Castagno della pianta d'appartamento - cura e manutenzione

Sembrerebbe che il castagno sia un albero ed è impossibile coltivarlo in casa. Ma niente è impossibile davanti ai professionisti. E i veri coltivatori di fiori sono professionisti e appassionati del loro mestiere. Pertanto, non sorprende che abbiano capito come coltivare rari fiori di castagno al coperto a casa..

Patria del castagno

La pianta d'appartamento castagno o comunque castagno spermatozoo appartiene alla famiglia dei legumi. È originario dell'Australia, dove cresce più spesso sulla costa orientale. I castagneti in quei luoghi occupano una vasta area e sembrano molto belli.

Nella floricoltura indoor è molto diffuso il castagno australiano, le sue foglie sono sempreverdi, il tronco è eretto, la chioma è piuttosto folta. In natura le castagne crescono fino a 30 metri di altezza, mentre le castagne da interno in età adulta hanno un'altezza di 2,5-3 metri. Le castagne coltivate in casa non fioriscono. Questo è forse uno dei momenti spiacevoli.

Tenere una pianta a casa

Contengono una pianta d'appartamento di castagno a casa a una temperatura moderata nei mesi estivi, è auspicabile che la temperatura ambiente non superi i + 24 + 26 gradi. In inverno, il Chestnutospermum richiede un contenuto più fresco e un'illuminazione sufficiente. La temperatura in inverno per il suo mantenimento dovrebbe essere compresa tra +12 e +18 gradi.

Illuminazione

Il castagno da interno predilige un'illuminazione diffusa e intensa; di giorno va riparato dalla luce solare diretta. Si sente bene sui davanzali e sulle logge orientali e nordoccidentali. La luce solare al mattino e alla sera è abbastanza per la pianta. Sono questi lati dell'appartamento che daranno alla pianta l'illuminazione diffusa necessaria che ama..

La luce solare diretta è dannosa per la pianta: la delicata corona subirà rapidamente ustioni, il che influirà negativamente sul suo sviluppo. Ma la mancanza di luce non è l'opzione migliore. Le foglie diventeranno sbiadite e opache.

In estate il castagno può essere portato all'aperto, avendo preventivamente protetto il luogo dalla luce solare diretta.

Annaffiare la pianta

Dalla primavera all'autunno, il chestnutospermum richiede annaffiature abbondanti senza asciugare eccessivamente il coma di terra. L'acqua per l'irrigazione deve essere difesa in modo che diventi morbida. In inverno, annaffiare meno spesso, con l'essiccazione, ma senza asciugare eccessivamente il terreno nella pentola. In generale, le castagne tollerano più facilmente la mancanza d'acqua che l'eccesso. Riempiendo la pianta, rischi di perderla, poiché l'apparato radicale inizierà gradualmente a marcire e la castagna morirà. Quindi procedi con attenzione, altrimenti, per inesperienza, rovina la pianta.

In natura, questa pianta cresce spesso lungo le rive dei fiumi, perché ama molto l'aria umida. Irrorazioni regolari e docce calde sono molto utili per la crescita e lo sviluppo delle castagne indoor..

La spruzzatura viene eseguita con acqua calda stabilizzata. Ciò è particolarmente vero in inverno, poiché il riscaldamento rende l'aria completamente secca. Il castagno inizia a soffrire di aria secca e una calda doccia quotidiana sarà un vero piacere. Ricorda solo che in nessun caso dovresti mettere la pianta vicino alle batterie. Le gocce d'acqua che rimangono sulle foglie possono causare disagi alla pianta, poiché porteranno a ustioni. Per lo stesso motivo, d'estate deve essere riparato dal sole. Cresce bene in strada, ma ancora una volta necessita di riparo dalla luce solare diretta..

Crescere e trapiantare

Le castagne da interno vengono coltivate dai semi, che vengono tenuti in acqua calda per un giorno prima della semina. Quindi vengono posti nel terreno e mantenuti a +18 gradi.

I semi non dovrebbero essere sepolti in profondità, poiché senza accesso all'aria, marciranno semplicemente.

Il processo di comparsa dei germogli di castagno è lungo: due, tre mesi. Dopo che sono apparse le prime foglie, devi iniziare a nutrirti. Le foglie che cadono servono come segnale per il trapianto di piante. Fino a quando ciò non accadrà, è impossibile trapiantare, poiché la pianta morirà.

La castagna viene concimata in primavera - in estate con fertilizzante per piante da fiore decorative. La medicazione superiore viene eseguita una volta ogni 2-3 settimane.

La pianta del primo anno viene piantata in un terreno leggero e solo dopo che il castagno diventa forte e diventa adulto, viene trapiantato in un terreno denso. Puoi acquistare una composizione già pronta per piante decidue decorative, ma solo di colore scuro. La torba rossa causa il rigetto nelle castagne. In questo caso, il terreno deve essere nutriente, poiché la pianta richiede molti nutrienti per una crescita sana..

C'è un'opinione su quando è meglio trapiantare i fiori di castagno al coperto - solo in primavera. Una giovane pianta - una volta all'anno, un adulto - una volta ogni tre anni. Con ogni trapianto, i piatti e il volume del terreno dovrebbero essere aumentati. Il castagno è una pianta potente, anche in casa, e il suo apparato radicale richiede spazio e nutrimento..

Quindi, se lo si desidera, non è difficile coltivare una castagna a casa. Devi essere paziente e amore, allora tutto andrà al meglio.

Castagna al coperto o castanospermum. Cura, coltivazione

Castanospermum, o Castanospérmum, è un genere monotipico della famiglia delle leguminose (Fabaceae). Gli amanti dell'esotismo indoor sono conosciuti come castagne indoor, castagne nere, castagne australiane. Il castanospermum, infatti, è il parente più stretto della famiglia dei legumi e non ha nulla a che fare con le castagne che conosciamo, sebbene abbia alcune somiglianze. Il Castanospermum cresce naturalmente nelle foreste pluviali della costa orientale dell'Australia, del Queensland e del Nuovo Galles del Sud, di Vanuatu e della Nuova Caledonia. Lì fu soprannominato "Castagna della costa di Moreton" e "fagioli neri" a causa dei grandi frutti, baccelli che pendono dai rami degli alberi.

La prima descrizione scientifica del castagno indoor è stata del botanico inglese Allan Cunningham, che inizialmente si è recato in Australia come botanico ricercatore e in seguito è diventato il manager dei Sydney Botanic Gardens. Il primo lavoro scientifico botanico che descrive castanospermum fu pubblicato nel 1830 nel primo numero della nuova rivista di Hooker "Botanical Miscellany".

Una caratteristica di questo albero ornamentale sono due grandi cotiledoni, che sono molto simili ai frutti di castagno, sono progettati per nutrire una giovane pianta.

In natura il castanospermum è in grado di crescere 15-30 metri, si conoscono anche esemplari che superano i 40 metri. In condizioni interne, le sue dimensioni sono naturalmente più modeste..

Quando si sceglie una posizione, è necessario tenere presente che le castagne da interno sono piante velenose; non posizionare il vaso in luoghi accessibili a bambini e animali domestici. È interessante notare che, nonostante la sua tossicità, in Australia se ne mangiano i frutti. Per neutralizzare il veleno prima della cottura, i frutti vengono tagliati a metà e messi a bagno a lungo.

Sulla cura del castagno o del castanospermum al chiuso

Temperatura: Castanospermum è una pianta termofila che non necessita di un inverno fresco. La temperatura ottimale per lui è di 16-23 ° C in estate. In inverno la temperatura non dovrebbe scendere sotto i 16 ° C.

Illuminazione: Il castagno da interni non è molto estroso in termini di illuminazione, cresce bene sia in luce diffusa che in leggera ombra parziale. È importante proteggere l'albero dalla luce solare diretta, che può danneggiare notevolmente il suo fogliame verde brillante.

Annaffiatura: in estate, cercano di annaffiare la pianta abbastanza abbondantemente, poiché lo strato superiore del substrato si asciuga. Durante l'irrigazione, tieni presente che la pianta è difficile da tollerare l'umidità stagnante nel terreno, cerca di non riempire eccessivamente. In inverno, l'irrigazione è ridotta, ma il terreno non è eccessivamente essiccato, viene annaffiato solo dopo che lo strato superiore del substrato si asciuga di un paio di centimetri di profondità. L'irrigazione del castanospermum viene effettuata con acqua stabilizzata solo a temperatura ambiente.

Umidità dell'aria: un albero ornamentale tollera facilmente l'aria secca, ma in inverno, quando funzionano i dispositivi di riscaldamento, per evitare problemi, è meglio spruzzarlo un paio di volte al giorno con acqua calda e stabilizzata.

Fertilizzanti: Applicare tutto l'anno, per piante decidue decorative e organiche 1 volta in 2 settimane.

Terreno: Castanospermum cresce bene in un substrato versatile, in cui è possibile aggiungere vermiculite o sabbia per scioltezza. È necessario uno spesso strato di drenaggio sul fondo della pentola.

Trapianto: La prima volta che una castagna domestica viene trapiantata dopo che ha esaurito tutti i nutrienti nei cotiledoni. Il trapianto viene effettuato con il metodo del trasbordo. Inoltre, l'albero decorativo viene trapiantato solo se necessario..

Riproduzione: una nuova copia di castanospermum può essere ottenuta dai semi. Prima di piantare, i semi devono essere immersi in acqua tiepida per un giorno. Quindi vengono piantati sotto la serra mantenendo una temperatura dell'aria costante di 18 ° C e oltre.

Parassiti: l'albero ornamentale può essere attaccato da cocciniglie, cocciniglie, acari e tripidi.

Castanospermum (Castagna interna)

Una caratteristica di una pianta come un castagno (castanospermum) sono due grandi cotiledoni, che sono molto simili al frutto del castagno. Da questi cotiledoni si alza il germoglio della pianta stessa.

Castanospermum, a volte chiamato chestnutospermum, si trova naturalmente in Australia. Nella sua terra d'origine, questa pianta ha anche un nome come "Castagna della costa di Moreton", così come "fagioli neri". La pianta ha ricevuto questi nomi per i suoi frutti molto luminosi di dimensioni piuttosto grandi, che maturano in lunghi baccelli..

A casa viene coltivata solo 1 specie, chiamata castanospermum meridionale (Castanospermum austarale). Va notato che questa è l'unica specie di questo genere. È direttamente correlato alla famiglia dei legumi e non è un castagno, nonostante alcune somiglianze.

La castagna indoor, come la maggior parte dei membri della famiglia dei legumi, è in grado di fissare l'azoto atmosferico.

In natura, questa pianta si trova nelle foreste umide e piovose situate sulla costa orientale dell'Australia. Quando lo tieni a casa, assicurati di tenerne conto, vale a dire che il castanospermum ha bisogno di calore, alta umidità e una grande quantità di luce solare tutto l'anno.

In natura questa pianta è un albero sempreverde che può raggiungere un'altezza di 10 metri. Ma se coltivato in casa, è molto meno.

Se decidi di coltivare castagne indoor in casa, devi assolutamente ricordare il fatto che contiene una grande quantità di sostanze tossiche come le saponine. A questo proposito, questa pianta deve essere posta fuori dalla portata dei bambini piccoli e degli animali domestici..

È interessante sapere che i nativi dell'Australia mangiano semi di castanospermum, nonostante contengano veleno. Per neutralizzare il veleno, tagliano i semi in due metà, poi li mettono a bagno e li fanno bollire a lungo..

Castanospermum cura a casa

Regime di temperatura

La pianta ha bisogno di calore tutto l'anno. Quindi, ci si sente meglio a temperature comprese tra 16 e 23 gradi. Va tenuto presente che in inverno la temperatura nella stanza in cui si trova la castagna della stanza non deve scendere meno di 16 gradi.

Illuminazione

Si sente meglio in una piccola ombra parziale, mentre è necessario proteggere la pianta dalla luce solare diretta.

Come innaffiare

L'irrigazione nella stagione calda dovrebbe essere abbondante, ma allo stesso tempo è necessario assicurarsi che il liquido non ristagni nel terreno. Per l'irrigazione, è necessario utilizzare l'acqua esclusivamente a temperatura ambiente. Nella stagione fredda, l'irrigazione dovrebbe essere moderata. Inoltre, deve essere eseguito quando il supporto si asciuga..

In inverno, la pianta necessita di irrorazione regolare. Per fare questo, prendi acqua tiepida ben stabilizzata..

Miscela di terra

Il terreno adatto deve essere sciolto e di acidità neutra. Per preparare una miscela di terreno adatta, è necessario combinare foglie, zolle e terriccio, nonché sabbia grossolana, che dovrebbe essere presa in proporzioni uguali. Si consiglia inoltre di aggiungere alcuni grumi di argilla e scaglie di mattoni. Non dimenticare un buon strato di drenaggio.

Fertilizzante

Devi nutrire una castagna da camera tutto l'anno una volta ogni 2 settimane. Per questo vengono utilizzati fertilizzanti organici..

Caratteristiche del trapianto

Dopo che il castanospermum cresciuto ha utilizzato tutti i nutrienti presenti nei cotiledoni, sarà necessario trapiantare in un vaso più grande. Allo stesso tempo, durante il trapianto, non dimenticare che la castagna da interno ha radici molto potenti..

Metodi di riproduzione

Questa pianta può essere propagata dai semi. Prima della semina, i semi vengono immersi in acqua tiepida per 24 ore. Quindi vengono germinati, per questo, mantenendo una temperatura costante da 18 a 25 gradi.

In condizioni interne, l'albero non fiorisce.

Parassiti e malattie

A causa di cure improprie durante la coltivazione di castagne da interno, possono sorgere le seguenti difficoltà:

  1. Fogliame pallido: la pianta manca di luce.
  2. La crescita delle piante è rallentata: necessita di alimentazione.
  3. Punte di foglie secche: aria troppo secca, è necessario spruzzare più spesso castagne al coperto.
  4. Ingiallimento del fogliame in estate - a causa dell'illuminazione intensa.
  5. In inverno, il fogliame appassisce e cade: la stanza è molto fredda.

Castagno domestico: foto e cura degli alberi

  • Nome botanico: Castanospermum è un genere monotipico di alberi sempreverdi appartenenti alla famiglia delle leguminose (Fabaceae). Include una singola specie, il castanospermum australiano o meridionale (C. australe). Nella cultura, viene coltivato come pianta d'appartamento, nelle regioni con un clima caldo viene utilizzato per giardini e strade paesaggistiche.
  • Patria della castagna domestica: l'Australia.
  • Illuminazione: richiede luce.
  • Terreno: leggermente acido, nutriente, di consistenza sciolta.
  • Annaffiature: abbondanti in estate, moderate in inverno.
  • Altezza massima albero: in natura fino a 30 m, in stanze fino a 3 m.
  • Vita media dell'albero: 50-150 anni.
  • Piantagione: propagato dai semi, meno spesso per talea.

Il castanospermum, noto anche come "castagno domestico" o "castagno indoor", si trova naturalmente sulla costa orientale dell'Australia e nelle vicine isole della Melanesia, dove il clima umido e piovoso è combinato con temperature elevate tutto l'anno.

Questo esile albero sempreverde ha una chioma fitta e fusti eretti ricoperti di corteccia marrone scuro, che in condizioni naturali crescono fino a 10-30 m. Quando coltivato come pianta d'appartamento, il castagno domestico non raggiunge dimensioni così significative, ma la sua altezza anche indoor può essere di circa 2-3 m.

Le foglie grandi, lunghe fino a 45 cm, lucide e verde scuro di castanospermum si trovano in posizione opposta sui rami e hanno una caratteristica forma pennata caratteristica della maggior parte dei membri della famiglia dei legumi. Sono costituiti da 9-17 segmenti separati, ovali, appuntiti, leggermente ondulati lungo il bordo, la lunghezza di ciascun lobo raggiunge i 15 cm, la larghezza - fino a 7 cm.

Fiore di castagno decorativo in natura

Il fiore del castagno da interno è molto decorativo, grande, fino a 4 cm, rosso-giallo, con lunghi stami, un calice a cinque membri e una corolla di tipo falena.

I singoli fiori sono raccolti in fitte infiorescenze ascellari, aciniformi, nella loro patria, in Australia, fioriscono a novembre-dicembre e decorano l'albero per sei mesi. Sfortunatamente, la castagna non fiorisce in casa..

È interessante notare che in natura il fiore di castagno non è impollinato da insetti, ma da pipistrelli e uccelli. Dopo la fioritura, su di esso si formano frutti, lunghi, fino a 25 cm, baccelli cilindrici, di forma immatura verde scuro, che acquisiscono un colore marrone scuro man mano che maturano. All'interno di ogni frutto, da tre a cinque grandi, circa 3-3,5 cm di diametro, si formano semi marrone scuro, che esternamente assomigliano ai frutti di una castagna da semina, motivo per cui l'albero ha preso il nome, i locali lo chiamano anche "castagno della costa di Moreton", o "fagioli neri".

Nelle regioni con un clima caldo, la coltura viene coltivata come pianta da esterno, utilizzata per rendere più verdi città e orti, nonché per rafforzare e proteggere il suolo dall'erosione grazie a un potente apparato radicale che penetra in profondità. Come fiori da interno, anche le castagne domestiche sono molto apprezzate. Gli alberi in miniatura hanno un aspetto esotico, che spuntano dal centro di un grande seme, che si trova sulla superficie del suolo e rimane per sei mesi, nutrendo i giovani germogli.

A causa dell'alto contenuto di saponine, i frutti e le foglie di questa castagna decorativa sono velenosi, cosa che deve essere presa in considerazione quando la si coltiva in casa..

È interessante notare che gli aborigeni australiani mangiano ancora i semi, per i quali vengono pre-schiacciati, messi a bagno per lungo tempo e solo successivamente fritti o macinati nella farina.

Castagna pianta d'appartamento a casa

Nonostante la durata e la relativa senza pretese della castagna da interno, prendersi cura di esso quando si coltiva a casa ha le sue caratteristiche. Affinché un albero si sviluppi bene e rimanga decorativo a lungo, è necessario provvedere a condizioni prossime al naturale: temperatura moderatamente alta durante tutto l'anno, da 26 ° C in estate a 18-20 ° C in autunno e inverno, e luce diffusa e intensa. Temperature inferiori a 12-16 ° C non sono adatte alla pianta e possono portarne la morte. Il posizionamento ottimale del fiore sui davanzali nord-occidentali o orientali, i raggi luminosi del sole di mezzogiorno sul lato sud possono danneggiare le foglie delicate, con una mancanza di illuminazione sulle finestre settentrionali, la crescita rallenta e il fogliame perde il suo colore brillante e lucentezza lucida. In estate il vaso può essere portato in balcone o in giardino, scegliendo un luogo caldo protetto dai venti e dal sole diretto, in inverno deve fornire la migliore illuminazione possibile.

Di seguito sono riportate le foto di un castagno coltivato in casa coltivato in campo aperto e in vaso come raccolto da camera, un albero in fiore, nonché le immagini dei frutti e dei fiori di questa pianta esotica:

Il fiore necessita di annaffiature abbondanti in primavera ed estate e di umidità moderata senza asciugare eccessivamente il coma terroso in autunno e inverno. Viene annaffiato con acqua a temperatura ambiente, per ridurre la durezza è meglio stare a lungo, il che aiuterà anche a sbarazzarsi delle impurità del cloro. La pianta tollera la mancanza d'acqua meglio del suo eccesso, quest'ultimo può provocare marciumi radicali, soprattutto in inverno.

Anche l'umidificazione dell'aria è un importante elemento di cura. Il castagno domestico risponde bene all'irrorazione regolare con acqua dolce e docce calde, particolarmente rilevanti in inverno, poiché l'aria secca degli appartamenti con riscaldamento centralizzato è estremamente sfavorevole per questo abitante delle umide foreste costiere.

Dopo le procedure dell'acqua, non è consigliabile posizionare un vaso di fiori accanto a dispositivi di riscaldamento o radiatori, le gocce d'acqua riscaldate possono causare ustioni su foglie delicate.

Due volte al mese, per tutta la stagione, viene nutrita la cultura, per la quale è possibile utilizzare fertilizzanti minerali sia organici che complessi.

Per formare una bella corona, le giovani piante hanno bisogno di potature, in quelle mature è sufficiente pizzicare le cime dei germogli per evitare che si allunghino.

Come potete vedere nella foto, il castagno, anche in condizioni ambientali, può raggiungere dimensioni importanti, il che significa che man mano che cresce ha bisogno di un aumento della nutrizione..

Il trapianto regolare per la cultura è obbligatorio, viene eseguito in primavera, per i giovani esemplari - ogni anno, per gli adulti - dopo 2-3 anni. Le grandi piante mature vengono trapiantate meno spesso, ma si consiglia di cambiare il terriccio ogni anno. Usa pentole spaziose con un alto drenaggio. Come terreno, puoi acquistare substrati pronti per colture decidue decorative o ficus. Un prerequisito è una reazione neutra o leggermente acida, alto valore nutritivo, consistenza sciolta e colore scuro.

Riproduzione di fiori di castagno indoor

Per la riproduzione di un fiore da interno si utilizzano semi di castagno, che vengono messi a bagno in acqua tiepida per un giorno, poi piantati in un substrato leggero, spalmati in superficie e per prevenzione mediante pacciamatura con uno strato di carbone, e germinati ad una temperatura di 18 - 25 ° C. Dopo due o tre mesi, spuntano i germogli; per accelerare il processo, i cotiledoni possono essere trattati con fitormoni. Le giovani piante vengono nutrite ogni due o tre settimane, trapiantate in un grande contenitore sei mesi dopo, dopodiché i cotiledoni si raggrinziscono e cadono.

Castanospermum (castagna indoor)

Il suo secondo nome - castagno da interno - castanospermum (Castanospermum australe) è dovuto agli imponenti cotiledoni, che esternamente ricordano i frutti di castagno. È da loro che crescono i germogli di questo bizzarro albero sempreverde.

Il paese di origine del castanospermum è l'Australia. A causa dei suoi semi prominenti, è spesso indicato come "fagioli neri" lì. La pianta si trova nelle foreste umide al largo della costa continentale. L'unico rappresentante di questo genere, il castanospermum meridionale, è adatto alla coltivazione domestica. In natura la sua crescita può raggiungere altezze gigantesche, ma in condizioni indoor la dimensione dell'albero sarà molto più compatta. Può essere coltivato come bonsai. Spesso molte di queste "castagne" vengono piantate in un vaso.

La castagna da interno appartiene alla famiglia dei legumi. Come i suoi altri rappresentanti, questo albero è in grado di consumare azoto dall'atmosfera. Nelle solite condizioni a casa, soddisfa l'occhio con insoliti colori rosso-arancio brillanti fino a sei mesi. Sfortunatamente, la cultura del vaso non fiorisce. I proprietari devono accontentarsi di cotiledoni esotici e fogliame verde intenso e brillante..

Ma castanospermum non è adatto a tutti gli appartamenti. Le foglie e i frutti contengono molte sostanze velenose: le saponine. Gli aborigeni australiani, tuttavia, non hanno paura. Dopo un trattamento speciale che neutralizza il veleno, tali fagioli vengono persino mangiati. Ma in un ambiente domestico, è meglio posizionare un vaso con una pianta solo in un luogo inaccessibile ai piccoli membri della famiglia..

Castanospermum o semi di castagno: consigli per la crescita

Il contenuto dell'articolo:

  1. Cura degli interni
  2. Regole di riproduzione a casa
  3. Controllo dei parassiti e delle malattie
  4. Fatti interessanti

Il Castanospermum (Casranospermum) o Kashtanospermum, che porta anche il nome di seme di Castagno, è una pianta di un genere monotipico appartenente alla famiglia delle leguminose (Fabaceae). Questo genere è costituito da un solo rappresentante: il Castanospermum meridionale, o è chiamato seme di castagno meridionale. Le persone hanno anche i nomi di questo rappresentante della flora, come il castagno australiano o il castagno nero (Casranospermum australe) o "fagiolo nero", c'è il suo nome - castagno domestico, ma questa pianta non ha nulla a che fare con il solito e familiare castagno. Poiché castanospermum vive solo in una regione dell'Australia, in un altro nome viene visualizzato il luogo di crescita nativo: "castagna della costa di Moreton".

Rispetta i territori della costa orientale del continente australiano con la sua area di distribuzione nativa; si trova negli stati del Queensland, nel Nuovo Galles del Sud, oltre che a Vanuatu e nelle terre della Nuova Caledonia. Fondamentalmente, i luoghi di crescita sono foreste pluviali tropicali.

La pianta è un albero che rimane sempre con la sua bellissima chioma verde. Allo stesso tempo, l'altezza in natura può oscillare tra i 15-30 m, e ci sono casi registrati quando esemplari di castanospermum hanno raggiunto i 40 metri di altezza. Il potente tronco della pianta è ricoperto da una corteccia marrone scuro. Se coltivato indoor, raramente supera i parametri di altezza di 2,5-3 metri.

I piatti fogliari sono disposti sui rami in ordine opposto, la loro superficie è lucida, il colore è verde scuro o smeraldo scuro. La forma della foglia è ovale o lanceolata, pennata. La lunghezza è misurata in un intervallo di 30–45 cm Le parti fogliari possono essere da 9 a 17 unità. I loro contorni sono oblunghi-ellittici, con una leggera curva. C'è una punta acuminata nella parte superiore e il bordo può essere ondulato. Le loro dimensioni variano entro 6-7 cm di larghezza e con una lunghezza non superiore a 15 cm.

Durante la fioritura, appare una densa infiorescenza, molto spesso il luogo di comparsa dei fiori sono i rami giovani, le infiorescenze iniziano nelle ascelle delle foglie. In esso vengono raccolti fiori con una corolla di tipo falena, il colore dei petali può essere giallo-arancio o giallo-rosso. Ci sono lunghi stami all'interno della corolla, il calice è a cinque petali. La corolla può raggiungere i 3-4 cm di lunghezza È curioso che l'ornitofilia sia caratteristica del seme di castagno - questo è quando la pianta viene impollinata dagli uccelli. Il processo di fioritura avviene da maggio alla fine delle giornate estive..

Quando il frutto matura, appare un baccello di 10–25 cm di lunghezza e fino a 4-6 cm di diametro, suddiviso in segmenti, il cui numero varia entro 3-5 unità. La superficie del frutto è densa e ruvida, la forma è cilindrica. Quando il baccello non è ancora completamente maturo, il suo colore è verde scuro, quindi a completa maturazione assume un colore marrone. All'interno del frutto ci sono semi scuri, che non superano i 35 mm di lunghezza; possono maturare da 2 a 5 pezzi. Questi semi sono molto simili nell'aspetto al castagno (Castanea sativa).

Tuttavia, è impossibile ottenere la fioritura, e ancor più l'impostazione e la maturazione dei frutti nelle stanze. Il tasso di crescita del castanospermum è molto basso. Questo esemplare di flora si distingue per un tratto caratteristico: sulla superficie del substrato alla base del tronco ci sono grandi cotiledoni, che nei loro contorni ricordano due metà collegate di una castagna. L'età del seme di castagno viene giudicata proprio da questi cotiledoni, poiché la pianta, mentre è giovane, utilizza i nutrienti che sono stati conservati in questi organi. Poiché la pianta si riprende bene durante la potatura e inizia a far crescere nuovi rami, viene spesso utilizzata nella coltivazione dei bonsai, decorando con essa l'interno. Solo nelle istituzioni e nelle stanze dei bambini, così come dove ci sono animali domestici, è meglio non tenerlo, poiché tutte le parti sono altamente velenose.

Cura del Castanospermum indoor

    Illuminazione e posizione. Per creare le condizioni necessarie per la coltivazione di castagne da interno, ricorda che questa è una pianta termofila e leggera. In primavera e in estate necessita fino a 12-16 ore di luce. Si consiglia di mettere un vaso di fiori con un albero sui davanzali delle finestre della posizione orientale o occidentale. Si sentirà bene anche nella direzione nord-ovest e sud, ma su quest'ultima è necessario fornire un'ombreggiatura. Per questo vengono utilizzate barriere fotoelettriche, garze da cui sono realizzate le tende o carta da lucido, che può essere attaccata ai vetri delle finestre. Con l'arrivo dell'inverno, vale la pena spostare il "fagiolo nero" in un luogo con il massimo livello di illuminazione, oppure organizzare un'illuminazione supplementare utilizzando fitolamp o lampade fluorescenti.

La temperatura durante la conservazione dei semi di castagno nel periodo primavera-estate dovrebbe variare dai 20 ai 26 gradi. Con l'arrivo dell'autunno, gli indicatori di calore diminuiscono gradualmente e portano a 14 gradi, ma non dovrebbero scendere sotto i 12. La pianta reagisce molto male al caldo nella stagione fredda, soprattutto quando il livello di luce diminuisce.

Irrigazione. Affinché il castagno al coperto si senta a suo agio, il terreno dovrebbe essere abbondantemente inumidito da aprile a ottobre. È importante che lo strato superiore del terreno nel vaso abbia il tempo di asciugarsi tra un'annaffiatura e l'altra. Nei mesi invernali la frequenza dell'umidificazione dipenderà dalla temperatura alla quale viene mantenuta la pianta. Ma nonostante il fatto che il livello di illuminazione diminuisca, viene abbassato. È anche importante ricordare che la pianta tollererà più facilmente l'essiccazione del coma terroso rispetto alle baie del substrato. Quando c'è umidità in eccesso dopo l'irrigazione in un presina di vetro, dopo 15-20 minuti va rimossa in modo che il ristagno non provochi l'inizio del decadimento. L'acqua per l'umidificazione viene utilizzata solo morbida e con una temperatura di circa 20-24 gradi. Puoi anche usare l'acqua del rubinetto, ma viene filtrata, quindi bollita e difesa per diversi giorni. Successivamente, si consiglia di drenare un tale liquido in un altro contenitore, cercando di non catturare il sedimento. Gli esperti consigliano di utilizzare la pioggia, il fiume o l'acqua di fusione, ma in condizioni urbane è spesso molto inquinata. Pertanto, per non essere intelligenti per molto tempo, è possibile utilizzare distillato.

Umidità dell'aria. Quando si coltiva il castanospermum, si consiglia di mantenere un alto livello di umidità, poiché in condizioni naturali gli piace stabilirsi sulle rive dei corsi d'acqua. Allo stesso tempo, tutti i metodi sono buoni: vengono eseguite l'irrorazione di massa decidua e le procedure di doccia, e puoi anche mettere umidificatori o, nel peggiore dei casi, una nave con acqua vicino al vaso di fiori. Se la pianta non è ancora troppo grande, la pentola con essa può essere installata in un pallet profondo, sul fondo del quale viene versato un po 'di liquido e viene versato uno strato di argilla espansa. Allo stesso tempo, assicurati che il fondo della pentola non venga a contatto con il livello dell'acqua. Se il lavaggio viene effettuato sotto la doccia, il terreno nella pentola deve essere coperto con un sacchetto di plastica in modo che l'acqua del rubinetto non danneggi le radici, proteggerà anche dal ristagno. La temperatura dell'acqua dovrebbe essere calda sulla pelle delle mani, ma per niente calda. Nel periodo primavera-estate l'irrorazione viene effettuata con regolarità quotidiana, se il seme di castagno si trova nel periodo autunno-inverno accanto a dispositivi di riscaldamento, è opportuno irrorare anche il fogliame. L'acqua, come per l'irrigazione, viene utilizzata solo dolce, a temperatura ambiente.

Fertilizzanti. Non appena arriva la primavera e fino alla fine dell'estate, è necessario preparare il condimento per la castagna da interno. La regolarità di tali fertilizzanti è ogni 2-3 settimane. Le composizioni sono utilizzate per piante da interno decidue decorative. Prima di concimare il castanospermum, devi prima inumidire leggermente il terreno e solo dopo applicare la medicazione superiore in modo che non si verifichi un'ustione chimica del sistema radicale. Si sconsiglia di concimare il "fagiolo nero" subito dopo il trapianto e di non applicare concimazioni aggiuntive se la pianta è malata.

  • Regole di trapianto e selezione del suolo. Puoi cambiare il vaso per questi alberi ogni 2-3 anni. Si consiglia di trapiantare quando i cotiledoni si raggrinziscono e cadono da soli, non è possibile rimuoverlo con forza, altrimenti si rischia di perdere la pianta. Il tempo per il trapianto dovrebbe essere in primavera. Un trapianto è considerato obbligatorio se, dopo l'acquisto, è evidente che il castagno indoor si trova nel substrato di trasporto (torba rossa). Sul fondo della nuova pentola è necessario un buon strato di materiale drenante per evitare il ristagno di umidità nel contenitore. Tali materiali possono essere argilla espansa, ciottoli, frammenti rotti o, nel peggiore dei casi, mattoni frantumati e setacciati dalla polvere.

  • Il substrato del trapianto dovrebbe avere una reazione leggermente acida, approssimativamente pH 5,5–5,9. Per il trapianto, puoi usare il terreno pronto per i ficus, oppure puoi creare una miscela di terreno tu stesso da terreno frondoso e fradicio, torba e sabbia a grana grossa di fiume (i componenti sono presi in parti uguali). Invece di sabbia, puoi mescolare perlite, vermiculite o argilla espansa molto fine. Gli intenditori spesso consigliano di aggiungere alla composizione un po 'di corteccia di pino tritata finemente: questo alleggerirà il substrato.

    Regole di allevamento per i semi di castagno a casa

    Per ottenere una nuova pianta di castagno domestica, dovrai eseguire talee o semina di semi.

    Poiché la pianta non fiorisce in condizioni interne, è piuttosto problematico ottenere semi, ma se diventi già proprietario di tali semi, puoi provare a propagare lo sperma di castagno in questo modo. Per fare questo, in primavera, i semi devono essere messi a bagno in acqua tiepida per tutto il giorno e devono essere periodicamente rinnovati quando si raffredda. Successivamente, i semi vengono seminati in un substrato di sabbia e torba, che viene riempito con un contenitore. Quindi avvolgere il contenitore con le colture con pellicola trasparente o metterlo sotto vetro, questo creerà le condizioni per una mini serra in cui verranno mantenuti calore e alta umidità. La temperatura durante la germinazione dovrebbe oscillare tra i 18-25 gradi.

    È necessario inumidire regolarmente il terreno nel contenitore se è asciutto ed effettuare l'aerazione quotidiana delle piantine e rimuovere la condensa. È importante ricordare che i semi germinano a lungo, quasi un anno! Quando i germogli si schiudono, il rifugio viene rimosso e il giovane castanosperma è abituato alle condizioni interne. Non appena un paio di lame fogliari vere appaiono sulle piantine, è necessario trapiantare con cura le piante in vasi separati con un diametro di 7-9 cm e un substrato più fertile.

    Da metà estate le castagne da interno possono essere propagate per talea, utilizzando le cime di rametti semi-lignificati. La lunghezza del taglio deve essere di almeno 10 cm Il substrato per la semina viene preparato sulla base di perlite e sabbia di fiume, in un rapporto di 1: 3. I rami sono anche ricoperti di pellicola trasparente, quindi dovrai regolarmente arieggiare le talee e inumidire il terreno quando si asciuga. Non appena i rami mettono radici, cioè nuove foglie iniziano a formarsi su di essi, quindi il trapianto deve essere effettuato in contenitori separati..

    Requisiti di cura speciali. I cotiledoni servono come fonte di assunzione di nutrienti per il castanosperma in crescita. Tuttavia, man mano che invecchiano, questa scorta sarà esaurita ei cotiledoni inizieranno a svanire e successivamente a morire. Questo processo è naturale e in futuro l'albero si svilupperà senza di loro..

    Controllo dei parassiti e delle malattie del castanospermum

    Se le condizioni di crescita vengono violate, il castanospermum può essere influenzato da insetti dannosi. Ad esempio, quando la temperatura aumenta e l'indicatore di umidità diminuisce, la pianta è colpita da afidi, cocciniglie, tripidi, cocciniglie o acari. Se vengono trovati parassiti, è necessario lavare le foglie e i tronchi sotto i getti della doccia calda, quindi puoi provare a rimuovere gli insetti ei loro prodotti di scarto strofinando i piatti fogliari e gli steli con sapone, olio o alcol, che vengono preparati come segue:

      Per il sapone si usa sapone da bucato grattugiato (circa 200 grammi) o qualsiasi detersivo per piatti e si scioglie in un secchio di acqua tiepida. Quindi la miscela viene infusa per 2-3 ore, filtrata e spruzzata sul fogliame. Dovresti solo proteggere le radici dall'ottenere il farmaco sul terreno..

    Per l'olio si diluiscono in un litro d'acqua un paio di gocce di olio di rosmarino e poi si asciugano le foglie.

  • La tintura alcolica di calendula in farmacia viene utilizzata come soluzione alcolica..
    Se ciò non porta il risultato desiderato, dovrai ricorrere al trattamento con preparati insetticidi. Dopo 5-7 giorni, viene eseguita una nuova spruzzatura per rimuovere le rimanenti uova di parassiti. Tali trattamenti possono essere effettuati 3-4.

  • Dovresti anche evidenziare i seguenti problemi quando coltivi i semi di castagno:
    • la caduta delle foglie si verifica a causa di una temperatura troppo alta in estate o di una forte diminuzione, unita a un eccesso di umidità in inverno;

    quando il livello di illuminazione cede, i piatti fogliari di castanospermum svaniscono, e se l'illuminazione è aumentata, sulle foglie appare una macchia leggera;

    se c'è un allagamento costante del substrato, inizia il decadimento del sistema radicale;

    in caso di scarsa irrigazione e aria troppo secca, le estremità dei piatti fogliari diventano marroni e si seccano;

    con gli sbalzi di temperatura, appaiono delle macchie sulle foglie e iniziano a volare, lo stesso accade quando viene applicata una bozza;

  • la pianta crescerà molto lentamente, se manca di nutrimento, è necessario utilizzare fertilizzanti organici.

  • Fatti interessanti sul fiore di castanospermum

    Se le condizioni climatiche lo consentono, è consuetudine coltivare semi di castagno come coltura stradale o come pianta ornamentale domestica. Il legno di Castanospermum è molto simile al legno di noce, è morbido, a grana fine e ha ottime proprietà lucidanti.

    Nonostante il fatto che i semi della pianta siano velenosi, ma se sono immersi in acqua, fritti o macinati nella farina, allora sono commestibili.

    L'alcaloide castanospermina fornisce un'elevata tossicità alla pianta, quindi questo dovrebbe essere preso in considerazione quando si coltiva un albero in una stanza. È necessario assicurarsi che i bambini piccoli o gli animali domestici non abbiano accesso al tedesco. Non solo le foglie sono velenose, ma anche i semi, quindi è estremamente importante che non finiscano nelle mani o sulla mucosa della bocca. Nonostante ciò, le popolazioni aborigene utilizzano queste parti della pianta dopo il pretrattamento per il trattamento di pazienti affetti da HIV o malati di cancro..

    Fiori di castagno fatti in casa

    Vi invitiamo a leggere l'articolo sull'argomento: "Fiori di castagno domestico" con i commenti dei professionisti. Abbiamo cercato di divulgare completamente l'argomento, ma se hai domande, ti preghiamo di lasciarle nei commenti o in un messaggio personale nella pagina dei contatti.

    Castanospermum, a volte chiamato chestnutospermum, si trova naturalmente in Australia. Nella sua terra d'origine, questa pianta ha anche un nome come "Castagna della costa di Moreton", così come "fagioli neri". La pianta ha ricevuto questi nomi per i suoi frutti molto luminosi di dimensioni piuttosto grandi, che maturano in lunghi baccelli..

    A casa viene coltivata solo 1 specie, chiamata castanospermum meridionale (Castanospermum austarale). Va notato che questa è l'unica specie di questo genere. È direttamente correlato alla famiglia dei legumi e non è un castagno, nonostante alcune somiglianze.

    La castagna indoor, come la maggior parte dei membri della famiglia dei legumi, è in grado di fissare l'azoto atmosferico.

    In natura, questa pianta si trova nelle foreste umide e piovose situate sulla costa orientale dell'Australia. Quando lo tieni a casa, assicurati di tenerne conto, vale a dire che il castanospermum ha bisogno di calore, alta umidità e una grande quantità di luce solare tutto l'anno.

    In natura questa pianta è un albero sempreverde che può raggiungere un'altezza di 10 metri. Ma se coltivato in casa, è molto meno.

    Se decidi di coltivare castagne indoor in casa, devi assolutamente ricordare il fatto che contiene una grande quantità di sostanze tossiche come le saponine. A questo proposito, questa pianta deve essere posta fuori dalla portata dei bambini piccoli e degli animali domestici..

    Castanospermum cura a casa

    Regime di temperatura

    La pianta ha bisogno di calore tutto l'anno. Quindi, ci si sente meglio a temperature comprese tra 16 e 23 gradi. Va tenuto presente che in inverno la temperatura nella stanza in cui si trova la castagna della stanza non deve scendere meno di 16 gradi.

    Illuminazione

    Si sente meglio in una piccola ombra parziale, mentre è necessario proteggere la pianta dalla luce solare diretta.

    Come innaffiare

    L'irrigazione nella stagione calda dovrebbe essere abbondante, ma allo stesso tempo è necessario assicurarsi che il liquido non ristagni nel terreno. Per l'irrigazione, è necessario utilizzare l'acqua esclusivamente a temperatura ambiente. Nella stagione fredda, l'irrigazione dovrebbe essere moderata. Inoltre, deve essere eseguito quando il supporto si asciuga..

    In inverno, la pianta necessita di irrorazione regolare. Per fare questo, prendi acqua tiepida ben stabilizzata..

    Miscela di terra

    Il terreno adatto deve essere sciolto e di acidità neutra. Per preparare una miscela di terreno adatta, è necessario combinare foglie, zolle e terriccio, nonché sabbia grossolana, che dovrebbe essere presa in proporzioni uguali. Si consiglia inoltre di aggiungere alcuni grumi di argilla e scaglie di mattoni. Non dimenticare un buon strato di drenaggio.

    Fertilizzante

    Devi nutrire una castagna da camera tutto l'anno una volta ogni 2 settimane. Per questo vengono utilizzati fertilizzanti organici..

    Caratteristiche del trapianto

    Dopo che il castanospermum cresciuto ha utilizzato tutti i nutrienti presenti nei cotiledoni, sarà necessario trapiantare in un vaso più grande. Allo stesso tempo, durante il trapianto, non dimenticare che la castagna da interno ha radici molto potenti..

    Metodi di riproduzione

    Questa pianta può essere propagata dai semi. Prima della semina, i semi vengono immersi in acqua tiepida per 24 ore. Quindi vengono germinati, per questo, mantenendo una temperatura costante da 18 a 25 gradi.

    In condizioni interne, l'albero non fiorisce.

    Parassiti e malattie

    Cocciniglie, tripidi, acari o cocciniglie possono depositarsi sulla pianta.

    A causa di cure improprie durante la coltivazione di castagne da interno, possono sorgere le seguenti difficoltà:

    1. Fogliame pallido: la pianta manca di luce.
    2. La crescita delle piante è rallentata: necessita di alimentazione.
    3. Punte di foglie secche: aria troppo secca, è necessario spruzzare più spesso castagne al coperto.
    4. Ingiallimento del fogliame in estate - a causa dell'illuminazione intensa.
    5. In inverno, il fogliame appassisce e cade: la stanza è molto fredda.

    Revisione video

    Scarica originale] 'imagefield-lightbox2 imagefield-lightbox2-resizeimgpost-500-500 imagefield-field_imgblogpost imagecache imagecache-field_imgblogpost imagecache-resizeimgpost-500-500 imagecache-field_imgblogpost-resizeimgpost-500-500 ″>

    Sembrerebbe che il castagno sia un albero ed è impossibile coltivarlo in casa. Ma niente è impossibile davanti ai professionisti. E i veri coltivatori di fiori sono professionisti e appassionati del loro mestiere. Pertanto, non sorprende che abbiano capito come coltivare rari fiori di castagno al coperto a casa..

    • Patria del castagno
    • Tenere una pianta a casa
    • Illuminazione
    • Annaffiare la pianta
    • Crescere e trapiantare

    Patria del castagno

    La pianta d'appartamento castagno o comunque castagno spermatozoo appartiene alla famiglia dei legumi. È originario dell'Australia, dove cresce più spesso sulla costa orientale. I castagneti in quei luoghi occupano una vasta area e sembrano molto belli.

    Nella floricoltura indoor è molto diffuso il castagno australiano, le sue foglie sono sempreverdi, il tronco è eretto, la chioma è piuttosto folta. In natura le castagne crescono fino a 30 metri di altezza, mentre le castagne da interno in età adulta hanno un'altezza di 2,5-3 metri. Le castagne coltivate in casa non fioriscono. Questo è forse uno dei momenti spiacevoli.

    Tenere una pianta a casa

    Contengono una pianta d'appartamento di castagno a casa a una temperatura moderata nei mesi estivi, è auspicabile che la temperatura ambiente non superi i + 24 + 26 gradi. In inverno, il Chestnutospermum richiede un contenuto più fresco e un'illuminazione sufficiente. La temperatura in inverno per il suo mantenimento dovrebbe essere compresa tra +12 e +18 gradi.

    Illuminazione

    Il castagno da interno predilige un'illuminazione diffusa e intensa; di giorno va riparato dalla luce solare diretta. Si sente bene sui davanzali e sulle logge orientali e nordoccidentali. La luce solare al mattino e alla sera è abbastanza per la pianta. Sono questi lati dell'appartamento che daranno alla pianta l'illuminazione diffusa necessaria che ama..

    La luce solare diretta è dannosa per la pianta: la delicata corona subirà rapidamente ustioni, il che influirà negativamente sul suo sviluppo. Ma la mancanza di luce non è l'opzione migliore. Le foglie diventeranno sbiadite e opache.

    In estate il castagno può essere portato all'aperto, avendo preventivamente protetto il luogo dalla luce solare diretta.

    Annaffiare la pianta

    Dalla primavera all'autunno, il chestnutospermum richiede annaffiature abbondanti senza asciugare eccessivamente il coma di terra. L'acqua per l'irrigazione deve essere difesa in modo che diventi morbida. In inverno, annaffiare meno spesso, con l'essiccazione, ma senza asciugare eccessivamente il terreno nella pentola. In generale, le castagne tollerano più facilmente la mancanza d'acqua che l'eccesso. Riempiendo la pianta, rischi di perderla, poiché l'apparato radicale inizierà gradualmente a marcire e la castagna morirà. Quindi procedi con attenzione, altrimenti, per inesperienza, rovina la pianta.

    In natura, questa pianta cresce spesso lungo le rive dei fiumi, perché ama molto l'aria umida. Irrorazioni regolari e docce calde sono molto utili per la crescita e lo sviluppo delle castagne indoor..

    La spruzzatura viene eseguita con acqua calda stabilizzata. Ciò è particolarmente vero in inverno, poiché il riscaldamento rende l'aria completamente secca. Il castagno inizia a soffrire di aria secca e una calda doccia quotidiana sarà un vero piacere. Ricorda solo che in nessun caso dovresti mettere la pianta vicino alle batterie. Le gocce d'acqua che rimangono sulle foglie possono causare disagi alla pianta, poiché porteranno a ustioni. Per lo stesso motivo, d'estate deve essere riparato dal sole. Cresce bene in strada, ma ancora una volta necessita di riparo dalla luce solare diretta..

    Crescere e trapiantare

    Le castagne da interno vengono coltivate dai semi, che vengono tenuti in acqua calda per un giorno prima della semina. Quindi vengono posti nel terreno e mantenuti a +18 gradi.

    I semi non dovrebbero essere sepolti in profondità, poiché senza accesso all'aria, marciranno semplicemente.

    Il processo di comparsa dei germogli di castagno è lungo: due, tre mesi. Dopo che sono apparse le prime foglie, devi iniziare a nutrirti. Le foglie che cadono servono come segnale per il trapianto di piante. Fino a quando ciò non accadrà, è impossibile trapiantare, poiché la pianta morirà.

    La castagna viene concimata in primavera - in estate con fertilizzante per piante da fiore decorative. La medicazione superiore viene eseguita una volta ogni 2-3 settimane.

    La pianta del primo anno viene piantata in un terreno leggero e solo dopo che il castagno diventa forte e diventa adulto, viene trapiantato in un terreno denso. Puoi acquistare una composizione già pronta per piante decidue decorative, ma solo di colore scuro. La torba rossa causa il rigetto nelle castagne. In questo caso, il terreno deve essere nutriente, poiché la pianta richiede molti nutrienti per una crescita sana..

    C'è un'opinione su quando è meglio trapiantare i fiori di castagno al coperto - solo in primavera. Una giovane pianta - una volta all'anno, un adulto - una volta ogni tre anni. Con ogni trapianto, i piatti e il volume del terreno dovrebbero essere aumentati. Il castagno è una pianta potente, anche in casa, e il suo apparato radicale richiede spazio e nutrimento..

    Castanospermum, o Castanospérmum, è un genere monotipico della famiglia delle leguminose (Fabaceae). Gli amanti dell'esotismo indoor sono conosciuti come castagne indoor, castagne nere, castagne australiane. Il castanospermum, infatti, è il parente più stretto della famiglia dei legumi e non ha nulla a che fare con le castagne che conosciamo, sebbene abbia alcune somiglianze. Il Castanospermum cresce naturalmente nelle foreste pluviali della costa orientale dell'Australia, del Queensland e del Nuovo Galles del Sud, di Vanuatu e della Nuova Caledonia. Lì fu soprannominato "Castagna della costa di Moreton" e "fagioli neri" a causa dei grandi frutti, baccelli che pendono dai rami degli alberi.

    La prima descrizione scientifica del castagno indoor è stata del botanico inglese Allan Cunningham, che inizialmente si è recato in Australia come botanico ricercatore e in seguito è diventato il manager dei Sydney Botanic Gardens. Il primo lavoro scientifico botanico che descrive castanospermum fu pubblicato nel 1830 nel primo numero della nuova rivista di Hooker "Botanical Miscellany".

    Una caratteristica di questo albero ornamentale sono due grandi cotiledoni, che sono molto simili ai frutti di castagno, sono progettati per nutrire una giovane pianta.

    Video (fai clic per riprodurre).

    In natura il castanospermum è in grado di crescere 15-30 metri, si conoscono anche esemplari che superano i 40 metri. In condizioni interne, le sue dimensioni sono naturalmente più modeste..

    Quando si sceglie una posizione, è necessario tenere presente che le castagne da interno sono piante velenose; non posizionare il vaso in luoghi accessibili a bambini e animali domestici. È interessante notare che, nonostante la sua tossicità, in Australia se ne mangiano i frutti. Per neutralizzare il veleno prima della cottura, i frutti vengono tagliati a metà e messi a bagno a lungo.

    Sulla cura del castagno o del castanospermum al chiuso

    Temperatura: Castanospermum è una pianta termofila che non necessita di un inverno fresco. La temperatura ottimale per lui è di 16-23 ° C in estate. In inverno la temperatura non dovrebbe scendere sotto i 16 ° C.

    Illuminazione: Il castagno da interni non è molto estroso in termini di illuminazione, cresce bene sia in luce diffusa che in leggera ombra parziale. È importante proteggere l'albero dalla luce solare diretta, che può danneggiare notevolmente il suo fogliame verde brillante.

    Annaffiatura: in estate, cercano di annaffiare la pianta abbastanza abbondantemente, poiché lo strato superiore del substrato si asciuga. Durante l'irrigazione, tieni presente che la pianta è difficile da tollerare l'umidità stagnante nel terreno, cerca di non riempire eccessivamente. In inverno, l'irrigazione è ridotta, ma il terreno non è eccessivamente essiccato, viene annaffiato solo dopo che lo strato superiore del substrato si asciuga di un paio di centimetri di profondità. L'irrigazione del castanospermum viene effettuata con acqua stabilizzata solo a temperatura ambiente.

    Umidità dell'aria: un albero ornamentale tollera facilmente l'aria secca, ma in inverno, quando funzionano i dispositivi di riscaldamento, per evitare problemi, è meglio spruzzarlo un paio di volte al giorno con acqua calda e stabilizzata.

    Fertilizzanti: Applicare tutto l'anno, per piante decidue decorative e organiche 1 volta in 2 settimane.

    Terreno: Castanospermum cresce bene in un substrato versatile, in cui è possibile aggiungere vermiculite o sabbia per scioltezza. È necessario uno spesso strato di drenaggio sul fondo della pentola.

    Trapianto: La prima volta che una castagna domestica viene trapiantata dopo che ha esaurito tutti i nutrienti nei cotiledoni. Il trapianto viene effettuato con il metodo del trasbordo. Inoltre, l'albero decorativo viene trapiantato solo se necessario..

    Riproduzione: una nuova copia di castanospermum può essere ottenuta dai semi. Prima di piantare, i semi devono essere immersi in acqua tiepida per un giorno. Quindi vengono piantati sotto la serra mantenendo una temperatura dell'aria costante di 18 ° C e oltre.

    Parassiti: l'albero ornamentale può essere attaccato da cocciniglie, cocciniglie, acari e tripidi.

    Problemi durante la coltivazione di castagne indoor

    • Le punte delle foglie si seccano a causa dell'aria secca nella stanza;
    • Lo sbiancamento del colore delle foglie si verifica se la pianta non ha abbastanza illuminazione;
    • In inverno il fogliame appassisce e cade se il castagno è freddo;
    • Il ritardo della crescita si verifica se non ci sono abbastanza nutrienti nel terreno, è necessaria la fertilizzazione;
    • In estate, il fogliame diventa giallo con un eccesso di luce solare..

    La castagna da interno è significativamente diversa dal solito ippocastano con candele - infiorescenze. I botanici lo chiamano castanospermum, i floricoltori lo chiamano chestnutospermum, per analogia con il castagno.

    Descrizione e informazioni generali

    Il castagno domestico si differenzia dalle altre piante in quanto i suoi fusti non crescono dal terreno, ma da due grandi cotiledoni, simili ai grandi frutti dell'ippocastano. È qui che finisce la somiglianza delle due castagne: le loro foglie sono diverse e la pianta d'appartamento non ha fiori, non fiorisce in cattività.

    Il Castanospermum è originario della lontana Australia, dove cresce nelle foreste umide sulla costa orientale. In condizioni naturali, è un albero alto, fino a 10 metri, con frutti - grandi fagioli che maturano in lunghi baccelli. Pertanto, la pianta appartiene alla famiglia dei legumi e non alle castagne. Il castagno da interno non spicca in altezza, la sua crescita è di circa 60-80 cm, in un grande contenitore e con le dovute cure la pianta può raggiungere il suo massimo - 3,5 metri.

    Le foglie sono strette, lunghe, fino a 10-12 cm, con bordi ondulati, opposti, mentre in un vero castagno sono raccolte a "cinque dita". Inoltre, le foglie sono dense e lucide, rendendo la pianta decorativa anche senza fiorire..

    Nel periodo da maggio ad agosto i castagni selvatici hanno dei bei fiori grandi di colore giallo e rosso, successivamente al loro posto si formano baccelli lunghi fino a 20 cm, con semi. Questi semi vengono utilizzati per la propagazione delle piante, ma poiché la castagna non fiorisce a casa, i semi per la propagazione vengono ordinati dai negozi online o viene acquistata una pianta già pronta..

    Proprio come alcuni altri membri della famiglia dei legumi, il castanospermum è in grado di assorbire l'azoto dall'atmosfera, e di accumularlo nelle sue radici, arricchendone il terreno..

    La pianta è velenosa, non può essere tenuta nella stanza dei bambini, in altre stanze è necessario assicurarsi che le sue foglie non vengano strappate da bambini e animali domestici. I residenti australiani locali riescono ancora a mangiare i frutti dell'albero, ma dopo l'ammollo e l'ebollizione obbligatori.

    Cura della casa

    Considerando che in natura il castanospermum cresce in un ambiente umido e caldo, allora la stessa atmosfera dovrebbe essere ricreata a casa. La temperatura dell'aria dovrebbe essere di almeno 18-25 gradi e l'umidità dovrebbe essere compresa tra il 70% e anche superiore.

    Nelle calde giornate estive, così come durante la stagione di riscaldamento, un contenitore con acqua dovrebbe essere posizionato accanto alla pianta: un acquario, una fontana o qualsiasi altro utensile. Una buona misura è spruzzare le foglie con acqua a temperatura ambiente, che viene eseguita durante la stagione di riscaldamento e nella calura estiva..

    Innaffia la castagna della stanza con acqua stabilizzata a temperatura ambiente, a seconda dello stato del terreno nella pentola: non è consentita una forte umidità. In inverno, il numero e il volume dell'irrigazione si riducono.

    La pianta è protetta dalla luce solare diretta, provocano ustioni sulle foglie, quindi in estate coprono la finestra con pellicola, persiane o tende, creando ombra parziale.

    Il substrato nel vaso deve essere di acidità neutra, sciolto, umidità e permeabile all'aria. Per la semina e il reimpianto, viene preparata una miscela di terreno da foglie e terra di zolle, compost e sabbia. Ma la torba non ama la castagna, ha una reazione acida, non dovrebbe essere in una pentola. Per rendere il substrato ancora più leggero e arioso, viene aggiunto vermiculite o trucioli di mattoni di argilla. Il drenaggio è disposto sul fondo della pentola e la pentola stessa deve essere fatta di materiale traspirante: argilla non smaltata.

    Le castagne da interno vengono nutrite due volte al mese con fertilizzanti organici; possono essere utilizzati complessi per piante non fiorite. La pianta non ha un periodo di riposo, quindi l'alimentazione viene effettuata tutto l'anno.

    Dalla primavera all'autunno, il vaso di castagno può essere all'aperto o sul balcone. Alcuni coltivatori lo piantano in piena terra e alla fine della stagione lo rimettono in un vaso e lo portano a casa. All'esterno, la pianta dovrebbe trovarsi in un'area ombreggiata, ad esempio all'ombra di arbusti e alberi più grandi.

    Le castagne da interno vengono trapiantate ogni 2-3 anni, quando il terreno diventa povero e impoverito e quando tutti i nutrienti nei cotiledoni si esauriscono. Viene annaffiato, rimosso con cura dal terreno e trapiantato in un altro vaso più spazioso e più alto, cercando di non danneggiare il sistema radicale ramificato. Di solito, lo stesso castanospermum ricorda che è tempo di trapiantarlo ingiallendo e perdendo le foglie, se tutto è in ordine, non puoi correre al trapianto.

    Riproduzione

    Prima di piantare, i semi vengono immersi in acqua a temperatura ambiente per 24 ore. Non sono incorporati in profondità nel substrato, hanno bisogno di molto ossigeno, nel terreno possono morire. In una stanza calda e umida, dove è necessario mettere una pentola di semi, i germogli non appariranno immediatamente, ma dopo 2-3 mesi.

    Per la semina, e quindi per il trapianto di castagne da interno, puoi acquistare un substrato pronto per i ficus.

    I problemi

    La castagna da interno viene attaccata dagli stessi insetti parassiti e microrganismi delle altre piante. Questi sono insetti di scala, acari di ragno, insetti di scala, tripidi, marciume radicale, oidio. Metodi e mezzi di lavorazione tradizionali: insetticidi, fungicidi, rimedi popolari. Danni a castnospermum e condizioni interne sfavorevoli.

    L'aria secca e la mancanza di umidità nel terreno fanno scurire le foglie. L'illuminazione irregolare si traduce in macchie bianche sul fogliame. In inverno, la pianta deve essere ulteriormente illuminata con un phytolamp in modo che le foglie non diventino pallide e non sembrino sbiadite. Ma in estate possono ingiallire e cadere a causa della luce solare diretta, l'ombra della pianta è vitale.

    In inverno, le foglie appassiranno e si sbricioleranno a causa della bassa temperatura, non dovrebbe scendere sotto i +18 gradi.

    L'aria secca interna fa diventare marroni le punte delle foglie, se noti questo problema, spruzza la pianta con acqua.

    Come puoi vedere, la castagna da interno è una pianta piuttosto capricciosa, non è così facile coltivarla, ma tutto arriva con il tempo, sia l'esperienza che la comprensione delle sue caratteristiche. È meglio tenerlo a casa con fiori che stanno bene in condizioni simili..