Malattia dell'oidio sulle violette

Le violette (Saintpaulias) sono molto apprezzate da tutti i giardinieri, nonostante la grande schizzinosità della pianta. La salute dei cespugli è fortemente influenzata dall'illuminazione, dall'irrigazione impropria o dalla quantità di liquido introdotta nel terreno. La deviazione dalla norma nella cura comporta appassimento o decomposizione di talee e fogliame, infezione da malattie infettive e fungine.

Uno di questi è l'oidio sulle violette, che forma una fioritura bianca su tutti gli elementi superficiali della pianta, che è abbastanza difficile da curare. È importante avviare il processo di lotta contro la malattia in modo tempestivo..

La natura e i segni della malattia

L'oidio (cenere) è uno dei tipi di micosi. I funghi che causano la malattia vivono e crescono nel terreno. Propagato dalle spore trasportate dall'aria o che salgono dal terreno quando l'acqua cade su di esso durante l'irrigazione. Quando viene trasferito su foglie, talee o fiori, il micelio inizia a dividersi attivamente e forma una fioritura bianco-grigiastra, che molto spesso appare alla base della pianta, spostandosi rapidamente verso l'alto.

A prima vista, al coltivatore può sembrare che la Saintpaulia sia molto polverosa. Questa opinione è facilitata anche dal fatto che quando soffia su un raid, si alza nell'aria come una nuvola di polvere. Tuttavia, a differenza dello sporco, le macchie non scompariranno dopo aver pulito o bagnato il fiore..

A causa del fatto che la malattia inizia a svilupparsi dalle parti inferiori delle talee, non tutti i coltivatori sono in grado di rilevare il problema in tempo. Pertanto, consente al fungo di attecchire saldamente e iniziare a nutrirsi della forza della pianta. Pertanto, è importante esaminare regolarmente le violette, spingendo le foglie e guardando all'interno del cespuglio..

Il pericolo non è solo il fungo farinoso in quanto tale, ma anche le conseguenze causate da questa lesione. A causa della copertura dell'intera superficie del piatto fogliare con una fioritura non traslucida, il processo di fotosintesi si interrompe. La pianta inizia a perdere colore e poi si ricopre di macchie marroni, simili a zone di verde secche. Se la malattia è passata in questa fase, l'elaborazione e la spruzzatura delle violette non saranno più utili. Devi rimuovere completamente le aree del terreno o scartare l'intero fiore.

Tipi di infezione fungina

Macchie bianche sulle foglie di violetta possono apparire a causa dell'infezione con 2 tipi di funghi. Hanno sintomi simili:

  1. L'oidio colpisce l'intera parte aerea della pianta. Forma una fioritura bianca densa e solida sulla superficie del fiore.
  2. La peronospora ha un diverso modello di lesione. La micosi è localizzata esclusivamente sul lato inferiore del piatto fogliare. Nella metà superiore compaiono macchie rossastre o marroni, che indicano la natura interna della malattia..

Indipendentemente dalla specie, un posacenere su una viola accelera notevolmente la sua crescita e sviluppo a causa dell'elevato contenuto di umidità del terreno, della posizione del vaso al posto delle correnti d'aria costanti e della violazione del regime di luce.

Possibili conseguenze della malattia

A causa della natura superficiale della malattia, l'oidio a prima vista non causa alcuna preoccupazione particolare per il coltivatore, poiché all'inizio peggiora solo l'aspetto della viola:

  1. Le foglie perdono la loro attrattiva a causa della placca, che assomiglia a uno strato di polvere.
  2. A poco a poco, il fungo forma aree più dense. I grumi bianchi risultanti impediscono la fotosintesi. La foglia perde il suo ricco colore.
  3. Dopo un certo periodo di tempo, le verdure sembrano iniziare ad asciugarsi, trasformandosi in piatti marroni.

Se la presenza della malattia non è determinata in tempo, la fioritura bianca sulle foglie può distruggere completamente Saintpaulia, poiché il fungo si nutre inizialmente della forza e dei succhi del fiore:

  1. I piatti diventano incolori. Perdono la loro struttura uniforme e morbidezza.
  2. La viola smette di fiorire.
  3. I giovani germogli non si sviluppano. I germogli fragili si attorcigliano e muoiono.
  4. Arriva un momento in cui non è più possibile salvare un fiore, poiché la farina ha colpito il sistema radicale.

Cause di infezione da oidio

Le spore del fungo della cenere sono costantemente nel suolo o nell'aria in uno stato dormiente. Affinché possano iniziare a svilupparsi attivamente, sono necessarie alcune condizioni:

  1. Irrigazione eccessiva insieme a una pentola di grande diametro. Di conseguenza, il terreno diventa impregnato d'acqua..
  2. Mancanza di potassio e fosforo nella terra.
  3. Condizioni di bassa temperatura nella stanza. Elevata umidità dell'aria.
  4. Mancanza di luce, anche se le violette preferiscono il contenuto ombreggiato.
  5. Locali sporchi e polverosi.

Se i punti sulle foglie della violetta apparissero quando tutti i fattori di cui sopra sono stati esclusi, significa che il nuovo terreno è diventato la fonte dell'infezione, le spore potrebbero essere sollevate dalla strada sui vestiti o con un mazzo di fiori, potrebbero essere spazzate via dal vento.

Metodi di trattamento

Se un coltivatore ha una domanda sul perché compaiono macchie bianche o marroni sulle foglie di una viola, si forma una placca, significa che sono stati trovati i primi sintomi di oidio. In questo caso, all'inizio, dovresti capire come sbarazzarti del fungo e solo allora escludere le cause della malattia. Oggi ci sono molti rimedi per l'oidio sulle violette. Inoltre, le ricette popolari testate nel tempo rimangono richieste..

Come elaborare?

Prima di ricorrere a farmaci antifungini già pronti, puoi provare a trattare le violette dall'oidio con mezzi improvvisati:

  1. Un farmaco semplice ed efficace per combattere varie malattie fungine è lo iodio medico. È sufficiente aggiungere 3 ml di medicinale a 1 litro di acqua e spruzzare la pianta malata con la soluzione.
  2. A differenza di altri parassiti, l'oidio richiede un trattamento superficiale aggiuntivo della pianta: il lavaggio. Per fare questo, è meglio usare una soluzione di 5 g di soda, 1 g di sapone liquido, che vengono sciolti in 1 litro di acqua calda.
  3. Il siero di latte si è dimostrato efficace. Si aggiunge all'acqua in ragione di 1:10 e le violette vengono spruzzate 3 volte con un intervallo di 3 giorni.
  4. Se un fungo o una muffa appare su un fiore interno, il trattamento può essere effettuato mediante trattamento in questo modo: 5 grammi di solfato di rame vengono aggiunti a 200 ml di acqua. Quindi preparare un liquido saponoso sciogliendo 50 g di sapone in 5 litri d'acqua. Combina entrambe le soluzioni e tratta la viola colpita.

Applicazione di fungicidi

Esistono molti modi per curare una viola dalle malattie fungine, il più efficace dei quali è il trattamento con fungicidi - preparati speciali che hanno un effetto tossico diretto su alcuni organismi viventi.

Per curare completamente la Saintpaulia dalle malattie e dall'oidio bianco, tra cui, dovresti prima:

  1. Rimuovi tutte le foglie e le infiorescenze colpite.
  2. Abbandonare completamente l'irrigazione. Lascia asciugare il terreno.
  3. Cambia la posizione dei vasi, preferendo davanzali più illuminati.
  4. Fornire un regime di temperatura non inferiore a + 18 ° С.
  5. Rimuovere completamente lo strato superiore del terreno, che potrebbe contenere spore fungine. Sostituiscilo con uno nuovo.

Dopo aver completato tutti i passaggi preliminari, scegli uno dei farmaci e inizia il trattamento.

Bayleton

Il farmaco Bayleton ha un effetto sistemico contro marciume, ticchiolatura e oidio. Il suo ingrediente attivo è il triadimefon. Bayleton è disponibile sotto forma di polvere o emulsione, che viene sciolta in acqua nella giusta proporzione indicata sulla confezione.

La soluzione fungicida viene applicata generosamente alla pianta, controllando attentamente l'esposizione ad altre superfici, in particolare la parte inferiore delle lame fogliari e le talee. È imperativo che la viola venga versata con acqua medicinale in modo che i principi attivi entrino nelle foglie attraverso l'apparato radicale e contribuiscano a una distruzione ancora più rapida ed efficace del fungo.

I risultati preliminari dell'azione di Bayleton saranno visibili già 4 giorni dopo il trattamento. Se la malattia è estesa, si consiglia di ripetere il trattamento dopo una settimana..

Topazio

Il topazio è usato per combattere varie malattie fungine. Nel caso delle facce di cenere, è efficace solo nelle fasi iniziali della malattia..

Le caratteristiche distintive del fungicida sono l'assenza di odori e striature dopo l'essiccazione. I principi attivi (penconazolo) del prodotto sono in grado di proteggere la pianta per 2 settimane. Un vantaggio significativo di Topaz è l'assoluta sicurezza per persone e animali.

Il farmaco è disponibile come concentrato in fiale da 2 ml, che viene sciolto in 5 litri di acqua. Se la lesione è estesa, il volume del fluido è ridotto. Tale soluzione è intesa per un'abbondante irrorazione di violette da tutti i lati e per il trattamento delle superfici del davanzale, della pentola e del pallet..

Fundazol

Se la malattia è stata rilevata troppo tardi, non c'è altra scelta che combattere il fungo con l'aiuto di forti farmaci tossici, tra cui Fundazol. Si presenta in una polvere leggermente solubile in acqua. È meglio annaffiare la viola con la soluzione in modo che il principio attivo (benomol) venga assorbito attraverso le radici, influenzando il fungo dall'interno.

Il risultato del trattamento con Fundazol è la soppressione della divisione del fungo con l'ulteriore morte della colonia. A causa della tossicità, si consiglia di indossare dispositivi di protezione come guanti di gomma, occhiali e un respiratore. È necessario escludere il contatto di animali con Saintpaulia trattata.

Prevenzione della malattia

Il motivo più comune per cui le violette hanno foglie bianche è dovuto a un fungo chiamato oidio. E la domanda principale non rimane come curare la pianta, ma come prevenire il ritorno del fungo, escludere la sua comparsa sui fiori e cosa fare per prevenire.

Esistono numerose regole per la coltivazione delle violette che possono mantenere la pianta sana:

  1. Assicurati di osservare la temperatura e le condizioni di luce del contenuto..
  2. Evitare l'acqua stagnante dopo l'irrigazione.
  3. Trattare periodicamente pentole e davanzali (rack) con fungicida Topaz.
  4. Applicare fertilizzanti ricchi di potassio e fosforo.
  5. Le nuove piante vengono prima messe in quarantena e poi trasferite su altri fiori.

Ai primi segni di una possibile malattia, è necessario isolare le violette colpite da esemplari sani..

Malattie di violette o saintpaulias e loro trattamento

Le violette da interno (Saintpaulias) sono fiori coltivati ​​su quasi tutti i davanzali. Hanno numerosi fan che raccolgono una varietà di varietà nel corso degli anni. Ma anche i fioristi esperti hanno malattie nelle viole domestiche. Devo trattare gli animali domestici.

Malattie comuni delle violette

La cura impropria delle Saintpaulias porta a vari problemi legati all'aspetto dei fiori. Temperature più basse, elevata umidità dell'aria, ristagno del terreno contribuiscono al rapido sviluppo di spore di vari funghi. Le malattie sono infettive e non infettive.

Marciume radicale

Con un'annaffiatura eccessiva, la viola uzambar perde il suo aspetto attraente, le foglie si abbassano e acquisiscono un aspetto opaco. Il sistema di root muore. Le radici diventano marroni e diventano morbide. La pianta è esposta a funghi putrefattivi.

Per curare la viola, sono necessarie misure urgenti. Per fare questo, è importante lavare le radici dal vecchio terreno, rimuovere quelle danneggiate. Immergere le parti sane sinistre nella soluzione di Fitosporin prima del trapianto. Per una nuova piantagione, è meglio usare un terreno e un vaso diversi. Nel caso di utilizzo di un vecchio floricoltore, deve essere accuratamente lavorato: lavato e disinfettato mediante calcinazione o cottura a vapore in forno, trattando con una soluzione di solfato di rame. Su una pianta malata, puoi selezionare le foglie sane superiori e radicarle, dopo averle precedentemente trattate con fungicidi per prevenire la malattia.

Marciume dello stelo

Saintpaulia può soffrire di riproduzione sciatta. In questo caso, anche gli steli possono marcire. Le cause della malattia sono:

  • strumento non lavato e non identificato;
  • ferite profonde che non erano autorizzate a guarire;
  • fette non trattate con agenti antifungini durante la riproduzione;
  • irrigazione eccessiva di giovani piantagioni, dopo di che le giovani radici non hanno assorbito l'umidità;
  • una pianta giovane e immatura è stata attaccata da parassiti.

La riproduzione dei batteri putrefattivi sui fiori indeboliti progredisce notevolmente. Tali Saintpaulias vengono salvate raramente..

Marciume bruno

La base marrone di giovani rosette, talee radicate e neonati piantati, che si assottiglia nel tempo e ammorbidisce gli steli, indica l'infezione delle Saintpaulias con spore che provocano marciume bruno. Ci sono tracce di micelio sul terreno sotto le foglie.

La malattia può diffondersi ad altre piante, quindi è necessario adottare misure urgenti:

  • trattare foglie, steli e bambini con fungicidi antifungini (Skor, Fundazol);
  • applicare il radicamento superficiale;
  • trattare il terreno con Fitosporin, PhytoDoctor o Trichodermin;
  • utilizzare per piantare una struttura del terreno sciolto che consenta all'acqua di passare bene;
  • applicare frequenti, ma piccole annaffiature delle piante.

Marciume grigio (botrytis)

La malattia è accompagnata dalla comparsa di una fioritura grigia e soffice sulla superficie delle foglie, gli steli si ammorbidiscono e si indeboliscono. Nel tempo, tutte le parti della pianta diventano bianche e marciscono. La malattia si sviluppa dalle spore nel terreno di semina, nonché quando si utilizza un vecchio terreno non desensibilizzato, dove sono possibili i resti di precedenti piante malate.

Per preservare la Saintpaulia, è necessario rimuovere immediatamente le parti della pianta che sono appassite.

Ulteriore trattamento:

  • disinfezione del suolo mediante calcinazione, congelamento, trattamento con fungicidi;
  • trattamento della Saintpaulia con fungicidi per prevenire la diffusione della malattia.

Prevenzione:

  • spruzzare nella stagione calda;
  • mantenere un'umidità dell'aria ottimale, ventilazione regolare;
  • escludere cali di temperatura;
  • controllare l'irrigazione delle piante, esclusi i ristagni, non far arrivare l'acqua durante l'irrigazione sulle foglie;
  • non mettere vasi di fiori vicini l'uno all'altro;
  • eliminare la formazione di vapori sulle pareti delle stoviglie durante la riproduzione.

Foglia ruggine

Al di sotto delle foglie della viola uzambara, appare una caratteristica fioritura sotto forma di ispessimenti e rigonfiamenti gialli o marroni, raramente sui piccioli, sul lato superiore sono presenti macchie giallo chiaro. Nel tempo, nella parte inferiore della foglia, maturano spore fungine, diffuse per via aerea.

Le spore non germinano a temperatura e umidità ottimali. Per eliminare la malattia delle violette con ruggine, è necessario regolare gli indicatori ambientali.

Muffa polverosa

Le violette di Uzambara sono suscettibili alla malattia dell'oidio, che è di due tipi: falsa e reale. Per concretizzare la diagnosi, vale la pena prestare attenzione alla natura delle macchie. La peronospora è accompagnata da macchie marroni. Un segno di ciò sono le sfumature biancastre della lesione sul gambo e sulle foglie di Saintpaulias. L'infezione potrebbe verificarsi quando si utilizza terreno precedentemente utilizzato senza lavorazione o con piante appena acquisite.

Per le viole malate, si raccomandano le seguenti misure:

  • regolare l'umidità dell'ambiente;
  • aumentare la temperatura ambiente;
  • normalizzare l'illuminazione creando un'illuminazione aggiuntiva;
  • rimuovere regolarmente la polvere da foglie e vasi;
  • eseguire un'alimentazione aggiuntiva con fertilizzanti fosforo-potassio, poiché l'eccesso di azoto può anche portare a danni alle piante.

Peronospora

La caduta dei fiori, accompagnata dalla separazione delle radici, è causata dalla peronospora. Le foglie iniziano ad arricciarsi. Temperature fresche e umidità elevata con illuminazione insufficiente contribuiscono alla malattia. Per combattere la malattia, la viola deve creare le condizioni appropriate:

  • rimuovere parti e radici di piante danneggiate;
  • trapiantare in un nuovo terreno disinfettato con l'aggiunta di perlite, che aiuta a mantenere l'umidità del suolo;
  • trattare la viola e il suolo con Fitosporin o preparazioni simili;
  • radica le foglie superiori inalterate per far crescere un nuovo fiore;
  • mantenere la temperatura e l'umidità ottimali per la pianta appena trapiantata, aumentare l'illuminazione.

Fusarium

Le foglie marroni e cadenti delle violette indicano la sconfitta della prossima malattia fungina. In genere, le spore entrano nella pianta dal terreno attraverso le radici. Le sostanze tossiche rilasciate si diffondono a tutte le parti: steli, foglie, fiori. Diventano marroni e marciscono. Causato dalla temperatura fredda del contenuto con maggiore irrigazione. Un forte calo di temperatura e un terreno di semina pesante contribuiscono all'intensificazione della malattia.

Il trattamento è il seguente:

  • rimuovere tutte le parti danneggiate;
  • trattare le parti rimanenti della pianta e del terreno con Fitosporin o Fundazol;
  • trapiantare in terreno disinfettato;
  • ridurre l'irrigazione della pianta;
  • aumentare la temperatura ambiente;
  • ventilare regolarmente.

Batteriosi vascolare

Le piante colpite hanno foglie appassite e deboli. La malattia inizia con il terreno colpito. Le spore fungine si depositano sulle radici. Crescendo rilasciano sostanze tossiche che penetrano nei tessuti della pianta e la distruggono completamente. Appare in condizioni di temperatura elevata.

Più è caldo sul davanzale della finestra, più rapidamente si sviluppa la malattia. La pianta è quasi impossibile da salvare.

La malattia non si trasmette alle viole vicine; possono essere salvate creando normali condizioni di detenzione. Un'altra condizione per la progressione della batteriosi è l'aumento dell'umidità del suolo in condizioni ambientali fresche in inverno..

Misure preventive:

  • regolare le condizioni di temperatura e umidità del contenuto di colore;
  • aumentare la ventilazione aggiuntiva senza contatto diretto con i fiori;
  • pre-disinfettare il terreno e liberarlo dai resti di piante precedenti;
  • utilizzare terreno con una buona capacità conduttiva per la semina, inoltre allentandolo con vermiculite;
  • escludere la medicazione superiore per il periodo di recupero;
  • trattare inoltre le piante con farmaci che aumentano l'immunità.

Macchia fogliare o virus abbronzante

Se esposta alla luce solare diretta, la pianta soffre di foglie bronzee. Un'altra condizione per l'insorgenza della malattia è l'ingresso di goccioline d'acqua durante l'irrigazione. La malattia si diffonde con lanugine di pioppo attraverso i tripidi. La pianta malata smette di svilupparsi. Le foglie sono ricoperte da un caratteristico fiore di macchie rosse o marroni. Il virus non può essere curato.

Misure di controllo:

  • sostituire il terreno in cui è possibile il contenuto di spore fungine;
  • escludere la luce solare intensa riorganizzando i fiori in un luogo caldo con luce diffusa;
  • ridurre l'irrigazione quantitativa;
  • Osservare la direzione del flusso d'acqua durante l'irrigazione.

Violette di insetti parassiti

Oltre alle malattie, le violette soffrono di numerosi parassiti..

Cocciniglie

Le cocciniglie sono insetti rotondi con un rivestimento bianco o ceroso che si riproducono molto rapidamente in condizioni favorevoli. Si nutrono di linfa delle piante, indebolendo completamente i fiori.

I segni di danno sono la comparsa di un odore di funghi dal terreno, un cambiamento di colore da verde a giallo o grigio, una diminuzione dell'elasticità delle foglie, ritardo della crescita e comparsa di decomposizione di radici e foglie.

Misure di controllo: trattamento dei fiori con insetticidi.

Acari

Le violette infettano due tipi di zecche: ciclamino e ragno. I primi danneggiano foglie e steli giovani, lasciando segni gialli. Questi ultimi fanno punture rosse sulle foglie, su cui si forma una ragnatela. Le zecche sono portatrici di molte malattie, quindi è necessario adottare misure per debellarle. Gli insetticidi sono usati per controllare i parassiti.

Un piccolo insetto verdastro trasparente porta molti problemi a Saintpaulias. Colpisce tutte le parti succose, succhiando il succo da foglie, piccioli, gemme. Gli elementi tossici vengono trasportati dai succhi in tutta la pianta, rallentandone lo sviluppo e deformandola.

Per combattere gli afidi, i fiori vengono trattati sotto la doccia, lavati con acqua saponosa e nei casi difficili spruzzati con insetticidi.

Nematodi

I segni di infestazione da nematodi delle violette sono macchie verde scuro che gradualmente si scuriscono e si deteriorano. Il punto di crescita si secca, da cui si sviluppano le foglie deformate. Lo stato dei fiori è indebolito, cadenti, i peduncoli con gemme non compaiono, i gambi sono piegati, alla fine la pianta muore. È possibile identificare il parassita solo sul terreno. Per fare questo, rimuovi la viola dalla pentola ed esamina le condizioni delle radici..

Il nematoda è l'insetto più piccolo che è molto difficile da rimuovere.

Misure di controllo:

  • sostituzione completa del terreno con uno disinfettato;
  • trattamento delle violette con insetticidi, se l'infezione è appena iniziata. Altrimenti, la pianta viene distrutta.

La viola del giardino (viole del pensiero) soffre anche di malattie putrefattive. L'oidio, la ruggine e le infezioni virali sono meno comuni. Tra i parassiti diversi da quelli elencati, viene attaccato dalle lumache.

Mr. Summer resident: consigli utili per la prevenzione delle malattie a Saintpaulias

Affinché Saintpaulias si sviluppi e fiorisca bene, è necessario creare le giuste condizioni per la manutenzione e la cura:

  • Lavorare periodicamente le piante sotto l'acqua corrente fino a + 40 ° C dal corno doccia. A questo punto, bisogna fare attenzione che l'umidità in eccesso non penetri nel terreno. Una tale prevenzione è conveniente a intervalli di 2-3 mesi. Il polietilene è legato attorno al tronco della pianta e al vaso di fiori in modo da non lavare il terreno. Successivamente, il fiore viene versato dalla doccia e lasciato in bagno fino a quando le foglie non sono completamente asciutte. Altrimenti, potrebbero apparire macchie bianche o marroni su di loro. Marrone - causato da scottature solari, bianco - ipotermia.
  • Una soluzione di spicchi d'aglio viene utilizzata per combattere malattie e insetti. Per fare questo, impastare 3 chiodi di garofano e metterli in 1 litro d'acqua. Coprire il contenuto con un coperchio e incubare per 24 ore a temperatura ambiente. L'infuso risultante viene diluito con 5 litri di acqua e si coltivano il terreno e le placche fogliari di Saintpaulia. Dopo la lavorazione, i fiori vengono asciugati dall'acqua rimanente.
  • In casi difficili, devi usare metodi chimici per combattere malattie e parassiti delle violette. La fitosporina è considerata il rimedio più comune per combattere le malattie fungine. Per fare questo, 5 g di insetticida vengono immersi in 5 litri di acqua per 30 minuti. Dopo aver raccolto la soluzione risultante con una siringa medica, inumidire accuratamente il terreno nella pentola. In presenza di Fitosporin M, le piante vengono spruzzate sciogliendo 10 g di polvere in 1 bicchiere d'acqua.
  • Una soluzione debole di permanganato di potassio viene utilizzata per combattere le malattie incipienti di origine fungina. Quando si coltiva la terra, è necessario diluire 3 g di permanganato di potassio in 5 litri di acqua e versarlo accuratamente con la composizione scura risultante.
  • Prima di trattare le violette contro gli insetti, le foglie devono essere pulite con una soluzione alcolica per rimuovere gli individui immobili e la placca formata da loro.
  • Per combattere zecche, tripidi, afidi, è adatto Fitoverm, una fiala della quale viene sciolta in 1 litro d'acqua. Se hai uno shampoo per animali domestici che contiene permetrina, aggiungi 1 cucchiaino alla soluzione. Le violette vengono elaborate dopo 3 giorni, ripetendo l'elaborazione 4 volte.
  • Per distruggere uova e larve di acari, uso il farmaco Nissoran, spendendo 1 g di prodotto per 1 litro di acqua. Spruzza il terreno e le piante in cui si trova la prole, che muoiono entro 1-2 settimane.

Macchie di foglie viola: cosa fare?

La comparsa di macchie scure o chiare sulle foglie viola indica spesso una violazione della tecnica di cura di un fiore domestico. Tiraggio, nessun trapianto richiesto, irrigazione eccessiva o insufficiente e molta luce solare possono causare macchie. Cosa fare? È necessario normalizzare il programma di irrigazione (non quando è conveniente, ma quando il terreno è asciutto), cambiare il terreno e controllare se la pianta ha abbastanza luce. Se il motivo non è preoccupante, allora è possibile che la viola sia diventata vittima di un attacco di parassiti o malattie fungine / infettive..

Cause di macchie

Ci sono tre ragioni principali per la comparsa di macchie sulle foglie di violetta, vale a dire:

  • attacco parassitario;
  • cura impropria dei fiori;
  • patologia.

Le macchie possono essere marroni (arrugginite), viola scuro, gialle e bianche. L'esame regolare delle condizioni del fiore aiuterà a prevenire lo sviluppo della malattia in una fase precoce, poiché la viola è un fiore capriccioso e il trattamento richiede molto tempo.

Attacco di parassiti: cosa fare?

Le violette sono spesso attaccate dai parassiti, a causa dei quali non solo il fogliame soffre, ma anche l'apparato radicale, a seguito del quale il fiore muore.

Il fiore è influenzato da tali parassiti:

Nome del parassitaManifestazioneCosa fare?
Acaro ciclaminoIl primo segno di danno a un fiore è che le nuove foglie smettono di apparire su di esso. La viola smette di crescere e svilupparsi, il che interrompe il processo di fioritura. Le foglie centrali si arrotolano e su di esse compaiono macchie marroni.Devi combattere la zecca con sostanze chimiche come Fitoverm o qualsiasi altro insetticida.
NematodeGli insetti infettano l'apparato radicale viola e i suoi vasi. I parassiti si nutrono della linfa delle piante, rilasciando tossine durante il pasto, che distruggono il sistema di nutrizione dei tessuti con sostanze utili. Il fiore smette di svilupparsi. Le foglie sono deformate. I bambini crescono sulla pianta e sulle radici compaiono nodi e ispessimenti (vescicole).Non ci sono cure. Il fiore infetto deve essere distrutto insieme al terreno e il vaso deve essere disinfettato.
AfideI parassiti si moltiplicano sul dorso della foglia di violetta, coprendo la superficie con secrezioni appiccicose.La viola deve essere trattata con acqua saponosa, polvere di tabacco o sostanze chimiche come "Antitlin" e "Fitoverm".
TripidiQuesti sono piccoli parassiti che possono essere visti ad occhio nudo sul dorso di una foglia viola. Macchie gialle o grigie appaiono sulla faccia della foglia che il parassita mangia. I tripidi si nutrono della linfa delle piante e si moltiplicano rapidamente. Il fiore si indebolisce, i boccioli iniziano ad appassire e morire. I parassiti si spostano facilmente nelle piante vicine.Un fiore infetto, insieme al terreno, deve essere trattato con "Aktara".
CoccinigliaAppare sotto forma di placche bianche sulle foglie e sui piccioli delle violette. Sul terreno si formano grumi leggeri, che sono il luogo in cui si accumulano i parassiti.Le foglie e i piccioli infetti devono essere rimossi e la parte sana del fiore deve essere trattata con "Mospilan" o "Regen".
SciaridiI parassiti sembrano piccole mosche nere. Si nutrono della linfa della pianta, motivo per cui le foglie iniziano a indebolirsi, deformarsi e morire. Inoltre, gli sciaridi sono in grado di distruggere il sistema radicale delle violette..Per curare un fiore infetto, è necessario prendersi cura adeguatamente della viola e utilizzare insetticidi sistemici.

Non compatire le foglie o le gemme di violetta colpite e tagliarle parzialmente. Prima vengono rimossi, prima il fiore si riprenderà..

Malattie delle foglie viola

Il fiore viola è suscettibile a malattie come marciume e fusarium, così come oidio, peronospora e virus. Tutte queste malattie in fasi diverse influenzano il colore e le condizioni delle foglie..

La ragione per lo sviluppo di malattie può essere:

  1. La mancanza di minerali, come la mancanza di fosforo o potassio, può contribuire alla crescita dei funghi.
  2. Terreno inadatto. Spesso ci sono casi di malattie nei fiori che non vengono coltivati ​​in un terreno combinato acquistato in un negozio di fiori, ma in giardino o terreno raccolto nella foresta..
  3. Alta umidità.
  4. Mancanza di luce solare.
  5. Azoto in eccesso (porta alla comparsa di funghi).
  6. Mancato rispetto del regime di temperatura consigliato.

Un altro motivo per lo sviluppo di malattie può essere l'acqua che è stata utilizzata per l'irrigazione (troppo fredda o calda, presa dal rubinetto, ecc.).

Marcire

Nelle violette, il marciume sulle foglie e sulle radici può apparire dopo:

  • tagliare i bambini;
  • umidità in eccesso;
  • spaccare un fiore;
  • attacchi di parassiti;
  • tagliando la parte superiore dell'uscita ai fini del reimpianto.
  • macchie di colore marrone appaiono sulle foglie;
  • le foglie diventano morbide e di struttura letargica;
  • i piccioli iniziano a morire.

Se le macchie hanno raggiunto dimensioni elevate e ce ne sono molte, è necessario iniziare il trattamento rimuovendo foglie danneggiate e germogli di violette..

I tipi di marciume sono descritti sotto forma di una tabella:

Nome della malattiaManifestazioneTrattamento
Marciume grigioSul lato anteriore della foglia compaiono soffici macchie di colore grigio chiaro o scuro, che indeboliscono la viola e coprono gradualmente l'intera parte verde del fiore.Le foglie colpite devono essere rimosse in modo che nulla entri nel vaso. Per evitare la ricomparsa, è necessario smettere di spruzzare le foglie e non essere zelanti durante l'irrigazione..
Marciume radicaleSul fogliame compaiono formazioni giallo pallido e marrone chiaro. Le foglie iniziano ad indebolirsi e le radici del fiore si ammorbidiscono..È necessario ridurre il numero di annaffiature e applicare misure preventive, vale a dire, fare il trattamento delle radici, per esempio, "Fitosporin". Si consiglia inoltre di trapiantare la pianta in un terreno leggero che non trattiene l'umidità..
Marciume brunoLo stelo del fiore diventa marrone-brunastro, dopo di che diventa debole e sottile. Il terreno sotto le foglie è coperto di fili leggeri.Il trattamento deve essere effettuato immediatamente dopo la rilevazione dei sintomi, poiché il marciume viene rapidamente trasmesso alle piante vicine. Il gambo viola deve essere trattato con qualsiasi fungicida e il terreno deve essere trattato con Fitosporina..

Inoltre, dopo aver rilevato i sintomi della manifestazione di qualsiasi tipo di marciume, si consiglia di mettere il fiore infetto da parte da altre piante da interno..

Muffa polverosa

Un sintomo che le foglie della viola sono affette da oidio è la copertura della copertura verde con una leggera fioritura di colore bianco o grigio (vedi foto sotto). Se cammini sulla superficie del foglio con uno straccio o con le mani, la placca può essere rimossa e sotto di essa si noterà che il foglio è indebolito. Nel tempo, la malattia influenzerà gradualmente i boccioli dei fiori e le foglie diventeranno scure e cadranno. I boccioli infetti non fioriranno mai.

Cosa fare con un'infezione fungina? Il trattamento è il seguente:

  1. Se la malattia si sta appena sviluppando, le foglie devono essere pulite con una soluzione di permanganato di potassio (1/4 g di permanganato di potassio per 1 litro di liquido).
  2. Nelle fasi più avanzate dello sviluppo della malattia, tutte le foglie e le gemme danneggiate devono essere tagliate con forbici sterili e gettate via. Assicurati di lavare le forbici e le mani dopo la procedura.
  3. Un fiore malato dovrebbe essere messo da parte da altre piante d'appartamento fino a quando tutti i sintomi dell'oidio non saranno eliminati..

Tra i prodotti chimici per la lavorazione delle foglie di fiori, puoi usare:

  • "Epin";
  • "Velocità";
  • "Zircone";
  • solfato di rame;
  • "Topazio".

Diluire e applicare i farmaci rigorosamente secondo le istruzioni scritte sulla confezione.

Fusarium

Una malattia come il fusarium si sviluppa dal sistema radicale del fiore e poi passa dolcemente alle foglie. Quando le radici iniziano a marcire, l'infezione sale più in alto attraverso i vasi della violetta fino agli steli, poi ai piccioli e, infine, alle foglie. All'inizio, la copertina verde si ricopre di macchie scure, di colore arrugginito, e successivamente l'intera foglia diventa marrone e debole, a seguito della quale svanisce.

La malattia progredisce nelle seguenti condizioni:

  • la temperatura dell'aria è inferiore a +16 gradi;
  • alimentazione insufficiente;
  • nel periodo successivo alla fioritura, quando la viola è indebolita.

Non c'è modo di trattare un fiore; deve essere completamente distrutto insieme al terreno. Il vaso può essere riutilizzato, ma solo dopo il trattamento con un disinfettante, ad esempio un qualsiasi fungicida.

Per prevenire lo sviluppo della malattia, è necessario seguire il programma di irrigazione e una volta al mese elaborare il fiore con "Fitosporin".

Virus

Le ragioni del cambiamento nell'aspetto del fiore, vale a dire le foglie, la base del gambo e lo sviluppo ritardato delle gemme possono essere virus (bronzo e screziature).

Di solito le malattie virali si diffondono dopo che la pianta è stata attaccata dai parassiti. Il virus spotting si manifesta nel fatto che le foglie sono deformate e su di esse compaiono macchie marroni.

Non ci sono cure, l'unica cosa che si può fare è distruggere completamente il fiore insieme al terreno.

Peronospora

Se sulle foglie compaiono macchie secche di colore grigio-marrone, questo è il primo segno che la peronospora ha colpito la viola. La malattia progredisce rapidamente, quindi, dopo alcune settimane, la parte principale delle foglie può essere infettata, dopodiché l'intera rosetta appassisce..

Si possono salvare solo foglie sane o la parte superiore della rosetta. Deve essere tagliato con urgenza, quindi trattato con un fungicida e quindi trapiantato in una nuova nave.

La parte infetta del fiore deve essere distrutta e il vaso e tutte le piante vicine devono essere lavorate.

Cura impropria

A causa di una cura impropria del fogliame, possono apparire macchie viola, marroni, viola scuro o chiare.

I motivi della colorazione sono i seguenti:

  • il fiore si trova in un luogo dove c'è una brutta copia;
  • manca un trasferimento obbligatorio;
  • le raccomandazioni per l'irrigazione sono violate (non abbastanza o molto liquido);
  • illuminazione selezionata in modo errato (raggi diretti invece di quelli sparsi, luce insufficiente, ecc.).

Il mancato rispetto dei requisiti di cura può portare alla morte della pianta. Dopo che sulle foglie appaiono macchie di qualsiasi colore, è necessario stabilire il motivo del loro aspetto e modificare le condizioni per la crescita del fiore.

Illuminazione

La viola ha bisogno di molta luce, ma non può crescere alla luce solare diretta. Se il fiore è posizionato sul lato sud della stanza, dove la luce cadrà costantemente su di esso, potrebbero apparire delle ustioni sulla parte verde della pianta: macchie giallo chiaro, di solito di forma rotonda, che gradualmente si scuriscono fino al marrone. Dalle ustioni, potrebbe apparire un piccolo foro al centro della foglia.

Nota: le ustioni sulle foglie compaiono dal lato in cui si trova la finestra.

Le foglie danneggiate dovrebbero essere tagliate e il fiore dovrebbe essere riorganizzato in un altro luogo dove la luce diffusa cadrà su di esso..

Nessun trapianto

La comparsa di macchie di colore marrone o marrone sulle foglie delle violette (inferiori) indica che il terreno è diventato alcalino, il che significa che il fiore deve essere trapiantato.

La mancanza di nuovo terreno può portare alla morte delle piante, poiché il terreno alcalino distruggerà gradualmente il fiore.

Irrigazione

È impossibile annaffiare la viola con acqua fredda, poiché ciò può far sì che le foglie si coprano di macchie bianche. Inoltre, se innaffi la pianta nella prima metà della giornata, si brucerà a causa dell'esposizione al sole sulla superficie bagnata della foglia..

Si consiglia di eseguire la procedura la sera tra le 17-19 ore per ridurre il rischio di ustioni. Utilizzare acqua a temperatura ambiente per l'irrigazione.

Bozza

Una manifestazione del fatto che le correnti d'aria influenzano negativamente lo stato della viola sono macchie di colore grigio, brunastro o bianco che compaiono sul fogliame. La viola è un fiore amante del calore, quindi, anche nella stagione estiva, non puoi tenere il vaso vicino a una finestra aperta.

Affinché il fiore torni alla normalità, è sufficiente riorganizzare il vaso in un altro posto e la pianta si riprenderà da sola. Tuttavia, il fogliame danneggiato dovrebbe essere rimosso.

Cosa fare se appaiono macchie scure o chiare sulle foglie di violetta? È necessario ripensare la cura del fiore e assicurarsi che si trovi in ​​un luogo adatto senza correnti d'aria e luce solare diretta. Inoltre, parassiti o malattie possono causare macchie gialle, marroni o bianche. La probabilità di salvare la viola aumenterà se riconosci la comparsa di parassiti o virus nelle prime fasi. Per fare ciò, è sufficiente esaminare attentamente le piante ogni poche settimane..

Cosa fare se compaiono macchie bianche sulle foglie delle violette?

Una violetta da interno bella, delicata e amata da molti coltivatori di fiori, o come è consuetudine chiamarla - saintpaulia, sembra solo una pianta senza pretese. In effetti, è piuttosto capricciosa riguardo alle condizioni e alle cure..

  • Vari tipi di difetti nell'aspetto;
  • Sviluppo;
  • E tutti i tipi di malattie.

A causa di cure improprie, le foglie di violetta possono diventare bianche.

Uno di questi svantaggi quando si coltiva a casa è la comparsa di macchie bianche o fioritura bianca e, a volte, lo scolorimento completo dei piatti fogliari. E se misure specifiche non vengono prese in modo tempestivo, la pianta potrebbe presto morire. Scopriamo di seguito perché le foglie diventano bianche, cosa fare in una situazione del genere..

Perché compaiono macchie bianche sulle foglie delle violette?

Quando intraprendere un'azione urgente?

Le foglie sbiancate indicano problemi con la viola. L'urgenza di correggere gli errori nella cura o nel trattamento dipende dalla causa della comparsa della placca o delle macchie bianche. E prima si scopre il motivo, più rapidamente e con successo la pianta può iniziare il pieno sviluppo..

Se un errore nella tecnologia agricola non rappresenta un pericolo particolare e non richiede sforzi speciali per eliminare tali carenze, la comparsa di infezioni fungine dovrebbe essere presa sul serio e le necessarie misure terapeutiche e preventive dovrebbero essere prese il prima possibile..

Ragioni per l'aspetto

Non molte persone sanno perché le foglie sono diventate bianche, cosa fare se ciò accadesse. Non ci sono sciocchezze nel prendersi cura di una pianta così delicata come Saintpaulia, tutto è interconnesso. Le violazioni in un anello della catena comporteranno una reazione a catena che interrompe l'intero lavoro del corpo. Pertanto, la manifestazione di eventuali scostamenti dalle caratteristiche varietali deve essere affrontata seriamente, con la conoscenza delle misure che possono risolvere i problemi.

Modalità irrigazione

Le violette, come le altre piante da interno, richiedono una certa, in base alle loro caratteristiche fisiologiche e biologiche, innaffiature. L'irrigazione dovrebbe essere:

  • Regolare;
  • Con un certo ordine;
  • E ciò che è estremamente importante, in un volume che non consente il ristagno del suolo.

Un'irrigazione impropria può provocare lo sbiancamento delle foglie di violetta.

È particolarmente importante: la temperatura dell'acqua per l'irrigazione dovrebbe essere di 2 ° -4 ° superiore alla temperatura ambiente.

L'apparato radicale delle violette e di quasi tutte le piante da interno rallenta l'assorbimento non solo dell'umidità, ma anche dei nutrienti quando il coma terroso viene raffreddato. Di conseguenza, la massa verde viene privata della nutrizione necessaria, la cui assenza stimola il processo di scolorimento dei tessuti dei piatti fogliari. Quando l'acqua è troppo fredda, sulle foglie compaiono per lo più macchie marroni..

Tasso di illuminazione

Un altro fattore importante per il pieno sviluppo e la fioritura armoniosa delle violette è la quantità richiesta di ore diurne. La mancanza, oltre a una sovrabbondanza di illuminazione, influisce negativamente su:

  • Processo di fioritura;
  • E la saturazione del colore dei piatti fogliari.

E sebbene le caratteristiche varietali delle violette abbiano requisiti diversi per gli standard di illuminazione, in media variano entro 10-12 ore al giorno, con la condizione obbligatoria di riposo (buio) entro 8-9 ore.

Se devi affrontare la mancanza di ore diurne installando un'illuminazione aggiuntiva, soprattutto in inverno, cosa farne in eccesso? Per capirlo, devi studiare la crescita delle violette in natura.

La stragrande maggioranza delle specie di violette uzumbar cresce nelle regioni montuose e costiere dell'altopiano dell'Africa orientale. Sebbene l'intensità della luce in queste aree sia ampiamente elevata, la nuvolosità diurna, l'ombra di alberi e arbusti riducono significativamente questa intensità di luce..

Secondo i biologi, questi fattori contribuiscono a una diminuzione di 4 volte dell'intensità dell'illuminazione. Ciò significa che le Saintpaulias sono piante amanti dell'ombra che preferiscono un'illuminazione prolungata, ma non intensa, senza luce solare diretta..

Le violette non amano troppa luce.

L'eccessiva illuminazione provoca una reazione negativa della pianta:

  • L'energia della crescita è ridotta;
  • La formazione delle infiorescenze rallenta;
  • E c'è una parziale distruzione dell'apparato verde dei piatti fogliari.

Le foglie iniziano:

  • Sbiancare;
  • E con una luce prolungata, diventano gialli.

Il risultato finale è che la viola smette di fiorire. Sulle foglie compaiono strisce bianche. L'uscita dalla situazione è ridurre l'intensità, ombreggiando la pianta con mezzi improvvisati.

Tempestività delle medicazioni

I collezionisti sono coltivatori di violetta e, in generale, persone che sono seriamente impegnate nella floricoltura domestica, grazie alla loro esperienza, conoscenza, si avvicinano all'attività in modo professionale. La fattoria dei fiori nelle loro case o appartamenti sembra nelle migliori serre:

  • Ripiani;
  • Retroilluminazione;
  • Irrigazione regolata;
  • Nutrizione;
  • Temperatura richiesta;
  • Umidità, ecc..

A volte è difficile per i normali amanti della floricoltura domestica, per mancanza di conoscenza ed esperienza. Ciò è particolarmente vero per le regole per l'uso di cibo aggiuntivo.

La tempestività delle violette da camerino non sembra sollevare interrogativi. Ho comprato un fertilizzante speciale per Saintpaulias e nessun problema, segui le istruzioni e il gioco è fatto. Ma tutto è molto più complicato. Anche usando fertilizzanti complessi, puoi trovare un improvviso pallore dell'apparato fogliare quando le foglie iniziano a perdere il loro colore varietale..

Una variazione del colore varietale dei piatti fogliari del 90% è dovuta all'errata introduzione di concentrazioni di determinati, vitali per la pianta, macro e microelementi.

Le violette vengono coltivate in piccoli contenitori, quindi il terreno si esaurisce piuttosto rapidamente. E la tempestività dell'alimentazione gioca un ruolo importante nel pieno sviluppo. Ma anche un leggero eccesso o insufficiente introduzione di qualsiasi elemento provoca uno stato diverso in una pianta così delicata come la Saintpaulia..

La viola deve essere adeguatamente nutrita.

Lo sbiancamento delle lame fogliari significa che la formazione di clorofilla viene rallentata. Il processo di fotosintesi viene interrotto e inizia la clorosi delle foglie. Senza entrare nella complessità dei processi chimici e fisiologici che avvengono nelle cellule dei tessuti vegetali, è possibile determinare approssimativamente quale macro o microelemento è insufficiente al momento:

  • Azoto (N) - l'elemento principale che accelera la crescita e la vegetazione, fornendo la formazione di clorofilla. La sua carenza porta a:
    • Fame di azoto;
    • Foglie scolorite;
    • Fermare la crescita;
    • Triturazione di lastre in lamiera;
    • Torcendo i piccioli.
  • Il magnesio (Mg) è una parte costituente della clorofilla. Importanti enzimi della respirazione e della fotosintesi sono attivati ​​proprio da questo elemento. Svolge anche un ruolo significativo nel metabolismo cellulare. La mancanza di magnesio si osserva quando la clorofilla viene distrutta, le foglie impallidiscono, con l'aspetto di "marmorizzazione";
  • Ferro (Fe) - è nella composizione degli enzimi respiratori e partecipa attivamente a processi ossidativi rinnovati, nella formazione della clorofilla. La distruzione dell'auxina, che è una sostanza che promuove la formazione delle radici e la crescita delle piante di base, è associata a una mancanza di ferro. Le foglie assumono un colore giallo chiaro, quasi bianco, che si associa alla clorosi;
  • Il manganese (Mn), il calcio (Ca), lo zinco (Zn) sono elementi associati alla formazione della clorofilla. Di conseguenza, influenzano il colore dell'apparato fogliare, causandone il pallore.

Come risultato di un'alimentazione impropria, le foglie erano ricoperte da una fioritura bianca..

Danni da malattie e parassiti

Perché è apparsa una fioritura bianca sulle foglie, cosa fare in una situazione del genere? Spesso le cause dello scolorimento o la comparsa di una leggera fioritura bianca sui piatti fogliari delle violette sono una malattia fungina chiamata oidio, nonché danni da parassiti parassitari.

Molto spesso, le piante indebolite che non vengono fornite con cure adeguate, in violazione delle regole della tecnologia agricola, sono suscettibili a infezioni e parassiti. I punti bianchi indicano la comparsa di parassiti.

Ai primi segni di danno da malattie fungine, dovresti iniziare immediatamente a trattare Saintpaulia, altrimenti, a causa della rapida diffusione del fungo, la pianta può essere persa. I fungicidi funzionano alla grande con flessibile.

I floricoltori esperti consigliano di utilizzare preparati Topaz o Fundazol per la lavorazione, è ancora meglio alternarli durante i periodi di lavorazione. Queste preparazioni si sposano bene con l'oidio, pur non danneggiando le delicate foglie di violetta. Dopo il trattamento, la pianta viene rimossa in un luogo caldo e ombreggiato fino a quando non è completamente asciutta per evitare ustioni da calore dovute all'umidità delle foglie.

Altri motivi per la fioritura bianca o anche per cambiare il colore dei piatti fogliari in bianco possono essere parassiti. Un acaro lascia una ragnatela bianca sulla superficie della foglia. Nutrendosi della linfa delle piante, questi parassiti la indeboliscono, il che influisce immediatamente sullo stato della massa fogliare. I preparati acaricidi sono usati per combattere le zecche.

Nella fase iniziale della comparsa dei parassiti, puoi provare a inciderli con rimedi popolari, sebbene secondo esperti coltivatori di violetta, i rimedi popolari siano inefficaci. Ma nella foto puoi vedere i parassiti sulle foglie della viola..

I parassiti mangiano foglie di violetta e lasciano segni bianchi.

Altri rappresentanti del mondo parassitario sono cocciniglie e tripidi, che lasciano anche strisce bianche sulle foglie. Combatterli non è completo con un singolo trattamento. Per distruggerli, è necessario utilizzare più spray con vari preparati insetticidi..

A volte capita che i parassiti lasciano strisce bianche sulle foglie della viola..

Decadimento delle radici

Quando l'apparato radicale decade, il primo sintomo sulle foglie della viola sarà una fioritura, molto simile, come se la polvere si fosse depositata sulla superficie delle foglie. Le cause di questa malattia sono:

  • Irrigazione eccessiva;
  • Irrigazione con acqua fredda;
  • Bassa temperatura nel luogo di crescita.

Nella fase iniziale, Fitosporin affronta con successo la malattia. In situazioni avanzate, è necessario trapiantare la pianta, rimuovendo tutti i fuochi e le aree danneggiate ed eseguendo misure di rianimazione.

Le violette hanno strisce bianche sulle foglie a causa di problemi alle radici.

Misure di prevenzione

È possibile salvare Saintpaulia dallo scolorimento dei piatti fogliari o dalla fioritura bianca su di essi solo con la dovuta cura, applicando i seguenti requisiti e regole:

  • Scegli un vaso di fiori di dimensioni accettabili per il benessere dell'apparato radicale;
  • Selezionare terreno sciolto di alta qualità, ricco di sostanze nutritive ed elementi;
  • Mantenere l'umidità dell'aria nella stanza tra il 50% e il 60%;
  • La temperatura ambiente dovrebbe essere confortevole per le viole della stanza ed essere compresa tra 20 e 24 ° C;
  • Mantenere la quantità di ore diurne durante tutte le stagioni al livello di 10-12 ore, senza luce solare diretta;

La viola deve essere adeguatamente curata.

Video utile

Scopri nel video perché compaiono macchie bianche sulla viola:

Guarda il video su cosa fare se compaiono macchie bianche sul viola:

Fatti interessanti sul video su come rimuovere l'oidio dalle violette:

Scopri nel video come identificare un segno di spunta sulle foglie di violetta:

Conclusione

Una delicata bellezza viola, sebbene non sia una pianta molto esigente in cura, è piuttosto capricciosa. La corretta cura e la creazione delle condizioni mantengono l'apparato verde in buona forma e Saintpaulia in vitalità.

Quando un buon microclima viene creato da un fiorista e vengono osservate tutte le regole della tecnologia agricola, qualsiasi cambiamento nell'aspetto della massa fogliare sarà immediatamente evidente, il che influirà sulla diagnosi tempestiva. Le violazioni nella cura, la disattenzione e l'indifferenza possono solo portare alla morte della pianta.