Rosa cinese (ibisco)

L'ibisco cinese (Hibiscus rosa-sinensis), chiamato anche rosa cinese, è la specie più popolare del genere Hibiscus della famiglia delle Malvaceae tra i giardinieri. Il genere dell'ibisco unisce circa 200 specie, ma la rosa cinese è la più popolare nella cultura. La patria di una tale pianta è la parte settentrionale dell'Indocina e il sud della Cina. Fu da lì che il fiore si diffuse nelle regioni tropicali e subtropicali del pianeta Terra. Questa pianta è così appassionata di floricoltori e giardinieri che, ad esempio, in Malesia è considerata uno dei simboli del paese, ed è anche raffigurata lì sulle monete. A proposito, lo chiamano Bungaraya lì. In quei luoghi in cui le condizioni climatiche non sono adatte per coltivare un tale fiore in giardino, viene coltivato al chiuso o in serra..

Breve descrizione della coltivazione

  1. Fioritura. Inizia in primavera e termina con l'inizio dell'autunno..
  2. Illuminazione. Può crescere in un'area ombreggiata, così come in una luce intensa ma diffusa.
  3. Condizioni di temperatura. In estate da 18 a 20 gradi e nei mesi invernali - non più freddo di 15 gradi.
  4. Irrigazione. Dovrebbe essere eseguito dopo che lo strato superiore della miscela di terreno si è asciugato a una profondità di 20-30 mm.
  5. Umidità dell'aria. Dovrebbe essere alto. Gli esperti consigliano, nel periodo primaverile ed estivo, di inumidire sistematicamente il fiore da un flacone spray.
  6. Fertilizzante. L'alimentazione regolare viene effettuata in aprile - settembre con una frequenza di 1 volta in mezzo mese, mentre si consiglia di alternare la materia organica con fertilizzante minerale complesso. Se in inverno il cespuglio continua a fiorire, allora viene nutrito con fertilizzante al fosforo di potassio, prendendo ¼ parte della dose raccomandata.
  7. Potatura. In primavera prima che inizi il germogliamento.
  8. Periodo di riposo. Non è espresso chiaramente.
  9. Trasferimento. Mentre il cespuglio è giovane, deve essere ripiantato regolarmente una volta all'anno. Le piante più vecchie (a partire dai cinque anni) vengono trapiantate meno spesso, o meglio, una volta ogni 3 o 4 anni.
  10. Riproduzione. Metodo di semina e talee.
  11. Insetti nocivi. Tripidi, afidi, mosche bianche, cocciniglie, acari.
  12. Malattie. Clorosi, marciume radicale, peronospora batterica, marciume bruno, abbronzatura delle foglie e virus delle macchie anulari.

Caratteristiche della rosa cinese

La rosa cinese da interno, chiamata anche ibisco da interno, è un piccolo albero o arbusto sempreverde, la cui altezza può raggiungere circa 300 cm in serra e fino a 200 cm in casa; esternamente il fogliame è simile alle foglie di betulla, è lucido, liscio, di colore verde scuro. ovale allungato, ondulato e seghettato lungo il bordo. Durante la fioritura, il cespuglio è decorato con spettacolari fiori singoli. Innanzitutto si formano boccioli stretti che, dopo l'apertura, diventano fiori doppi o semplici di forma simile a coppe larghe, raggiungendo gli 8-14 centimetri di diametro. Il colore dei fiori, a seconda della varietà, può essere giallo, rosa, bianco o rosso. Dopo l'apertura, il fiore appassisce dopo 1-2 giorni, ma se la pianta è ben curata, la sua fioritura può durare dall'inizio della primavera al tardo autunno. L'ibisco da interno a casa, se lo si desidera, può essere coltivato come un albero standard.

Questa cultura non è solo una pianta ornamentale. In quei paesi in cui si trova allo stato selvatico, i suoi fiori sono usati per fare tinture per cibo e capelli, le insalate vengono preparate dai suoi giovani germogli ei suoi frutti secchi fanno parte di famosi tè medicinali, ad esempio: rosa sudanese, tè di ibisco e così via.

Coltivare una rosa cinese dai semi

I floricoltori inesperti non sono molto apprezzati dal metodo di semina per propagare fiori perenni; preferiscono propagare tali piante in modo vegetativo, poiché questo è un metodo più veloce ed efficace. Tuttavia, la rosa cinese appartiene a quelle piante che si propagano facilmente sia per seme che per talea. Il fatto è che i semi di ibisco hanno una capacità germinativa molto elevata e le colture non hanno bisogno di cure particolari, quindi è davvero molto facile coltivare una tale rosa da un seme. Va inoltre tenuto presente che il materiale del seme di tale pianta rimane vitale per 6 anni..

La semina viene effettuata negli ultimi giorni di febbraio. Poco prima della semina, il seme viene immerso in una soluzione rosa di potassio e manganese per 30 minuti, dopodiché viene accuratamente lavato sotto l'acqua corrente. Successivamente viene posto in una soluzione di un agente che stimola la crescita (Zircon, Epin o Fumara) per 24 ore, assicurandosi che copra solo leggermente i semi, altrimenti gli embrioni potrebbero morire per mancanza di ossigeno. Successivamente, il seme viene piegato in una garza inumidita per la germinazione, non dimenticare di fornirgli una ventilazione sistematica. Perché i semi si schiudano, hanno bisogno di molto calore e umidità. A questo proposito, dopo essere stati posti in una garza umida, vengono posti in un sacchetto di polietilene in cui sono presenti diversi fori, attraverso i quali scorrerà l'aria ai semi. Dopo che i germogli sono comparsi e, di regola, ciò accade circa il terzo giorno, i semi vengono piantati in bicchieri di plastica separati con un volume di 0,5-1 litro. Sono riempiti con un substrato costituito da torba, sabbia e cenere di legno. Assicurati che la radice principale della piantina non si dimena o si pieghi durante la crescita. I semi piantati sono ricoperti da un sottile strato di miscela di terra ei contenitori sono coperti dall'alto con carta (pellicola).

Per prevenire la gamba nera, le piantine vengono versate con una soluzione debole di Fundazole. Allo stesso scopo, fornire alle piante un'irrigazione moderata. Affinché possano crescere e svilupparsi bene, avranno bisogno di una grande quantità di luce ambientale, assicurati di proteggere le piantine dalla luce solare diretta.

Prendersi cura di una rosa cinese a casa

Illuminazione

L'ibisco cinese dovrebbe essere posizionato in un luogo ben illuminato vicino a una finestra, ma assicurati che non cada direttamente sul sole. Se il cespuglio sente una mancanza di luce solare, potrebbe non fiorire. In primavera e in estate, quando fuori fa caldo, si consiglia di trasferire il fiore all'aria aperta, non dimenticare di proteggerlo dalle correnti d'aria e dai raggi del sole cocente.

Regime di temperatura

In estate, l'ibisco cresce bene a temperature comprese tra 18 e 25 gradi e oltre. Nei mesi invernali, assicurati che la stanza non sia più fredda di 15 gradi, ma se la temperatura dell'aria scende a 10 gradi, il cespuglio può buttare via tutto il fogliame.

Umidità dell'aria

Questo fiore ha bisogno di alta umidità. A questo proposito, nella stagione calda, deve essere sistematicamente e abbastanza spesso inumidito con un flacone spray. Inoltre, il cespuglio dovrebbe essere spruzzato durante un inverno caldo. In alcuni casi, si consiglia per lui una doccia calda, che aiuterà a lavare via tutta la polvere e lo sporco dal fogliame e anche a sbarazzarsi degli acari. Tuttavia, assicurati che l'umidità non penetri sui boccioli e sui fiori, poiché ciò causerà macchie sulla loro superficie e voleranno in giro. Per mantenere costantemente un'elevata umidità dell'aria, è necessario versare argilla espansa o ciottoli nel pallet e versare un po 'd'acqua, assicurarsi che il fondo del contenitore non venga a contatto con il liquido.

Irrigazione

Affinché una rosa cresca e fiorisca bene, deve essere adeguatamente annaffiata. Per l'irrigazione, utilizzare acqua ben stabilizzata a temperatura ambiente. Questa procedura viene eseguita solo dopo che lo strato superiore del substrato si è asciugato a una profondità di 20-30 mm.

Fertilizzante

La medicazione superiore viene eseguita in aprile - settembre 2 volte al mese. Per fare ciò, si consiglia di utilizzare fertilizzanti per piante da interno in fiore, oppure è possibile introdurre alternativamente materia organica e fertilizzante minerale complesso nella miscela di terreno. In inverno, la medicazione superiore viene eseguita solo quando ci sono fiori sul cespuglio; per questo viene utilizzato fertilizzante al fosforo di potassio (1/4 della dose raccomandata dal produttore).

Potatura

L'ibisco dovrebbe essere potato in primavera, poco prima del trapianto, e non dovrebbe avere boccioli e fiori. Grazie alla potatura, puoi far fiorire la pianta in anticipo, e inoltre formerà più germogli fioriti e il cespuglio stesso diventerà molto spesso ed efficace. In fase di potatura, tagliare quei tralci che sono allungati, essiccati o nudi, mentre i restanti vengono accorciati di ½ parte. I punti di taglio devono essere imbrattati con vernice da giardino in modo che il succo non fluisca da essi. I germogli tagliati possono fare buone talee da cui far crescere nuovi cespugli..

Per ringiovanire un cespuglio adulto, tutti i suoi germogli devono essere tagliati ad un'altezza di 15 centimetri, ma assicurati che ci sia almeno una gemma su ogni segmento. Dopo che i giovani germogli iniziano a crescere attivamente, sarà necessario tagliare tutti quelli deboli, mentre dovrebbero rimanere solo i rami più forti e completamente sani. In estate, il cespuglio viene nuovamente tagliato, di conseguenza, i boccioli dei fiori si formeranno sui germogli ricresciuti solo a settembre. Ma la rigogliosa fioritura del cespuglio ringiovanito continuerà fino alla primavera.

Trapianto di rose cinesi

Un contenitore di piantagione di dimensioni adeguate dovrebbe essere un po 'stretto. Se scegli un vaso eccessivamente grande, la rosa crescerà attivamente nel verde e germogli a scapito della fioritura. Durante il trapianto, si tenga presente che il nuovo contenitore dovrebbe avere un diametro di soli 20-30 mm più grande di quello vecchio.

Se il cespuglio è ancora giovane, ha bisogno di trapianti sistematici, che vengono eseguiti una volta all'anno. Ma dopo che la pianta compie 5 anni, iniziano a trapiantarla molto meno spesso, o meglio, una volta ogni 3 o 4 anni. Le vecchie piante di ibisco non devono essere ripiantate, ma dovranno sostituire lo strato superiore della miscela di terreno in un vaso di 20-30 mm di spessore all'anno.

Per piantare e trapiantare, viene utilizzata una miscela di terra, che include foglie, zolle e terreno di humus e anche sabbia (2: 2: 1: 1). Per trapiantare giovani esemplari nel substrato, è comunque necessario aggiungere 2 parti di terreno di torba. Al fine di prevenire il ristagno di liquidi nell'apparato radicale, è necessario realizzare un buon strato di drenaggio sul fondo del contenitore di semina; per questo, è possibile utilizzare pezzi di mattoni, argilla espansa o frammenti di ceramica. Al fine di proteggere l'apparato radicale della pianta dai danni, il trapianto deve essere effettuato con il metodo del trasbordo.

Cura post-fioritura

L'ibisco cinese non ha un periodo dormiente pronunciato. Tuttavia, se hai bisogno che il cespuglio riposi, puoi metterlo in uno stato dormiente con le tue mani; per questo, l'irrigazione è ridotta al minimo richiesto, ma lo fanno gradualmente. Dopo che tutti i piatti fogliari sono volati dalla pianta, è necessario eseguire la potatura di ringiovanimento, mentre ogni germoglio viene accorciato a 15 centimetri. Quindi il cespuglio viene rimosso per l'inverno in un luogo ombreggiato e freddo (da 10 a 12 gradi). L'irrigazione dovrebbe essere rara e la superficie del substrato dovrebbe essere coperta con un sacchetto di carta o un tappetino, che consentirà alla miscela di terreno di rimanere umida per un tempo più lungo. Con l'inizio della primavera, il cespuglio viene trasferito in un luogo ben illuminato (la luce dovrebbe essere diffusa), dopodiché iniziano ad aumentare gradualmente l'abbondanza e la frequenza di irrigazione alla velocità richiesta, questo aiuta a stimolare la crescita di nuovi germogli.

Riproduzione della rosa cinese

È già stato detto sopra che la rosa cinese può essere propagata abbastanza facilmente per seme. Puoi anche farlo per talea. Ad esempio, come talee, puoi usare quei germogli che sono stati tagliati da un cespuglio durante la potatura primaverile. I siti di taglio vengono trattati con un agente stimolante la crescita delle radici (eteroauxina o Kornenvin), quindi le talee vengono poste in un bicchiere d'acqua per il radicamento o piantate in una miscela di terreno composta da torba e sabbia e coperte con un barattolo di vetro trasparente sulla parte superiore. Le radici dovrebbero apparire dopo 20-30 giorni. Quando ciò accade, le talee vengono piantate in una miscela di terreno adatta all'ibisco cinese, e vengono anche pizzicate, in modo che i cespugli diventino più rigogliosi e ramificati. Circa 2 mesi dopo la semina, quando le talee mettono radici, possono avere fiori.

Inoltre, la rosa può essere propagata per talea apicale, che deve avere 2 o 3 internodi. Il loro approvvigionamento viene effettuato in luglio o agosto..

Parassiti e malattie della rosa cinese

Parassiti

Molto spesso, la rosa cinese soffre di insetti dannosi come afidi, tripidi e acari. Di norma, si depositano su quei cespugli che sono stati indeboliti da cure improprie e la causa più comune di parassiti è l'umidità eccessivamente bassa nella stanza..

La boscaglia colpita da parassiti deve essere sistematicamente inumidita dall'irroratrice, utilizzando acqua ben stabilizzata a temperatura ambiente. Inoltre, non dimenticare di mettere la pentola su argilla espansa bagnata, versata in un pallet. Se non ci sono molti insetti, il cespuglio viene spruzzato 2 volte con una pausa di mezzo mese con un'infusione di peperoncino, che viene mescolata con una piccola quantità di sapone liquido. Nel caso in cui ci siano molti parassiti sul fiore, dovrai spruzzarlo con la soluzione di Actellik (15 gocce del farmaco per 1 litro d'acqua).

Possibili problemi e malattie

Se le regole di cura non vengono seguite o in condizioni inadatte alla crescita con la pianta, possono sorgere vari problemi, ad esempio:

  1. Ingiallimento del fogliame dovuto alla clorosi. Di norma, il fogliame cambia colore in giallo quando compare la clorosi, che si sviluppa a causa del fatto che l'acqua per l'irrigazione contiene molto cloro e calcio. Per salvare la boscaglia, l'irrigazione deve essere eseguita solo con acqua ben stabilizzata, mentre sarà necessario aggiungere chelato di ferro (il dosaggio richiesto deve essere indicato nelle istruzioni per il farmaco).
  2. Il fogliame è più giallo a causa del trabocco. Se, per l'irrigazione, viene utilizzata acqua non fredda ben stabilizzata, ma il fogliame sulla rosa diventa ancora giallo, ciò può essere dovuto al fatto che il liquido ristagna costantemente nel substrato. Se non ci sono molte foglie ingiallite, la situazione può essere corretta riducendo l'irrigazione, oppure è meglio sostituirla per un po 'inumidendo il cespuglio da un flacone spray. Se c'è un enorme ingiallimento del fogliame, è necessario trapiantare il cespuglio in un substrato fresco il prima possibile. Durante il trapianto, ispeziona attentamente le radici del cespuglio e taglia tutte quelle che presentano marciume.
  3. Il fogliame diventa giallo a causa della scarsa illuminazione. Se il cespuglio non ha abbastanza luce per una crescita e uno sviluppo normali, può anche iniziare a ingiallire in massa e volare intorno ai piatti fogliari. A volte c'è una vera caduta delle foglie. Ci sono altri motivi per cui le foglie di ibisco possono ingiallire..
  4. Vola intorno al fogliame. I piatti fogliari possono cadere non solo a causa della mancanza di luce, ma anche a causa di sbalzi di temperatura o di correnti d'aria. Per salvare il cespuglio, è sufficiente iniziare a prendersi cura della pianta correttamente e fornirle tutte le condizioni necessarie per il normale sviluppo e crescita. Tuttavia, se sono cadute solo poche foglie, non devi preoccuparti per questo, poiché questo è normale per gli alberi decidui..
  5. La rosa si secca. Se il cespuglio riceve una quantità sufficiente di liquido, ma il suo fogliame si asciuga comunque, questa potrebbe essere la sua reazione all'essere spostato in un altro luogo. Le foglie possono anche seccarsi vicino a un cespuglio che è stato esposto a basse temperature. In questo caso, gli ci vorrà del tempo per riscaldarsi e riprendersi..
  6. Appassimento del cespuglio. Di norma, ciò è dovuto al fatto che il cespuglio non ha abbastanza acqua. Può accadere anche con un cespuglio trapiantato di recente che non ha ancora avuto il tempo di mettere radici. Può anche essere associato a radici in decomposizione. In questo caso, rimuovere il fiore dal vaso, rimuovere la miscela di terreno rimanente dal suo apparato radicale e immergerlo in una soluzione debole di manganese di potassio per 30 minuti. La pianta trattata viene piantata in un vaso nuovo, non molto grande, che viene riempito con una miscela di terreno leggero (la vermiculite deve essere aggiunta a una miscela di terreno adatta all'ibisco). Se tutto è fatto correttamente e in tempo, forse sarai in grado di salvare il fiore..
  7. Mancanza di fioritura. Una rosa potrebbe non fiorire per diversi motivi, ma il più comune è sovralimentare la pianta con azoto, specialmente se il cespuglio è completamente sano e ha foglie di pelo. La fioritura può anche essere assente a causa della scarsa illuminazione, con irrigazione insufficiente durante la crescita intensiva e anche a causa dello svernamento in un luogo eccessivamente caldo. Affinché la rosa cinese inizi a fiorire, è necessario correggere tutti gli errori nella cura e anche escludere tutti i motivi di cui sopra.

Prendersi cura di una rosa cinese a casa.

L'ibisco è giustamente considerato una pianta d'appartamento senza pretese. Le persone hanno più familiarità con l'ibisco sotto il nome della rosa cinese. La pianta è adatta sia ai principianti che ai fioristi esperti. A causa della sua mancanza di pretese, l'ibisco può essere trovato non solo negli appartamenti, ma anche nelle sale delle istituzioni e degli uffici. Non ti preoccupare, l'ibisco per un breve periodo potrebbe sopravvivere a una mancanza di illuminazione, sbalzi di temperatura, correnti d'aria e persino irrigazione che è stata persa un paio di volte. Tuttavia, cerca di non abusarne, altrimenti, abbastanza prevedibilmente, non otterrai la fioritura e nel tempo la pianta inizierà ad appassire. Va notato che in condizioni favorevoli, la rosa cinese raggiunge fino a 3 metri di altezza.

Rosa cinese con buona cura.

Anche la pianta d'appartamento più senza pretese richiede attenzione e cura, quindi è necessario sapere quali condizioni di crescita saranno vicine all'ideale per l'ibisco.

Illuminazione per ibisco.

Contrariamente alla credenza popolare, la rosa cinese è una pianta molto leggera. Pertanto, per una rosa cinese, le finestre meridionali e sud-orientali o balconi (non in inverno, ovviamente) saranno una posizione ideale. Con la giusta posizione, cresce molto rapidamente, quindi assicurati di pensare a questo momento quando acquisti una pianta. Se vuoi ottenere un cespuglio rigoglioso e rallentare un po 'la crescita della pianta, assicurati di potare correttamente la rosa cinese.

Intervallo di temperatura per l'ibisco.

Come notato sopra, per un breve periodo, l'ibisco sopravvive senza problemi all'impatto di aria fredda, correnti d'aria e basse temperature su di esso. Tuttavia, un uso eccessivo di questo può portare a conseguenze negative per il fiore. La temperatura ideale per una rosa cinese in estate non supera i 23 gradi e in inverno - 18 gradi. In inverno, con il riscaldamento acceso, non è sempre possibile raggiungere le temperature richieste, ma non devi preoccuparti di questo: l'ibisco può adattarsi facilmente alla temperatura ambiente.

Umidità dell'aria e irrigazione.

L'ibisco è una pianta che ama molto l'umidità. Se i primi due punti non sono così obbligatori, dovresti prestare attenzione a questo consiglio! Innaffia la rosa molto abbondantemente, saturando completamente il terreno nel vaso. La frequenza dell'irrigazione dipende dal grado di secchezza del terriccio. Non appena il grumo di terra si è asciugato, dopo 1-2 giorni è necessario annaffiare di nuovo.

Inoltre, l'ibisco richiede irrorazione e umidità costanti. In inverno, quando l'aria nell'appartamento è secca, il problema può essere risolto con l'aiuto di argilla espansa inumidita nel pallet, tuttavia ciò non esclude il fatto che la rosa necessiti anche di irrorazione quotidiana da un flacone spray.

Fertilizzanti e alimentazione per ibisco.

Molti esperti ritengono che in presenza di vari tipi di fertilizzanti, i fertilizzanti liquidi siano i più ottimali per le piante da fiore da interno..

  1. Fertilizzanti azotati - possibili, ma indesiderabili per l'alimentazione dell'ibisco.
  2. I fertilizzanti di potassio - in particolare i fertilizzanti al fosforo di potassio - sono utilizzati al meglio in primavera, quando la rosa cinese esce dal periodo dormiente e inizia a crescere attivamente.
  3. Fertilizzanti minerali complessi - usati per nutrire l'ibisco in estate.

Potatura dell'ibisco.

L'ibisco richiede una potatura obbligatoria, che deve essere eseguita ogni anno. Un momento favorevole per potare una rosa da camera è l'inizio della primavera, quando la pianta sta appena iniziando a crescere attivamente, o in autunno, dopo che l'ibisco è sbiadito.
Perché la potatura è necessaria per l'ibisco? Prima di tutto, ti permette di modellare una bellissima corona di fiori, proprio come vuoi tu. Inoltre, i boccioli appaiono più spesso su nuovi giovani germogli. Pertanto, potando 1 germoglio principale, otterrai diversi nuovi germogli laterali, sui quali fioriranno bellissimi boccioli in futuro.Questa potatura svolge non solo un ruolo estetico, ma è anche molto utile "per la salute" della tua stanza rosa. Se fai tutto bene, ti delizierà sicuramente con la sua fioritura..

Rosa cinese indoor: assistenza domiciliare

Probabilmente, molti hanno provato almeno una volta il tè all'ibisco. Ma poche persone hanno pensato a come ottenerlo. Una rosa cinese, o ibisco, ci ha regalato questa bevanda. Esistono varietà di rose cinesi da interno. Considera di prenderti cura di lei a casa in modo che fiorisca, come nella foto, e scopri anche quando viene eseguito il trapianto e quali malattie possono influenzarla.

  1. Descrizione dell'impianto
  2. Regole per la cura dell'ibisco
  3. Trapianto di ibisco
  4. Malattie e parassiti dei cinesi sono aumentati

Descrizione dell'impianto

La patria dell'ibisco è la Cina. Sebbene ora in condizioni naturali, può essere trovato in qualsiasi continente in paesi con climi caldi. Il tronco è lignificato, una corona che si allarga. L'altezza della pianta stessa in natura può essere superiore a 4 metri, a casa circa due.

Con la cura adeguata della rosa cinese a casa, fiorisce regolarmente, come nella foto, il che lascia un'impressione duratura. I fiori possono avere sfumature diverse, sono doppi e semplici. Crescono uno alla volta, fino a 14 cm di lunghezza. Ogni fiore fiorisce per non più di 2 giorni, ma con buona cura, l'intero albero rimane in fiore per diversi mesi.

Le foglie sono scure, situate su tutto il tronco, a volte seghettate. Le radici sono potenti, lunghe, ramificate, richiedono molto spazio.

Una leggenda è associata all'ibisco. Un giorno, un viaggiatore che aveva vagato per molti giorni e aveva mangiato e bevuto quasi nulla, vide un albero con bellissimi fiori rossi. Decise di riposarsi vicino a lui e far bollire l'acqua. Quando l'acqua iniziò a bollire, un petalo rosso cadde dall'albero e colorò il liquido scarlatto.

All'inizio, il viaggiatore aveva paura se la bevanda fosse avvelenata, quindi ha deciso di provarlo. L'acqua gli dava forza e aveva un sapore meraviglioso. Il viaggiatore raccolse diversi fiori dall'albero e li portò con sé. E lungo la strada, ha raccontato a tutti della bevanda miracolosa, che la gente ora conosce come tè all'ibisco.

Regole per la cura dell'ibisco

Prendersi cura di una stanza delle rose cinesi a casa non causa particolari difficoltà..

Questa è una pianta adatta a chiunque, anche a un coltivatore inesperto..

  • Posizione. L'ibisco ama i luoghi soleggiati e luminosi, anche se può crescere all'ombra, ma la fioritura, come nella foto, in questo caso potrebbe non arrivare. Le finestre a sud, est e ovest sono le più adatte.
  • Temperatura. Poiché la rosa cinese è un albero del sud, il regime di temperatura dovrebbe corrispondere anche al luogo di crescita in condizioni naturali. In estate il termometro dovrebbe essere di almeno 18 gradi, può andare fuori scala e oltre i 30. In inverno, invece, affinché l'ibisco possa riposare, la temperatura non dovrebbe essere superiore a 15 ° С.
  • Umidità. La rosa cinese è molto igrofila, ma non tollera i ristagni d'acqua, che possono portare al marciume radicale.
  • Irrigazione. Eseguito secondo necessità, quando lo strato superiore nella pentola si è asciugato bene. Si consiglia di versare dell'acqua nella padella, aggiungendola gradualmente. Smetti di versare il liquido non appena cessa di essere assorbito nel terreno.
  • Fecondazione. La medicazione superiore viene eseguita durante il periodo di crescita attiva, dopo il periodo di dormienza invernale. In questo momento, vengono aggiunti fertilizzanti azotati per aumentare la massa verde. È possibile ottenere una fioritura abbondante solo la seconda volta; vanno aggiunti fosforo e potassio.
  • Potatura. Prodotto all'inizio della primavera o nel tardo autunno. Sebbene la pianta sia al coperto, ha ancora un periodo dormiente. Pertanto, è necessario interrompere dopo l'inizio del flusso di linfa o la sua fine. La potatura dei rami viene eseguita per creare una bella corona per l'ibisco. Inoltre, viene eseguita la potatura sanitaria, ovvero la rimozione di tutti i rami vecchi e interferenti.

Una cura adeguata ti consente di far crescere un grande cespuglio meravigliosamente fiorito che delizierà te ei tuoi cari.

Trapianto di ibisco

Una delle regole per prendersi cura di una rosa cinese a casa è cambiare periodicamente le dimensioni del contenitore in cui l'ibisco cresce in uno più spazioso. Il primo trapianto viene effettuato immediatamente dopo l'acquisto se non c'è fioritura. Ciò consentirà di esaminare meglio il fiore, controllare se le radici non sono danneggiate, se ciò non ha funzionato nel negozio.

È meglio trapiantare una rosa cinese utilizzando il metodo del trasbordo. È fatto se la pianta non ha danni alle radici. Se ci sono segni di cattive condizioni delle radici, devono essere tagliati con un coltello affilato trattato con una soluzione disinfettante, ad esempio permanganato di potassio.

Quindi l'ibisco è meglio posizionato per un po 'nello stesso permanganato di potassio o stimolante della crescita, quindi piantato in una pentola.

Non è necessario ripiantare la rosa cinese ogni anno. Questo viene fatto mentre la pianta cresce, quando diventa angusta. Il nuovo vaso non dovrebbe essere più largo di 3 cm e più grande di quello vecchio, poiché dopo averlo piantato, la pianta inizierà a crescere verde e radici a scapito della fioritura. Processo di trapianto:

  1. La pentola viene lavata e trattata con una soluzione debole di permanganato di potassio.
  2. Sul fondo viene versato uno strato di argilla espansa.
  3. Prepara il terreno necessario, che include terra, sabbia, humus, in un rapporto di 4: 1: 1.
  4. Il drenaggio è coperto da uno strato di terra.
  5. Rimuovere il fiore dal vecchio contenitore con molta attenzione. Si consiglia di innaffiare il terreno un po 'prima, in modo che il processo vada meglio.
  6. Se questo non è un trasbordo, le radici vengono accuratamente raddrizzate, messe in un nuovo vaso.
  7. Lo coprono con terra appena sotto il livello del contenitore in modo che durante l'irrigazione l'acqua non trabocchi, dopo di che la terra è ben compressa.
  8. Annaffiare abbondantemente, è possibile con fertilizzante, se il fiore non è stato posto in uno stimolatore della crescita o nutrito prima del trapianto.
  9. L'acqua in eccesso viene scaricata dalla padella.
  10. Se il cespuglio è grande, è legato a un supporto..

Inoltre, durante il trapianto, puoi potare leggermente i rami, specialmente quelli danneggiati..

Malattie e parassiti dei cinesi sono aumentati

La rosa cinese da interno in casa a volte soffre di malattie e parassiti. Succede che questo non sia visibile ad occhio nudo, ma nella foto con ingrandimento multiplo sono visibili tracce dell'attività vitale di batteri e insetti. Devi rimuovere parte della corona o potare.

Pertanto, la pianta deve essere costantemente esaminata e, quando compaiono i primi segni di danno, adottare misure.

  1. Clorosi. Può essere contagioso e non infettivo. Con una malattia non infettiva, le foglie perdono il loro colore, hanno una mancanza di luce. Posiziona la pianta vicino alla finestra. Il motivo potrebbe risiedere anche nella mancanza o nella sovrabbondanza di alcuni oligoelementi. La clorosi infettiva compare quando si verifica una malattia fungina e il trattamento viene effettuato solo con sostanze chimiche.
  2. Sunburn. Si verifica se la pianta viene posizionata su un davanzale ben illuminato da un luogo semi-buio. In questo caso, le foglie iniziano ad asciugarsi ai bordi e poi cadono. Coprite la pianta con agrotessile e aprite per poche ore finché non si abitua.
  3. Fusarium. Il processo inizia dal fondo del tronco, dove le foglie si arricciano e muoiono e si muovono verso l'alto. Se non agisci in tempo, i verdi rimangono solo sulla corona della corona e poi per un breve periodo.
  4. Macchia batterica. Macchie scure compaiono sulle foglie e sul tronco, che diventano sempre più grandi. Per alleviare i sintomi e prevenire, l'ibisco viene trattato con preparati fungicidi..
  5. Ustione batterica. La malattia è simile alla precedente. Ma i piatti fogliari hanno già enormi aree nere all'inizio della malattia. Se non agisci, la rosa cinese potrebbe morire.
  6. Acaro di ragno. Segno: foglie ingiallite e fili sottili di ragnatela bianca. Per rimuovere gli insetti, spruzzare con acqua fredda per diversi giorni, quindi trattare con Iskra.
  7. Serra e mosca bianca del tabacco. Una sostanza appiccicosa appare sulle foglie. Il parassita succhia letteralmente i succhi dalle parti verdi della pianta. Si applica la spruzzatura con karbofos.
  8. Afide. Colpisce foglie e fiori di ibisco, bevendone il succo. Gli insetti vengono lavati via mediante aspersione, quindi spruzzati con soluzione di sapone e preparati Biotlin, Fitoverm.
  9. Scudi e falsi scudi. Dossi marroni si sviluppano sull'ibisco. Vengono rimossi con un panno morbido o la pianta viene trattata con olio minerale..

Rosa cinese: cresce da semi e cure

Autore: Natalya Categoria: Piante d'appartamento Pubblicato: 25 febbraio 2019 Aggiornato: 17 marzo 2020

La rosa cinese è un tipo di ibisco portato in Europa dall'Asia e dalle isole del Pacifico. Oggi è uno degli alberi da interno di grandi dimensioni più belli, estremamente diffuso in Europa, nonostante i tanti cattivi presagi associati all'ibisco cinese. E queste superstizioni furono inventate dagli stessi europei.
In Argentina, è considerata una cattiva forma non avere almeno un ibisco in casa. In India, la rosa cinese viene utilizzata per realizzare ghirlande nuziali e alle Hawaii e ad Haiti, l'ibisco è un simbolo nazionale..

Nel nostro articolo troverai le seguenti informazioni:

  • come prendersi cura di una rosa cinese;
  • come tagliarlo;
  • come trapiantare;
  • come salvare una pianta dai problemi che a volte sorgono.

Soddisfare

  • Ascolta l'articolo
  • Descrizione
  • Coltivare una rosa cinese dai semi
  • Cura della rosa cinese
    • Come prendersi cura
    • Potatura della rosa cinese
    • Crescere in una pentola
    • Trapianto di rose cinesi
    • Cura post-fioritura
  • Riproduzione della rosa cinese
  • Parassiti e malattie
    • Perché diventa giallo
    • Perché cade
    • Perché la rosa cinese si secca
    • Perché svanisce
    • Perché non fiorisce
  • Segni
  • Dove puoi tenere in casa

Ascolta l'articolo

Piantare e prendersi cura di una rosa cinese

  • Fioritura: dalla primavera all'autunno.
  • Illuminazione: luce diffusa chiara, ombra parziale.
  • Temperatura: in estate - 18-20 ˚C, in inverno - almeno 15 ˚C.
  • Annaffiatura: dopo che lo strato superiore del supporto si è asciugato fino a una profondità di 2-3 cm.
  • Umidità dell'aria: alta. Si consiglia di spruzzare regolarmente le foglie durante la stagione calda..
  • Top dressing: da aprile a settembre due volte al mese con fertilizzanti minerali complessi alternati a quelli organici. In inverno, se la rosa fiorisce, si aggiunge al terreno un quarto della dose di fertilizzante potassio-fosforo.
  • Potatura: in primavera, prima della formazione del germoglio.
  • Periodo di riposo: non pronunciato.
  • Trapianto: le giovani piante vengono trapiantate ogni anno ea partire dall'età di cinque anni - una volta ogni 3-4 anni.
  • Riproduzione: semi e talee.
  • Parassiti: tripidi, afidi, mosche bianche, cocciniglie, acari.
  • Malattie: clorosi, marciume radicale, peronospora batterica, marciume bruno, abbronzatura delle foglie e virus delle macchie anulari.

La pianta della rosa cinese, o ibisco cinese (latino Hibiscus rosa-sinensis) è una delle specie più popolari del genere Hibiscus della famiglia Malvaceae nella cultura. Il genere di ibisco ha circa duecento specie, ma l'ibisco cinese è diventato il più popolare nella floricoltura domestica. Il fiore della rosa cinese ha iniziato la sua trionfante diffusione nelle regioni subtropicali e tropicali della Terra, in cui ha attecchito a lungo e con successo, dal sud della Cina e dal nord dell'Indocina. La popolarità di questa pianta è così grande che in Malesia, ad esempio, l'ibisco rosa cinese, chiamato Bungaraya, è uno dei simboli del paese raffigurati sulle monete. Nei paesi in cui il clima non consente la coltivazione di fiori di rosa cinese nei giardini, vengono coltivati ​​come piante da serra o da interno..

Rosa cinese fatta in casa - descrizione

La rosa cinese da interno (ibisco da interno) è un arbusto o albero sempreverde alto fino a tre metri se coltivato in una serra e fino a due metri in una casa normale. Le foglie della pianta sono simili alle foglie di una betulla: lisce, lucide, verde scuro, seghettate lungo il bordo, ondulate, allungate-ovali. I fiori singoli sono molto belli: gemme strette, aprendosi, diventano come coppe larghe con un diametro da 8 a 14 cm, a volte semplici, a volte doppie, a seconda della varietà, bianche, gialle, rosse o rosa.

  • Zephyranthes

Sfortunatamente, ogni fiore fiorisce solo per uno o due giorni, ma se la rosa cinese viene adeguatamente curata, il processo di fioritura può durare dall'inizio della primavera fino al tardo autunno..

A volte la rosa cinese viene coltivata in casa come un albero standard. La rosa cinese non è solo un'eccellente pianta ornamentale: nei luoghi della sua crescita naturale, i giovani germogli della pianta vengono mangiati come insalata, i fiori sono usati per tingere i capelli e il cibo ei frutti di ibisco essiccati sono un componente dei famosi tè curativi (ibisco, rosa sudanese, tè all'ibisco, ecc. eccetera.).

Coltivare una rosa cinese dai semi

Come coltivare una rosa cinese dai semi

I giardinieri dilettanti non amano molto ricorrere alla riproduzione dei semi di piante perenni, preferendo un modo più affidabile e veloce - vegetativo, ma la rosa cinese, che può essere facilmente coltivata sia dai semi che dalle talee, produce semi il metodo di allevamento è divertente e abbastanza produttivo. Devo dire che i semi della rosa cinese rimangono vitali per sei anni..

A fine febbraio, prima della semina, vanno tenuti in una soluzione rosa di permanganato di potassio per la disinfezione per mezz'ora, poi, dopo aver lavato bene, immergere per un giorno in una soluzione di uno stimolatore della crescita (Epin, Zircon, Fumara) in modo che il liquido copra solo leggermente i semi, altrimenti la mancanza di ossigeno ucciderà gli embrioni... Dopodiché i semi vengono fatti germogliare in una garza umida, srotolandola di tanto in tanto per la messa in onda..

Il calore e l'umidità sono le condizioni principali per la germinazione dei semi di rosa cinese, quindi posiziona la garza umida con i semi in un sacchetto di plastica forato per consentire all'aria di raggiungere i semi. Quando compaiono i germogli, e questo può essere previsto in tre giorni, devono essere piantati in bicchieri di plastica da mezzo litro con una miscela di sabbia, torba e cenere: è molto importante che la lunga radice principale della pianta cresca liberamente, senza piegarsi o dimenarsi. Cospargere leggermente i semi con la terra, quindi coprire le tazze con carta stagnola o carta.

Affinché le piantine non si ammalino con una gamba nera, devono essere versate con una soluzione debole di Fundazol e in futuro, mantenerle con moderazione nell'irrigazione. Le piantine hanno bisogno di una luce brillante e diffusa per una crescita di successo, ma senza luce solare diretta..

Prendersi cura di una rosa cinese a casa

Come prendersi cura di una rosa cinese

Trova un punto luminoso per la rosa cinese vicino alla finestra, ma proteggila dalla luce solare diretta. Se lo metti all'ombra, potrebbe rifiutarsi di fiorire. Nella stagione calda, è molto desiderabile portare la pianta all'aria aperta in un luogo protetto dalle correnti d'aria e dal sole cocente. In estate, una temperatura confortevole per una rosa cinese è di 18-25 ºC e oltre, in inverno - almeno 15 ºC, abbassando la temperatura a 10 ºC la pianta perde le foglie.

Coltivare una rosa cinese richiede un'elevata umidità, quindi non essere pigro per spruzzare le sue foglie nel caldo dell'estate e anche in inverno, se la temperatura nella stanza è più alta di quella richiesta per la pianta in questo periodo dell'anno. A volte una doccia calda è utile, aiutando non solo a saturare le foglie con l'umidità, ma anche a liberare la rosa cinese dagli acari, ma evita di far cadere gocce su fiori e boccioli: possono macchiarsi e sgretolarsi da questo. Usa un metodo collaudato per umidificare l'aria intorno alla pianta: un vassoio con ciottoli umidi o argilla espansa, ma in modo che il fondo del vaso con una rosa cinese non tocchi l'acqua.

Prendersi cura di una rosa cinese domestica fornisce anche un atteggiamento responsabile verso l'umidità del suolo e una fertilizzazione adeguatamente organizzata. L'irrigazione viene effettuata con acqua stabilizzata a temperatura ambiente e la frequenza è determinata dall'essiccazione dello strato superiore del terreno a 2-3 cm di profondità. La rosa cinese va alimentata solo nel periodo da aprile a settembre, una volta ogni due settimane, con concime per piante da fiore, oppure con concime minerale complesso alternato a concime organico. In inverno, in un quarto della dose indicata, viene introdotta solo concimazione potassio-fosforo e solo se fiorisce la rosa.

Potatura della rosa cinese

Molti fan alle prime armi dell'ibisco che crescono in casa chiedono quando potare una rosa cinese. La potatura viene effettuata in primavera prima del trapianto della pianta e prima di germogliare su di essa. Lo scopo della potatura è aumentare il numero di germogli in fiore, avvicinarsi all'inizio della fioritura e formare un cespuglio rigoglioso.

Come potare correttamente una rosa cinese? È necessario rimuovere i germogli secchi, allungati e nudi e tagliare a metà quelli sani. I punti di taglio sono trattati con vernice da giardino in modo che il succo non fuoriesca dalle ferite. Le parti tagliate dei germogli possono essere utilizzate come talee per il radicamento.

Se il tuo obiettivo è ringiovanire una pianta adulta, taglia tutti i germogli ad un'altezza di 15 cm dalla base, a condizione che almeno una gemma rimanga in questo segmento. Quando i giovani germogli iniziano a crescere, rimuovi quelli deboli in modo che sul cespuglio rimangano solo rami sani e forti. In estate, fai un'altra potatura e, di conseguenza, i boccioli dei fiori appariranno sui rami ricresciuti solo all'inizio dell'autunno e potrai goderti i bellissimi fiori di ibisco fino alla primavera..

Rosa cinese in una pentola

Un vaso per una rosa cinese viene scelto per essere angusto, perché in un vaso spazioso, una rosa cinese crescerà solo intensamente il fogliame, ma non fiorirà. Ogni vaso successivo dovrebbe essere 2-3 cm più grande del precedente di diametro.Le giovani piante vengono trapiantate ogni anno e quelle che hanno raggiunto i cinque anni - una volta ogni 3-4 anni. Piante vecchie ma sane non vengono più trapiantate, ma ogni anno rinnovano lo strato superiore del substrato di 2-3 cm di spessore.

  • Guarda come prendersi cura dell'araucaria in video

Trapianto di rose cinesi

Come piantare una rosa cinese? Per prima cosa preparare una miscela di torba, terriccio frondoso (una parte alla volta), humus terra e sabbia (mezza parte), e si consiglia di aggiungere un'altra parte di torba alla miscela per piante giovani. E, naturalmente, uno strato di argilla espansa, mattoni rotti o frammenti di argilla deve essere posizionato sul fondo del vaso in modo che l'umidità non ristagni nelle radici della pianta. Come trapiantare una rosa cinese per non danneggiare l'apparato radicale della pianta? Naturalmente, il modo di trasferire la pianta dal vecchio vaso a quello nuovo.

Rosa cinese dopo la fioritura

In quanto tale, la rosa cinese non ha un periodo dormiente, in ogni caso si pronuncia. Ma se diventa necessario far riposare la pianta, questa viene messa in uno stato di riposo, riducendo gradualmente l'irrigazione al minimo richiesto. Non appena le foglie cadono dalla pianta, viene tagliata, lasciando 15 cm di germogli dalla radice, e posta per l'inverno in ombra parziale e fresca ad una temperatura di 10-12 ºC..

Di tanto in tanto, la rosa cinese viene annaffiata, dopodiché la parte superiore del vaso viene coperta con un tappetino o un sacchetto di carta per mantenere l'umidità nel terreno più a lungo. In primavera, il vaso con la pianta viene esposto a una luce intensa e diffusa e aumentare gradualmente l'irrigazione alla velocità normale per stimolare la crescita dei giovani germogli.

La riproduzione della rosa cinese a casa

Come abbiamo già scoperto, la rosa cinese si riproduce bene per seme. Come propagare vegetativamente una rosa cinese, ad esempio, per talea? È meglio utilizzare le talee della rosa cinese lasciate dopo la potatura primaverile della pianta per il radicamento. Trattare le fette con uno stimolante della crescita - Kornevin o Heteroauxin - e posizionare le talee per la crescita delle radici in acqua o pianta in una miscela di sabbia e torba, coperte con un barattolo di vetro.

Il radicamento avverrà entro tre o quattro settimane, dopodiché il taglio viene piantato nel terreno per una rosa cinese e pizzicato per stimolare l'accestimento. Talee primaverili radicate con una buona illuminazione possono persino fiorire in un paio di mesi. Per l'innesto si possono anche utilizzare talee apicali con due o tre internodi, tagliate a luglio o agosto..

Parassiti e malattie della rosa cinese

Insetti nocivi e malattie della rosa cinese

Dei parassiti, tripidi, afidi e acari sono pericolosi per la rosa cinese e l'invasione di questi insetti è solitamente dovuta alla violazione delle regole per la cura della pianta, e molto spesso il motivo principale è l'aria troppo secca. Porre la pianta su un vassoio con una pietra bagnata, iniziare a irrorare le foglie con acqua stabilizzata a temperatura ambiente per eliminare le condizioni favorevoli alla vita di questi insetti; due volte con un intervallo di due settimane trattare la pianta con un infuso di peperoncino con sapone che distrugge gli insetti, e se l'infezione è troppo forte, dovrai applicare il trattamento con la soluzione di Actellik nella stessa modalità al ritmo di 15 gocce per litro d'acqua.

A volte i coltivatori di fiori si lamentano che le foglie della rosa cinese ingialliscono. La ragione di ciò potrebbe essere una malattia come la clorosi, che si verifica a causa dell'aumentato contenuto di calcio e cloro nell'acqua utilizzata per l'irrigazione. L'acqua deve essere difesa e, prima di annaffiare, aggiungere chelato di ferro nella quantità specificata nelle istruzioni.

La rosa cinese diventa gialla

Se irrigate con acqua stabilizzata alla temperatura desiderata, ma per qualche motivo le foglie di una rosa cinese diventano ancora gialle, il motivo potrebbe essere un'umidità troppo abbondante nel terreno per lungo tempo. Se ci sono poche foglie gialle, basta ridurre l'irrigazione, puoi anche sostituirla temporaneamente spruzzando le foglie. Ma se le foglie ingialliscono in modo massiccio, dovrai trapiantare la pianta in un nuovo terreno esaminando il sistema radicale e rimuovendo le radici marce.

Un altro motivo per cui la rosa cinese diventa gialla potrebbe essere in una luce insufficiente per la normale crescita della pianta: in questo caso, puoi osservare una vera caduta delle foglie. Ci sono altri motivi per cui l'ibisco diventa giallo..

Caduta della rosa cinese

Anche le foglie della rosa cinese cadono dalle correnti d'aria e da un forte calo di temperatura. Se vuoi preservare la pianta, elimina immediatamente le carenze nella cura, perché non è affatto difficile. Ma non suonare l'allarme se la pianta perde solo poche foglie - per una pianta decidua, questo è abbastanza normale..

La rosa cinese si asciuga

Se innaffi la pianta correttamente e le sue foglie sono ancora asciutte, questa potrebbe essere una reazione della pianta a un cambiamento di posizione. Anche le foglie della pianta congelata si seccano. Dagli il tempo di riprendersi e riscaldarsi..

La rosa cinese appassisce

Ciò è dovuto alla scarsa irrigazione della pianta. Oppure non si è ancora ripreso dal trapianto. Ma la cosa peggiore è che se il problema è nelle radici: pulire accuratamente le radici dal terreno, immergere per mezz'ora in una soluzione debole di permanganato di potassio e trapiantare in una piccola pentola con terriccio leggero (aggiungere la vermiculite al terreno normale per l'ibisco) - forse queste misure salveranno la tua pianta.

  • Dracaena fatta in casa: come prendersi cura

La rosa cinese non fiorisce

Ci sono anche diversi motivi per cui la rosa cinese non fiorisce, ma molto spesso ciò è dovuto ad un eccesso di fertilizzanti azotati nel terreno, soprattutto se la pianta ha un aspetto sano ed è abbondantemente ricoperta di fogliame.

Affinché una rosa cinese possa fiorire, è necessario escludere i motivi elencati e correggere altri possibili errori nella cura della pianta..

Rosa cinese - segni

La popolarità dell'ibisco a volte gli serve in disservizio: si raccontano varie storie su questo fiore e spesso si escludono a vicenda.

Ad esempio, alcune fonti affermano che la rosa cinese attiri molti ammiratori nella casa in cui vive la donna, mentre altre mettono in guardia anche insistentemente contro l'influenza distruttiva dell'ibisco sul rapporto tra i coniugi e chiamano la rosa cinese "muzhegon".

Alcuni credono che la rosa cinese sia il fiore della morte, poiché la sua fioritura prematura prevede la morte imminente di una persona vicina ai proprietari della pianta. E se cadono le foglie di una rosa cinese, questa è una prognosi per una grave malattia imminente di uno della famiglia.

È interessante notare che tutte queste opinioni negative esistono solo nel nostro paese e il resto del mondo percepisce la rosa cinese semplicemente come una pianta d'appartamento attraente e senza pretese..

Dove puoi tenere una rosa cinese a casa?

Secondo il Feng Shui, l'unica rosa che non si può tenere in casa è quella cinese perché ha la capacità di assorbire energia. Che tu ci creda o no, dipende da te, ma se non credi ai presagi e non importa cosa vuoi far crescere una rosa cinese a casa tua, chi può proibirti di farlo? Prendi delle precauzioni e non tenere una rosa cinese in camera da letto o in vivaio, ma posiziona questa grande pianta nel soggiorno, dove non diventerà un ostacolo, ma, al contrario, fungerà da ottimo elemento di arredo e purificherà l'aria della tua casa, assorbendone le impurità nocive e riempiendosi di ossigeno.

Rosa cinese o ibisco da interno: cura della casa, fioritura e dormienza, caratteristiche della manutenzione stagionale dei fiori

L'ibisco è una pianta d'appartamento popolare. Molti coltivatori la chiamano la "rosa cinese". Con buona cura, un albero sempreverde cresce fino a 2 mo più. Oltre ai cinesi, ci sono altri tipi di piante così spettacolari come l'ibisco da interno.

L'assistenza domiciliare non è difficile, la fioritura è molto bella, la propagazione con talee dà risultati eccellenti. Nella maggior parte dei casi, la rosa cinese viene coltivata negli uffici e negli spazi pubblici, e non in un appartamento: al fiore sono associati strani segni, a cui le persone superstiziose prestano attenzione.

  1. Tipi e varietà di ibisco da coltivare in casa
  2. Cura della casa
  3. Posizione e scelta del vaso di fiori
  4. Dove posizionare la pianta
  5. Suolo e drenaggio
  6. Piantare e trapiantare
  7. Temperatura e umidità del contenuto
  8. Irrigazione e irrorazione
  9. Illuminazione e illuminazione supplementare
  10. Top condimento e fertilizzanti
  11. Potatura
  12. Periodo di fioritura e riposo
  13. Metodi di riproduzione
  14. Talee
  15. Crescendo dai semi
  16. Cura gli errori e la loro eliminazione
  17. Malattie e parassiti, metodi di controllo
  18. Scudo
  19. Acaro di ragno
  20. Ibisco in casa: segni e superstizioni

Tipi e varietà di ibisco da coltivare in casa

Informazioni generali sull'impianto:

  • in natura, l'altezza di alcune specie di alberi raggiunge i 10 mo più;
  • genere della famiglia Malvov;
  • sono presenti arbusti, alberi e piante erbacee, annuali e perenni;
  • in natura, l'ibisco cresce ai tropici e subtropicali, in Europa e in America;
  • foglie grandi, fiori grandi, corona lussureggiante, verdi brillanti, sfumature di petali - dal bianco al rosso intenso;
  • una serra popolare e una cultura indoor è la rosa cinese. Le foto aiutano a capire perché quando si cerca una pianta ornamentale per arredare uffici, è Hibiscus rosa-sinensis che viene scelta in grande, rosso vivo, con una tinta scarlatta, fiori, semplici o doppi;
  • un albero con un tronco centrale cresce fino a 2-3 m, a volte più in alto, richiede potatura e formazione di chioma;
  • patria dell'ibisco indoor (Hibiscus rosa-sinensis) - arcipelago malese;
  • gli allevatori hanno allevato molte varietà interessanti di rosa cinese con una varia tonalità di petali.

Esistono molti tipi di ibisco in natura:

  • Ibisco siriano.
  • Triplicare.
  • Volatile.
  • Cinese.
  • Palude.
  • sudanese.
  • Cosmatogenico.
  • Triplicare.
  • Terry.

Alcune specie cambiano il colore dei petali in diversi periodi di fioritura. In precedenza, la rosa cinese aveva solo petali rosso vivo, ma negli ultimi anni sono state allevate varietà ibride con un colore diverso dei boccioli: bianco, giallo, combinato, con un centro luminoso.

Cura della casa

Negli appartamenti e negli uffici, nella maggior parte dei casi, viene coltivata la rosa cinese. La pianta si presenta come un piccolo albero con un tronco legnoso marrone chiaro. I giovani germogli sono verdi, le foglie non cadono. Se le condizioni di crescita non vengono seguite, l'ibisco indoor non fiorisce, ma anche in assenza di gemme, la pianta ha un alto effetto decorativo.

Posizione e scelta del vaso di fiori

La specie che ama la luce cresce male e non fiorisce con la mancanza di luce solare. Molto spesso, una vasca o un vaso di fiori con un albero viene posizionata accanto a una finestra, in una stanza le cui finestre sono rivolte a sud o ad est. Il lato occidentale è adatto anche se nelle vicinanze non crescono alberi ad alto fusto o arbusti con rami sparsi..

Il vaso è di medie dimensioni, non piccolo, ma non troppo grande, altrimenti le radici crescono troppo e assorbono più nutrienti. L'ibisco cresce bene in una vasca di legno e in un vaso di fiori di plastica. È importante che ci siano fori di drenaggio sul fondo, altrimenti il ​​marciume radicale è quasi inevitabile con abbondanti annaffiature.

Dove posizionare la pianta

Cinque regole:

  • Più vicino alla finestra e alla luce.
  • Nella possibilità di ombreggiare con il caldo.
  • In un'area dove ci sarà libero accesso all'albero per la cura della chioma e l'irrigazione.
  • Non in una bozza.
  • Nessuna umidità, nessuna stanza buia.

Suolo e drenaggio

Per la crescita e la fioritura, il substrato ha bisogno non solo di nutrienti, ma anche di sciolto. È importante che con abbondanti annaffiature l'acqua non ristagni nel vaso. Il drenaggio è costituito da piccole pietre, ciottoli, frammenti di argilla, argilla espansa sul fondo del vaso di fiori. sono necessari fori per la rimozione graduale dell'acqua dal vaso di fiori.

Nel negozio di fiori, puoi acquistare il terreno per la famiglia delle Malvaceae o preparare una miscela di terreno a casa. Avrai bisogno di 1 parte di sabbia, foglie e terra di zolle + 2 parti di humus.

Piantare e trapiantare

Una giovane rosa cinese viene trapiantata ogni anno, alberi adulti, se necessario, di solito ogni due o tre anni. Se le radici crescono attivamente, intrecciate completamente con una palla di terra, la pianta rallenta la crescita, quindi sarà necessario un vaso di fiori più grande.

Durante il trapianto, procedere con attenzione per non danneggiare le radici. La medicazione superiore non viene eseguita per una settimana dopo il trapianto.

È consigliabile trasferirsi in un nuovo terreno anche dopo aver acquistato un giovane ibisco da un negozio di fiori. Con una composizione del terreno ottimale, la pianta attecchisce rapidamente in un nuovo vaso di fiori.

Video passo passo - istruzioni per trapiantare un ibisco indoor:

Temperatura e umidità del contenuto

L'ibisco indoor non ama l'umidità, le correnti d'aria e il freddo. La temperatura ambiente ottimale è superiore a +22 gradi, ma il calore estremo e la mancanza di aria fresca influiscono negativamente sulla pianta.

In estate, la stanza o l'ufficio dovrebbero essere caldi. Se è presente un condizionatore d'aria, è necessario verificare se l'aria fredda scorre sulle foglie.

In inverno, durante il periodo di sospensione della stagione di crescita, è possibile spostare il vaso con la pianta in una stanza più fresca: al livello di +17.. + 18 gradi. Non si dovrebbe permettere agli indicatori di diventare estremi e scendere a meno di +7 gradi: la specie termofila si congela, marcisce e muore.

La rosa cinese ama l'umidità elevata (circa il 70%), ma non è sempre possibile mantenere tali indicatori in una stanza o in un ufficio, soprattutto in inverno quando il riscaldamento centrale è acceso. La spruzzatura in inverno non viene eseguita, c'è un altro metodo semplice: mettere un contenitore d'acqua vicino alla pianta o utilizzare periodicamente un elettrodomestico - un umidificatore.

Irrigazione e irrorazione

L'ibisco indoor ama l'umidità, ma l'irrigazione quotidiana non è necessaria. Il liquido viene aggiunto dopo che lo strato superiore si è asciugato. L'acqua deve essere difesa per uno o due giorni.

L'irrigazione più intensa è in primavera e in estate, con la crescita attiva della vegetazione giovane e della fioritura. In autunno e in inverno, l'albero riposa e il livello di umidità del substrato si riduce.

Spruzzare le foglie in estate se la stanza è soffocante e l'irrigazione non è sufficiente per trattenere l'umidità. Spesso puoi pulire le verdure con un panno umido.

Illuminazione e illuminazione supplementare

Un solarium è un prerequisito per una buona crescita ed espulsione delle gemme. Alcune varietà (specie nane) non tollerano la luce intensa; i raggi diretti in una giornata calda possono provocare ustioni sulle foglie. Avrai bisogno di un po 'di ombreggiatura o di posizionare un vaso di fiori con una rosa cinese in una stanza con finestre a ovest o ad est.

Top condimento e fertilizzanti

L'applicazione moderata di composizioni minerali migliora la crescita, influisce positivamente sulla fioritura. È importante sapere: un albero sempreverde ha sicuramente bisogno di tutti i componenti, compreso il potassio, per il rilascio attivo di gemme e magnesio, in modo che le foglie non ingialliscano. Devi stare più attento con azoto e fosforo, aggiungere componenti in una quantità minima.

Molte casalinghe eseguono il miglior condimento a base di ingredienti naturali. Un decotto con buccia di banana, acido succinico per piante dà un buon effetto.

Potatura

Per formare una bella corona, è necessario tagliare periodicamente i germogli laterali e apicali. Alcune casalinghe non eseguono misure per creare una forma spettacolare, si limitano alla potatura igienica. Anche in questo caso l'albero sembra magnifico e "ricco", ma se lo desideri puoi accorciare leggermente i rami giovani in primavera nei punti giusti per formare un cespuglio o un albero.

In assenza di potatura formativa, il cespuglio sarà ampio, diffondente. In buone condizioni, l'ibisco indoor cresce fino a 3 me più, e non puoi fare a meno di accorciare la cima. Il pizzicamento viene effettuato in primavera, durante la stagione di crescita. La rosa cinese è un ottimo arredo per spazi pubblici dove non fa molto freddo e non ci sono correnti d'aria..

Periodo di fioritura e riposo

I primi germogli compaiono in tarda primavera, con buona cura e illuminazione sufficiente, la fioritura dura per tutta l'estate. Spesso fioriscono anche piante molto giovani cresciute da talee, se l'ibisco si trova in un luogo caldo e ben illuminato, riceve un complesso di fertilizzanti minerali.

Ogni fiore piace all'occhio per diversi giorni, poi svanisce, ma in un altro punto ne appare uno nuovo. Dall'autunno alla fine dell'inverno, è necessario dare alla rosa cinese un po 'di riposo per la stagione di crescita primaverile e l'espulsione tempestiva delle gemme. Se il fioraio osserva le caratteristiche della cura stagionale, in inverno riduce l'intensità dell'irrigazione, della concimazione, quindi la rosa cinese in primavera sarà piena di forza per la nuova stagione.

Metodi di riproduzione

L'allevamento di una rosa cinese in casa non è un processo laborioso, la pianta attecchisce rapidamente e cresce bene dopo la semina nel terreno. Il metodo di allevamento principale è la propagazione vegetativa: il giovane ibisco cresce dai germogli tagliati. La coltivazione dai semi viene utilizzata, il più delle volte, da coltivatori e coltivatori di fiori professionisti..

Talee

Coltivare un ibisco da un germoglio tagliato non è un compito molto noioso e nella maggior parte dei casi il risultato è positivo. È utile imparare la tecnologia per evitare errori..

Come procedere:

  • tagliare i giovani gambi verdi dai germogli apicali o laterali;
  • rimuovere con cura le foglie, metterle in un barattolo di vetro con acqua tiepida;
  • dall'alto si può coprire il contenitore con una bottiglia di plastica per creare una piccola "serra"
  • dopo tre o quattro settimane, le radici compaiono al taglio. Successivamente, il germoglio viene piantato in un terreno leggero e nutriente contenente torba, sabbia e humus. Per trattenere l'umidità, è utile mettere il muschio di sfagno sul terreno;
  • i giovani ibisco sono protetti dagli effetti del sole cocente, ma forniscono crescita in un'area luminosa.

Crescendo dai semi

Il metodo è laborioso, complesso, senza conoscenze e competenze professionali, è difficile ottenere un buon risultato. Per questo motivo, i coltivatori di fiori dilettanti usano talee semplici ed economiche per l'allevamento dell'ibisco e solo gli allevatori propagano le specie sempreverdi per seme.

Cura gli errori e la loro eliminazione

È importante capire quali fattori influenzano negativamente il sempreverde e come normalizzare lo stato della rosa cinese:

ProblemaLe ragioniEliminazione
Le foglie diventano gialle e seccheLa pianta è in una stanza calda e soffocante. L'irrigazione è rara, l'albero non ha abbastanza umidità. Concimi azotati in eccesso, carenza di magnesioNel calore, ombreggia la pianta, asciuga le foglie con un panno umido. Nella stagione calda, assicurati che il terreno non si asciughi molto più attentamente. Rifiuta l'applicazione eccessiva di fertilizzanti azotati, normalizza la quantità di magnesio
MarciUna stanza umida e fredda. L'umidità si accumula nel terreno sullo sfondo di annaffiature troppo frequenti e abbondanti o dell'assenza di fori di drenaggio sul fondo della vasca o del vaso di fioriNormalizza il regime di temperatura. Innaffia l'albero mentre il terreno si asciuga. Verificare la presenza di fori di drenaggio dell'acqua ostruiti
Non cresceIl fiore è in una stanza scarsamente illuminata. Pentola troppo stretta. Substrato scadente, mancanza di sostanze nutritive. Radici in putrefazioneSposta il vaso di fiori con la rosa cinese in una stanza luminosa, ma non sotto i raggi cocenti del sole. Trapianta il fiore, normalizza la composizione del terreno

Malattie e parassiti, metodi di controllo

Una pianta senza pretese richiede una manutenzione minima. I problemi con la coltivazione e la salute dell'ibisco sorgono, nella maggior parte dei casi, a causa dell'ignoranza o del mancato rispetto delle regole di coltivazione. Gli insetti parassiti hanno anche maggiori probabilità di stabilirsi su piante indebolite..

Scudo

Informazioni importanti:

  • Sulle foglie compaiono delle "tartarughe" di colore grigio-bruno: si tratta di femmine con le conchiglie attaccate alla massa verde e ne bevono il succo. La colonia di cocciniglie sta crescendo rapidamente e con la riproduzione attiva puoi perdere un fiore: i parassiti perforano letteralmente foglie sottili, bevono succhi, è difficile separare i parassiti senza danneggiare i piatti fogliari.
  • Dopo aver messo il fiore in quarantena, applica la schiuma di sapone su tutte le parti interessate in modo che i parassiti soffocino. Dopo una giornata lavare via il prodotto, separare i parassiti o rimuovere le foglie dalle quali è impossibile rimuovere i parassiti o se la superficie è gravemente danneggiata.
  • Successivamente, l'albero viene spruzzato con insetticidi: Konfidor-Maxi, Fitoverm, Aktara. Se i parassiti non vengono completamente distrutti, viene utilizzato il farmaco tossico organofosforico Actellik. La lavorazione viene eseguita rigorosamente per strada. Se il vaso con il terreno è grande, l'albero è alto, puoi portare l'ibisco al coperto sul balcone o sulla terrazza.
  • Quando si lavora con insetticidi, aderiscono alle regole di sicurezza e protezione del corpo: guanti di gomma sottili sulle mani + respiratore + occhiali di plastica + cappuccio + indumenti chiusi. Non dovresti bere, mangiare, prendere pillole o fumare mentre spruzzi il fiore colpito. Le regole si applicano quando si utilizzano insetticidi e acaricidi di qualsiasi grado di tossicità, anche con classi di pericolo 3 e 4. La violazione dei requisiti può portare a intossicazione acuta, specialmente quando si utilizzano FOS, potenti farmaci del gruppo 2 di tossicità.

Acaro di ragno

Un parassita, alla comparsa del quale molti coltivatori vanno nel panico. Un minuscolo parassita con un corpo rosso-arancio danneggia attivamente le piante, si moltiplica rapidamente, intreccia le foglie con una ragnatela, penetra nella parte sotterranea e nel terreno.

Cosa fare quando viene identificato un minuscolo parassita? Inizia il combattimento il prima possibile:

  • Per prima cosa, la rosa cinese viene messa in quarantena, quindi vengono raccolte le larve e gli adulti, viene applicata una soluzione di sapone forte.
  • Dopo 24 ore, le foglie vengono lavate, gli acaricidi vengono applicati alle verdure essiccate. Per uccidere gli acari del ragno, vengono utilizzati questi farmaci e non insetticidi adatti per combattere gli insetti.
  • Prendi il rimedio universale Actellik, se nomi meno potenti non aiutano, ma prima usano gli acaricidi Fufanon, Antiklesch, Skelta, Neoron, Flumite.
  • Dopo la distruzione dei parassiti, viene prevenuta la ricomparsa dei parassiti. È importante sapere: l'acaro del ragno preferisce l'aria e il terreno asciutti e un'irrigazione adeguata, la lavorazione regolare delle foglie con una spugna o un panno umido riduce il rischio di riproduzione dei parassiti.

Sfumature importanti:

  • Un fungo può depositarsi su un albero indebolito se il terreno è troppo umido e l'acqua ristagna nel terreno dopo l'irrigazione.
  • Quando si rileva una placca biancastra o grigio-nera, foglie appassite, è necessario cancellare accuratamente gli strati.
  • Assicurati di spostare il fiore in una stanza separata se ci sono altre piante da interno nelle vicinanze.
  • Per distruggere la flora patogena, vengono utilizzati fungicidi biologici e nomi chimici del fungo: Fundazol, Abiga-Pin, liquido Bordeaux, Fitosporin, Profit Gold, Maxim, Tanus, Gamair, Trichodermin, Green soap.
  • Quando si selezionano i fungicidi, viene preso in considerazione il tipo di preparato: agenti sistemici o di contatto, il grado di tossicità, il periodo di protezione delle piante dopo il trattamento.
  • Per la prevenzione delle micosi, sono escluse le condizioni contro le quali si sviluppa la flora patogena, non consentono il ristagno della concessione, il freddo e l'umidità in una stanza con una rosa cinese.

I coltivatori esperti spesso preparano il terreno per la semina da soli, il che aumenta il rischio di introdurre spore fungine con componenti organiche. Un metodo semplice - calcinare il substrato preparato nel forno - è una buona protezione contro la flora nociva. Un altro modo è trattare il terreno con permanganato di potassio forte: si prendono così tanti cristalli in modo che mescolati con acqua si ottenga una soluzione viola scuro.

Ibisco in casa: segni e superstizioni

Quante contraddizioni sono irte di un fiore così popolare come la rosa cinese o l'ibisco! Il possibile impatto su una persona può essere diverso, ma in misura maggiore le superstizioni e i presagi sono associati all'immaginazione delle persone e non hanno nulla a che fare con il reale stato delle cose. L'ibisco è un fiore della morte, come affermano molte persone "informate", e se la fioritura avviene nel momento sbagliato, la sfortuna accadrà a qualcuno vicino a te. Nessuno lo sa da dove provenga questa convinzione, ma molti hanno paura di tenere in casa un albero lussuoso con boccioli spettacolari e coltivare la pianta in uffici e luoghi pubblici.

C'è un'altra opinione: l'ibisco trasporta un'energia potente, si sintonizza sulla creatività, attiva la circolazione della materia attiva attorno ad esso, perché il fiore appartiene al segno del Fuoco. Una pianta di origine maschile ripristina la fiamma dell'amore negli sposi che vivono da molti anni nel matrimonio. In molti paesi orientali, l'ibisco è considerato un fascino del focolare, un talismano portafortuna.

Quale versione è più vicina? Decidi per ogni persona, tenendo conto delle sue convinzioni e del suo carattere. Se vuoi avere una rosa cinese, ma ci sono paure associate a cattivi segni, puoi posizionare un vaso di fiori con Hibiscus al lavoro: un albero bello e ben curato con fogliame luminoso e fiori grandi delizierà sicuramente colleghi e visitatori.

Ulteriori consigli utili per i coltivatori di fiori sulle caratteristiche della cura di una rosa cinese possono essere trovati nel seguente video: