi iniziano a germogliare, piantali in un contenitore per piantine con una miscela preparata di terreno da giardino, humus, sabbia e torba, presa in parti uguali.

Piantine di carciofo in crescita

Dopo che i semi di carciofo hanno messo radici e rilasciato la prima foglia vera, dovrebbero essere immersi, ad es. trapiantare in vasi separati. La dimensione dei nuovi contenitori (vasi di torba o bicchieri) deve essere di almeno 0,5 litri, perché le piantine al momento della semina in piena terra cresceranno in modo significativo.

Durante il trapianto, pizzicare la punta della radice per stimolare la formazione delle radici laterali. Le piantine di solito mettono radici bene. Prendersi cura di lei è normale: irrigazione regolare e alimentazione 2 settimane dopo il trapianto con una soluzione di verbasco (1 litro per secchio d'acqua).

Prima di piantare in piena terra, le piantine dovrebbero essere indurite. Per fare questo, portalo sul balcone o su una terrazza all'aperto, aumentando gradualmente il tempo che le piante rimangono all'aperto..

Quando le piantine hanno due mesi e hanno 4 foglie vere, e questo sarà intorno all'inizio di giugno, le piantine possono essere piantate in piena terra.

Non dovresti affrettarti a piantare piantine di carciofi in piena terra, perché la pianta ha paura del gelo, che può danneggiare il punto di crescita. A temperature inferiori a –1 ° C i fiori del carciofo possono morire. Pertanto, è necessario fare scorta di materiale di copertura in caso di gelate ricorrenti..

Per rendere meglio il terreno più caldo, per una cultura amante del calore, fare delle creste alte circa 20 cm, in esse, a una distanza di 70 cm l'una dall'altra, scavare delle buche sul fondo delle quali drenare (10 cm) da mattoni rotti o ciottoli e la stessa miscela di terreno di piantine.

Trasferire le piantine in una buca insieme a un grumo di terra, approfondendo di qualche cm il colletto della radice e piantare due piante in una buca contemporaneamente. Innaffiali accuratamente dopo lo sbarco.

Cura dei carciofi

I carciofi sono poco impegnativi in ​​partenza. Hanno solo bisogno di annaffiature regolari, alimentazione durante la stagione di crescita, diserbo, allentamento del suolo e protezione dai parassiti.

L'irrigazione è molto importante per la pianta perché influisce sulla qualità dei suoi cesti. Per renderli teneri, la coltura dovrebbe essere irrigata almeno due volte a settimana, versando mezzo secchio d'acqua sotto il cespuglio. Il giorno successivo all'irrigazione, le piante devono essere allentate in modo che la quantità d'aria richiesta fluisca alle radici..

La pacciamatura salverà i carciofi dal surriscaldamento e dalla perdita di umidità..

Dai da mangiare ai carciofi ogni due settimane con infuso di erbe (1 litro per secchio d'acqua) e concimi minerali. Effettua anche l'alimentazione fogliare. Spruzzare le piante con una soluzione speciale una volta al mese (25 g di perfosfato, 10 g di solfato di potassio e 100 g di cenere di legno per secchio d'acqua).

Tra i parassiti, le lumache e gli afidi sono particolarmente fastidiosi. Raccoglili a mano o usa rimedi popolari.

Raccolta dei carciofi

I carciofi devono essere raccolti quando sono tecnicamente maturi, cioè al momento della divulgazione sull'infiorescenza delle scale superiori. Pertanto, quando i gambi dei fiori compaiono sulle piante, è necessario osservarli attentamente, perché i fiori che sbocciano diventano duri e inadatti al cibo.

Se vuoi che i cestini diventino più grandi, lascia 3 peduncoli sulla pianta e non più di 4 cestini su ciascuno, rimuovi il resto.

I "coni" di carciofo non maturano contemporaneamente, vengono tagliati, catturando parte del peduncolo, e conservati in un locale fresco.

A una temperatura di circa 1 ° C, i carciofi possono essere conservati fino a tre mesi ea 12 ° C - non più di 4 settimane.

Benefici del carciofo

I carciofi sono ricchi di vitamine (C, E, K, gruppo B) e sali minerali (fosforo, potassio, calcio, ferro, zinco e magnesio). Le piante sono anche tra i leader nel contenuto di antiossidanti. Il carciofo è in grado di abbassare i livelli di colesterolo e zucchero nel sangue, nonché la pressione sanguigna, ha un effetto diuretico e coleretico e migliora il funzionamento del tratto digerente.

I medicinali a base di foglie di carciofo sono utilizzati nel trattamento di allergie, malattie del fegato e dei reni.

Se aderisci a uno stile di vita sano e monitori il tuo benessere, allora una pianta così gustosa e sana come un carciofo dovrebbe sicuramente essere sulla tua tavola. Non è economico nei negozi, quindi coltivare raccolti sul tuo appezzamento aiuterà a mantenere il budget familiare..