Prendersi cura del residente estivo delle loro piante - irrigazione automatica dei letti

C'è sempre molto lavoro al cottage estivo. Soprattutto molto tempo è dedicato alle tre principali preoccupazioni del residente estivo: irrigazione, allentamento e diserbo. L'installazione di un sistema di irrigazione automatico per il giardino ridurrà significativamente i costi di manodopera, risparmierà energia e assegnerà tempo per attività più importanti: trapianto, potatura, raccolta e conservazione.

Vantaggi e svantaggi dell'irrigazione automatica

Installare un tale sistema non sarà difficile e il giardiniere, oltre a risparmiare tempo e fatica, riceve molti più vantaggi. L'irrigazione automatica del giardino consente:

  1. Effettuare annaffiature regolari in tua assenza. Il proprietario del sito può sempre essere lontano per molto tempo e non preoccuparsi che le piantagioni si secchino.
  2. Applica l'umidità direttamente sulle radici delle piante. Ciò consente di risparmiare acqua e non disturba il terriccio, poiché dopo un'annaffiatura regolare con un annaffiatoio, quindi, dovrai allentare il giardino meno spesso.
  3. Aggiungi fertilizzanti disciolti all'acqua per l'irrigazione.
  4. Non preoccuparti di annaffiature irregolari, quando parti delle piantagioni mancano di umidità e alcune sono allagate.
  5. Acqua al buio. Questo è estremamente conveniente per quelle colture per le quali è preferibile l'irrigazione a pioggia, ma non è consigliabile farlo al sole per evitare ustioni sulle foglie..

Qualsiasi automazione ha i suoi svantaggi, che devono essere presi in considerazione quando si pianifica un sistema di irrigazione automatico per letti:

  • con una lunga assenza, è difficile stabilire un adeguato programma di autoirrigazione, perché i periodi di siccità possono essere sostituiti da piogge prolungate e le previsioni del tempo sono tutt'altro che corrette;
  • in caso di blackout imprevisto l'automazione smette di funzionare;
  • l'installazione dell'irrigazione automatica dei letti costerà di più se l'acqua viene prelevata da un serbatoio aperto o la pressione di esercizio nella rete idrica non corrisponde ai parametri del sistema di irrigazione automatico.

In quest'ultimo caso, dovrai installare filtri di purificazione o apparecchiature aggiuntive che regolano la pressione dell'acqua.

Tipi di sistemi di autoconsumo

Puoi impostare l'irrigazione automatica per qualsiasi piantagione, che si tratti di aiuole, una serra, un prato o piante da interno in vaso. Differiscono solo la scala del lavoro e le modalità di approvvigionamento idrico. Ci sono tre sistemi principali per il catering automatico.

Irrigatori

Tramite dispositivi speciali, l'acqua viene spruzzata sulla superficie, irrigando un'area specifica. Tali sistemi sono generalmente installati sui prati.

Irrigazione a goccia

In questo caso, l'umidità viene fornita alle radici delle piante e non viene consumata su tutta l'area del giardino o della serra. Questo metodo ha quattro grandi vantaggi:

  • l'acqua è risparmiata;
  • lo strato superiore del terreno non è disturbato ed è necessario allentarlo molto meno spesso;
  • la crescita delle infestanti è notevolmente ridotta;
  • l'aria rimane asciutta.

L'irrigazione a goccia è necessaria per le serre, poiché l'elevata umidità contribuisce alla diffusione di malattie nelle serre.

Irrigazione automatica sotterranea

Tali sistemi vengono installati dove è necessario irrigare grandi aree, ma l'irrigazione è difficile o impossibile. I residenti estivi usano raramente l'irrigazione sotterranea a causa di installazioni complesse e attrezzature costose.

Irrigazione automatica del prato per aspersione

Tali sistemi sono spesso installati dai proprietari di grandi prati. Con il loro aiuto, si risparmia molto tempo e fatica e l'installazione di un sistema di irrigazione è il costo più basso e non richiede una regolazione fine. L'erba da prato tollera facilmente un leggero eccesso o mancanza di umidità e un'elevata umidità dell'aria. Il set minimo di accessori per l'installazione di un tale sistema include solo tubi flessibili, rubinetti e irrigatori. Quando si apre un rubinetto nel sistema di approvvigionamento idrico, l'acqua viene fornita attraverso i tubi agli irrigatori e dopo un po 'di tempo viene chiusa. Questo metodo è semiautomatico, poiché funziona solo in presenza del proprietario. Per innaffiare il prato senza intervento umano, l'installazione è completata con i seguenti componenti:

  • una stazione di pompaggio che fornisce una pressione costante;
  • filtri dell'acqua che puliscono l'acqua da inclusioni estranee che possono ostruire i fori degli irrigatori;
  • elettrovalvole che regolano l'alimentazione idrica ai singoli irrigatori;
  • controller che controllano l'intero sistema secondo un dato algoritmo.

Se il prato è solo progettato, è meglio posare i tubi sottoterra, lasciando solo gli irrigatori in superficie.

Viene realizzato un disegno preliminare, sul quale vengono trasferiti in scala tutti gli elementi del sistema con riferimento al terreno. Un disegno così dettagliato ti consentirà di trovare rapidamente un problema o di porre ulteriori comunicazioni sotterranee senza influire sul sistema di irrigazione automatico già esistente per il giardino.

Tutti i componenti del sistema di irrigazione possono essere acquistati già pronti in negozi specializzati o assemblati da singoli pezzi di ricambio. Le ditte "Gardena", "Hunter", "Rain Bird" sono famose per i loro comodi ed economici impianti di irrigazione..

Dispositivo di irrigazione a goccia per letti

L'irrigazione a goccia viene utilizzata ovunque l'irrigazione non sia desiderabile. La maggior parte delle colture da giardino non può tollerare un'elevata umidità dell'aria. Quindi, pomodori, peperoni, melanzane, cipolle, molti fiori possono ammalarsi di malattie fungine. Pertanto, il dispositivo del sistema di irrigazione a goccia è preferibile per loro. La difficoltà sta nel fatto che quasi tutte queste piante devono essere annaffiate solo con acqua tiepida, il che significa che è necessario un contenitore del volume appropriato. La canna è installata ad un'altezza di almeno 1 metro per creare la pressione richiesta. Il più semplice sistema di irrigazione a goccia è costituito da:

  • capacità;
  • gru;
  • filtro dell'acqua;
  • connettore di avviamento;
  • tubo normale;
  • tubo antigoccia;
  • tappo di chiusura.

I connettori di avvio sono necessari per regolare l'alimentazione dell'acqua alle singole sezioni del tubo di gocciolamento. Con il loro aiuto, puoi aumentare o diminuire il tempo di irrigazione dei singoli letti senza chiudere il rubinetto comune..

Il sistema di irrigazione a goccia automatica dei letti può essere integrato con una pompa che pomperà l'acqua nella canna e controller che controllano l'approvvigionamento idrico in modalità automatica.

Sistema di irrigazione automatico per letti: acquistando o creando da soli

Per ottenere un buon raccolto, il terreno nella tua zona deve essere fertile. Nessuno, anche i fertilizzanti più costosi e di alta qualità, ti fornirà questo senza un'irrigazione adeguatamente organizzata. In questo caso, è necessario tenere conto dei requisiti delle piante per quanto il terreno dovrebbe essere saturo di umidità. Dopotutto, senza acqua, semplicemente appassiranno. Ma non dovresti nemmeno riempire i letti. Le verdure non saranno amare, insapore e acquose e le loro radici non marciranno se organizzi correttamente un sistema di irrigazione nella tua zona. Certo, puoi usare il metodo tradizionale e annaffiare il giardino con un annaffiatoio o un tubo flessibile, perdendo molto tempo ed energie. Oppure puoi organizzare l'irrigazione automatica, dove la tua presenza non è nemmeno richiesta. In questo articolo vedremo i popolari sistemi di irrigazione automatica per aiuole e come funzionano. E ti diremo anche come effettuare l'irrigazione automatica dei letti con le tue mani.

Vantaggi del sistema di irrigazione automatica dei letti

Al cottage estivo c'è sempre molto lavoro: raccogliere, trapiantare piante, diserbare, sciogliere, tagliare. Organizzando un sistema di irrigazione automatica per i letti, ridurrai i costi di manodopera e risparmierai molto tempo spendendolo in altre attività e riposando. Ma non sono tutti i vantaggi! L'irrigazione automatica dei letti ti consentirà di:

  • annaffiare regolarmente le piante sul sito, anche in tua assenza;
  • annaffiare di notte se questo non può essere fatto durante il giorno, ad esempio, in modo che le foglie non si brucino sotto il sole splendente;
  • eseguire un'irrigazione uniforme e non preoccuparsi che le piantine vengano inondate d'acqua;
  • organizzare contemporaneamente l'irrigazione e la nutrizione del suolo aggiungendo fertilizzante solubile all'acqua;
  • fornire l'accesso all'acqua direttamente alle radici senza disturbare il terriccio. Questo ha un altro vantaggio, dovrai allentare i letti meno spesso..

Criteri per la scelta di un sistema di irrigazione automatica dei letti

Tutti i sistemi di irrigazione automatica del letto sono suddivisi in quattro categorie. Quando si sceglie, è necessario conoscere le caratteristiche di ciascuno di essi e tenere conto di quali piante sono piantate sul proprio sito e di quanto siano impegnative per l'irrigazione.

  • Irrigazione superficiale. Si tratta di un sistema di autoconsumo versatile, meno costoso e senza sforzo. L'acqua viene fornita da un tubo che scorre sopra la superficie del suolo. Ciò significa che non sono necessari ulteriori sforzi per fornire l'acqua ai letti. Il tubo può essere collegato a un barile d'acqua speciale o ad un sistema di approvvigionamento idrico centrale. Questo è un sistema abbastanza semplice e conveniente, ma presenta ancora degli svantaggi. Poiché le piante vengono irrigate tutto il tempo in modo superficiale, le radici potrebbero non ricevere un'umidità sufficiente. Per evitare che le piante appassiscano, non è consigliabile utilizzare sempre tali annaffiature..
  • Sistema di spruzzatura. Ad uguale distanza l'uno dall'altro, sono installati speciali irrigatori, ai quali l'acqua viene fornita attraverso un tubo. Si verifica l'irrigazione superficiale di singole aree del suolo. Contemporaneamente all'irrigazione, gli insetti e la polvere vengono lavati via dalle foglie delle piante. Fondamentalmente, tali sistemi sono installati su prati e aiuole, completamente piantati con fiori. Inoltre, il sistema a pioggia è perfetto per annaffiare le piantagioni di fragole..
  • Irrigazione a goccia. Questo sistema è popolare tra i residenti estivi, soprattutto a causa del consumo di acqua economico. L'irrigazione è disposta in modo tale che l'acqua venga fornita attraverso un tubo flessibile, tramite appositi contagocce posti ad una certa angolazione, esattamente alle radici delle piante. Il terreno è ben inumidito e il sistema radicale riceve la quantità richiesta di umidità. Inoltre, puoi nutrire le piante contemporaneamente all'annaffiatura aggiungendo all'acqua una soluzione di fertilizzanti minerali. E un tale sistema di irrigazione non consente alle erbacce di crescere nel giardino. Puoi controllare tu stesso il tempo di irrigazione e il dosaggio dell'acqua. Il controller installato renderà il sistema automatico. Quando si imposta il lavoro, trovare un equilibrio tra la velocità di consegna dell'acqua e la capacità del terreno di assorbire l'umidità. Ciò è necessario per evitare di inondare le radici delle piante e la comparsa di pozzanghere tra i letti. L'irrigazione a goccia è particolarmente necessaria nelle serre per mantenere l'aria asciutta e il terreno non è impregnato d'acqua. Un terreno troppo umido può diffondere malattie al suo interno.
  • Irrigazione del sottosuolo. Un sistema di tubazioni con piccoli fori percorre tutto l'appezzamento nel terreno ad una profondità di 30-70 cm, così l'ossigeno è disponibile e l'acqua viene fornita direttamente all'apparato radicale. L'irrigazione del sottosuolo è adatta per aree con molti spazi verdi, alberi, arbusti. Molto spesso, un tale sistema viene installato in aree con carenza di acqua, poiché ne risparmia notevolmente il consumo..

Puoi organizzare diversi sistemi di irrigazione sul tuo sito, poiché colture diverse hanno esigenze di umidità diverse.

I sistemi di irrigazione automatica per letti possono essere dotati di tre vie di approvvigionamento idrico.

  1. Automatico: quando l'alimentazione dell'acqua è programmata. L'ora di inizio e di fine dell'irrigazione si imposta tu stesso o questo momento è regolato dai sensori di umidità.
  2. Con il metodo semiautomatico l'acqua viene fornita manualmente solo alla linea comune. E poi il sistema lo distribuisce attraverso i tubi e regola la pressione.
  3. Il metodo meccanico è quando si fa scorrere manualmente l'acqua attraverso i tubi e si regola la pressione con un rubinetto.

Sistema di irrigazione automatico fai da te per aiuole

Puoi organizzare un sistema di irrigazione automatico per i letti sul sito con le tue mani. Tutto il lavoro consiste in diverse fasi principali.

  • Pianificazione. Per fare ciò, avrai bisogno di una mappa del sito accurata con la posizione su di essa di tutte le aiuole, aiuole, alberi, arbusti e altre piantagioni.
  • Opzioni di approvvigionamento idrico. Prima di progettare un sistema di irrigazione automatico, considerare tutte le possibili opzioni per fornire acqua alla linea principale e scegliere quella più adatta. Forse sarà un approvvigionamento idrico centrale o un contenitore per l'irrigazione. Un grande serbatoio dell'acqua è installato ad un'altezza di 2 metri e deve essere chiuso con un coperchio in alto in modo che nessun detrito entri nell'acqua. Se sul sito è presente un pozzo o un pozzo, acquistare una pompa sommersa per il pompaggio dell'acqua.
  • Disegno. Sulla planimetria del sito, tracciare un diagramma della posizione del sistema di autoconsumo. Contrassegnare tutte le tubazioni, i collegamenti dei tubi e le intersezioni, le valvole, i tappi, gli sprinkler. Ora fai un elenco dei materiali necessari per l'installazione. Per la linea di irrigazione di superficie sono adatti tubi opachi in modo che l'acqua non fiorisca. Per sottosuolo - a pareti spesse e per gocciolamento - plastica di alta qualità.
  • Installazione di un sistema di autoconsumo. I tubi sulla superficie sono montati abbastanza facilmente e rapidamente. L'intera installazione è visibile e, in caso di perdita, questo posto sarà facile da trovare e riparare. Per installare l'impianto di irrigazione a una profondità eseguire una trincea di 30-70 cm, rendendola leggermente inclinata verso la parte più bassa.
  • Distribuzione dell'acqua. I tubi della linea principale e tutte le curve sono posate in una trincea. Una valvola è installata su ciascuna uscita per controllare l'alimentazione idrica a questa sezione. Se è installato un sistema di gocciolamento o un irrigatore, i contagocce e gli irrigatori vengono fissati alle estremità dei tubi.
  • Collegamento e verifica. L'intero sistema è collegato al controller (se automatico) e alla tubazione principale. Il sistema è completamente riempito d'acqua. I problemi identificati vengono eliminati. La trincea viene seppellita.

Questo completa l'installazione del sistema di irrigazione sul sito. Consulenza professionale: non risparmiare e acquista materiali di qualità per l'installazione di un sistema di autoconsumo. Dopotutto, dovrebbe servirti per molti anni.

Monitora attentamente il livello di umidità del suolo nella tua zona se vuoi ottenere un raccolto ricco e gustoso. Quale sistema di irrigazione privilegiare, automatico o semiautomatico, dipende dalle vostre esigenze. E la costruzione di materiali di alta qualità, assemblati a mano, servirà fedelmente per molti anni, ti salverà da ulteriore lavoro manuale e ti farà risparmiare tempo.

"Senza acqua, né qui né là" - analizzeremo la corretta organizzazione dell'irrigazione automatica nel paese

Con un forte desiderio, ogni proprietario di un cottage estivo può costruire un sistema di irrigazione automatico con le proprie mani. Ciò impedirà alle piante di seccarsi anche se sono lontane dal paese per molto tempo. Se esegui alcuni calcoli e crei una struttura in base a disegni già pronti, puoi costruire un meccanismo per il rimessaggio automatico. In questo caso, le piante riceveranno esattamente la quantità di acqua necessaria per la crescita..

Tipi di installazioni e caratteristiche dell'organizzazione

Il metodo di irrigazione può essere selezionato per qualsiasi area. I meccanismi di irrigazione sono più adatti per l'approvvigionamento regolare di acqua a giardini fioriti, orti e prati. Durante l'installazione del sistema, tenere presente il principio di base: l'irrigatore è impostato in modo che gli ugelli di spruzzatura vicini eroghino liberamente la quantità d'acqua richiesta, ovvero tutte le zone devono essere coperte in modo uniforme.

È importante assicurarsi che non rimangano luoghi asciutti nel giardino e nella trama, così come quelli molto umidi. Dopo aver installato il sistema, entro 2-4 avviamenti viene eseguito un controllo di controllo e, se necessario, viene modificata la posizione.

Un altro tipo di sistema di irrigazione è a goccia. L'acqua viene rilasciata in modo puntuale, in piccole quantità. Inoltre, viene nutrito in modo tale da irrigare il sistema radicale stesso, piuttosto che le foglie e gli steli. Tale meccanismo dovrebbe essere installato in un'area con alberi, piante da giardino, arbusti..

FOTO: kapelni-poliv.ru
Sistema di irrigazione a goccia in loco

I sistemi di gocciolamento sono ottimi per le piante con radici profonde.

Importante! Al momento della semina, è necessario lasciare spazio lungo le file per la posa delle autostrade dell'acqua. Sono installati nastri gocciolatori con sistemi di approvvigionamento idrico puntuale. È importante assicurarsi che la distanza tra la pianta e il nastro sia piccola.

Il terzo tipo di installazioni sono i sistemi di irrigazione sotterranea. La funzionalità di tali apparecchiature è completamente simile a un meccanismo di irrigazione convenzionale, tuttavia vi sono alcune differenze. I sistemi di irrigazione automatizzati differiscono da quelli convenzionali in quanto i tubi sono posati sottoterra e l'acqua viene fornita non dall'alto, ma direttamente alle radici delle piante. Per alcune specie, questa opzione è l'unica corretta..

FOTO: etmai.kz
Quando si scavano letti e si piantano piante, vengono inizialmente posate le tubature dell'acqua. Profondità ottimale - da 20 a 30 cm

Quando si posano i tubi, è anche necessario assicurarsi che non vi sia né troppa né troppo poca distanza tra due corsi d'acqua adiacenti. L'opzione migliore è da 40 a 90 cm È importante considerare quale coltura è piantata nel terreno e il tipo di terreno. Spaziatura perfetta tra i fori nel nastro ad acqua - fino a 40 cm.

È abbastanza difficile far funzionare il meccanismo di irrigazione sotterraneo e non è necessario per tutte le piante, quindi è più spesso installato in serre professionali e giardini botanici e i normali sistemi di approvvigionamento idrico a terra sono adatti per un letto da giardino.

Tuttavia, indipendentemente dal metodo di irrigazione scelto, tutti i sistemi di irrigazione hanno lo stesso principio di funzionamento: l'acqua viene fornita a bassa pressione. La cosa più importante è la corretta installazione dei nastri stessi, necessaria per evitare sia l'irrigazione eccessiva che l'essiccazione dell'apparato radicale della pianta..

Schema schematico di un impianto di irrigazione

È possibile installare un sistema di irrigazione per un giardino o un cottage estivo secondo lo schema. Un tale meccanismo ha un circuito di irrigazione a pioggia oa goccia.

FOTO: moezerno.ru
Schema di collegamento dell'irrigazione automatica

Il sistema funziona in modo molto semplice: un dispositivo di prelievo è collegato alla fonte d'acqua - un tubo o una pompa. Si consiglia di selezionare le tubazioni principali con un diametro compreso tra 1 e 1,5 pollici. Il tubo che porta alla zona di irrigazione delle piante del giardino dovrebbe essere di piccolo diametro.

FOTO: items.s1.citilink.ru
Gli esperti consigliano di installare un sistema completo per un lavoro di qualità. È implicito un uso aggiuntivo del serbatoio di stoccaggio insieme al meccanismo di irrigazione.

Per l'irrigazione, è possibile utilizzare un normale contenitore di plastica o metallo di colore scuro con un grande volume di liquido. Per non traboccare dalle piante, un galleggiante è attaccato al contenitore, che è una sorta di sensore di riempimento. È meglio mettere un tale meccanismo in un luogo ben illuminato, sotto i raggi del sole, quindi anche l'acqua verrà riscaldata, il che è importante per alcune piante.

FOTO: ae01.alicdn.com
Opzione per la creazione di irrigazione a goccia per piantine

Importante! Nell'acqua stagnante, che è stata a lungo nei serbatoi, compaiono vari microrganismi. Questi batteri, impercettibili a prima vista, possono disabilitare rapidamente quasi tutti i sistemi di irrigazione, anche i più moderni. Se non c'è scelta, assicurati di utilizzare inserti e filtri speciali.

Per l'irrigazione che simula la pioggia, nel giardino sono installati spruzzatori dinamici e statici sotto forma di rotori e ventilatori. Se è necessario fornire una fornitura di fluido a goccia, utilizzare nastri speciali.

Inoltre, in ogni sistema di irrigazione sono installati speciali sensori computerizzati, che monitorano il processo di apertura e chiusura delle valvole per l'approvvigionamento idrico. Il proprietario del sito imposta una pianificazione specifica e quindi, quando arriva il tempo stabilito, le valvole si aprono. È necessario installare il programmatore nel luogo in cui si trova già l'unità di distribuzione del liquido. C'è un'iniezione automatica di acqua con l'aiuto di un sedimento. Quando la pressione scende, la valvola si apre da sola.

FOTO: sam-stroitel.com
Per evitare guasti e malfunzionamenti, vengono installati filtri, che è particolarmente importante per i sistemi di linee

Sistema di irrigazione fai-da-te sul sito

Il diagramma mostra la stazione di pompaggio più semplice.

FOTO: i.siteapi.org
L'installazione più semplice per l'irrigazione

Contiene un filtro per la pulizia fine dei liquidi, un serbatoio di stoccaggio, valvole di alimentazione dell'acqua e un gruppo di spurgo. Inoltre, un meccanismo obbligatorio è una pompa, a causa del funzionamento di cui l'acqua viene fornita ai tubi a terra o sotto di essa..

Possono mancare singoli elementi come un gruppo di spurgo del sistema o valvole alimentate da elettricità e magneti. Questi sono dettagli aggiuntivi, senza i quali il corretto funzionamento del sistema è impossibile. Ma se non è necessario impostare una determinata modalità per l'irrigazione del giardino, lo farà il meccanismo più elementare.

Quando si sviluppa un sistema per annaffiare le piante con le proprie mani, è necessario passare attraverso diverse fasi importanti:

  1. Viene preparato un disegno contenente i punti principali del sito che necessitano di irrigazione. Per un corretto orientamento, il diagramma raffigura anche tutti gli edifici: una casa di campagna, un fienile, un pozzo.
  2. Durante il processo di trafilatura vengono posizionati gli irrigatori. È necessario identificare chiaramente il luogo in cui verranno posizionati.
  3. Gli sprinkler sono raggruppati per zone, cioè per territori separati, ognuno dei quali è controllato da una sola valvola.
  4. Selezionare una pompa adatta alla potenza e decidere quale sistema idraulico è più adatto.
  5. Vengono calcolati il ​​coefficiente di perdita di carico all'accensione del sistema e la sezione dei tubi.
  6. Procurati tutte le parti necessarie per assemblare il meccanismo di irrigazione.
  7. Il sistema viene installato, in modo indipendente o con l'aiuto di uno specialista.

Le azioni descritte nel terzo, quarto e quinto punto devono essere eseguite rigorosamente in parallelo, perché se si cambia l'indicatore di almeno una parte del sistema, si dovranno cambiare tutti gli altri componenti. Con un aumento del numero di irrigatori in una zona, viene installata una pompa con una potenza maggiore. Tutto ciò, a sua volta, porta alla necessità di aumentare la sezione trasversale dei tubi, poiché, secondo gli stessi parametri, non passeranno la quantità d'acqua richiesta.

Planimetria

Per elaborare lo schema di irrigazione più accurato ed efficiente, è necessario utilizzare un giardino o un piano di terreno già pronti. In sua assenza, il lavoro inizia con la preparazione di questo piano su scala.

FOTO: avatars.mds.yandex.net
Sono indicate l'ubicazione della sorgente naturale d'acqua, la presenza di grandi alberi e arbusti nel sito, la zona di irrigazione, nonché tutte quelle piante che necessitano di essere irrigate.

Sviluppo di un programma di autoconsumo

I percorsi per la posa dei tubi dell'acqua vengono tracciati solo dopo che la pianta del sito è stata completamente redatta. Se i piani prevedono lo sviluppo di un sistema di irrigazione dell'acqua piovana, non solo i luoghi in cui escono i tubi per l'approvvigionamento idrico, ma anche il raggio in cui opereranno.

FOTO: polivtec.ru
Sul diagramma sono indicate anche le zone di irrigazione a goccia

Se c'è una distanza molto grande tra le piante, quindi per coprire un'area più ampia possibile, è necessario posizionare un'altra linea con la funzione di irrigazione a goccia tra le file. Per risparmiare i tubi su un piccolo letto, i contagocce sono installati tra le file in modo che innaffiano 2-3 file di piante contemporaneamente.

Calcolo del sistema

Per evitare errori nei calcoli, devi prima scoprire tutti i dati iniziali. La base dei calcoli è la conoscenza teorica dell'idrodinamica, quindi, per creare un sistema di lavoro, a volte è meglio chiedere aiuto ad un esperto.

FOTO: stroimmegadom.ru
Alcune aziende offrono servizi per l'elaborazione di un piano per l'installazione di dispositivi di irrigazione

Per non complicare il compito, non è necessario collegare la linea di irrigazione alla rete idrica principale. Un altro modo è utilizzare un serbatoio di stoccaggio sospeso dal suolo. Ciò garantisce la pressione necessaria e l'acqua viene fornita nella quantità necessaria in modo che le piante ricevano tutta l'acqua di cui hanno bisogno per una crescita normale..

Installazione della pipeline

Esistono due modi per posare i tubi sul sito:

  • Per terra. Questa opzione è adatta per l'irrigazione estiva e autunno-primavera di alcuni tipi di piante in campagna o nel tuo giardino. Con l'inizio del freddo, l'intero sistema viene smantellato e quindi si riapre;
  • Metropolitana. Questa opzione è più preferibile per quei siti in cui le persone vivono permanentemente durante tutto l'anno. Per posare i tubi, è necessario scavare trincee con una profondità di almeno 30 cm, quindi sono protetti dai danni quando si usano pale, coltivatori.

Le trincee vengono scavate solo secondo uno schema precedentemente elaborato. Se il prato è già ricoperto di erba, per gettare via il terreno è necessario coprire il terreno con il cellophane.

FOTO: teplica-exp.ru
Per creare una distribuzione in un sistema di irrigazione automatico, vengono spesso utilizzati normali tubi polimerici

Tali tubi praticamente non si corrodono, mentre sono molto facili da installare e hanno una resistenza interna praticamente nulla, l'acqua scorre liberamente. È meglio usare spazi vuoti in HDPE. Resistono bene alla luce UV e si fissano facilmente insieme ai raccordi a compressione.

Se l'intero sistema non è nascosto nel terreno, al termine della stagione dell'irrigazione, è molto facile allentare i collegamenti filettati sui tubi e rimuoverli. Se l'attrezzatura è nascosta sottoterra, assicurarsi che possa resistere facilmente al gelo..

Consigli! Fornire uno scarico per l'acqua è un modo per fornire lo svernamento al sistema di irrigazione. Utilizzare valvole limitatrici di pressione convenzionali.

Se sono stati creati più circuiti di irrigazione, tali valvole dovrebbero essere installate in ciascuna area con un meccanismo di approvvigionamento idrico.

FOTO: zabpitomnik.ru
È preferibile installare una valvola di scarico non solo in un "pozzetto", ma in un pozzo di drenaggio attrezzato

Un altro modo per proteggere il sistema in inverno è quello di abbattere. Non è necessario rimuovere contagocce e altri meccanismi, è sufficiente solo scaricare l'acqua, spurgare l'impianto con una pressione di esercizio fino a 6 Bar e smontare solo gli elementi principali, come pompe e filtri.

Installazione delle connessioni

Per garantire la sicurezza di raccordi, raccordi a T e rubinetti, al momento della realizzazione dell'impianto devono essere previsti portelli. Sono queste parti che più spesso perdono, quindi, per fornire un rapido accesso ad esse, è necessario sollevarle leggermente dal suolo.

FOTO: artstory-studio.ru
Quando tutte le parti vengono estratte dal terreno, vengono lavate, asciugate e messe via per la conservazione o messe a posto

La fase successiva quando si collegano i nastri è utilizzare materiale già pronto. Tuttavia, puoi usare un altro metodo: usa normali tubi per annaffiare le piante nel paese, in cui sono inseriti i contagocce.

Speriamo che il nostro articolo ti sia stato utile. Poni tutte le tue domande e i nostri specialisti ti risponderanno.

Come eseguire il catering automatico con le proprie mani nel paese: suggerimenti e istruzioni per 3 tipi di sistemi

Prima di fare il catering automatico nel paese con le tue mani, dovresti valutare tutti i pro ei contro. Il sistema eliminerà il lavoro manuale pesante. Con esso, non avrai bisogno di trasportare secchi pesanti e annaffiatoi. Non ci sarà bisogno di stare la sera con un tubo, irrigando il prato. Ci saranno meno steli rotti nelle aiuole: spostare il tubo può facilmente danneggiare le piante in giardino o toccare la scultura del giardino. Una forte pressione erode il terreno ed è in grado di rompere un piccolo ramo e i dispositivi automatici possono essere programmati per una modalità specifica impostando l'ora e la durata. I sistemi possono essere gravitazionali o meccanizzati. Nel primo caso viene montato un serbatoio che funziona secondo il principio di una torre dell'acqua. È posto su graticci o posto su una collina. Nella seconda vengono utilizzate pompe collegate alla rete. Contro: il container occupa molto spazio e ha un aspetto piuttosto poco attraente, soprattutto in alta quota. I dispositivi consumano elettricità, il che porta a determinati costi, quindi tali circuiti vengono solitamente utilizzati in grandi aree.

Tutto su come effettuare l'irrigazione automatica nel paese

Elementi di sistema

Comprende tre parti principali.

  • La fonte d'acqua è un sistema di approvvigionamento idrico, un serbatoio naturale situato nelle vicinanze, un pozzo o un serbatoio sul sito, ad esempio una grande botte con un volume di 2 m 3.
  • Canali che collegano i letti alla fonte.
  • Spruzzatore, irrigatore sotterraneo o punta a goccia.

Quale acqua è adatta per l'irrigazione

  • Dovrebbe essere caldo - le piante non tollerano quelle fredde. Se è preso da un pozzo, è meglio installare un contenitore per il riscaldamento all'aria aperta. Le temperature in superficie in estate sono generalmente più alte che in un pozzo. L'umidità fredda può essere immessa nell'atomizzatore che crea piccole goccioline: avrà il tempo di riscaldarsi al contatto con l'aria.
  • La presenza di impurità è importante: il contagocce può ostruirsi con sabbia e limo, nonché particelle di ruggine. Alcune impurità sono dannose per le piante. È meglio installare filtri grossolani sui canali posati dal fiume o dallo stagno, nonché le comunicazioni collegate a tubi arrugginiti.

Quale dovrebbe essere la pressione nel sistema

Per l'irrorazione intensiva, sono necessarie almeno due atmosfere. Per ottenere tale pressione vengono utilizzate pompe alimentate dalla rete. Nei contagocce non è necessaria una forte pressione. Per ridurlo, metti un riduttore. L'indicatore ottimale è di circa un'ora e mezza. Se il liquido scorre per gravità, è importante calcolare l'altezza del serbatoio: la forza del flusso e l'area che deve coprire dipendono da questo. È necessario tenere conto delle differenze nelle altezze del suolo sul sito. Per far scorrere il flusso verso l'alto, dovrai creare montanti più alti sotto la canna o il serbatoio. Si consiglia di posizionarlo nel punto più alto, ma questo non è sempre possibile.

Fonti d'acqua per il sistema di irrigazione automatica del paese

Schema senza acqua corrente

In questo caso, è obbligatorio un serbatoio riempito con una pompa sommersa o di drenaggio. La capacità è necessaria per due motivi. Il primo è che il liquido dovrebbe essere riscaldato, poiché per molte piante, specialmente per le serre, la temperatura è molto importante. Anche le colture abituate a climi freddi crescono meglio in ambienti caldi. E la seconda ragione è che l'afflusso potrebbe non essere sufficiente per creare la pressione necessaria negli ugelli.

Per evitare che le alghe appaiano all'interno, il contenitore è coperto da una pellicola nera o altro materiale che non consente il passaggio della luce solare. Le alghe non potranno continuare la loro vita senza luce..

L'apparecchiatura è controllata manualmente. Sono disponibili stazioni programmabili che consentono di impostare la modalità di alimentazione. Sono disponibili pompe e valvole timer. C'è un modo più semplice per automatizzare l'attrezzatura: è necessario montare una valvola con un galleggiante dal serbatoio di scarico, che chiude l'alimentazione durante il riempimento.

Collegamento alle comunicazioni

Se la temperatura in uscita è troppo bassa, ma la pressione non è sufficiente, attrezzare il bollitore. Un'incisione nei tubi dell'acqua può essere praticata solo dal tuo ramo. Se è necessario riempire il serbatoio, non è necessario eseguire un taglio, poiché non è richiesta molta pressione: è sufficiente posizionare il tubo sul rubinetto o sull'uscita già installati.

Per l'irrigazione a goccia vengono utilizzati speciali filtri a rete, a disco, elettromagnetici che catturano particelle di grandi dimensioni. Il liquido entra nel terreno attraverso fori stretti larghi circa un millimetro. Si intasano facilmente con sabbia, argilla, limo e ruggine. Pulirli non è facile. Anche lo spruzzatore è intasato. Inoltre, i sedimenti duri si accumulano sul fondo di tubi e tubi flessibili, intasandoli nel tempo. La pulizia è necessaria anche per aumentare la durata dell'attrezzatura. Le particelle abrasive distruggono il materiale del filo e consumano le guarnizioni delle valvole.

Canali del sistema di irrigazione automatico

Sono nascosti sottoterra o appoggiati in superficie. La seconda opzione è più conveniente con un basso livello di qualità del trattamento dell'acqua, quando il cablaggio deve essere pulito spesso. I canali sotterranei sono interrati fino a una profondità di 30 cm e, se posti più in alto, subiranno influenze esterne. Sarà più facile danneggiarli con una pala o un trattore con guida a terra. Si consiglia di montarli al di sotto del livello di congelamento del suolo.

In modo che l'umidità non indugi su sezioni basse e diritte, creano una pendenza generale di 1-2 gradi.

Vengono utilizzati raccordi in plastica e metallo. La plastica ha più vantaggi: non arrugginisce, è più facile da installare e può sopportare carichi di progetto non peggiori dell'acciaio. Il materiale è più plastico e resiste meglio alla pressione quando l'acqua che rimane all'interno si congela.

Di solito vengono scelti tubi con un diametro compreso tra 2,5 e 4 cm, uniti mediante raccordi. I prodotti non devono essere saldati o filettati alle giunzioni. Le parti sono già pronte per l'uso. Sono venduti nelle baie.

Prima di assemblare il catering automatico per i letti del paese con le tue mani, devi disegnare il suo diagramma sulla pianta del sito. I tubi non devono intersecarsi con le fognature e passare attraverso strutture sotterranee: pozzi, fosse settiche, sotterranei. Per evitare errori, la pista è contrassegnata da paletti con una corda tesa tra di loro, segnando la posizione di ogni uscita.

Opzioni per i sistemi di autoconsumo e come realizzarli da soli

1. Dalle bottiglie di plastica

La soluzione più semplice che non richiede lavori su larga scala sono le bottiglie di plastica con tappi perforati. Sono dispositivi autonomi, con tutti gli elementi necessari: sorgente, canali e output. Questo è il metodo di irrigazione a goccia più semplice e più scomodo. Vicino a ciascun cespuglio, un paletto spesso circa un centimetro è conficcato nel terreno con una bottiglia legata ad esso. Un foro nel coperchio è realizzato con un chiodo sottile, uno spillo o un ago. È meglio riscaldarli in modo che passino più facilmente attraverso la plastica..

Ci sono speciali coni di plastica allungati che si adattano al collo e si attaccano al terreno. Uno o due fori sono praticati sui lati. Se lo fai dal basso, si intaserà di terra quando la bottiglia viene inserita. Con questo metodo, l'umidità fluisce direttamente alle radici senza erodere il terreno. È adatto per serre e piccole aree. Lo svantaggio è che le bottiglie devono essere riempite separatamente. Ci vuole molto tempo e impegno. Ciascuno di essi deve essere estratto, aperto, riempito, chiuso e rimesso a posto. L'irrigazione con un tubo richiede meno sforzo alla stessa frequenza, ma lo spray eroderà il terreno e la temperatura del torrente potrebbe essere troppo bassa. Se carichi le bottiglie per diversi giorni, il guadagno di tempo sarà evidente.

Sistema di irrigazione automatico fai-da-te: dalla stesura di uno schema all'installazione dell'attrezzatura

La realizzazione di complessi impianti di irrigazione automatica che consentano l'irrigazione di grandi aree è compito di aziende specializzate altamente specializzate. Un proprietario interessato è in grado di costruire un sistema sul suo sito che fornirà automaticamente a tutte le piantagioni umidità vitale. E se tutto è calcolato correttamente, le piante piantate sul sito riceveranno acqua tenendo conto delle esigenze individuali..

Organizzazione del catering automatico sul sito: tipologie di impianti di irrigazione

1. Sistemi di irrigazione: installazioni di irrigazione che simulano le precipitazioni naturali sotto forma di pioggia. Tali installazioni sono comuni per la loro semplicità e facilità d'uso. Sono utilizzati per annaffiare prati e aiuole. Il principio di base dell'organizzazione e del posizionamento degli ugelli in un sistema di irrigazione è che il raggio di irrigazione degli ugelli adiacenti deve sovrapporsi completamente. Cioè, dopo l'irrigazione, non dovrebbero esserci praticamente aree asciutte sul territorio..

Idealmente, gli irrigatori dovrebbero essere posizionati ai vertici dei triangoli. Ogni irrigatore deve essere irrigato da almeno un altro irrigatore.

2. Gli impianti per l'irrigazione a goccia (puntuale) sono sistemi di irrigazione che forniscono acqua direttamente alla zona di impianto, irrigando direzionalmente il suo apparato radicale. Un sistema di irrigazione simile per il sito viene utilizzato principalmente per annaffiare alberi, arbusti, serre e piante da giardino (per annaffiare i rappresentanti della flora con un apparato radicale profondo). Il principio di disposizione delle attrezzature di irrigazione in tali sistemi è che le linee d'acqua con gocciolatori di irrigazione (nastri a goccia) si trovano lungo i filari di impianto a breve distanza dai tronchi delle piante.

3. Impianti per l'irrigazione sotterranea (sottosuolo) - sistemi di irrigazione, la cui funzionalità è simile all'irrigazione a goccia. Questi sistemi di irrigazione automatica differiscono dagli altri in quanto i tubi di irrigazione porosi sono posti sottoterra e forniscono acqua direttamente al sistema radicale delle piante..

Gli umidificatori per l'irrigazione del sottosuolo (tubi con fori rotondi oa fessura) si trovano a una profondità di 20... 30 cm. La distanza tra due linee adiacenti è di 40... 90 cm (a seconda delle caratteristiche individuali della coltura irrigata e del tipo di terreno). La distanza tra i fori dell'umidificatore è di 20... 40 cm. Il sistema di irrigazione del sottosuolo è problematico in termini di funzionamento, quindi poche persone decidono di installarlo sul proprio sito.

Indipendentemente dal metodo di irrigazione scelto, la progettazione di un sistema di irrigazione automatico si baserà sugli stessi principi. Differenze significative consisteranno solo nell'utilizzo di diversi elementi per l'irrigazione e nel fatto che diversi tipi di impianti hanno pressioni di esercizio differenti.

Quindi, i sistemi di gocciolamento per gravità possono funzionare anche a una pressione di 0,2 atm..

I primi funzionano a una pressione molto bassa compresa tra 0,2 e 0,8 atm. In parole povere, coloro che non hanno una fornitura d'acqua nel sito possono essere collegati a un serbatoio o un barile. È vero, la canna deve essere sollevata di 1,5 - 2 metri.

Nelle installazioni a sprinkler, questa cifra è molto più alta (diverse atmosfere). E dipende dalle caratteristiche dell'attrezzatura utilizzata.

Schema schematico di un impianto di irrigazione

Gli elementi principali dell'organizzazione di un'installazione di irrigazione automatica combinata (con contorni di irrigazione a goccia e pioggia) sono mostrati nel diagramma.

Questo schema funziona come segue: l'acqua dalla sorgente (utilizzando una pompa o per gravità) viene inviata alle zone di irrigazione attraverso condutture principali con un diametro di 1-1 1/2 pollici. Le zone di irrigazione sono dotate di tubi di piccolo diametro (3/4 di pollice).

C'è un terreno di 18 acri e un pozzo in una fossa ad anello (pompa nello stesso posto). Il sistema prevede tubi in polipropilene da 1 "e 3/4".

Oltre alla fonte di collegamento, si consiglia di inserire un serbatoio di accumulo nel sistema di irrigazione. Può essere un contenitore oscurato con un volume di 2 m³ e più (a seconda del consumo di acqua durante l'irrigazione). Il serbatoio è dotato di un sensore di riempimento a galleggiante. Se esposto alla luce solare diretta, svolgerà una doppia funzione: potrà accumulare e riscaldare acqua in quantità sufficiente per un'irrigazione. Il serbatoio è riempito con acqua da un sistema di approvvigionamento idrico, un pozzo o un pozzo. Per evitare la crescita di alghe all'interno del serbatoio di stoccaggio, può essere oscurato con una pellicola nera.

Le zone di irrigazione a pioggia sono dotate di irroratori rotanti (dinamici) oa ventaglio (statici). I nastri antigoccia sono posti nelle zone di irrigazione a goccia.

Le elettrovalvole installate nell'unità di distribuzione dell'acqua, in un dato momento, attivano un determinato circuito di irrigazione.

L'apertura e la chiusura delle elettrovalvole viene effettuata tramite un controller (chiamato anche programmatore o computer di irrigazione) secondo un determinato programma. Il programmatore è installato accanto all'unità di distribuzione dell'acqua. La pompa inizia a pompare acqua nel sistema automaticamente (al momento della caduta di pressione nella linea). E la pressione scende non appena si apre l'elettrovalvola.

Affinché il sistema funzioni perfettamente, è dotato di filtri che vengono installati direttamente nella rete idrica principale.

Per evitare l'intasamento dei filtri sprinkler, è necessario installare un filtro a disco in ingresso o, meglio, in uscita dalla vasca..

La stazione di pompaggio, indicata nello schema, comprende un serbatoio di accumulo, un filtro fine, una valvola di non ritorno, un gruppo di spurgo (per preservare l'impianto per l'inverno), nonché una pompa che fornisce acqua alla linea di irrigazione.

La figura mostra il set completo più semplice di attrezzature per l'irrigazione. A seconda delle specifiche esigenze, il sistema può essere dotato di elementi aggiuntivi, e possono mancare alcuni dispositivi (pompa principale, sensore pioggia, gruppo di spurgo, elettrovalvole, ecc.).

Durante la creazione di un sistema di rimpatrio automatico, dovremo completare diversi passaggi obbligatori.

Vorrei informarvi sui passaggi che faremo per raggiungere l'obiettivo:

  1. Disegna una planimetria dettagliata con tutti gli oggetti esistenti.
  2. Selezione e posizionamento degli irrigatori nel disegno.
  3. Separazione degli irrigatori in zone (una zona è un'area controllata da una valvola).
  4. Calcolo dell'idraulica e selezione della pompa.
  5. Calcolo della sezione del tubo e determinazione delle perdite di carico nell'impianto.
  6. Acquisto di componenti.
  7. Installazione del sistema.

I punti 3-5 vengono eseguiti in parallelo, poiché una modifica in qualsiasi parametro porta alla necessità di modificare il resto. Se ci sono più irrigatori in una zona, è necessaria una pompa più potente e questo, a sua volta, porta ad un aumento della sezione del tubo.

Diamo uno sguardo più da vicino a questi passaggi..

Planimetria

Avremo bisogno di un piano di terreno per redigere un layout per le attrezzature di irrigazione.

Il piano è disegnato in scala. Dovrebbe indicare le zone di irrigazione, la fonte d'acqua, nonché le piante autonome (alberi, ecc.) Che si prevede di irrigare.

Sviluppo di un programma di autoconsumo

Quando il piano del sito è pronto, puoi disegnare i percorsi delle condutture principali su di esso. Se si prevede di creare una zona di irrigazione dell'acqua piovana, è necessario indicare sul diagramma le posizioni di installazione degli irrigatori, nonché il loro raggio d'azione.

Se sul sito viene creata una zona di irrigazione a goccia, anche le sue linee dovrebbero essere indicate nel diagramma generale.

Calcolo del sistema

Tracciando un diagramma di irrigazione dettagliato, è possibile determinare la lunghezza delle tubazioni e calcolare il numero esatto di punti di irrigazione (numero di irrigatori e gocciolatori).

In termini di calcolo della sezione trasversale dei tubi, oltre a determinare il volume del serbatoio di stoccaggio e la capacità dell'attrezzatura di pompaggio, tutto è molto ambiguo. Per eseguire i calcoli corretti, sarà necessario conoscere la velocità di irrigazione di tutte le piante piantate sul sito. I calcoli dovrebbero essere basati sulla conoscenza teorica dell'idrodinamica e questo problema richiede uno studio separato. Pertanto, per evitare errori, è meglio rivolgersi ai servizi di specialisti appropriati o ai rappresentanti di un'azienda che vende accessori per sistemi di irrigazione automatica. Saranno in grado di selezionare l'attrezzatura e gli elementi di sistema adatti al tuo sito.

Se vuoi fare tutto da solo, una semplice soluzione al problema riguardante il calcolo del sistema di irrigazione è offerta dall'utente del nostro portale.

Rendere tutto innaffiato è abbastanza semplice. Ogni irrigatore ha un consumo di acqua specificato. Sommando il consumo di tutti gli irrigatori, si ottiene il consumo totale. Successivamente, viene selezionata una pompa, dove questa portata totale è a una prevalenza di 3-4 atm. Si scopre il cosiddetto. "punto di lavoro".

La linea di pensiero è corretta. Solo nel calcolo, si dovrebbe tener conto dell'altezza di risalita dell'acqua e della forza di resistenza del liquido che si verifica quando l'acqua si muove attraverso i tubi, così come quando passa attraverso i rami (da un diametro grande a uno più piccolo). Se il sistema di irrigazione è combinato (con un irrigatore e un circuito di gocciolamento), gli errori nei calcoli possono portare a conseguenze spiacevoli.

Dalle "piccole cose subite": tutto è sempre determinato dall'addebito del pozzo (fonte d'acqua) e dalla pressione nel tubo di alimentazione! Nessuna pressione - gli irrigatori non funzionano, troppa pressione - strappando il tubo di gocciolamento.

Questo problema è facilmente risolvibile installando un riduttore all'ingresso della linea di gocciolamento. Il riduttore permette di ridurre la pressione di esercizio nel circuito di gocciolamento a 1,5... 2 bar. La linea di irrigazione rimarrà completamente funzionante.

Se stiamo parlando di un piccolo sistema di irrigazione a goccia, è molto più facile da calcolare. Inoltre, un tale sistema, come abbiamo già detto, può funzionare senza pompa..

Ho già un semplice sistema di gocciolamento da 3 anni: un bagno in acciaio (200 l) e da esso vengono allungati i tubi con contagocce. Circa 17 cespugli di cetriolo nella serra vengono annaffiati tutto il giorno. L'acqua scorre per gravità.

Installazione della pipeline

Iniziando la costruzione del sistema, la prima cosa da fare è determinare il modo ottimale di posa dei tubi. Ci sono solo due di questi modi:

1. A terra - adatto per l'irrigazione stagionale (in campagna). Questo metodo di posa delle tubazioni consente di smantellare completamente l'impianto al termine della stagione irrigua e di proteggerne gli elementi da danneggiamenti (o furti).
2. Sottosuolo - adatto per aree destinate a residenza permanente. In questo caso, i tubi vengono posati a una profondità di almeno 30 cm, in modo che non possano essere danneggiati da un trattore con guida da terra, un coltivatore o una pala.

Per il mio sito, voglio realizzare il tubo principale lungo il percorso centrale, e da esso i tubi con gli irrigatori sono ai lati. In modo che per l'inverno possano essere raccolti e inviati per lo stoccaggio, e quindi arati con calma con un trattore con guida da terra in autunno e primavera.

Eseguiamo trincee secondo uno schema sviluppato in precedenza. Se il percorso principale corre lungo un prato già in crescita, il cellophane dovrebbe essere posato lungo la futura trincea, su cui verrà rimosso il terreno.

O questo è quello che suggerisce uno degli utenti di FORUMHOUSE.

Ho seppellito una pala su una baionetta. Si infila una pala da tre bordi, quindi si solleva questo cubo d'erba con la terra, si posa il tubo e lo si richiude. L'effetto è sorprendente. Una settimana dopo, dopo la pioggia, come se niente fosse! E la pipa sta già mentendo: è bello da vedere.

Il cablaggio dell'irrigazione automatica viene spesso montato da tubi polimerici. Non si corrodono, hanno una bassa resistenza interna e sono facili da installare. Idealmente, dovrebbero essere usati tubi in polietilene a bassa pressione (HDPE). Sono resistenti ai raggi UV e possono essere collegati tramite raccordi a compressione filettati. Questa è la loro vantaggiosa differenza rispetto ai tubi in polipropilene, che sono collegati mediante saldatura. Infatti, in caso di incidente, le prestazioni di un sistema basato su polipropilene sono difficili da ripristinare.

A proposito, se gli elementi del sistema non sono nascosti sotto terra, i collegamenti filettati sui tubi HDPE alla fine della stagione di irrigazione possono essere rapidamente smontati e tutti i componenti possono essere rimossi per il rimessaggio invernale.

Affinché il sistema di irrigazione automatico vada in inverno "senza shock", l'acqua viene scaricata nel punto più basso. A tal fine è possibile utilizzare valvole di sfiato dell'acqua, che vengono attivate quando la pressione nel sistema scende al di sotto di un determinato valore. Dopo l'attivazione della valvola, l'acqua viene rimossa dal sistema per gravità. Se il sistema ha più circuiti di irrigazione, è consigliabile installare valvole su tutte le linee di alimentazione. Se non è presente un punto inferiore sul sito (se il sito è piatto), viene creato artificialmente.

Scavo fino alla profondità del congelamento con una piccola pendenza. Il punto più basso è nella fossa stessa. Per l'inverno, quasi tutta l'acqua dovrebbe defluire lì.

È preferibile installare una valvola di scarico non solo in un "pozzetto", ma in un pozzo di drenaggio attrezzato.

Lo spurgo di tutte le sue linee con aria compressa (pressione di esercizio 6… 8 bar), che viene effettuato senza rimuovere gli irrigatori e i contagocce, aiuta a preservare l'impianto per l'inverno. Tutti i sistemi di irrigazione che non dovrebbero essere smantellati per l'inverno dovrebbero utilizzare attrezzature resistenti al gelo (irrigatori con valvole di scarico).

C'è una valvola antigelo in ogni uscita dell'acqua e in ogni irrigatore, quindi non ho mai sfiatato l'acqua per 5 anni.!

Installazione delle connessioni

Tutti i rami delle condutture principali, nonché i collegamenti periferici, i rubinetti e le T devono essere posizionati in portelli speciali. Dopotutto, questi elementi del sistema sono i più problematici (si verificano perdite alle articolazioni). E se l'ubicazione delle aree problematiche è nota e l'accesso ad esse è aperto, la manutenzione del sistema diventa più facile..

Dopo che tutti gli elementi interrati del sistema sono stati assemblati e messi in opera, il sistema deve essere lavato. Ciò aiuterà a rimuovere i detriti che interferiranno con il normale funzionamento dell'autowater..

Nella fase successiva, è possibile collegare al sistema nastri antigoccia e irrigatori. Gli irrigatori sono articoli standard disponibili presso negozi specializzati. Per creare un circuito di gocciolamento, è possibile utilizzare nastri antigoccia già pronti, ma esiste anche un'alternativa: normali tubi di irrigazione, in cui vengono montati i contagocce a un determinato intervallo.

Una stazione di pompaggio con tutti i suoi elementi, un'unità di distribuzione dell'acqua e un programmatore: tutti questi dispositivi sono installati in un luogo prestabilito, a cui vengono forniti elettricità e acqua dalla fonte principale.

Rifornimento automatico sul sito: elementi opzionali

Può essere opportuno dotare la linea principale dell'impianto di irrigazione di prese d'acqua che consentano di collegare un tubo per l'irrigazione manuale, per il lavaggio dell'auto e per altre necessità. I sensori di pioggia e temperatura spegneranno il sistema se l'irrigazione non è pratica. Tutti questi dispositivi vengono installati esclusivamente a piacimento.

Se sei interessato a creare da solo un sistema di autoconsumo, puoi sempre leggere le opinioni degli altri utenti del nostro portale che hanno esperienza pratica nella costruzione di tali sistemi. Se sei interessato a schemi e progetti di sistemi di irrigazione automatica, il forum ha un argomento corrispondente per te. Per chi desidera realizzare con le proprie mani un semplice impianto di irrigazione a goccia o a pioggia, si consiglia di visitare la sezione FORUMHOUSE corrispondente. Puoi anche conoscere i vantaggi e le caratteristiche dei sistemi di irrigazione a goccia dal nostro video.