Semi di frutta: beneficio o veleno per il corpo?

Non sei sicuro di come far crescere un mandarino da un seme? Questo articolo ti aiuterà, prendi nota di queste informazioni e farai sicuramente crescere uno splendido albero di mandarino.

Non è difficile coltivare un albero da frutto profumato dai semi di mandarino.

Dopo aver fatto tutto bene, il rappresentante degli agrumi si diletterà con una piccola ma regolare raccolta..

Infatti, per far crescere un mandarino profumato, non è necessario avere i tropici, basta liberare il davanzale della finestra.

Per imparare a far crescere un albero di mandarino da un seme a casa, continua a leggere.

Una descrizione dettagliata del processo di coltivazione di un albero di mandarino dal seme

Di norma, un albero di mandarino cresciuto da un seme è considerato decorativo, poiché porta un piccolo raccolto non commestibile ed è considerato una decorazione d'interni..

Come far crescere un mandarino da un osso con le tue mani a casa?

Il processo di crescita di un albero da una pietra consiste in diverse fasi:

  • La prima fase è la preparazione dei semi.

La prima cosa da fare è far gonfiare i semi selezionati.

Per fare questo, puoi acquistare semi, oppure puoi prenderli da un mandarino (solo pre-essiccato).

Successivamente, le ossa devono essere immerse in una garza per diversi giorni..

La cosa principale da ricordare è che non dovrebbe esserci molta acqua..

La garza dovrebbe essere umida. Per un albero, devi preparare circa quindici semi, poiché non tutti si gonfieranno e germoglieranno.

  • Seconda fase: semina / preparazione del terreno

I semi schiusi devono essere piantati in una pentola.

Devi solo selezionare prima il terreno / terreno giusto. L'opzione ideale sarebbe acquistare un terreno speciale per alberi di agrumi..

Tuttavia, questo non è così importante, andrà bene il terreno normale..

Dal momento che l'albero di mandarino fatto in casa è senza pretese. Pertanto, puoi scegliere una miscela di terreno da erba e foglie..

È importante ricordare che non è possibile scegliere la torba, poiché si inacidirà e si seccherà rapidamente e inoltre contiene un minimo di batteri benefici.

Puoi anche creare il tuo terriccio. Per questo avrai bisogno di: sabbia, zolla, humus, terreno frondoso, argilla.

Per il drenaggio sono necessari: piccoli ciottoli, argilla espansa, trucioli di mattoni. Successivamente, uno strato di drenaggio viene premuto sul fondo della pentola e sopra di esso è una miscela di terreno.

Solo dopo, puoi piantare ossa già pronte, che germoglieranno in poche settimane..

  • La terza fase sta partendo

Nella fase iniziale di crescita, il futuro albero di mandarino non necessita di alcuna manutenzione. Ma non appena darà i primi germogli, sarà richiesta un'alimentazione speciale..

Può essere fertilizzato con nutrienti organici e inorganici

. Tuttavia, per un effetto migliore, dovresti acquistare un integratore per i rappresentanti degli agrumi..

Per cosa dovrebbe essere usato il mandarino?

Coltivare un albero di mandarino dai semi non è difficile.

La cosa principale da ricordare è che per far germogliare il seme, hai bisogno di un grande mandarino..

È necessario rimuovere da esso solo le ossa solide più grandi.

A casa, è meglio far crescere rappresentanti a bassa crescita. In linea di principio, qualsiasi pianta di agrumi può essere piantata..

Ma per ottenere un raccolto fragrante, dovresti dare la preferenza a tali varietà di mandarino come:

  • Unshiu a crescita rapida. Questa varietà appartiene al produttivo e senza pretese. È un albero a crescita bassa con fogliame grande. E se ti prendi cura di esso, questa varietà ti delizierà costantemente con i frutti.
  • Murcott indoor. Questa varietà piace con frutti dolci e miele.
  • Shiva Mikan a maturazione precoce. Rappresentante di agrumi da interni senza pretese. Ha un profumo forte e fruttifica.
  • Clementina. Diventerà facilmente una specie selvatica, in modo che ciò non accada, è necessaria una vaccinazione da un mandarino coltivato.

Come germinare i semi prima di piantare e controllare la germinazione?

Prima di piantare, è necessario preparare i semi stessi nella quantità di quindici pezzi. Dopotutto, non tutti si schiuderanno. Successivamente, è necessario far germinare le ossa.

Puoi farlo in questo modo:

  • Un piccolo pezzo di garza dovrebbe essere piegato più volte. Quindi è necessario piegare le ossa nel pezzo di garza risultante. E inumidisci costantemente con acqua per un paio di giorni. Dopo un po 'i semi saranno pronti. Si gonfieranno e si schiuderanno.
  • Puoi anche acquistare un idrogel. Quando interagisce con l'acqua si gonfia, inoltre, crea ottime condizioni per la germinazione dei semi. È necessario posizionare un seme di mandarino nello strato centrale dell'idrogel, poiché c'è molta umidità nello strato inferiore e quello superiore si asciuga rapidamente.
  • Non preparare ancora il seme. Pianta direttamente nel terreno preparato e attendi i germogli. Solo in questo caso è necessario non dimenticare di annaffiare l'acqua stabilizzata..
  • Sfortunatamente, è impossibile determinare a occhio se un seme germoglierà o meno. Tuttavia, la pratica mostra che ci sono alcuni punti a cui prestare attenzione..

C'è un modo interessante: devi prendere le ossa selezionate e abbassarle in una ciotola d'acqua. Le ossa che sono andate sul fondo sono vive, il che significa che germineranno. Ma quelli che sono emersi sono morti e non germoglieranno.

Come preparare il terreno, la pianta e l'acqua giusti?

Il terreno per l'albero di mandarino può essere acquistato già pronto in un negozio speciale. Oppure puoi farlo da solo.

Ciò richiederà: lo strato superiore della terra situato vicino a alberi decidui, sabbia fluviale, humus, cenere.

La ricetta per preparare il terreno sarà la seguente:

  • terreno deciduo - due bicchieri;
  • sabbia di fiume - un bicchiere;
  • humus: tre cucchiai;
  • cenere - un cucchiaio.

All'inizio viene posato il drenaggio sul fondo della pentola, costituito da piccole pietre, trucioli di mattoni e argilla espansa.

Il terreno finito è posto sopra. Questo è il terreno che puoi già piantare semi di mandarino preparati.

E devi piantare in questo modo: ogni osso è posto in una depressione del terreno di quattro centimetri.

Innaffia la pianta di mandarino mentre il terreno si asciuga.

Allo stesso tempo, il terreno non deve essere lasciato asciugare completamente. L'umidità del suolo deve essere monitorata costantemente, soprattutto nella stagione calda..

L'acqua per l'irrigazione deve essere bollita. Inoltre, deve riposare per diversi giorni immediatamente prima dell'irrigazione..

L'emergere dei primi germogli e la cura adeguata dopo l'emergere dei germogli

È impossibile dire esattamente quando appariranno i primi scatti..

Ogni volta ci vuole una quantità di tempo diversa. A volte la germinazione avviene dopo pochi giorni, a volte dopo mezzo mese e talvolta dopo un mese.

In ogni caso, è importante tenere traccia dell'umidità e della temperatura..

Dopo che i germogli sono aumentati, è necessario prima di tutto mantenere l'umidità del suolo e creare un'illuminazione aggiuntiva..

Prendersi cura di piccole piantine consiste in:

  • Irrigazione. Per una migliore crescita della piantina, puoi aggiungere un po 'di permanganato di potassio all'acqua preparata.
  • Spruzzatura. Oltre che per l'irrigazione, è necessaria l'acqua stabilizzata..
  • Devo coprire una pianta di mandarino, illuminazione adeguata, irrigazione, cura e trapianto
  • Ogni anno la pianta viene trapiantata in un vaso più grande. La pianta dovrebbe sentirsi a suo agio. Quando il mandarino raggiunge i quattro anni, viene trapiantato in un contenitore di legno e lasciato crescere per diversi anni..
  • È necessario trapiantare il mandarino in primavera, quando il rappresentante degli agrumi si sveglia finalmente. Il trapianto va avviato con un piccolo tunnel per non danneggiare le radici..
  • Affinché la terra si allontani meglio dalle pareti della pentola, deve essere inumidita.
  • Affinché la radice si allontani dal terreno, è necessario battere leggermente sul vaso.
  • Il mandarino deve essere preso con cura dal tronco ed estratto, senza scrollarsi di dosso il vecchio terriccio..
  • L'albero di mandarino deve essere posto in un contenitore precedentemente preparato e coperto con nuova terra sopra.
  • Non è necessario tamponare fortemente la pianta. Deve essere annaffiato e messo al sole.
  • La pianta del mandarino ha bisogno della luce solare. Maggiore è l'illuminazione, più gustoso e abbondante sarà il raccolto.
  • Il terreno di mandarino dovrebbe essere sempre umido. È necessario annaffiare tutti i giorni in estate e più volte alla settimana in inverno..
  • Nella stagione invernale, la pianta di mandarino non ha bisogno di essere nutrita, ma nella stagione calda deve essere concimata. L'albero avrà bisogno di sostanze nutritive più volte al mese. Sono necessari fertilizzanti contenenti: fosforo, potassio e azoto, nonché composti minerali.
  • Coprire un albero di mandarino con cellophane è necessario solo per la propagazione vegetativa.

Caratteristiche e punti importanti quando si coltiva un mandarino a casa

Quando si coltiva un albero di mandarino a casa, è necessario tenere conto delle caratteristiche e dei punti importanti:

  • Il mandarino ama la luce del sole. Pertanto, dovrebbe essere posizionato sul lato illuminato del davanzale..
  • Si abitua rapidamente all'illuminazione da un lato. Pertanto, al fine di non danneggiare la pianta. Deve essere girato con cura per non disturbare il metabolismo dei nutrienti nel fogliame..
  • Per un corretto sviluppo, i mandarini hanno bisogno di una temperatura precisa, in estate è di 16 ° - 21 ° e in inverno di 12 ° - 15 °. È imperativo monitorare la temperatura in modo che la pianta non appassisca..
  • Il mandarino ama spolverare e sbucciare. Questo è particolarmente vero per il fogliame..
  • È necessario un monitoraggio costante dell'umidità del suolo.
  • Il mandarino dovrebbe distinguersi dalle piante d'appartamento velenose.
  • È possibile coltivare un mandarino a casa e dopo che ora

È abbastanza possibile coltivare un albero di mandarino profumato da un osso a casa e non hai bisogno di abilità e abilità speciali.

Tutti possono farlo.

Questa pianta esotica ha i suoi vantaggi:

  • non è stravagante e tenace;
  • è una meravigliosa decorazione d'interni;
  • ti delizierà costantemente con un bouquet profumato e verdure;
  • considerato un ottimo antidepressivo;
  • non richiede cure particolari;
  • puoi coltivare un albero da qualsiasi mandarino acquistato;
  • può essere coltivato sia dal seme che dal germoglio.

Puoi coltivare il mandarino in qualsiasi momento.

Per prima cosa devi preparare i semi. Ci vorranno diversi giorni. Quindi i semi finiti devono essere piantati nel terreno..

I primi scatti appariranno tra circa un mese. Ci vorranno circa cinque anni perché un albero da frutto si sviluppi.

In conclusione, va notato che coltivare un albero di mandarino a casa non è difficile..

La cosa principale è seguire determinate regole..

La loro osservanza porterà gioia al giardiniere novizio..

È possibile determinare dall'aspetto, con o senza mandarini?

Cos'è una tavola di Capodanno senza mandarini? Arancio brillante o rossastro, rotondo o appiattito, grande o molto piccolo: ci sono agrumi per tutti i gusti nei mercati e negli scaffali dei negozi. Molte persone preferiscono i mandarini senza semi, ma un tale acquisto non è sempre fortunato. Non sarà possibile determinare se ci sono semi in un mandarino o meno, secondo AiF.ru, dice Evgeny Morgachev, direttore di uno dei mercati di Mosca. Tuttavia, puoi ancora conoscere le ossa.

“Ci sono alcune varietà di mandarini che non hanno semi. Ma sarà difficile per un normale acquirente determinare a quale varietà appartiene il mandarino, con semi o meno. Anche il paese di origine degli agrumi non aiuterà: i mandarini marocchini, come gli altri, possono essere con o senza semi. Inoltre, ci sono casi in cui i venditori spacciano mandarini cinesi per mandarini di un altro paese ", afferma Morgachev.

Secondo l'esperto, il modo più efficace per capire se il mandarino ha semi è chiederlo al venditore. “E sul mercato è meglio assaggiare i mandarini: qualsiasi venditore offrirà questa opportunità. Non essere timido nel chiederlo ", consiglia il direttore del mercato.

Quali varietà di mandarini non contengono semi?

Tra le varietà di mandarini più apprezzate, che vengono presentate sui mercati russi, non ci sono semi a Satsuma, Unshiu e Nadorkotta, secondo il sito web di Roskachestvo.

I satsuma sono mandarini veri, non ibridi. Hanno un sapore aspro o agrodolce, polpa grossolana e fette di dimensioni diverse. Si distinguono per la pelle flaccida e irregolare, le dimensioni ridotte e il peso (fino a 30 g).

Unshiu - Mandarini abkhazi, che hanno una polpa succosa e carnosa con una leggera acidità. Hanno frutti sferici, appiattiti alla base, con buccia irregolare, del peso di 70-100 g.

Nadorkott è una varietà ibrida del Marocco. Tali mandarini, di regola, sono senza semi, ma possono essere con loro se le piante vengono impollinate. Il sapore di questa varietà non è molto dolce, ha una buccia facilmente sbucciata e una polpa rossastra..

Come far crescere un mandarino da un osso?

A casa, puoi coltivare non solo piante tradizionali, ma anche colture esotiche. Una decorazione d'interni può essere un mandarino, che, conoscendo le regole, puoi coltivare da solo..

Hai mai coltivato mandarini dal seme? In caso contrario, o hai provato, ma niente ha funzionato, leggi il nostro articolo su come puoi coltivare un mandarino a casa. È possibile far crescere un mandarino da un osso?

Coltivare un mandarino da un seme è un processo lungo che non darà presto frutti. Ma se prendi una pianta di agrumi adulta in un negozio, c'è un'alta probabilità che muoia quando le condizioni di vita cambiano. E non tutti possono permettersi il costo di un albero del genere. Le piantine di mandarino da interno sono molto rare, quindi resta da coltivare indipendentemente un albero dai semi.

L'esperienza degli agrumicoltori dilettanti conferma che a casa è davvero possibile coltivare una pianta da una pietra che fiorirà e darà frutti. Per fare questo, devi provare a creare condizioni vicine al naturale.

Importante! Il mandarino indoor cresce fino a 1,5 me di solito fiorisce a 6-8 anni di età, ma questo periodo può essere notevolmente ridotto con l'innesto e una potatura adeguata.

I frutti si fissano per autoimpollinazione e si conservano sui rami per diversi mesi..

Crescere un mandarino da un osso

E ora di più su come far crescere un mandarino da un osso a casa.

Il momento più adatto per piantare i semi è nel periodo autunno-inverno, quando in natura avviene la maturazione naturale dei frutti. Scegli una dozzina di semi spessi e rotondi dai mandarini che mangi. I semi hanno una buona germinazione, ma per essere sicuri è meglio piantarne di più.

I semi ancora bagnati vengono immediatamente piantati nel terreno. Se hanno avuto il tempo di asciugarsi prima di piantare, per migliorare la germinazione, vengono posti in una garza bagnata per un paio di giorni. Dopo aver beccato, il germoglio viene piantato in tazze pre-preparate.

semi di mandarino in una garza bagnata

piantare un seme di mandarino

Terreno per mandarino

Prima di piantare un mandarino da una pietra, è importante sapere che la pianta non può tollerare terreni acidi e alcalini. Anche l'argilla pesante e la miscela di torba troppo leggera non funzioneranno. L'opzione migliore per gli agrumi è un terreno nutriente, sciolto e permeabile con una reazione leggermente acida e neutra..

Puoi prendere una miscela pronta per gli agrumi o preparare autonomamente la terra da torba, terreno frondoso e letame, preferibilmente cavallo, humus in parti uguali. Aggiungi qui sabbia di fiume grossolana nella quantità del 10% della massa totale.

La miscela viene accuratamente setacciata. Viene eseguito il trattamento termico: 10 litri di substrato in un secchio di ferro vengono versati in 1 litro di acqua, coperti con un coperchio e fatti bollire per mezz'ora. Dopo esserti raffreddato, puoi iniziare a piantare.

Pentola di mandarino

Per piantare semi sono adatti normali bicchieri di plastica con un volume di 100-200 ml o piccoli vasi con un'altezza di circa 10 cm Sul fondo dei contenitori per la semina, usando un chiodo riscaldato sul fuoco, devono fare diversi fori di drenaggio in modo che l'acqua non ristagni durante l'irrigazione. Dopo che le piantine crescono e l'apparato radicale riempie l'intera massa di terra, vengono trapiantate in contenitori con un volume di un paio di centimetri più grande dei precedenti..

Come coltivare i mandarini indoor da una pietra passo dopo passo, leggi nel paragrafo successivo.

vetro per piantare mandarino dall'osso

Come piantare un seme di mandarino - passo dopo passo

Ecco un rapido piano su come piantare i semi di mandarino:

  1. Piccole pietre, pezzi di schiuma o argilla espansa sono disposti sul fondo di piccole tazze con fori di drenaggio.
  2. Versare il terreno preparato, inumidire.
  3. Un osso viene piantato in ogni bicchiere a una profondità di 1-2 cm.
  4. Per preservare l'umidità e la rapida germinazione, coperto ermeticamente con un foglio.
  5. I contenitori sono posti su un davanzale leggero con una temperatura di 20-25ºC.

Dopo 2-3 settimane, appariranno germogli di mandarino indoor e il film dovrà essere aperto un po 'in modo che i germogli si abituino gradualmente all'aria fresca.

Cura del mandarino fatta in casa

La cura principale per un mandarino da un osso è la seguente:

  • irrigazione moderata con acqua tiepida e stabilizzata, senza seccare eccessivamente e saturare il terreno;
  • irrorazione quotidiana;
  • concimare gli agrumi secondo le istruzioni durante la stagione di crescita.

Importante! È possibile coltivare con successo i mandarini, ma la difficoltà principale sta nel creare le giuste condizioni di svernamento..

Al freddo, le piante possono essere conservate sia in una stanza calda che in una fredda, ma la cura, a seconda del metodo scelto, differirà in modo significativo.

Su un balcone freddo o in una stanza non riscaldata, è importante mantenere una temperatura positiva durante il giorno, ma in modo che non superi i + 5 ° C. Se la stanza è buia, dovrai accendere l'illuminazione artificiale per 12-14 ore. È necessario ventilare la stanza quotidianamente e assicurarsi che l'albero non finisca in una corrente d'aria. Per evitare il congelamento delle radici sotto la pentola, assicurati di mettere un pezzo di schiuma.

La pianta viene annaffiata molto raramente ea poco a poco. Non concimare. In primavera, quando il gelo è passato, la pianta viene portata in strada. Riprendi gradualmente l'irrigazione e l'alimentazione.

Importante! Per evitare di bruciare le foglie, il vaso di fiori viene posto all'ombra per un paio di settimane, solo successivamente spostato gradualmente al sole.

Se il mandarino si trova in una stanza calda in inverno, è molto importante mantenere le ore diurne utilizzando un'illuminazione aggiuntiva. In condizioni calde, la pianta non entra in uno stato dormiente e continua a crescere, quindi l'irrigazione e l'alimentazione continuano, ma il dosaggio deve essere dimezzato.

Per mantenere l'umidità dell'aria, la corona viene spruzzata con acqua più volte al giorno. Se la pentola di legno si trova su un davanzale freddo, posiziona un sottofondo isolante sotto di esso. Aerare spesso la stanza, evitando correnti d'aria. In primavera, quando la temperatura esterna è la stessa di quella interna, porta l'albero all'esterno, abituandolo gradualmente all'aria.

Mandarino: coltivato da seme in casa. Come far germogliare un seme di mandarino

Pensi che sia impossibile coltivare un mandarino a casa? Non importa com'è! Nel nostro articolo imparerai molte informazioni utili sulla coltivazione di un mandarino da un seme a casa, nonché sulle regole per la cura di una pianta di agrumi. Se segui tutti i consigli di seguito, sarai in grado di acquisire un raccolto che non solo soddisferà l'occhio, ma darà anche un ricco raccolto..

Quale varietà è meglio usare?

Se decidi di coltivare un mandarino a casa usando un seme come materiale di semina, ti consigliamo vivamente di leggere le informazioni di questa sezione. In effetti, la maggior parte degli amanti delle piante da interno non sospetta nemmeno che non tutte le varietà di agrumi siano ugualmente adatte per la coltivazione in casa. Di seguito sono elencate solo le principali varietà che meritano la tua attenzione.

  1. Shiva Mikan maturo precoce. Una delle varietà più senza pretese, ideale per la coltivazione in casa. Una caratteristica distintiva della varietà è il forte odore di frutta..
  2. Murcott indoor. Delizierà il suo proprietario con uno dei frutti più dolci del miele. A differenza della varietà precedente, richiede molta più cura (l'irrigazione dovrebbe essere particolarmente di alta qualità).
  3. Unshiu a maturazione precoce. Una delle varietà più produttive. L'albero è di piccole dimensioni, ma con fogliame abbondante. Delizierà una persona non solo con frutti deliziosi, ma anche con un aspetto decorativo.
  4. Clementina popolare. Uno dei tipi selvaggi di mandarino, che fiorirà solo se il proprietario lo innesta costantemente. Ma il mandarino è uno dei più modesti di cui prendersi cura..

Se inizi a piantare qualche altra varietà, corri solo il rischio di sprecare tempo ed energia preziosi in un'occupazione senza speranza. Potresti riuscire a far crescere un albero. Tuttavia, non è un dato di fatto che fiorirà attivamente e darà frutti. Inoltre, molti proprietari di piante da interno si lamentano del fatto che i mandarini dei propri alberi sono semplicemente impossibili da mangiare. La ragione dell '"immangiabilità" potrebbe risiedere nella varietà sbagliata o nella scarsa cura.

Una corretta preparazione dei semi

Se decidi di far germogliare un seme di mandarino a casa, dovrai prima eseguire diverse procedure importanti. Il tasso di germinazione dei semi di mandarino lascia molto a desiderare, quindi la maggior parte dei giardinieri professionisti consiglia di immergere prima i semi in acqua naturale in modo che si gonfino correttamente. Ciò aumenta la probabilità di mordere.

L'opzione migliore per questa procedura è utilizzare un normale panno di garza. Metti la stoffa sul tavolo e mettici dentro dei semi di mandarino. Chiudiamo la borsa e la spruzziamo con un flacone spray. È importante mantenere sempre un ambiente umido in modo che le ossa si schiudano il prima possibile. Ma è altamente sconsigliato asciugare il seme prima di piantare.!

Inoltre, qualsiasi fiorista può acquistare un idrogel in un negozio specializzato e usarlo per coltivare mandarino da un seme. Basta mescolare la composizione con l'acqua, secondo le istruzioni, quindi posizionare il seme d'arancia nell'idrogel gonfio. Cerca di centrare il seme poiché c'è molta meno acqua vicino ai bordi. La percentuale di germinazione dei semi quando si utilizza un idrogel verrà aumentata più volte.

Quale terreno è necessario?

Come piantare un mandarino da un osso? Dovrai usare un substrato di qualità poiché le colture di agrumi sono molto esigenti in questo. È meglio acquistare una miscela pronta in un negozio specializzato. Tuttavia, un'opzione più economica è preparare il terreno con le tue mani. Per fare questo, devi mescolare 2 parti di terra frondosa, 1 parte di sabbia e aggiungere anche un po 'di cenere e humus.

Va notato subito che quando si utilizza la terra della foresta, deve essere adeguatamente trattata dai parassiti. Anche se non noti zecche o afidi nel terreno, ciò non significa che non abbiano avuto il tempo di deporre le uova lì. Per la lavorazione, è meglio usare acqua bollente, versando correttamente un contenitore con un substrato. Dopodiché, resta solo da aspettare che si asciughi e distribuisca il terreno in contenitori per piantare i semi germinati in essi.

Procedura di semina

Ti sei mai chiesto cosa crescerà da un seme di mandarino? In caso contrario, è il momento di scoprirlo facendo un piccolo esperimento a casa. È facile intuire che la procedura per piantare i semi di agrumi non è praticamente diversa dalle altre piante. Sarà sufficiente fare una piccola depressione nel terreno (circa 1,5 centimetri), quindi posizionare lì l'osso germogliato e cospargerlo di terra.

Tuttavia, se si desidera aumentare la percentuale di germinazione dei semi, si consiglia vivamente di coprire il contenitore con il materiale di semina con un sacchetto di plastica, formando così una piccola serra. Basta non dimenticare di aerare regolarmente le piantine e rimuovere la condensa in eccesso, che necessariamente si accumulerà sulla superficie. Altrimenti, l'acqua fredda porterà allo sviluppo di gravi malattie..

Cosa fare con i primi scatti?

Rispondendo alla domanda su come far crescere un mandarino da un osso a casa, non si può non notare il fatto che i tempi delle piantine possono essere diversi (tutto dipende dalla varietà e dalle condizioni di detenzione). In alcuni casi, i primi scatti compaiono entro due settimane ea volte devi aspettare un mese o un mese e mezzo. Ti consigliamo solo di mantenere la temperatura ottimale del suolo per tutto questo tempo, che varia da 18 a 20 gradi per la maggior parte delle varietà..

Non appena compaiono i primi germogli, è necessario rimuovere la serra e posizionare i contenitori in una zona soleggiata. Il posto migliore sarebbe un davanzale con un orientamento est o ovest. Se decidi di posizionare il mandarino nella stanza meridionale, assicurati di creare un'ulteriore fonte di ombreggiatura in modo che la luce sia diffusa. A proposito, in alcuni casi, due piante crescono da un osso contemporaneamente, quindi puoi immergerle senza problemi..

Regole per la cura dei piccoli mandarini

Coltivare un mandarino fruttuoso da un seme non è un compito facile nemmeno per un coltivatore professionista. Tuttavia, questo non significa che non puoi farlo se ti impegni. La cosa più importante è seguire le linee guida ottimali per la cura degli agrumi.

  1. Irrigazione. Si consiglia vivamente di preparare l'acqua in anticipo prima di versarla nel supporto. Il liquido d'irrigazione non deve contenere elementi chimici nocivi, quindi va difeso per circa un giorno.
  2. Spruzzatura. Il mandarino, come la maggior parte degli agrumi, ha un atteggiamento estremamente positivo nei confronti dell'aria umida. Quindi non dimenticare di usare di tanto in tanto un flacone spray o un generatore di vapore..
  3. Illuminazione. Nella stagione estiva, non dovrebbero sorgere problemi con questo problema. Ma in inverno potresti aver bisogno di una fonte di luce aggiuntiva. È meglio usare lampade fluorescenti per questo..
  4. Trasferimento. Questa procedura deve essere eseguita senza errori ogni anno. Se il sistema di root non si sente a suo agio, la fioritura non funzionerà..
  5. Fertilizzanti. Il mandarino non necessita di alimentazione aggiuntiva, tuttavia, durante il periodo di fioritura, questa procedura deve essere eseguita senza fallo affinché i fiori si trasformino in frutti.

E queste sono solo le regole di base che devono essere seguite in ogni caso. Una cura più dettagliata dipende dalla varietà selezionata e da ciò che esattamente il coltivatore vuole ottenere dalla pianta. Ad esempio, se è importante per te ottenere una corona rigogliosa, dovrai potare regolarmente i vecchi rami..

Quando aspettarsi la prima fruttificazione?

Molte persone si chiedono quanto mandarino cresca da un seme prima che inizi a dare frutti. Tuttavia, la risposta dipenderà direttamente dalla qualità della cura del raccolto e dalla varietà che è stata piantata. Tuttavia, va notato subito che ci vorrà molto tempo per aspettare i primi frutti. Nella maggior parte dei casi, la prima fioritura appare a 3-4 anni, tuttavia, i frutti delle gemme iniziano a formarsi solo a 4-5.

Anche se puoi ricorrere a una procedura chiamata innesto per quasi raddoppiare il processo di fioritura. Per fare questo, dovrai germinare un altro mandarino, usando la stessa varietà di prima. Prenditi cura dell'albero finché la dimensione del gambo principale non è spessa come una matita. Dopodiché, è necessario tagliare quanti più giovani germogli possibile e innestarli su un vecchio albero.

Affinché la procedura abbia successo, è necessario eseguire una piccola incisione a "T" alla base. Naturalmente, questo richiederà un oggetto molto affilato, come un bisturi o una speciale lama da giardino. Posizioniamo il germoglio tra altri rami giovani della stessa dimensione e lo sistemiamo in qualsiasi modo conveniente. È possibile portare a termine la fioritura di un mandarino da un seme senza innesto spruzzando regolarmente la coltura con la preparazione "Zdraven".

Quali malattie sono pericolose per la pianta?

Affinché il mandarino sul davanzale della finestra inizi a dare frutti, dovrà prima essere cresciuto fino a diventare un albero adulto, il che potrebbe non essere così facile, dato il rischio di sviluppare varie malattie. E sebbene la pianta abbia un'immunità abbastanza buona, può comunque essere soggetta a uno o l'altro disturbo. Nella maggior parte dei casi, ciò è dovuto al fatto che una persona non si prende cura adeguatamente della cultura..

  1. Marciume radicale. Questa infezione fungina nella maggior parte dei casi si sviluppa a causa di un'irrigazione impropria. Se un eccesso di umidità rimane sempre nella pentola, prima o poi le radici della pianta si ammaleranno e il mandarino morirà. Per evitare che ciò accada, è necessario monitorare le condizioni del substrato e utilizzare anche uno strato di drenaggio nel vaso. I mattoni rotti o l'argilla espansa sono i più adatti a questo scopo..
  2. Muffa polverosa. Questa malattia batterica si verifica più spesso a causa dell'elevata umidità dell'aria combinata con le basse temperature. Sebbene il mandarino ami un microclima subtropicale, non dimenticare che la stanza dovrebbe essere sempre calda. Altrimenti, inizieranno a formarsi macchie grigie sulle foglie, che possono essere rimosse solo con l'aiuto di un fungicida provato..
  3. Marciume grigio. Un'altra malattia delle foglie che si verifica a causa dell'aria interna troppo secca. Di norma, lo sviluppo di un'infezione batterica si verifica nella stagione invernale, quando inizia la stagione di riscaldamento. Questo è il motivo per cui i fioristi esperti non consigliano di posizionare un albero di mandarino vicino a termosifoni e batterie. Tagliare le foglie e trattare la pianta con fungicidi aiuterà a far fronte al flagello..

Ricorda che l'efficacia della procedura di trattamento dipende direttamente dalla velocità con cui è stata avviata. Ad esempio, tra i floricoltori, è consuetudine credere che il marciume radicale sia una malattia incurabile. Tuttavia, se un fioraio nota che il suo mandarino sta crescendo in modo errato, può prevenire la morte. Sarà solo necessario tagliare le radici colpite e trapiantare l'albero in un nuovo substrato..

Quali sono i parassiti più pericolosi?

Un coltivatore di fiori che ha deciso di iniziare a coltivare il mandarino dal seme in casa dovrebbe essere a conoscenza dei parassiti, le cui attività possono influire negativamente sulla salute di un raccolto verde. Sì, hai sentito bene. Anche in casa possono comparire insetti pericolosi. Nella maggior parte dei casi, ciò accade quando si utilizza un terreno incolto della foresta o dopo aver portato nella stanza un nuovo fiore che non è stato disinfettato con il mandarino..

  1. Acaro di ragno. Il parassita più comune e uno dei più pericolosi che colpisce non solo le verdure, ma anche le colture domestiche. A causa dell'attività di piccoli ragni, il mandarino cresce estremamente lentamente o addirittura muore del tutto se le zecche sviluppano un'intera colonia su di esso. Per far fronte alla sfortuna, puoi usare la lavorazione meccanica delle foglie (con un piccolo numero di parassiti), una soluzione di sapone o un potente insetticida.
  2. Scudo. Un altro noto parassita, che in apparenza è molto simile a un piatto ovale convesso. Il segno principale della presenza di un parassita su una pianta è una fioritura viscosa, che rilascia nel corso della sua vita. Se tutti gli insetti non vengono distrutti in tempo, prima o poi la pianta morirà. La lavorazione del mandarino viene effettuata utilizzando una soluzione di sapone verde (20 grammi per 1 litro).
  3. Afide. Nonostante il fatto che questo parassita preferisca stabilirsi soprattutto sulle colture orticole, non disdegna ancora di succhiare i succhi da una pianta di agrumi. Il problema principale è che gli afidi si riproducono piuttosto rapidamente, quindi se vengono trovati insetti, non dovresti ritardare l'elaborazione. È meglio applicare immediatamente un insetticida a base biologica o fare una tintura di tabacco (40 grammi di pianta secca per litro d'acqua).

Conclusione

Ci auguriamo che ora tu sappia di più sulla coltivazione dei mandarini dai semi a casa. Sì, per far crescere un albero che produrrà frutti deliziosi, devi sforzarti. Tuttavia, il mandarino sembra buono anche come coltura ornamentale. Quindi abbina i tuoi desideri alle tue capacità e presta sempre cura dei tuoi animali domestici verdi. Bene, se hai ancora domande su come coltivare un mandarino a casa, assicurati di guardare il video sopra. Successo!

È possibile mangiare semi di mandarino?

I mandarini sono i "semi" di Capodanno preferiti da molte persone, la maggior parte delle quali li considera un prodotto estremamente salutare. Ma è davvero così? Proviamo a capirlo.

  • Circa la composizione
  • Circa i vantaggi
  • A proposito di danno

Circa la composizione

Probabilmente, non è un segreto per nessuno che i mandarini siano un vero magazzino di vitamine, e questo spiega in gran parte il loro effetto positivo sul corpo umano. Tra i più utili, in questo caso, vale la pena evidenziare quanto segue:

  • Vitamina A - è responsabile del ripristino della funzione visiva e migliora l'acuità visiva rafforzando il nervo ottico. Stimola perfettamente la circolazione sanguigna (per un effetto positivo è sufficiente mangiare 1-2 pezzi di frutta al giorno).
  • Vitamina E - accelera i processi rigenerativi nel corpo, contribuisce alla conservazione della giovinezza per molti anni.
  • Vitamina K: previene lo sviluppo di aterosclerosi e accelera la guarigione delle ferite.
  • Acido ascorbico: migliora il tono del corpo, migliora la qualità delle articolazioni e dei tessuti.

Per quanto riguarda il valore nutritivo dei mandarini preferiti da tutti, dipenderà dalla loro varietà e dalle condizioni di crescita. Il valore medio per 100 g di polpa ben matura rappresenta: 7,5 g di carboidrati, 0,8 g di proteine, 0,2 g di grassi, 1,9 g di fibra alimentare, 1,1 g di acidi organici, 7,5 g di saccaridi, 0, 5 g di composti di cenere, 0,1 g di ferro, oltre a sali minerali, flavonoidi, phytoncides, pectine. Contenuto calorico: solo 33 kcal per 100 g.

È interessante notare che nel caso di questo tipo di frutta, non solo la polpa (insieme ai semi) è molto utile, ma anche la buccia del frutto, che contiene oli essenziali, zuccheri, acidi organici e lo stesso ricco complesso di vitamine, il che significa che i benefici di la sua applicazione non sarà da meno.

Circa i vantaggi

Tutti gli agrumi sono caratterizzati da uno o l'altro beneficio per il corpo umano, ma come per i mandarini, sono particolarmente importanti in inverno, poiché aiutano il corpo umano a combattere l'attacco di disturbi virali. Questi frutti, insieme ai semi in essi contenuti, si distinguono per un'eccellente capacità di conservare a lungo tutte le loro proprietà benefiche e, quando utilizzati, sono diretti a:

  • aumentare la resistenza delle pareti dei vasi sanguigni e la loro capacità di allungarsi;
  • prevenzione dell'aterosclerosi e riduzione della probabilità di formazione di trombi;
  • migliorare il benessere con disturbi dell'apparato respiratorio (ad esempio bronchite, asma, tracheite);
  • normalizzazione del tratto gastrointestinale rimuovendo le tossine, fermando la diarrea e prevenendo lo sviluppo di vari disturbi di stomaco, oltre ad aumentare l'appetito;
  • aumentare la velocità e la qualità dei processi metabolici nel corpo umano;
  • aumentare le funzioni protettive dell'organismo in relazione agli attacchi virali e infettivi;
  • diminuzione della probabilità di sviluppare carenza vitaminica nella stagione fredda;
  • aumentare la stabilità di articolazioni, ossa e tessuto muscolare;
  • inibizione dell'invecchiamento naturale degli organi e dei sistemi del corpo umano;
  • stabilizzazione della normale attività dell'intero sistema cardiovascolare e in particolare del muscolo cardiaco;
  • ripristino del normale funzionamento del nervo ottico e normalizzazione dell'attività degli organi visivi;
  • prevenzione dell'urolitiasi e dei calcoli biliari, riduzione dell'edema corporeo;
  • mantenere la pressione sanguigna normale;
  • alleviare gli stati depressivi.
Inoltre, i mandarini sono un buon agente profilattico per prevenire la comparsa di elminti nell'intestino, nonché per il trattamento di unghie e pelle da malattie fungine. Un ampio spettro d'azione dei componenti costitutivi dei mandarini ha un effetto dissetante, caropico, antiedemigeno, anti dissenteria ed antifungino emostatico.

La presenza di agrumi nel menu rafforza il corpo e ne aumenta il tono, che è particolarmente importante nel periodo di recupero dopo una grave malattia..

A proposito di danno

I mandarini sono un prodotto preferito di un'ampia varietà di gruppi di età e talvolta vengono somministrati anche a bambini molto piccoli. Tuttavia, non dimenticare i possibili pericoli di questi deliziosi frutti..

Innanzitutto saranno tutti pericolosi e non potranno essere presenti nella dieta di persone con intolleranza individuale ai componenti costitutivi di questi frutti, sviluppo di allergie a tutti gli agrumi, disturbi infiammatori dell'apparato digerente, del fegato e dei reni (ad esempio colite, colecistite, nefrite, epatite, nonché zucchero diabete).

Inoltre, il presunto danno derivante dal consumo eccessivo (soprattutto con i semi) può essere espresso in:

  • lo sviluppo dell'ulcera peptica;
  • irritazione della mucosa del tratto gastrointestinale;
  • indigestione e ipovitaminosi.

Le persone con un'elevata acidità devono prestare particolare attenzione quando usano i frutti descritti e si consiglia ai bambini piccoli di diluire il succo di mandarino con acqua (50:50) o di dare non più di 2 mandarini al giorno. È meglio non mangiare la buccia del frutto senza un adeguato trattamento termico, poiché è in grado di accumulare nitrati in sé..

Nonostante le molte proprietà utili dei semi di mandarino, hanno controindicazioni molto più pericolose della polpa, che è in gran parte dovuta alla presenza del glicoside amigdalina nella loro composizione, che, quando interagisce con l'ambiente interno dello stomaco, diventa un potente acido che può causare lo sviluppo di ulcere.

Questi componenti dei mandarini non vengono digeriti dallo stomaco umano, ovviamente, a meno che tu non abbia sbucciato i semi dai semi e li masticati con molta attenzione prima dell'uso. Ovviamente, se consumi 1-2 cereali, non succederà nulla di male..

Non per niente i frutti di mandarino sono chiamati "semi di Capodanno", perché quando guardi i tuoi programmi preferiti, puoi davvero mangiarne molti. Tuttavia, se non vuoi danneggiare la tua salute, allora qui vale la pena sapere quando fermarti. Se non mangi troppo e cerchi di acquistare prodotti solo da fornitori fidati, questi frutti vitaminici ti avvantaggeranno solo..

I benefici dei semi di mandarino

Uno dei rappresentanti della famiglia degli agrumi è. Come tutti i tipi di agrumi, il mandarino ha una grande quantità di vitamine, oligoelementi e sostanze di cui una persona ha bisogno per il normale funzionamento del corpo. Non solo la polpa e il succo di questo frutto si distinguono per un alto contenuto di sostanze nutritive, ma anche le sue ossa. I semi di mandarino sono utilizzati in vari campi: medicina, cosmetologia, cucina, profumeria.

Semi di mandarino - 5 proprietà utili

Fonte di antiossidanti

Una fonte significativa di antiossidanti per l'uomo può essere il mandarino e i suoi semi. L'azione degli antiossidanti è volta a neutralizzare e assorbire i radicali liberi che si formano come sottoprodotti del metabolismo. Come risultato della formazione di un gran numero di radicali, possono colpire le cellule, danneggiandole e mutando, il che può provocare lo sviluppo di gravi malattie.

Prevenzione del cancro

I semi di mandarino sono ricchi di polifenoli. Il vantaggio dei polifenoli è la capacità di rallentare, arrestare o invertire completamente i sintomi del cancro in un paziente.

Rafforzare il sistema cardiovascolare

I semi di mandarino contengono potassio e sodio, che aiutano a normalizzare la pressione sanguigna. Inoltre contengono anche vitamine del gruppo C e B, glicosidi, normalizzano il lavoro degli organi cardiaci e prevengono lo sviluppo di malattie come: ischemia, infarto, ictus, aterosclerosi.

Migliorare le condizioni dei capelli e della pelle

La vitamina C, contenuta nei semi di mandarino, non solo rafforza le funzioni protettive del corpo, ma partecipa attivamente alla formazione del collagene. Questa proteina è responsabile della salute della pelle e dei capelli. Le vitamine B e A prevengono il processo di perdita del follicolo pilifero, donano lucentezza e forza ai capelli. Inoltre, aiutano nel trattamento delle malattie della pelle: acne, acne, traumi alla pelle.

Rafforzare il sistema nervoso

Potassio, acido folico e antiossidanti hanno un effetto benefico sul funzionamento del sistema nervoso. Migliora la circolazione sanguigna e la nutrizione del cervello e sviluppa anche resistenza a determinate malattie. I semi di mandarino sono un rimedio efficace contro la depressione, l'apatia, l'umore cattivo o decadente. Saturano il corpo di energia vitale, alleviano la stanchezza e l'ansia.

Regole per coltivare un mandarino da un osso a casa

L'albero di mandarino viene spesso coltivato come pianta d'appartamento. Ha un aspetto attraente tutto l'anno: foglie verdi, coriacee, lucide, delicate infiorescenze bianche e frutti arancione brillante. L'albero si distingue per un aroma ricco, che ha un effetto benefico sulla salute.

Il mandarino si propaga in modo vegetativo e generativo. Quest'ultimo metodo è più semplice: ti consente di ottenere piante resistenti a fattori e malattie negativi. Leggi di più su come coltivare un mandarino da un seme a casa, continua a leggere..

Caratteristiche della crescita di un mandarino da un osso

È possibile coltivare un mandarino da un osso a casa. Un tale albero si distingue per una maggiore resistenza a fattori ambientali negativi e per la composizione del suolo poco impegnativa..

Lo svantaggio del metodo generativo di riproduzione del mandarino è che le piante si ottengono dai semi che sembrano attraenti, ma differiscono per i frutti più piccoli con una buccia pallida e un sapore aspro e aspro. Ma il loro aroma è più intenso.

Quando coltivi il mandarino, tieni presente che germina più lentamente rispetto ad altre piante di agrumi. Spesso l'albero smette di crescere per un po ', ma con le dovute cure riprenderà presto lo sviluppo..

È interessante! A differenza di altri agrumi, le talee di mandarino non attecchiscono bene..

Ci sono spesso informazioni che i veri mandarini non hanno semi, ma negli ibridi sì. Questo non è sempre vero. Non ci sono semi nei frutti di Satsuma e Unshiu. Sono loro che vengono venduti con il nome di "mandarini abkhazi". Alcuni ibridi sono anche senza semi..

Prepararsi per l'atterraggio

Per coltivare un albero di mandarino al coperto in un vaso di semi, viene prima eseguito il lavoro preparatorio. Dipende dalla corretta scelta e preparazione del materiale di piantagione e del terreno se i semi germoglieranno e se il germoglio sopravviverà.

La scelta del materiale di piantagione

Quando si scelgono i frutti per piantare il brodo, è difficile determinare quali frutti contengono semi. L'opzione più semplice è chiedere ai venditori. Un altro modo per ottenere materiale di piantagione è acquistare mandarini di diverse varietà..

Nota! I mandarini con i semi sono generalmente più economici che senza di loro..

I frutti per la piantagione devono essere maturi, con un colore uniforme, senza macchie, marciume, muffe e altri segni di malattie.

I semi raccolti vengono selezionati. Gli esemplari adatti alla piantagione devono soddisfare i seguenti requisiti:

  1. Forma e dimensione. I semi dovrebbero essere voluminosi, panciuti e grandi. È meglio scartare immediatamente il materiale di piantagione piccolo e deformato. Il primo segno indica che i semi non si sono formati e il secondo che non si sono formati correttamente.
  2. Durezza. I semi devono essere sodi e sodi al tatto, senza danni. I campioni secchi e morbidi non sono adatti.
  3. Aspetto. Le ossa sono chiare, con un colore uniforme. I semi con una punta annerita, macchie verdi, muffe e altre tracce di malattia non sono adatti.

Anche se si prevede di coltivare un solo albero, vengono presi almeno 10 semi, poiché non tutti germoglieranno e alcuni germogli moriranno. Se è previsto l'innesto, è meglio coltivare più alberi contemporaneamente nel caso in cui la procedura fallisca..

Regole per preparare le ossa

I semi raccolti vengono utilizzati immediatamente. Non vengono essiccati, poiché ciò influisce negativamente sulla germinazione..

Prima di far crescere un mandarino da una pietra a casa, i semi vengono preparati:

  1. Disinfezione. Il materiale di piantagione viene immerso per mezz'ora in una soluzione rosa chiaro di permanganato di potassio o perossido di idrogeno.
  2. Bagnare. Per far gonfiare le ossa prima di piantare, vengono avvolte in una garza e poste in un piattino. La garza viene inumidita con acqua calda stabilizzata, coperta con un film e rimossa in un luogo caldo. In questa forma, i semi vengono lasciati per un giorno..
  3. Stimolazione della crescita. Il giorno dopo, la garza viene versata con una soluzione di uno stimolatore della crescita ("Epin", "Soluzione"). I semi vengono lasciati in questa forma per altre 24 ore..

In 48 ore, i semi di mandarino si gonfiano. Germogliare in un periodo così breve è estremamente raro.

Alcuni coltivatori piantano semi senza ammorbidirli. In questo caso, germinano più a lungo..

Preparazione del terreno e dei contenitori

I mandarini sono esigenti per la composizione del terreno. Le miscele di terreno con torba non sono adatte a loro. Questo componente aumenta la probabilità di decadimento dei germogli. Ecco perché non è consigliabile utilizzare primer universali acquistati..

È meglio preparare il terreno da soli. Per fare questo, mescola:

  • humus - 2 parti;
  • sabbia fluviale - 1 parte;
  • terreno forestale o giardino - 2 parti.

Si consiglia di verificare l'acidità del terreno utilizzando una cartina di tornasole. Se il terreno è acido, viene aggiunta la cenere, poiché il mandarino ama un ambiente neutro.

Quando si coltivano i mandarini, viene utilizzato il drenaggio. Sul fondo della pentola vengono posizionate piccole macerie, palline di vetro speciali, piatti rotti, mattoni frantumati, ecc..

Il terreno e il drenaggio vengono disinfettati: calcinati in forno, annaffiati con una soluzione rosa scuro di permanganato di potassio o cosparsi di acqua bollente.

I semi vengono piantati in un contenitore comune o in vasi singoli. La prima opzione è più economica, poiché non tutti i semi germoglieranno. Utilizzati come contenitori per la germinazione:

  • il fondo della bottiglia tagliata (la parte superiore verrà utilizzata per creare una serra);
  • il fondo della confezione della torta (la parte superiore serve anche per creare una serra);
  • un bicchiere di plastica.

I fori di drenaggio sono perforati sul fondo del contenitore di germinazione, il che impedirà il ristagno di umidità. Il contenitore viene disinfettato immergendolo per 30 minuti in una soluzione rosa scuro di permanganato di potassio o asciugando con alcool.

Regole per piantare semi di mandarino

Quando tutto è pronto, procedi con la piantagione dei semi.

Come piantare un mandarino:

  1. Uno strato di drenaggio viene versato sul fondo del contenitore, la terra viene sopra e annaffiata con acqua calda.
  2. I semi vengono piantati nel terreno, approfondendoli di 2-3 cm.
  3. Il terreno con i semi viene nuovamente annaffiato e se i semi diventano visibili, vengono coperti di terra.

I contenitori con le colture vengono coperti con un foglio o plastica trasparente e rimossi in un luogo caldo (+ 20... + 26 ° C) lontano dalla luce solare diretta.

Interessante! I semi arancioni possono germogliare senza una serra. Quindi le piantine appariranno più tardi, ma non devono essere abituate alle condizioni dell'appartamento..

Cura delle colture

Le colture necessitano di cure prima della raccolta:

  1. Irrigazione. I mandarini vengono annaffiati con acqua calda e stabilizzata: il cloro è dannoso per loro. Prima che i semi germinino, il terreno viene inumidito quotidianamente da un flacone spray in modo da non erodere il terreno. Le piantine emergenti vengono annaffiate da un annaffiatoio con beccuccio stretto per piante ornamentali ei germogli vengono spruzzati da un flacone spray.
  2. Aerazione. La serra viene aperta tutti i giorni per 30 minuti per ventilare le piantagioni..
  3. Temperatura. In questa fase, la temperatura ambiente dovrebbe essere compresa tra + 20... + 26 ° С.
  4. Indurimento. Dopo che i semi germinano, la durata dell'aerazione viene aumentata ogni giorno di 30-40 minuti. A poco a poco, questa volta viene portata a un giorno e la serra viene smantellata.

Dopo l'emergere dei germogli, il vaso viene riorganizzato sul davanzale della finestra. In questa fase, la pianta avrà bisogno di più luce..

Nota! I primi germogli di solito compaiono 2-4 settimane dopo la semina. A volte il processo di germinazione richiede più tempo.

Picking

Quando 2-4 foglie compaiono sulle piantine, vengono immerse in contenitori individuali. Il miglior materiale di piantagione con le seguenti caratteristiche viene scelto per il trapianto:

  • colore verde brillante;
  • buon turgore;
  • gambo forte;
  • foglie grandi.

I germogli gialli e pigri vengono rimossi. Se 2 germogli compaiono da un osso (per un mandarino, un fenomeno come due embrioni in un osso è caratteristico), pizzica quello più debole. Se entrambe le piante sono ben sviluppate, il loro apparato radicale viene separato e piantato in vasi diversi..

È interessante! Il mandarino non ha foglie di cotiledone.

Istruzioni dettagliate per la raccolta:

  1. Scegli un contenitore di argilla o ceramica con un diametro di 5-6 cm, disinfettato.
  2. Uno strato di drenaggio e il terreno vengono versati sul fondo della pentola. Il terreno viene irrigato con acqua calda.
  3. I germogli sani vengono rimossi dal cestino comune con una forchetta, un bastoncino di gelato o uno stuzzicadenti.
  4. Vengono trapiantati in una pentola senza approfondire il colletto della radice..
  5. Il terreno viene nuovamente irrigato e le piante vengono spruzzate con un flacone spray.

Fino a quando il germoglio non attecchisce, viene mantenuto in un luogo luminoso, ma protetto dalla luce solare diretta..

Regole per la cura del mandarino

Dopo il trapianto e per tutta la sua vita, il mandarino ha bisogno di cure. Questo è un albero senza pretese, ma se salti l'irrigazione e la concimazione, non ci saranno fioriture e frutti.

Affinché l'albero possa dare frutti, segui le regole di cura.

Temperatura

Prima della fioritura, la temperatura nella stanza in cui cresce il mandarino viene mantenuta entro + 20... + 26 ° С. Quando la pianta fiorisce, gli indicatori si riducono a + 18... + 19 ° C in modo che non getti via i fiori. In inverno, il mandarino si sente bene a una temperatura di + 10... + 12 ° С.

Illuminazione

Durante i mesi più caldi, i mandarini hanno bisogno di luce e protezione dalla luce solare diretta. Per fornire condizioni di crescita ottimali, il vaso viene posizionato sul davanzale est o ovest. In inverno, l'albero non necessita di illuminazione aggiuntiva, poiché è a riposo. Se possibile, per un periodo freddo, la pentola viene spostata sul davanzale meridionale..

Umidità

Il mandarino ha bisogno di un ambiente umido. Le sue foglie vengono spruzzate quotidianamente con un flacone spray. In inverno, l'aria è più secca, quindi sarà necessaria ulteriore umidità. Vicino all'albero è posizionato un umidificatore o un contenitore d'acqua..

Irrigazione

Nella stagione calda, il mandarino viene annaffiato quotidianamente con acqua calda e stabile. In inverno, questo viene fatto meno spesso, 1-2 volte a settimana..

Consiglio. Per semplificare la cura dei mandarini, utilizzare l'irrigazione di fondo. Per fare questo, l'acqua viene versata in un vassoio sotto una pentola di mandarino..

Trapianti

Prima della prima fruttificazione, i mandarini vengono trapiantati ogni anno in un vaso di 4-5 cm più grande del precedente, insieme a un pezzo di terra, riempiendo di terra il volume mancante. Le piante che danno frutti vengono trapiantate una volta ogni 2-3 anni, rimuovendo le radici secche. I vecchi alberi non vengono ripiantati. In questo caso, una volta ogni pochi anni, lo strato superiore della terra viene rimosso nel vaso, sostituendolo con nuovo terreno..

Top vestirsi

Il mandarino viene nutrito 1-2 volte al mese. Concimi complessi e minerali si alternano. Comprano prodotti speciali per agrumi o preparano da soli fertilizzanti da letame di pollo, brodi di erbe e di pesce, cenere, bucce di verdure o tè. In inverno, l'albero non viene nutrito.

Allentamento

Il terreno viene allentato almeno 1 volta a settimana per normalizzare il ricambio d'aria delle radici, prevenire il ristagno di umidità e prevenire la comparsa di parassiti della terra.

Pulizia

Per rimuovere la polvere dalle foglie, pulirle con un panno umido una volta alla settimana. Una volta al mese il mandarino viene lavato sotto la doccia.

fioritura

Se il mandarino fiorisce nei primi 2 anni dopo la semina (questo è raro, ma succede), tutte le infiorescenze vengono tagliate, altrimenti l'albero spenderà energia per fiorire e morirà. Nella prima fioritura, diversi fiori vengono lasciati su una pianta di oltre 2 anni. Il mandarino non ha bisogno di impollinazione artificiale.

Fruttificazione

Durante la prima fruttificazione rimane solo un frutto. L'anno successivo, 2-3 arance rimangono sull'albero. Inoltre, le ovaie e i frutti non vengono tagliati.

Riferimento. Alcuni coltivatori, per accelerare la crescita del mandarino, se ne prendono cura allo stesso modo nelle stagioni calde e fredde prima della prima fioritura. Quindi la pianta non entra in uno stato dormiente in inverno..

Potatura

Questo trattamento previene la malattia del mandarino e avvicina la fruttificazione. Esistono due tipi di rifinitura: sanitaria e formativa.

La potatura sanitaria prevede la rimozione di parti di piante malate, secche, deboli e vecchie. I rami vengono tagliati con un potatore affilato, coprendo il taglio con pece da giardino.

La formazione stimola la formazione di nuovi germogli, ti consente di avvicinare la fruttificazione. Questa procedura garantisce una corona pulita.

Istruzioni dettagliate per formare una corona:

  1. Quando la pianta raggiunge un'altezza di 40-60 cm, pizzica il punto di crescita sul tronco principale. Questo attiva la formazione di germogli laterali.
  2. I germogli laterali del primo ordine vengono tagliati dopo 4-5 foglie. Nelle ascelle di queste foglie si formeranno germogli del seguente ordine. Quindi, tutti i rami si formano fino al quinto ordine..
  3. Si consiglia di lasciare 3-5 rami dello stesso ordine sull'albero. Tali tiri dovrebbero essere diretti in direzioni diverse..

I frutti si formano su rami di 4-5 ordini. Ci vogliono 3-4 anni per formarsi.

Malattie e parassiti

Nonostante il fatto che il mandarino cresciuto dal seme abbia un'elevata immunità alle malattie, i parassiti lo influenzano ancora. Tra questi, i più comuni sono:

  • afidi - piccoli insetti neri o verdi sul lato inferiore di foglie e germogli;
  • scala - piastre convesse sui rami;
  • acaro del ragno - piccoli punti e ragnatele sul lato inferiore dei piatti fogliari;
  • verme farinoso - aree di fioritura soffice bianca sulla pianta.

Gli alberi colpiti vengono lavati sotto la doccia e poi spruzzati settimanalmente con acqua saponosa finché il problema non scompare. Per combattere il fodero, viene aggiunto un po 'di cherosene alla soluzione di sapone. Se il rimedio casalingo non aiuta, utilizzare insetticidi "Vertimek", "Sunmayt".

Quando aspettarsi la prima fruttificazione

Il mandarino inizia a dare i suoi frutti dopo 3-5 anni. Le piante coltivate da seme producono piccoli frutti dal sapore aspro e dalla buccia chiara.

Per ottenere dei veri mandarini, l'albero viene innestato. Per fare questo, usa un innesto di un ibrido di agrumi, che ha già dato i suoi frutti ed è stato coltivato vegetativamente..

Quando si innesta un mandarino nel primo anno, tutti i verdi della pianta vengono tagliati, lasciando solo una parte del tronco, che sarà il brodo. Alcuni giardinieri piantano uno o più rami.

Il materiale da innesto viene acquistato nei negozi di giardinaggio o tagliato da un albero già fruttifero. A volte, i frutti di mandarino vengono venduti nei negozi insieme ai ramoscelli - sono adatti anche per l'innesto.

Conclusione

I mandarini vengono spesso propagati generativamente dal seme. Questo è il metodo più economico, poiché puoi piantare semi dalla frutta acquistata al supermercato. Nonostante il fatto che il mandarino impieghi più tempo a germogliare e mettere radici meno di altri agrumi, è facile prendersene cura.