Calendario del trapianto di roslin della stanza per i giorni di semina amichevoli del rik 2020

Per questo, le stanze dei roslink ti hanno deliziato con la loro bellezza e colore, che non è tanto necessario. Abbastanza per un'annaffiatura oraria che pidgodovuvannya. Inoltre, - un altro aspetto bezazperechny per guardare dietro i vasi di fiori, - il serpente del guardiano della città e il runtu sono gratuiti. È richiesta una quota per rientrare una volta al giorno, ma si può vivere nello stesso “appartamento” con un tratto di tre volte. Quel yak trapianta un vaso di fiori in yak tempo del destino è più bello di ce robiti?

Lo yak di Roslinka segnala la necessità della nuova terra e del montanaro

Tutti i vasi crescono passo dopo passo, riproducono il loro apparato radicale, come aggrappati alla follia ryuntovy di tutte le parole banali. Nel mondo della crescita, le radici stanno invecchiando. Porta a casa cresce generosamente, ale trimati, una spolverata di roccia in una governante,.

Inoltre, quando hanno trasferito la roslinka da un alpinista a quello ricco di roccia, e se vuoi conoscere la terra e se vuoi cambiare.

I motivi principali per ripiantare un vaso di fiori:

  • Terra asciutta. Il primo segnale su quelli, che è ora di pensare a quelli, come ripiantare un vaso di fiori, magari stendere un runtu, e non invadente per annaffiature generose e frequenti. In un tale rango, il tuo amato si estenderà su coloro il cui apparato radicale è cresciuto;
  • È abbastanza buono per la governante. Per quanto l'apparato radicale non è visibile, la terra non è visibile, il che significa che quando viene insegnata l'ora della venuta, ci sono molti grandi cambiamenti. Un altro grido di aiuto: nome, attraverso il foro di drenaggio, una parte delle radici è strisciata attraverso;
  • "Ground" ha un caratteristico odore di palude;
  • Roslinka maє un malaticcio viglyad;
  • Yaksho mnіst otkhodzhena, per non essere adatto alla normale crescita della crescita.

Come il tuo amante del verde ti ha dato uno dei segni zykh, l'ora dell '"appartamento". Da solo alla rosellina è colpevole fischiare per un'ora, in modo che sia bene mettere radici alla spiga dei fiori. Allo stesso modo, se si tratta di quelli, al momento del destino dei vasi, ci sono più giardinieri ad aspettarli, quindi l'ora ideale per una tale manipolazione è l'inizio della primavera.

Periodo ideale per trapiantare vasi da fiori - primavera

Durante l'inverno, durante il periodo in cui la giogaia rimane al mulino napivson, inizia il processo di sviluppo attivo. Il vikhovantsi verde richiederà un nuovo terreno, il cui fetore è necessario per lo sviluppo dell'elemento. Lo stesso fahivtsi, se vengono nutriti: "Al momento del destino dei vasi perezhuvati", non è ambiguo dire - in primavera. E il più feroce è.

Perché il tempo del rock è importante per la room roselin? Ovviamente il prezzo non è legato al periodo di coltivazione di tutte le rose in natura, anche le rose coltivate in casa sono isolate dalla luce. Alec agli stand il fetore vede il miglioramento della giornata di luce.

È tempo che la crescita si spenga, sarò calmo, il sistema radicale è abbastanza forte per la crescita, appaiono le foglie giovani e la pahony.

È necessario trapiantare la linea di rugiada prima che appaiano i boccioli. Yakshcho coltiva tse piznishe, bude un giovane pagonyv pozhkogennya rizik. Se è necessaria la crescita delle specie di uccelli precoci, è necessario ringiovanire il fiore. Prima di un tale gruppo, entra nei vasi di cybulin.

Il trapianto della chioma roslin dà una buona carica per la crescita e lo sviluppo duro nella nuova stagione: dalla primavera all'autunno.

Yak peresadzhuvati vasi vlіtku

È primavera e non abbiamo sistemato un vaso di fiori dalla nuova governante, che aveva un'ora per crescere. Ed è meglio sopportare un trasferimento.

Con attenzione, senza mettere le radici, nel periodo estivo è possibile trasferire la cultura shvidkozrostayuchi, poiché al momento non fiorisce. Ce asparagi, tradescantia, chlorophytum. Sulla pannocchia di lita, consiglio i roslini di conifere perezuvati. A worm-limes, è consentito pereadzhuvati camelia e azalea.

Serpen è l'ora ideale per spostare appartamenti, come in estate visadzhuvali al vidkritiy нrunt (petunia, geranio). La temperatura esterna e quella ambiente sono le stesse e più facili da adattare.

Allo stesso modo, per il cibo, se puoi bere di nuovo il vaso, se non ne hai uno, è possibile, ma se non ne hai bisogno. Ricorda, nella fase di vegetazione attiva di roslin è molto spesso facile trasferire un trapianto.

Chi può perejuvati qiti vosni

Yak è nel mezzo naturale, quindi nelle nostre case, gli alberi vedono la caduta. Con il freddo, una linea in crescita è pronta per andare a dormire e altre stanno prendendo forza fino ai fiori invernali.

Non puoi perezhuvati vazoni? Al momento della stanza perezdzhuvati dei roslini, non è privato di sdraiarsi, aspettare e vedere, ma diventerò "pidopichny". Non appena la terra nella governante si è prosciugata, è possibile trapiantare il roselink. Più bello del gelo a Veresnі-Zhovtnі, prima del gelo. Yaskrave quel calore del sole può essere aiutato dai roslintsi rinnovati dallo shock respinto.

Ale pitannya "Chi can perezhuvati vazoni osinnyu", che introduce la sua rilevanza con l'arrivo del freddo.

Chi può essere pereadzhuvati vazoni in inverno

Nimensh è un momento amichevole per il rock per ringiovanire i vasi: l'inverno. Roslinks in tutto il periodo perebuyut nella fase di calma, e più magnificamente non turbuvati. Є un alto rischio del fatto che la quitka non possa sopportare lo stress. Se metti le radici, sarà difficile cambiare e far marcire l'odore, e il substrato fresco senza radici diventerà acido.

Per la calma, hto ts_kavitsya, chi è possibile caricare pereadzhuvati kiti, varto significa, che sostituisce il reinsediamento, cresce più magnificamente per preservare il dodatkovo pidgodivlyu, aumenta la palla di terra. Tse ti aiuterà a finire la primavera.

Se la situazione è critica e la crescita non può essere fatta senza un trapianto, allora è possibile trasferire l'amante. Da solo per eseguire una tale manipolazione, seguire le regole. Con lo sguardo attento dei verdi, ognuno crescerà e fiorirà, come e prima.

Dirigiti al trapianto di vasi

Lo yak è spesso vasi pereadzhuvati da adagiare dallo sviluppo. Il giovane shvidkozrostayuchі rugiada in 1-3 rocciose accanto a trasferirsi in un chorіchno di patate. È fantastico o, per la maggior parte, cambiare le stanze in crescita ogni 3-5 volte, se il terreno viene appeso dal proprietario. Proteggere, effettuare la sostituzione della sfera superiore con la radice del macinino 2-5 cm, varto shornichno.

Somma per piantare in modo più bello comprare nel negozio. Raccogli il terreno, caduto come una goccia di rugiada. Bagato deve essere stupito dal vlast city pid vіknom, se pensi a quelli come i vasi peresadzhuvati. Quel semplice runt è più bello di non fratello, le schegge di vino possono essere con il gentile e gli shkidniki, che sono kit cattivi.

Per la prima volta, quando rimetti a posto una goccia di rugiada, ritaglia l'ultimo lato della casa. Dai al tuo amico verde un'ora per adattarsi. E anche se vuoi trasformare il tuo amore in un posto meraviglioso.

Se lo innaffio, la prima volta è più bello arrotondarlo. Kornnya, pragnuchi vologues, shukatime water vicino al suolo, e cresce anche.

Un altro aspetto importante è prendersi cura delle ampie rugiada, subito dopo, al momento del destino dei vasi perezhuvati, pidgodivlya. Pislya cambia da una nuova governante con un buon runt, gentilmente per non chiedere compagni verdi. È possibile fissare le firme e aspettare la bontà non ancora prima che in 4-8 giorni dopo un trapianto.

È importante sottolineare che qual è l'ora migliore per finire per ringiovanire i vasi? Vvazhayatsya, scho per passare dalle 16:00 alle 20:00 del giorno. L'odore dell'odore è terribile ea mezzogiorno c'è una fase attiva di crescita.

Per il calendario mensile per il trapianto, seleziona i primi giorni dei giovani. Per un giorno specifico del trapianto, dai un'occhiata al calendario mensile per gli abitanti delle città.

Tutte le stesse regole sono semplici, come diventare marrone, per tranquillamente, chi dovrebbe parlare delle proprie rose e parlarne, al momento del destino dei vasi perezhuvati. Se crei una mente a suo agio per il tuo reinsediamento e sviluppo, gli amanti del verde soddisferanno i signori con bellezza e colore.

Amici! Iscriviti al nostro canale su Telegram e resta sintonizzato sulle ultime novità.

Come e quando è meglio trapiantare i fiori da interno?

Se segui le regole di cura, le piante da interno si svilupperanno sempre bene e ti delizieranno con la loro fioritura rigogliosa e regolare. Nel tempo, il fiore aumenta non solo la parte del terreno, ma anche il sistema radicale. Per fornire alle radici spazio per un'ulteriore crescita e cambiare il terreno impoverito, la pianta deve essere rinvasata periodicamente..

Quando i fiori interni hanno bisogno di un trapianto?

La frequenza del trapianto di fiori diversi varia a seconda della specie e della varietà. Una pianta giovane, che guadagna rapidamente verde e massa radicale, viene posta ogni anno in un vaso più grande con nuovo terreno.

La crescita di un fiore all'età di 3-4 anni è significativamente ridotta, il che significa che anche la frequenza dei suoi trapianti diminuisce. Va tenuto presente che questa procedura è stressante per la pianta, quindi dovrebbe essere eseguita solo in alcuni casi..

Il motivo del trapianto potrebbe essere:

  • ingiallimento del fogliame;
  • piccole dimensioni di nuove foglie;
  • rallentare o arrestare la crescita della parte del terreno;
  • scarsa fioritura o mancanza di essa;
  • radici che sporgono dai fori di drenaggio;
  • l'odore del marciume palustre o della rapida essiccazione del terreno;
  • la presenza di fioritura bianca sullo strato superiore del suolo;
  • la comparsa di parassiti e parassiti nel terreno.

Il momento migliore per trapiantare una pianta

La procedura è pianificata e di emergenza. I floricoltori esperti osservano le seguenti regole:

  1. I fiori vengono trapiantati in primavera quando inizia la stagione di crescita. In questo momento, la pianta, avendo acquisito forza, si sveglia dopo l'ibernazione e inizia la sua crescita attiva. Un tale fiore tollera lo stress molto più facilmente, si riprende rapidamente e si adatta alle nuove condizioni. Inoltre, quando viene posto in una miscela di terreno fertilizzato fresco, riceve una grande porzione di energia per la piena crescita e fioritura..
  2. All'inizio dell'autunno, il trasbordo della pianta è consentito se il suo apparato radicale è cresciuto troppo durante l'estate. Anche in questo momento, gli esemplari da interno vengono piantati in vasi, che sono stati posti nel giardino anteriore per l'estate..
  3. In inverno, la pianta, indebolita dopo la fioritura, entra in una fase di sonno. Tutti i processi rallentano in esso, ha luogo il recupero. Un trapianto può essere dannoso per le sue condizioni e l'adattamento richiederà troppo tempo. Durante questo periodo, possono svilupparsi malattie o possono iniziare parassiti..
  4. Un trapianto di emergenza viene eseguito solo se è necessaria una sostituzione urgente del terreno o se un vaso si è rotto.

Quando non spendere?

Ripristinare una pianta dopo il trapianto richiede energia e la creazione di condizioni climatiche favorevoli. È necessario astenersi dalla procedura nelle seguenti situazioni:

  • il fiore appena comprato. Non toccarlo, lasciarlo per 15-20 giorni in un contenitore di trasporto per adattamento;
  • un esemplare infetto o attaccato da parassiti. La pianta richiede un trattamento preventivo. Altrimenti, una pianta già indebolita potrebbe non sopravvivere al carico aggiuntivo;
  • durante la fioritura. Durante questo periodo, tutte le forze vengono spese per lo sviluppo di ovaie, fiori, semi o frutti. Un trapianto può esaurire completamente l'animale e portarlo alla morte;
  • nella fase di riposo (autunno-inverno). Tutti i processi rallentano, il che impedirà al fiore di riprendersi dopo la procedura.

Meglio in estate?

È meglio effettuare il trasbordo durante questo periodo. Nella sua stagione di massima crescita, il fiore può prepararsi alla fioritura, che richiede molta energia. Il trasferimento è meno doloroso e più facile da tollerare.

Prima della procedura, è consigliabile prestare attenzione alle previsioni del tempo. Va bene se il giorno successivo è caldo e nuvoloso.

Mattina o sera?

È meglio trapiantare i fiori dal 16-00 al 20-00, fino al tramonto. Ci sono diverse ragioni per questo:

  • al mattino presto, la pianta si sveglia e non è pronta per situazioni stressanti;
  • nel pomeriggio, all'apice dell'attività, uno stress imprevisto influirà negativamente sull'ulteriore crescita;
  • durante la notte, una pianta indebolita non sarà esposta alle alte temperature diurne e avrà il tempo di adattarsi.

Passiamo al calendario lunare

È stato dimostrato che la posizione della luna influisce sulla velocità di flusso dei fluidi negli organismi viventi. I fiori non fanno eccezione. A seconda della fase lunare, è possibile complicare o facilitare il ripristino della pianta trapiantata.

Che impatto ha?

A seconda della fase lunare, il flusso di linfa di tutte le piante cambia. Per eseguire qualsiasi manipolazione con i fiori, i giardinieri sono guidati dalle seguenti regole delle quattro fasi lunari:

  1. La luna crescente è il periodo tra la luna nuova e la luna piena, provocando un flusso di linfa ascendente. In questo momento, il liquido si sposta dalle radici alla parte a terra. Stelo, foglie, boccioli e fiori energizzanti e in crescita.
  2. La luna piena è un periodo costituito dalla luna piena stessa più un giorno prima e dopo di essa. La parte terrestre è la più ricca dell'energia accumulata durante la luna crescente. Il danno alle radici praticamente non influirà sulle condizioni del fiore, poiché tutti i succhi si trovano nella sua parte superiore.
  3. La luna calante è il tempo che va dalla luna piena alla luna nuova. I succhi si spostano rapidamente verso le radici, indebolendo gradualmente la sua parte macinata. Durante questo periodo, non è desiderabile danneggiare il sistema di root..

New Moon - il periodo in cui tutta l'energia della pianta si è accumulata nelle radici. La parte a terra è indebolita. I danni all'apparato radicale possono danneggiare gravemente l'intero fiore. Il periodo è costituito dalla luna nuova stessa più un giorno prima e dopo di essa.

È possibile trapiantare quando la luna sta calando?

Durante questo periodo, la maggior parte dei succhi e dell'energia si accumula nelle radici. È improbabile che trapiantare un fiore senza danneggiare le radici funzioni. Ciò influisce negativamente sulla salute e sul recupero della pianta dopo aver sofferto di stress. Se possibile, rimanda la procedura fino alla fine della luna nuova..

Quali giorni della settimana o giorno preferire?

I fioristi che si orientano sulle fasi lunari utilizzano il calendario lunare compilato annualmente. Nel 2019 i giorni favorevoli per il trapianto sono:

  • in agosto - 3-8, 10-12, 16, 18, 21, 22, 27, 31;
  • a settembre - 1-6, 8, 9, 13, 14, 18, 19, 22-24, 29, 30;
  • in ottobre - 1-5, 10, 11, 15-17, 21, 29-31;
  • in novembre - 1-3, 6-8, 11-13, 17, 20, 27-30;
  • a dicembre: 3-5, 8-13, 17, 19, 23, 27, 31.

Come piantare correttamente un fiore?

Gli esperti identificano tre modi per trapiantare le piante d'appartamento:

  • trapianto completo;
  • trasbordo di un fiore con una zolla di terra in un vaso più spazioso;
  • sostituzione parziale del suolo.

In quest'ultimo caso, il terriccio viene allentato a una profondità di 5-7 cm e versato dalla pentola. Quando allenti, cerca di non ferire le radici. Lo spazio libero viene riempito con nuovo terreno e leggermente pressato. Dopo la procedura, il fiore viene annaffiato.

I primi due metodi sono simili tra loro e vengono eseguiti nella stessa sequenza..

Caratteristiche e regole

La frequenza di un trapianto pianificato dipende dall'età del fiore. I giovani esemplari necessitano di una procedura annuale, piante la cui età è di 3 anni - una volta ogni 3-4 anni. Per i fegati lunghi coltivati ​​in vasche, è sufficiente cambiare lo strato superiore del terreno 1-2 volte all'anno.

Prima del trapianto, dovresti acquistare nuovo terreno e una pentola. Il terreno viene acquistato in un negozio o preparato in modo indipendente in base ai requisiti per la coltivazione di questa specie.

Il vaso deve soddisfare i requisiti di base:

  • diametro e profondità - 2-3 cm più grandi del vecchio;
  • avere un numero sufficiente di fori di drenaggio per drenare l'umidità in eccesso;
  • il materiale dovrebbe proteggere le radici dall'ipotermia e dal surriscaldamento.

Come drenaggio vengono utilizzati argilla espansa, ciottoli o mattoni rotti. Sono pre-disinfettati in acqua bollente o in un forno..

Inoltre, potresti aver bisogno di un coltello, una spatola, cesoie da giardino. Il coltello e le forbici vengono disinfettati. Prepara anche carbone, cenere o altro antisettico..

Istruzioni passo passo

I materiali e gli strumenti necessari sono impilati in un unico luogo in modo che, se necessario, siano a portata di mano. Successivamente, il lavoro viene eseguito nella seguente sequenza:

  1. La nuova pentola viene lavata e posta in acqua per 30-40 minuti in modo che sia satura di umidità. Se si utilizza un vecchio vaso di fiori, viene pulito dai sali, lavato e cosparso di acqua bollente.
  2. Il vaso di fiori viene immerso in acqua per 20-30 minuti.
  3. Il drenaggio viene versato in una nuova pentola con uno strato di 2-3 cm, coprendo i fori con esso.
  4. Un piccolo strato di terreno fresco viene versato sopra il drenaggio, costruendo un tumulo al centro.
  5. La pianta, insieme alla massa di terra, viene tolta dal vaso. Per fare questo, capovolgi il fiore e tienilo in posizione. Il vaso viene tirato delicatamente verso l'alto, liberando le radici dal terreno. Se sono difficili da rimuovere, utilizzare una spatola, inserendola tra le pareti e il terreno..
  6. Durante il trasbordo, le radici con la terra vengono abbassate al centro del vaso. Lo spazio libero tra le pareti e il nodulo viene riempito con nuovo terreno, tamponandolo periodicamente leggermente con le dita.
  7. Con un trapianto completo, le radici vengono scosse e liberate dal terreno. Le radici vengono attentamente esaminate. Secchi, marci e rotti vengono tagliati su tessuto sano con un coltello o un potatore. I siti di taglio vengono cosparsi di carbone o trattati con un antisettico.
  8. La pianta viene calata in un vaso al centro in modo che la rosetta della radice sia 1,5-2 cm sotto il bordo e le radici siano distribuite uniformemente su tutta la superficie. Lo spazio libero è pieno di terra fresca, leggermente pressata. Il terreno viene versato al livello dell'orbita della radice.
  9. Il fiore trapiantato viene annaffiato, una miscela di terreno asciutto viene versata sopra, il vaso viene posto all'ombra per 5-7 giorni.

Cura della casa

Per il recupero più rapido e l'ulteriore sviluppo, il fiore trapiantato richiede cure adeguate. Devi concentrarti sulle regole per coltivare le specie e le varietà esistenti.

Questo richiede:

  • fornire una temperatura confortevole;
  • seguire le regole di irrigazione;
  • creare un'illuminazione favorevole per le specie amanti della luce e dell'ombra;
  • 2-3 mesi dopo il trapianto, nutrirsi periodicamente con fertilizzanti complessi, inclusi minerali e organici.

Nel periodo invernale di riposo, la temperatura si riduce di 4-7 ° C, l'irrigazione è meno frequente. Smetti di nutrire o riduci il dosaggio.

Caratteristiche e regole per il trapianto di fiori da interno

Una pianta d'appartamento può morire per una varietà di fattori, dalla malattia genetica al prosciugamento inaspettato. È nelle tue mani monitorare la loro salute: esegui una serie di azioni necessarie e lo manterrai per molto tempo. Una delle attività importanti è il trapianto. Esiste una serie di regole rigide per garantire lo sviluppo dei fiori. Di seguito sono riportati i principali.

  • Quando i fiori indoor necessitano di un trapianto ↓
  • Il momento migliore per il trasferimento ↓
  • Quando è meglio non trapiantare ↓
  • Caratteristiche e regole per il trapianto di piante da appartamento ↓
  • Istruzioni passo passo per il trapianto ↓
  • Assistenza post-trapianto ↓
  • Errori gravi ↓
  • Suggerimenti per i fioristi ↓

Quando i fiori interni hanno bisogno di un trapianto

Prima di procedere con il trapianto, è necessario assicurarsi della necessità di questo. Un trapianto è uno stress enorme per qualsiasi rappresentante della flora. Cambiare un vaso e un terreno abitabile e opportunamente fertilizzato con uno completamente nuovo porta molte preoccupazioni e difficoltà..

È possibile determinare se una sostituzione è necessaria da due indicatori principali:

  1. La pianta diventa stretta nella pentola. È facile scoprirlo: basta rimuovere il fiore dal vaso insieme a un pezzo di terra. Se il sistema radicale intreccia strettamente l'intero nodulo, significa che è ora di raccogliere un grande contenitore..
  2. Il terreno è diventato ammuffito e ha un caratteristico odore di palude. Questo è ancora più facile da definire. Alla pianta non dovrebbe essere permesso di stare in tale terreno per molto tempo..
  3. Il fiore ha smesso di crescere. La sua stagione di crescita si accorcia e lo sviluppo è praticamente assente. Tra una serie di ragioni per questa condizione, potrebbe esserci la necessità di un trapianto..

Il momento migliore per il trapianto

Il trapianto in un nuovo vaso e terreno fresco può essere approssimativamente suddiviso in 2 tipi:

  • Pianificato.
  • Emergenza.

Se il contenitore è danneggiato o non è affatto adatto alla normale crescita, deve essere sostituito, indipendentemente dalla stagione e dallo stadio di sviluppo..

Tra i parametri aggiuntivi, alcuni proprietari monitorano le fasi lunari: durante il disco in crescita, è meglio lavorare con le piante.

Quando è meglio non trapiantare

Per il trapianto, devono esserci letture accurate. I giovani organismi hanno bisogno di un cambio del suolo ogni anno. Le maturità sopravvivono una volta ogni 2-3 anni.

Ci sono 4 periodi di tempo in cui il reimpianto di piante da interno non è raccomandato:

  1. Durante il riposo. In inverno, interrompe completamente il corso di tutti i processi e il carico sotto forma di trapianto può portare alla morte del corpo.
  2. Nella fase di fioritura. Nella fase di sviluppo più attiva durante l'anno, la pianta dirige tutte le risorse per creare semi e frutti. Semplicemente non c'è più forza per il trapianto. Puoi provocare l'esaurimento del corpo.
  3. Immediatamente dopo l'acquisto (trasporto).
  4. Il trapianto per malattie non è consentito. In questo momento, è indebolito e potrebbe non far fronte a un tale carico..

Monitorare attentamente lo sviluppo del fiore e programmare i trapianti di conseguenza. La sostituzione del terreno e il trasferimento in un nuovo vaso a uno degli intervalli di tempo elencati è consentito solo in caso di emergenza (contenitore rotto, condizioni critiche del fiore a causa del terreno povero) e deve essere fatto con estrema cautela.

Caratteristiche e regole per il trapianto di piante da interno

La tecnologia per il trapianto di piante da interno è suddivisa in 3 tipologie a seconda della profondità di lavoro e della sostituzione del terreno:

  • Trapianto completo.
  • Trasferire la zolla di terra in un nuovo contenitore.
  • Sostituzione dello strato superiore del terreno.

Nel primo caso, la pianta viene accuratamente rimossa dalla pentola e pulita dalle particelle di terreno. Successivamente, l'organismo viene posto nel terreno preparato..

La sostituzione parziale del terreno esistente consente di stimolare la crescita del fiore e dotarlo di nuovi minerali ed elementi essenziali. È necessario allentare ed estrarre con cura uno strato di 4-5 centimetri dalla parte superiore del coma e versare una miscela fresca al suo posto. Assicurati di annaffiare abbondantemente dopo..

Istruzioni dettagliate per il trapianto

Il trapianto di una pianta d'appartamento richiede una stretta aderenza alla sequenza di azioni e attenzione ad ogni dettaglio da parte del coltivatore. Il processo comprende le seguenti fasi (in ordine cronologico):

  1. Dopo aver deciso sulla necessità del trapianto, è necessario preparare l'intero elenco degli strumenti e degli oggetti richiesti: terriccio fresco, una pentola, un annaffiatoio, una pala, ecc. Non dovresti perdere tempo a cercare l'elemento giusto per il lavoro - la pianta non deve essere lasciata fuori terra per molto tempo.
  2. La pianta necessita di essere annaffiata abbondantemente. Un'ora dopo l'irrigazione, rimuovere la zolla terrosa con la pianta dalla pentola. Per fare ciò, capovolgere il contenitore e battere sui bordi del fondo. In caso di difficoltà aiutatevi con un coltello o un'apposita spatola piatta. L'obiettivo è causare il minor danno possibile al suolo e preservarne la struttura..
  3. Versare il drenaggio (frammenti, argilla espansa) in una nuova pentola, dopo aver praticato un foro di drenaggio.
  4. Installiamo la massa di terra ritirata nel contenitore. È importante posizionare la pianta rigorosamente in posizione verticale per un normale sviluppo. Avrai sicuramente degli spazi tra il grumo e le pareti della pentola. Dovrebbero essere coperti con terreno umido preparato..
  5. Eseguiamo la compattazione del terreno. Usa le dita per premere sul terreno di riempimento e formare un orizzonte di terreno pianeggiante.
  6. Dopo la posa finale del fiore, innaffialo abbondantemente e posizionalo in un luogo protetto dalla luce solare diretta. Il periodo di validità è di almeno 1 settimana. L'irrigazione dovrebbe essere molto attenta e dovrai spruzzare le foglie ogni giorno..

Attenzione! Quando si prepara un nuovo terreno, consultare uno specialista. Anche la migliore miscela può influire negativamente sullo sviluppo di una singola specie. Pertanto, fare attenzione e fornire un tipo specifico di organismo con condizioni adeguate per la crescita e lo sviluppo..

Assistenza post-trapianto

Hai trapiantato una pianta d'appartamento in un vecchio vaso nuovo (o pulito). Sostituito il terreno. Ora è importante fornirgli assistenza nel primo periodo dopo il lavoro.

Per fare ciò, dovresti seguire questi passaggi:

  • Irrorazione e irrigazione costanti del terreno. È impossibile saturare eccessivamente la terra con l'umidità, ma fornire periodicamente acqua alla pianta è estremamente importante per lo sviluppo.
  • Posizionare l'organismo in una serra speciale. Ciò sarà necessario quando si rilevano danni alla struttura del fiore durante il trapianto..
  • Aggiunta di preparati speciali all'acqua di irrigazione. Dovrebbero essere usati solo se ci sono evidenti fattori indicativi..
  • Non è possibile applicare fertilizzanti su terreno fresco per 2-3 mesi - questo porterà a una saturazione eccessiva con vitamine e depressione del corpo.

Immediatamente dopo il trapianto, la pianta si abituerà alle nuove condizioni, quindi non dovresti aspettarti una crescita rapida. Al contrario, è probabile che ci sarà una battuta d'arresto e un lento sviluppo. Non preoccuparti! Dopo poco tempo, tutti i processi si stabilizzano.

Grandi errori

Quando si lavora, è importante tenere conto delle sue esigenze di trapianto e fornirgli condizioni ottimali. Un certo numero di errori sono comuni tra i fioristi, che portano a conseguenze negative (malattia, tassi di crescita ridotti, morte):

  • Selezione errata del tipo di terreno e della composizione della miscela. Questo limita l'apporto di sostanze nutritive, sconvolge l'equilibrio richiesto di aria e acqua. Per il pieno sviluppo di un fiore, il terreno deve soddisfare i requisiti di una particolare specie.
  • Trapianto con conservazione del suolo di trasporto. I fioristi spesso vendono piante in una miscela speciale che non è adatta per la coltivazione a lungo termine. Pertanto, dovrai eliminare completamente il terreno sconosciuto e sostituirlo con una nuova miscela adatta..
  • Non è possibile potare la pianta il giorno prima, durante e immediatamente dopo il trapianto. Gli causerà un doppio stress e può portare alla morte..
  • Eccessiva idratazione e aggiunta di prodotti speciali. La maggior parte delle piante non ha bisogno di vitamine e altre sostanze durante il processo di trapianto. Questi farmaci sono necessari solo ed esclusivamente in caso di danni e malattie del corpo. Non puoi abusarne!
  • Durante il trapianto, è importante osservare la profondità della posizione. Se lo metti più in profondità rispetto al vaso precedente, limiterà la crescita del fiore. A una profondità minore, il sistema di root può strisciare fuori.

Anche i coltivatori di fiori esperti commettono errori fastidiosi. Preparati per il reimpianto: studia le caratteristiche di una particolare specie e osserva il suo comportamento nelle prime settimane dopo il posizionamento in un nuovo terreno.

Suggerimenti per i fioristi

  • Aumenta gradualmente le dimensioni e il volume del vaso. Un brusco salto a grandi contenitori porterà a una crescita più lenta.
  • La pentola di terracotta dovrebbe essere messa in acqua durante la notte e il foro di drenaggio dovrebbe essere coperto con frammenti prima di aggiungere nuovo terreno..
  • Scegli il terreno in base alle preferenze di un particolare tipo. Le miscele universali potrebbero non soddisfare i requisiti, quindi i coltivatori ricorrono alla compilazione delle proprie composizioni con l'aggiunta obbligatoria di torba.
  • Se le radici sono coperte troppo strettamente dalla palla di terra o il sistema radicale è sottosviluppato, sarà necessario pulirlo accuratamente dalla terra aderente con un coltello o una forchetta.
  • Solo le piante adattate che si sono già abituate dopo il trasporto possono essere trapiantate. Non dovresti cambiare il terreno nei primi giorni dopo l'acquisto di un fiore!
  • Assicurati di posizionare uno strato di drenaggio sul fondo della pentola (il suo spessore varia dal tipo di fiore).
  • Ogni specie richiede un atteggiamento speciale nei confronti del proprio apparato radicale: alcune piante richiedono il taglio delle radici, mentre ad altre è severamente vietato potare i germogli. Verificare con gli specialisti per la gestione delle radici.
  • Il materiale migliore per la pentola è l'argilla. Assicura un corretto ricambio d'aria e semplifica lo sviluppo delle piante e il suo lavoro. Le controparti in plastica spesso causano sviluppo ritardato e malattie.

Fatte salve le regole elencate, la tua pianta vivrà per tutto il tempo assegnato e si svilupperà correttamente e naturalmente.

Trapianto di fiori

Autore: Natalya Categoria: Piante d'appartamento Pubblicato: 13 febbraio 2019 Aggiornato: 11 novembre 2019

Forse il mio sistema di trapianto di fiori ti sembrerà strano e illogico, ma, quanto a me, dà buoni risultati, quindi te ne parlerò..

Ogni estate porto alcuni dei miei fiori in giardino, all'aria aperta, e alla fine della stagione alcuni di loro "si scatenano" nella natura: i balsami perdono le foglie, e sui giovani germogli un acaro domina qua e là, gli steli di ibisco si allungano dopo la fioritura, e diventa come una lunga vite. Le rose perdono anche alcune foglie, scambiandole con una discreta quantità di afidi del terreno del giardino, in cui le trapianto per l'estate. Spathiphyllum e anthurium, che non oso portare in giardino per l'estate, dopo che il soffocamento trasferito nell'appartamento, sembrano esausti.

Il calore ha lo stesso effetto negativo sulle piante del freddo, quindi, al fine di neutralizzare gli effetti negativi di temperature troppo alte o troppo basse, ho iniziato a trapiantare alcuni dei miei fiori due volte l'anno - in primavera e in autunno, nonostante il fatto che la maggior parte dei floricoltori lo creda che è sufficiente trapiantare una volta all'anno, poiché i fiori del trapianto in autunno possono ammalarsi o morire. Ognuno deve decidere autonomamente questa domanda: quali piante, quando e quante volte all'anno trapiantare.

Soddisfare

  • Ascolta l'articolo
  • Quando trapiantare i fiori
  • Trapianto di fiori per la prevenzione delle malattie
  • Il fiore è affollato: trapiantiamo
  • Regole per il trapianto di piante da appartamento
  • Sostituzione del terriccio

Ascolta l'articolo

Quando trapiantare i fiori

La primavera è un momento di rinnovamento, anche per le piante da interno. Molti di loro hanno impoverito il terreno in cui sono cresciuti durante l'inverno. Alcuni con l'inizio della primavera, non solo non hanno rilasciato nuovi germogli, ma hanno anche iniziato a perdere vecchie foglie. Se vedi che la pianta non ha preso vita in primavera, ma, al contrario, si è congelata e non cresce, trapiantala.

  • Trachikarpus a casa: cura e foto

Il trapianto in primavera ha un effetto incoraggiante sulla maggior parte delle piante, quindi a fine febbraio o inizio marzo è possibile dedicare uno o due giorni al trapianto di piante che ne hanno bisogno.

In primavera si possono trapiantare quasi tutte le piante, soprattutto quelle che fioriscono in primavera o in estate..

Trapianto di fiori - prevenzione delle malattie

Alla fine dell'estate, anche alcuni fiori richiedono un rinnovamento. È necessario un trapianto per quelli di loro che sono cresciuti molto durante l'estate. Ad esempio, pianto i balsami in piccoli vasi, poi fioriscono più velocemente e fioriscono più a lungo, ma entro l'autunno il loro apparato radicale a crescita rapida riempie l'intero vaso. Pertanto, li trapianto di nuovo in autunno. O, per essere precisi, sto sovraccaricando, poiché non pulisco le radici dai resti del vecchio terreno durante il trapianto autunnale.

Rose piantate in giardino per l'estate in autunno, mi sposto di nuovo in una pentola con terreno fresco.

Alcuni fiori, che sono all'aria aperta per tutta l'estate, a volte prendono un'infezione, e per non portarlo in casa e non infettare altri fiori, rinnovo la pianta con un trapianto, tagliando tutte le aree danneggiate nel suo processo e trattando la pianta con farmaci.

Ovviamente, non tutte le piante sono facilmente trapiantate due volte l'anno, ma Tradescantia, asparagi, chlorophytum a crescita rapida possono essere trapiantati tutte le volte che vuoi in qualsiasi momento dell'anno..

  • Viole a casa: crescono su un davanzale

Il fiore è affollato: trapiantiamo

La diagnosi "necessita urgentemente di un trapianto" viene fatta alle piante in molti altri casi e quindi questa procedura deve essere eseguita, indipendentemente dalla stagione. Ad esempio, se le radici hanno riempito l'intero vaso e sono sporgenti sulla superficie di un coma di terra o sporgono dal foro di drenaggio, non aspettare la primavera, trapianta il fiore, altrimenti non avrà abbastanza forza per l'inverno. Affinché l'impianto possa sopportare questa procedura il più facilmente possibile, utilizzare il metodo di trasbordo.

Oltre a questo caso, vale la pena trapiantare un fiore:

  • se entro un mese dall'inizio della primavera la pianta non rilascia nuove foglie e peduncoli;
  • se il terreno si asciuga molto rapidamente, cioè è pieno di radici;
  • se hai acquistato un fiore in un negozio che è stato piantato in un substrato di torba temporaneo (la pianta non vivrà in tale terreno per molto tempo);
  • se la pentola scoppia.

Ci sono piante che non vengono nemmeno trapiantate ogni anno. Ad esempio, palme, cheflers, cactus, orchidee adulte non dovrebbero essere disturbati così spesso. Puoi cambiare il luogo di residenza non più di una volta ogni due anni.

Regole per il trapianto di piante da appartamento

Prepara un nuovo vaso di fiori. Dovrebbe essere solo 2-3 cm più grande di diametro rispetto al precedente. Prova: il vecchio vaso dovrebbe adattarsi facilmente a quello nuovo.

Prima di togliere la pianta dal vaso, innaffia bene, poi sarà più facile separare il grumo di terra dalle pareti del vaso di fiori.

Per la procedura di trapianto, avrai bisogno di una nuova miscela di terra corrispondente al genere della pianta, drenaggio (soprattutto argilla espansa). Riempi la pentola con il drenaggio di un terzo, quindi riempi il terreno con uno strato di 2-3 cm. Capovolgendo il fiore, rimuovilo con cura dal vaso, pulisci le radici dal vecchio terriccio, se intendi trapiantare la pianta piuttosto che trasbordare. Metti le radici il più accuratamente possibile in una nuova pentola e coprile con terra fresca.

Posiziona il fiore al centro del vaso e, tenendolo con una mano, spolvera la terra con l'altra. Per compattare il terreno, tocco la pentola sul tavolo e premo delicatamente il terreno con le dita. Quindi innaffio la pianta e me ne dimentico per un po ', dandole l'opportunità di riprendersi dallo stress..

  • Cura delle piante di agrumi

Sostituzione del terriccio

Se per qualche motivo non vuoi ripiantare la pianta, puoi semplicemente rinnovare parzialmente il terreno nel vaso. Per fare questo, tagliare 2-5 cm di terreno vecchio e riempire al suo posto con terriccio fresco, ricco di minerali e oligoelementi.

E l'ultimo... Dopo il trapianto la pianta dovrebbe essere annaffiata solo con acqua stabilizzata. Se è giovane e debole, coprilo con un foglio in modo che la pianta sia come in una serra, e quindi un trapianto di fiori sarà estremamente vantaggioso..

Quando e come trapiantare correttamente i fiori da interno

Ogni fiore da interno, man mano che cresce, necessita di un trapianto per aumentare il volume del vaso e rinnovare il substrato. La natura nel suo habitat naturale non prevede tali bruschi cambiamenti nelle condizioni, quindi la procedura provoca stress nella pianta.

Affinché l'animale si adatti più velocemente, si consiglia di seguire le semplici regole del trapianto.

Quando trapiantare i fiori

Per capire quando trapiantare i fiori da interno, è necessario conoscere il ciclo del loro sviluppo. La maggior parte delle piante ha una fase dormiente in cui non può essere disturbata. Molto spesso, questo periodo si verifica nei mesi invernali, quindi è meglio ripiantare a marzo o aprile. Se un tale momento viene perso, la procedura può essere eseguita in un secondo momento (fino alla fine di settembre).

In base all'ora del giorno, è necessario concentrarsi sulla mattina (fino alle 10) o sulla sera (dalle 16 alle 20). È particolarmente importante tenere conto di questa regola in estate, quando il sole attivo durante il giorno compromette l'adattamento dopo il trapianto..

Come verificare se è necessario un trapianto

La necessità di un trasbordo regolare è spiegata dal fatto che la maggior parte della flora in condizioni di affollamento è esposta a malattie, smette di crescere, fiorisce o perde fogliame. La ragione di ciò è il crescente bisogno di nutrienti e umidità con l'esaurimento simultaneo del suolo..

Puoi notare una serie di segni esterni, quando compaiono, la necessità di un trapianto diventa ovvia:

  1. Riempire l'intera pentola di radici e persino sbirciare attraverso i fori di drenaggio sul fondo.

Suggerimento: per controllare questo parametro, è necessario scavare un piccolo foro sul bordo del vaso. Se le radici sono visibili, è necessario un trapianto.

  1. Rapida essiccazione del terreno dopo l'irrigazione. Ciò significa che la pianta non ha abbastanza substrato per assorbire la quantità di umidità richiesta..
  2. Rallentando il tasso di crescita di una pianta soggetta a condizioni di conservazione e alimentazione regolare.
  3. Ingiallimento e perdita di foglie giovani e vecchie. Se un tale segno è l'unico, è necessario escludere la comparsa di malattie e parassiti..
  4. Fioritura bianca all'interno delle pareti del vaso a causa di un eccesso di sali e ossidazione del terreno. Un colore verde sulla superficie del terreno indica anche una violazione dell'equilibrio degli oligoelementi.
  5. Il trapianto precedente è stato effettuato più di 3 anni fa.

Descrizione del processo

Metodo di trapianto rispettoso delle radici: trasbordo insieme a una zolla di terra. Ecco un piano dettagliato su come farlo nel modo giusto:

  1. L'argilla espansa di 2 cm di spessore viene versata sul fondo del nuovo vaso di fiori.
  2. Aggiungi nuovo terriccio (anche 2 cm).
  3. Usando una spatola da giardino o un coltello, separa con cura il terreno dai bordi del vecchio vaso.
  4. Successivamente, devi eliminare la pianta. Per i formati piccoli è sufficiente capovolgere il vaso, tenendo il fiore per la base. Per le grandi dimensioni, puoi sollevare il tronco o appoggiare il vaso su un lato, battere sui muri con i palmi delle mani e rimuovere il vaso di fiori dalle radici.
  5. Metti un fiore con una zolla di terra al centro di un nuovo vaso.
  6. Copri lo spazio libero con un substrato fertile, pressandolo leggermente. È importante verificare la stabilità della pianta nella nuova posizione..
  7. Cospargere di terra sopra con uno strato di 1-2 cm.
  8. Versare da un annaffiatoio, con forte ritiro, aggiungere altro terreno.

Cosa fare prima del trapianto

Prima del trapianto, devi acquistare in anticipo tutto ciò di cui hai bisogno. Quando si sceglie un vaso, è necessario determinare correttamente le dimensioni richieste. In altezza e larghezza, non dovrebbe essere più grande di 5 cm rispetto al precedente.

Se viene acquistato un nuovo vaso per il trapianto, viene lavato dall'interno con acqua naturale. Prima della procedura, i vecchi vasi da fiori devono essere accuratamente lavati dal terreno precedente. Ciò impedirà lo sviluppo di agenti patogeni che potrebbero essere rimasti nel vaso usato..

È meglio immergere contenitori di argilla o ceramica in acqua saponosa per un giorno, quindi lavare l'interno con una spazzola.

Prima del trapianto, viene acquistato o realizzato un terreno fertile in base al tipo di pianta. I negozi vendono substrati pronti per la maggior parte delle varietà di fiori da interno, bilanciati nella composizione e nell'equilibrio acido-base.

La miscela preparata da te dovrà essere disinfettata, soprattutto se uno dei componenti è il terreno del giardino. Il substrato deve essere versato con una soluzione calda di permanganato di potassio, oppure può essere conservato in forno a 70 ° C per 30 minuti.

Ricezione del trapianto corretto

Per rendere la pianta più facile da rimuovere dal vaso di fiori, deve essere annaffiata abbondantemente 1-2 ore prima del trapianto.

Le radici dovrebbero essere esaminate per segni di decomposizione. Taglia le aree marroni con un coltello o un potatore.

Nel nuovo contenitore, il fiore dovrebbe essere alla stessa profondità del vaso precedente.

Giorni favorevoli per il trapianto di piante da appartamento

Come ogni creatura vivente, i fiori interni sono influenzati dal satellite terrestre. Secondo le fasi lunari, i floricoltori determinano in quali giorni la pianta tollererà meglio il trapianto..

Secondo il calendario, il trasbordo è consigliato sulla luna crescente, quando i succhi dei fiori si muovono attivamente verso l'alto, gli steli diventano più flessibili. Il fiore riceverà meno lesioni, quindi si riprenderà più velocemente.

Quando non trasferire

Il periodo inadatto per il trasbordo va da ottobre a marzo. Durante questo periodo, tutti i processi vitali nella pianta vengono rallentati, la capacità di assimilare gli oligoelementi dal terreno viene persa. In caso di trapianto le radici possono marcire, c'è un grande rischio di rovinare il fiore.

Fanno eccezione quelle specie di flora indoor in cui la fase di crescita attiva avviene in inverno. Per loro, il momento ottimale del trapianto è l'opposto di quello generalmente accettato.

Un fiore appena acquistato in un negozio deve sostituire il substrato, ma è meglio lasciare che la pianta si adatti al nuovo microclima per 1-2 settimane, quindi ripiantare.

Si consiglia inoltre di posticipare il trapianto in caso di un inizio precoce della fioritura, quando a giugno la maggior parte delle piante iniziano ad apparire gemme. Non disturbare la casa durante il periodo di fioritura..

Ciò porterà ad avvizzimento e spargimento prematuro delle corolle. Si consiglia di cambiare il vaso 2-3 settimane dopo la caduta dell'ultimo fiore.

Con alcune malattie, vale la pena considerare se è possibile trapiantare un fiore ora o aspettare:

  1. Si liberano dell'ingiallimento del fogliame e del marciume delle radici, riportando le condizioni di detenzione alla normalità. Un'ottimale umidità del terreno, un cambiamento del regime di illuminazione e l'eliminazione delle correnti d'aria possono restituire alla pianta la decoratività, mentre un trapianto irragionevole, al contrario, può portare alla morte di un fiore indebolito.
  2. Il letargo del fogliame e la mancanza di fioritura possono essere il risultato di una mancanza di umidità o di un'eccessiva luce solare. Per correggere la situazione, è sufficiente regolare questi parametri..
  3. La comparsa di parassiti si manifesta spesso anche con la caduta e l'ingiallimento del fogliame. Allo stesso tempo, puoi notare la placca estranea su di loro o sugli insetti stessi. Per il trattamento, la pianta viene trattata con un insetticida.

Assistenza post-trapianto

Dopo il trapianto, la pianta ha bisogno di riposo per riprendersi. Per fare ciò, si consiglia di mettere il vaso in ombra parziale, escludendo la luce solare diretta. La temperatura ambiente deve essere mantenuta entro 18... 20 ° С.

La pianta ha bisogno di annaffiare solo dopo che il terreno si è asciugato. Dopo il trapianto, le radici assorbono l'umidità molto lentamente, quindi un'irrigazione eccessiva può provocare la loro decomposizione. La fecondazione può essere applicata non prima di un mese dopo il trapianto.

Grandi errori

Il fiore viene trapiantato immediatamente in un vaso sovradimensionato. Dopo la procedura, la pianta viene spesso annaffiata o fertilizzata. Ciò rende difficile l'adattamento, poiché sotto stress le radici assorbono lentamente umidità e minerali.

Il tasso di recupero successivo dipende da quale luna è stato eseguito il trapianto. Pertanto, anche l'esecuzione della procedura in fase decrescente è considerata un errore..

La scottatura solare sulle foglie è possibile anche dal normale regime di illuminazione, quindi si consiglia di rimuovere il fiore in ombra parziale dopo il trapianto.