Come e quando è meglio trapiantare i fiori da interno?

Se segui le regole di cura, le piante da interno si svilupperanno sempre bene e ti delizieranno con la loro fioritura rigogliosa e regolare. Nel tempo, il fiore aumenta non solo la parte del terreno, ma anche il sistema radicale. Per fornire alle radici spazio per un'ulteriore crescita e cambiare il terreno impoverito, la pianta deve essere rinvasata periodicamente..

Quando i fiori interni hanno bisogno di un trapianto?

La frequenza del trapianto di fiori diversi varia a seconda della specie e della varietà. Una pianta giovane, che guadagna rapidamente verde e massa radicale, viene posta ogni anno in un vaso più grande con nuovo terreno.

La crescita di un fiore all'età di 3-4 anni è significativamente ridotta, il che significa che anche la frequenza dei suoi trapianti diminuisce. Va tenuto presente che questa procedura è stressante per la pianta, quindi dovrebbe essere eseguita solo in alcuni casi..

Il motivo del trapianto potrebbe essere:

  • ingiallimento del fogliame;
  • piccole dimensioni di nuove foglie;
  • rallentare o arrestare la crescita della parte del terreno;
  • scarsa fioritura o mancanza di essa;
  • radici che sporgono dai fori di drenaggio;
  • l'odore del marciume palustre o della rapida essiccazione del terreno;
  • la presenza di fioritura bianca sullo strato superiore del suolo;
  • la comparsa di parassiti e parassiti nel terreno.

Il momento migliore per trapiantare una pianta

La procedura è pianificata e di emergenza. I floricoltori esperti osservano le seguenti regole:

  1. I fiori vengono trapiantati in primavera quando inizia la stagione di crescita. In questo momento, la pianta, avendo acquisito forza, si sveglia dopo l'ibernazione e inizia la sua crescita attiva. Un tale fiore tollera lo stress molto più facilmente, si riprende rapidamente e si adatta alle nuove condizioni. Inoltre, quando viene posto in una miscela di terreno fertilizzato fresco, riceve una grande porzione di energia per la piena crescita e fioritura..
  2. All'inizio dell'autunno, il trasbordo della pianta è consentito se il suo apparato radicale è cresciuto troppo durante l'estate. Anche in questo momento, gli esemplari da interno vengono piantati in vasi, che sono stati posti nel giardino anteriore per l'estate..
  3. In inverno, la pianta, indebolita dopo la fioritura, entra in una fase di sonno. Tutti i processi rallentano in esso, ha luogo il recupero. Un trapianto può essere dannoso per le sue condizioni e l'adattamento richiederà troppo tempo. Durante questo periodo, possono svilupparsi malattie o possono iniziare parassiti..
  4. Un trapianto di emergenza viene eseguito solo se è necessaria una sostituzione urgente del terreno o se un vaso si è rotto.

Quando non spendere?

Ripristinare una pianta dopo il trapianto richiede energia e la creazione di condizioni climatiche favorevoli. È necessario astenersi dalla procedura nelle seguenti situazioni:

  • il fiore appena comprato. Non toccarlo, lasciarlo per 15-20 giorni in un contenitore di trasporto per adattamento;
  • un esemplare infetto o attaccato da parassiti. La pianta richiede un trattamento preventivo. Altrimenti, una pianta già indebolita potrebbe non sopravvivere al carico aggiuntivo;
  • durante la fioritura. Durante questo periodo, tutte le forze vengono spese per lo sviluppo di ovaie, fiori, semi o frutti. Un trapianto può esaurire completamente l'animale e portarlo alla morte;
  • nella fase di riposo (autunno-inverno). Tutti i processi rallentano, il che impedirà al fiore di riprendersi dopo la procedura.

Meglio in estate?

È meglio effettuare il trasbordo durante questo periodo. Nella sua stagione di massima crescita, il fiore può prepararsi alla fioritura, che richiede molta energia. Il trasferimento è meno doloroso e più facile da tollerare.

Prima della procedura, è consigliabile prestare attenzione alle previsioni del tempo. Va bene se il giorno successivo è caldo e nuvoloso.

Mattina o sera?

È meglio trapiantare i fiori dal 16-00 al 20-00, fino al tramonto. Ci sono diverse ragioni per questo:

  • al mattino presto, la pianta si sveglia e non è pronta per situazioni stressanti;
  • nel pomeriggio, all'apice dell'attività, uno stress imprevisto influirà negativamente sull'ulteriore crescita;
  • durante la notte, una pianta indebolita non sarà esposta alle alte temperature diurne e avrà il tempo di adattarsi.

Passiamo al calendario lunare

È stato dimostrato che la posizione della luna influisce sulla velocità di flusso dei fluidi negli organismi viventi. I fiori non fanno eccezione. A seconda della fase lunare, è possibile complicare o facilitare il ripristino della pianta trapiantata.

Che impatto ha?

A seconda della fase lunare, il flusso di linfa di tutte le piante cambia. Per eseguire qualsiasi manipolazione con i fiori, i giardinieri sono guidati dalle seguenti regole delle quattro fasi lunari:

  1. La luna crescente è il periodo tra la luna nuova e la luna piena, provocando un flusso di linfa ascendente. In questo momento, il liquido si sposta dalle radici alla parte a terra. Stelo, foglie, boccioli e fiori energizzanti e in crescita.
  2. La luna piena è un periodo costituito dalla luna piena stessa più un giorno prima e dopo di essa. La parte terrestre è la più ricca dell'energia accumulata durante la luna crescente. Il danno alle radici praticamente non influirà sulle condizioni del fiore, poiché tutti i succhi si trovano nella sua parte superiore.
  3. La luna calante è il tempo che va dalla luna piena alla luna nuova. I succhi si spostano rapidamente verso le radici, indebolendo gradualmente la sua parte macinata. Durante questo periodo, non è desiderabile danneggiare il sistema di root..

New Moon - il periodo in cui tutta l'energia della pianta si è accumulata nelle radici. La parte a terra è indebolita. I danni all'apparato radicale possono danneggiare gravemente l'intero fiore. Il periodo è costituito dalla luna nuova stessa più un giorno prima e dopo di essa.

È possibile trapiantare quando la luna sta calando?

Durante questo periodo, la maggior parte dei succhi e dell'energia si accumula nelle radici. È improbabile che trapiantare un fiore senza danneggiare le radici funzioni. Ciò influisce negativamente sulla salute e sul recupero della pianta dopo aver sofferto di stress. Se possibile, rimanda la procedura fino alla fine della luna nuova..

Quali giorni della settimana o giorno preferire?

I fioristi che si orientano sulle fasi lunari utilizzano il calendario lunare compilato annualmente. Nel 2019 i giorni favorevoli per il trapianto sono:

  • in agosto - 3-8, 10-12, 16, 18, 21, 22, 27, 31;
  • a settembre - 1-6, 8, 9, 13, 14, 18, 19, 22-24, 29, 30;
  • in ottobre - 1-5, 10, 11, 15-17, 21, 29-31;
  • in novembre - 1-3, 6-8, 11-13, 17, 20, 27-30;
  • a dicembre: 3-5, 8-13, 17, 19, 23, 27, 31.

Come piantare correttamente un fiore?

Gli esperti identificano tre modi per trapiantare le piante d'appartamento:

  • trapianto completo;
  • trasbordo di un fiore con una zolla di terra in un vaso più spazioso;
  • sostituzione parziale del suolo.

In quest'ultimo caso, il terriccio viene allentato a una profondità di 5-7 cm e versato dalla pentola. Quando allenti, cerca di non ferire le radici. Lo spazio libero viene riempito con nuovo terreno e leggermente pressato. Dopo la procedura, il fiore viene annaffiato.

I primi due metodi sono simili tra loro e vengono eseguiti nella stessa sequenza..

Caratteristiche e regole

La frequenza di un trapianto pianificato dipende dall'età del fiore. I giovani esemplari necessitano di una procedura annuale, piante la cui età è di 3 anni - una volta ogni 3-4 anni. Per i fegati lunghi coltivati ​​in vasche, è sufficiente cambiare lo strato superiore del terreno 1-2 volte all'anno.

Prima del trapianto, dovresti acquistare nuovo terreno e una pentola. Il terreno viene acquistato in un negozio o preparato in modo indipendente in base ai requisiti per la coltivazione di questa specie.

Il vaso deve soddisfare i requisiti di base:

  • diametro e profondità - 2-3 cm più grandi del vecchio;
  • avere un numero sufficiente di fori di drenaggio per drenare l'umidità in eccesso;
  • il materiale dovrebbe proteggere le radici dall'ipotermia e dal surriscaldamento.

Come drenaggio vengono utilizzati argilla espansa, ciottoli o mattoni rotti. Sono pre-disinfettati in acqua bollente o in un forno..

Inoltre, potresti aver bisogno di un coltello, una spatola, cesoie da giardino. Il coltello e le forbici vengono disinfettati. Prepara anche carbone, cenere o altro antisettico..

Istruzioni passo passo

I materiali e gli strumenti necessari sono impilati in un unico luogo in modo che, se necessario, siano a portata di mano. Successivamente, il lavoro viene eseguito nella seguente sequenza:

  1. La nuova pentola viene lavata e posta in acqua per 30-40 minuti in modo che sia satura di umidità. Se si utilizza un vecchio vaso di fiori, viene pulito dai sali, lavato e cosparso di acqua bollente.
  2. Il vaso di fiori viene immerso in acqua per 20-30 minuti.
  3. Il drenaggio viene versato in una nuova pentola con uno strato di 2-3 cm, coprendo i fori con esso.
  4. Un piccolo strato di terreno fresco viene versato sopra il drenaggio, costruendo un tumulo al centro.
  5. La pianta, insieme alla massa di terra, viene tolta dal vaso. Per fare questo, capovolgi il fiore e tienilo in posizione. Il vaso viene tirato delicatamente verso l'alto, liberando le radici dal terreno. Se sono difficili da rimuovere, utilizzare una spatola, inserendola tra le pareti e il terreno..
  6. Durante il trasbordo, le radici con la terra vengono abbassate al centro del vaso. Lo spazio libero tra le pareti e il nodulo viene riempito con nuovo terreno, tamponandolo periodicamente leggermente con le dita.
  7. Con un trapianto completo, le radici vengono scosse e liberate dal terreno. Le radici vengono attentamente esaminate. Secchi, marci e rotti vengono tagliati su tessuto sano con un coltello o un potatore. I siti di taglio vengono cosparsi di carbone o trattati con un antisettico.
  8. La pianta viene calata in un vaso al centro in modo che la rosetta della radice sia 1,5-2 cm sotto il bordo e le radici siano distribuite uniformemente su tutta la superficie. Lo spazio libero è pieno di terra fresca, leggermente pressata. Il terreno viene versato al livello dell'orbita della radice.
  9. Il fiore trapiantato viene annaffiato, una miscela di terreno asciutto viene versata sopra, il vaso viene posto all'ombra per 5-7 giorni.

Cura della casa

Per il recupero più rapido e l'ulteriore sviluppo, il fiore trapiantato richiede cure adeguate. Devi concentrarti sulle regole per coltivare le specie e le varietà esistenti.

Questo richiede:

  • fornire una temperatura confortevole;
  • seguire le regole di irrigazione;
  • creare un'illuminazione favorevole per le specie amanti della luce e dell'ombra;
  • 2-3 mesi dopo il trapianto, nutrirsi periodicamente con fertilizzanti complessi, inclusi minerali e organici.

Nel periodo invernale di riposo, la temperatura si riduce di 4-7 ° C, l'irrigazione è meno frequente. Smetti di nutrire o riduci il dosaggio.

Caratteristiche e regole per il trapianto di fiori da interno

Una pianta d'appartamento può morire per una varietà di fattori, dalla malattia genetica al prosciugamento inaspettato. È nelle tue mani monitorare la loro salute: esegui una serie di azioni necessarie e lo manterrai per molto tempo. Una delle attività importanti è il trapianto. Esiste una serie di regole rigide per garantire lo sviluppo dei fiori. Di seguito sono riportati i principali.

  • Quando i fiori indoor necessitano di un trapianto ↓
  • Il momento migliore per il trasferimento ↓
  • Quando è meglio non trapiantare ↓
  • Caratteristiche e regole per il trapianto di piante da appartamento ↓
  • Istruzioni passo passo per il trapianto ↓
  • Assistenza post-trapianto ↓
  • Errori gravi ↓
  • Suggerimenti per i fioristi ↓

Quando i fiori interni hanno bisogno di un trapianto

Prima di procedere con il trapianto, è necessario assicurarsi della necessità di questo. Un trapianto è uno stress enorme per qualsiasi rappresentante della flora. Cambiare un vaso e un terreno abitabile e opportunamente fertilizzato con uno completamente nuovo porta molte preoccupazioni e difficoltà..

È possibile determinare se una sostituzione è necessaria da due indicatori principali:

  1. La pianta diventa stretta nella pentola. È facile scoprirlo: basta rimuovere il fiore dal vaso insieme a un pezzo di terra. Se il sistema radicale intreccia strettamente l'intero nodulo, significa che è ora di raccogliere un grande contenitore..
  2. Il terreno è diventato ammuffito e ha un caratteristico odore di palude. Questo è ancora più facile da definire. Alla pianta non dovrebbe essere permesso di stare in tale terreno per molto tempo..
  3. Il fiore ha smesso di crescere. La sua stagione di crescita si accorcia e lo sviluppo è praticamente assente. Tra una serie di ragioni per questa condizione, potrebbe esserci la necessità di un trapianto..

Il momento migliore per il trapianto

Il trapianto in un nuovo vaso e terreno fresco può essere approssimativamente suddiviso in 2 tipi:

  • Pianificato.
  • Emergenza.

Se il contenitore è danneggiato o non è affatto adatto alla normale crescita, deve essere sostituito, indipendentemente dalla stagione e dallo stadio di sviluppo..

Tra i parametri aggiuntivi, alcuni proprietari monitorano le fasi lunari: durante il disco in crescita, è meglio lavorare con le piante.

Quando è meglio non trapiantare

Per il trapianto, devono esserci letture accurate. I giovani organismi hanno bisogno di un cambio del suolo ogni anno. Le maturità sopravvivono una volta ogni 2-3 anni.

Ci sono 4 periodi di tempo in cui il reimpianto di piante da interno non è raccomandato:

  1. Durante il riposo. In inverno, interrompe completamente il corso di tutti i processi e il carico sotto forma di trapianto può portare alla morte del corpo.
  2. Nella fase di fioritura. Nella fase di sviluppo più attiva durante l'anno, la pianta dirige tutte le risorse per creare semi e frutti. Semplicemente non c'è più forza per il trapianto. Puoi provocare l'esaurimento del corpo.
  3. Immediatamente dopo l'acquisto (trasporto).
  4. Il trapianto per malattie non è consentito. In questo momento, è indebolito e potrebbe non far fronte a un tale carico..

Monitorare attentamente lo sviluppo del fiore e programmare i trapianti di conseguenza. La sostituzione del terreno e il trasferimento in un nuovo vaso a uno degli intervalli di tempo elencati è consentito solo in caso di emergenza (contenitore rotto, condizioni critiche del fiore a causa del terreno povero) e deve essere fatto con estrema cautela.

Caratteristiche e regole per il trapianto di piante da interno

La tecnologia per il trapianto di piante da interno è suddivisa in 3 tipologie a seconda della profondità di lavoro e della sostituzione del terreno:

  • Trapianto completo.
  • Trasferire la zolla di terra in un nuovo contenitore.
  • Sostituzione dello strato superiore del terreno.

Nel primo caso, la pianta viene accuratamente rimossa dalla pentola e pulita dalle particelle di terreno. Successivamente, l'organismo viene posto nel terreno preparato..

La sostituzione parziale del terreno esistente consente di stimolare la crescita del fiore e dotarlo di nuovi minerali ed elementi essenziali. È necessario allentare ed estrarre con cura uno strato di 4-5 centimetri dalla parte superiore del coma e versare una miscela fresca al suo posto. Assicurati di annaffiare abbondantemente dopo..

Istruzioni dettagliate per il trapianto

Il trapianto di una pianta d'appartamento richiede una stretta aderenza alla sequenza di azioni e attenzione ad ogni dettaglio da parte del coltivatore. Il processo comprende le seguenti fasi (in ordine cronologico):

  1. Dopo aver deciso sulla necessità del trapianto, è necessario preparare l'intero elenco degli strumenti e degli oggetti richiesti: terriccio fresco, una pentola, un annaffiatoio, una pala, ecc. Non dovresti perdere tempo a cercare l'elemento giusto per il lavoro - la pianta non deve essere lasciata fuori terra per molto tempo.
  2. La pianta necessita di essere annaffiata abbondantemente. Un'ora dopo l'irrigazione, rimuovere la zolla terrosa con la pianta dalla pentola. Per fare ciò, capovolgere il contenitore e battere sui bordi del fondo. In caso di difficoltà aiutatevi con un coltello o un'apposita spatola piatta. L'obiettivo è causare il minor danno possibile al suolo e preservarne la struttura..
  3. Versare il drenaggio (frammenti, argilla espansa) in una nuova pentola, dopo aver praticato un foro di drenaggio.
  4. Installiamo la massa di terra ritirata nel contenitore. È importante posizionare la pianta rigorosamente in posizione verticale per un normale sviluppo. Avrai sicuramente degli spazi tra il grumo e le pareti della pentola. Dovrebbero essere coperti con terreno umido preparato..
  5. Eseguiamo la compattazione del terreno. Usa le dita per premere sul terreno di riempimento e formare un orizzonte di terreno pianeggiante.
  6. Dopo la posa finale del fiore, innaffialo abbondantemente e posizionalo in un luogo protetto dalla luce solare diretta. Il periodo di validità è di almeno 1 settimana. L'irrigazione dovrebbe essere molto attenta e dovrai spruzzare le foglie ogni giorno..

Attenzione! Quando si prepara un nuovo terreno, consultare uno specialista. Anche la migliore miscela può influire negativamente sullo sviluppo di una singola specie. Pertanto, fare attenzione e fornire un tipo specifico di organismo con condizioni adeguate per la crescita e lo sviluppo..

Assistenza post-trapianto

Hai trapiantato una pianta d'appartamento in un vecchio vaso nuovo (o pulito). Sostituito il terreno. Ora è importante fornirgli assistenza nel primo periodo dopo il lavoro.

Per fare ciò, dovresti seguire questi passaggi:

  • Irrorazione e irrigazione costanti del terreno. È impossibile saturare eccessivamente la terra con l'umidità, ma fornire periodicamente acqua alla pianta è estremamente importante per lo sviluppo.
  • Posizionare l'organismo in una serra speciale. Ciò sarà necessario quando si rilevano danni alla struttura del fiore durante il trapianto..
  • Aggiunta di preparati speciali all'acqua di irrigazione. Dovrebbero essere usati solo se ci sono evidenti fattori indicativi..
  • Non è possibile applicare fertilizzanti su terreno fresco per 2-3 mesi - questo porterà a una saturazione eccessiva con vitamine e depressione del corpo.

Immediatamente dopo il trapianto, la pianta si abituerà alle nuove condizioni, quindi non dovresti aspettarti una crescita rapida. Al contrario, è probabile che ci sarà una battuta d'arresto e un lento sviluppo. Non preoccuparti! Dopo poco tempo, tutti i processi si stabilizzano.

Grandi errori

Quando si lavora, è importante tenere conto delle sue esigenze di trapianto e fornirgli condizioni ottimali. Un certo numero di errori sono comuni tra i fioristi, che portano a conseguenze negative (malattia, tassi di crescita ridotti, morte):

  • Selezione errata del tipo di terreno e della composizione della miscela. Questo limita l'apporto di sostanze nutritive, sconvolge l'equilibrio richiesto di aria e acqua. Per il pieno sviluppo di un fiore, il terreno deve soddisfare i requisiti di una particolare specie.
  • Trapianto con conservazione del suolo di trasporto. I fioristi spesso vendono piante in una miscela speciale che non è adatta per la coltivazione a lungo termine. Pertanto, dovrai eliminare completamente il terreno sconosciuto e sostituirlo con una nuova miscela adatta..
  • Non è possibile potare la pianta il giorno prima, durante e immediatamente dopo il trapianto. Gli causerà un doppio stress e può portare alla morte..
  • Eccessiva idratazione e aggiunta di prodotti speciali. La maggior parte delle piante non ha bisogno di vitamine e altre sostanze durante il processo di trapianto. Questi farmaci sono necessari solo ed esclusivamente in caso di danni e malattie del corpo. Non puoi abusarne!
  • Durante il trapianto, è importante osservare la profondità della posizione. Se lo metti più in profondità rispetto al vaso precedente, limiterà la crescita del fiore. A una profondità minore, il sistema di root può strisciare fuori.

Anche i coltivatori di fiori esperti commettono errori fastidiosi. Preparati per il reimpianto: studia le caratteristiche di una particolare specie e osserva il suo comportamento nelle prime settimane dopo il posizionamento in un nuovo terreno.

Suggerimenti per i fioristi

  • Aumenta gradualmente le dimensioni e il volume del vaso. Un brusco salto a grandi contenitori porterà a una crescita più lenta.
  • La pentola di terracotta dovrebbe essere messa in acqua durante la notte e il foro di drenaggio dovrebbe essere coperto con frammenti prima di aggiungere nuovo terreno..
  • Scegli il terreno in base alle preferenze di un particolare tipo. Le miscele universali potrebbero non soddisfare i requisiti, quindi i coltivatori ricorrono alla compilazione delle proprie composizioni con l'aggiunta obbligatoria di torba.
  • Se le radici sono coperte troppo strettamente dalla palla di terra o il sistema radicale è sottosviluppato, sarà necessario pulirlo accuratamente dalla terra aderente con un coltello o una forchetta.
  • Solo le piante adattate che si sono già abituate dopo il trasporto possono essere trapiantate. Non dovresti cambiare il terreno nei primi giorni dopo l'acquisto di un fiore!
  • Assicurati di posizionare uno strato di drenaggio sul fondo della pentola (il suo spessore varia dal tipo di fiore).
  • Ogni specie richiede un atteggiamento speciale nei confronti del proprio apparato radicale: alcune piante richiedono il taglio delle radici, mentre ad altre è severamente vietato potare i germogli. Verificare con gli specialisti per la gestione delle radici.
  • Il materiale migliore per la pentola è l'argilla. Assicura un corretto ricambio d'aria e semplifica lo sviluppo delle piante e il suo lavoro. Le controparti in plastica spesso causano sviluppo ritardato e malattie.

Fatte salve le regole elencate, la tua pianta vivrà per tutto il tempo assegnato e si svilupperà correttamente e naturalmente.

Trapiantare piante da interno, come trapiantare correttamente un fiore da interno

Periodicamente, qualsiasi pianta d'appartamento deve essere trapiantata in nuovo terreno in modo che possa crescere ulteriormente. Infatti, insieme alla crescita della pianta, crescono le sue radici, "succhiando" tutte le sostanze utili dal terreno e poggiando sulle pareti del vaso..

Quando è il momento migliore per ripiantare le piante

Per sapere quando trapiantare i fiori da interno e se ce n'è bisogno, dovresti considerare un paio di fattori esterni che possono manifestarsi se la pianta ha già bisogno di un trapianto..

Processo di trapianto di piante d'appartamento

Vale la pena prestare attenzione a:

  • Il terreno si asciuga troppo rapidamente dopo l'irrigazione. Ciò indica che il sistema di root è cresciuto molto ed è necessaria una capacità maggiore..
  • Fori di drenaggio: se le radici penetrano attraverso di essi, questo è un segno che è necessario un vaso più grande.
  • Mancanza di crescita o suo forte rallentamento.
  • La comparsa di malattie in una pianta.
  • Deterioramento della qualità del suolo nel vaso.
  • Condizione depressiva del sistema di root.

È importante ricordare che le piante sono meglio trapiantate in determinati periodi di tempo, altrimenti c'è il rischio di danneggiare il fiore.

Ad esempio, vale la pena cambiare il terreno per le piante acquistate di recente, ma non immediatamente dopo l'acquisto, ma dopo un paio di settimane o un mese. Perché la pianta ha già subito forti stress e cambiamenti climatici..

Attenzione! Quando si acquista una pianta, è necessario consentire a un rappresentante della flora di adattarsi un po 'alle condizioni che lo circondano e solo dopo eseguire un trapianto.

Quando puoi trapiantare i fiori al coperto secondo le stagioni

Per quanto riguarda il periodo dell'anno giusto per il trapianto, i rappresentanti delle scienze botaniche consigliano di reimpiantare le piante a metà primavera, cioè alla fine di marzo, ad aprile o all'inizio di maggio. L'inverno è la stagione peggiore per il rinnovamento del suolo. In nessun caso trapiantare fiori a gennaio o dicembre, a febbraio la procedura viene eseguita in casi eccezionali..

Inoltre, non dovresti impegnarti nel rinnovamento del suolo se la pianta inizia a fiorire (di norma, questo accade in estate, a giugno o luglio), è meglio rimandare la questione per dopo.

Gli esperti consigliano di aderire a uno specifico ciclo di trapianto di piante, come segue:

  • I fiori longevi dovrebbero essere trapiantati almeno 1 volta in 2 anni..
  • Le piante da interno sono abbastanza modeste e richiedono il trapianto ogni 3 anni..
  • Ebbene, i cactus e i loro cugini possono stare nello stesso contenitore per più di 5 anni..

Per il pieno rispetto di tutte le sfumature, puoi anche ricorrere al calendario lunare. Dopotutto, le piante sono creature molto stravaganti e percepiscono qualsiasi influenza esterna.

Il calendario lunare di maggio 2020 ti dirà giorni favorevoli per i trapianti

Come scegliere il vaso da trapianto giusto

Sul mercato del giardinaggio moderno c'è semplicemente un'enorme varietà di varietà di vasi per ogni gusto e colore, qualsiasi materiale e forma..

Quando si sceglie un nuovo vaso per una pianta, è necessario rispettare le regole di base:

  • Il nuovo contenitore dovrebbe essere leggermente più grande del vaso precedente, di circa 2-3 cm, non lasciare alla pianta troppo spazio libero, altrimenti dirigerà le sue forze per riempire lo spazio di radici ei germogli si ritireranno sullo sfondo.
  • È meglio scegliere vasi di colore chiaro per le piante, altrimenti il ​​fiore potrebbe riscaldarsi troppo al sole.

Il trapianto è necessariamente accompagnato dalla disinfezione del vaso.

Ceramica o plastica

I contenitori in ceramica sono famosi per il fatto che lasciano passare l'aria e assorbono meglio l'umidità, così come il loro vantaggio è che non soffrono di congelamento o riscaldamento rapidi. Ma lo svantaggio di tali contenitori è che sono molto fragili e piuttosto costosi. Prima di piantare una pianta in una pentola di terracotta, è meglio inumidire le pareti del contenitore con acqua, perché l'argilla, come detto sopra, assorbe molto bene l'umidità.

Vasi per piante in plastica

I vasi di plastica, d'altra parte, sono rinomati per essere molto leggeri ma resistenti. Allo stesso tempo, non assorbono l'umidità e diventa molto più facile riempire la pianta con l'acqua. In generale, la plastica è un materiale più economico della ceramica. In realtà, sembra anche economico, il che respinge molti.

Per riferimento! Entrambi i tipi di pentole si mostrano bene in funzione e non c'è una risposta definitiva su cosa scegliere. Ogni proprietario di fiori deve decidere da solo.

Preparazione del drenaggio e della miscela di terra

Una buona miscela di terra è la chiave per una crescita sana e di successo delle piante d'appartamento. Il tipo di terreno misto dipende dalla pianta specifica a cui è destinato.

Classico mix terroso

Per molte piante, un classico mix di terra funzionerà. Il cosiddetto "mix" di terra frondosa o humus, terreno da giardino, torba e sabbia di fiume. Tutti gli "ingredienti" sono mescolati in quantità uguali tra loro, cioè il 25 percento.

Se sorgono problemi con la sabbia del fiume, può essere tranquillamente sostituita con perlite. I botanici consigliano di aggiungere un po 'di argilla espansa al terreno risultante, dopodiché tutto deve essere mescolato. Tale terreno si adatterà a qualsiasi ficus e altre piante da interno..

Miscela di terreno di felce

Il terreno felci differisce da quello classico in quanto deve avere un ambiente acido..

Di solito è costituito da terra frondosa (1/4 del volume totale) e humus (1/4). Il restante 50 percento è coperto da terreno di erica. A tutto ciò, è necessario aggiungere un po 'di idrogel in modo che l'umidità non ristagni..

Miscela di terra per piante grasse

Una caratteristica di tale terreno è che l'umidità al suo interno non dovrebbe ristagnare. Le piante grasse sono molto sensibili al suolo e quindi devono essere avvicinate con molta attenzione..

La sabbia del fiume occuperà circa 1/3 dell'intera miscela, l'altro terzo sarà occupato dal compost e infine la parte restante sarà divisa a metà tra perlite e torba..

Drenaggio

Il drenaggio progettato in modo competente durante il trapianto è la chiave per una buona crescita dei fiori, non c'è nulla di difficile in questo.

Attenzione! Di solito, il drenaggio viene versato in uno strato da 1 a 3 centimetri, proprio sul fondo della pentola.

È meglio usare ciottoli, ghiaia o argilla espansa come drenaggio e il tutto viene condito con vermiculite e agroperlite per una migliore trasmissione dell'umidità attraverso il terreno.

Drenaggio per piante d'appartamento

Come trapiantare correttamente i fiori a casa

Trapiantare una pianta è, in linea di principio, facile, ma non tutti riescono a farlo correttamente, tenendo conto di tutti i fattori. La terra gioca il ruolo più importante in questa materia. Dopotutto, dipende da lei se il fiore sboccerà e profumerà, o inizierà a ferire o morire.

Rimuovere una pianta da una pentola

Per rimuovere un fiore da una pentola, devi assicurarti che la palla terrosa sia umida e viscosa. Questo sarà il modo più semplice per rimuovere la pianta dal vaso..

Per estrarre un fiore, è necessario saltare la corona della pianta tra le dita e tenendo il terreno per rimuovere il nodulo, premendo sui lati del contenitore, se il vaso è di plastica.

In caso contrario, è necessario toccare le pareti della pentola con movimenti leggeri progressivi, ruotandola attorno al proprio asse e quindi provare a bussare sul fondo del contenitore.

Rimuovere una pianta da una pentola

Ispezione e potatura del sistema radicale

Vale la pena tagliare le radici del fiore trapiantato solo come ultima risorsa, se il sistema radicale è malato e ci sono aree colpite. Dopo il taglio, è meglio elaborare i siti di taglio con carbone attivo tritato.

Requisiti di assistenza post-trapianto

Il fiore dopo il trapianto richiede un atteggiamento piuttosto riverente verso se stesso. Le sue condizioni devono essere costantemente monitorate, spruzzate con acqua di tanto in tanto, per vedere come si comporta la pianta, se si osserva la crescita, ecc..

Puoi spruzzare il fiore trapiantato con una preparazione speciale chiamata Zircon una volta ogni 7 giorni. Aiuta a ridurre lo stress delle piante e rafforzare il suo apparato radicale.

L'irrigazione dovrebbe essere effettuata meno frequentemente del solito, in modo che il sistema radicale si rafforzi e cresca ulteriormente, mentre è alla ricerca di umidità.

Attenzione! Dovresti iniziare a nutrire il fiore solo un mese o più dopo il trapianto..

Trapianto di emergenza difficile

Il trapianto di emergenza difficile dei fiori domestici è una misura forzata causata dall'acidificazione del terreno in un vaso di fiori, radici marce o gravi danni alla pianta.

Prima di ricorrere a questa misura, è necessario provare tutti i modi possibili per salvare il fiore, applicare insetticidi, altri farmaci, asciugare la palla di terra, ecc..

Vale la pena ricordare che un tale trapianto è molto pericoloso per una pianta e può sia aiutarla che infine distruggerla..

Se tutto il resto fallisce, ma vuoi davvero salvare il fiore, allora un trapianto di emergenza complesso è l'unica opzione. La procedura per preparare una pianta per un trapianto di emergenza:

  1. Devi rimuovere le piante dal vaso.
  2. Risciacquare le radici della pianta fino a rimuovere le particelle più piccole di terreno contaminato.
  3. Tocca il substrato.
  4. Dopo aver rimosso tutto il terreno, è necessaria un'ispezione completa della pianta per rimuovere (tagliare) le parti interessate in presenza di radici infette e malate.
  5. Tagliando ogni area interessata con un coltello pulito, è necessario coprire il taglio con carbone tritato.
  6. Dopo aver rimosso tutte le radici malate, è meglio mettere il rizoma in acqua calda per mezz'ora..
  7. Segue il processo di disinfezione della radice del fiore con un fungicida o permanganato di potassio, mettendo la pianta in tale soluzione per 40-60 minuti.
  8. Le radici disinfettate devono essere trattate con carbone tritato.

Ampia visualizzazione del sistema di root

Dopo aver completato tutte le procedure di cui sopra, il fiore può essere trapiantato in un nuovo contenitore, anche questo deve essere fatto seguendo alcune regole:

  • La presenza di una nuova pentola pulita, trattata con acqua bollente e una soluzione di permanganato di potassio.
  • Un nuovo drenaggio dovrebbe essere posato sul fondo del serbatoio, cosparso di sabbia sopra.
  • Dopo aver preparato il vaso, devi piantare il fiore stesso.
  • Le radici sono ben districate e disposte in modo uniforme nella pentola.
  • Dopo una semina completamente accurata, la terra viene riempita.
  • Il fiore viene posto in un angolo buio con una temperatura ambiente normale.

Attenzione! Una pianta che è sopravvissuta a un trapianto difficile d'emergenza non ha bisogno di essere annaffiata per 2-3 giorni e solo il giorno 3 fare una piccola irrigazione, inumidendo leggermente il terreno.

Dopo un periodo di adattamento, il fiore può essere trasferito alla sua cura precedente, ma non immediatamente. Vale la pena iniziare a nutrire la pianta dopo che compaiono i primi segni della sua crescita..

Prendersi cura tempestivamente di un animale domestico "animale domestico" può prevenire qualsiasi malattia e la necessità di un trapianto di emergenza non si presenterà affatto.

Trasbordo di piante come metodo di trapianto

Il trasbordo è un altro modo per ripiantare i fiori domestici. La sua caratteristica è che è adatto solo per fiori con un apparato radicale chiuso. Questo metodo di trapianto consente il minor danno alle radici della pianta e quindi è stato soprannominato - parsimonioso.

Il processo di trasbordo prevede diversi passaggi:

  1. Preparare il sedile. Il nuovo vaso dovrebbe essere solo leggermente più grande del precedente (circa 2-3 cm). Non dovresti scegliere immediatamente un grande contenitore, perché il fiore potrebbe morire a causa del fatto che l'apparato radicale non ha il tempo di crescere completamente nel terreno e diventerà acido.
  2. È necessario disinfettare la nuova pentola con acqua bollente..
  3. Dopo aver posato un piccolo drenaggio, pietrisco o ciottoli sono i più adatti per questi scopi.
  4. Quindi cospargere il terreno, circa un terzo del suo volume totale.
  5. La pianta viene accuratamente rimossa dal contenitore precedente e piantata in una nuova pentola, cospargendo contemporaneamente di terra.
  6. Questo è seguito dall'irrigazione.

Va ricordato che le radici della pianta non dovrebbero rimanere all'aperto per molto tempo, perché ciò può portare a conseguenze dannose..

Strumenti e materiali per trapianti

Non esiste un set universale di strumenti per il trapianto, molti usano mezzi improvvisati.

Il trapianto di solito richiede contenitori, pentole o contenitori puliti e può anche richiedere un coltello, forbici e lievito. Bene, ovviamente, durante il trapianto, sono semplicemente necessari terreno fresco e materiale per il drenaggio..

Alcune posizioni possono essere opzionalmente integrate, ma in generale, un tale set di strumenti è abbastanza.

Kit di strumenti per trapianto di piante

Cosa fare se un trapianto non è possibile

In casi eccezionali, il trapianto della tua pianta preferita non funzionerà. Forse il fiore è semplicemente enorme o molto malato e il trapianto può peggiorare la situazione.

In questi casi, puoi provare a cambiare solo la parte superiore del terriccio. Questo dovrebbe essere fatto nella misura in cui la dimensione del vaso lo consente. Un tale cambiamento nel suolo, anche se minore, può avere un effetto positivo sulla crescita e il recupero delle piante..

Come accennato in precedenza, il trapianto di piante da interno non è il processo più semplice come sembra a prima vista. Ma approfondendo un po 'le sfumature che si possono incontrare durante questa lezione, diventa chiaro che è necessario affrontare la questione con estrema attenzione e responsabilità.

Quando e come trapiantare correttamente i fiori da interno

Ogni fiore da interno, man mano che cresce, necessita di un trapianto per aumentare il volume del vaso e rinnovare il substrato. La natura nel suo habitat naturale non prevede tali bruschi cambiamenti nelle condizioni, quindi la procedura provoca stress nella pianta.

Affinché l'animale si adatti più velocemente, si consiglia di seguire le semplici regole del trapianto.

Quando trapiantare i fiori

Per capire quando trapiantare i fiori da interno, è necessario conoscere il ciclo del loro sviluppo. La maggior parte delle piante ha una fase dormiente in cui non può essere disturbata. Molto spesso, questo periodo si verifica nei mesi invernali, quindi è meglio ripiantare a marzo o aprile. Se un tale momento viene perso, la procedura può essere eseguita in un secondo momento (fino alla fine di settembre).

In base all'ora del giorno, è necessario concentrarsi sulla mattina (fino alle 10) o sulla sera (dalle 16 alle 20). È particolarmente importante tenere conto di questa regola in estate, quando il sole attivo durante il giorno compromette l'adattamento dopo il trapianto..

Come verificare se è necessario un trapianto

La necessità di un trasbordo regolare è spiegata dal fatto che la maggior parte della flora in condizioni di affollamento è esposta a malattie, smette di crescere, fiorisce o perde fogliame. La ragione di ciò è il crescente bisogno di nutrienti e umidità con l'esaurimento simultaneo del suolo..

Puoi notare una serie di segni esterni, quando compaiono, la necessità di un trapianto diventa ovvia:

  1. Riempire l'intera pentola di radici e persino sbirciare attraverso i fori di drenaggio sul fondo.

Suggerimento: per controllare questo parametro, è necessario scavare un piccolo foro sul bordo del vaso. Se le radici sono visibili, è necessario un trapianto.

  1. Rapida essiccazione del terreno dopo l'irrigazione. Ciò significa che la pianta non ha abbastanza substrato per assorbire la quantità di umidità richiesta..
  2. Rallentando il tasso di crescita di una pianta soggetta a condizioni di conservazione e alimentazione regolare.
  3. Ingiallimento e perdita di foglie giovani e vecchie. Se un tale segno è l'unico, è necessario escludere la comparsa di malattie e parassiti..
  4. Fioritura bianca all'interno delle pareti del vaso a causa di un eccesso di sali e ossidazione del terreno. Un colore verde sulla superficie del terreno indica anche una violazione dell'equilibrio degli oligoelementi.
  5. Il trapianto precedente è stato effettuato più di 3 anni fa.

Descrizione del processo

Metodo di trapianto rispettoso delle radici: trasbordo insieme a una zolla di terra. Ecco un piano dettagliato su come farlo nel modo giusto:

  1. L'argilla espansa di 2 cm di spessore viene versata sul fondo del nuovo vaso di fiori.
  2. Aggiungi nuovo terriccio (anche 2 cm).
  3. Usando una spatola da giardino o un coltello, separa con cura il terreno dai bordi del vecchio vaso.
  4. Successivamente, devi eliminare la pianta. Per i formati piccoli è sufficiente capovolgere il vaso, tenendo il fiore per la base. Per le grandi dimensioni, puoi sollevare il tronco o appoggiare il vaso su un lato, battere sui muri con i palmi delle mani e rimuovere il vaso di fiori dalle radici.
  5. Metti un fiore con una zolla di terra al centro di un nuovo vaso.
  6. Copri lo spazio libero con un substrato fertile, pressandolo leggermente. È importante verificare la stabilità della pianta nella nuova posizione..
  7. Cospargere di terra sopra con uno strato di 1-2 cm.
  8. Versare da un annaffiatoio, con forte ritiro, aggiungere altro terreno.

Cosa fare prima del trapianto

Prima del trapianto, devi acquistare in anticipo tutto ciò di cui hai bisogno. Quando si sceglie un vaso, è necessario determinare correttamente le dimensioni richieste. In altezza e larghezza, non dovrebbe essere più grande di 5 cm rispetto al precedente.

Se viene acquistato un nuovo vaso per il trapianto, viene lavato dall'interno con acqua naturale. Prima della procedura, i vecchi vasi da fiori devono essere accuratamente lavati dal terreno precedente. Ciò impedirà lo sviluppo di agenti patogeni che potrebbero essere rimasti nel vaso usato..

È meglio immergere contenitori di argilla o ceramica in acqua saponosa per un giorno, quindi lavare l'interno con una spazzola.

Prima del trapianto, viene acquistato o realizzato un terreno fertile in base al tipo di pianta. I negozi vendono substrati pronti per la maggior parte delle varietà di fiori da interno, bilanciati nella composizione e nell'equilibrio acido-base.

La miscela preparata da te dovrà essere disinfettata, soprattutto se uno dei componenti è il terreno del giardino. Il substrato deve essere versato con una soluzione calda di permanganato di potassio, oppure può essere conservato in forno a 70 ° C per 30 minuti.

Ricezione del trapianto corretto

Per rendere la pianta più facile da rimuovere dal vaso di fiori, deve essere annaffiata abbondantemente 1-2 ore prima del trapianto.

Le radici dovrebbero essere esaminate per segni di decomposizione. Taglia le aree marroni con un coltello o un potatore.

Nel nuovo contenitore, il fiore dovrebbe essere alla stessa profondità del vaso precedente.

Giorni favorevoli per il trapianto di piante da appartamento

Come ogni creatura vivente, i fiori interni sono influenzati dal satellite terrestre. Secondo le fasi lunari, i floricoltori determinano in quali giorni la pianta tollererà meglio il trapianto..

Secondo il calendario, il trasbordo è consigliato sulla luna crescente, quando i succhi dei fiori si muovono attivamente verso l'alto, gli steli diventano più flessibili. Il fiore riceverà meno lesioni, quindi si riprenderà più velocemente.

Quando non trasferire

Il periodo inadatto per il trasbordo va da ottobre a marzo. Durante questo periodo, tutti i processi vitali nella pianta vengono rallentati, la capacità di assimilare gli oligoelementi dal terreno viene persa. In caso di trapianto le radici possono marcire, c'è un grande rischio di rovinare il fiore.

Fanno eccezione quelle specie di flora indoor in cui la fase di crescita attiva avviene in inverno. Per loro, il momento ottimale del trapianto è l'opposto di quello generalmente accettato.

Un fiore appena acquistato in un negozio deve sostituire il substrato, ma è meglio lasciare che la pianta si adatti al nuovo microclima per 1-2 settimane, quindi ripiantare.

Si consiglia inoltre di posticipare il trapianto in caso di un inizio precoce della fioritura, quando a giugno la maggior parte delle piante iniziano ad apparire gemme. Non disturbare la casa durante il periodo di fioritura..

Ciò porterà ad avvizzimento e spargimento prematuro delle corolle. Si consiglia di cambiare il vaso 2-3 settimane dopo la caduta dell'ultimo fiore.

Con alcune malattie, vale la pena considerare se è possibile trapiantare un fiore ora o aspettare:

  1. Si liberano dell'ingiallimento del fogliame e del marciume delle radici, riportando le condizioni di detenzione alla normalità. Un'ottimale umidità del terreno, un cambiamento del regime di illuminazione e l'eliminazione delle correnti d'aria possono restituire alla pianta la decoratività, mentre un trapianto irragionevole, al contrario, può portare alla morte di un fiore indebolito.
  2. Il letargo del fogliame e la mancanza di fioritura possono essere il risultato di una mancanza di umidità o di un'eccessiva luce solare. Per correggere la situazione, è sufficiente regolare questi parametri..
  3. La comparsa di parassiti si manifesta spesso anche con la caduta e l'ingiallimento del fogliame. Allo stesso tempo, puoi notare la placca estranea su di loro o sugli insetti stessi. Per il trattamento, la pianta viene trattata con un insetticida.

Assistenza post-trapianto

Dopo il trapianto, la pianta ha bisogno di riposo per riprendersi. Per fare ciò, si consiglia di mettere il vaso in ombra parziale, escludendo la luce solare diretta. La temperatura ambiente deve essere mantenuta entro 18... 20 ° С.

La pianta ha bisogno di annaffiare solo dopo che il terreno si è asciugato. Dopo il trapianto, le radici assorbono l'umidità molto lentamente, quindi un'irrigazione eccessiva può provocare la loro decomposizione. La fecondazione può essere applicata non prima di un mese dopo il trapianto.

Grandi errori

Il fiore viene trapiantato immediatamente in un vaso sovradimensionato. Dopo la procedura, la pianta viene spesso annaffiata o fertilizzata. Ciò rende difficile l'adattamento, poiché sotto stress le radici assorbono lentamente umidità e minerali.

Il tasso di recupero successivo dipende da quale luna è stato eseguito il trapianto. Pertanto, anche l'esecuzione della procedura in fase decrescente è considerata un errore..

La scottatura solare sulle foglie è possibile anche dal normale regime di illuminazione, quindi si consiglia di rimuovere il fiore in ombra parziale dopo il trapianto.

Trapiantare piante da appartamento: le regole principali

È meglio ripiantare la maggior parte delle colture indoor durante le giornate primaverili. In base alle specifiche di un particolare impianto, queste attività vengono svolte annualmente o ogni pochi anni. Il trapianto è molto importante perché un giorno la terra si impoverirà e quindi dovrà essere rinfrescata. Tra l'altro, queste manipolazioni aiutano a migliorare il passaggio dell'aria nel terreno della pentola. È necessario cambiare il "luogo di residenza" del fiore quando il terreno è acido, se le radici soffrono di marciume, se ci sono così tante parti della radice nella chioma di terra che passano attraverso i fori del contenitore di semina.

Per una buona condizione delle colture indoor, è necessario trapiantarle correttamente, nonché scegliere una buona miscela di terreno e il miglior contenitore di semina. Parliamo ora di come eseguire correttamente la procedura che stiamo considerando..

Trapiantare piante da appartamento

Quando è il momento migliore per trapiantare?

Quando il fiore si risveglia da uno stato di riposo e inizia a svilupparsi, è necessario iniziare a trapiantarlo. Nota che se la coltura produce fiori in primavera, devi aspettare che il processo di fioritura sia finito. Se esegui le manipolazioni prima, puoi danneggiare i giovani germogli..

Si consiglia di ripiantare le conifere nei primi giorni d'estate. Nello stesso periodo, azalee e camelie cambiano il loro luogo di residenza. Le colture bulbose vengono trapiantate al termine del periodo dormiente.

Importante! I cactus sono generalmente sovraccarichi. Tuttavia, se vuoi trapiantarlo, è consigliabile farlo in inverno..

Si consiglia di ripiantare le giovani colture ogni anno, gli adulti ogni pochi anni. Per quanto riguarda le palme che crescono nelle vasche, vengono ripiantate ogni 10 anni..

Varietà di trapianto

In base al volume di terreno sostituito, si possono distinguere i seguenti tipi di trapianto:

  • completo, in cui l'intera miscela di terreno viene cambiata e il sistema radicale viene pulito dal terreno passato;
  • incompleto, in cui una certa parte della miscela di terreno passata rimane sul sistema radicale;
  • sostituzione dello strato superiore del terreno.

Una manipolazione vicina al trapianto si chiama trasbordo. Questa è l'opzione più non dannosa per la pianta, scelta nei casi in cui semplicemente non ha abbastanza spazio per la vasca di semina, cioè il suo apparato radicale ha occupato l'intera zolla di terra ed esce dal vaso. In generale, puoi effettuare il trasbordo quando vuoi..

Il trasbordo è un modo per evitare stress e danni alla pianta

Importante! A causa del trapianto, il fiore potrebbe smettere di svilupparsi per un po 'di tempo. Per quanto riguarda il trasbordo, tale ritardo non è previsto..

Trapiantare colture indoor: scegliere un contenitore per la semina

Per quanto riguarda le dimensioni del container di atterraggio, è necessario selezionarlo in modo che quello vecchio si adatti senza problemi a quello nuovo. Inoltre, una nuova pentola dovrebbe essere presa di diversi centimetri più grande di quella vecchia di diametro..

Esistono tre tipi di vasi per posizionare le piante: il vaso vero e proprio, la fioriera o il contenitore. È molto importante sapere che ci sono dei fori di drenaggio nel vaso, ma non sono nella fioriera. Considera questo quando acquisti. Il vaso viene inserito nella fioriera.

Importante! I contenitori di solito hanno anche un fondo solido. In essi vengono posizionati diversi vasi o vengono posizionati diversi individui di piante.

I contenitori per piante sono spesso fatti di argilla o plastica. Entrambi hanno punti di forza e di debolezza.

Pro di vasi di terracotta

Questi contenitori per piante hanno un peso tangibile, quindi lasciarli cadere non è facile. Inoltre, l'argilla ha una speciale struttura porosa, quindi l'acqua evaporerà meglio..

Contro di vasi di terracotta

Questi vasi, se lasciati cadere, di solito si rompono molto facilmente. La struttura porosa del contenitore riduce la durata, quindi quando i sali minerali sono impaccati nei pori, è quasi impossibile pulirli. Il terreno in questo contenitore si asciuga rapidamente, ma questo viene corretto applicando la glassa alla pentola. Il prezzo per tali contenitori è solitamente superiore a quello di quelli in plastica..

I vasi di terracotta hanno degli svantaggi: di solito asciugano il terreno piuttosto rapidamente e sono anche facili da rompere.

Pro dei vasi di plastica

Tali contenitori per la semina sono leggeri, sono difficili da rompere quando cadono. Trattengono bene l'acqua, quindi il raccolto può essere annaffiato meno spesso. Esiste un assortimento significativo di vasi di plastica, lavarli non è affatto difficile.

Contro di vasi di plastica

Se la pianta viene annaffiata troppo abbondantemente, il sistema radicale può soffrire di carie. Il terreno diventerà acido. In estate, il contenitore di semina si riscalda più velocemente.

I fiori sono spesso posti in vasche o scatole di legno. Non si scaldano così tanto sotto il sole, si raffreddano piuttosto lentamente se la temperatura cambia drasticamente. Ma dall'esposizione all'umidità, il materiale in legno si gonfierà o si scurirà.

Se le piante vengono poste in vasi di legno, questi ultimi possono iniziare a scurirsi e marcire per abbondanti annaffiature.

Se le piante sono adeguatamente curate, molte colture indoor prospereranno in contenitori di argilla, plastica o legno..

Trapiantare colture indoor: scegliere una miscela di terreno

Per le colture vengono utilizzate miscele speciali già pronte, vendute nei negozi. L'assortimento è solitamente molto ampio, quindi puoi scegliere facilmente la composizione più adatta al tuo fiore..

Per evitare la graduale compattazione del terreno, sabbia grossolana, piccoli ciottoli, segatura, carbone di legna, a volte palline di schiuma vengono aggiunte alla miscela finita.

Se acquisti terreno pronto, studia attentamente le informazioni su quale pianta si adatterà. Guarda che condimento è fatto, qual è la composizione della miscela, qual è l'acidità. Presta attenzione alla data di scadenza. Acquista terra da coltivatori fidati.

Puoi acquistare un terreno speciale per alcune piante: è arricchito con vari elementi utili

Importante! Se non sei riuscito a scegliere il terreno per il fiore che hai, puoi trovare un'altra opzione, che, tuttavia, dovrebbe essere adatta a questa famiglia..

Si consiglia di aprire il sacco con terra prima del trapianto, poiché l'azoto accumulato durante la conservazione deve evaporare. Altrimenti, il sistema di root sarà danneggiato..

Non prelevare semplice terriccio dall'orto per trapiantare colture indoor, poiché potrebbe avere una composizione inadatta, spesso è ricco di parassiti o agenti patogeni che si sentono benissimo al calore di una casa o di un appartamento e danneggiano il tuo fiore.

Non dovresti prendere il terreno ordinario dal giardino o dalla strada per piantare piante da interno, perché può essere esaurito, contenere agenti patogeni

Se non puoi acquistare terriccio già pronto, assicurati di sterilizzare il terreno del giardino: versalo sopra e cuocilo a vapore in forno per un'ora, mantenendo la temperatura a 80-100 gradi.

Si noti che si consiglia ai giardinieri con una vasta esperienza di sterilizzare le miscele per vasi preparate dai negozi. Purtroppo, i produttori a volte sono astuti, quindi il loro terreno potrebbe non essere della migliore qualità.

Regole del trapianto di cultura indoor

Prepara un contenitore per la semina. Risciacqualo se prima c'era un altro fiore. Quando si utilizza una pentola di terracotta, immergerla durante la notte per eliminare la calce bruciata che, a causa della combinazione con l'acqua, forma composti pericolosi per il sistema radicale..

Versare il drenaggio sul fondo del contenitore di semina: argilla espansa, pezzi di mattoni o schegge. Copri lo scarico con un sottile strato di terra.

Vale sempre la pena posizionare uno strato drenante sul fondo del contenitore: questo eviterà la putrefazione delle radici

Innaffia bene la coltura. Un'ora dopo, delicatamente, tenendolo insieme a un pezzo di terra con una mano, capovolgi il contenitore di semina. Con l'altra mano, togli con cura la pentola dalla zolla.

Per una separazione più facile, puoi battere leggermente il bordo del contenitore di semina su una superficie dura..

Importante! Se la cultura è epifita, è consigliabile rompere il vaso, poiché quando il sistema radicale viene separato, può essere danneggiato. Quando si ripianta una grande coltura che cresce in un contenitore di legno, è necessario rimuovere i cerchi e quindi le parti in legno.

Usa le mani o un bastoncino affilato per rimuovere delicatamente il terriccio dall'apparato radicale. Se ci sono zone marce, sbarazzatene. Se hai danneggiato le radici, è consigliabile cospargere il sito della ferita con carbone tritato..

Con un trapianto completo, il sistema radicale deve essere ripulito dal vecchio terreno e dalle radici danneggiate

La coltura viene posta in un nuovo contenitore di semina in modo che il collo della radice sia leggermente al di sotto dei bordi del vaso. Riempi gli spazi vuoti tra i resti di una zolla di terra e le pareti del contenitore di piantagione con terra fresca precedentemente inumidita.

Importante! Compatta il terreno attorno alla massa, aggiungendo più lentamente. Il livello dovrebbe essere a livello della base dello stelo.

Innaffia la cultura. Non dimenticare che una certa parte delle piante che amano il terreno asciutto non necessitano di annaffiature dopo aver cambiato "luogo di residenza". È sufficiente piantarli semplicemente in un substrato leggermente umido. Tali colture includono vallotta, orchidea, meduse e cactus..

In alcuni casi, il trapianto è altamente indesiderabile. Questo vale per individui di grandi dimensioni. In una tale situazione, è consigliabile sostituire lo strato superiore della terra con uno nuovo profondo circa 5 centimetri. Il terreno viene accuratamente allentato, rimosso, dopodiché ne viene introdotto uno nuovo e leggermente compattato.

Non è consigliabile trapiantare adulti senza motivo: potrebbero non mettere radici in una nuova "casa", indebolirsi e persino morire, inoltre, c'è un'alta probabilità di eseguire in modo errato tale procedura

Possibili errori

È altamente sconsigliato spostare il fiore in un contenitore "con un margine". In altre parole, non spostare la pianta in un vaso che è significativamente più grande del necessario in questo momento. Ciò può portare ad un aumento delle proprietà alcaline del suolo, alla decomposizione del sistema radicale, alla cessazione della crescita e all'interruzione della fioritura. A volte un fiore può morire.

Alcune persone pensano che il terreno non sia essenziale per la pianta. La cosa principale è che è fertile. Ma questa è un'idea sbagliata. Ogni coltura richiede un terreno specifico e specifiche caratteristiche compositive.

Alcune colture, tra l'altro, possono beneficiare di un vaso angusto. Ad esempio, nell'ippopotamo un contenitore di semina stretto ferma la formazione dei bambini e attiva i processi di fioritura. Le orchidee epifite generalmente amano quando il loro apparato radicale è in tali condizioni..

Molti amanti delle piante da appartamento amano trapiantare i loro "animali domestici" in vasi enormi in modo che in futuro abbiano abbastanza spazio, ma questo è sbagliato

Quando cambi il "luogo di residenza" di un fiore, assicurati di prestare attenzione a questo fattore.

Importante! Non potare le colture insieme al trapianto. Non sarà facile per un fiore riprendersi da due di tali difficoltà contemporaneamente..

Ricorda che il compito principale di una pianta d'appartamento in una casa è decorare la casa, per creare una meravigliosa atmosfera accogliente. Ecco perché è necessario occuparsi sistematicamente del tuo "reparto". Si noti che prendersi cura della pianta non è solo un'irrigazione tempestiva, sebbene sia anche importante. È necessario organizzare adeguatamente l'ambiente: fare una buona illuminazione, umidità e temperatura intorno. Anche il trapianto corretto e tempestivo è molto importante. I floricoltori esperti non vedono alcun problema in tutto questo. Ma gli amanti delle piante alle prime armi possono incontrare alcuni problemi durante il trapianto..

Non è necessario potare la pianta parallelamente al trapianto, poiché può morire per uno stress così grave.

Ora parleremo con te delle regole più importanti che ti permetteranno di evitare errori..

Regole principali

Il momento giusto per un trapianto

La primavera è il momento giusto per iniziare a trapiantare. Le ore di luce del giorno aumentano lentamente ma inesorabilmente. Il sole comincia a scaldarsi di più. Le colture indoor si risvegliano nel tempo, preparandosi per la stagione di crescita.

Una certa percentuale di colture richiede un trapianto annuale. Di solito si tratta di piante abbastanza giovani o che crescono rapidamente. Il terreno fresco e inesauribile, una capacità di semina più spaziosa, è adatto per le giovani colture per lo sviluppo. Lo stesso vale per gli individui che crescono rapidamente, per cui il vaso "diventa troppo grande" in un anno. L'apparato radicale di tali colture sfonda i fori di drenaggio, forma un anello sotto il fondo del contenitore.

Le colture indoor adulte che hanno raggiunto la loro massima crescita e hanno cessato di svilupparsi così attivamente non necessitano di un trapianto annuale. Se la pianta sembra normale e pianta regolarmente i fiori, il sistema radicale non va oltre il vaso, quindi in primavera sarà sufficiente una semplice sostituzione dello strato superiore del terreno. A tale scopo, prendi un cucchiaio o una spatola speciale, che rimuove lo sporco e ne aggiungi uno nuovo..

Per gli adulti, è sufficiente sostituire lo strato superiore del terreno una volta all'anno.

Queste colture includono la palma da interni. Ha bisogno di un trapianto sistematico solo nei primi anni. È ancora meglio eseguire il trasbordo, poiché l'apparato radicale del palmo risponde dolorosamente a qualsiasi interferenza. Non appena riceve il suo vaso più grande, è consentito trapiantare in seguito una volta ogni 7 anni, se si aggiungono sistematicamente fertilizzanti e si rinnova il terriccio.

Importante! Non è necessario ripiantare la maggior parte dei cactus ogni primavera. È auspicabile gestire tali colture senza disturbare la struttura della massa terrestre. È necessario farlo più vicino al periodo invernale..

Non è consigliabile cambiare il luogo di residenza delle piante durante il processo di fioritura. La maggior parte delle colture in fiore risponde anche bruscamente ai cambiamenti di posizione: buttano via i boccioli e il trapianto diventa stressante per loro. Pertanto, è consigliabile attendere che la fioritura sia passata. Quindi puoi cambiare il vaso della pianta e sbarazzarti di tutto ciò che non è necessario.

È meglio caricare sempre i cactus poiché il loro sistema di root è piuttosto debole.

Il modo migliore per trapiantare

Esistono diverse opzioni di trapianto. Per il successo di questo evento, devi capire correttamente di cosa ha bisogno esattamente la tua pianta..

  1. Un trapianto convenzionale, in cui la coltura viene rimossa dal contenitore di semina e pulita, per quanto possibile, dal vecchio terreno. Il fiore viene posto in un nuovo terreno. Non devi essere troppo zelante: agitalo leggermente. Ciò che cade da solo, la pianta non ha bisogno. Questa opzione è adatta per i fiori interni più sani che sopravvivono senza problemi a un cambio di residenza..
  2. Un trapianto con una sostituzione completa del terreno, consigliato per piante malate o colture colpite da cambiamenti di condizioni come trabocco prolungato o congelamento. I parassiti che operano nel suolo possono anche servire come base per un cambiamento del suolo. Con un tale trapianto, il fiore deve essere rimosso dal contenitore di semina, ben pulito dal terreno e quindi lavato con acqua il sistema radicale. Se ci sono aree danneggiate e marce, è necessario liberarsene e posizionare la coltura in una soluzione debole di permanganato di potassio per mezz'ora.

A volte è necessaria una sostituzione completa del terreno - ad esempio, se la pianta è stata "allagata" e le sue radici hanno iniziato a marcire, in caso di congelamento o attacco di parassiti

  • Trasferimento - la coltura deve essere accuratamente rimossa dal contenitore di semina e, senza scrollarsi di dosso il terreno, immersa in un vaso più grande del precedente. Gli spazi vuoti devono essere riempiti con terriccio fresco. Una caratteristica del trasbordo è la conservazione di un pezzo di terreno. Questa opzione viene utilizzata per colture capricciose, ad esempio conifere, palme, aspidistra. Un'altra manipolazione simile è consigliabile se stai coltivando una pianta dai semi. Nel processo di crescita, le piantine dovranno essere trasferite più volte in contenitori di semina, che hanno un volume maggiore. Poiché le radici non sono danneggiate in questo caso, la pianta non è sotto stress e questo contribuisce allo sviluppo.
  • Terreno ottimale

    Il modo in cui si sentirà il raccolto dopo il trapianto dipenderà dalla qualità del terreno selezionato per esso. È noto che le piante che crescono nelle nostre case sono cresciute in precedenza allo stato selvatico. Il clima è diverso ovunque, come il suolo. Questo deve essere preso in considerazione.

    Per evitare errori, è meglio prendere una miscela per invasatura pronta in un negozio specializzato. Al momento, i produttori offrono ai consumatori un'ampia varietà di opzioni di substrato, quindi se lo desideri, puoi scegliere un prodotto specifico per la tua pianta..

    Se non hai la possibilità di acquistare una miscela di terreno speciale, puoi prepararla da solo, tenendo conto delle caratteristiche di una particolare pianta

    Se non riesci a trovare una miscela per la tua pianta nel negozio, prova a prepararla da solo. Usa un terriccio multiuso o un terriccio come base. Ci sono alcune sfumature da tenere in considerazione.

    1. I cactus e le piante grasse non hanno bisogno di terreno fertile, ma sono molto esigenti riguardo alla permeabilità all'aria. Pertanto, aggiungi sabbia di fiume grossolana e vermiculite al terreno universale in un rapporto di 2 a 1 a 1. Se hai un cactus della foresta, usa terriccio universale e vermiculite in un rapporto di 2 a 1, non aggiungere sabbia.
    2. Le palme amano più il terreno sciolto, in cui passa l'aria. Pertanto, preferiscono una miscela di giardino e terreno frondoso, terreno erboso, substrato di torba o cocco e perlite. La proporzione è da 2 a 2 a 1 a 1. Man mano che invecchiano, parte del suolo aumenta e vengono utilizzate meno torba e perlite..
    3. Le felci nel loro ambiente naturale sono solitamente epifite, quindi un substrato sciolto e nutriente è meglio per loro. Per fare una miscela, è necessario utilizzare terriccio universale, humus o vermicompost, torba e vermiculite in un rapporto di 2 a 1 a 1 a 1.

    Felci, palme sono più adatte per terreni sciolti

  • Philodendron, monstera, anthurium e altre colture simili preferiscono il terreno preparato da terreno frondoso, torba e torba, raccolti in proporzioni uguali. Per aumentare la scioltezza, è consentito utilizzare muschio di sfagno e carbone tritato.
  • La Saintpaulia, o viola di Uzambara, ama il terreno leggermente acido, quindi il substrato è realizzato sulla base di torba, aggiungendo vermiculite, muschio di sfagno e carbone tritato.
  • Per quanto riguarda la famiglia delle bromelia, è meglio prendere un terreno preparato da un terreno universale e una miscela per orchidee in un rapporto 1 a 1.
  • Come ultima risorsa, puoi acquistare un terreno universale

    Se usi del terreno in fogli o zolle per preparare la miscela, devi prima disinfettarla. È meglio versare la terra in un contenitore di metallo e lasciarla scaldare in forno..

    Importante! Questa manipolazione impedirà lo sviluppo di varie malattie, impedirà ai parassiti di attaccare il fiore.

    Buona capacità di impianto

    I risultati del trapianto del tuo fiore sono anche associati alla selezione di un buon contenitore di semina. Quale materiale è meglio scegliere: plastica o argilla? Molti amanti dei fiori si pongono questa domanda. Non c'è molta differenza qui, ma ricorda che in un contenitore di argilla, il terreno si asciugherà più velocemente di un contenitore di plastica o ceramica. Pertanto, dovrai monitorare molto attentamente il regime di irrigazione..

    Al momento, nei negozi puoi trovare contenitori per la semina di qualsiasi forma e dimensione. Elenchiamo i punti particolarmente importanti che devono essere considerati:

    • cactus e succulente amano contenitori non troppo profondi e larghi, poiché le loro radici non sono troppo sviluppate, quindi non hanno bisogno di vasi enormi;
    • se le colture vengono propagate da prole o rosette, è necessario raccogliere un vaso largo;
    • i palmi hanno un apparato radicale molto potente che penetra in profondità nel terreno, quindi il vaso deve essere abbastanza profondo.
    Per le palme, scegli vasi profondi e larghi.

    Se parliamo di una regola generale che è rilevante per tutti gli impianti, è necessario tenere conto delle dimensioni attuali dell'impianto. Il nuovo contenitore di semina dovrebbe superare il precedente di un paio di centimetri. Questo metodo eviterà problemi con l'acidificazione del suolo, tipica dei contenitori troppo grandi presi "per il futuro".

    Importante! Se stai ripiantando la pianta in vasi esistenti, sciacquali con una spugna. Usa acqua calda e detersivo per questo..

    Drenaggio

    Quando si sceglie un contenitore per posizionare una pianta, vedere che tipo di fori di drenaggio ci sono. Spesso non sono abbastanza grandi. È possibile allargare i fori di drenaggio utilizzando un coltello o un trapano. Si noti che questo deve essere fatto senza fallo, poiché altrimenti i fori si intaseranno rapidamente e non saranno in grado di svolgere la loro funzione..

    Di solito il terreno diventa acido e le radici marciscono proprio per questo motivo. Di conseguenza, perderai il tuo "reparto". A proposito, se i vasi sono di ceramica, non puoi allargare i buchi. Considera questo quando scegli un contenitore nel negozio..

    Se i fori di drenaggio sono piccoli, allargarli.

    È molto importante fornire alla pianta un buon drenaggio per un corretto trapianto. Permette la fuoriuscita dell'acqua in eccesso, protegge il terreno dall'accumulo e dall'acidità. L'apparato radicale può respirare normalmente grazie a questi buchi. Si noti che lo strato di drenaggio dovrebbe essere almeno un quinto dell'altezza del serbatoio.

    Importante! Non c'è bisogno di aver paura di superare questa soglia: è meglio esagerare che sottovalutarla..

    Qualsiasi materiale che consente il passaggio dell'acqua è adatto al drenaggio: si tratta di argilla espansa, pezzi di carbone, grandi ciottoli del fiume, mattoni scheggiati, frammenti di argilla da vecchie pentole. Anche la schiuma può essere utilizzata per questo scopo. È vero, l'ultimo materiale nominato può essere utilizzato solo quando non hai scelta. L'apparato radicale di una pianta può passare attraverso pezzi di polistirolo, quindi il reimpianto sarà più difficile. Nei negozi specializzati è possibile trovare il drenaggio già pronto, che di solito è fatto di argilla espansa fine o vermiculite.

    Attiriamo la vostra attenzione sul fatto che il trapianto è una condizione importante per una buona crescita e sviluppo delle colture indoor. Ogni pianta ha bisogno di un approccio individuale, quindi studia la composizione del terreno, guarda le dimensioni e la forma del contenitore di semina, prendi in considerazione il tempo e il metodo di trapianto. Scopri in quali condizioni il tuo rione cresce nell'ambiente naturale e cerca di portare l'ambiente il più vicino possibile a queste condizioni.

    Importante! In questo caso il trapianto non disturberà la pianta, anzi, la stimolerà a svilupparsi e crescere rapidamente..

    Calendario dei trapianti di piante da interno per luglio 2019

    Luglio per i residenti estivi, i giardinieri ei floricoltori è un momento in cui non è necessario solo diserbare e annaffiare le piante. Durante questo periodo, puoi dare libero sfogo all'orgoglio del tuo lavoro. A luglio, tutto inizia a fiorire brillantemente e i primi raccolti possono essere raccolti. Sono venute fuori ciliegie e fragole, alcune varietà di prugne, ribes rosso, bianco e nero. Presto ci si aspetta cetrioli e pomodori.

    Molti giardinieri si affidano ai calendari lunari perché credono che questo satellite della Terra abbia un forte effetto sulla crescita delle piante, sulla fruttificazione e sull'attività dei parassiti. Seguire le raccomandazioni garantirà la salute delle piante, un'abbondante fioritura e un ricco raccolto. Questo vale sia per le colture orticole che per le piante da interno.

    1 luglioLuna calante. Vale la pena eliminare le erbacce, i parassiti, nutrirsi con fertilizzanti organici
    2 luglioNuova luna. Prepara e pianifica
    3 luglioMezzaluna crescente. In questo giorno, dovresti prestare particolare attenzione a pomodori, peperoni, melanzane
    4 luglioMezzaluna crescente. Non sarà superfluo iniziare a raccogliere erbe medicinali e bacche, preparandole per l'essiccazione
    5 luglioMezzaluna crescente. Le attività di controllo dei parassiti e delle malattie avranno successo
    6 luglioMezzaluna crescente. In questo giorno, l'irrigazione, la concimazione e il diserbo delle piante non sono così importanti.
    7 luglioMezzaluna crescente. Crea cumuli di compost, allenta, diserba e pacciame
    8 luglioMezzaluna crescente. Una giornata per nutrire verdure e fiori con fertilizzanti complessi
    9 luglioPrimo quarto. Si consiglia di preparare talee di ribes nero, allentare il terreno
    10 luglioMezzaluna crescente. Puoi iniziare a seminare il ravanello. Raccogli bacche e frutti ad essiccare
    11 luglioMezzaluna crescente. Innaffia e spruzza le piante dai parassiti
    12 luglioMezzaluna crescente. Puoi fare allentando la terra
    13 luglioMezzaluna crescente. Diserbo e irrigazione
    il 14 luglioMezzaluna crescente. Combatti parassiti e malattie, rimanda qualsiasi lavoro con il terreno
    15 luglioMezzaluna crescente. Rannicchiati e innaffia le ombre notturne, allenta il terreno nei corridoi
    16 luglioMezzaluna crescente. Giornata sfavorevole per qualsiasi lavoro di giardinaggio
    17 luglioLuna piena. Prepara e pianifica
    18 luglioLuna calante. Rubare i pomodori, pizzicare, eliminare i germogli in eccesso
    19 luglioLuna calante. Annaffiare abbondantemente alla radice, eventualmente spruzzando
    20 luglioLuna calante. In questo giorno, è meglio nutrire le piante con fertilizzanti organici.
    21 luglioLuna calante. Fai la prevenzione dei parassiti nel pomeriggio
    22 luglioLuna calante. Rimuovi i rami secchi, combatti i parassiti e le erbacce
    23 luglioLuna calante. Elimina le erbacce e allenta i corridoi, fumiga gli alberi dai parassiti
    24 luglioTerzo trimestre. In questo giorno, puoi raccogliere frutta e bacche per i preparativi per l'inverno
    25 luglioLuna calante. Prenditi del tempo per radicare gli ortaggi, l'acqua
    26 luglioLuna calante. Abbi cura di annaffiare e nutrire con fertilizzanti organici
    27 luglioLuna calante. Figliastro e pizzico. Rimuovi le ovaie e le foglie in eccesso
    28 luglioLuna calante. Erbaccia e diradare. L'allentamento della terra sarà favorevole
    29 luglioLuna calante. Non puoi raccogliere bacche, frutti e radici
    30 luglioLuna calante. Innaffia e nutre le piante con fertilizzanti organici quel giorno
    31 luglioLuna calante. Erbaccia, innaffia le piante
    Forse seguire le raccomandazioni del calendario lunare ti consentirà di ottenere rese maggiori.

    Calendario dei trapianti di cultura indoor per agosto 2019

    Chiunque dica che è ora di raccogliere un grande raccolto in agosto ha ragione. Tuttavia, è necessario ricordare che è necessario prepararsi per il prossimo anno. Ad agosto, è necessario iniziare a gettare le basi per il raccolto futuro, ad esempio concimando gli alberi da frutto con nocciolo. Fragole e fragoline di bosco, lamponi e ribes richiedono un'attenzione particolare. Ricorda anche i fiori.

    1 agostoNuova luna. Prepara e pianifica
    2 agostoMezzaluna crescente. Giorno della raccolta delle erbe medicinali del cuore, raccolto, bacche secche
    3 agostoMezzaluna crescente. Puoi seminare aneto, prezzemolo e sedano. L'irrigazione è favorevole
    4 agostoMezzaluna crescente. Dedica la giornata a fragole, fragole e lamponi. Non creare spazi vuoti
    5 agostoMezzaluna crescente. Prenditi cura delle tue faccende di giardinaggio quotidiane
    6 agostoMezzaluna crescente. Non raccogliere bacche e frutti per la raccolta oggi
    7 agostoMezzaluna crescente. Puoi falciare il prato, annaffiare e concimare arbusti, fiori ornamentali
    8 agostoPrimo quarto. Non puoi pizzicare e pizzicare, oltre a disturbare le foglie delle piante
    9 agostoMezzaluna crescente. Una buona giornata per raccogliere bacche e frutti per l'essiccazione
    10 agostoMezzaluna crescente. Continua a raccogliere frutta e verdura. Combatti i parassiti
    11 agostoMezzaluna crescente. Giorno di buon auspicio per scavare radici e arbusti
    12 agostoMezzaluna crescente. Preparati per l'inverno dalle radici. Puoi fare il diserbo
    13 agostoMezzaluna crescente. L'innesto di frutta è appropriato, come seminare e piantare erbe medicinali
    14 agostoMezzaluna crescente. Allenta il terreno e pacciame il terreno. Puoi scavare ortaggi a radice
    15 agostoLuna piena. Prepara e pianifica
    16 agostoLuna calante. Rimuovere i germogli in eccesso, potare il cespuglio
    17 agostoLuna calante. Un giorno per annaffiare abbondantemente: spruzzare e nutrire con materia organica
    18 agostoLuna calante. L'irrigazione e l'alimentazione sono molto appropriate. Non raccogliere ancora
    19 agostoLuna calante. Puoi iniziare a fumigare il giardino da parassiti e malattie
    20 agostoLuna calante. Giorno della raccolta: frutti e bacche per l'essiccazione e la raccolta per l'inverno
    21 agostoLuna calante. Scava radici e bulbi. Necessità di annaffiare le ombre notturne
    22 agostoLuna calante. Raccogli i pomodori per la conservazione a lungo termine e per la raccolta per l'inverno
    23 agostoTerzo trimestre. Scava patate, cipolle e aglio, ma solo al mattino
    24 agostoLuna calante. Giornata contro i parassiti: uccidili con irrorazione e fumigazione
    25 agostoLuna calante. Vai per fragole, fragole, pianta. Trapiantate le rose, non dimenticatevi dei cactus
    26 agostoLuna calante. Non è il momento di raccogliere i semi. Innaffia e mangia oggi con fertilizzanti organici sia per le colture ortofrutticole che per i tuoi animali domestici "indoor"
    27 agostoLuna calante. Innaffia alberi e arbusti giovani. Non dimenticare i parassiti
    28 agostoLuna calante. Innaffia, concima arbusti e piante ornamentali nella tua casa
    29 agostoLuna calante. Potare i fiori secchi, raccogliere le talee, raccogliere i semi
    30 agostoNuova luna. Prepara e pianifica
    31 agostoMezzaluna crescente. Raccogli e asciuga erbe, erbe e bacche
    Nei giorni di luna piena e luna nuova, è meglio pianificare la semina

    Calendario dei trapianti di cultura indoor per settembre 2019

    A settembre, devi scavare e rimuovere dal sito ciò che hai piantato a maggio o giugno. Questi includono patate, cavoli, cetrioli e pomodori, carote e barbabietole. Inoltre, settembre si distingue per la necessità di prepararsi all'inverno, cioè di iniziare la conservazione. Alla fine del mese, è consentito piantare nuovi cespugli di bacche, puoi anche posizionare fragole. Questo è un periodo eccellente per piantare piante perenni (fiori), poiché il terreno è moderatamente caldo. Hai solo bisogno di annaffiare spesso.

    1 settembreMezzaluna crescente. Buon momento per scavare patate e altri ortaggi a radice
    2 settembreMezzaluna crescente. Pianta fiori bulbosi, narcisi e altro ancora
    3 settembreMezzaluna crescente. Annaffiare e nutrire le piante con fertilizzanti minerali
    4 settembreMezzaluna crescente. L'irrigazione e la concimazione minerale sono favorevoli
    5 settembreMezzaluna crescente. Una giornata per la raccolta dei semi, la raccolta e l'essiccazione delle piante medicinali
    6 settembrePrimo quarto. Buona giornata per raccogliere semi di fiori e ortaggi. Non innaffiare oggi
    7 settembreMezzaluna crescente. Giornata sfavorevole per qualsiasi lavoro in giardino e in giardino
    8 settembreMezzaluna crescente. Scava le patate e conservale. Gestisci gli animali domestici
    9 settembreMezzaluna crescente. Continua a raccogliere le patate. Puoi raccogliere pomodori e peperoni
    10 settembreMezzaluna crescente. Rimuovi rami vecchi e malati, prenditi cura dei cespugli ornamentali
    11 settembreMezzaluna crescente. Prenditi cura degli alberi del giardino: taglia e modella la corona, innaffia le piante d'appartamento
    12 settembreMezzaluna crescente. Diserbare le erbacce, applicare fertilizzanti minerali e organici
    13 settembreMezzaluna crescente. Nessun lavoro in giardino e in giardino, ad eccezione dell'irrigazione, dovrebbe essere fatto
    14 settembreLuna piena. Prepara e pianifica
    15 settembreLuna calante. Prendi misure protettive contro i parassiti
    16 settembreLuna calante. Spruzza arbusti e alberi contro malattie e parassiti
    17 settembreLuna calante. Raccogli la frutta da asciugare e congelare. Fai la conservazione
    18 settembreLuna calante. Raccogli frutta e verdura per la conservazione e la conservazione a lungo termine
    19 settembreLuna calante. Ripulisci la tua proprietà, i magazzini, gli scantinati e la serra. Innaffia le tue piante d'appartamento
    20 settembreLuna calante. Potare gli alberi, formare arbusti ornamentali
    21 settembreTerzo trimestre. Fumigare alberi e arbusti da giardino dai parassiti
    22 settembreLuna calante. Fertilizzare il terreno. Pianta e trapianta l'olivello spinoso e il viburno
    23 settembreLuna calante. Raccogli angurie, meloni e zucca. Pianta lamponi e uva spina
    24 settembreLuna calante. Taglia il cavolo. Raccogli frutti a lungo termine. Tratta le piante d'appartamento
    25 settembreLuna calante. Potare gli alberi da frutto, modellare i cespugli di bacche
    26 settembreLuna calante. Prenditi cura della pulizia dell'area suburbana. Pulisci il seminterrato
    27 settembreLuna calante. Il lavoro di giardinaggio in questo giorno non è raccomandato, ma è meglio annaffiare le piante d'appartamento
    28 settembreNuova luna. Prepara e pianifica
    29 settembreMezzaluna crescente. Una buona giornata per eseguire i lavori di drenaggio sul sito, potando i rami dalle piante
    30 settembreMezzaluna crescente. Trapiantare fiori perenni, talee di radici
    Nel primo mese d'autunno, devi prepararti per l'inverno.

    Calendario dei trapianti di cultura indoor per ottobre 2019

    C'è abbastanza lavoro da fare nei primi giorni di ottobre. È necessario scavare le sezioni del terreno vicino al fusto, elaborare gli alberi, in generale, preparare i reparti in inverno.

    1 ottobreMezzaluna crescente. Legare cespugli di ribes, lamponi e uva spina
    2 ottobreMezzaluna crescente. Nutri Ciclamini, Schlumberger e Zygocactus oggi stesso
    3 ottobreMezzaluna crescente. È necessario iniziare ad annaffiare i fiori interni (una volta alla settimana)
    Il 4 ottobreMezzaluna crescente. Inumidisci l'aria nelle stanze dei fiori. Spruzza le piante
    5 ottobrePrimo quarto. Controlla le piante nell'appartamento per malattie e insetti
    6 ottobreMezzaluna crescente. Buona giornata per l'irrigazione a secco: allenta il terreno in vaso
    7 ottobreMezzaluna crescente. Tumble cespugli annuali di ribes e uva spina
    8 ottobreMezzaluna crescente. Una buona giornata per il cavolo a lievitazione naturale, allentando il terreno nei vasi
    9 ottobreMezzaluna crescente. Innaffia i fiori interni, spruzza le palme e la dracaena
    10 ottobreMezzaluna crescente. Lega i gambi del lampone ai supporti, raccogli il pacciame alle radici
    11 ottobreMezzaluna crescente. Giornata sfavorevole per il giardinaggio e l'orticoltura
    12 ottobreMezzaluna crescente. Assicurati che i fiori interni non interferiscano tra loro.
    13 ottobreMezzaluna crescente. Metti i piatti con acqua vicino alle piante che amano l'umidità
    14 ottobreLuna piena. Prepara e pianifica
    15 ottobreLuna calante. Innaffia il ciclamino e il Decembrist. Non posso spostare le pentole
    16 ottobreLuna calante. Rannicchiati alberi e arbusti da giardino (puoi usare la neve se disponibile)
    17 ottobreLuna calante. Assicurati di coprire le rose e le clematidi in modo sicuro
    18 ottobreLuna calante. Buona giornata di cura delle piante da fiore, rimuovi i boccioli secchi
    19 ottobreLuna calante. Goditi le tue piante e i tuoi fiori, pianifica il futuro
    Il 20 ottobreLuna calante. Copri le aiuole con piante che amano il calore con terra o neve
    21 ottobreTerzo trimestre. Controlla i tronchi degli alberi da frutto prima dell'inverno
    22 ottobreLuna calante. Nutri le piante da fiore con fertilizzante secco
    23 ottobreLuna calante. Se c'è la neve, prendi provvedimenti per fermarla
    24 ottobreLuna calante. Innaffia le piante d'appartamento a casa, spruzzale e lavale
    il 25 ottobreLuna calante. Giornata sfavorevole di lavoro con la terra e comunicazione con le piante
    26 ottobreLuna calante. Organizza la tua casa, cottage estivo e affari in serra
    27 ottobreLuna calante. Prepara le piante da esterno per l'inverno, quando diventa più freddo, sposta gli animali domestici in un luogo più caldo
    28 ottobreNuova luna. Prepara e pianifica
    29 ottobreMezzaluna crescente. Copri le aiuole, pota i vecchi rami sugli animali domestici
    30 ottobreMezzaluna crescente. Controllare la temperatura e l'umidità negli scantinati, ventilare. Innaffia le tue piante d'appartamento
    31 ottobreMezzaluna crescente. Giornata propizia per annaffiare e nutrire fiori e piante fiorite
    Alcune piante d'appartamento ad ottobre iniziano gradualmente ad andare in letargo, quindi hanno bisogno di essere disturbate al minimo, mentre altre, al contrario, stanno appena iniziando a fiorire

    Conclusione

    Il trapianto di piante da appartamento non è una procedura molto difficile, ma allo stesso tempo è molto importante. Si consiglia di eseguirlo tenendo conto di alcune regole e, se possibile, con un orientamento al calendario lunare. Ciò ti consentirà di evitare le malattie delle piante, vedere una fioritura abbondante ed evitare lo stallo della crescita dei fiori..