Quando piantare i bulbi di giglio in primavera. Esperienza nella scuola materna.

Le risposte alla domanda su quando piantare i gigli in primavera sono tanto grandi quanto completamente inutili. Ascolta l'uomo che ha piantato diverse centinaia di migliaia di bulbi di giglio in una dozzina di stagioni! Se, alla domanda "Quando piantare i tuberi di giglio", ti verranno forniti consigli su date e temperature del suolo e dell'aria, guarda questo consulente in silenzio e allontanati. Nel caso di piantare gigli in primavera, questo non è pratico e spiegherò perché.

Quando si conservano i bulbi di giglio in condizioni adeguate, i tempi di piantare i gigli in primavera non hanno alcuna importanza.

Ripeto, nel nostro vivaio da dieci anni abbiamo piantato un numero enorme di bulbi di giglio. Due o trecentomila, forse di più. Piantato a fine aprile, fine maggio, fine giugno, una volta anche all'inizio di luglio. Te lo assicuro, questo non influisce praticamente su nulla. Anche per i periodi di fioritura. Se pianti i bulbi due mesi dopo, la fioritura arriverà una o due settimane dopo: i gigli faranno il loro ciclo più velocemente, hanno il loro orologio biologico e sensori di lunghezza del giorno. Pertanto, scegli un momento conveniente per te quando piantare gigli in primavera. E se hai altre piante in condizioni critiche o un pacchetto turistico settimanale, non preoccuparti, fai cose importanti. Le lampadine aspetteranno senza alcun danno tangibile a se stesse. Ci sono punti davvero importanti quando si piantano gigli, ma la data rossa del calendario non si applica a loro. La frase chiave è "condizioni di conservazione adeguate"

Condizioni di conservazione adatte e inadeguate per i bulbi di giglio.

Come conservare i gigli a casa è un argomento per un articolo a parte. Ma in breve, le condizioni adatte sono quelle in cui il bulbo non inizia a crescere. È adatto un intervallo di temperatura compreso tra +2 e -8 ° C. Che cosa? Marvanna e Olsanna hanno detto che tutto si bloccherà? Ignora: tutti i negozi Holland in tali condizioni, fino a due anni, se necessario. Ma il frigorifero è solo un'opzione infruttuosa: la sua temperatura + 5 + 8 ° C corrisponde proprio a quella in cui i gigli iniziano a crescere in modo incontrollabile.

Se il giglio è già germogliato, è meglio piantarlo il prima possibile..

Prima il bulbo germinante è nel terreno, maggiore è la nutrizione e la forza che manterrà per la crescita e la fioritura nel primo anno. E anche qui le date e le temperature del calendario non contano. Se il terreno ti permette di scavare, prendi una paletta tra le mani e non pensare a quando è meglio piantare un giglio nel terreno. Anche se “la neve sta ancora sbiancando nei campi” (c) Risparmia tempo e fatica, piantare gigli allungati è un piccolo piacere. Anche se il terreno non è ancora pronto. Questo può essere corretto in seguito con uno spesso strato di pacciame di humus, compost, segatura di cavallo. I gigli lo adorano molto e risponderanno alle cure..

Quale tempistica di piantare gigli da pianificare nel tuo programma di giardinaggio

Come già accennato, il giglio è una pianta plastica e immodificabile. Se pianifichi la semina e altre cose importanti nel giardino, allora in primavera i gigli possono essere piantati in qualsiasi momento, a partire dallo scongelamento del terreno, e questa sarà l'opzione migliore. Ma se non hai tempo per seminare una carota, reinnestare un melo o mettere urgentemente radici in cattive condizioni, i bulbi di giglio possono aspettare.

Quando e come piantare correttamente i bulbi di giglio in piena terra e per la germinazione

Lily non è inferiore in bellezza alla regina dei fiori - una rosa: è anche graziosa, straordinariamente bella, capace di decorare qualsiasi aiuola. Tra loro ci sono varie varietà, forme interessanti, colori. La primavera è un ottimo momento per prestare attenzione al giardino e al giardino fiorito e piantare fiori meravigliosi nel giardino.

Quando piantare i gigli in primavera: tempismo ottimale

La scelta del momento giusto è molto importante in qualsiasi attività di giardinaggio. Quando piantare i bulbi di giglio in piena terra in primavera, in quale mese? Prima di tutto, devi concentrarti sulle condizioni meteorologiche. Il momento ottimale per farlo arriva quando la minaccia di gelate notturne ricorrenti è passata, il terreno si riscalda, ma il periodo di siccità non è ancora arrivato. Nella corsia centrale (regione di Mosca) puoi piantare a metà maggio, nel sud (territorio di Krasnodar (Kuban), Caucaso settentrionale) - a metà aprile, in Siberia, negli Urali, nella regione di Leningrado - meglio di tutti alla fine di maggio.

Puoi scegliere le date più adatte utilizzando il Calendario Lunare 2020:

  • Giorni di buon auspicio:
    • a marzo - 8, 10, 11, 12, 26, 27, 28, 29, 30, 31;
    • in aprile - 7, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 18, 19, 20, 21, 22, 27, 28, 29, 30;
    • a maggio - 2, 3, 4, 5, 6, 9, 10, 11, 12, 20, 21, 29, 30, 31;
    • a giugno - 7, 8, 12, 13, 14.
  • Giorni sfavorevoli:
    • a marzo - 9, 19, 20, 21, 24;
    • in aprile - 8, 15, 16, 17, 23;
    • a maggio - 7, 13, 14, 22;
    • a giugno - 5, 9, 10, 11, 21.

Come scegliere i bulbi di giglio di qualità

Se vuoi vedere una fioritura rigogliosa e bella, devi adottare un approccio responsabile alla scelta del materiale di semina. Per scegliere bulbi di giglio da giardino di alta qualità per la semina primaverile, si consiglia di prestare attenzione alle seguenti regole:

  • Deve essere pulito, privo di macchie, muffe, segni di decomposizione.
  • Il fondo dovrebbe essere solido, senza danni.
  • Le radici non devono essere secche o marce.
  • La dimensione ideale è di 3-4 centimetri di diametro. Se il bulbo è già fiorito prima, il diametro può variare da 3 a 20 cm.

Importante! Se ti imbatti in materiale di piantagione molto piccolo (meno di 2 cm), che è sospettosamente economico rispetto ad altri prodotti, molto probabilmente si tratta di bulbi di giglio dopo la distillazione. Non è consigliabile acquistarli, poiché la fioritura inizierà tra circa tre anni (e solo con una manutenzione regolare).

  • Il bulbo stesso dovrebbe essere denso, le sue squame dovrebbero adattarsi perfettamente e non cadere a pezzi. È altamente sconsigliato acquistare esemplari sciolti, asciutti, molli o letargici.
  • Il colore non ha importanza: il materiale di piantagione può essere bianco, rosso, marrone, giallo, rosa. Il colore è influenzato dalla varietà e dal tipo di pianta.
  • Non dovrebbe esserci un germoglio allungato sul materiale di piantagione, perché dovrebbe iniziare a crescere nel terreno dopo la semina.

Importante! In primavera, è consentito piantare un bulbo di giglio con un germoglio leggermente schiuso. Ma in autunno è comunque impossibile piantare un simile esemplare..

Come conservare i bulbi di giglio prima di piantare

Se acquisti materiale di piantagione in anticipo, sorgerà una domanda urgente: come preservare correttamente i bulbi di giglio prima di piantare in piena terra in primavera? È possibile inviare per l'archiviazione come segue:

  • Per prima cosa, è necessario asciugare un po 'il materiale di piantagione - metterli su carta in una stanza con una buona ventilazione. Ma non al sole, ma in ombra parziale.
  • Quindi riempire il sacchetto (dovrebbe avere fori per la ventilazione) con segatura, torba o sfagno.
  • Metti le cipolle nel sacchetto in posizione verticale con il fondo rivolto verso il basso.
  • Posizionare la borsa in una stanza che mantenga una temperatura stabile di 2-6 gradi Celsius, ad esempio in frigorifero, cantina, seminterrato.
  • Durante lo stoccaggio, controllare regolarmente il materiale per marciume, germogli.

Consigli! Se vuoi mandare in deposito i bulbi di giglio che sono stati scavati in autunno, devi prima pulirli da terra e sporco, quindi assicurati di disinfettarli, ad esempio, in una soluzione rosa di permanganato di potassio (per mezz'ora), in una soluzione di Fitosporin-M (secondo le istruzioni).

Come conservare i gigli germogliati prima di piantare

Per preservare i bulbi di giglio germogliati prima della semina primaverile in piena terra, devi prima stimare la lunghezza del germoglio e il momento:

  • Se il germoglio è già lungo (10 o più centimetri), ed è ancora lontano dalla semina nel terreno (ad esempio, ancora febbraio, marzo o inizio aprile), allora un tale esemplare dovrebbe essere piantato in una pentola o in un altro contenitore per piantarlo in piena terra al momento ottimale con zolla terrosa.
  • Inoltre, se il tempo di semina ottimale non è ancora presto, ma hai trovato un piccolo germoglio, devi abbassare leggermente la temperatura (fino a + 1-2 gradi). Oppure mettere in una pentola e mettere in un luogo fresco e luminoso.
  • Ma se trovi bulbi di giglio germogliati nel momento in cui è già possibile piantare fiori in piena terra o questo momento è molto vicino, allora non puoi preoccuparti e piantare tali esemplari immediatamente sul sito.

Le fasi principali della semina primaverile dei gigli in piena terra

La corretta messa a dimora dei bulbi di giglio all'aperto in primavera include diversi passaggi importanti che devono essere seguiti. Consideriamoli in modo più dettagliato.

Preparare i bulbi per la semina

La preparazione dei bulbi di giglio da giardino è un passo molto importante prima della semina primaverile. Grazie a semplici manipolazioni, saranno completamente pronti per la germinazione nel terreno..

Come trattamento, i bulbi possono essere disinfettati e immersi in una soluzione di un fungicida, ad esempio Fitosporin-M (secondo le istruzioni) o una soluzione scura di permanganato di potassio (permanganato di potassio) per 30 minuti. Tale preparazione eliminerà agenti patogeni e microrganismi avversi dalla superficie del materiale di piantagione..

Oppure, prima della semina primaverile, può essere trattato in una soluzione di un farmaco stimolante della crescita, ad esempio Zircon, Epin-Extra. Le regole di ammollo sono molto semplici: è necessario seguire le istruzioni sulla confezione.

Importante! Per preparare adeguatamente la cipolla, si consiglia di preparare una soluzione e semplicemente immergervi il materiale. Se ha già un germoglio, non è necessario immergerlo nel liquido!

Selezione del posto

Qual è il posto migliore per piantare questi fiori? Il luogo più adatto per piantare bulbi di giglio in pieno campo è una zona calda e riparata dal vento, ma su di essa non ristagna aria (altrimenti i bulbi potrebbero marcire) e c'è normale circolazione d'aria.

Quando si sceglie un posto dove piantare i gigli, non dimenticare l'illuminazione adeguata. Tuttavia, la corretta illuminazione dipende dalla varietà: diverse varietà e specie hanno requisiti diversi per la luce solare. Ad esempio, gigli tubolari, gigli asiatici, ibridi LA necessitano di una buona luce solare ed è consentita una leggera ombra parziale. Ma i marchesi e gli ibridi orientali hanno bisogno di ombreggiatura in modo che i raggi cocenti del sole non li brucino.

Inoltre, quando scegli un luogo, puoi tenere conto del vicinato e della combinazione con altre colture floreali nell'aiuola. Se vuoi piantare meravigliosamente gigli nel tuo giardino, puoi farlo in un'aiuola accanto ai seguenti fiori: alissum, peonie, delfinio, astilba. Una combinazione ha successo anche quando si pianta con un ginepro, una felce. Non a tutti piace la composizione dei gigli con phlox a causa dell'eccessiva luminosità, ma anche questa opzione ha molti fan..

Selezione e preparazione del terreno per la semina

Il terreno ideale per la coltivazione dei gigli in giardino è fertile, sciolto, neutro, ben drenato. Se i bulbi vengono piantati in un terreno denso, pesante e argilloso, non saranno in grado di svilupparsi normalmente, possono facilmente marcire. Ma in un terreno eccessivamente leggero e sabbioso, è probabile che sperimentino una mancanza di umidità e sostanze nutritive..

Ma non tutti i terreni da giardino soddisfano questi requisiti, quindi se il tuo terreno non è abbastanza adatto nella tua casa di campagna, si consiglia di prepararlo idealmente in un mese o almeno 2-3 settimane. Come preparazione del terreno sul sito, vale la pena svolgere le seguenti attività (a seconda del problema):

  • Questo raccolto di fiori ama i terreni fertili, quindi, quando si scava in primavera, si consiglia di aggiungere compost o humus (1 secchio per metro quadrato);
    • Inoltre, come fertilizzante, puoi utilizzare una miscela di fertilizzanti minerali: 100 grammi di perfosfato e 50 grammi di solfato di potassio per 1 mq..
    • Oppure utilizzare un fertilizzante complesso minerale contenente azoto, potassio e fosforo, ad esempio Nitroammofosk.
  • Se il terreno sul tuo sito è pesante, denso, argilloso, vale la pena scavarlo con l'aggiunta di sabbia fluviale pulita e torba (un secchio di ciascuna sostanza per 1 mq), quindi allentarlo bene e livellarlo con un rastrello.
  • Se il terreno è sabbioso, aggiungere la torba (1 secchio per 1 mq)
  • Con una bassa acidità del terreno, è necessario aggiungere cenere di legno (1 bicchiere per mq) o farina di dolomite (200 grammi per 1 mq).
  • Prima di piantare, è necessario liberare l'area: rimuovere detriti, pietre, rizomi di erbacce.

Consigli! Anche se hai il terreno più adatto per la semina, si consiglia comunque di scavare l'area con una baionetta a pala..

Preparare il terreno in un cottage estivo o in un appezzamento di una casa privata migliorerà la qualità del terreno e renderà il terreno più adatto per i fiori. Questo renderà il terreno più adatto ai gigli..

Piantagione diretta di gigli

Lo schema della semina primaverile dei bulbi di giglio in un'aiuola in piena terra è molto semplice:

Nota! Se prevedi di coltivare varietà alte, prima di piantare è necessario creare un supporto per la futura pianta (se crei un supporto per fiori adulti, puoi danneggiare accidentalmente il bulbo e distruggere la pianta). Si consiglia di installare semplicemente un piolo (di legno o di metallo) vicino al foro di piantagione e, quando il fiore cresce, legarlo con cura. Pertanto, il supporto eviterà danni allo stelo da pioggia, vento..

  • Il primo passo è realizzare i fori di atterraggio. La distanza ottimale tra i box è di 30-40 centimetri. Ma la profondità dei fori per la semina dipenderà dall'altezza del bulbo di giglio: è necessario moltiplicare l'altezza per 3 (ad esempio, con un'altezza del bulbo di 3 centimetri, è necessario piantarlo a una profondità di 9 centimetri).

Importante! Si consiglia di mettere il drenaggio (circa 10 cm) sul fondo, ad esempio pietrisco, argilla espansa, mattoni rotti. Pertanto, è necessario creare buchi tenendo conto di questa raccomandazione..

Uno strato di drenaggio è particolarmente necessario in un'area con terreno argilloso e pesante, in un giardino dove l'acqua ristagna, l'acqua sotterranea si trova vicino. Dopo lo strato di drenaggio, è imperativo mettere del terreno fertile dallo strato superiore e una manciata di sabbia sul terreno per mettere il materiale di piantagione su di esso.

  • Posiziona con cura il bulbo di giglio sulla sabbia con il fondo rivolto verso il basso, dovrebbe essere a livello.
  • Dopodiché, devi anche coprire accuratamente il buco con la terra..
  • Acqua abbondantemente per un corretto radicamento.
  • Se dopo l'irrigazione il terreno si deposita un po ', è necessario riempirlo fino al livello precedente.

Importante! In particolare, il giglio di candidum non dovrebbe essere sepolto in profondità nel terreno. Il fatto è che in una tale varietà, una rosetta di foglie è posta sotto la superficie della terra. Per questo motivo Candidium può essere coperto solo di 2-3 cm, non di più.

A proposito, il momento della semina in piena terra ha le sue caratteristiche: puoi piantare una cipolla di questa varietà solo in primavera ed estate..

Piantare bulbi a casa per la germinazione (per piantine)

Certo, è più facile e veloce piantare piante direttamente in piena terra, ma alcuni coltivatori preferiscono coltivare bulbi a casa. Per fare questo, è necessario piantare sulle cosiddette piantine, in una pentola o in un altro contenitore sfuso.

Questo metodo ha dei vantaggi: puoi identificare immediatamente bulbi vitali e piantine in giardino senza temere che alcuni bulbi non germoglieranno. Inoltre, i campioni germogliati possono essere salvati in questo modo..

A proposito! Scegli e prepara i bulbi di giglio per piantare "piantine" esattamente nello stesso modo descritto sopra (nel paragrafo sulla piantagione in piena terra).

La scelta del terriccio e dei contenitori per "piantine"

È meglio piantare bulbi di giglio per la germinazione a casa in un contenitore individuale, ad esempio tazze o vasi con un volume di circa 500 ml. Devono esserci fori di drenaggio, non solo sul fondo del contenitore, ma anche sui lati.

A proposito, le bottiglie di plastica tagliate da 1,5 litri sono perfette: hanno abbastanza volume e le piantine non saranno sicuramente anguste..

Il terreno per la germinazione del materiale di piantagione deve essere fertile, sciolto.

Schema di impianto per la germinazione

Lo schema per piantare bulbi di giglio per la germinazione a casa è leggermente diverso. È impossibile approfondire troppo, è sufficiente piantare in modo che il terreno copra solo leggermente il bulbo. Per fare questo, fai un piccolo foro nel terreno al centro del contenitore, immergici la cipolla, coprila con terra e versa.

Un piccolo trucco! Per far sentire il materiale di semina più a suo agio e crescere meglio, sviluppare, si consiglia di mettere uno strato di sabbia calcinata sul fondo del buco.

Dopo la semina, puoi versarlo non solo con acqua, ma con una soluzione del biofungicida Fitosporin-M, previene lo sviluppo di malattie fungine.

Se il bulbo di giglio acquistato è germogliato e decidi di piantarlo in un vaso, è importante farlo bene. Devi piantare nello stesso modo descritto sopra: il terreno dovrebbe coprire leggermente il germoglio. Ma se ci sono già foglie sul germoglio, allora non possono essere seppellite, l'intero germoglio deve rimanere in superficie.

Inoltre, se il bulbo ha squame secche, possono essere accuratamente separate. Ma le radici secche dovrebbero assolutamente essere tagliate.

Cura della piantina

È molto semplice prendersi cura delle piantine di giglio condizionale a casa. Immediatamente dopo la semina, è necessario riorganizzarlo su un davanzale soleggiato. L'irrigazione è necessaria regolarmente, poiché il terriccio si asciuga (l'irrigazione deve essere effettuata circa una volta alla settimana).

Piantare piantine di giglio in piena terra

Importante! Il tempo per piantare le piantine in un luogo permanente dovrebbe essere successivo (approssimativamente alla fine di maggio, all'inizio di giugno) rispetto al tempo per piantare il bulbo nel terreno. Il fatto è che se pianti tali piante troppo presto, a causa delle fluttuazioni di temperatura durante la notte e durante il giorno, sperimenteranno un forte stress, attecchiranno lentamente. Se ci sono ricorrenti schiocchi di freddo, allora potrebbero morire..

È molto semplice piantare piantine di gigli domestici in piena terra:

  • È necessario preparare il sito allo stesso modo (pre-pulire, scavare, concimare).
  • Quindi praticare dei fori a una distanza di 30-40 cm, la profondità dei fori dovrebbe essere leggermente maggiore del coma di terra della pianta.
  • Un paio d'ore prima di piantare, devi annaffiare la pianta.
  • Successivamente, estrai con cura le piantine di giglio, senza distruggere la zolla di terra, e trapiantale usando il metodo di trasferimento. Non è necessario approfondire, la pianta dovrebbe crescere allo stesso livello.
  • Copri il buco con terra e acqua.

Prendersi cura dei gigli dopo la semina

Prendersi cura dei gigli del giardino dopo aver piantato i bulbi all'aperto in primavera è molto semplice. Il giardiniere non necessita di cure eccessive e aderenza a complesse tecniche agricole per la coltivazione dei fiori: basta annaffiarlo moderatamente, se necessario, legarlo a un supporto, nutrirlo, combattere i parassiti.

Per prenderti cura adeguatamente dei gigli, devi seguire le seguenti regole:

L'irrigazione deve essere eseguita con moderazione. Questa coltura floreale non ama l'umidità in eccesso, perché può causare la decomposizione del bulbo o delle radici. Innaffia abbondantemente, ma non farlo troppo spesso. Tuttavia, durante la fioritura e con tempo caldo e secco, la frequenza di irrigazione aumenta leggermente. L'irrigazione non è più necessaria dopo che i gigli sono sbiaditi.

Importante! L'irrigazione dei fiori può essere solo alla radice, l'acqua non dovrebbe arrivare sullo stelo, sulle foglie e sui fiori!

Se coltivi varietà alte nella tua aiuola, allora, come notato sopra, si consiglia di legarlo a un supporto che deve essere fatto durante la semina. Dovrebbe essere legato con molta attenzione per non danneggiare il gambo e le foglie.

Nutrire i gigli è un importante elemento di cura perché li aiuta a ottenere fioriture più piene e vibranti. Non è consigliabile nutrire le piante con fertilizzanti organici, i fertilizzanti minerali sono più adatti.

Quando si coltivano gigli in giardino, è necessario monitorare le piante per identificare tempestivamente l'invasione di parassiti. Tali fiori amano molto lo scarabeo di giglio, che non è contrario a banchettare con le foglie (dopo il suo pasto, appaiono dei buchi su di loro). Per combattere il parassita, i fiori dovrebbero essere spruzzati con preparati insetticidi, ad esempio Aktara, Corado.

I tipi e le varietà più popolari di gigli da giardino

Tra i bellissimi fiori da giardino di gigli, puoi trovare molte varietà interessanti e belle. La divisione degli ibridi in grandi gruppi si basa sulla loro origine. Assegna:

  • Gigli americani;
  • Asiatico;
  • Orientale (orientale);
  • A fiore lungo;
  • Tubolare o Orleans;
  • Martagon;
  • Candidum.

Oltre alla suddetta divisione in specie, si notano anche ibridi interspecifici di gigli:

  • Ibridi OA (orientale + asiatico);
  • Ibridi LA (asiatico + longiflorum);
  • Ibridi OT (punti di riferimento - orientali + tubolari);
  • Ibridi LO (a fiore lungo + orientale).

Indubbiamente, la semina primaverile richiede molto impegno e attenzione, ma il risultato sotto forma di una bella fioritura in giardino ripagherà tutto il tuo investimento.!

Piantare gigli

Il giglio è una pianta bulbosa popolare che molti residenti estivi crescono sui loro appezzamenti. Per garantire una fioritura stabile e di alta qualità, è necessario non solo garantire un'adeguata cura, ma anche rispettare la tecnologia di semina.

Questa procedura può essere eseguita sia in primavera che in autunno, ma entrambe le opzioni avranno le loro specifiche e determinate caratteristiche. Tutte le sfumature associate a questi problemi saranno discusse in dettaglio nell'articolo proposto..

  • Tempo di atterraggio ↓
  • Quando è meglio piantare ↓
  • Pro e contro della semina in primavera ↓
  • Pro e contro di piantare in autunno ↓
  • Cosa fare se il bulbo è germogliato ↓
  • Caratteristiche di piantare gigli ↓
  • Errori gravi ↓
  • Suggerimenti per i fioristi ↓

Date di sbarco

Inizialmente, è necessario familiarizzare con le date di impianto per ogni stagione dell'anno, in primavera la procedura viene solitamente eseguita nei seguenti periodi:

  1. La fine di aprile o l'inizio di maggio è il periodo ottimale per la zona centrale e la maggior parte delle altre regioni. In questo momento, il terreno ha già il tempo di riscaldarsi abbastanza, inoltre, è escluso il rischio di gelate notturne prolungate, poiché non vi è alcuna probabilità di morte del materiale di piantagione.
  2. All'inizio o alla metà di aprile è adatto solo per la semina nelle regioni meridionali e nelle aree caratterizzate da riscaldamento precoce e assenza di gelate..

Se la semina viene effettuata in autunno, le date specifiche dipenderanno dalla regione in cui vengono coltivati ​​i gigli. Questo problema viene discusso in maggiore dettaglio di seguito:

  1. Nella corsia centrale, la semina viene effettuata da metà settembre a fine ottobre. In alcuni casi, è possibile eseguire questa procedura all'inizio di novembre, ma questa pratica è considerata indesiderabile. Questo di solito accade solo se, per qualche motivo, sono state saltate scadenze più adeguate e mantenendo condizioni adeguate per l'attuazione della procedura ai primi di novembre.
  2. Negli Urali le date sono leggermente spostate: tutto settembre è considerato il periodo più idoneo, in alcuni casi la procedura può essere eseguita nella prima settimana di ottobre, se non ci sono state forti gelate.
  3. Sul territorio della Siberia, questa procedura viene eseguita anche per tutto settembre, se non è stato possibile rispettare la scadenza specificata, questo processo può essere posticipato a ottobre, ma dovrà essere completato già nei primi giorni del mese, altrimenti c'è un alto grado di rischio di morte del bulbo.

Quando è meglio piantare

Pro e contro della semina in primavera

Molti giardinieri cercano di piantare gigli in primavera, a causa del gran numero di aspetti positivi di questa scelta. Di seguito sono elencati i vantaggi più significativi:

  1. Se si rispettano le scadenze per la procedura, si creano le condizioni più favorevoli per la crescita delle piante e il loro adattamento a nuove condizioni, il rischio di morte è praticamente escluso.
  2. I bulbi di giglio piantati in primavera si conservano molto meglio quando vengono dissotterrati in seguito.
  3. I fioristi hanno l'opportunità di acquisire assolutamente qualsiasi varietà di piante per tutta la stagione.
  4. La possibilità di conservare il materiale di piantagione in casa, che elimina il rischio di congelamento in inverno o di bagnarsi e conseguente deperimento quando la neve si scioglie.

Tuttavia, questa tecnica presenta anche alcuni svantaggi, che sono discussi di seguito:

  1. I processi di root non hanno il tempo di rafforzare e ottenere uno sviluppo sufficiente, per questo motivo spesso affrontano molto male le prestazioni delle loro funzioni principali.
  2. Un cattivo radicamento fa sì che il fusto e il fogliame forniscano nutrimento al bulbo, il che porta a un deterioramento delle sue condizioni.
  3. Alto rischio di morte dei bulbi durante il successivo svernamento in campo aperto.
  4. L'impossibilità di riproduzione dei gigli da parte dei bambini, poiché non si formeranno sul bulbo uterino.

Pro e contro della semina in autunno

Nonostante una serie di vantaggi che la semina primaverile ha, l'attuazione di questo processo in autunno non ha un numero inferiore di sostenitori. Ciò è dovuto alla presenza dei seguenti vantaggi:

  1. Tempo di fioritura più lungo durante la prossima stagione.
  2. Il materiale di piantagione riesce ad assorbire una quantità significativa di elementi utili e nutrienti dal terreno, creando una certa riserva, grazie alla quale si osserva una rapida crescita e un rapido sviluppo delle piante in primavera.
  3. I bulbi avranno il tempo di indurirsi e resisteranno all'eventuale gelo primaverile.
  4. Passaggio tempestivo del processo di acclimatazione.
  5. La formazione di un gran numero di bambini.

Tuttavia, anche l'impianto autunnale dei bulbi non è privo di alcuni svantaggi, tra i quali si possono distinguere i più significativi:

  1. I bulbi di giglio che sono stati piantati in autunno saranno di scarsa utilità in futuro per la conservazione a lungo termine a casa, poiché aumenta il rischio di marciume o altri danni.
  2. C'è sempre la possibilità che il materiale di piantagione non sopravviva all'inverno se è troppo lungo e freddo..
  3. La necessità di creare un isolamento aggiuntivo, nonché lo smantellamento tempestivo del rifugio in primavera. Fare errori in questa fase può anche portare alla morte dei gigli..
  4. I bulbi piantati in autunno sono molto più suscettibili agli attacchi dei roditori, che spesso sono attratti dai materiali utilizzati per l'isolamento invernale..

Cosa fare se il bulbo è germogliato

Spesso i coltivatori si trovano ad affrontare il problema della germinazione del materiale di piantagione e dell'acquisizione di bulbi con germogli esistenti..

Il modo principale per risolvere questo problema è rimuovere le riprese in modo tempestivo, le istruzioni dettagliate sono fornite di seguito:

  1. Attendere che il germoglio esistente raggiunga una lunghezza di circa 20 cm.
  2. Con movimenti delicati e fluidi, inizia a ruotare il processo in diverse direzioni, tirandolo gradualmente verso l'alto.
  3. Con la corretta manipolazione, il germoglio sarà completamente rimosso dal bulbo e non lascerà le sue parti al suo interno..
  4. Dopo la completa rimozione del germoglio, puoi eseguire la solita piantagione del bulbo.

Tuttavia, l'attuazione di questa procedura richiede una certa abilità e destrezza, altrimenti c'è il rischio di causare danni pericolosi e conseguente morte del bulbo..

Per questo motivo, in assenza di una corretta esperienza o fiducia in se stessi, è meglio rifiutarsi di rimuovere il germoglio e utilizzare il seguente algoritmo di azioni:

  1. Inizialmente, devi anche aspettare che le riprese crescano leggermente.
  2. Piantare i bulbi in un vaso di notevole profondità e riempito di terriccio adatto per la coltivazione dei gigli.
  3. Posizionare la pentola in un luogo sufficientemente luminoso e fornire cure adeguate.
  4. Alla fine di maggio, rimuovi con cura il giglio dal vaso e spostalo in giardino per piantarlo in piena terra.
  5. È necessario trapiantare il giglio cresciuto con molta attenzione, poiché non tollera danni ai processi radicali.
  6. Il buco preparato per piantare un fiore dovrebbe essere abbastanza profondo da ospitare un apparato radicale troppo cresciuto e formato.

Caratteristiche di piantare gigli

Il processo di piantare gigli in diversi periodi dell'anno ha le sue caratteristiche individuali. Le specifiche del processo durante la sua implementazione in primavera sono discusse di seguito:

  1. Quando si piantano varietà che in uno stato adulto si distinguono per un'altezza significativa, è necessario organizzare un supporto nella fase iniziale. Non vale la pena stringere, poiché la sua installazione in un secondo momento può danneggiare i gigli.
  2. Si consiglia di piantare varietà orientali di gigli in primavera.
  3. È necessario essere preparati che nel primo anno tali piante rimarranno notevolmente indietro nello sviluppo e cresceranno più lentamente, a differenza dei gigli piantati in autunno. Questo è normale, poiché dopo un anno tutte le differenze tra i fiori di diverse date di impianto saranno completamente eliminate naturalmente..
  4. Quando acquisti materiale di semina prima della semina primaverile, devi scegliere gli esemplari più sani che non presentino segni di danni. Questa è una condizione importante, poiché il materiale di piantagione avrà molto meno tempo per adattarsi alle nuove condizioni..

Anche la semina autunnale dei gigli non è priva della sua specificità, tutte le sue caratteristiche significative sono discusse di seguito:

  1. È imperativo spolverare il materiale di piantagione con cenere di legno, non è solo ricco di potassio, ma è anche un agente protettivo che proteggerà i bulbi dalla maggior parte delle varietà di parassiti e parassiti. Fornire tale protezione è obbligatorio nel periodo autunnale, poiché molti insetti o le loro larve possono stabilirsi nel materiale di piantagione o nel terreno vicino per svernare, nutrendosi di tuberi in questo momento.
  2. È necessario essere più attenti alla scelta delle miscele di alimentazione e dei fertilizzanti, studiando in dettaglio la loro composizione. In autunno, si consiglia di escludere tutti i prodotti che contengono una grande quantità di azoto, poiché può provocare la germinazione prematura dei bulbi. Se ciò accade mentre sono nel terreno, il giglio, molto probabilmente, non vivrà fino alla primavera..
  3. Durante la semina autunnale di gigli in zone con clima rigido, si consiglia di prestare attenzione alle varietà che hanno un maggiore livello di resistenza al gelo, ad esempio la varietà dell'Asia centrale.
  4. Inoltre, è richiesta l'organizzazione di un rifugio per l'inverno. Per questo, il terreno dopo la semina viene pacciamato con foglie cadute, dopo di che viene coperto con rami di abete rosso dall'alto. Si consiglia di coprirlo con pellicola trasparente, che fornirà una protezione aggiuntiva contro l'umidità e la decomposizione.

Grandi errori

Di seguito sono riportati gli errori più comuni che molti coltivatori commettono quando piantano i gigli. La tempestiva familiarizzazione con loro ridurrà al minimo il rischio di una loro possibile ricorrenza in futuro:

  1. Usare fieno o paglia per l'isolamento dopo la semina autunnale. Questo è uno degli errori più comuni: è probabile che questa opzione attiri i roditori che cercheranno di organizzare nidi caldi per l'inverno. Anche una piccola popolazione di topi può distruggere assolutamente tutto il materiale di piantagione..
  2. Tenta di preservare il bulbo germogliato fino alla semina primaverile. Tale materiale di piantagione non è adatto per lo stoccaggio a lungo termine; senza atterrare in un contenitore con terreno, morirà.
  3. Piantare bulbi germogliati all'aperto in autunno. È necessario germinare tali bulbi a casa e trasferirli in un terreno aperto non prima di maggio. La semina autunnale di materiale di piantagione germogliato porta alla sua morte in inverno.
  4. Acquisto di materiale di piantagione in primavera per piantare in piena terra in autunno. Questa pratica può finire con successo, ma i fioristi più esperti cercano di non farlo, poiché ciò influisce negativamente sulla qualità del materiale di piantagione..

Suggerimenti per i fioristi

Riassumendo, puoi dare i seguenti consigli che possono essere utili ai floricoltori che coltivano gigli nelle loro aree:

  1. La scelta della stagione per la semina dovrebbe essere effettuata tenendo conto delle caratteristiche individuali di ciascuna particolare varietà. È necessario chiarire tali informazioni con il venditore al momento dell'acquisto.
  2. Una buona soluzione può essere la coltivazione congiunta di gigli e rose nella stessa aiuola. Questi fiori non solo si armonizzano bene tra loro, ma richiedono anche cure simili. In particolare, può facilitare notevolmente la creazione di ripari per l'inverno..
  3. La maggior parte delle varietà si sente a suo agio quando piantata nel terreno con un indicatore neutro di acidità del suolo. Tuttavia, viene fatta un'eccezione per le varietà monocromatiche, a ombrello, bianche, tibetane e bulbose che necessitano di un terreno che abbia una reazione leggermente alcalina.

Regole per piantare gigli in primavera nel terreno: i segreti dei fioristi esperti

I gigli asiatici, orientali, tubolari, a fiore lungo si sono innamorati dei giardinieri per le grandi infiorescenze d'accento di colore brillante e carattere senza pretese. Ci sono diverse opzioni per allevare e coltivare queste bellissime piante, ma daremo un'occhiata più da vicino a come i gigli vengono piantati in primavera nel terreno. Alcuni semplici consigli - e ora la tua dacia è sepolta in una nuvola rossa-rossa-bianca rigogliosa e profumata.

Cosa determina la scelta dell'orario di atterraggio?

Ci sono diverse opinioni sui tempi di piantare gigli in piena terra. Il periodo di semina tradizionale è l'autunno, o meglio la sua prima metà. Ciò è dovuto al ciclo naturale di sviluppo della pianta: dopo la fioritura inizia un periodo di dormienza (solo poche settimane), dopodiché si attiva la crescita del bulbo, le radici si schiudono. Di conseguenza, proprio all'inizio della primavera, insieme ai primi raggi del sole primaverile, appare un bocciolo in fiore.

Tuttavia, a volte, per vari motivi, i giardinieri scelgono l'inizio della primavera per i lavori di semina. Le ragioni possono essere qualsiasi: da una semplice mancanza di tempo alla presa in considerazione delle caratteristiche di una particolare varietà. Supponiamo che gli ibridi orientali stiano prosperando, ma le varietà nordamericane semplicemente non possono resistere a condizioni più dure..

Considera i vantaggi di un atterraggio all'aperto ad aprile:

  • i bulbi non devono essere interrati nel terreno e appositamente isolati; un frigorifero è adatto per la conservazione;
  • home "svernamento" esclude gelo e deterioramento, garantisce la completa sicurezza;
  • con una buona preparazione del terreno e dei bulbi, la pianta ha il tempo di svilupparsi e fiorire in tempo.

Ci sono anche degli svantaggi che vale la pena menzionare. Ad esempio, in alcune varietà, l'apparato radicale non ha il tempo di svilupparsi completamente e le piante esistono solo grazie alla forza del bulbo. È chiaro che non ci si dovrebbe aspettare né la crescita desiderata né belle infiorescenze. Un'altra sfumatura sgradevole è l'assenza di bambini nei gigli "primaverili", che vengono spesso utilizzati per la riproduzione. A proposito, i raccolti piantati in autunno danno circa 10 bambini sani..

Le varietà tubolari non sono suscettibili alle malattie e resistenti al gelo, quindi si consiglia di coltivarle anche nelle regioni settentrionali.

Se l'estate è breve e fredda, gli esperti raccomandano di astenersi dal piantare in primavera: è probabile che i gigli fioriscano solo l'anno prossimo, in questo caso è razionale piantarli a ottobre: ​​https://diz-cafe.com/ozelenenie/posadka-lukovichnyx-cvetov- osenyu.html.

Per una cura più conveniente del giardino fiorito, è meglio posizionare le piantagioni primaverili e autunnali in luoghi diversi, poiché la preparazione del terreno, il regime di irrigazione, la medicazione superiore saranno radicalmente diversi.

Nella tarda primavera, alla fine di maggio, così come all'inizio dell'estate, non vale la pena piantare gigli: le piante crescono deboli e impreparate, più suscettibili alle malattie. Il periodo più adatto per piantare nella corsia centrale è la fine di aprile.

Piantagione primaverile di gigli

Se ti sei perso la stagione autunnale o hai semplicemente deciso di sperimentare, ricorda che la semina primaverile è leggermente diversa. Sia il terreno sotto i gigli che le piante stesse richiedono un'ulteriore elaborazione.

Tieni presente: prima di piantare i gigli, devi decidere il loro posto nel giardino, tenere conto delle sfumature del design del sito. Come farlo correttamente: https://diz-cafe.com/rastenija/lilii-v-landshaftnom-dizajne.html

Selezione e conservazione del materiale di piantagione

Gigli belli e alti possono essere coltivati ​​solo da bulbi che non hanno segni di malattia: marciume, muffa, granelli, squame che differiscono per colore o consistenza. Le radici devono essere "vive", non essiccate, lunghe circa 5 cm. Se l'acquisto avviene in primavera è preferibile acquistare i bulbi che hanno già dato piccoli germogli.

I bulbi sani sono facilmente identificabili dal loro aspetto: squame uniformi bianche o gialle non hanno inclusioni estranee e le radici sono forti ed elastiche, senza macchie

Supponi di aver preparato il tuo materiale di semina dall'autunno e di voler mantenere le sue migliori qualità fino alla primavera. Posizionare le lampadine sul ripiano inferiore del frigorifero e controllarne regolarmente le condizioni. Forse alcuni cresceranno e spareranno prima del previsto. I germogli vanno conservati e i bulbi possono essere piantati in appositi contenitori o normali vasi da fiori. Non appena il gelo è finito, portare fuori gli esemplari "dormienti" e germogliati in piena terra.

Esistono diverse misure preventive efficaci per proteggere le piantine da funghi e batteri patogeni. La disinfezione delle lampadine viene eseguita con soluzioni ben note, ad esempio:

  • lavato in acqua pulita e quindi posto in una soluzione debole di manganese per 25-30 minuti - 5-10 g della sostanza per secchio d'acqua;
  • conservato in una soluzione del fungicida "Fundazol" (secondo le istruzioni);
  • rimuovere le squame danneggiate, sciacquare abbondantemente in 2-3 acque, mettere in una soluzione di karbofos (1 cucchiaio della sostanza è sufficiente per un secchio d'acqua) - se si vedono tracce di infezione sui bulbi.

L'effetto di protezione aumenterà se i nidi vengono isolati dopo la semina. Il modo più semplice è usare barattoli o bottiglie di plastica con la metà superiore tagliata. I contenitori invertiti fungono da mini serre per le fughe.

L'ombra delle gemme di alcune varietà dipende direttamente dal grado di illuminazione e, in ombra parziale, il colore diventa più saturo, luminoso, profondo

Se devi trasportare i bulbi o conservarli per diversi giorni "in sovraesposizione", riponili in un qualsiasi contenitore conveniente, ricoperti di muschio umido, terriccio sciolto, sabbia o segatura.

Un piccolo consiglio per gli amanti degli ibridi asiatici che si riproducono con bulbi a stelo (formati al momento della maturazione nelle ascelle delle foglie). Per la conservazione in inverno, vengono posti in sacchetti di plastica ermeticamente chiusi e vengono posti vasi con torba, che vengono installati in una stanza o in un frigorifero con una temperatura di 1-3 ° C.

Nel processo di acquisto, non dimenticare di chiarire la varietà di gigli: il luogo, il tempo e le condizioni di semina, nonché le tecniche di coltivazione, dipendono da questo..

Preparazione e trattamento del suolo

Per descrivere in termini generali le proprietà del terreno utile alla coltivazione dei gigli, allora dovrebbe essere sciolto, sano, alcalino, umido..

Una delle opzioni di terreno per la coltivazione dei gigli: una miscela di terra di zolle, torba, sabbia di fiume, lettiera di conifere in proporzioni uguali. Puoi aggiungere un primer per i fiori

Per fare ciò, prima della semina primaverile, quando il terreno si è scongelato ed è diventato relativamente morbido, eseguiamo misure preparatorie:

  • scaviamo lo strato superiore del terreno (35-40 cm di profondità);
  • predisponiamo il drenaggio per il deflusso dell'acqua in eccesso;
  • se altri tipi di piante sono stati precedentemente coltivati ​​su questo sito, aggiungere terreno o substrato fresco;
  • arricchiamo il terreno con fertilizzanti humus o fosforo-potassio;
  • ridurre l'acidità a 6,5 ​​pH (un chilo di gesso o 200 g di cenere di legno per 1 m³ di terreno);

Lo splendore della fioritura e la selezione delle piante per un giardino fiorito dipendono dall'acidità del terreno. Maggiori informazioni su questo nel materiale dell'esperto: https://diz-cafe.com/vopros-otvet/uxod-za-sadom/kislotnost-pochvy-na-cvetnike.html

  • innaffia periodicamente il terreno per mantenerlo umido.

Uno strato di ghiaia o ciottoli di fiume può essere utilizzato come drenaggio. Affinché i bulbi crescano sani, grandi e forti, puoi aggiungere un po 'di aghi mescolati con sabbia al terreno. La cosa principale sono i fertilizzanti biologici, in particolare il letame! Metti sopra uno strato di torba, segatura marcia o compost.

Quando si piantano gigli in piena terra ad aprile, assicurarsi di controllare le condizioni del terreno: deve essere scongelato, morbido e sciolto

Scegliamo un luogo soleggiato e scaviamo buche poco profonde (fino a 10 cm), anche se molto dipende dalla scelta della varietà. Ad eccezione di alcune specie, i bulbi vengono solitamente posti ad una profondità pari a tre diametri..

Alcuni giardinieri, per proteggere i germogli dalle improvvise gelate primaverili, scavano buche un po 'più in profondità, ma aderiscono alla regola: più leggero è il terreno, più profonda è la buca. Quindi, piantiamo colture a bassa crescita a una profondità di 8-12 cm (a seconda delle dimensioni del bulbo), alte - da 12 a 20 cm Se le radici sono abbastanza forti, aggiungi altri 5 cm.

Gli intervalli di semina, come la profondità del foro, dipendono dalla varietà. È sufficiente lasciare 15-20 cm tra piante a crescita bassa, le piante alte e potenti dovrebbero essere separate l'una dall'altra di un intervallo di 25-30 cm.

Lo sviluppo delle piante dipende dalla profondità dei fori e dagli intervalli tra loro: la tenuta non giova ai fiori, il giardino fiorito appare trasandato

Assicurati che il sito di atterraggio dei gigli non sia inondato di acque sorgive. Se vuoi che le infiorescenze siano rivolte verso la casa o il sentiero, prova a piantarle a nord degli oggetti.

Alimentazione primaria e successiva

Indipendentemente dal momento in cui si piantano i fiori, il terreno deve essere nutrito con fertilizzanti minerali. Evita lo sterco di vacca, specialmente lo sterco di vacca fresco. Influisce negativamente sulla crescita dei bulbi e sullo sviluppo delle piante durante la fioritura..

A seconda del tipo di terreno, in primavera vengono aggiunti al terreno i seguenti additivi:

  • nitrato di ammonio (1 cucchiaio. cucchiaio per 1 m³ di terreno);
  • nitroammofosk (fino a 50 g per secchio d'acqua);
  • cenere di legno.

Quando si nutre il terreno, è necessario osservare un dosaggio rigoroso, poiché un eccesso di minerali influisce negativamente anche sullo sviluppo dei germogli. L'unica sostanza che i gigli amano davvero è la cenere di legno. Può essere aggiunto fino a 5-6 volte durante la stagione. La cenere non solo forma un ambiente alcalino benefico per i fiori, ma protegge anche da alcuni tipi di parassiti e muffe..

A volte, specialmente nelle regioni settentrionali, prima di piantare in piena terra, i gigli vengono piantati in contenitori o vasi di fiori - fino a quando il terreno non è completamente scongelato

Le piante piantate in primavera, oltre all'alimentazione iniziale, devono essere concimate almeno altre 2 volte. Prima della formazione delle gemme, il terreno deve essere impregnato con una soluzione di nitrophoska e, dopo il periodo di fioritura, con una soluzione di perfosfato (40-50 g per secchio d'acqua). L'ultimo condimento nutre i bulbi, li prepara per il periodo invernale.

Contemporaneamente ai fertilizzanti minerali, prevengono le malattie. A maggio, quando i germogli sono un po 'più forti, saturare il terreno con 1% di liquido bordolese. Ripeti la procedura ancora un paio di volte a luglio, ma questa volta spruzzando l'intera pianta. Se noti segni di malattie sulla pianta, ad esempio marciume grigio, continua a nutrirti: i bulbi necessitano di nutrizione aggiuntiva.

Caratteristiche del regime di irrigazione

Il terreno preparato e nutrito è inutile se non si osserva un'irrigazione adeguata dal momento in cui vengono piantati i bulbi. Il primo giorno, il terreno deve essere annaffiato accuratamente, quindi annaffiato regolarmente, osservando due condizioni importanti:

  • prevenire il ristagno idrico;
  • non asciugare eccessivamente il terreno.

Qualsiasi violazione comporta una sospensione dello sviluppo, a seguito della quale il germogliamento e l'intero processo di fioritura non si svolgeranno completamente. Una corretta irrigazione fornisce la cosa più importante per le colture in fiore: infiorescenze rigogliose, sane e belle.

È per una conservazione più lunga dell'umidità che gli aghi o la segatura marcia vengono mescolati nel terreno: sono saturi d'acqua e non lasciano asciugare il terreno. Non piantare i gigli troppo densamente in modo che l'umidità sia distribuita uniformemente e in quantità sufficienti..

La scelta di un luogo per la semina dipende in gran parte dalle capacità del cottage estivo, ma cerca di mantenere le piante in un'area luminosa e ben illuminata o in una leggera ombra parziale

Le ore mattutine e pomeridiane sono adatte per l'irrigazione. Innaffia delicatamente, prova a spruzzare acqua intorno alla radice. Gli schizzi sulle foglie possono provocare malattie (es. Botrite) o ustioni. Le gocce d'acqua sono una sorta di lente che concentra la luce solare. In questo senso, considera un metodo di irrigazione come l'irrigazione a goccia: l'acqua a una certa frequenza va direttamente alle radici delle piante, fornendo loro una quantità di umidità strettamente misurata.

Perché il ristagno è spaventoso? Con tempo nuvoloso e fresco, l'umidità favorisce lo sviluppo di macchie brune e in caso di marciume umido e caldo e fusarium.

Protezione da parassiti e malattie

Considera i pericoli che attendono le piante piantate in aprile-maggio.

All'inizio del periodo primaverile, puoi incontrare un fastidio come il marciume batterico (umido). Si manifesta sotto forma di macchie-striature giallastre, che compaiono prima sulle foglie, poi spostandosi sui peduncoli. Nel tempo, l'intera pianta viene infettata e le aree colpite semplicemente muoiono. Per proteggerti da questo flagello, dovresti ridurre l'irrigazione ed escludere fertilizzanti azotati..

Macchie rosse piccole, ma più luminose sulle foglie segnalano un'altra malattia: la ruggine. È trasportato dai bulbi, quindi dovresti selezionare attentamente il materiale di semina. Le foglie infette si seccano gradualmente, quindi vengono rimosse immediatamente. Liquido bordolese, alcuni fungicidi sono adatti per il trattamento.

La fitosporina è un ottimo rimedio per la prevenzione e il trattamento di malattie fungine e batteriche - crosta, zampa nera, radice e marciume grigio, phytophthora, ruggine

Il vero flagello per i gigli è la botrytis (muffa grigia). La pianta infetta si ricopre di macchie marroni che si diffondono rapidamente. Le ragioni dell'aspetto possono essere diverse, ma le più comuni sono il ristagno idrico e un brusco cambiamento di temperatura. Per evitare la muffa, è necessario allentare il terreno più spesso e trattare le piante con sostanze contenenti rame..

Se le cime dei germogli iniziano a ingiallire, è apparso il marciume radicale. Vive solo sulle radici dei bulbi. Dovrai tirare fuori la pianta, rimuovere le parti malate e disinfettare.

I gigli possono essere danneggiati non solo da malattie, ma anche da rappresentanti dannosi della fauna: tripidi, afidi, scarafaggi, larve di coleotteri e scarafaggi, acari. Per distruggerli, sono stati creati numerosi prodotti chimici, ad esempio Inta-Vir. Gli insetticidi non possono far fronte allo scarafaggio, quindi dovrebbe essere rimosso solo manualmente. Lo scarabeo di giglio arancione brillante viene solitamente distrutto in modo simile..

Le mosche liliacee, i tripidi, gli afidi, le larve di coleottero vengono rimossi dai preparati chimici "Thunder", "Povotox", "Mukhoed", "Pochin", "Medvetoks", "Grizzly".

Le piante bulbose a volte sono invase dai topi. Oltre alle recinzioni in rete generalmente accettate, la piantagione di bucaneve, narciso o croco viene utilizzata per proteggere dai roditori..

Errori durante la crescita dei gigli

Alcuni errori associati alla piantagione di gigli in primavera e all'ulteriore cura di un giardino fiorito sono irti di morte delle piante, quindi cerca di evitarli in primo luogo:

  • Piantare bulbi in una zona bassa. Questa è una zona di inondazione critica, il che significa che i gigli sensibili al ristagno in tale zona moriranno semplicemente..
  • Violazione del regime di irrigazione. Un lungo periodo di siccità, come il ristagno idrico, è pericoloso per i fiori. Innaffia meno spesso ma più abbondantemente.
  • Fecondazione di piantagioni con letame. Minaccia con tutta una serie di malattie. Usa humus invece di verbasco o compost come "Bogatyr".
  • Surriscaldamento del suolo. I raggi diretti del sole e le alte temperature danneggiano le piante. Uscita: semina in ombra parziale e pacciamatura con erba secca o segatura.

Come puoi vedere, le regole per piantare e prendersi cura dei gigli sono senza pretese e, per un buon risultato, solo una cosa è importante: la regolarità. Non aspettarti un'abbondante fioritura dalle piantagioni primaverili nel primo anno, ma l'anno prossimo la bellezza e lo splendore delle aiuole supereranno tutte le tue speranze..

E infine, qualche altro suggerimento sul video: