LiveInternetLiveInternet

La primavera entra davvero nel vivo e abbiamo un vero umore primaverile solo quando i primissimi fiori primaverili che non hanno paura del gelo iniziano a sbocciare nei giardini e sui prati davanti alle case.

Questi delicati e bellissimi boccioli multicolori sbocciano prima degli altri nonostante il tempo mutevole e deliziano l'occhio del giardiniere e del passante con i loro colori. Diamo uno sguardo insieme a una selezione dei primissimi fiori primaverili - addomesticati e selvatici, che si risvegliano dal sonno invernale prima di chiunque altro..

1. Bucaneve (galanthus)

Questo fiore è familiare a tutti fin dall'infanzia. Chi non ricorda il racconto "12 mesi"? Questi fiori senza pretese e toccanti con fiori bianchi a campana sono tra i primi ad apparire all'inizio della primavera. I bucaneve fioriscono per circa un mese, tollerano bene i cambiamenti di temperatura e non hanno paura delle gelate primaverili.

2. Come si chiamano le campane della foresta blu - Proleska (scilla)

Il bucaneve è talvolta chiamato il bucaneve blu, per la sua somiglianza esterna con quest'ultimo, e anche perché appare non appena la neve si scioglie. In realtà, queste sono piante diverse. Anche questi fiori blu o blu non hanno paura delle gelate primaverili..

3. Che tipo di fiori sbocciano nella neve - Elleboro

Il nome stesso suggerisce che fiorisce al freddo. A sud, l'elleboro fiorisce in inverno, alla fine di febbraio. L'elleboro, o, come è anche consuetudine chiamarlo, elleboro, appartiene alla famiglia dei ranuncoli e, come tutti i ranuncoli, è anche velenoso! L'elleboro sempreverde non è solo resistente al gelo, ma anche resistente alla siccità, e la sua fioritura nella corsia centrale inizia a marzo, quando le nostre aiuole non sono ancora decorate con i colori vivaci delle piante estive. I fiori di elleboro sono molto belli, un po 'come lanterne: pendenti, piuttosto grandi, raggiungono gli 8 cm di diametro.

4. Quali sono i nomi dei primi fiori selvatici gialli - Erantis (primavera)

Questi fiori dorati e solari aggiungeranno atmosfera a un giardino primaverile noioso. Erantis fiorisce anche all'inizio della primavera, a marzo-aprile, e non teme il gelo e la neve.

5. Primula (primula)

Esistono molte varietà di questa pianta, solo una piccola parte viene coltivata in cultura. Le primule fioriscono all'inizio della primavera abbondantemente e per lungo tempo, in alcune specie, è possibile una ripetuta fioritura autunnale.

6. Un fiore con foglie colorate come viene chiamato - Medunitsa

Il lungwort fiorisce in aprile-maggio. Cresce bene su terreni leggeri e ben idratati. Dopo la fioritura, forma molte foglie colorate.

7. Quali sono i fiori bianchi bassi chiamati - Crocus

Insieme al primo caldo primaverile compaiono anche fiori di croco bassi e luminosi. I crochi non fioriscono a lungo, solo 5-7 giorni, senza trapiantare in un posto possono crescere fino a 5 anni. Ci sono specie di crochi che fioriscono in autunno..

8. Quali sono i nomi dei piccoli fiori primaverili blu - Pervinca

La pervinca sempreverde conserva il suo fogliame anche sotto la neve. Non appena il terreno inizia a scongelarsi, forma nuovi germogli e ad aprile si ricopre di morbidi fiori blu..

9. Quali sono i nomi dei fiori gialli che assomigliano al sole - Adonis o adonis

Giallo brillante, come piccoli soli, i fiori di adone compaiono nelle primissime belle giornate primaverili. Preferisce aree ben illuminate e terreno fertile leggero.

10. Che fiore primaverile giallo con foglie lucide rotonde - Spring Chistyak

La mannaia primaverile appare subito dopo che la neve si scioglie. I suoi graziosi fiori gialli sbocciano completamente solo sotto il sole splendente, cioè nel bel mezzo della giornata, e si chiudono con tempo nuvoloso e di notte..

11. Piccoli fiori blu come vengono chiamati - Liverwort

L'erba epatica è comunemente chiamata boschetto perché non ama i luoghi aperti e cresce solo nella foresta. I suoi eleganti mazzi di fiori blu brillante sono così belli da trovare nella foresta dopo un lungo inverno..

12. Viola

La viola profumata è una pianta perenne all'inizio della primavera. Durante la fioritura, l'intero distretto si riempie del suo aroma. Nel sud, se viene emesso un autunno caldo e lungo, la viola può rifiorire in ottobre-novembre. E succede che la sua fioritura continua per tutto l'inverno.

13. Muscari

Muscari o topo giacinto è una pianta bulbosa perenne. I suoi minuscoli fiori a campana sono raccolti in infiorescenze racemose di colore blu, blu, viola o bianco, a seconda della specie. Esistono anche specie bicolore di questa pianta..

14. Quali sono i nomi dei fiori bianchi che sembrano una campana - Fiore bianco

Il fiore bianco primaverile fiorisce in aprile 20-30 giorni. Altezza della pianta 20-20 cm Alle estremità dei suoi fiori bianchi a campana sono chiaramente visibili macchie verdi o gialle.

15. Chionodoxa

Chionodoxa appare all'inizio della primavera, è anche chiamata la bellezza della neve. Le foglie di questa pianta appaiono contemporaneamente ai boccioli. I fiori possono essere singoli o raccolti in piccole infiorescenze. La Chionodoxa è bianca, blu, blu o rosa..

16. Pushkinia

La Pushkinia è una pianta erbacea bulbosa alta 15-20 cm, i fiori sono raccolti in infiorescenze racemose di colore bianco o blu. Fiorisce all'inizio della primavera.

17. Corydalis

Pianta senza pretese resistente al gelo, fiorisce all'inizio della primavera. Il corydalis raggiunge un'altezza fino a 20 cm, dopo la fioritura, la sua parte di terra muore, dopodiché la pianta non ha paura di alcun impatto meccanico, non si preoccupa di calpestarla o scavare.

18. Che aspetto ha un iris selvatico - Iridodictium (iris reticolato)

Questi piccoli iris bulbosi fioriscono in aprile e sprigionano un piacevole aroma. Raggiungono un'altezza di 10 cm, crescono bene nelle zone soleggiate, ma tollerano anche un po 'di ombreggiatura.

19. Kaluzhnitsa

Kaluzhnitsa è molto simile alla buccia, ma queste piante hanno ancora differenze. Il fogliame persiste fino a ottobre, questa è la principale differenza tra loro. Preferisce terreni paludosi ben inumiditi.

20. Come sono chiamati i fiori primaverili bianchi - Anemone o anemone

Questa pianta è chiamata anemone perché i petali della maggior parte delle specie cadono facilmente al vento. A seconda del tipo, gli anemoni possono fiorire all'inizio della primavera, estate o autunno..

21. Giacinto

Il giacinto può essere giustamente considerato il preferito del giardino primaverile per i suoi fiori spettacolari e il suo straordinario aroma inebriante. Queste piante iniziano a fiorire ad aprile e si dilettano con una ricca tavolozza di sfumature di bianco, blu, arancione, giallo e rosa..

22. Hyacintoides

Un'altra pianta all'inizio della primavera. Esternamente, questa pianta assomiglia a uno spiedo, ma ha fiori più grandi e allungati. Ci sono piante bianche, blu e rosa. Fiorisce a lungo, fino a tre settimane

23. Che tipo di fiori con lunghi petali lilla - Bulbokodium (brandy)

Questo è un bellissimo multiflorum senza stelo, forma 2-4 fiori circondati da foglie. Fiorisce per due settimane, diffondendo un delizioso profumo intorno a sé.

24. Piccoli fiori primaverili blu brillante come vengono chiamati - Brunner (non ti scordar di me)

Erbacea perenne alta fino a 40 cm Questa pianta senza pretese resistente al gelo cresce bene negli angoli ombrosi del giardino. I fiori sono piccoli, raccolti in infiorescenze apicali. Fiorisce a maggio.

25. Cosa sono i tulrans selvatici - Tulip

Le varietà selvatiche di tulipani, a differenza delle loro controparti coltivate, fioriscono molto prima, già ad aprile. In totale, ci sono più di 100 specie di questa pianta..

26. Narciso

È una pianta perenne con un'enorme varietà di varietà e forme ibride. Fiorisce da marzo a giugno, a seconda della specie.

27. Fiori d'arancio simili a una campana e gigli come vengono chiamati - Gallo cedrone

Pianta bulbosa perenne con fiori grandi. Fiorisce all'inizio della primavera. Il gallo cedrone ha preso il nome dalla somiglianza del colore dei fiori con le piume dell'uccello con lo stesso nome. I più apprezzati sono il gallo cedrone e il gallo cedrone imperiale..

28. Quali sono i nomi dei fiori primaverili bianchi che sembrano stelle - Pollame

Ephemeroide bulboso perenne che fiorisce contemporaneamente a boschetti e bucaneve. I fiori bianchi a forma di stella sono raccolti in infiorescenze apicali racemose o corimbo.

A tutti coloro che hanno guardato, buona giornata primaverile e uno stato d'animo soleggiato!

11 primissimi fiori primaverili

Quando il tempo migliora davanti ai nostri occhi e il sole inizia davvero a scaldarsi, allora la primavera sboccia nell'anima. I primi fiori stanno per iniziare ad apparire, quindi offriamo una selezione di quelli che molto presto inizieranno a deliziarci con la loro fioritura..

1. Galanthus o bucaneve (Galanthus)
Questo fiore è particolarmente familiare a chi ama la fiaba "12 mesi".
Nella cultura europea, il bucaneve simboleggiava la speranza. L'antica tradizione dice che Galanthus divenne l'incarnazione della speranza per Adamo ed Eva quando furono espulsi dal Giardino dell'Eden. Quando Eva era già disperata che il freddo inverno non sarebbe mai finito, apparve un angelo e trasformò i fiocchi di neve in bucaneve in fiore, dando a Eva speranza per l'arrivo della primavera e del caldo. Nell'Europa occidentale, dove i bucaneve sono fioriti a fine gennaio - inizio febbraio, era tradizione raccogliere e portare a casa i bucaneve dopo la messa con le candele (2 febbraio). La raccolta dei bucaneve prima di questa data era considerata un cattivo presagio. I francesi chiamano questo fiore delicato e toccante una campana di neve, gli inglesi lo chiamano una goccia di neve. Dopotutto, questo è il primo vero fiore primaverile. I bucaneve fioriscono per circa un mese, tollerano bene gli sbalzi di temperatura e non temono le gelate primaverili.

2. Croco o zafferano (Crocus)
La parola "crocus" molto probabilmente deriva dal greco antico "kroke" (filo, fibra), poiché gli stimmi del croco essiccato assomigliano a fili, fibre. E il nome "zafferano" ha qualcosa in comune con l'arabo "zeferan" (giallo): questo colore è lo stigma del croco.
Gli abiti degli antichi re erano cuciti con tessuti gialli tinti con vernice color zafferano. Nell'antica Cina nessuno aveva il diritto di usare tale vernice, tranne l'imperatore. Lo zafferano è menzionato nei papiri egizi, negli scritti di antichi dottori e filosofi. Molto prima della nostra era, i fiori di zafferano venivano usati per produrre incenso, spezie squisite e medicinali..
Delle 80 specie di crochi, la maggior parte fiorisce all'inizio della primavera. Numerose specie di crochi crescono naturalmente in Europa centrale, Mediterraneo, Crimea, Caucaso, Asia centrale, regione del Mar Nero, Turchia, Iran.
Molti dei crochi sono ormai diventati una rarità e sono elencati nel Libro rosso..

3. Proleska (Scilla)
La parola "Scilla" nella traduzione dal greco antico significa "arco di mare". Ma c'è un altro nome per questo fiore: bucaneve blu.
In natura esiste un gran numero di specie di mirtilli, la maggior parte delle quali cresce in varie parti del Vecchio Mondo e dell'Asia. Scylla è in grado di adattarsi bene a qualsiasi condizione locale, ha una buona resistenza al gelo ed è facile da curare. Tra i vantaggi del bosco, si possono individuare un'eccellente resistenza alle malattie e elevate qualità decorative, che si adattano perfettamente a scivoli alpini, giardini rocciosi e mixborders..
I fiori di Scylla Proleski sono generalmente blu, ma si trovano rosa, bianco e viola. Gli alberi boscosi fioriscono, di regola, in primavera (motivo per cui vengono confusi con i bucaneve), ma fioriscono anche in autunno.

4. Elleboro (Нelleborus)
L'elleboro è anche chiamato "rosa di Natale" e "fiore di Cristo". La leggenda su di lui dice che dopo aver appreso della nascita del Salvatore, i pastori di Betlemme decisero di portargli dei doni. Tutti raccolsero ciò che potevano e solo un pastore non riuscì a trovare un regalo degno. Molto turbato, pianse e nel luogo in cui caddero le sue lacrime crebbe un bellissimo fiore, che divenne un regalo per il bambino Cristo: una rosa di Natale.
Avendo perso leggermente la sua popolarità, l'elleboro è diventato di nuovo uno dei preferiti dei giardinieri 10-15 anni fa, quando hanno iniziato a parlare di lui come un guaritore miracoloso in grado di curare varie malattie. Prima di tutto, questo vale per l'elleboro caucasico, purifica perfettamente il corpo e dona un effetto snellente..

5. Erantis (Vesennik)
Il nome deriva dalle parole greche "er" - primavera e "anthos" - fiore, e indica la fioritura precoce della maggior parte delle specie.
Il genere ha 7 specie, comuni in Europa e in Asia. Nei paesi della CSI crescono 3 specie di piante primaverili: zampe lunghe (Eranthis longistipitata) - in Asia centrale, siberiane (Eranthis sibirica) - nella Siberia occidentale e orientale e a forma di stella (Eranthis stellata) - in Estremo Oriente.
FOTOCAMERA DIGITALE OLYMPUS

6. Primula (Primula)
Molte belle leggende sono associate alla primula fin dai tempi antichi. Gli antichi greci lo chiamavano "il fiore dei dodici dei". I tedeschi sono le chiavi della bellissima dea della primavera Freya, il cui collo è adornato da una collana di arcobaleni. Le chiavi d'oro cadono a terra da esso, trasformandosi in primule.
I sacerdoti druidi hanno preparato una pozione d'amore dalle primule. Doveva essere raccolto a stomaco vuoto ea piedi nudi. Ma questa pianta era particolarmente amata dagli inglesi. Anche trasferendosi in terre lontane, portavano sempre con sé le primule per piantarle a casa come promemoria della loro patria abbandonata..
Anche l'imperatrice russa Caterina II amava questi adorabili fiori. Nel Palazzo d'Inverno c'era una stanza piena di porcellane dipinte con primule e nella serra, sotto speciale supervisione, fioriva una collezione di primule auricolari. In natura, le primule crescono in ombra parziale, sotto la chioma di alberi e arbusti. Pertanto, in giardino, scelgono un luogo ombreggiato a mezzogiorno. Sotto il sole splendente durante il giorno, le foglie appassiscono, pendono, i fiori appassiscono e la primula prospera molto più velocemente che all'ombra..
La primula primaverile è talvolta chiamata "montoni" - a causa delle foglie ricoperte di lanugine, che ricordano la pelle di un giovane agnello.

7. Lungwort (Pulmonaria)
Il lungwort proviene dalle foreste decidue e dai contrafforti dell'Europa e dell'Asia orientale. Il nome latino per lungwort - pulmonaria - deriva dalla parola luce: gli antichi consideravano la lungwort medicinale una pianta curativa, alle sue foglie veniva attribuita la capacità di curare la tosse e le malattie polmonari. La ricerca moderna non conferma le proprietà medicinali efficaci dell'erba polmonare, nonostante il fatto che le foglie della pianta contengano tannini deboli (tannini con proprietà antibatteriche) e saponine. Ma i giardinieri apprezzano l'erba polmonare per la sua bellezza, senza pretese, tolleranza all'ombra, tempo di fioritura precoce, nonché eccellenti qualità mellifere e tappezzanti. Per le proprietà della pianta del miele, lungwort ha guadagnato il suo nome russo.

8. Narciso (Narciso)
Deriva dalla parola greca "narkao" - intossicare, stordire, che è probabilmente associato ai bulbi, le cui proprietà velenose sono note fin dall'antichità, o possono essere associate all'odore inebriante dei fiori. La seconda parola del nome - poeticus (poetico) è dovuta al fatto che era così cantata da poeti di tutti i paesi e secoli, come nessun'altra pianta, tranne forse solo una rosa. Tra persone diverse e in tempi diversi, il narcisista amava l'amore e aveva significati diversi. Il re persiano Ciro I, il fondatore della dinastia achemenide, fu anche il primo giardiniere dell'Iran. Ha chiamato il narcisista "la creazione della bellezza, delizia immortale".

9. Anemone o anemone (Anemone)
In natura ci sono circa 100 specie di anemone (anemone) della famiglia Buttercup. Si tratta di piante erbacee di bosco, prato, montagna caratteristiche di molti paesaggi del clima temperato dell'emisfero settentrionale. Alcune specie sono utilizzate in floricoltura.

10. Corydalis (Corydalis)
La maggior parte delle specie della pianta Corydalis sono medicinali, tuttavia, in medicina, il Corydalis è più spesso usato. I suoi tuberi contengono diversi tipi di alcaloidi, il più prezioso dei quali è la bulbocapnina. Viene utilizzato nel trattamento delle malattie nervose, accompagnate da ipercinesia, con tremori e aumento del tono muscolare. Un altro alcaloide isolato dal corydalis, la coridina, ha un effetto sedativo sul sistema nervoso centrale. Coridalin, corybulbin, isocoribulbin hanno spiccate proprietà vasodilatatrici, abbassano la pressione sanguigna.
Gli scienziati hanno recentemente mostrato un crescente interesse per molte specie di coridali. I tuberi di queste piante contengono quasi sempre quantità significative di alcaloidi. Alcune delle specie studiate della pianta crestata contengono alcaloidi, che sono sostanze biologicamente attive nella loro forma pura. Sono stati proposti dagli scienziati come farmaci efficaci per il trattamento di varie malattie..

11. Liverwort (Hepatica)
Secondo la leggenda, queste piante aiutano con le malattie del fegato, poiché le foglie trilobate le assomigliano in forma. Secondo gli insegnamenti medievali, l'aspetto di una pianta indica quale organo la pianta dovrebbe essere usata per trattare. Pertanto, le malattie del fegato e della cistifellea sono state trattate con le foglie dell'erba epatica, tuttavia, non si sa con quanta efficacia. Tra le persone, l'erba epatica è spesso chiamata "praleska", poiché cresce nella foresta e non si trova quasi mai in luoghi aperti.

Primi fiori primaverili: foto, nomi e descrizioni delle primule

Cos'altro ti tirerà su di morale come i primi fiori primaverili che si fanno strada tra quelli gelati su chiazze scongelate, e alcuni addirittura sbocciano proprio nel mezzo di un campo innevato? Conosci molti nomi di fiori di primula o la tua conoscenza è limitata ai soli bucaneve - indubbiamente belli, ma lontani dagli unici? Quali fiori compaiono per primi e che aspetto hanno?

È consuetudine che le persone chiamino tutte le primule primaverili fiori che sbocciano quando la neve non si è ancora sciolta come bucaneve. Ma in botanica c'è anche un fiore molto specifico con quel nome..

Tutti i primi fiori primaverili nel giardino e nella foresta - e bucaneve, mirtillo, pushkinia, chionodossa e fiore bianco - sono percepiti in modo particolarmente acuto dopo un lungo inverno rigido, creando un'atmosfera gioiosa e veramente primaverile.

I primi fiori dopo la neve sono molto modesti, hanno un'elevata resistenza al gelo, sopportano l'ombreggiatura e si moltiplicano rapidamente e facilmente. Tali qualità rendono i primissimi fiori primaverili indispensabili nella progettazione di appezzamenti, piazze, giardini e parchi personali. Sono adatti per la forzatura, ottimi per il taglio per composizioni in miniatura..

Di seguito troverai foto e nomi dei primi fiori primaverili, nonché la loro descrizione..

I primi fiori sulla neve: i bucaneve

Bucaneve bianco come la neve (galanthus) (famiglia delle amaryllidaceae). È con la foto e la descrizione di queste primule che, di regola, iniziano tutti i libri di consultazione botanica sulle prime piante primaverili. In natura, ci sono 18 specie di bucaneve che crescono in Eurasia nei prati, ai margini dei boschi, nelle foreste di latifoglie, sui pendii rocciosi umidi.

Il nome di questi primi fiori primaverili è noto a tutti fin dall'infanzia - basta ricordare la fiaba "12 mesi". E specie come il bucaneve di Bortkevich, il bucaneve a foglie larghe, il Caucaso, la Voronova, il Kabardian, a foglie strette, sono inclusi nel Libro rosso della Federazione Russa.

È una pianta bulbosa perenne con foglie lineari che compaiono contemporaneamente o dopo i fiori. I fiori in tutte le specie di Galanthus sono di colore bianco opaco, solitari, pendenti, lunghi 2-3 cm, in forma assomigliano a una goccia pronta a cadere. Il fiore è costituito da 6 lobi perianzionali, disposti su due ordini. Le foglie interne sono più corte di quelle esterne e, di regola, hanno macchie verdastre. La forma di spugna del bucaneve bianco come la neve è molto attraente. Peduncoli alti 10-25 cm Bucaneve si distingue per la fioritura molto precoce, che giustifica il suo nome. I fiori che spuntano da sotto la neve scintillante al sole fanno un'impressione indimenticabile. I bulbi sono allungati, fino a 1,5 cm di diametro, con scaglie bianche, maturano all'inizio dell'estate.

Guarda le foto di questi primi fiori primaverili: sono davvero stupendi:

I bucaneve sono i primi fiori nella neve, crescono bene su terreno sciolto, moderatamente umido, fertile con una reazione neutra. I bulbi vanno piantati a fine estate o in autunno, preferibilmente subito dopo lo scavo, ad una profondità di 5-7 cm e ad una distanza di 5-10 cm l'uno dall'altro. In un posto possono essere coltivati ​​per 5-6 anni, fino a quando le piante moltiplicate iniziano a opprimersi a vicenda. Si riproducono non solo per bulbi, ma anche per auto-semina. Le piantine fioriscono nel terzo o quarto anno. I galanthi fanno bene senza nutrirsi e prendersi cura.

Le piantagioni di gruppo di questi primissimi fiori primaverili sotto i cespugli o accanto agli alberi decidui sembrano particolarmente impressionanti..

L'ombreggiamento in estate li avvantaggia anche perché impedisce al terreno e ai bulbi di seccarsi..

Quali fiori sbocciano per primi in primavera: boschi e fiori bianchi

Ecco un altro paio di nomi e foto di primule che compaiono nella foresta e nei giardini all'inizio della primavera..

Proleska, o scilla, o bucaneve blu, appartiene alla famiglia dei gigli. Si trova naturalmente nel Caucaso, in Siberia, in Asia centrale, in Europa.

Nei giardini, lo spiedo siberiano viene spesso coltivato. È un ephemeroide bulboso con 3-4 foglie larghe e lineari. Fiorisce in primavera da metà aprile.

Come puoi vedere nella foto, questo primo fiore primaverile forma da 2 a 4 peduncoli sfaccettati e appiattiti alti fino a 20 cm:

I fiori a forma di campana blu brillante fino a 2-2,5 cm di diametro vengono raccolti in 4-6 pezzi in un pennello leggermente ricadente. Meno comuni sono le forme bianche e rosa di questo scrub. I bulbi sono piccoli (fino a 1,5 cm di diametro), densi, ovoidali, ricoperti di scaglie membranose bruno-violacee, maturano all'inizio dell'estate.

Se hai già scelto quali primissimi fiori vuoi far crescere sul tuo sito, allora per piantare gli alberi devi fornire un terreno moderatamente umido, non troppo leggero. Il luogo è scelto semiombreggiato - sotto cespugli e chiome degli alberi. I bulbi vengono piantati in autunno a una profondità di 5-7 cm, la distanza tra i bulbi è fino a 10 cm, poiché possono rimanere in un posto per 7-10 anni. Imposta bene i semi, quindi puoi propagarlo seminando semi appena raccolti. L'abbondante auto-semina è caratteristica.

La macchia è più decorativa nelle piantagioni di gruppo sullo sfondo di un prato, arbusti in fiore, tra gli alberi, si sposa bene con bucaneve bianchi e crochi gialli, i primissimi tulipani di Kaufman e i primi narcisi. Come tutti i fiori corti, è adatto per scivoli e giardini rocciosi. Usato per forzare. Le Scille siberiane sono buone nei mazzi di fiori.

Dubiti ancora di quale sia il primo fiore a crescere in primavera nel tuo giardino?

Quindi presta attenzione allo spiedo a doppia foglia, il rappresentante più abbondante della specie.

Ogni peduncolo ha 10-15 (a volte fino a 20) fiorellini a forma di stella, diretti verso l'alto, con un forte odore di miele. Il colore è blu lilla, rosa pallido, raramente bianco puro. L'altezza del peduncolo arriva fino a 20 cm, ma essendo ricurvo nella parte superiore, l'altezza della pianta non supera i 12. Fiorisce prima del coleottero siberiano. La fioritura è così abbondante che le piantagioni di gruppo formano un tappeto continuo. Il bulbo è bianco, di circa 1,5 cm di diametro. Propagato da bulbi e semi figlia, dà abbondante auto-semina.

Forse la più bella della foresta è la foresta di Rosen. Un bulbo abbastanza grande, fino a 3 cm di diametro, forma 2-3 peduncoli, che hanno 1-2 fiori grandi con petali azzurro chiaro fortemente piegati.

Il diametro del fiore è fino a 3,5 cm, l'altezza della pianta in fiore è di circa 25 cm, forma pochi bulbi figlia e fissa debolmente i semi. Questo spiega la sua bassa distribuzione nella cultura. Efficace in piccoli gruppi nei giardini rocciosi e sulle colline alpine sullo sfondo di piante perenni sempreverdi tappezzanti come stonecrops, sassifraga.

E quale fiore appare nella prima primavera e fiorisce quasi contemporaneamente allo scrub?

Fiore bianco di primavera (famiglia di amarilli). Patria - Crimea, Caucaso, Mediterraneo.

Se non sai quali sono i primi fiori che compaiono in primavera da sotto la neve, allora il fiore bianco è molto facile da confondere con il bucaneve, anche se fiorisce più tardi, la pianta stessa è più alta e tutti i petali dei fiori hanno le stesse dimensioni. I fusti, che raggiungono i 30 cm di altezza, recano 1-2 fiori bianchi largamente campanulati di 2,5 cm di diametro, alle estremità dei petali macchie giallo-verdastre. I fiori hanno un profumo. Ci sono specie che fioriscono in estate e in autunno. I bulbi sono piuttosto grandi, allungati, ricoperti di scaglie membranose marroni. Propagato vegetativamente e dai semi. I bulbi vengono piantati all'inizio dell'autunno ad una profondità di 8-10 cm La pianta è senza pretese, capace di crescere all'ombra e nelle zone umide. Il fiore bianco è decorativo in piantagioni di gruppo di 10-15 piante o più, può essere utilizzato per il taglio precoce.

Quali fiori sbocciano per primi in primavera: Pushkinia e Brandushka

Qui scoprirai quali altri fiori sbocciano per primi in primavera e come appaiono..

Pushkinia proleskidnaya (famiglia dei gigli) cresce naturalmente nel Caucaso, in Asia Minore e in Iran. La pianta è molto simile allo spiedo siberiano.

I fiori sono pendenti, a forma di campana, fino a 2 cm di diametro, blu chiaro, raccolti in un pennello sciolto di 10-12 pezzi. L'azzurro dei fiori è esaltato da strette strisce blu al centro dei petali. Uno dei vantaggi di Pushkinia è il suo aroma gradevole. Il bulbo è bianco, rotondo, fino a 3 cm di diametro. Ne compaiono due foglie a metà aprile, lineari strette, verde scuro, carnose. Allo stesso tempo, appare un peduncolo con un'altezza di 18-20 cm.

Se sai già quali fiori sbocciano per primi e hai deciso di coltivare Pushkinia, allora è meglio propagarlo vegetativamente, poiché la pianta imposta molti semi, dà abbondante auto-semina. I bulbi vengono piantati all'inizio dell'autunno ad una profondità di 7-9 cm e in un punto possono crescere per 6-7 anni. Preferisce terreni nutrienti con un buon drenaggio. Il sito è scelto leggero, ma Pushkinia può sopportare una leggera ombra parziale. Decorativo nelle piantagioni di gruppo. Interessante come pianta da bordura in combinazione con altri fiori primaverili. Adatto alla distillazione.

Se non sai quale sia il primo fiore che può essere coltivato sul tuo sito, fai attenzione al brandy.

Brandushka, o bulbokodium (famiglia columbia). Questo è uno dei migliori "bucaneve". Patria - Europa, Mediterraneo. Una specie selvatica di acquavite multicolore è inclusa nel Libro rosso della Federazione Russa.

I fiori assomigliano ai crochi per forma e dimensioni, ma hanno un insolito colore rosa brillante per loro. Il diametro dei fiori è fino a 7 cm, l'altezza della pianta in fiore è di 8-10 cm, il fusto è praticamente assente ei fiori appaiono come da terra. Il bulbo produce diversi fiori. La durata di un fiore è di 10 giorni; in generale, la fioritura dura due settimane. Fiorisce nella seconda metà di aprile. Tre foglie lineari strette crescono da ogni lampadina. All'inizio sono corti, ma continuano a crescere dopo la fioritura e raggiungono un'altezza di 25 cm, a giugno le foglie ingialliscono e si depositano.

Può essere propagato da bulbi e semi. Tuttavia, le piantine fioriscono nel settimo anno, quindi è preferibile la propagazione vegetativa. Ogni anno, il brandu dà 2-3 cipolline. Il tempo della semina è l'autunno. La profondità ottimale è di 7 cm, l'intervallo è di 10 cm I bulbi non vengono scavati fino a cinque anni. Il terreno dovrebbe essere fertile, ben drenato e umido. Bulbokodium preferisce un luogo soleggiato, ma tollera abbastanza l'ombreggiatura, le piante possono essere piantate sotto alberi decidui.

Brandushka è fantastico su una collina rocciosa e in piccoli gruppi vicino ai cespugli e sotto gli alberi. Adatto alla distillazione invernale.

Quale fiore appare per primo in primavera: crestato

Quale altro fiore sboccia per primo e sboccia prima dell'estate?

Corydalis, o coridalis (famiglia fumosa). Si sa che circa 90 specie crescono nella zona temperata dell'emisfero settentrionale. Si tratta principalmente di piante perenni tuberose o rizomi ephemeroidi..

L'altezza della pianta va da 10 a 50 cm Le foglie sono fortemente sezionate, tenere, a volte c'è una foglia squamosa alla base del fusto. I fiori sono di medie dimensioni, con uno sperone, in apparenza assomigliano a un elmo, che ha dato il nome al genere (dal greco "koris" - elmo). Il colore dei fiori è vario: bianco, rosa, bluastro, cremisi, viola-viola, giallo.

Sono raccolti in infiorescenze racemose apicali. Le specie tuberose sono apprezzate per la loro fioritura precoce (aprile-maggio), che avviene a una temperatura del suolo di 3-4 ° C. La fioritura dura fino a 20 giorni. Dopo la fioritura, perdono il loro effetto decorativo.

Le seguenti specie sono più spesso coltivate in cultura:

Corydalis a fiore grande (ephemeroid tuberoso). Steli alti 15-35 cm, succosi. Le foglie sono di colore verde chiaro, poche. I fiori sono giallo oro, fino a 2 cm di diametro, raccolti in infiorescenze racemose di 15-20 pezzi. Fiorisce abbondantemente in aprile - inizio maggio. Non è impegnativo per il suolo e l'illuminazione, ma soffre di acqua stagnante. Dà abbondante autosemina, si propaga per semi e tuberi. Si diffonde rapidamente, formando bellissime macchie gialle al momento della fioritura.

La Corydalis densa (perenne tuberosa) durante la fioritura raggiunge i 10-25 cm di altezza I fiori sono color malva, di 1-2 cm di diametro, raccolti in una fitta infiorescenza racemosa. Fiorisce a fine aprile - maggio. Si riproduce bene con la semina autonoma, tuberi figlie.

La Corydalis nobile (ephemeroid tuberosa) differisce dalle altre Corydalis per le grandi dimensioni - fino a 50 cm di altezza Le foglie sono composte, sezionate, di colore verde chiaro. L'infiorescenza racemosa sciolta è costituita da fiori giallo-arancio. È apprezzato per la sua fioritura precoce in aprile. - Suoli esigenti: sono preferiti terreni ben fertilizzati, sabbiosi o argillosi. Cresce meglio in ombra parziale. Propagato da tuberi e semi. I semi vengono seminati nel terreno subito dopo la raccolta. Germogliano solo dopo un anno. I tuberi vengono piantati a settembre a una profondità di 6-7 cm, a una distanza di 10-15 cm l'uno dall'altro.

Tutte le specie crestate sono moderatamente velenose. Sono decorativi sotto forma di macchie sul prato, in mixborders, gruppi. Cresci bene sotto la chioma degli alberi decidui. Può essere coltivato in giardino roccioso.

Primi fiori dopo la neve: Muscari

Muscari, o giacinto di topo, o cipolla vipera (famiglia dei gigli). Patria - Europa meridionale, Caucaso. Nel sud della parte europea della Russia c'è una rara specie protetta di Muscari blue.

Nei climi temperati i muscari fioriscono alla fine di aprile e successivamente passano il testimone della fioritura primaverile a giacinti, narcisi e tulipani..

Esistono circa 40 specie e varietà, che differiscono per colore dei fiori, dimensioni delle infiorescenze e altezza dei peduncoli. L'altezza dei Muscari varia dai 15 ai 40 cm.

I fiori sono piccoli, a forma di botte, intercettati alla gola, raccolti in fitte infiorescenze fiorite alte fino a cm 10. Il colore dei fiori comprende tutte le sfumature del blu - dall'azzurro al viola-nero. Inoltre, ci sono muscari bianchi, rosa e persino gialli. I fiori hanno un particolare aroma aspro. Le infiorescenze salgono sopra le foglie e già a breve distanza si fondono in una macchia di colore uniforme.

Ogni anno le piantagioni diventano più fitte a causa della riproduzione intensiva, ma grazie alle foglie strette, le piante non interferiscono tra loro per molti anni e non hanno bisogno di essere trapiantate. Le foglie rimangono verdi a lungo. I bulbi di Muscari sono piccoli, maturano all'inizio dell'estate.

I bulbi vengono piantati in autunno a una profondità di 7 cm con un intervallo di 5-10 cm l'uno dall'altro. I bulbi piantati possono formare foglie anche prima del gelo. Tutti i muscari, ad eccezione delle forme di spugna, si moltiplicano rapidamente per seme, danno abbondante autosemina. Le piantine fioriscono nel terzo anno. Queste sono piante resistenti all'inverno senza pretese che non richiedono alimentazione e cure..

Utilizzato in grandi gruppi, bordi, giardini rocciosi. Muscari può essere utilizzato per creare "fiumi" blu di molti metri con banchi di narcisi e tulipani primitivi. I muscari sono buoni non solo nei giardini, ma anche nel taglio. I baccelli maturi sono un materiale eccellente per i bouquet secchi.

Nelle piantagioni decorative, vengono utilizzati più spesso tre tipi di muscari..

Muscari Armenian ha fiori blu brillante con denti bianchi. Sono raccolti in fitte infiorescenze ovali su un peduncolo piuttosto alto. Modulo in spugna disponibile.

I fiori di muscari racemose sono viola con denti bianchi arrotondati, non penetranti, raccolti in infiorescenze dense e compatte, altezza della pianta fino a 10 cm.

Muscari aciniform ha un'altezza fino a 20 cm, un'infiorescenza cilindrica stretta è costituita da molti fiori pendenti blu fumo. C'è una forma con bellissimi fiori bianchi puri.

I primi fiori primaverili e le loro foto: chionodoxa

La Chionodoxa, una bellezza innevata (famiglia dei gigli), si trova in natura in Asia Minore, nel Mediterraneo. Queste sono piante bulbose basse con diversi peduncoli che si elevano sopra le foglie lineari. Il peduncolo porta un piccolo racemo, solitamente di 4-5 fiori. I fiori sono a sei petali, largamente a forma di campana.

Per i climi temperati sono adatte due specie che non necessitano di riparo per l'inverno: Chionodox Lucilia e Chionodox giant.

Più comune nei giardini di Chionodox Lucilia. Fiorisce a fine aprile. Su un peduncolo graziosamente ricurvo alto fino a 20 cm, ci sono da 5 a 15 fiori blu brillante, diretti verso l'alto, fino a 1,5 cm di diametro Al centro del fiore c'è una macchia bianca pronunciata. Le estremità dei petali sono appuntite. I bulbi sono allungati, fino a 2 cm di diametro, con scaglie bianche. Si riproduce rapidamente vegetativamente e per seme. Dona abbondante autosemina. Ci sono forme con fiori bianchi e rosa lilla.

La Chionodoxa gigantea ha fiori più grandi (fino a 4 cm di diametro), anche se su un peduncolo basso (fino a 10-12 cm). In un'infiorescenza da 1 a 5 fiori. Sono blu pallido con una sfumatura viola, meno brillante delle specie precedenti. La macchia bianca al centro del fiore è scarsamente espressa. C'è anche una forma a fiore bianco. Fiorisce all'inizio di aprile.

I Chionodox preferiscono luoghi aperti e soleggiati, preferibilmente all'ombra a mezzogiorno. Il terreno dovrebbe essere sciolto e fertile. Propagato da cipolline e semi. I nidi dei bulbi vengono divisi a maggio e piantati immediatamente. È possibile anche la semina autunnale. I bulbi vengono piantati a una profondità di 6-8 cm e ad una distanza di 10 cm l'uno dall'altro. Le piante possono essere coltivate in un posto per 5-6 anni.

Utilizzato per creare macchie colorate nel giardino primaverile, può essere piantato su scivoli alpini. Adatto per forzare e tagliare.

Perché i fiori primaverili sono sempre gialli

I fiori su un'aiuola possono essere di diversi colori, ma in natura, al nord, in particolare nella nostra Carelia, i primi fiori primaverili sono sempre gialli. Prima fiorisce il salice, poi la madre e la matrigna e il dente di leone.

La primavera qui è fredda, le giornate calde sono sostituite da gelate, nevica periodicamente. Affinché il frutto si posi sui fiori, sono necessari insetti che, raccogliendo il nettare, trasferiscano il polline da una pianta all'altra. Su uno sfondo scuro di fogliame marcio, rami senza foglie, un colore giallo brillante si vede meglio da lontano.

Le piante sono di colore giallo per attirare bombi, api e altri insetti che trasportano il polline ai loro fiori..

Una persona usa anche la proprietà del giallo per attirare l'attenzione su di sé. Nella produzione nei negozi, lo sfondo generale è scuro: muri di cemento, macchine utensili, meccanismi. Un colore giallo brillante viene utilizzato per contrassegnare le aree più pericolose..

Questo è uno degli esempi dell'uso pratico della bionica, una scienza che si occupa dell'applicazione delle scoperte fatte nella fauna selvatica per creare nuovi dispositivi tecnici e organizzare la produzione.

I primi fiori primaverili sono gialli

Piccola panoramica

Quando la neve inizia a sciogliersi nei campi e nei boschi, arriva il momento dei primi fiori primaverili. Li chiamiamo con la parola generale "primule". Molti di loro fioriscono in alcune latitudini europee già a febbraio, anche dove la neve ora si vede raramente :) Ci interessano anche perché si trovano anche allo stato selvatico nei nostri frutteti coltivati. Per aiutare i residenti estivi mostrerò alcune foto.

Primule - questo è il nome di un'intera famiglia di piante, il cui rappresentante è la Primula comune, o Primula comune (Primula vulgaris latina).

Un'altra primula:

Primula primaverile, o Primula medicinale, o Primula presente, o Primula primaverile (latino Prímula véris). Foto: Wikipedia

In alcune regioni, i primi fiori primaverili sono chiamati "bucaneve", ma secondo la nomenclatura botanica, il bucaneve "corretto" si presenta così:

Bucaneve, o Galantus (latino Galánthus). Esistono diversi tipi di questa pianta che sono velenosi. Nella foto - Galanthus nivalis. Foto: Wikipedia

La Chionodoxa è una delle prime a fiorire, che a volte viene confusa con la Proleskaya siberiana.

Chionodoxa; Pupazzo di neve; Bellezza della neve. Foto: www.weerkust.ru

Scarabeo siberiano (latino Scilla siberica). Foto: Wikipedia

In alcune regioni, il fegato è chiamato proleskaya..

Noble liverwort (Hepatica nobilis) o ceduo. Pianta velenosa. I fiori bianchi accanto ad esso sono l'anemone nemorósa (lat. Anémone nemorósa) Quando si lavora con esso, bisogna anche fare attenzione, come con tutti i ranuncoli..

E questo è un altro anemone.

Buttercup Anemone, o Buttercup Anemone, o Buttercup Anemone (lat. Anemóne ranunculoídes). Pianta velenosa!

A volte viene confuso con un'altra pianta della stessa famiglia, che si chiama primavera, ma se guardi da vicino, le differenze sono visibili ad occhio nudo.

Winter Erantis, o Wintering Vesennik, Eranthis hyemalis (vedi anche la foto del titolo)

La polmonaria (Pulmonaria) è fiorita.

E questa è la fioritura del corydalis (latino Corýdalis).

Ecco come appare in fiore:

Anche i Corydalis sono considerati velenosi. Foto: www.vespabellicosus2008.narod.ru

Arco d'oca (lat. Gagea)

Comune madre e matrigna (latino Tussilago farfara). Le foglie di questa pianta appaiono più tardi dei fiori Foto: www.vespabellicosus2008.narod.ru

Sia il croco che il muscari (giacinto di topo) possono essere trovati in natura..

Crocus (lat. Crócus)

Arco di vipera, o Giacinto di topo, o Muscari (lat. Muscári). Foto: Wikipedia

Pulsatílla fiorisce più tardi, in alcune regioni è chiamata "erba del sonno". La lombalgia comune è una pianta velenosa.

Bellissimi tappeti floreali creano diversi tipi di tenaci e agnelli, che sbocciano anche un po 'più tardi dei primissimi fiori.

Strisciante tenace (Ajuga reptans L.) o Dubrovka. Foto: www.files.school-collection.edu.ru

Agnello viola (latino Lamium purpureum). Il fiore giallo accanto a lei è una mannaia, che a volte viene confusa con la calendula.

Pulitore primaverile, o ranuncolo primaverile (lat. Ficaria verna).

E la calendula ha questo aspetto ed è molto, molto rara nei nostri giardini:

Calendula di palude (latino Caltha palustris). Ha solo 5 petali; pianta velenosa. Foto: Wikipedia

Beh, per ogni evenienza :) Piante che possono fiorire ad alcune latitudini a gennaio.

Veronica oak (lat. Veronica chamaedrys)

Margarita perenne (lat. Béllis perénnis)

Ivy budra, strisciante budra (lat. Glechóma hederácea); a volte chiamato dognip o catnip. La pianta ha un aroma gradevole, ma è anche considerata velenosa..

Non mostrerò il dente di leone, sembra che tutti lo sappiano :) Invece, mostrerò una bellissima viola.

Soul saint (lat. Viola odoráta). La primula più profumata! In alcuni libri di riferimento, è considerata una pianta condizionatamente velenosa *

* "Nella letteratura moderna si considerano piante velenose quelle che producono sostanze tossiche (fitotossine), anche in piccole quantità provocando morte e danni al corpo umano e agli animali. Tuttavia, questa definizione contiene una certa misura di convenzione." (BN Orlov, D.B. Gelashvili, A.K. Ibragimov. Animali e piante velenosi dell'URSS). La maggior parte dei ricercatori divide tali piante in altamente velenose, velenose e convenzionalmente velenose.

listofbest

Ti auguro il meglio!

Con quanta impazienza non vediamo l'ora che arrivi la primavera. Come ci rallegriamo ai primi caldi raggi del sole, alle prime chiazze e ai ruscelli scongelati. Ma i primi fiori primaverili sono particolarmente deliziosi. L'apparizione di questi piccoli, ma audaci messaggeri della primavera testimonia che la primavera è arrivata finalmente e irrevocabilmente.

1. Galanthus o bucaneve (Galanthus)

I francesi chiamano questo fiore delicato e toccante una campana di neve, gli inglesi lo chiamano una goccia di neve. Dopotutto, questo è il primo vero fiore primaverile. I cumuli di neve sono ancora in giro e questo ragazzo coraggioso sta già fiorendo nelle prime macchie scongelate. C'è una leggenda secondo cui la dea Flora, regalando fiori ai fiori per il carnevale primaverile, regalò un bucaneve. Anche Snow voleva partecipare al carnevale, ma l'abito non era previsto per lui e iniziò a chiedere ai fiori di condividere le loro vesti con lui. Ma i fiori, temendo il freddo, rifiutavano la neve e solo un piccolo bucaneve lo copriva con la sua tunica. In segno di gratitudine per questo, la neve ha riparato il bucaneve dal freddo. Quindi sono amici fino ad oggi: neve bianca e bucaneve bianco.

2. Elleboro (Нelleborus)

Il nome parla da solo. L'elleboro fiorisce al freddo. Nei suoi luoghi nativi (nel Caucaso), fiorisce in inverno (alla fine di febbraio). Grazie alla leggenda, l'elleboro è talvolta chiamato la "rosa di Cristo". Per la prima volta è stato ritrovato nei pressi della stalla dove nacque Cristo, e da allora, come a ricordo di questo evento, l'elleboro a sud fiorisce in inverno.

3. Croco o zafferano (Crocus)

I crochi sono i fiori preferiti dei giardinieri e dei piantatori di città. I crochi sono fioriti, significa che la primavera è arrivata. Gli antichi greci consideravano il croco il fiore della dea aurora Aurora, il fiore del risveglio della natura. C'è una bellissima leggenda. Un giorno di primavera, sulla riva del fiume, è successo l'amore tra il dio Zeus e l'Eroe. Il calore della loro passione risvegliò la terra e la radura fu ricoperta di bellissimi fiori di croco bianchi e viola. "Chiudendo gli occhi, immagina un nobile zafferano, e poi vedrai tutto: il nobile blu del cielo, la misteriosa luna gialla, l'alba rosa del mattino e il crepuscolo rosso lilla", così dicevano dei crochi nell'Antico Oriente.

4. Scilla o scilla

Non appena la neve si scioglie, compaiono i fiori blu del bosco, che molti erroneamente, anche se meritatamente chiamati "bucaneve". La maggior parte delle specie di rami degli alberi ha fiori blu brillante. I prati di piante fiorite nel giardino ricordano i laghi, che riflettono il limpido cielo primaverile..

5. Lungwort (Pulmonaria)

Nelle infiorescenze di questa primula, puoi vedere contemporaneamente fiori rosa e blu scuro.

C'è una leggenda secondo cui i fiori blu scuro del lungwort sono i fiori di Adamo, il primo uomo. E quelli rosa sono i fiori di Eva, la prima donna. Due diversi colori di fiori su una pianta simboleggiano l'unità degli opposti.

Tuttavia, da un punto di vista scientifico, questo è facilmente spiegabile. Le antocianine, pigmenti vegetali nelle cellule vegetali responsabili del colore dei petali, cambiano il loro colore a seconda dell'acidità della linfa cellulare. Con una diminuzione dell'acidità del succo cellulare, gli antociani diventano blu e con un aumento dell'acidità diventano rosa. I fiori appena sbocciati hanno un'elevata acidità della linfa cellulare, quindi sono rosa. E nel processo di invecchiamento dei fiori, l'acidità del loro succo diminuisce, quindi gli antociani diventano gradualmente blu.

6. Narciso (Narciso)

Il nome di questo fiore deriva dalla parola greca "narkao" - intossicare, stordire, probabilmente a causa del suo forte aroma. Molte leggende sono associate al bellissimo narciso. I greci lo considerano un simbolo di fredda bellezza, narcisismo, vanità ed egoismo. Questo è collegato alla storia del bellissimo giovane Narciso e della ninfa Echo non corrisposta innamorata di lui. Narciso, come punizione per aver trascurato l'amore, Echo fu condannato ad amare il suo riflesso. Secondo la leggenda, un fiore di narciso è cresciuto dove il bellissimo giovane greco Narciso, che si innamorò del suo riflesso nell'acqua, morì di amor proprio. Nell'antica Persia, i poeti paragonavano gli occhi della loro amata ai fiori di un narciso. Gli antichi romani salutavano i vincitori delle battaglie con i narcisi gialli. E ora il narciso è il fiore più amato dagli inglesi, a cui anche la rosa ha una popolarità inferiore nel Regno Unito..

7. Viola o viola (Viola)

La viola è il fiore preferito di vari popoli. Su di lei si compongono poesie e leggende. È considerata un simbolo di tenerezza, modestia e innocenza. Esistono più di 450 tipi di violette distribuite in tutto il mondo. I primi di loro fioriscono non appena la neve si scioglie: Altai, fragrante, klobuchkovy, palude, sorprendente, tricolore, collina, portandoci gioia e umore primaverile.

8. Anemone o anemone (Anemone)

L'anemone o anemone è considerato uno dei primi messaggeri della primavera. In effetti, molte specie di anemoni, tra cui quercia e ranuncolo, sono piante a fioritura primaverile. E l'anemone di quercia è spesso chiamato "bucaneve" per la sua fioritura precoce e per il colore bianco come la neve del suo fiore. Non appena la neve si scioglie e le gemme degli alberi iniziano a gonfiarsi, questo bel fiore delicato copre lo spazio sotto la volta della foresta con un solido tappeto bianco. I petali più delicati ondeggiano al minimo soffio di vento, da cui deriva il nome "anemone".

9. Corydalis (Corydalis)

Nella zona temperata dell'emisfero settentrionale, ci sono circa 320 specie crestate. Questi sono alcuni dei primi fiori primaverili per soddisfare l'occhio dopo un lungo inverno. I Corydalis di solito iniziano a crescere sotto la neve, a marzo. E ad aprile compaiono infiorescenze di nappe molto carine. Nella foresta all'inizio della primavera, gli isolotti lilla del Corydalis diluiscono molto bene i mari bianchi dell'anemone.

10. Kaluzhnitsa (Сaltha)

Nella foresta, non tutta la neve si è ancora sciolta, e ai lati delle strade in pianura, dove scorre l'acqua di fusione, fioriscono già le calendule di palude giallo brillante. È impossibile non notare questi bouquet gialli solari incorniciati da foglie luccicanti sullo sfondo della nuda terra primaverile intorno. La calendula di palude è insostituibile quando si creano giardini in stile paesaggistico. Ci sono forme da giardino molto belle con fiori doppi di colore giallo pallido e bianco.

11. Liverwort (Hepatica)

La gente chiama l'erba epatica "boschetto", poiché non ama i luoghi aperti e cresce solo nella foresta. Le erbacce in fiore sembrano molto eleganti, è impossibile passare da mazzi lussureggianti blu brillante. Dopo un lungo inverno, è particolarmente piacevole trovare un cespuglio di epatiche in fiore nella foresta e saturare gli occhi con la loro toccante bellezza.

Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici!